T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11776 utenti, con i loro 820034 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

Condividi

descriptionRe: SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

more_horiz
Altro articolo interessante:

Gli effetti dei cavi possono essere misurati?

A speaker’s drivers and crossover components act as a complex electrical filter that’s tuned to give the speaker the desired sound. Adding resistance, in the form of a more resistive speaker cable, will change the frequencies at which the filter works and thus change the frequency response of the speaker. If the cable adds significantly more inductance or capacitance to the filter, then that, too, can affect the sound.


Confronto tra i qed anniversary, audioquest type 4 e un cavo generico awg 12



In my tests, I measured the effects of different high-end cables in 10- to 12-foot lengths and compared them to the measurement with generic 12-gauge speaker cable. Because the measurements were in most cases so similar, I'll present them here three at a time, with two high-end cables vs. the generic cable.

The chart here shows the generic cable (blue trace),AudioQuest Type 4 cable (red trace) and QED Silver Anniversary cable (green trace). As you can see, for the most part the differences are extremely tiny. In fact, most variances are within the normal, minor measurement-to-measurement differences you get when doing measurements of audio transducers due to trace amounts of noise, thermal fluctuations in the drivers, etc.

There is a small difference below 35 Hz; the higher-end cables actually produce less bass output from the speaker below 35 Hz, although the difference is on the order of -0.2 dB. It's highly unlikely this would be audible, due to the ear's relative insensitivity in this range; to the fact that most music doesn't have much content in this range (for comparison, the lowest note on standard bass guitars and upright basses is 41 Hz); and because only large tower speakers have much output below 30 Hz. (Yes, you could add a subwoofer to go that low, but almost all of those are self-powered and thus wouldn't be affected by the speaker cable.) You'd hear a larger difference in bass response by moving your head 1 foot in any direction.

I didn't get a chance to measure the electrical properties of the AudioQuest cable (the guy needed it back suddenly), but I did measure the resistance and capacitance of the QED and generic cables. (The inductance of the cables was too low for my Clio 10 FW to measure.)

Generic 12-gauge
Resistance: 0.0057 Ω per ft.
Capacitance: 0.023 nF per foot

QED Silver Anniversary
Resistance: 0.0085 Ω per ft.
Capacitance: 0.014 nF per foot"

segue nell'articolo:

http://stereos.about.com/od/optimizingperformance/ss/Do-Speaker-Cables-Make-a-Difference-The-Scientific-Perspective-Part-2.htm

Ultima modifica di R!ck il Mer 14 Mag 2014 - 19:34, modificato 1 volta

descriptionRe: SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

more_horiz
@potowatax ha scritto:
La mia idea è questa:
E' tutto my-fi.
Dal mio impianto da 3 soldi bucati a quello comprato con miliardi di petrodollari.
La massima fedeltà ovvero uguale all'originale si raggiunge quando l'impianto sarà lo stesso dello studio di registrazione (ambienti, attrezzatura, orecchie del tecnico, e gusto del produttore compresi) del brano che stai ascoltando.
Poi se vogliamo dire che questo hobby comprende (oltre ad ascolare musica) anche quello di parlare del sesso degli angeli... sono pronto Wink
Ma ciò non toglie che non si possa raggiungere un "climax" particolare di componenti che possa avvicinare il my-fi all'hi-fi... (si può usare l'apostrofo con un termine non italiano?  Muble ) Ma non trasformiamolo in una guerra di religione.

 Hello 

Più o meno la penso allo stesso modo, per me si cerca di riprodurre più fedelmente possibile ciò che è registrato nei nostri cd. E sempre per me, meno variabili ci sono e meglio è, e una equalizzazione introdotta dai cavi è una variabile,
Almeno spero di usare cavi neutri.

descriptionRe: SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

more_horiz
@niko35 ha scritto:
e una equalizzazione introdotta dai cavi è una variabile


...quando e se effettivamente si verifica. E' "l'equalizzazione" introdotta da quell'affare che sta in mezzo alle orecchie che mi preoccupa di più  Laughing
Se si vuole equalizzare esistono degli strumenti più raffinati e prevedibili per "aggiustare" il suono al proprio gusto...perchè ostinarsi con i cavi?

descriptionRe: SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

more_horiz
@R!ck ha scritto:
@niko35 ha scritto:
e una equalizzazione introdotta dai cavi è una variabile


...quando e se effettivamente si verifica. E' "l'equalizzazione" introdotta da quell'affare che sta in mezzo alle orecchie che mi preoccupa di più  Laughing
Se si vuole equalizzare esistono degli strumenti più raffinati e prevedibili per "aggiustare" il suono al proprio gusto...perchè ostinarsi con i cavi?


...e permettono di poter gestire meglio se, quanto e dove intervenire, per far contento l'attrezzo infraurale  Laughing 

_________________
Gianni
Tra i piaceri della vita, solo all'amore la musica è seconda. Ma l'amore stesso è musica. Puskin Aleksandr

descriptionRe: SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

more_horiz
Voglio esprimere il mio personale elogio a:

Niko35, R!ck, fritznet, lukyluke, potowatax


e mi scuso con chi magari mi sfugge in questo momento perchè,
contrariamente a quanto io temessi,

dimostrano che ci sono ancora TANTE persone AFFATTO disposte a farsi
incantare dalle favole e, non credono alle "magie" del cavo(lo),

vogliono invece vederci chiaro e magari capire il perchè di un fenomeno e
rendersi conto delle sue reali dimensioni.

Sono rincuorato davvero.

Grazie ragazzi!

descriptionRe: SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

more_horiz
@R!ck ha scritto:
Altro articolo interessante:

Gli effetti dei cavi possono essere misurati?

A speaker’s drivers and crossover components act as a complex electrical filter that’s tuned to give the speaker the desired sound. Adding resistance, in the form of a more resistive speaker cable, will change the frequencies at which the filter works and thus change the frequency response of the speaker. If the cable adds significantly more inductance or capacitance to the filter, then that, too, can affect the sound.


Confronto tra i qed anniversary, audioquest type 4 e un cavo generico awg 12



In my tests, I measured the effects of different high-end cables in 10- to 12-foot lengths and compared them to the measurement with generic 12-gauge speaker cable. Because the measurements were in most cases so similar, I'll present them here three at a time, with two high-end cables vs. the generic cable.

The chart here shows the generic cable (blue trace),AudioQuest Type 4 cable (red trace) and QED Silver Anniversary cable (green trace). As you can see, for the most part the differences are extremely tiny. In fact, most variances are within the normal, minor measurement-to-measurement differences you get when doing measurements of audio transducers due to trace amounts of noise, thermal fluctuations in the drivers, etc.

There is a small difference below 35 Hz; the higher-end cables actually produce less bass output from the speaker below 35 Hz, although the difference is on the order of -0.2 dB. It's highly unlikely this would be audible, due to the ear's relative insensitivity in this range; to the fact that most music doesn't have much content in this range (for comparison, the lowest note on standard bass guitars and upright basses is 41 Hz); and because only large tower speakers have much output below 30 Hz. (Yes, you could add a subwoofer to go that low, but almost all of those are self-powered and thus wouldn't be affected by the speaker cable.) You'd hear a larger difference in bass response by moving your head 1 foot in any direction.

I didn't get a chance to measure the electrical properties of the AudioQuest cable (the guy needed it back suddenly), but I did measure the resistance and capacitance of the QED and generic cables. (The inductance of the cables was too low for my Clio 10 FW to measure.)

Generic 12-gauge
Resistance: 0.0057 Ω per ft.
Capacitance: 0.023 nF per foot

QED Silver Anniversary
Resistance: 0.0085 Ω per ft.
Capacitance: 0.014 nF per foot"

segue nell'articolo:

http://stereos.about.com/od/optimizingperformance/ss/Do-Speaker-Cables-Make-a-Difference-The-Scientific-Perspective-Part-2.htm

Ma la vuoi smettere di fare lo studentello esterofilo che ti copia e incolla roba presa in giro per il mondo, e pensare, anche per un singolo istante, che tutto si riduce all'ascolto, perchè non dimoriamo in un laboratorio di misure neppure nei nostri wildest dreams? (non so tu, ma io non mi sogno di certo quello....)

Caspita, continuate pure ad auto-incensarvi nella infantile credenza di essere oggettivi e scientifici... la gente che ci capisce sa che nell' hi-fi conta solo la pratica e l'esperienza e.... caspita!!! Conta solo il godersi il "bel" suono!!! e la musica nel modo migliore. Ma voi che siete??? topi di laboratorio, senza neppure il laboratorio? brrrrrrr..... Shocked 


P.S. Piuttosto che andare a cercare chissà dove, comprati quel numero arretrato di Audioreview dove misuravano (eccome se misuravano) e ascoltavano insieme. Lì sì che i valori in campo emergevano per quelli che sono, perchè grazie al cielo gli autori di quella rivista non sono nè dei topi di laboratorio senza gusto estetico nè passione, nè al contrario dei creduloni senza discernimento nè competenza. Per fortuna c'è gente con un po' di prospettiva e di equilibrio. E per fortuna ci sono ancora appassionati audiofili in giro, anche se posti come questo cercano di svilire e impoverire ogni cosa con la velleità e lo squallore.


Ciao

description

more_horiz
Avete semplicemente scambiato una creduloneria con un'altra, per nulla più nobile, ecco in sostanza la "rivoluzione del tforum". E il risultato ultimo è che non credete più neanche alle vostre orecchie, se poi vi ricordate di averle. Ciao

descriptionRe: SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

more_horiz
Nei primi giorni dal mio "avvento" in questo forum (2012)
sono intervenuto sui cavi di potenza affermando che mi pare improbabile poter distinguere
ad occhi chiusi un bel filo da un bel filo da ferro da stiro
e sono stato massacrato per miscredenza,
spesso ho scritto, come qui a pagina 12, che la percezione ha molti misteri e non va sottovalutata.
Quindi non appartengo né all'una né all'altra sponda,

ma questo grafico di due curve sovrapposte che avete inserito:

mi ha fatto venire in mente che se sovrapponiamo, e ho provato,
le due curve dello stesso momento musicale
di due registrazioni, l'una a 16 bit 48 Khz e l'altra a 24 bit 192 Khz,
le vedremo perfettamente sovrapposte,
e si tratta di forma d'onda, non di semplice inviluppo.

Cosa pensare quindi? Io non so.

descriptionRe: SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

more_horiz
Chissà che si è poi comprato l' Alchimista.  Sick scratch  Pop corn 


Volevo solo aggiungere che a me, da sempre, paiono più importanti i cavi di segnale che quelli di potenza. Sia il mio Gotham da 4 mmq che il mio Wireworld li ho collegati una volta, e lì sono rimasti (nonostante le banane..). Non posso dire di essere altrettanto facile da accontentare nel reparto cavi di segnale, digitali, e USB.


Ciao

descriptionRe: SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

more_horiz
@valterneri ha scritto:
...
che la percezione ha molti misteri e non va sottovalutata.



già, ripropongo questo articolo, che mi ha molto colpito, in pratica abbiamo un filtro hardware nell'orecchio interno (la membrana tettoriale) che possiamo usare per isolare bande di frequenza specifiche

http://www.repubblica.it/salute/2014/03/22/news/una_membrana_ci_isola_dai_suoni_che_non_ci_piacciono_scoperto_l_udito_selettivo-81656094/?ref=HRLV-22

per chi vuole approndire il meccanismo di trasduzione e percezione delle nostre orecchie:

http://neuroscience.uth.tmc.edu/s2/chapter12.html

descriptionRe: SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

more_horiz
Spiegherebbe anche perchè lo stesso impianto in momenti diversi con lo stesso programma ci sembra suonare più o meno bene..

descriptionRe: SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

more_horiz
@lukyluke ha scritto:
Spiegherebbe anche perchè lo stesso impianto in momenti diversi con lo stesso programma ci sembra suonare più o meno bene..


Ci ho pensato anche io,poi mi sono ricordato che di sera le moto 2T funzionavano meglio che in tutta la giornata,e non era una idea solo mia,e ho pensato alla rarefazione dell'aria.Visto che molti dicono di ascoltare meglio di sera che di giorno

descriptionRe: SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

more_horiz
Di sera c'è meno rumore ambientale, si io ascolto meglio, giacché sembra che chi sostiene una qualunque teoria, sembra vhe dovrebbe stare sempre chino a studiare e o misurare in laboratorio, e non ascoltare mai.....vabbè, vero che a studio non sono un asino, e neanche un mulo.....hahahaha(con il Tel non posso mettere le faccine)
PS, asino e mulo sono la stessa cosa ?

Ultima modifica di niko35 il Gio 15 Mag 2014 - 10:05, modificato 1 volta

descriptionRe: SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

more_horiz
@valterneri ha scritto:
Nei primi giorni dal mio "avvento" in questo forum (2012)
sono intervenuto sui cavi di potenza affermando che mi pare improbabile poter distinguere
ad occhi chiusi un bel filo da un bel filo da ferro da stiro
e sono stato massacrato per miscredenza,
spesso ho scritto, come qui a pagina 12, che la percezione ha molti misteri e non va sottovalutata.
Quindi non appartengo né all'una né all'altra sponda,

ma questo grafico di due curve sovrapposte che avete inserito:

mi ha fatto venire in mente che se sovrapponiamo, e ho provato,
le due curve dello stesso momento musicale
di due registrazioni, l'una a 16 bit 48 Khz e l'altra a 24 bit 192 Khz,
le vedremo perfettamente sovrapposte,
e si tratta di forma d'onda, non di semplice inviluppo.

Sono assolutamente d'accordo che nel meccanismo psicofisico della percezione auditiva ci sono parecchie cose che non sono ancora spiegabili scientificamente, anche perchè per quanto riguarda il mercato il cosiddetto HI-FI non costituisce un business, (devo aggiungere purtroppo, perchè per questo motivo le multinazionali tipo Philips che per tanto tempo hanno realmente investito su dei prodotti molto interessanti oggi siano più o meno usciti da questo mercato), per questo l'unico modo serio di rilevare dei dati sconosciuti ritengo sia la statistica ed i cosiddetti ascolti a doppio cieco. Contrariamente ad altri utenti rispetto tutti i punti di vista e non ritengo esista una verità assoluta, ma da esperienze fatte e ripetute più volte, spesso con amici sia "audiofili" che assolutamente non appassionati coni cavi non ho mai riscontrato degli scostamenti medi tali da accreditare una reale superiorità di una connessione piuttosto che un'altra, mentre sempre gli stessi ascoltatori mediamente erano in grado di privilegiare un finale piuttosto che un'altro in maniera statisticamente probante. Per questo motivo ritengo che quella dei cavi sia veramente la parte meno influente su un sistema di riproduzione e ritrovo in quanto ha espresso Miceli la mia stessa esperienza. Ribadisco In My Humble Opinion

Cosa pensare quindi? Io non so.

descriptionRe: SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

more_horiz
Quella sopra è solo una faccia della stessa medaglia, è un grafico che descrive frequenze e ampiezza(db) ma un segnale musicale non è fatto solo di queste due grandezze.L'altra principalmente è il tempo o fase, poi ci sarebbe la risoluzione ecc ecc.
Questa sola misura non può descrivere il suono

descriptionRe: SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

more_horiz
@Mulo ha scritto:
@R!ck ha scritto:
Altro articolo interessante:

Gli effetti dei cavi possono essere misurati?

A speaker’s drivers and crossover components act as a complex electrical filter that’s tuned to give the speaker the desired sound. Adding resistance, in the form of a more resistive speaker cable, will change the frequencies at which the filter works and thus change the frequency response of the speaker. If the cable adds significantly more inductance or capacitance to the filter, then that, too, can affect the sound.


Confronto tra i qed anniversary, audioquest type 4 e un cavo generico awg 12



In my tests, I measured the effects of different high-end cables in 10- to 12-foot lengths and compared them to the measurement with generic 12-gauge speaker cable. Because the measurements were in most cases so similar, I'll present them here three at a time, with two high-end cables vs. the generic cable.

The chart here shows the generic cable (blue trace),AudioQuest Type 4 cable (red trace) and QED Silver Anniversary cable (green trace). As you can see, for the most part the differences are extremely tiny. In fact, most variances are within the normal, minor measurement-to-measurement differences you get when doing measurements of audio transducers due to trace amounts of noise, thermal fluctuations in the drivers, etc.

There is a small difference below 35 Hz; the higher-end cables actually produce less bass output from the speaker below 35 Hz, although the difference is on the order of -0.2 dB. It's highly unlikely this would be audible, due to the ear's relative insensitivity in this range; to the fact that most music doesn't have much content in this range (for comparison, the lowest note on standard bass guitars and upright basses is 41 Hz); and because only large tower speakers have much output below 30 Hz. (Yes, you could add a subwoofer to go that low, but almost all of those are self-powered and thus wouldn't be affected by the speaker cable.) You'd hear a larger difference in bass response by moving your head 1 foot in any direction.

I didn't get a chance to measure the electrical properties of the AudioQuest cable (the guy needed it back suddenly), but I did measure the resistance and capacitance of the QED and generic cables. (The inductance of the cables was too low for my Clio 10 FW to measure.)

Generic 12-gauge
Resistance: 0.0057 Ω per ft.
Capacitance: 0.023 nF per foot

QED Silver Anniversary
Resistance: 0.0085 Ω per ft.
Capacitance: 0.014 nF per foot"

segue nell'articolo:

http://stereos.about.com/od/optimizingperformance/ss/Do-Speaker-Cables-Make-a-Difference-The-Scientific-Perspective-Part-2.htm

Ma la vuoi smettere di fare lo studentello esterofilo che ti copia e incolla roba presa in giro per il mondo, e pensare, anche per un singolo istante, che tutto si riduce all'ascolto, perchè non dimoriamo in un laboratorio di misure neppure nei nostri wildest dreams? (non so tu, ma io non mi sogno di certo quello....)

Caspita, continuate pure ad auto-incensarvi nella infantile credenza di essere oggettivi e scientifici... la gente che ci capisce sa che nell' hi-fi conta solo la pratica e l'esperienza e.... caspita!!! Conta solo il godersi il "bel" suono!!! e la musica nel modo migliore. Ma voi che siete??? topi di laboratorio, senza neppure il laboratorio? brrrrrrr..... Shocked 


P.S. Piuttosto che andare a cercare chissà dove, comprati quel numero arretrato di Audioreview dove misuravano (eccome se misuravano) e ascoltavano insieme. Lì sì che i valori in campo emergevano per quelli che sono, perchè grazie al cielo gli autori di quella rivista non sono nè dei topi di laboratorio senza gusto estetico nè passione, nè al contrario dei creduloni senza discernimento nè competenza. Per fortuna c'è gente con un po' di prospettiva e di equilibrio. E per fortuna ci sono ancora appassionati audiofili in giro, anche se posti come questo cercano di svilire e impoverire ogni cosa con la velleità e lo squallore.



Ciao



condivido assolutamente, bravissimo mulo!!... un utente chiede come cambiare l'olio alla macchina - sic - e di li a poco vedi pubblicato nel forum l'universo mondo saccheggiato dalla rete, scritto in arabo, turkmeno Suicide

descriptionRe: SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

more_horiz
@Albers ha scritto:

condivido assolutamente, bravissimo mulo!!... un utente chiede come cambiare l'olio alla macchina - sic -  e di li a poco vedi pubblicato nel forum l'universo mondo saccheggiato dalla rete, scritto in arabo, turkmeno  Suicide


Ma pensa tu. In ambito accademico e scientifico se non vengono citate fonti verificabili probabilmente stai facendo affermazioni SENZA BASI.
Invece tra nel chiacchericcio da forum se m'invento una minchiata sulla brillantezza o sulla sua freddezza o vaporosità quella va osannata come pura verità e profonda comprensione del reale.
Accidenti! E poi vi lamentate che vi governa vi vende fuffa da vent'anni... Laughing 

@niko35 ha scritto:
Quella sopra è solo una faccia della stessa medaglia, è un grafico che descrive frequenze e ampiezza(db) ma un segnale musicale non è fatto solo di queste due grandezze.L'altra principalmente è il tempo o fase, poi ci sarebbe la risoluzione ecc ecc.
Questa sola misura non può descrivere il suono


Prima bisognerebbe mettersi d'accordo sul concetto stesso di qualità...che è diverso da piacevolezza.
Quali sono le dimensioni da prendere in considerazioni come rilevanti per un concetto di qualità.
Il problema è che la realtà è una rappresentazione umana e sociale. I concetti sono idee costruite e RITAGLIATE sulla realtà.
Non si dovrebbe presentare un concetto ( es. qualità) senza definire le sue dimensioni e così come potrebbero benissimo esistere diverse "qualità" tante quante sono le possibili dimensioni o pesi che vengono scelti convenzionalmente..
La prima difficoltà per farsi capire, ma è poi la stessa quella dello scienziato che vuole cercare una verità, è stabilire i termini di partenza che sono tutt'altro che assodati.

Il pensiero moderno e scientifico, che per quanto limitato è attualmente uno dei pochi mezzi a disposizione dell'umanità per trasferire conoscenza, nasce anche dal dubbio sui sensi ingannatori...non credo sia una novità e non capisco l'ostinazione di credere che la riproduzione verosimile ( perchè reale non lo sarà mai...ma sarà sempre una finzione) sia un fatto puramente "umanistico" e non si debba utilizzare un minimo di metodo per analizzarla.

Ma poi certo di cosa si discuterebbe? Se si dovesse ridurre tutto ad una mera discussione su resistenza, induttanza e capacità elettrica...come si farebbe a passare il tempo in affascinanti discussioni sul calore, la freddezza, la brillantezza di un cavo? Come si diventerebbe "sommelier" del cavo?

No...c'è molto di più.

descriptionRe: SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

more_horiz
La sera l'impianto suona meglio per un semplice motivo: durante il giorno la 230V è molto probabile che scenda a valori bassi (anche a 200V). La notte non c'è un uso così intenso da parte degli utlizzatori totali e quasi sicuramente arrivano i famosi 230V ben stabilizzati.
Altro che rumore acustico o altre fantasmagoriche sofie.

descriptionRe: SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

more_horiz
Rick, quel.grafico è una risposta in frequenza, niente di più.....l'altra misura molto importante è la Waterfall o burst decay che è il tempo di decadimento. Uno come Giampiero Matarazzo scriveva che da anni sta cercando di fare una serie di misure che possano veramente descrivere tutto, ma al momento queste misure non ci sono.....
L'alta fedeltà è cmq anche questo, prove di ascolto e disquisizioni sul sesso degli angeli......
Cmq questi tuoi link sono molto interessanti, così Alchimista avrà tutte le informazioni per fare la sua scelta. E non solo i pareri basati sulle stelle di wast-hifi......hahahaha
Ps, lo sò che wast hifi è scritto sbagliato.

descriptionRe: SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

more_horiz
@SaNdMaN ha scritto:
La sera l'impianto suona meglio per un semplice motivo: durante il giorno la 230V è molto probabile che scenda a valori bassi (anche a 200V). La notte non c'è un uso così intenso da parte degli utlizzatori totali e quasi sicuramente arrivano i famosi 230V ben stabilizzati.
Altro che rumore acustico o altre fantasmagoriche sofie.

Si, potrebbe anche essere un motivo.....ma io abito in campagna dove non ci sono industrie/uffici che succhiano corrente di giorno.....qui sento il trattore e i cani che abbaiano che mi disturbano l'ascolto.....hahahaha
Cmq lo dico in generale per tutti, qui mi sembra che ci si prende troppo sul serio....hifi è anche divertimento e piacere. come anche passare del tempo sul forum, o no ?

descriptionRe: SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

more_horiz
@R!ck ha scritto:
@Albers ha scritto:

condivido assolutamente, bravissimo mulo!!... un utente chiede come cambiare l'olio alla macchina - sic -  e di li a poco vedi pubblicato nel forum l'universo mondo saccheggiato dalla rete, scritto in arabo, turkmeno  Suicide


Ma pensa tu. In ambito accademico e scientifico se non vengono citate fonti verificabili probabilmente stai facendo affermazioni SENZA BASI.
Invece tra nel chiacchericcio da forum se m'invento una minchiata sulla brillantezza o sulla sua freddezza o vaporosità quella va osannata come pura verità e profonda comprensione del reale.
Accidenti! E poi vi lamentate che vi governa vi vende fuffa da vent'anni... Laughing 



Con un piccolo particolare che noi non siamo in ambito accademico e scientifico e, conoscendolo molto bene tal ambiente, meno male!  Cool 
È emblematico che ti sia sgorgata dalle dita quella battuta, perché in realtà altro non è che la metafora della deformante visione di utenti che credono di aver la cattedra nel forum, da me spesso denunciata e adesso anche da mulo.
Qui ci si diverte, nei forum vince la perspicacia piuttosto che la grettezza mnemonica della formuletta posticciamente ricopiata; perspicacia che vedo possiedi abbondantemente data la brillantezza che dimostri nell’aver individuato immediatamente uno dei soggetti cui mi riferivo.  Very Happy 
Detto questo, avendo io limitata perspicacia, non capisco se fai riferimento a me riguardo a quelle velate accuse ad ipotetici utenti che osannerebbero chissà cosa o che si inventerebbero chissà quali minchiate sulle vaporosità ; no, perchè in tal caso ti inviterei a citarne i passi specifici di codeste meravigliose espressioni da me scritte.
complimenti  Smile 

descriptionRe: SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

more_horiz
Il miglior cavo?




Il mio  Hehe 


Sapeste cosa c'è dentro... le RCA sono ottenute da un blocco di raro rame meteoritico, ritrovato a Tunguska nel 1911, la parte esterna è in corno di mammut fossile, il rame interno (sempre di origine meteoritica) è trafilato a mano, refolo per refolo, poi invecchiato in ambiente adeguato (un monaco buddista recita i 5000 sutra del buon suono, senza mangiare o bere, finchè non sviene, allora il cavo è libero da tutte le impurità).

Il dielettrico ovviamente non è robaccia industriale, ma un insieme di strati sovrapposti di seta cruda monofilamento, alternata a budello naturale di agnello appena nato.

La guaina esterna è ottenuta intessendo capelli di ragazze vergini delle isole Fiji, cattura le vibrazioni positive dall'etere, e le trasfonde in musica celestiale. I love you 

Per non trascurare l'aspetto tecnologico, il cavo poi viene mandato a fare un giretto sulla ISS, all'esterno di essa, questo fa sia da trattamento criogenico, che da captazione delle profonde vibrazioni cosmiche, le vibrazioni inudibili dell'universo stesso, il suono dell'OM che tutto pervade ( o il Verbo per i cristiani), che infonde parte di sè in questo cavo, il quale risuonerà poi sempre a questa stessa frequenza...


Non mi è costato tanto, nèh, per come suona, ho solo dovuto firmare un contratto (niente soldi, ho fatto un affare!!!) con un signore strano (puzzava anche un pò, oltre ad avere dei piedi strani e delle strane protuberanze sulla fronte), l'unica cosa che non ho capito è perchè ha voluto che firmassi col sangue, io ho proposto la mia fida parker, ma non ne ha voluto sapere  Mmm  Mmm 

comunque ora vendo tutto, non mi serve più niente, nemmeno i dischi, a me basta questo cavo, lo guardo e sento la musica, delle voci celestiali che cantano in coro solo per me, solo per me, solo per me...

mia moglie e i miei figli non sentono le voci celestiali, sono settimane che li porto davanti al cavo (scollegato da tutto, per non guastarne la purezza) e dico loro: ascoltate, il suono dell'universo, le voci celestiali, la vibrazione primeva, madre e padre del tutto...

all'inizio mi guardavano preoccupati, poi hanno pianto per un pò, ora vedo che hanno chiamato dei signori robusti vestiti da infermieri, forse loro sono abbastanza puri da riuscire a sentire le voci celestiali,


ascoltate! guardate!




ecce cavo...






perchè quella camicia? lasciatemi! lasciatemi almeno il cavo, nooooooooooooooooooooooooooooo

descriptionRe: SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

more_horiz
@niko35 ha scritto:
Rick, quel.grafico è una risposta in frequenza, niente di più.....l'altra misura molto importante è la Waterfall o burst decay che è il tempo di decadimento. Uno come Giampiero Matarazzo scriveva che da anni sta cercando di fare una serie di misure che possano veramente descrivere tutto, ma al momento queste misure non ci sono....


E non ci saranno mai. Un fenomeno complesso non è MAI completamente descrivibile sulla base di indicatori. Una misura indica sempre e solo una parte del fenomeno.
Tuttavia ed è quello che volevo dire sarebbe meglio mettersi d'accordo almeno sull'IDEA in partenza. Cos'è la qualità quali sono gli indicatori che hanno una correlazione stretta con questo concetto? Es con la parola io intendo un'animale a 4 zampe, con la coda, i baffi, che fa miao e che rincorre i topi...il problema è questa descrizione del fenomeno "gatto" potrebbe essere molto diversa per qualcun' altro. Per partire da una base comune e per potersi scambiare informazioni utili ovvero conoscenza bisognerebbe almeno dichiarare da dove si parte...a quale idea ci riferiamo ed è tutt'altro che scontato.

descriptionRe: SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

more_horiz
@SaNdMaN ha scritto:
La sera l'impianto suona meglio per un semplice motivo: durante il giorno la 230V è molto probabile che scenda a valori bassi (anche a 200V). La notte non c'è un uso così intenso da parte degli utlizzatori totali e quasi sicuramente arrivano i famosi 230V ben stabilizzati.
Altro che rumore acustico o altre fantasmagoriche sofie.

Purtroppo non è così. Sad
..e dico purtroppo, perchè l'Italia è un paese in cui negli ultimi venti anni sono stati fatti grandi investimenti per potenziare la rete di distribuzione elettrica, anche in previsione di una maggiore richiesta di energia elettrica negli anni a venire.
E invece non è andata così.
Il picco di richiesta di energia elettrica c'è stato nell'estate del 2007.
Da quel momento in avanti, complice la crisi economica, i consumi sono costantemente calati, dal momento che ogni giorno ci sono aziende che chiudono.
Tra parentesi l'Italia importa energia elettrica di notte (soprattutto dalla Francia) non perché ne abbia bisogno, ma perché di notte l'energia elettrica ha un costo inferiore e viene fatta questa speculazione finanziaria:
La notte vengono fatte funzionare le turbine degli impianti idroelettrici in pompaggio, vale a dire che con l'energia elettrica comprata a basso costo dai francesi e svizzeri, si alimentano le turbine, che funzionano quindi come pompe, per riportare l'acqua verso il bacino artificiale.
Di giorno invece, le stesse centrali idroelettriche vengono fatte funzionare in produzione e l'energia elettrica venduta a tariffa maggiorata.

Il problema del calo della tensione era un problema nell'Italia del dopoguerra, nell'Italia del boom economico, dove le aziende e i consumi erano in aumento e gli impianti di produzione elettrica non riuscivano a stare al passo della crescita.
Ai tempi dei televisori a valvole, non di rado venivano utilizzati dei "cosiddetti" stabilizzatori di tensione, uno scatolotto metallico, che veniva interposto tra la TV e la presa di rete.

L'art.21 del Decreto Legge n.1 del 24 gennaio 2012 recepisce la norma CEI 8-6 che impone a tutte le aziende produttrici di energia elettrica quanto segue:
"Si raccomanda che, in condizioni ordinarie di esercizio della rete, la tensione al punto di consegna non differisca di oltre il
±10% rispetto al valore nominale".
230-10%=207V

Se misurate tensioni <207V fatelo presente al vostro fornitore di energia elettrica.

descriptionRe: SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

more_horiz
e...a quale idea ci riferiamo ed è tutt'altro che scontato.
[/quote]
Assolutamente condivisibile

descriptionRe: SEZIONE CAVI: Influenza il suono?

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum