T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» Pro-next essential pre-phono e casse klipsch
Oggi alle 12:10 Da giucam61

» ciò solo 200 euri.... le scinte e il cinesino.... oppure...
Oggi alle 12:06 Da dieggs

» chiarimenti DAC NOS
Oggi alle 11:45 Da ftalien77

» TNT star vs cavo classico da 2.5mm
Oggi alle 10:12 Da Pinve

» lettore CD vintage Cyrus oppure nuovo SONY UHP-H1 ?
Oggi alle 10:01 Da Pinve

» mi manca solo il giradischi :(
Oggi alle 9:37 Da fabio.n

» Lettore cd sacd Marantz SA 8005 Amazon da UK
Oggi alle 7:46 Da gabri65

» [GE + s.s.] Sistema Philips 2.1 MMS 430G/00
Oggi alle 0:22 Da sh4d3

» [GE] CMoyy DIY potenziato - 60 € s.s. incluse
Oggi alle 0:21 Da sh4d3

» TEAC A-H01. Ampli con moduli ICE POWER e doppio DAC 1795 Burr Brown
Ieri alle 20:41 Da nelson1

» AIUTO nella scelta nuovo giradischi
Ieri alle 20:06 Da valterneri

» Impianto audio per centro estetico
Ieri alle 18:55 Da carbo90

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Ieri alle 18:37 Da kalium

» Lucio Battisti - Masters
Ieri alle 14:34 Da ftalien77

» Consigli su Bose Model-501
Ieri alle 11:57 Da valterneri

» finale p101
Ieri alle 11:50 Da icaro17

» MP3 più caro del CD!!
Ieri alle 10:57 Da ftalien77

» cerco anime pie a Roma
Ieri alle 7:06 Da fabe-r

» Acoustic Energy vs Dali vs Monitor Audio
Ieri alle 0:59 Da giucam61

» Un aiuto per una profana totale!
Ieri alle 0:16 Da Kha-Jinn

» Malcom Young
Mer 22 Nov 2017 - 23:43 Da franzfranz

» Consigli per eventuale upgrade impianto di casa
Mer 22 Nov 2017 - 22:43 Da AlexEffe

» Problema fastidioso, cambio gira o sono sfortunato con i dischi?
Mer 22 Nov 2017 - 21:07 Da giucam61

» DAC ES9038PRO Aliexpress
Mer 22 Nov 2017 - 20:49 Da jogas

» ( MI Va Co ) diffusori Altec Stonehenge I
Mer 22 Nov 2017 - 18:50 Da lello64

» Promblema ingresso alimentatore Muse i15w
Mer 22 Nov 2017 - 18:15 Da Gert87

» Miglioramenti impianto...Kro Kraft+Breeze
Mer 22 Nov 2017 - 15:15 Da danilopace

» [RM] FiiO D03K "Taishan" DAC
Mer 22 Nov 2017 - 11:03 Da diechirico

» Nuovo Douk Dac
Mer 22 Nov 2017 - 10:48 Da MaurArte

» [RM/NA] Vendo Canton GLE 70 - 150 euro
Mer 22 Nov 2017 - 10:11 Da voolkano

Statistiche
Abbiamo 11171 membri registrati
L'ultimo utente registrato è gil84

I nostri membri hanno inviato un totale di 800447 messaggi in 51888 argomenti
I postatori più attivi della settimana
lello64
 
ftalien77
 
giucam61
 
ivanobertoli
 
nerone
 
dieggs
 
Masterix
 
diechirico
 
valterneri
 
Kha-Jinn
 

I postatori più attivi del mese
giucam61
 
lello64
 
ftalien77
 
nerone
 
fritznet
 
Masterix
 
valterneri
 
Kha-Jinn
 
dieggs
 
fabio.n
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15534)
 
Silver Black (15495)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9287)
 
wasky (9229)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 76 utenti in linea: 7 Registrati, 0 Nascosti e 69 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Aleksandra Novakovi, Alessandro Borgo, dieggs, donluca, hernandezhk47, Masterix, mumps

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


alimentatore switching di recupero

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

alimentatore switching di recupero

Messaggio  robertor il Sab 2 Ago 2008 - 14:50

ho recuperato un alimentatore switching da un vecchio decoder sky.
sulla PCB c'è scritto che esco con 12 volt ma con solo 0.85 ampère.
sembra ben costruito con bobine avvolte in aria e condensatori rubycon e in più è piccolo.
può essere utilizzato per alimentare un dispositivo a 12 v tipo t-amp, sure, etc etc oppure l'amperaggio è talmente ridotto che lo rende inutilizzabile?
thanks a lot.

robertor
avatar
robertor
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 17.06.08
Numero di messaggi : 4049
Località : Budapest
Provincia (Città) : quasi sempre grigio
Impianto :
Spoiler:
InDiscreto Phono
Shure M75
Buffer B1


http://www.anitavillaetyek.hu

Tornare in alto Andare in basso

Re: alimentatore switching di recupero

Messaggio  pallapippo il Sab 2 Ago 2008 - 14:57

@robertor ha scritto:ho recuperato un alimentatore switching da un vecchio decoder sky.
sulla PCB c'è scritto che esco con 12 volt ma con solo 0.85 ampère.
sembra ben costruito con bobine avvolte in aria e condensatori rubycon e in più è piccolo.
può essere utilizzato per alimentare un dispositivo a 12 v tipo t-amp, sure, etc etc oppure l'amperaggio è talmente ridotto che lo rende inutilizzabile?
thanks a lot.

robertor

0,85 A? scratch :affraid: Evil or Very Mad

Si discute se 3 A siano sufficienti...

Certo, accendere si accenderà (io ho registrato assorbimenti medi, con i miei 2 t-amp collegati, di 0,4 - 0,6 A), ma certo non potrai sperare di ottenere quei risultati di eccellenza che noi sappiamo poter pretendere dai nanerottoli. Very Happy

Luca.

P.s.: e non entro (non avendo fatte prove dirette) sul merito dell'opportunità di un alimentatore tipo switching, non espressamente progettato per uso audio.
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5166
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: SMSL M7;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Tornare in alto Andare in basso

Re: alimentatore switching di recupero

Messaggio  nd1967 il Sab 2 Ago 2008 - 15:22

@pallapippo ha scritto:Si discute se 3 A siano sufficienti...
Concordo... per provare prova, ma secondo me non ne vale la pena...

_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]
avatar
nd1967
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 12803
Località : Cavaion Veronese (VR)
Occupazione/Hobby : Musica, Fotografia, Hi-Fi, Fumetti, Libri, Cinema
Provincia (Città) : Verona
Impianto : Preamplificatore Sonus Mirus AAVT
Finale TA 3020 by Vincenzo
Lettore CD Micromega Stage 2
Giradischi Project 6.9
Diffusori Dynavoice Challenger M-65 EX



http://www.google.com/+AndreaTramonte

Tornare in alto Andare in basso

Re: alimentatore switching di recupero

Messaggio  pincellone il Sab 2 Ago 2008 - 18:02

Secondo me ce la fai benissimo (in effetti l'amp non dovrebbe assorbire + di 700mA, il resto e' surplus). Tentar non nuoce, specie se aggiungi il filtro in ingresso e il solito condensatore da 10.000uf in uscita. Facci sapere...
avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Tornare in alto Andare in basso

Re: alimentatore switching di recupero

Messaggio  robertor il Sab 2 Ago 2008 - 19:08

userei questo switching di recupero per alimentare il pre phono che già conosci.
come dici tu tentar non nuoce.
logicamente vaschetta filtrata, condensatore e switch di accensione con led blu.
thanks.

robertor
avatar
robertor
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 17.06.08
Numero di messaggi : 4049
Località : Budapest
Provincia (Città) : quasi sempre grigio
Impianto :
Spoiler:
InDiscreto Phono
Shure M75
Buffer B1


http://www.anitavillaetyek.hu

Tornare in alto Andare in basso

Re: alimentatore switching di recupero

Messaggio  pincellone il Sab 2 Ago 2008 - 19:39

Sei un perfezionista Very Happy ! Il pre assorbira' sicuramente molto meno, max 300-400mA, ma se non sbaglio aveva bisogno di 15V. Prova a vedere come va...

Ciao. P.
avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Tornare in alto Andare in basso

Re: alimentatore switching di recupero

Messaggio  marioni il Lun 4 Ago 2008 - 12:04

Occhio che, se è sottodimensionato, potrebbe SCALDARE, con possibili immaginabili conseguenze
avatar
marioni
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 16.05.08
Numero di messaggi : 228
Località : Milano
Impianto : ampli TA 10.1 con ZetaGi FT146 / casse Klipsch RF82 / meccanica CDP Philips 723 (modificato) / DAC Beresford Caiman

Tornare in alto Andare in basso

Re: alimentatore switching di recupero

Messaggio  pincellone il Lun 4 Ago 2008 - 12:07

Verissimo, anche se credo che non dovresti avere problemi, fai un attento monitoraggio a scatola aperta per almeno un'ora. Se non ti va a fuoco la casa, vuol dire che funziona! 👽
avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Tornare in alto Andare in basso

Re: alimentatore switching di recupero

Messaggio  Andrea Gianelli il Sab 23 Ago 2008 - 16:53

@robertor ha scritto:ho recuperato un alimentatore switching da un vecchio decoder sky.
sulla PCB c'è scritto che esco con 12 volt ma con solo 0.85 ampère.
sembra ben costruito con bobine avvolte in aria e condensatori rubycon e in più è piccolo.
può essere utilizzato per alimentare un dispositivo a 12 v tipo t-amp, sure, etc etc oppure l'amperaggio è talmente ridotto che lo rende inutilizzabile?
thanks a lot.

robertor
Dal punto di vista del "funzionamento" può eccome. Tuttavia non è la soluzione ottimale ed inoltre, cosa a mio avviso molto importante, non consente di sfruttare tutta la potenza del chip... Infatti, moltiplicando tensione (12 Volt) x corrente massima (0,85 A) si ottiene la potenza di picco totale che è possibile ottenere con quel tipo di alimentatore: dal calcolo risultano 10,2 watt (ossia 5,1 watt max. per canale), il tutto a livello puramente teorico, senza considerare altri importanti elementi che entrano in gioco (comportamento con carico reale, resistenza delle bobine degli altoparlanti ecc.). Questo impone una particolare attenzione nella regolazione del volume (molta cautela nell'eccedere con la rotazione della manopola oltre ore 12), pena saturazione e surriscaldamento dell'alimentatore, con concreto rischio di rottura (da qui il suggerimento di procedere con lenta progressione col controllo di volume, in modo da intervenire tempestivamente ai primi segni di saturazione, molto più marcati della classica distorsione da clipping).
Anch'io ho provato il mio T-Amp in condizioni limite: oltre ad uno switching da 1 A a 12 V (= 6 W max per canale), ho provato anche con un altro (di un vecchio cordless) da 360 mA a 14 V Shocked. In questo secondo caso, la massima potenza erogabile scende a 5,04 W max complessivi (2,52 W/ch). Tale prova è stata effettuata per confermare l'assoluta acriticità dei diffusori Indiana Line dal punto di vista dell'erogazione di corrente richiesta all'amplificatore e la capacità di suonare bene praticamente in qualunque condizione. Infatti il suono, dal punto di vista timbrico, era comunque eccellente. Ad ogni modo, per affidabilità, dinamica e completo sfruttamento delle potenzialità del circuito di amplificazione è bene (dal punto di vista "teorico") non stare sotto i 2,5 A, mentre la miglior soluzione, come più volte sottolineato, rimane l'alimentazione a batteria.
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: alimentatore switching di recupero

Messaggio  Ternil il Sab 23 Ago 2008 - 22:09

Quindi non mi conviene alimentare uno sure a 12V 1A stabilizzato? ho rischio di incendio? effettivamente ho notato un pò di surriscaldamento dell'alimentatore, però devo dire che comunque suonava a volumi superiori al quale l'avrei tenuto io (ancora non gli ho aggiunto il potenziometro del volume, dovrebbe arrivarmi a giorni), mi consigliate un alimentatore a 14V 3A minimo?
avatar
Ternil
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 26.06.08
Numero di messaggi : 892
Località : Palermo
Occupazione/Hobby : Produzione Detergenti / Hi-Fi
Provincia (Città) : PA
Impianto : MUSICA!
Sorg1: PC+T.C.electronic Konnekt 6
Sorg2: Marantz CD-R17
Sorg3: Dual CS-621
Ampli: Sharp SM-SX100
Diffusori: Ars Aures
Segnale CD: Autocostruito
Segnale PRE: Autocostruito
Potenza: Autocostruito

Tornare in alto Andare in basso

Re: alimentatore switching di recupero

Messaggio  pallapippo il Sab 23 Ago 2008 - 22:14

@Ternil ha scritto:Quindi non mi conviene alimentare uno sure a 12V 1A stabilizzato? ho rischio di incendio? effettivamente ho notato un pò di surriscaldamento dell'alimentatore, però devo dire che comunque suonava a volumi superiori al quale l'avrei tenuto io (ancora non gli ho aggiunto il potenziometro del volume, dovrebbe arrivarmi a giorni), mi consigliate un alimentatore a 14V 3A minimo?

Sì.

Luca.
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5166
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: SMSL M7;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Tornare in alto Andare in basso

Re: alimentatore switching di recupero

Messaggio  pincellone il Sab 23 Ago 2008 - 22:30

@Ternil ha scritto:Quindi non mi conviene alimentare uno sure a 12V 1A stabilizzato? ho rischio di incendio? effettivamente ho notato un pò di surriscaldamento dell'alimentatore, però devo dire che comunque suonava a volumi superiori al quale l'avrei tenuto io (ancora non gli ho aggiunto il potenziometro del volume, dovrebbe arrivarmi a giorni), mi consigliate un alimentatore a 14V 3A minimo?

Con questo sei a posto, per il TA2024 e' perfetto (e' quello che uso io, l'ho preso proprio da questo venditore).

http://cgi.ebay.it/100W-13-8V-7-2A-Switching-Power-Supply-RADIO_W0QQitemZ160271494287QQihZ006QQcategoryZ48632QQcmdZViewItemQQ_trksidZp1713.m153.l1262
avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Tornare in alto Andare in basso

Re: alimentatore switching di recupero

Messaggio  Ternil il Dom 24 Ago 2008 - 0:10

avatar
Ternil
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 26.06.08
Numero di messaggi : 892
Località : Palermo
Occupazione/Hobby : Produzione Detergenti / Hi-Fi
Provincia (Città) : PA
Impianto : MUSICA!
Sorg1: PC+T.C.electronic Konnekt 6
Sorg2: Marantz CD-R17
Sorg3: Dual CS-621
Ampli: Sharp SM-SX100
Diffusori: Ars Aures
Segnale CD: Autocostruito
Segnale PRE: Autocostruito
Potenza: Autocostruito

Tornare in alto Andare in basso

Re: alimentatore switching di recupero

Messaggio  MaurArte il Dom 24 Ago 2008 - 10:03

avatar
MaurArte
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 7311
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Alchimista
Provincia (Città) : En verden av smart jeg er dum
Impianto : Elettrico

http://www.alchimieaudio.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: alimentatore switching di recupero

Messaggio  Andrea Gianelli il Dom 24 Ago 2008 - 10:33

@Ternil ha scritto:14V 3A minimo?
Meglio 12V (valore ideale per l'ottimale funzionamento del chip), i 3A sono più che sufficienti ma, per il massimo risultato, nulla può eguagliare l'alimentazione a batteria, con la quale elimineresti ogni disturbo elettrico e ti garantiresti nel contempo una illimitata riserva di corrente.
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: alimentatore switching di recupero

Messaggio  pincellone il Dom 24 Ago 2008 - 11:07



Francamente continuo a consigliarti quello che uso. Io l'ho impostato a 14.6 volts e va alla grande (non ho rimosso il diodo di protezione dalla sure). E' uno di quelli che se vuoi puoi inserire nella scatola assieme alla scheda e collegarlo ad una presa IEC, magari filtrata. Come puoi leggere dalla descrizione incorpora gia i filtri EMI ed e' stato pensato per apparecchi radio e quindi non ha nulla a che fare con gli altri alimentatori da pc portatile o schermo LCD che hai indicato. Questi, oltre a non sfruttare appieno le caratteristiche dell'ampli (12V sono pochini...) non sono filtrati. Si tratta di una versione OEM prodotta da Meanwell, un gigante nel campo della produzione degli alimentatori switching.

L'unico svantaggio e' che ti devi armare di cacciavite ed avvitare il filo che va alla presa 220V (Neutro, Fase, Terra) e quello che va dall'alimentatore all'ampli (+ e -). Credo sia ultrafacile visto che non serve neanche il saldatore per farlo...

Ciao

P.
avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Tornare in alto Andare in basso

Re: alimentatore switching di recupero

Messaggio  Ternil il Dom 24 Ago 2008 - 15:28

La batteria al piombo sempre da 12V?

http://cgi.ebay.it/SUPER-OFFERTA-Batteria-al-piombo-Winner-12V-7Ah_W0QQitemZ320289265560QQihZ011QQcategoryZ1504QQssPageNameZWDVWQQrdZ1QQcmdZViewItem

Ma come funziona, si attacca da positivo e negativo all'ampli e come si ricarica?

Oppure vado sull'alimentatore così:

http://cgi.ebay.it/100W-13-8V-7-2A-Switching-Power-Supply-RADIO_W0QQitemZ360078879900QQihZ023QQcategoryZ20589QQrdZ1QQssPageNameZWD1VQQcmdZViewItem

Io sullo sure l'unica modifica che ho fatto è togliere i due condensatori che vanno tolti per suonare decentemente.
avatar
Ternil
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 26.06.08
Numero di messaggi : 892
Località : Palermo
Occupazione/Hobby : Produzione Detergenti / Hi-Fi
Provincia (Città) : PA
Impianto : MUSICA!
Sorg1: PC+T.C.electronic Konnekt 6
Sorg2: Marantz CD-R17
Sorg3: Dual CS-621
Ampli: Sharp SM-SX100
Diffusori: Ars Aures
Segnale CD: Autocostruito
Segnale PRE: Autocostruito
Potenza: Autocostruito

Tornare in alto Andare in basso

Re: alimentatore switching di recupero

Messaggio  Andrea Gianelli il Dom 24 Ago 2008 - 15:53

La batteria da 12V è perfetta e i 7Ah dovrebbero essere più che sufficienti (uso il condizionale perchè io utilizzo una normale batteria per auto e quindi non posso averne la certezza assoluta. Tieni comunque presente che con 12 Ah si riesce ad alimentare contemporaneamente due T-Amp in bi-amplificazione, anche con diffusori piuttosto critici. Inoltre è in ogni caso una soluzione indubbiamente migliore di un qualsivoglia alimentatore stabilizzato: la "continuità" della batteria non può essere eguagliata da nessun altra alimentazione.
@Ternil ha scritto:Ma come funziona, si attacca da positivo e negativo all'ampli e come si ricarica?
Si collega esattamente come l'alimentatore classico: positivo e negativo vanno collegati allo stesso modo, rispettando la polarità indicata, pena la rottura del chip.
Per caricare la batteria è sufficiente collegarle un caricabatterie: l'operazione va effettuata ad amplificatore spento e cavo di alimentazione disinserito (non si sa mai).


Ultima modifica di Andrea Gianelli il Dom 24 Ago 2008 - 16:07, modificato 3 volte
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: alimentatore switching di recupero

Messaggio  Ternil il Dom 24 Ago 2008 - 16:03

No, comunque ho deciso per l'alimentatore switching, vedo se riesco ad adattarmi e comprare l'alimentatore che dice pincellone, sennò sono costretto a prenderne uno di quelli tipo da portatile o da monitor.
avatar
Ternil
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 26.06.08
Numero di messaggi : 892
Località : Palermo
Occupazione/Hobby : Produzione Detergenti / Hi-Fi
Provincia (Città) : PA
Impianto : MUSICA!
Sorg1: PC+T.C.electronic Konnekt 6
Sorg2: Marantz CD-R17
Sorg3: Dual CS-621
Ampli: Sharp SM-SX100
Diffusori: Ars Aures
Segnale CD: Autocostruito
Segnale PRE: Autocostruito
Potenza: Autocostruito

Tornare in alto Andare in basso

Re: alimentatore switching di recupero

Messaggio  Andrea Gianelli il Dom 24 Ago 2008 - 16:15

@Ternil ha scritto:No, comunque ho deciso per l'alimentatore switching, vedo se riesco ad adattarmi e comprare l'alimentatore che dice pincellone, sennò sono costretto a prenderne uno di quelli tipo da portatile o da monitor.
Il fatto che non sia la soluzione ottimale, non significa che vada male: non a caso la Fenice 20 (che costa 27 euro) viene fornita con alimentatore switching da 3A con un supplemento di poche euro (4 o 5).
Molto comunque dipende dai diffusori che devi pilotare, anche se alcuni sono riusciti a ridare nuova voce ad AR 3 e AR LST con un T-Amp e un alimentatore per videocamera Shocked
avatar
Andrea Gianelli
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 2608
Località : S. Pietro all'Olmo
Occupazione/Hobby : Consulente
Provincia (Città) : Milano
Impianto : Lettore Philips CD460, amplificatore "BeoAffordable" (con modulo Bang&Olufsen ICEpower 50ASX2 e pre phono/linea integrati by Camillo Gianelli), diffusori a sospensione pneumatica Boston Acoustics T-930 "improved" con woofer Indiana Line W20.

Tornare in alto Andare in basso

Re: alimentatore switching di recupero

Messaggio  Ternil il Dom 24 Ago 2008 - 19:23

Secondo me questo:

http://cgi.ebay.it/12V-3-25A-DC-Plastic-Adapter-Power-Supply_W0QQitemZ230283887909QQihZ013QQcategoryZ58320QQcmdZViewItemQQ_trksidZp1713.m153.l1262

L'hanno fatto apposta per lo sure, dato che è la stessa sure electronics a produrlo. Very Happy 🐰

A parte lo scherzo, l'ho sentito due minuti con un alimentatore da 10€ paragonabile a questo ma con il voltaggio regolabile e a 1 A stabilizzato, e suona decentemente. Quindi non credo avrò problemi eccetto la qualità dell'alimentazione, sicuramente non sarà il massimo.

Leggevo in alcuni forum invece che per questi piccoli amplificatori è possibile usare anche un alimentatore da pc. Tanto l'energia principale erogata è a 12V e il N. di Ampere è anche eccessivo, l'unica cosa è che ci sono le ventole che fanno un rumore insopportabile, ma secondo voi usare un alimentatore da pc togliendo le ventole, ovviamente per alimentare solo un classe T e nient'altro, si brucia? Oppure ne sostituisco le ventole con alcune supersilenziose, dovrei averne pure io qualcuno di lato.
avatar
Ternil
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 26.06.08
Numero di messaggi : 892
Località : Palermo
Occupazione/Hobby : Produzione Detergenti / Hi-Fi
Provincia (Città) : PA
Impianto : MUSICA!
Sorg1: PC+T.C.electronic Konnekt 6
Sorg2: Marantz CD-R17
Sorg3: Dual CS-621
Ampli: Sharp SM-SX100
Diffusori: Ars Aures
Segnale CD: Autocostruito
Segnale PRE: Autocostruito
Potenza: Autocostruito

Tornare in alto Andare in basso

Re: alimentatore switching di recupero

Messaggio  K8 il Dom 24 Ago 2008 - 19:37

@Ternil ha scritto:Secondo me questo:

http://cgi.ebay.it/12V-3-25A-DC-Plastic-Adapter-Power-Supply_W0QQitemZ230283887909QQihZ013QQcategoryZ58320QQcmdZViewItemQQ_trksidZp1713.m153.l1262

L'hanno fatto apposta per lo sure, dato che è la stessa sure electronics a produrlo. Very Happy 🐰

A parte lo scherzo, l'ho sentito due minuti con un alimentatore da 10€ paragonabile a questo ma con il voltaggio regolabile e a 1 A stabilizzato, e suona decentemente. Quindi non credo avrò problemi eccetto la qualità dell'alimentazione, sicuramente non sarà il massimo.

Leggevo in alcuni forum invece che per questi piccoli amplificatori è possibile usare anche un alimentatore da pc. Tanto l'energia principale erogata è a 12V e il N. di Ampere è anche eccessivo, l'unica cosa è che ci sono le ventole che fanno un rumore insopportabile, ma secondo voi usare un alimentatore da pc togliendo le ventole, ovviamente per alimentare solo un classe T e nient'altro, si brucia? Oppure ne sostituisco le ventole con alcune supersilenziose, dovrei averne pure io qualcuno di lato.

No non si brucia se il carico è quello di un TA......sostituire con ventole supersilenziose ? Per non vale la pena spenderesti soldi inutili Smile

K8
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 18.07.08
Numero di messaggi : 1194
Località :
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: alimentatore switching di recupero

Messaggio  pincellone il Dom 24 Ago 2008 - 19:41

@Ternil ha scritto:Secondo me questo:

http://cgi.ebay.it/12V-3-25A-DC-Plastic-Adapter-Power-Supply_W0QQitemZ230283887909QQihZ013QQcategoryZ58320QQcmdZViewItemQQ_trksidZp1713.m153.l1262

L'hanno fatto apposta per lo sure, dato che è la stessa sure electronics a produrlo. Very Happy 🐰

A parte lo scherzo, l'ho sentito due minuti con un alimentatore da 10€ paragonabile a questo ma con il voltaggio regolabile e a 1 A stabilizzato, e suona decentemente. Quindi non credo avrò problemi eccetto la qualità dell'alimentazione, sicuramente non sarà il massimo.

Leggevo in alcuni forum invece che per questi piccoli amplificatori è possibile usare anche un alimentatore da pc. Tanto l'energia principale erogata è a 12V e il N. di Ampere è anche eccessivo, l'unica cosa è che ci sono le ventole che fanno un rumore insopportabile, ma secondo voi usare un alimentatore da pc togliendo le ventole, ovviamente per alimentare solo un classe T e nient'altro, si brucia? Oppure ne sostituisco le ventole con alcune supersilenziose, dovrei averne pure io qualcuno di lato.


Ti consiglio di non fare esperimenti strani con le ventole, anche se sei assicurato contro gli incendi... Very Happy

Il fatto che la Sure venda quell'alimentatore non vuol dire che sia la soluzione ideale per l'ampli. Sicuramente senti benino anche con quello che hai provato oggi, ma sinceramente mi sento ancora una volta di raccomandarti lo switching che ti ho segnalato. Audio1st e' colui il quale ha introdotto assieme a Mardis le modifiche piu' importanti del T-Amp e della Sure. Ho gia' postato questa immagine, ma nel caso te la fossi persa, qui sotto puoi vedere cosa ha usato uno dei guru del forum DIY Audio per la SUA Sure, poi decidi tu se vale o meno la pena di spendere una ventina di eurozzi per questo switching (e dire che non prendo neanche la percentuale dal cinese che lo vende sigh!... Very Happy ) Ciao P.




Il modello e' un po' cambiato adesso rispetto a quello che avevo preso io e che vedi qui sotto, ma suppongo che lo abbiano ulteriormente migliorato... Qui vedi la vecchia versione, cioe' quella che usiamo sia io che Audi1st

avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Tornare in alto Andare in basso

Re: alimentatore switching di recupero

Messaggio  Ternil il Dom 24 Ago 2008 - 19:56

è indubbiamente bellissimo questo switching, l'avevo vista l'immagine, ma il concetto è che non ho uno chassis dove mettere l'alimentatore e non mi va di lasciare cavi in aria che sono pericolosi se sfiorati. Quindi, dato che ho anche finito del tutto i soldi e anche i prestiti, e non guadagnando praticamente niente, dato che sono studente, spendere anche 20€ perora mi pesa molto, magari in futuro la compro, ma momentaneamente vorrei una soluzione che possa anche durare e costi quasi 0, come quella di un alimentatore PC, dato che ne ho, cambiare la ventola con una supersilenziosa già l'ho fatto con il mio pc principale da circa 5 mesi e ancora non sto bruciando vivo, toglierle del tutto non l'ho mai fatto, infatti questo mi preoccupa un pò di più, e chiedevo per sicurezza. Sicuramente se dovessi comprarlo, comprerei questo switching da te consigliato, ma dovrei essere in grado di avere altri soldi per poter comprare scatolotto ed eventuali spese straordinarie. Valutavo questo alimentatore della sure solo in caso in cui dovessi ritrovarmi 10€, ma a sto punto non mi conviene a quanto mi dici tu... Vedo cosa posso fare perora con un alimentatore da pc senza togliere ventole e poi in futuro comprerò lo switching segnalato.

Intanto attendo conferme che potrei togliere le ventole, oltre quella di k8 che già mi ha confortato un pò.
avatar
Ternil
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 26.06.08
Numero di messaggi : 892
Località : Palermo
Occupazione/Hobby : Produzione Detergenti / Hi-Fi
Provincia (Città) : PA
Impianto : MUSICA!
Sorg1: PC+T.C.electronic Konnekt 6
Sorg2: Marantz CD-R17
Sorg3: Dual CS-621
Ampli: Sharp SM-SX100
Diffusori: Ars Aures
Segnale CD: Autocostruito
Segnale PRE: Autocostruito
Potenza: Autocostruito

Tornare in alto Andare in basso

Re: alimentatore switching di recupero

Messaggio  pincellone il Dom 24 Ago 2008 - 20:06

@Ternil ha scritto:

Intanto attendo conferme che potrei togliere le ventole, oltre quella di k8 che già mi ha confortato un pò.

So cosa vuol dire avere i soldi contati... Smile

Il carico dellla Sure e' molto basso rispetto a quello di un PC, come dice K8, non dovresti avere problemi. Ma se vuoi davvero toglierla ti consiglio almeno un paio d'ore di monitoraggio della temperatura prima di adottarlo come soluzione finale.
avatar
pincellone
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 14.06.08
Numero di messaggi : 2867
Località : Troppo lontano da casa mia...
Occupazione/Hobby : Cercare di migliorare le cose
Provincia (Città) : Tra i fiori il ciliegio, tra gli uomini il guerriero
Impianto : Si sente bene, almeno per me.

Tornare in alto Andare in basso

Re: alimentatore switching di recupero

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum