T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11775 utenti, con i loro 819997 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Collegamento altoparlanti: SERIE o PARALLELO? diefferenze qualitative

Condividi

descriptionRe: Collegamento altoparlanti: SERIE o PARALLELO? diefferenze qualitative

more_horiz
@sportyerre ha scritto:

Dipende dalla frequenza...

Sbagliato, ovviamente.

@beppe61 ha scritto:

Ricordo la risposta al quesito che ha dato il via alla discussione:
un sistema di 16 altoparlanti collegati in serie/parallelo, la cui inpedenza sia quindi pari al singolo altoparlante avente 90 db di efficienza 1W/1m, che pressione sonora avra' applicando appunto 1 watt?
Risposta di Valter: 90 db perche' 1/16 di watt applicato su ogni singolo altoparlante del sistema daranno come totale una pressione simile a quella del singolo altoparlante con applicato 1 watt.
Risposta di Fernando: 102 decibel perche' vanno sommati i 12 decibel guadagnati grazie ai raddoppi di superficie radiante.......

Le prove empiriche effettuate sembrano confermare la seconda ipotesi,  Shocked (che istintivamente tendo a rifiutare
 Suspect )



@beppe61 ha scritto:
 
Credo pero' di aver trovato  una spiegazione abbastanza sensata:

Prendiamo a questo un altoparlante ... etc...

La fonte e' una discussione di  altro forum, ma quanto detto dal forumer mi sembra interessante, e coinvolge anche quei parametri dell'altoparlante finora non considerati nello specifico.

Beppe, mi piacerebbe davvero sapere per quale motivo, in base a quale ragionamento,
"tendi ha rifiutare" la mia risposta

e poi credi di "aver trovato una spiegazione abbastanza sensata" nella risposta di un
forumer... estero quando io e l'"estero"

stiamo dicendo esattamente, matematicamente, incontrovertibilmente la stessa cosa?

Neanche le "prove empiriche" vanno bene, mentre la Parola di Verità e Luce dell'estero
si.

E' proprio vero, il giardino del vicino è sempre più verde!
Incredibile!!!

descriptionRe: Collegamento altoparlanti: SERIE o PARALLELO? diefferenze qualitative

more_horiz
@Fernando Micelli ha scritto:

Beppe, mi piacerebbe davvero sapere per quale motivo, in base a quale ragionamento,
"tendi ha rifiutare" la mia risposta

e poi credi di "aver trovato una spiegazione abbastanza sensata" nella risposta di un
forumer... estero quando io e l'"estero"

stiamo dicendo esattamente, matematicamente, incontrovertibilmente la stessa cosa?

Neanche le "prove empiriche" vanno bene, mentre la Parola di Verità e Luce dell'estero
si.

E' proprio vero, il giardino del vicino è sempre più verde!
Incredibile!!!


Ma Fernando! non e' assolutamente che rifiutassi  la tua risposta, anzi proprio la tua risposta, che riconosco di persona estremamente preparata e competente mi ha spinto alla discussione e all'approfondimento......

Il mio rifiuto di accettare il guadagno dovuto alla superficie radiante, e' " atavico ", vecchio di anni e desiderava una spiegazione piu' approfondita, che tu stesso, sono sicuro avresti dato.

Considera anche che spesso nei forum, non potendosi parlare di persona, e' facile che accadano questo tipo di incomprensioni.
 Hello

descriptionRe: Collegamento altoparlanti: SERIE o PARALLELO? diefferenze qualitative

more_horiz
@fritznet ha scritto:
Vero, ma è pur vero che negli AP reali il raddoppio di superficie di emissione comporta anche il raddoppio di tutti gli altri parametri, non è come mettere un motore uguale a spingere una membrana dall'area doppia.

No, credo che ti sbagli di molto. Non tutti i parametri "raddoppiano". Il Vas sicuramente.


MA in conclusione, aldilà del fatto che collegandoli in parallelo avrei un dimezzamento dell'impedenza e un aumento di pressione sonora di 6dB o che collegandoli serie avrei un raddoppio di Z e un aumento di soli 3dB...... Qualitativamente ci sono differenze acustiche??? un collegamento in serie suona "meglio" di un collegamento in parallelo??? ( vorrei che ci concentrassimo di più su questa domanda).

descriptionRe: Collegamento altoparlanti: SERIE o PARALLELO? diefferenze qualitative

more_horiz
@Rino88ex ha scritto:
@fritznet ha scritto:
Vero, ma è pur vero che negli AP reali il raddoppio di superficie di emissione comporta anche il raddoppio di tutti gli altri parametri, non è come mettere un motore uguale a spingere una membrana dall'area doppia.

No, credo che ti sbagli di molto. Non tutti i parametri "raddoppiano". Il Vas sicuramente.


MA in conclusione, aldilà del fatto che collegandoli in parallelo avrei un dimezzamento dell'impedenza e un aumento di pressione sonora di 6dB o che collegandoli serie avrei un raddoppio di Z e un aumento di soli 3dB...... Qualitativamente ci sono differenze acustiche??? un collegamento in serie suona "meglio" di un collegamento in parallelo??? ( vorrei che ci concentrassimo di più su questa domanda).



Mi sfugge il motivo per cui raddoppiando gli AP non dovrebbero raddoppiare l'inerzia (la massa della membrana raddoppia), e anche tutte le resistenze meccaniche di un Ap (Ras,Res,Rms,Mas, Mmd,Mms etc) ma comunque...

descriptionRe: Collegamento altoparlanti: SERIE o PARALLELO? diefferenze qualitative

more_horiz
@fritznet ha scritto:
@Rino88ex ha scritto:

No, credo che ti sbagli di molto. Non tutti i parametri "raddoppiano". Il Vas sicuramente.


MA in conclusione, aldilà del fatto che collegandoli in parallelo avrei un dimezzamento dell'impedenza e un aumento di pressione sonora di 6dB o che collegandoli serie avrei un raddoppio di Z e un aumento di soli 3dB...... Qualitativamente ci sono differenze acustiche??? un collegamento in serie suona "meglio" di un collegamento in parallelo??? ( vorrei che ci concentrassimo di più su questa domanda).



Mi sfugge il motivo per cui raddoppiando gli AP non dovrebbero raddoppiare l'inerzia (la massa della membrana raddoppia), e  anche tutte le resistenze meccaniche di un Ap (Ras,Res,Rms,Mas, Mmd,Mms etc) ma comunque...


Per quello che puo' valere anche la soluzione di continuita' fisica di due driver anziche ' uno ''compatto'' rende il modello ''ideale'' differente da quello reale,poi tutti i parametri meccanici
cominciano a variare sensibilmente.Questo link è divertente,non sapevo esistessero ste cose:

http://www.loudrace.it/wp-content/uploads/2013/04/REGOLAMENTO-DJ-BATTLE-2014-2015.pdf

descriptionRe: Collegamento altoparlanti: SERIE o PARALLELO? diefferenze qualitative

more_horiz
@valterneri ha scritto:
@fritznet ha scritto:
il mistero s'infittisce  Pop corn 

Ciao Giancarlo e bentornato Fernando!

Che la mia assenza non vi sembri superbia, sono assente e deluso da me
e di me stesso, il forum è un'oasi..

Mi piace vedervi in contrasto,
che noia se giocassimo a scacchi tutti con le pedine bianche,
è difficile però seguirvi,
postate con troppi numeri, formule e troppi riporti di altri che scrivono in internet,
ma internet è una discarica a cielo aperto,
dispersiva e diseducativa.
Io ne sono disorientato. Dobbiamo usare parole nostre.

Vi lascio con quel che penso:

L'efficienza è l'energia utile uscente in rapporto all'energia totale entrante.
(watt acustici fratto watt elettrici)
In un solo altoparlante o in un sistema più complesso,
questo rapporto rimane stabile e uguale a se stesso, sempre e in ogni caso,
in qualunque modo uno o più altoparlanti uguali tra loro vengono collegati.

E ora una poesia per Fritznet,
perché è l'unico che ne tenterà la parafrasi:

Se nella mensa dei miei poveri
ho una pentola di minestra calda
e dodici piatti
è inutile disporne ventiquattro
nel vano tentativo d'aumentare la minestra
per sfamarne ancora.

La poesia s'intitola
"Vana speranza nel far la somma delle superfici radianti"

Per gli scettici ho un'altra storia (frequento i conventi):

Suor Celeste
la sera
prima di addormentarsi
controllava sotto al letto
per assicurarsi che non ci fosse qualcuno
e
non trovandoci mai nessuno
fece mettere due letti
per raddoppiare le probabilità.

Vi ricordate dei due topi che mi hanno azzannato le mani
mentre io tentavo di salvar loro la vita? E' questa la mia delusione.
Ma adesso fuori in terrazza si vede una straordinaria luna piena
che funziona senza elettricità,
è troppo bella per pensare grandi le mie frustrazioni. Ciao,
il mio micro pc bianco si sta scaricando.


Io voglio conoscere quest'uomo

descriptionRe: Collegamento altoparlanti: SERIE o PARALLELO? diefferenze qualitative

more_horiz
Vai sull'eremo e lo trovi,non so se ha tempo è a discutere e bere vino con rubia,a volte ci litiga anche... Very Happy

descriptionRe: Collegamento altoparlanti: SERIE o PARALLELO? diefferenze qualitative

more_horiz
@cometarossa ha scritto:
@valterneri ha scritto:
... adesso fuori si vede una straordinaria luna piena
che funziona senza elettricità,
è troppo bella per pensare e il mio micro pc bianco si sta scaricando.

Io voglio conoscere quest'uomo

anch'io vorrei! ma è difficile e io non ci sono riuscito

è sfuggente quanto presente
ama l'astuzia ma detesta la furbizia
di lui si può dir tutto ma non il contrario di tutto
non crede nell'esistenza di Dio
nemmeno quando Dio gli chiede consigli
crede nella sensibilità senza misurarla in decibel
odia soprattutto gli insetticidi

-------------------------------------------------------------------------------------- 
 
Finalmente questo 3D s'acquieta a non sommarsi detti a disdetti,
finalmente il silenzio che copre i rumori, il bianco le scritte, i pensieri le parole
in un minuto per dimenticare e ricordare.
Ognuno se ne andrà con le proprie idee,
così com'era venuto,
è la forza del forum,
che sembra uno tsunami di velo da sposa.

descriptionRe: Collegamento altoparlanti: SERIE o PARALLELO? diefferenze qualitative

more_horiz
Aspetta che passino i riti della settimana santa, e poi vedrai che lo tzunami torna. Hehe 

La forza del forum sarebbe quella di far capire qualcosa a chi come me, non ha i mezzi per capire, ma mi rendo conto che è compito assai difficile oltre che improbabile. Mmm 

Che la meditazione sia con noi, oltre che nei ristretti e angusti spazi degli eremi. Smile 

descriptionRe: Collegamento altoparlanti: SERIE o PARALLELO? diefferenze qualitative

more_horiz
Non si sentono gli spari. I cecchini sono ognuno nella sua torre in attesa della divisa del nemico. Hehe

descriptionRe: Collegamento altoparlanti: SERIE o PARALLELO? diefferenze qualitative

more_horiz
@Eulero ha scritto:
Non si sentono gli spari. I cecchini sono ognuno nella sua torre in attesa della divisa del nemico. Hehe


Sissignore Tenente Drogo.  Smile

descriptionRe: Collegamento altoparlanti: SERIE o PARALLELO? diefferenze qualitative

more_horiz
@valterneri ha scritto:

che sembra uno tsunami di velo da sposa.


8045 persone all'unisono:

NO-BEL!NO-BEL!NO-BEL!NO-BEL!NO-BEL!NO-BEL! Hehe

P.S. Non leggetelo in modo disattento:potrebbe sembrare BELINO BELINO... Hehe  Hehe  Hehe 
Per Valter invoco il massimo riconoscimento mondiale per la poesia Arrgh!

P.P.S. so che non frega niente a nessuno,ma in questo 3d ci ho capito meno della metà  di un c@77o Embarassed

descriptionRe: Collegamento altoparlanti: SERIE o PARALLELO? diefferenze qualitative

more_horiz
Embarassed chiedo scusa ............ ma de che palavate? Ironic quale era il contendere?Suspect 
 Pop corn 

descriptionRe: Collegamento altoparlanti: SERIE o PARALLELO? diefferenze qualitative

more_horiz
http://www.tforumhifi.com/t44093-la-misura-degli-errori

@Biagio De Simone ha scritto:
Oh oh, mi è sembrato di vedere un gatto!
E' come un déjà vu,
ma mi sembra una risposta attesa e meditata sull'eremo. Mmm lol!


Devo una spiegazione,
La domanda di questo 3D parla di qualità, la nostra discussione si è invece
radicalizzata sulla quantità
e il 3D è divenuto troppo dispersivo e poco educativo.

Sono quindi ripartito da zero con quel che credo,
esposto al meglio spero della mia chiarezza.

Spero anche che nel nuovo 3D si possa parlare con parole nostre
controbattendo i dati e non le opinioni.

descriptionRe: Collegamento altoparlanti: SERIE o PARALLELO? diefferenze qualitative

more_horiz
Ok, parto per la montagna alla ricerca dell'altro eremita Ok , anche se dispero di trovarlo. ( STA AL MARE....sunny Isle )  Laughing 

Per quanto mi riguarda, nella mia beata ignoranza , nessun preconcetto, e ci mancherebbe pure, solo la voglia di tentare di capir qualcosa , e non è detto che ciò avvenga, con tutto l'impegno che io possa mettere, i miei mezzi purtroppo sono limitati. :    Smile

descriptionRe: Collegamento altoparlanti: SERIE o PARALLELO? diefferenze qualitative

more_horiz
Una curiosità...se ho fatto bene i calcoli una connessione in serie/parallelo di 3 ap da 8ohm porta un'impedenza di 5,3ohm?

descriptionRe: Collegamento altoparlanti: SERIE o PARALLELO? diefferenze qualitative

more_horiz
@R!ck ha scritto:
Una curiosità...se ho fatto bene i calcoli una connessione in serie/parallelo di 3 ap da 8ohm porta un'impedenza di 5,3ohm?



Evvabe' Rick, ma a ferragosto ti ci metti anche tu a rialzare le temperature?  Very Happy 

descriptionRe: Collegamento altoparlanti: SERIE o PARALLELO? diefferenze qualitative

more_horiz
La mia era una richiesta tecnica Smile 

descriptionRe: Collegamento altoparlanti: SERIE o PARALLELO? diefferenze qualitative

more_horiz
@R!ck ha scritto:
La mia era una richiesta tecnica Smile 

Tu hai fatto lo stesso calcolo che ho fatto anche io, quindi il risultato anche per me è quello.

I 2 AP in serie si sommano, quindi abbiamo 16Ohm, per poi metto in parallelo un 8Ohm e ne risultano 5,333.

Detto questo non voglio dire che sia corretto, di solito in queste cose ne esco perdente...   Don't know
Trova il lato positivo... Se è sbagliato il ragionamento almeno divideremo le frustate in 2.  Wink

descriptionRe: Collegamento altoparlanti: SERIE o PARALLELO? diefferenze qualitative

more_horiz
Il calcolo è chiaramente esatto, sempre parlando di impedenze nominali o di
resistenze pure.

La formula utilizzabile è:

Rtotale= R1*R3/(R1+R2) = 16 * 8 / ( 16+8 ) = 5,3333...Ω


Ovviamente le cose cambiano se si parla delle impedenze reali degli AP dato
che bisognerebbe calcolare l'impedenza risultante punto-per-punto sulla
scala delle frequenze.

Cosa che fanno normalmente e bene i simulatori.

descriptionRe: Collegamento altoparlanti: SERIE o PARALLELO? diefferenze qualitative

more_horiz
Grazie Fernando...è un'idea per mettere su qualche ap per fare una specie di filodiffusione sfruttando un solo amplificatore (senza sforzarlo troppo) e senza dove acquistare quelli specifici a 100v e relativi trasformatori.

descriptionRe: Collegamento altoparlanti: SERIE o PARALLELO? diefferenze qualitative

more_horiz
Beh, non è male come idea.
Imbroccando gli AP giusti e con un minimo di furbizia potrebbe
venire fuori qualcosa di non disprezzabile.

Io qualche impiantino a 100V l'ho pure fatto, guarda caso.

descriptionRe: Collegamento altoparlanti: SERIE o PARALLELO? diefferenze qualitative

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum