T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11775 utenti, con i loro 820012 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Condividi

descriptionNAS, PC e DAC (più o meno come Pane, amore e... fantasia)

more_horiz
Dopo aver lavorato tantissimo (vedi questo 3d e questo) sono riuscito, grazie anche alla pazienza infinita di Roberto (robertopisa) e altri utenti a mettere a punto la catena per la riproduzione di musica liquida!

Voglio scrivere qui, su consiglio delle stesso Roberto, qualche riga per essere d'aiuto a chi voglia implementare un sistema simile nella propria catena audio o per offrire uno spunto in più per chi sta pensando ad avvicinarsi alla musica liquida.

I componenti utilizzati sono:
hardware
Synology DS214se NAS in configurazione RAID - http://www.synology.com/en-global/products/overview/DS214se
Netbook Acer Aspire One vecchio netbook abbastanza silenzioso con un disco interno da 160GB
Fiio E10 non c'è bisogno di ulteriori spiegazioni Wink
software:
per il netbook Daphile - www.daphile.com - un sistema operativo headless basato su Linux ed ottimizzato con il Logitech Music Server in grado di rippare in maniera autonoma i CD in formato FLAC
per il NAS ovviamente DS 5.0 - http://www.synology.com/en-global/dsm/index - della stessa Synology
router Technicolor TG589vn v3 (fastweb)

Premessa
L'esigenza era quella di sostituire un sistema già ampiamente collaudato (vortexbox) simile e per certi versi più funzionale di questo che adesso è pienamente in funzione, con un sistema più flessibile e modulare.
Ma prima di tutto voglio sottolineare che, con questo sistema, non ero alla ricerca del suono perfetto. Sono più che certo che esistono soluzioni nettamente migliori e sarebbe strano se non fosse così, ma avevo bisogno solo di un player bit perfect e gapeless con il costo più vicino possibile allo zero assoluto; del resto, la parte finale della catena audio (DAC, ampli e casse) non potrebbe esprimere al meglio qualità superiori.
L'unica cosa che ho acquistato per questo lavoro è il NAS. il resto era già nella mia disponibilità.
Ma la priorità (sulla quale avevo la sola intenzione di investire denaro) era quella di avere l'immagazzinamento dei brani separato dal sistema di riproduzione per poter utilizzare le due cose separate o insieme, a differenza del vortexbox che invece gestisce le due cose con una sola macchina. Questo per ottimizzare le risorse ed ottenere anche un certo risparmio energetico.

La configurazione
Praticamente il percorso è questo:
dal NAS, dove sono memorizzati i file in formato FLAC, attraverso la rete cablata, vengono trasmessi i dati al netbook dove è installato Daphile. Al netbook è collegato il Fiio e da quest'ultimo, il segnale va ovviamente all'ampli.
Daphile è un sistema operativo è in grado di leggere i files FLAC (anche DSD) memorizzati nei PC dove è installato o direttamente dai dispositivi di memorizzazione collegati allo stesso PC, e in più, può montare automaticamente dei volumi (HD per semplicità) da sistemi di storage che si trovano nella rete domestica (in questo caso il NAS Synology) attraverso tre diversi protocolli di scambio; quello che ho io utilizzato viene denominato FNS.
Con Daphile, vengono installati anche dei pacchetti per rippare i CD, trovare le cover e le track list di quest'ultimi e come player, viene fornito il Logitech Music Server.
Daphile è controllato solo ed esclusivamente da browser, in più, lo stesso Logitech può essere controllato anch'esso da browser o da apposite APP per tablet, per una flessibilità di utilizzo maggiore.

Installazione hardware del sistema
L'installazione del NAS Synology è molto semplice, arriva addirittura senza viti di fissaggio del case esterno, pronto per essere aperto ed inserire gli HD, o anche uno se si preferisce.
Una volta volta inseritie chiuso il case, si collega alla rete LAN ed alla presa elettrica. Si accende e si cerca, attraverso un PC collegato alla stessa rete, con un browser, il NAS.
La ventola è veramente silenziosa. Si avverte in più, solo in caso di trasferimento dati, solo il rumore delle testine dei due HD.
Una volta connessi, il sistema scarica la versione più recente del sistema operativo (DS 5.0) e prepara gli HD.
Dal router, ho collegato poi anche il netbook con Daphile.
Daphile, dal punto di vista hardware non è sicuramente pretenzioso. Se si devono fare delle modifiche al BIOS del PC, potrebbe tranquillamente lavorare senza monitor. Nel mio caso, il netbook ha un processore Intel Atom da 1.6 Ghz, e 2 GB di ram.

Installazione dei programmi
Se l'installazione hardware è semplice, non posso dire che la messa a punto dei software sia stata la stessa.
Per daphile, non ci sono stati problemi, non ho addirittura fatto l'installazione, perché il SO viene lanciato da un pennetta USB. Così posso continuare ad usare il netbook in mobilità con il suo software originale.
Una volta lanciato Daphile, è necessario configurare il percorso del sistema di storage presente nella rete locale, per fare questo, però, bisogna prima installare e configurare il NAS.
Anche se esiste un corposissima documentazione in italiano per il setup del Synology, ammetto che bisogna avere qualche conoscenza in più dei semplici rudimenti, per la gestione della rete e per il trasferimento dei files.
Per il mio setup, ho attivato i vari componenti software che permettono la condivisione in rete dei contenuti multimediali attraverso vari protocolli di trasmissione e in più ho abilitato i permessi FNS (per lo scambio dei dati con Daphile) nella cartella predisposta per la musica.
In questo caso, l'abilitazione dei permessi per il protocollo FNS, comporta diversi passaggi, tutti ottimamente spiegati dalla Synology, ma che devono essere ben eseguiti per ottenere successo.
E' importante, ad esempio, che nel router che gestisce la rete, sia attiva la configurazione UPnP e che venga creata la tabella per mappare le porte corrette, affinché possa essere trasparente tra i due dispositivi (NAS e Daphile) altrimenti non funziona proprio nulla!
La procedura in generale per questo è molto semplice, perchè il sistema di configurazione del Synology, prevede dei set preinstallati di mappaggio delle porte per moltissimi router. Purtroppo nel mio caso, il Technicolor non era fra questi, e ho dovuto procedere piano piano e manualmente, aiutato da questo sito http://portforward.com/ dove ho trovato le procedure per il mappaggio delle porte del mio router.
Altra cosa importante, sempre per i permessi FNS, le cartelle nelle quali vengono abilitati, devono essere settate per riconoscere l'IP del dispositivo che deve accedere ad esse.
Quindi, per questo, è altresì importante che tutti gli indirizzi dei dispositivi siano fissi e non dinamici.
Ripeto, il tutto viene ottimamente spiegato per ogni singolo passaggio, ma è facile che presi dalla voglia di far funzionare la cosa, ci si dimentichi "di quel piccolo segno di spunta vicino alla casella X"… Wink

Risultato finale
Come previsto, tutto funziona ottimamente.
Non dico nulla del player Logitech, ci sono pagine e pagine in internet che parlano di esso.
Ma dico a voce alta che sono contento per la versatilità e scalabilità del sistema finale; è proprio quella che cercavo!
I file contenuti nel NAS sono ovviamente sempre disponibili in rete, per me, per i figli, per vedere film con il WD TV Live, senza farmi alzare gli occhi al cielo per i consumi e senza essere costretto ad alzare il volume per coprire il rumore delle ventole
Quando ho voglia di sentire musica, o scelgo i brani dal MAC per essere ascoltati in cuffia nel mio setup in camera da letto, o accendo il netbook, e con il tablet scelgo i brani per essere lanciati dal Player nell'impianto presente in soggiorno.

Scusate la lunghezza del post, ma valeva la pena scriverlo (e mi auguro leggerlo Wink) per condividere la mie esperienza dopo aver tanto sudato per la messa in punto!

Gianni

_________________
Gianni
Tra i piaceri della vita, solo all'amore la musica è seconda. Ma l'amore stesso è musica. Puskin Aleksandr

descriptionRe: NAS, PC e DAC (più o meno come Pane, amore e... fantasia)

more_horiz
Grazie mille Gianni, è un post interessante che può fare risparmiare tempo e imprecazioni a chi vuole seguire la stessa strada. Smile
-R

descriptionRe: NAS, PC e DAC (più o meno come Pane, amore e... fantasia)

more_horiz
@robertopisa ha scritto:
Grazie mille Gianni, è un post interessante che può fare risparmiare tempo e imprecazioni a chi vuole seguire la stessa strada. Smile
-R


Grazie a te Roberto ed alla tua intuizione, sarebbe stato un capitale di esperienza perduto senza aver scritto nulla di tutto ciò Wink

D'altronde, è quello che si cerca in un forum

_________________
Gianni
Tra i piaceri della vita, solo all'amore la musica è seconda. Ma l'amore stesso è musica. Puskin Aleksandr

descriptionRe: NAS, PC e DAC (più o meno come Pane, amore e... fantasia)

more_horiz
Dsphile sarebbe il piu' bel sistema in circolazione per praticita', semplicità di uso e completezza.
Però quando lo ho usato mi ha un pochino deluso la cosa più fondamentale e cioè la qualita' di riproduzione, altrimenti davvero non ce ne sarebbe per nessuno.
Mi riprometto di riprovarlo più in là.

descriptionRe: NAS, PC e DAC (più o meno come Pane, amore e... fantasia)

more_horiz
@Massimo ha scritto:
Dsphile sarebbe il piu' bel sistema in circolazione per praticita', semplicità di uso e completezza.
Però quando lo ho usato mi ha un pochino deluso la cosa più fondamentale e cioè la qualita' di riproduzione, altrimenti davvero non ce ne sarebbe per nessuno.
Mi riprometto di riprovarlo più in là.


Sinceramente non ho dato molto peso alla qualità, come ho già detto, perché ritengo di non avere un sistema ampli-diffusori di gran livello. Però per le altre cose che hai citato è proprio così!
Tra le varie implementazioni, tramite software, riproduce anche i DSD...

Con l'installazione non invasiva da USB, merita di essere provato.

_________________
Gianni
Tra i piaceri della vita, solo all'amore la musica è seconda. Ma l'amore stesso è musica. Puskin Aleksandr

descriptionRe: NAS, PC e DAC (più o meno come Pane, amore e... fantasia)

more_horiz
Ti do' ragione e senza dubbio lo riproverò peche' lo merita.

descriptionRe: NAS, PC e DAC (più o meno come Pane, amore e... fantasia)

more_horiz
Una semplice domanda. Perchè addirittura un NAS e non un semplice HD esterno? sarebbe possibile?
Possiedo un vecchissimo portatile Toshiba con HD da 40 gb che sarebbe l'ideale forse per questo genere di cosa. Peccato per le sue vecchie ventolacce rumorose.

descriptionRe: NAS, PC e DAC (più o meno come Pane, amore e... fantasia)

more_horiz
@geps zeppelin ha scritto:
Una semplice domanda. Perchè addirittura un NAS e non un semplice HD esterno? sarebbe possibile?
Possiedo un vecchissimo portatile Toshiba con HD da 40 gb che sarebbe l'ideale forse per questo genere di cosa. Peccato per le sue vecchie ventolacce rumorose.


Ciao,
utilizzo un NAS per vari motivi, come accentrare tutto il mio sistema audio-video e documentale dentro una struttura di rete domestica. In questa struttura Daphile si è integrato benissimo.
Ma può suonare perfettamente anche da solo con HD esterni o con i files caricati nel disco interno. È, ovviamente, una questione di opportunità.
Ad un incontro tra forumer, ho utilizzato l'HD interno e l'ho pilotato staccato dalla rete cablata, utilizzando il suo hotspot WI-FI e un iPad... Più versatile di così....
Per me puoi tranquillamente usare il Toshiba... Sarà una vera rivelazione...

_________________
Gianni
Tra i piaceri della vita, solo all'amore la musica è seconda. Ma l'amore stesso è musica. Puskin Aleksandr

descriptionRe: NAS, PC e DAC (più o meno come Pane, amore e... fantasia)

more_horiz
@potowatax ha scritto:

Ad un incontro tra forumer, ho utilizzato l'HD interno e l'ho pilotato staccato dalla rete cablata, utilizzando il suo hotspot WI-FI e un iPad... Più versatile di così....
Per me puoi tranquillamente usare il Toshiba... Sarà una vera rivelazione...


Potresti ,per favore spiegarmi come trovare l'hotspot di daphile ? Infine, come faccio ad aggiungere musica all'hardisk interno del computer sui cui gira il server daphile attraverso una connessione via cavo, quella via wife mi sembra molto lenta e poco pratica?

descriptionRe: NAS, PC e DAC (più o meno come Pane, amore e... fantasia)

more_horiz
@Antonello Alessi ha scritto:
@potowatax ha scritto:

Ad un incontro tra forumer, ho utilizzato l'HD interno e l'ho pilotato staccato dalla rete cablata, utilizzando il suo hotspot WI-FI e un iPad... Più versatile di così....
Per me puoi tranquillamente usare il Toshiba... Sarà una vera rivelazione...


Potresti ,per favore  spiegarmi come trovare l'hotspot di daphile ? Infine, come faccio ad aggiungere musica all'hardisk interno del computer sui cui gira il server daphile attraverso una connessione via cavo, quella via wife mi sembra molto lenta e poco pratica?


Ciao, provo ad essere più semplice possibile.
Nel menu "Settings" troverai la sezione "Create Wi-fi hotspot"
Clicca sul segno di spunta e dai un nome alla tua rete SSID se non vuoi utilizzare quello proposto.
Setta la password (puoi anche visualizzarla in chiaro)
Tutto qui.
Quello che devi sapere però, è che la rete wifi creata, funziona come hot spot solo se hai una rete cablata collegata, cioè trasforma il tuo PC come un router wifi. In altri casi, ti permetterà solo di vedere la pagina http://daphile.local ovviamente scegliendo dal PC che userai per vedere Daphile, impostando come nuova rete quella appena creata.
Spero di essermi spiegato... Smile

Invece, per la connessione via cavo, non dovresti avere alcun tipo di problema.
Sempre da menu Settings, clicca sulla sezione "Storage" e nella parte dedicata ai "Local drivers" metti la spunta "RW" e "Share" sul driver che vuoi utilizzare. Collega il PC dove gira Daphile con un cavo di rete ad un HUB LAN o ad un router tipo quelli per la connessione ad internet (es. vodafone station, alice, fastweb) e, ovviamente, dove sarà collegato il PC che usi per il controllo.

A questo punto dovresti vedere nelle risorse di rete il server Daphile con i driver che hai scelto montati automaticamente.

Scusa la fretta con cui ho scritto...

fai qualche prova e fammi sapere.


_________________
Gianni
Tra i piaceri della vita, solo all'amore la musica è seconda. Ma l'amore stesso è musica. Puskin Aleksandr

descriptionRe: NAS, PC e DAC (più o meno come Pane, amore e... fantasia)

more_horiz
@potowatax ha scritto:

A questo punto dovresti vedere nelle risorse di rete il server Daphile con i driver che hai scelto montati automaticamente.
Scusa la fretta con cui ho scritto...
fai qualche prova e fammi sapere.


Innanzitutto mille grazie.
Trovato nelle risorse di rete il daphile e la sua cartella musica. Era presente soltanto una icona ,la quale una volta cliccata mi riporta alla pagina web del server.
Nel "setting" purtroppo non riesco a trovare l' opzione crea hot spot. Ho aperto tutte le varie opzioni.
Il computer ,sul quale è caricato daphile, è collegato in questo momento ad una cavo di rete lan che proviene da un amplificatore di rete, il quale prende il segnale da un modem posto al piano di sopra via wifi.
Comunque già in questo modo getisco tutto tranquillamente . la ricerca e l'attivazione dell'hot spot è più una sfida che una reale esigenza!! Laughing
Infine ultima domanda, la musica, dal tuo mac alle cuffie, è quella del daphile o del Nas di rete Synology?

descriptionRe: NAS, PC e DAC (più o meno come Pane, amore e... fantasia)

more_horiz
@Antonello Alessi ha scritto:

Innanzitutto mille grazie.
Trovato nelle risorse di rete il daphile e la sua cartella musica. Era presente soltanto una icona ,la quale una volta cliccata mi riporta alla pagina web del server.
Nel "setting" purtroppo non riesco a trovare l' opzione crea hot spot. Ho aperto tutte le varie opzioni.
Il computer ,sul quale è caricato daphile, è collegato in questo momento ad una cavo di rete lan che proviene da un amplificatore di rete, il quale prende il segnale da un modem posto al piano di sopra via wifi.
Comunque già in questo modo getisco tutto tranquillamente . la ricerca e l'attivazione dell'hot spot è più una sfida che una reale esigenza!! Laughing
Infine ultima domanda, la musica, dal tuo mac alle cuffie, è quella del daphile o del Nas di rete Synology?


Adesso ho un po' di calma e posso rispondere anche con qualche immagine della mia configurazione.
Tieni presente che è fatta per il netbook Acer che ho citato in questo post. Magari per altri sistemi c'è da capire se e come siano in grado di riconoscere i dispositivi wi-fi.

Questa è la configurazione della rete:

La creazione hotspot, ti permette di collegarti a Daphile quando non c'è una connessione LAN cablata, come tra l'altro è riportato nella dicitura a piè di lista.
Per la connessione wi-fi, invece, nulla da dire perché hai già fatto le prove in questo senso se ho ben capito.
Comunque mi viene da pensare che, forse, non sia possibile l'uso contemporaneo delle due cose, perché la connessione via hotspot avviene proprio quando non si hanno connessioni alla rete, per cui non c'è motivo di avviarla se la connessione al tuo  router/modem wi-fi è gia attiva e funzionante.

Questa è la configurazione per la gestione dei dispositivi di memorizzazione interni, esterni (se presenti) e di rete:


Gli indirizzi IP che vedi nella riga "remote target" sono quelli del NAS e le cartelle condivise da montare. La spunta "RW" serve se hai intenzione di scrivere qualcosa "da remoto" su queste cartelle come, ad esempio, i RIP dei CD.
Per vedere il server Daphile dai computers collegati alla rete, devi ovviamente avere "qualcosa" nel drive interno al PC e quest'ultimo deve essere per forza attivato da Daphile (di solito avviene in fase di istallazione se non ricordo male) e condiviso, come si vede nell'immagine sopra.

Fatto questo, nella rete Windows dovrebbe comparire il server. Puoi anche provare a digitare questo link nella barra degli indirizzi delle risorse del PC:

Codice:

\\Daphile


Da Mac, invece, sinceramente non ricordo cosa ho fatto, mi sembra di aver premuto la combinazione di tasti cmd+K (connessione al server) e scritto solo Daphile nella stringa di connessione.

Per ultimo, per sentire musica nel Mac, mi collego ai contenuti del NAS, perché Daphile lo avvio e lo uso solo quando (famiglia permettendo) posso ascoltare in soggiorno! Laughing

_________________
Gianni
Tra i piaceri della vita, solo all'amore la musica è seconda. Ma l'amore stesso è musica. Puskin Aleksandr

descriptionRe: NAS, PC e DAC (più o meno come Pane, amore e... fantasia)

more_horiz
Perfetto, grazie ,più chiaro di così..
Nella mia configurazione ,dhcp automatico, ho compreso che non è possibile attivare l'hot spot.
Bisogna attivare ip statico .La tua foto è stata molto chiarificatrice. Io non ho un nas ma un semplice hard disk attaccato al computer. Per ora tutto funziona perfettamente e grazie alle tue spiegazioni ho fatto sicuramente dei piccoli passi avanti nella comprensione di una configurazione di una rete locale.

descriptionRe: NAS, PC e DAC (più o meno come Pane, amore e... fantasia)

more_horiz
@Antonello Alessi ha scritto:
Perfetto, grazie ,più chiaro di così..
Nella mia configurazione ,dhcp automatico, ho compreso che non è possibile attivare l'hot spot.
Bisogna attivare ip statico .La tua foto è stata molto chiarificatrice. Io non ho un nas ma un semplice hard disk attaccato al computer. Per ora tutto funziona perfettamente e grazie alle tue spiegazioni ho fatto sicuramente dei piccoli passi avanti nella comprensione di una configurazione di una rete locale.


Bene! Sono contento di essere stato d'aiuto. Buon ascolto!

_________________
Gianni
Tra i piaceri della vita, solo all'amore la musica è seconda. Ma l'amore stesso è musica. Puskin Aleksandr

descriptionRe: NAS, PC e DAC (più o meno come Pane, amore e... fantasia)

more_horiz
@Massimo ha scritto:
Dsphile sarebbe il piu' bel sistema in circolazione per praticita', semplicità di uso e completezza.
Però quando lo ho usato mi ha un pochino deluso la cosa più fondamentale e cioè la qualita' di riproduzione, altrimenti davvero non ce ne sarebbe per nessuno.
Mi riprometto di riprovarlo più in là.

Non sono d'accordo sulla tua affermazione riguardante la qualita' di riproduzione. Con quale pc hai provato e quale versione
di Daphile hai utilizzato? Nel mio sistema ha superato ampiamente VoyageMPD che ho usato a lungo e con modifiche
eccellenti. Di sicuro posso dirti che lo preferisco a Volumio anche se Daphile è un software x86 esclusivamente.
Volumio l'ho utilizzato col Raspberry nella mia fase esplorativa .
Per fare andare al massimo Daphile è necessario un miniPC comunque serio. E che sia configurato per bene.

descriptionRe: NAS, PC e DAC (più o meno come Pane, amore e... fantasia)

more_horiz
Giovanni, e quale sarebbe secondo te la macchina ideale per farlo girare al meglio? Smile

descriptionRe: NAS, PC e DAC (più o meno come Pane, amore e... fantasia)

more_horiz
@Biagio De Simone ha scritto:
Giovanni, e quale sarebbe secondo te la macchina ideale per farlo girare al meglio? Smile

Mi pare di averlo gia' detto comunque un miniPC tipo un Thin client o simili con CPU da almeno 1Ghz, RAM almeno512 Mb,
Alimentato in lineare ( i TC sono alimentati a 12V DC ). Vanno bene anche schede Mini-itx fanless con CPU x86 Intel o AMD .

descriptionRe: NAS, PC e DAC (più o meno come Pane, amore e... fantasia)

more_horiz
Per il PC da utilizzare, io ero partito da qui:

http://www.tforumhifi.com/t42867-htpc-ancora-uno


poi, dopo quattro chiacchiere con il resto del forum, ho affinato le idee fino ad arrivare qui, proprio a questo 3D. (infatti è la naturale prosecuzione del link sopra)

Magari scambiando qualche idea esce fuori qualche bella intuizione.

Metto la prima:
volevo smontare il netbook che uso adesso, recuperare ali e mobo.
Realizzare un case dove piazzare tutto questo e sostituire l'HD con uno a stato solido.
Applicare sul case un tablet economico da 7-8" per visualizzare le funzioni Daphile...
e via... un bel giocattolo anche da vedere!

Laughing  Laughing

_________________
Gianni
Tra i piaceri della vita, solo all'amore la musica è seconda. Ma l'amore stesso è musica. Puskin Aleksandr

descriptionRe: NAS, PC e DAC (più o meno come Pane, amore e... fantasia)

more_horiz
@sontero ha scritto:
@Biagio De Simone ha scritto:
Giovanni, e quale sarebbe secondo te la macchina ideale per farlo girare al meglio? Smile

Mi pare di averlo gia' detto comunque un miniPC tipo un Thin client o simili con CPU da almeno 1Ghz, RAM almeno512 Mb,
Alimentato in lineare ( i TC sono alimentati a 12V DC ). Vanno bene anche schede Mini-itx fanless con CPU x86 Intel o AMD .
E ' vero giovanni lo avevi già detto, ed io lo avevo letto, solo che mi è sembrato che adesso si stia parlando di veri è propri PC X86 Win compatibili, magari non macchine particolarmente aggiornate, e appunto mi chiedevo quale fosse una macchina giusta per questo sistema, ma magari sono io a far confusione fra Pc e thin client, anche se con questo tuo ultimo intervento credo di aver capito meglio. Smile Smile

descriptionRe: NAS, PC e DAC (più o meno come Pane, amore e... fantasia)

more_horiz
Sto conoscendo ora l'esistenza di questi thin client,  si potrebbe inserire un oggetto del genere?:

http://www.tnt-audio.com/sorgenti/pinkfaun_i2s_bridge_e.html

o c'è bisogno di un pc tradizionale?

descriptionRe: NAS, PC e DAC (più o meno come Pane, amore e... fantasia)

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum