T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Steely Dan
Oggi alle 0:07 Da andy65

» BILL EVANS: La magia di un trio riscoperto
Oggi alle 0:03 Da andy65

» Lista JAZZ BOX SET in vendita
Ieri alle 23:47 Da andy65

» AMPLIFICATORI VINTAGE
Ieri alle 23:45 Da nerone

» Arcam FMJ A19
Ieri alle 23:33 Da dinamanu

» SMSL M7: il dac definitivo alla portata di tutti?
Ieri alle 23:22 Da Albert^ONE

» il dubbio...
Ieri alle 22:04 Da Pinve

» Nuovo Douk Dac
Ieri alle 20:45 Da uncletoma

» Un incredibile diluvio sonoro lungo 11 minuti!
Ieri alle 19:50 Da enrico massa

» Behringer ep1500
Ieri alle 19:31 Da Collins

» Consiglio: impianto si o no e cosa (poco spazio, max 600€)
Ieri alle 19:20 Da dinamanu

» Spyro Gyra
Ieri alle 18:51 Da andy65

» l'audiofilo chi e' secondo voi?
Ieri alle 17:48 Da Kha-Jinn

» Gegè Telesforo - Nu Joy
Ieri alle 16:45 Da potowatax

» Wynton Marsalis
Ieri alle 14:45 Da andy65

» ECM Selected Recording
Ieri alle 14:32 Da andy65

» LP jazz a Roma da non perdere
Ieri alle 14:25 Da andy65

» Roy Hargrove
Ieri alle 14:09 Da andy65

» Mel Lewis & The Jazz Orchestra - Make Me Smile & Other New Works by Bob Brookmeyer
Ieri alle 14:04 Da andy65

» Bill Evans - From Left to Right
Ieri alle 14:02 Da andy65

» concerti al manzoni di milano
Ieri alle 14:01 Da andy65

» John Coltrane - Giant Steps
Ieri alle 13:58 Da andy65

» ecco l'onesto epigono ...Johnny Winter con Muddy Waters e JL Hooker
Ieri alle 13:44 Da andy65

» Tre magiche chitarre
Ieri alle 11:24 Da Zio

» Consiglio (conferma?) Nuovo Impianto (Budget 400 euro )
Ieri alle 10:43 Da nerone

» Marantz PM6006 da Amazon UK (Home AV Direct)
Ieri alle 9:56 Da giucam61

» CD SPECIALE! Di HANK JONES "blueseggiante" (per amanti jazz alla Oscar Peterson)
Ieri alle 9:33 Da andy65

» [Vendo] Schiit Modi Multibit
Ieri alle 8:47 Da Kha-Jinn

» [Vendo] Marantz PM6005
Ieri alle 8:38 Da Kha-Jinn

» Acid Jazz
Ieri alle 1:35 Da giucam61

Statistiche
Abbiamo 11029 membri registrati
L'ultimo utente registrato è angelo alvarenz

I nostri membri hanno inviato un totale di 795298 messaggi in 51575 argomenti
I postatori più attivi della settimana
dinamanu
 
andy65
 
giucam61
 
lello64
 
nerone
 
Kha-Jinn
 
Nadir81
 
Albert^ONE
 
uncletoma
 
Peppe Guercia
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15512)
 
Silver Black (15477)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9180)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 26 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 26 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


M2Tech Young DSD: il dac DSD Made in Italy – Recensione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

M2Tech Young DSD: il dac DSD Made in Italy – Recensione

Messaggio  turo91 il Ven 11 Apr 2014 - 8:51

Ci fa sempre provare dei prodotti italiani, soprattutto quando sono appena usciti ed interamente Made in Italy, come il dac Young DSD prodotto dal’italiana M2tech.
Il dac in prova è il successore del precedente Young e introduce sostanziali novità come la funzione di preamplificatore, un design interamente bilanciato e un un nuovo stadio d’uscita.

Di seguito la prova completa:

http://www.stereo-head.it/2014/04/m2tech-young-dsd-dac-dsd-made-in-italy-recensione/

avatar
turo91
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.03.12
Numero di messaggi : 4585
Provincia (Città) : Sbilanciato
Impianto : Laughing

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2Tech Young DSD: il dac DSD Made in Italy – Recensione

Messaggio  Daniele86 il Dom 11 Mag 2014 - 10:32

Turo, hai mai approfondito la differenza tra il controllo del volume digitale rispetto a quello analogico?

http://hifiduino.wordpress.com/2012/01/31/the-sabre-dac-digital-volume-control-better-than-analog/


Ho iniziato a guardarci quando nella tua recensione ho letto:"Grazie all’attenuazione analogica lo Young DSD non soffre di perdite di risoluzione anche a livelli di ascolto molto bassi (il controllo volume digitale funziona per compressione e perde 1 bit ogni 6 db di attenuazione)"


A quanto pare gli ultimi dac (quelli con risoluzioni fino a 32 bit) se ben fatti mantengono intatta la qualità del segnale anche con il settaggio del volume in digitale.

Daniele86
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 31.07.12
Numero di messaggi : 190
Provincia (Città) : mn
Impianto : Da rifare

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2Tech Young DSD: il dac DSD Made in Italy – Recensione

Messaggio  turo91 il Dom 11 Mag 2014 - 12:28

Daniele86 ha scritto:Turo, hai mai approfondito la differenza tra il controllo del volume digitale rispetto a quello analogico?

http://hifiduino.wordpress.com/2012/01/31/the-sabre-dac-digital-volume-control-better-than-analog/


Ho iniziato a guardarci quando nella tua recensione ho letto:"Grazie all’attenuazione analogica lo Young DSD non soffre di perdite di risoluzione anche a livelli di ascolto molto bassi (il controllo volume digitale funziona per compressione e perde 1 bit ogni 6 db di attenuazione)"


A quanto pare gli ultimi dac (quelli con risoluzioni fino a 32 bit) se ben fatti mantengono intatta la qualità del segnale anche con il settaggio del volume in digitale.


Il controllo volume digitale del sabre 9018 è molto valido.
Per esempio io uso l'exasound e20 direttamente come pre che sfrutta il controllo digitale del sabre9018.
Teoricamente quello digitale è pure meglio di quello analogico dato che genera il segnale direttamente alla tensione desiderata senza attennuare, però funziona per compressione, quindi sotto un certo volume degrada.
avatar
turo91
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 02.03.12
Numero di messaggi : 4585
Provincia (Città) : Sbilanciato
Impianto : Laughing

Tornare in alto Andare in basso

Re: M2Tech Young DSD: il dac DSD Made in Italy – Recensione

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum