T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Oggi a 23:18 Da CHAOSFERE

» Smsl ad18
Oggi a 22:44 Da GP9

» ALIENTEK D8
Oggi a 22:42 Da CHAOSFERE

» TUTORIAL VIDEO INSTALLAZIONE VOLUMIO PER RASPBERRY PI
Oggi a 22:33 Da mikelangeloz

» Ho comprato due nuovi gingilli, cosa ci costruisco attorno?
Oggi a 22:16 Da Seti

» Breeze Audio TPA3116 versione 2016?
Oggi a 22:05 Da Deki

» informazioni su amplificatore non identificato
Oggi a 21:59 Da dudat

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Oggi a 21:40 Da MaxDrou

» Breeze Audio TPA3116 a 20 euro spedizione compresa
Oggi a 21:21 Da Deki

» Le mie Vitriol personalizzate ed autocostruite
Oggi a 19:57 Da dieggs

» Technics SL-QD22
Oggi a 19:38 Da Snap

» partiamo da zero ma proprio zero?
Oggi a 19:00 Da CHAOSFERE

» Nuovi Bantam Monoblock !
Oggi a 16:48 Da GP9

» Trova le differenze...
Oggi a 13:32 Da potowatax

» Hagge, mobile economico per il vostro impianto HiFi.
Oggi a 13:21 Da Kha-Jinn

»  [PD] Gefen USB 2.0 Extender professionale 480 Mbps fino a 100m
Oggi a 10:05 Da blackhole

» Lettore cd Nad
Oggi a 9:57 Da Silmant

» Rasp per il mio primo impiantino
Oggi a 9:45 Da luigigi

» The Ten Biggest Lies in Audio
Oggi a 0:52 Da Biagio De Simone

» Vendo Sonus faber Extrema
Oggi a 0:09 Da ilcanterburiano

» Consigli per un novizio!
Ieri a 22:33 Da Sregio

» Lottando con raspberry e volumio
Ieri a 21:37 Da Antonello Alessi

» Venture Electronics VE Monk
Ieri a 21:08 Da TNT16

» collegamento pc - ampli - diffusori
Ieri a 20:22 Da markriv

» Distinzione tra amplificatori caldi o freddi
Ieri a 19:40 Da giucam61

» Quali diffusori Low Cost?
Ieri a 18:32 Da Daniele Pucciarelli

» Autocostruzione casse
Ieri a 18:11 Da Seti

» Partitore resistivo per collegamento amplificatore-cuffie
Ieri a 17:56 Da sportyerre

» CERCO Alientek d8
Ieri a 17:33 Da dtraina

» Consigli per impianto entry level
Ieri a 16:46 Da riccardik

» Testina Sanyo tp 625 help
Ieri a 14:24 Da p.cristallini

» (GE) Vendo DAC per Raspberry IQAudio Pi-DAC+ e Pi-CASE+ (Matt Black) - € 35
Ieri a 9:06 Da dtraina

» Cuffia chiusa economica
Ieri a 1:46 Da sportyerre

» Ampli+DAC+bluetooth tutto-in-uno: Sabaj Audio A2?
Sab 18 Feb 2017 - 19:59 Da GP9

» Consiglio su impianto ta2024
Sab 18 Feb 2017 - 19:03 Da dinamanu

» Player hi fi
Sab 18 Feb 2017 - 18:35 Da nelson1

» Cavi component Hama 1,5m.
Sab 18 Feb 2017 - 18:13 Da wolfman

» Consigliatemi un buon all in One...Alientek oppure...
Sab 18 Feb 2017 - 13:40 Da dtraina

» WarmTone - nuova macchina per stampare i dischi in vinile
Sab 18 Feb 2017 - 13:01 Da dinamanu

» SKETCH ARDUINO PER CONTROLLO SERVOMOTORI
Sab 18 Feb 2017 - 12:27 Da audiomaniaco

» Collegamento MacBook Air e ampli
Sab 18 Feb 2017 - 11:11 Da Fazz

» Cambio diffussori da scaffale max 500euro
Sab 18 Feb 2017 - 5:45 Da natale55

» Supporti Giradischi
Sab 18 Feb 2017 - 0:15 Da fritznet

» Che Jazz state ascoltando?
Ven 17 Feb 2017 - 22:21 Da domar

» mini hi fi con diffusori a eccitazione tattile piu' sub woofer
Ven 17 Feb 2017 - 20:35 Da tamerlano

» Foobar2000 x Android e Flac+CUE
Ven 17 Feb 2017 - 17:32 Da chopper77

» Cuffie Sennheiser con filo o WiFi?
Ven 17 Feb 2017 - 17:30 Da chopper77

» A/D D/A
Ven 17 Feb 2017 - 13:48 Da p.cristallini

» Pre Audiolab 8200Q
Ven 17 Feb 2017 - 11:48 Da sound4me

» Riparare Emu 1212m.
Ven 17 Feb 2017 - 10:22 Da Nekro

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

77% 77% [ 156 ]
23% 23% [ 47 ]

Totale dei voti : 203

I postatori più attivi della settimana
CHAOSFERE
 
Aunktintaun
 
giucam61
 
natale55
 
lello64
 
Kha-Jinn
 
Biagio De Simone
 
dinamanu
 
GP9
 
alexdelli
 

I postatori più attivi del mese
CHAOSFERE
 
Snap
 
giucam61
 
fritznet
 
TODD 80
 
dinamanu
 
Kha-Jinn
 
Aunktintaun
 
natale55
 
lello64
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15499)
 
Silver Black (15402)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10258)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8767)
 

Statistiche
Abbiamo 10613 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Toretto170

I nostri membri hanno inviato un totale di 778699 messaggi in 50637 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 66 utenti in linea :: 3 Registrati, 0 Nascosti e 63 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Calbas, Masterix, zolugne

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

indiana line ed effetto loudness

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

indiana line ed effetto loudness

Messaggio  ilpirata14 il Ven 18 Set 2009 - 21:57

Ho letto varie volte in vari interventi nel forum, che le indiana line hanno questo suono particolare, denominato loudness, cosa si vuole intendere precisamente.
grazie

ilpirata14
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 08.09.09
Numero di messaggi : 116
Località : Mare dei Caraibi
Impianto : hlly ta2024* fostex fe127 bass reflex *philips 471

Tornare in alto Andare in basso

Re: indiana line ed effetto loudness

Messaggio  ITACA il Ven 18 Set 2009 - 22:02

vuol dire che tendono ad aumentare la gamma delle basse frequenze in maniera piu spiccata rispetto a quello che e il reale messaggio musicale alla sorgente

ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: indiana line ed effetto loudness

Messaggio  ilpirata14 il Ven 18 Set 2009 - 22:16

@ITACA ha scritto:vuol dire che tendono ad aumentare la gamma delle basse frequenze in maniera piu spiccata rispetto a quello che e il reale messaggio musicale alla sorgente
chissà se modificando il filtro non si riesca a livellarle, ad esempio se il tweteer è attenuato, operare una nuova atteuazione- oppure attenuare il woofer per raggiungere lo stesso risultato.
Avete gli schemi dei filtri crossover di questi diffusori? o almeno le foto?
chissà che con qualche modifica... dei gurù.

ilpirata14
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 08.09.09
Numero di messaggi : 116
Località : Mare dei Caraibi
Impianto : hlly ta2024* fostex fe127 bass reflex *philips 471

Tornare in alto Andare in basso

Re: indiana line ed effetto loudness

Messaggio  madqwerty il Ven 18 Set 2009 - 22:20

il "loudness" in origine nasce sostanzialmente per riequilibrare una carenza di sensibilità tipica dell'udito umano, sugli estremi banda e a basso volume,
e quindi è una specie di equalizzatore che pompa bassi e alti, che dovrebbe decrescere con l'incrementare del volume..
effeto loudness deriva da questo, oggetti che non sono lineari sull'intero spettro udibile, ma che hanno gli estremi banda (sia bassi che alti) "rinforzati"

@ilpirata14 ha scritto:
@ITACA ha scritto:vuol dire che tendono ad aumentare la gamma delle basse frequenze in maniera piu spiccata rispetto a quello che e il reale messaggio musicale alla sorgente
chissà se modificando il filtro non si riesca a livellarle, ad esempio se il tweteer è attenuato, operare una nuova atteuazione- oppure attenuare il woofer per raggiungere lo stesso risultato.
Avete gli schemi dei filtri crossover di questi diffusori? o almeno le foto?
chissà che con qualche modifica... dei gurù.

mmm, a parte che di IL ce n'è tante, e tutte diverse con diverse sfumature..
la vedo dura che sia colpa del xover, e che quindi intervenendo lì risolvi, ho paura che questo effetto, quando presente, sia stato studiato a tavolino con diffusori , cabinet e accordi BR ad hoc..credo eh.. Very Happy poi magari con l'xover mitighi, ma poni che hai un picco di loudness largo una 50ina di Hz, e l'xover su quel canale "controlla" una banda di 300-400 Hz te attenui tutto, anche la parte "corretta"..boh.. Very Happy


Ultima modifica di madqwerty il Ven 18 Set 2009 - 22:24, modificato 1 volta

madqwerty
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 11.12.08
Numero di messaggi : 6279
Località : Chivasso (TO)
Occupazione/Hobby : IT
Impianto : Powered by T-Forum :-)

Tornare in alto Andare in basso

Re: indiana line ed effetto loudness

Messaggio  Ivan il Ven 18 Set 2009 - 22:22

@ilpirata14 ha scritto:
chissà se modificando il filtro non si riesca a livellarle, ad esempio se il tweteer è attenuato, operare una nuova atteuazione- oppure attenuare il woofer per raggiungere lo stesso risultato.
Avete gli schemi dei filtri crossover di questi diffusori? o almeno le foto?
chissà che con qualche modifica... dei gurù.
E' un po' difficile, è un po' come riprogettare tutto il diffusore. Oltre a conoscere i parametri elettro-acustici degli altoparlanti per fare i calcolo probabilmente dovresti intervenire anche sul volume della cassa. Mi sembra un via impraticabile, fai prima ad orientarti su altri diffusori. Comuque se ben posizionate in sala, le casse IL non sono così pompate.

Ivan
Giovane Saggio del Forum
Giovane Saggio del Forum

Data d'iscrizione : 11.02.08
Numero di messaggi : 4772
Località : Penisola
Impianto : Ctrl+C, Ctrl+V.

Tornare in alto Andare in basso

Re: indiana line ed effetto loudness

Messaggio  ITACA il Ven 18 Set 2009 - 22:26

perche modificare il filtro , un posizionamento accurato nell'ambiente puo gia dare ottimi risultati sulla gamma delle basse frequenze , e fondamentale curare a fondo questo aspetto. il suono varia veramente tanto.

ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: indiana line ed effetto loudness

Messaggio  H@L il Ven 18 Set 2009 - 22:30

Confermo quanto dicono Ivan e ITACA sul posizionamento.


Lucio Cadeddu sull' "effetto loudness" delle classiche Indiana Line Arbour 5.20 (con un interessante contributo del progettista dei diffusori):

http://www.tnt-audio.com/casse/arbour520.html

Ciao

H@L
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 12.06.09
Numero di messaggi : 678
Località : Sardegna
Occupazione/Hobby : apprendista stregone dell'Hi-Fi
Provincia (Città) : Cagliari
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti Mac Mini, hiFace, SuperPro DAC 707 USB, Beresford TC-7520, Peachtree DAC•iT.
Preamplificatori KingRex Pre-Amp V.3, Xindak XA3200-MKII.
Amplificatori Trends Audio TA-10.1, KingRex T20U con PSU, Virtue Audio Two.
Integrato TEAC A-H01S.
Diffusori Duevel Planets, Sonus Faber Toy Speaker, JohnBlue JB3.
Cuffie Docet Cuffia-Amp e...

AKG K 701.


http://www.RadioAreaIpsia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: indiana line ed effetto loudness

Messaggio  Ivan il Ven 18 Set 2009 - 22:44

@ITACA ha scritto:perche modificare il filtro , un posizionamento accurato nell'ambiente puo gia dare ottimi risultati sulla gamma delle basse frequenze , e fondamentale curare a fondo questo aspetto. il suono varia veramente tanto.
Comunque modificare il filtro, realizzandolo con criteri migliori e con componenti di maggior pregio aiuta molto, anzi moltissimo. Forse non elimina il loudness me da una bella registrata. Per inciso quando ho ascoltato le Tesi tutto sto' loudness non l'ho sentito.

Ivan
Giovane Saggio del Forum
Giovane Saggio del Forum

Data d'iscrizione : 11.02.08
Numero di messaggi : 4772
Località : Penisola
Impianto : Ctrl+C, Ctrl+V.

Tornare in alto Andare in basso

Re: indiana line ed effetto loudness

Messaggio  ITACA il Sab 19 Set 2009 - 7:35

questo argomentp mi fa riflettere sui cambiamenti avvenuti negli ultimi anni ed il diverso modo di ascoltare la musica :
negli anno 70.80.90 gli amplificatori erano dotati di tutta una serie di filtri e controllo toni piu o meno utili che permettevano all'ascoltatore di regolare a suo piacimento l'impronta musicale del suo amplificatore con relativa ricaduta sui diffusori.
oggi l'imperativo e controllo toni escluso per chi ce la, e tutta una serie di amplificatori che vengono venduti piatti come le signorine che prendono la prima misura, perche il suono dalla sorgente deve arrivare ai diffusori senza subire alcun trattamento , giusto io sono un purista ma ha volte sento il bisogno di intervenire su qualche parametro magari per fare delle prove ho per enfatizzare alcune frequenze.
E gli equalizzatori che fine hanno fatto? non ci dovevano consentire di aggiustare qualche problema sul collocamento dei diffusori nel nostro ambiente ?
ho correggere particolari tipo questo del loudness,su alcuni diffusori.
Altissima , purissima ,.evissima.
saluti

ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: indiana line ed effetto loudness

Messaggio  florin il Sab 19 Set 2009 - 7:56

@ITACA ha scritto:questo argomentp mi fa riflettere sui cambiamenti avvenuti negli ultimi anni ed il diverso modo di ascoltare la musica :
negli anno 70.80.90 gli amplificatori erano dotati di tutta una serie di filtri e controllo toni piu o meno utili che permettevano all'ascoltatore di regolare a suo piacimento l'impronta musicale del suo amplificatore con relativa ricaduta sui diffusori.
oggi l'imperativo e controllo toni escluso per chi ce la, e tutta una serie di amplificatori che vengono venduti piatti come le signorine che prendono la prima misura, perche il suono dalla sorgente deve arrivare ai diffusori senza subire alcun trattamento , giusto io sono un purista ma ha volte sento il bisogno di intervenire su qualche parametro magari per fare delle prove ho per enfatizzare alcune frequenze.
E gli equalizzatori che fine hanno fatto? non ci dovevano consentire di aggiustare qualche problema sul collocamento dei diffusori nel nostro ambiente ?
ho correggere particolari tipo questo del loudness,su alcuni diffusori.
Altissima , purissima ,.evissima.
saluti

Gli ultimi modelli di amplificatori Nad hanno il corettore di tono(con la possibilità di escluderlo).

florin
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Tornare in alto Andare in basso

Re: indiana line ed effetto loudness

Messaggio  ITACA il Sab 19 Set 2009 - 8:05

con il controllo tono ce ne sono parecchi , solo che qualunque recensione leggi viene consigliato di escluderlo perche si ritiene che deteriora il segnale in uscita .
quindi la moda del momento e ascolto in flat.

ITACA
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 12.09.09
Numero di messaggi : 1722
Occupazione/Hobby : Scissionista.
Impianto : Amplificatore X + Casse Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: indiana line ed effetto loudness

Messaggio  florin il Sab 19 Set 2009 - 8:08

@ITACA ha scritto:vuol dire che tendono ad aumentare la gamma delle basse frequenze in maniera piu spiccata rispetto a quello che e il reale messaggio musicale alla sorgente


Puoi provare di aggiungere un paio di spire alle induttanze del woofer e del tweeter,se vuoi, leggi questo link:http://www.tnt-audio.com/casse/speaktweak2.html
Ciao,

florin
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Tornare in alto Andare in basso

Re: indiana line ed effetto loudness

Messaggio  bonghittu il Sab 19 Set 2009 - 9:42

@ITACA ha scritto:con il controllo tono ce ne sono parecchi , solo che qualunque recensione leggi viene consigliato di escluderlo perche si ritiene che deteriora il segnale in uscita .
quindi la moda del momento e ascolto in flat.

Buona parte dei nostri impianti viene penalizzata dalla disposizione
nell'ambiente e da ingenuita' piu' o meno gravi. L'equalizzazione spesso e'
solo un complicato e costoso tentativo per rimediare a errori di fondo e
non puo' essere fatta "a orecchio" con due controlli ma con rilievi di precisione.
A dirla tutta oggi, se proprio non si vuole fare a meno, conviene orientarsi
su unita' DSP. Ma siamo su ordini di spesa decisamente impegnativi rispetto
a qualunque impianto budget.

bonghittu
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.04.09
Numero di messaggi : 3516
Località : Mammarranca River (CA)
Impianto :
Spoiler:
LG BP125 - SuperPro 707 + NAD C350 + Mosscade 502




Tornare in alto Andare in basso

Re: indiana line ed effetto loudness

Messaggio  rattaman il Sab 19 Set 2009 - 10:55

Io ho le I.L hc206 con woofer da 16cm ho risolto un bel pò l'effetto loudness mettendo un tappo di spugna nel condotto reflex ora vanno benissimo .....ora volevo fare alcune modifiche al box con l'inserimento di listelli all'interno per renderlo il tutto più rigido, una bella passata di antirombo, pasta di lavelli sul cestello del woofer .....e se e possibile modificare il xover sostituendo i componenti con altri migliori Ok

rattaman
Falegname HiFi specializzato
Falegname HiFi specializzato

Data d'iscrizione : 27.08.08
Numero di messaggi : 5132
Località : San Giorgio a Cremano (Na)
Occupazione/Hobby : DISOCCUPATO
Provincia (Città) : PESSIMISTA FINO AL MIDOLLO
Impianto :
Spoiler:
Lettore CD :Marantz CD67 special edition.
Amplificatore: Cambridge Audio Azur 640A .

Diffusori: PSB alpha B1.
Stand: Autocostruiti.[/b]
Mie Realizzazioni:




Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum