T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» Consiglio Primo impianto HiFi
Oggi alle 1:24 Da Kha-Jinn

» FX 802 vs Bantam Monoblock vs Nad 325BEE
Oggi alle 0:51 Da giucam61

» Chromecast Audio - Vostre opinioni ed esperienze
Oggi alle 0:25 Da antbom

» Mettere i diffusori "sdraiati". Controindicazioni?
Ieri alle 23:33 Da donluca

» Dac
Ieri alle 23:25 Da giucam61

» Topic'it, nuova applicazione mobile per il T-Forum
Ieri alle 23:07 Da uncletoma

» handshell completa giradischi Sony PS LX 3
Ieri alle 20:04 Da mistervolt

» [NA] Vendo Asus Xonar Essence One - 280 euro spedita
Ieri alle 17:27 Da MrTheCarbon

» Radio Internet
Ieri alle 17:24 Da Lhifi

» [PA] Vendo Giradischi Project genie rpm 1.3
Ieri alle 17:01 Da mastri81

» mcintosh mx 132 sempre "mute"
Ieri alle 16:59 Da marco stentella

» player di rete denon o marantz , ne vale la pena?
Ieri alle 16:46 Da ftalien77

» Vostre esperienze di inversione di polarità
Ieri alle 16:29 Da lello64

» "Soundbreaking", una serie di documentari che mi entusiasma
Ieri alle 11:50 Da pallapippo

» Cavo I2S
Ieri alle 11:06 Da dinamanu

» Diffusore triste, voglio provare
Ieri alle 10:19 Da V-Twin

» (TE) Vendo cuffia HiFiMan HE560 VENDUTE
Ieri alle 9:46 Da 55dsl

» Cavi per questo sistema
Ieri alle 1:16 Da MaxBal

» [RM] Pre phono - Cambridge Audio 651P
Mer 18 Ott 2017 - 22:48 Da diechirico

» [RM] Amplificatore Cambridge Audio Azur 640A V2.0
Mer 18 Ott 2017 - 22:47 Da diechirico

» DAC per Raspberry
Mer 18 Ott 2017 - 20:19 Da gabri65

» Nuovo Douk Dac
Mer 18 Ott 2017 - 19:17 Da MaurArte

» Audio pessimo su giradischi GBC TDJ-101
Mer 18 Ott 2017 - 18:12 Da p.cristallini

» Mission LX-2
Mer 18 Ott 2017 - 14:45 Da lello64

» Dubbi su Bluetooth
Mer 18 Ott 2017 - 12:12 Da clipper

» Consiglio gruppi power metal
Mer 18 Ott 2017 - 12:00 Da Luca Marchetti

» [Vendo] Nad C316BEE €210
Mer 18 Ott 2017 - 11:53 Da ghiglie

» Minidisc & Batteria
Mer 18 Ott 2017 - 9:36 Da ftalien77

» Vu meter audio
Mer 18 Ott 2017 - 9:05 Da clipper

» Giradischi project essential II
Mer 18 Ott 2017 - 8:57 Da Riccardo.Val

Statistiche
Abbiamo 11086 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Lhifi

I nostri membri hanno inviato un totale di 797534 messaggi in 51710 argomenti
I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
Masterix
 
ftalien77
 
lello64
 
nicola.corro
 
Kha-Jinn
 
dinamanu
 
clipper
 
Pinve
 
GP9
 

I postatori più attivi del mese
lello64
 
giucam61
 
dinamanu
 
nerone
 
ftalien77
 
Masterix
 
Kha-Jinn
 
Albert^ONE
 
kalium
 
erduca
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15532)
 
Silver Black (15484)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9198)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 24 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 23 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

enrico massa

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Primo esperimento semi-DYI

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  Promet il Mer 5 Mar 2014 - 22:34

Buonasera a tutti,
appena iscritto, approfitto subito della vostra pazienza per cercare di porre riparo ad un acquisto di impulso Embarassed : una scheda preassemblata di preamp valvolare low cost da rendere un dispositivo funzionante senza aver prima mai lavorato su un circuito (ho usato il saldatore al massimo per connettori).

Ho cercato di informarmi un po' leggendo diverse discussioni, ma mi rimangono dei dubbi, e vorrei condividere con voi gli anticipatamente gli step di realizzazione per evitare errori grossolani.

Vorrei usarlo per scaldare un po' il suono del DTA-100a e togliermi la curiosità di vedere come cambia il suono anche sugli altri impianti.

La base di partenza, con valvola 6N3, è questa:

Per alimentarlo, mi sono approvvigionato di questo (12V 3,2A stabilizzato): .


Innanzitutto, schiettamente: ho buttato 40€ o potrà avere un senso?  Very Happy

Il primo dubbio tecnico, dalla cui soluzione deriva la lista della spesa, è se alloggiarli entrambi in un case 23*12,5*4 cm o tenerli in due contenitori separati Ironic 
A parte quelli ovvi di ingombri, ci sono pro e contro particolari per le due soluzioni o si equivalgono?


Vi ringrazio anticipatamente per ogni aiuto Oki
avatar
Promet
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 05.03.14
Numero di messaggi : 13
Provincia (Città) : MI
Impianto : 1) Denon DCD-735 - DTA-100a - JBL L26
2) MP3 - Marantz PM4000 - Scott S15
3) PC -Fiio E10 - S.M.S.L. SA-S3 - Pioneer S-F21

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  Promet il Sab 8 Mar 2014 - 10:43

Aggiornamento: prima di spendere in case, connettori e compagnia bella, ho provato ad effettuare dei collegamenti volanti per sentire come suona.
L'ho interposto tra il DAC Fiio 10 collegato al PC e l'ampli SA-S3.

In apparenza si accende tutto correttamente, ma purtroppo riscontro due problemi:

1) Un forte ronzio di bassa frequenza  Crying or Very sad 
2) Il volume è più basso di quello prodotto dall'ampli collegato direttamente al DAC  Ironic 



Forse, data la mia inesperienza, ho sbagliato qualcosa nei collegamenti.
Ecco una foto




Qualche indizio?
avatar
Promet
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 05.03.14
Numero di messaggi : 13
Provincia (Città) : MI
Impianto : 1) Denon DCD-735 - DTA-100a - JBL L26
2) MP3 - Marantz PM4000 - Scott S15
3) PC -Fiio E10 - S.M.S.L. SA-S3 - Pioneer S-F21

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  Giobax il Sab 8 Mar 2014 - 11:05

Uhm....quel pre ha l'aria di dover essere alimentato in alternata vista la presenza di quelli che sembrano diodi sull'alimentazione a formare un ponte. Non ci sarebbero problemi ad alimentarlo in continua come stai facendo, se non fosse che quei diodi provacano una caduta di tensione "importante" considerati i soli 12V di alimentazione. Con lo switching che usi dovrebbe esser possibile aumentare la tensione di uscita....vedi se riesci a portarla ad un paio di volts in più e facci sapere se le cose migliorano. (hai un mulimetro ?).

Giovanni
avatar
Giobax
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 29.06.09
Numero di messaggi : 947
Località : Siena
Impianto : work in progress

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  Giobax il Sab 8 Mar 2014 - 11:16

avatar
Giobax
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 29.06.09
Numero di messaggi : 947
Località : Siena
Impianto : work in progress

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  Promet il Sab 8 Mar 2014 - 11:24

OK, ho buttato 40€  Hehe 

Grazie per avermi evitato di perderci anche altro tempo  Wink 
avatar
Promet
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 05.03.14
Numero di messaggi : 13
Provincia (Città) : MI
Impianto : 1) Denon DCD-735 - DTA-100a - JBL L26
2) MP3 - Marantz PM4000 - Scott S15
3) PC -Fiio E10 - S.M.S.L. SA-S3 - Pioneer S-F21

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  valvolas il Sab 8 Mar 2014 - 17:09

Promet ha scritto:OK, ho buttato 40€  Hehe 

Grazie per avermi evitato di perderci anche altro tempo  Wink 

bhe è quello che è...12v ac con le valvole nn vai lontano.in ogni caso se è alimentato in ac perche' ''raddrizzato on board'' come diceva gio, potresti provare con un trafo da 12v di quelli tradizionali se ne hai in casa almeno senti il ''volume'' perche' sale a 17V di anodica,gli switching non sono adatti a queste alimentazioni a prescindere dal fatto che siano dc;credo quella scheda alimenti anodica e filamenti insieme considerata la tensione richiesta,tentare una modifica con ecc86 sarebbe possibile ma bisogna valutare se ne vale la pena
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  Promet il Lun 10 Mar 2014 - 19:55

valvolas ha scritto:
Promet ha scritto:OK, ho buttato 40€  Hehe 

Grazie per avermi evitato di perderci anche altro tempo  Wink 

bhe è quello che è...12v ac con le valvole nn vai lontano.in ogni caso se è alimentato in ac perche' ''raddrizzato on board'' come diceva gio, potresti provare con un trafo da 12v di quelli tradizionali se ne hai in casa almeno senti il ''volume'' perche' sale a 17V di anodica,gli switching non sono adatti a queste alimentazioni a prescindere dal fatto che siano dc;credo quella scheda alimenti anodica e filamenti insieme considerata la tensione richiesta,tentare una modifica con ecc86 sarebbe possibile ma bisogna valutare se ne vale la pena

Ti ringrazio per il parere.
Purtroppo, l'unico alimentatore di cui dispongo è quello, ed altri che ho per casa per un parametro o per l'altro non sono adeguati.
In tutta franchezza, il problema che ho riscontrato non è tanto il calo del volume, quanto piuttosto la qualità orrida del suono.
Quindi se - come mi pare di capire - su questo punto c'è poco da lavorare, evito di investirci ulteriori risorse.

Continua solo a sfuggirmi che senso possa avere mettere in commercio un prodotto per audiofili con una qualità sonora che non si sentiva nemmeno col peggiore dei mangianastri degli anni 70...  Ironic 
avatar
Promet
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 05.03.14
Numero di messaggi : 13
Provincia (Città) : MI
Impianto : 1) Denon DCD-735 - DTA-100a - JBL L26
2) MP3 - Marantz PM4000 - Scott S15
3) PC -Fiio E10 - S.M.S.L. SA-S3 - Pioneer S-F21

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  valvolas il Lun 10 Mar 2014 - 20:23

le valvole vanno quasi tutte a tensioni alte a parte modelli specifici,io non so come suona quella scheda ma a 17Vdc sospetto non benissimo per via delle distorsioni,cmq sia la prox volta terrai conto di questi fattori.Fanno queste schede perche' maneggiare le alte tensioni è complicato quanto meno sotto l'aspetto della sicurezza,qui con 17v dc ti accendono il tubo chiaramente non si possono avere pretese.Puoi sempre trovarti un trsformatore a 12v ac e provare per suonare suonera' comunque meglio di adesso,è una diattriba vecchia come le valvole,funzionano anche a tensioni basse ma sono dispositivi costruiti per lavorare in tensione,e di solito si ragiona (a parte quel modello particolare citato ecc86) nell'ordine dei 150-250V all'anodo (i pre) per sentirli ''davvero''.Cmq puoi sempre leggerti i grafici sui d.s. disponibili in rete e verifichi tu stesso
ps qualsiasi valvola nuova anche correttamente polarizzata va rodata x alcune decine di ore prima di dare il meglio,un po come le vecchie auto.
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  Giobax il Lun 10 Mar 2014 - 21:31

Io non sarei così pessimista e proverei a migliorare un po' la situazione. Innanzitutto dobbiamo sottolineare una cosa: quello che hai per le mani è un buffer e se guardi le caratteristiche molti venditori (non gli italiani...) dichiarano un guadagno di 0dB. Che significa? Che questo "preamplificatore" non introduce nessuna amplificazione del segnale, la massima ampiezza che puoi ottenere in uscita è paticamente uguale a quella in ingresso. Quindi, per assurdo, questo circuito ha il compito di attenuare il segnale di una sorgente. Al massimo volume (otenuto agendo sul potenziometro) si ottiene solo di aumentare la distorsione e portarsi in zona clipping (o molto vicina ad essa). Chiarito questo concetto vediamo cosa potresti fare. Ho dato un occhiata allo schema: prima cosa che non mi piace è il regolatore 7805 usato per l'alimentazione del filamento. E' stato messo un diodo tra il pin adj e massa per aumentare la tensione in uscita, ma con un solo diodo non ci si può aspettare che 5,6V contro i 6,3V richiesti dal filamento di quella valvola. Quindi la prima cosa che farei e mettere un ulteriore diodo in serie a quello già presente. Ma la cosa più importante è che quel buffer utiiizza un moltiplicatore di tensione per ottenere una tensione duale di +30 0 -30V duplicando appunto le rispettive semionde della tensione alternata in ingresso. Ovvero ricava +30V rispetto al gnd dalla semionda positiva e -30V da quella negativa... MA TU LO ALIMENTI IN CONTINUA...quindi va tutto a farsi benedire!
Il progetto prevede appunto che la valvola venga alimentata con 60V (+30 e -30V) che già comporta grossi compromessi....figuriamoci cosa accade se la alimenti con probabilmente meno della metà come stai facendo.
Tira via quello switching e metti un trasformatore capace di erogare almeno 1A a 12V e vedrai che tutto comincia a funzionare come previsto. Il progetto non sarà certo un "fulmine di guerra", ma fidati che va meglio del "peggiore dei mangianastri".

Giovanni
avatar
Giobax
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 29.06.09
Numero di messaggi : 947
Località : Siena
Impianto : work in progress

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  valvolas il Lun 10 Mar 2014 - 21:44

mi sa che gli ci vuole uno schema per quel 7805 per aggiungere un ulteriore diodo e portatlo a 6,3 (non ho capito avevano fatto 30 potevano fare 31 mettendone un altro) sul centrale di massa.Io ho trovato uno schema cosi per farglielo vedere lo avevo usato per una ecc88.Hai lo schema gio del moltiplicatore di tensione di questo pre?Ne parlavamo qlc giorno fa a proposito delle autoradio anni 60's,ma avevamo contemplato l'idea di un similrelays ballerino alimentato a 12v (l'ho ''sentito'' salterellare ma nn l'ho mai visto internamente)






avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  valvolas il Lun 10 Mar 2014 - 21:50

@gio  Oki 
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  Promet il Mer 12 Mar 2014 - 14:10

Innanzitutto, ringrazio tutti moltissimo per lo sforzo che state profondendo per aiutarmi a porre rimedio al mio passo più lungo della gamba ! Wink


Giobax ha scritto:Io non sarei così pessimista e proverei a migliorare un po' la situazione. Innanzitutto dobbiamo sottolineare una cosa: quello che hai per le mani è un buffer e se guardi le caratteristiche molti venditori (non gli italiani...) dichiarano un guadagno di 0dB. Che significa? Che questo "preamplificatore" non introduce nessuna amplificazione del segnale, la massima ampiezza che puoi ottenere in uscita è paticamente uguale a quella in ingresso. Quindi, per assurdo, questo circuito ha il compito di attenuare il segnale di una sorgente. Al massimo volume (otenuto agendo sul potenziometro) si ottiene solo di aumentare la distorsione e portarsi in zona clipping (o molto vicina ad essa).

Su questo punto specifico non ho difficoltà: non ho necessità di incrementare l'ampiezza ma, come premesso, solo di "scaldare" un po' il suono del T-Amp.
Se anche dovessi sacrificare il 20-30% del volume non sarebbe un problema.
La situazione attuale, però, è che il volume è ridotto a circa 1/4 di quello dell'ampli stand alone (misurazione ad orecchio bucato  Laughing ).
Da quanto ho capito dalle vostre cortesi risposte, dipende dall'alimentazione.

Giobax ha scritto:
Chiarito questo concetto vediamo cosa potresti fare. Ho dato un occhiata allo schema: prima cosa che non mi piace è il regolatore 7805 usato per l'alimentazione del filamento. E' stato messo un diodo tra il pin adj e massa per aumentare la tensione in uscita, ma con un solo diodo non ci si può aspettare che 5,6V contro i 6,3V richiesti dal filamento di quella valvola. Quindi la prima cosa che farei e mettere un ulteriore diodo in serie a quello già presente.

Potresti essere così cortese da indicarmi sulla fotografia che ho postato dove devo installare il diodo, e che caratteristiche deve avere quest'ultimo?
Abbi pazienza, ma in materia di elettronica e schemi sono stra-ignorante: so solo saldare Embarassed 

Giobax ha scritto:
Ma la cosa più importante è che quel buffer utiiizza un moltiplicatore di tensione per ottenere una tensione duale di +30 0 -30V duplicando appunto le rispettive semionde della tensione alternata in ingresso. Ovvero ricava +30V rispetto al gnd dalla semionda positiva e -30V da quella negativa... MA TU LO ALIMENTI IN CONTINUA...quindi va tutto a farsi benedire!
Il progetto prevede appunto che la valvola venga alimentata con 60V (+30 e -30V) che già comporta grossi compromessi....figuriamoci cosa accade se la alimenti con probabilmente meno della metà come stai facendo.
Tira via quello switching e metti un trasformatore capace di erogare almeno 1A a 12V e vedrai che tutto comincia a funzionare come previsto. Il progetto non sarà certo un "fulmine di guerra", ma fidati che va meglio del "peggiore dei mangianastri".
Giovanni

In teoria, l'alimentatore che ho sto impiegando è 12V 3,2A,l quindi dovrebbe essere sufficiente.
Puoi essere così cortese da segnalarmene uno adeguato?

valvolas ha scritto:mi sa che gli ci vuole uno schema per quel 7805 per aggiungere un ulteriore diodo e portatlo a 6,3 (non ho capito avevano fatto 30 potevano fare 31 mettendone un altro) sul centrale di massa.Io ho trovato uno schema cosi per farglielo vedere lo avevo usato per una ecc88.Hai lo schema gio del moltiplicatore di tensione di questo pre?Ne parlavamo qlc giorno fa a proposito delle autoradio anni 60's,ma avevamo contemplato l'idea di un similrelays ballerino alimentato a 12v (l'ho ''sentito'' salterellare ma nn l'ho mai visto internamente)


Ti ringrazio, ma purtroppo vedi la risposta a Giobax  Embarassed 



Infine, una domanda di carattere generale: anziché saldare diodi ed acquistare un nuovo alimentatore, non potrebbe convenirmi prendere la valvola che avete menzionato (ECC86), la quale lavora bene a tensioni più basse?

Portate pazienza...
avatar
Promet
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 05.03.14
Numero di messaggi : 13
Provincia (Città) : MI
Impianto : 1) Denon DCD-735 - DTA-100a - JBL L26
2) MP3 - Marantz PM4000 - Scott S15
3) PC -Fiio E10 - S.M.S.L. SA-S3 - Pioneer S-F21

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  valvolas il Mer 12 Mar 2014 - 16:37

Grazie a giobax ho visto lo schema del buffer  Very Happy ,per alimentarlo devi usare PER FORZA LA CORRENTE ALTERNATA perche' all'interno c'e' un circuito un po particolare che moltiplica la tensione che tu gli dai in pasto fino a raggiungere 60V te la spiego in soldoni e come sono capace.Quindi per alimentarlo NON devi usare un alimentatore in corrente continua ma UN SEMPLICE TRASFORMATORE alla tensione prescritta (12V) altrimenti quello che otterrai NON fara' testo.
Per ora comincia a fare questa operazione POI individua il componente con scritto 7805 che ha tre piedini al piedino centrale ci dovrebbero essere due diodi in serie quindi uno dopo l'altro,se ce ne fosse uno solo dovresti dissaldarlo e al posto di questo mettercene 2 il tipo che puoi usare è un qualsiasi 1n4007 costano 1 euro al centinaio (esagero volutamente Very Happy  cmq poco) i diodi in serie vanno collegati anodo catodo-anodo catodo (il catodo ha la bandina bianca e devi partire dal componente 7805 con il primo anodo e finire in fondo con il secondo catodo).Questa cosa pero' aspetta e falla dopo che tutto è funzionante come ti è stato detto e ti ricordo che per suonare ''definitivamente'' le valvole devono lavorare alcune decine di ore (rodaggio)
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  Promet il Mer 12 Mar 2014 - 17:50

Perfetto, provvedo ad approvvigionarmi.
Tra l'altro, cercando su eBay ho visto che sono molto più economici degli alimentatori a corrente continua.

Grazie ancora! Oki
avatar
Promet
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 05.03.14
Numero di messaggi : 13
Provincia (Città) : MI
Impianto : 1) Denon DCD-735 - DTA-100a - JBL L26
2) MP3 - Marantz PM4000 - Scott S15
3) PC -Fiio E10 - S.M.S.L. SA-S3 - Pioneer S-F21

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  Giobax il Mer 12 Mar 2014 - 18:58

Valvolas è stato sicuramente più esaustivo di quanto avrei potuto essere io. Oki Oki 
Le valvole non si cambiano come le lampadine, le modifiche per adattarlo ad una ECC86 sarebbero talmente "radicali" che proprio non credo possano essere alla portata di chi, come te, comincia adesso a farsi un po' d'esperienza. Oltretutto son sicuro che con le dovute attenzioni e qualche modifica alla tua portata tu riesca a trarne qualche soddisfazione da quel circuito. Quanto al trasformatore (perchè di quello si parla...un alimentatore è già qualcosa di più complesso) saresti già a posto con uno che eroghi 12Vac con una corrente di 500mA...ma in queste cose si tende sempre ad avere un buon margine..quindi diciamo 1A (1000mA). Di solito non si indica la corrente erogata...ma la potenza data dal prodotto tensione x corrente (VxI) espressa in Watt o VA (voltamper). Quindi quello che ti serve è un trasformatore da 12V e almeno 12VA. Un trasformatore con potenza superiore (quindi in grado di erogare più corrente) non rovinerà niente, non farà suonare più forte o meglio niente. E' il "carico" (quindi il tuo buffer in questo caso) a stabilire quanta corente gli serve (e quindi quanta potenza..). Più è grande (potente) il trasformatore più costa e ingombra.
Quindi...i tresformatori che trovi su ebay non vanno bene se non riportano almeno 10VA (830mA).

Questo ad esempio (link) non va bene con i suoi 3VA (250mA). Quindi....occhio agli acquisti. Se hai dei dubbi.....chiedi.

Giovanni
avatar
Giobax
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 29.06.09
Numero di messaggi : 947
Località : Siena
Impianto : work in progress

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  Promet il Mer 12 Mar 2014 - 20:19

Giobax ha scritto:Valvolas è stato sicuramente più esaustivo di quanto avrei potuto essere io. Oki Oki 
Le valvole non si cambiano come le lampadine, le modifiche per adattarlo ad una ECC86 sarebbero talmente "radicali" che proprio non credo possano essere alla portata di chi, come te, comincia adesso a farsi un po' d'esperienza. Oltretutto son sicuro che con le dovute attenzioni e qualche modifica alla tua portata tu riesca a trarne qualche soddisfazione da quel circuito. Quanto al trasformatore (perchè di quello si parla...un alimentatore è già qualcosa di più complesso) saresti già a posto con uno che eroghi 12Vac con una corrente di 500mA...ma in queste cose si tende sempre ad avere un buon margine..quindi diciamo 1A (1000mA). Di solito non si indica la corrente erogata...ma la potenza data dal prodotto tensione x corrente (VxI) espressa in Watt o VA (voltamper). Quindi quello che ti serve è un trasformatore da 12V e almeno 12VA. Un trasformatore con potenza superiore (quindi in grado di erogare più corrente) non rovinerà niente, non farà suonare più forte o meglio niente. E' il "carico" (quindi il tuo buffer in questo caso) a stabilire quanta corente gli serve (e quindi quanta potenza..). Più è grande (potente) il trasformatore più costa e ingombra.
Quindi...i tresformatori che trovi su ebay non vanno bene se non riportano almeno 10VA (830mA).

non va bene con i suoi 3VA (250mA). Quindi....occhio agli acquisti. Se hai dei dubbi.....chiedi.

Giovanni

Tutto chiaro, Giovanni, grazie mille anche a te!
In effetti ho provato a postare qualche link per sicurezza, ma purtroppo ho troppi pochi messaggi per farlo.
In ogni caso, ho recepito il messaggio forte e chiaro e sono fiducioso di potercela fare  Smile

Vi aggiorno presto e vi sono grato. 


Alessandro
avatar
Promet
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 05.03.14
Numero di messaggi : 13
Provincia (Città) : MI
Impianto : 1) Denon DCD-735 - DTA-100a - JBL L26
2) MP3 - Marantz PM4000 - Scott S15
3) PC -Fiio E10 - S.M.S.L. SA-S3 - Pioneer S-F21

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  Promet il Ven 14 Mar 2014 - 21:04

Arieccomi!

Oggi sono finalmente riuscito ad acquistare l'alimentatore: 11,5V corrente alternata, 20-70W (quindi 1,7-6A).



Collegato al preamp e alla corrente, per prima cosa ho notato che l'orribile LED blu sotto alla valvola non si accende, mentre quello rosso di fianco all'entrata dell'alimentazione sì.

Acceso il l'ampli e lanciata la musica, il suono è risultato pulito ma davvero bassissimo Shocked 

In sintesi: un problema apparentemente risolto e uno peggiorato.

Che ne dite?
avatar
Promet
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 05.03.14
Numero di messaggi : 13
Provincia (Città) : MI
Impianto : 1) Denon DCD-735 - DTA-100a - JBL L26
2) MP3 - Marantz PM4000 - Scott S15
3) PC -Fiio E10 - S.M.S.L. SA-S3 - Pioneer S-F21

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  valvolas il Ven 14 Mar 2014 - 22:05

si hai comprato un trafo elettronico per lampade neon anziche un trasformatore tradizionale,una volta c'erano per lampade al neon ma tradizionali,adesso x quell'uso li fanno solo cosi.Io ho dei dubbi sul fatto che quel tipo possa andare bene forse se ti avessero dato quelli vecchi si ,ma sono sicuro che dove c'e' ''smercio'' nn si trovano piu,perche' a Mi li ho cercati anche io,per i filamenti mi avrebbero fatto comodo ma niente,se bazzichi ''l'isola'' ti dico dove prenderli che forse li hanno
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  valvolas il Ven 14 Mar 2014 - 22:28

Quando compri un trasformatore per audio assicurati che sia ''tradizionale'' ad avvolgimento poi toroidale o lamellare è un fatto secondario (mi è uscita cosi  Laughing ),in ogni caso NON deve essere elettronico quelli elettronici/switching vanno bene x la digitale (forse  Very Happy ),poi quel tipo da lampade al neon ''nuovo'' mi pare sia per carichi solo induttivi anche se non ne sono certissimo.
Guarda in posta hai una indicazione di dove potresti trovarli
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  Promet il Dom 16 Mar 2014 - 11:04

Azz... altri 10 Euri buttati: 'sta ciofeca finirà per costarmi come un pre "vero"  Ironic

Grazie Valvolas, lunedì passo in p.zza Piemonte e vedo se riesco a trovare un residuato bellico  Wink 
avatar
Promet
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 05.03.14
Numero di messaggi : 13
Provincia (Città) : MI
Impianto : 1) Denon DCD-735 - DTA-100a - JBL L26
2) MP3 - Marantz PM4000 - Scott S15
3) PC -Fiio E10 - S.M.S.L. SA-S3 - Pioneer S-F21

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  valvolas il Dom 16 Mar 2014 - 19:24

Promet ha scritto:Azz... altri 10 Euri buttati: 'sta ciofeca finirà per costarmi come un pre "vero"  Ironic

Grazie Valvolas, lunedì passo in p.zza Piemonte e vedo se riesco a trovare un residuato bellico  Wink 

In uno dei due secondo me lo trovi....
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  Promet il Lun 17 Mar 2014 - 21:44

Missione compiuta! Cool 

Alla modica cifra di 24 neuri  Don't know mi sono aggiudicato un trasformatore lamellare da 72W (max 24V 3A).
Quello giusto da 24W sarebbe arrivato in qualche giorno per un risparmio di soli 5€ quindi - anche perché nel frattempo quella tra me e il pre è diventata una questione personale  Mad  - ho preso subito quello sovradimensionato  Dribbling 

Collegato il tutto, finalmente ho sentito funzionare il ragazzo  Ok 
Non ho ancora fatto prove di ascolto comparative dirette a breve distanza di tempo, che condurrò nei prossimi giorni.
Per ora posso dire che i due LP che riprodotti con i T-Amp rendevano peggio rispetto al Marantz ("Aftermath" degli Stones e "Back in Black" degli AC/DC) ora sembrano suonare in modo più soddisfacente.
Almeno alle mie orecchie, non certo audiofile  Embarassed

Ora procederò ad installare il tutto dentro ad un contenitore, anche perché quei due contatti da 220V scoperti non mi lasciano per nulla sereno  Ironic 


Già che ci sono, mi è anche venuto in mente che potrei fare due piccoli upgrade, e approfitto della vostra gentilezza per chiedere qualche consiglio.

1) Che vantaggi dovrei riscontrare aggiungendo il diodo come da "Step 2" che mi avete suggerito?

2) 2-3 ingressi RCA. Basta un deviatore o è necessario installare altra componentistica?

3) La catena CD-DTA100-JBL L26, nel salottino 5x4 metri risulta troppo squillante agli alti.
Agendo sulle casse, che hanno una regolazione degli alti, non si riesce a regolare bene. Potrebbe dipendere dai 43 anni di età dei circuiti preposti a questa funzione Very Happy
In ogni caso, mi piacerebbe poter disporre anche di una semplice regolazione doppia alti-bassi per poter apportare qualche correzione di base.
E' molto complicato incorporare un modulo con questa funzione all'interno del pre?

P.S.: C'è un modo semplice per giustiziare l'orrido LED blu alla base della valvola?  Evil or Very Mad

P.P:S.: Con questa configurazione, meglio regolare il volume dall'ampli o dal pre? 

Grazie ancora a tutti, siete gentilissimi!  Oki 

Alessandro
avatar
Promet
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 05.03.14
Numero di messaggi : 13
Provincia (Città) : MI
Impianto : 1) Denon DCD-735 - DTA-100a - JBL L26
2) MP3 - Marantz PM4000 - Scott S15
3) PC -Fiio E10 - S.M.S.L. SA-S3 - Pioneer S-F21

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  valvolas il Lun 17 Mar 2014 - 23:09

se lo hai alimentato a 24V (io ho capito cosi) stai solo facendo lavorare la valvola a tensione piu' alta e fuori dalla zona di polarizzazione che hanno calcolato loro(se prescrivevano 12V),guarda che nn scaldi il 7805 che è uno dei rischi della faccenda perche' quello ''si aspetta'' 12v e non 24,il resto e' un problema relativo visto che le valvole normalmente piu lavorano in alto meno distorcono (accertati che nn diventi un girarrosto pero') dovresti in teoria raddoppiare anche le resistenze di polarizzazione oppure lavorare sul moltiplicatore di tensione a monte della valvola.
Per gli ingressi basta un deviatore a 3 banchi 2 posizioni (il banco in mezzo servire a spostare la terra da ogni sorgente oltre ai due canali) Potresti cambiare i due caps segnati in rosso che dovrebbero essere mkt da poco con due caps mkp pari valore senza pero' regalare ''un arto'' al venditore che non serve (se ripassi da la' vedi se li hanno) si parla ragionevolmente di un paio di euro a cap.
Gli interruttori di alimentazioni meglio metterli in cima sulla 220 e che interrompano sia la fase che il neutro per nn lasciare ''appeso'' nulla quando spegni,ti faccio il copia incolla di una cosa che ho messo su un tread analogo (il cap x2 e' molto facoltativo)

L'interruttore mettilo sulla 220v e utilizzalo a due banchi ossia che interrompa sia fase che neutro se ti vendono un deviatore ed è probabile con 3 file orizzontali di contatti metti il carico (il circuito) in mezzo in modo che ''sposti'' quello e nn la fase e il neutro,se ti vendono un interruttore semplice con sole due file il prblm non si pone di dove coleghi il carico o la fase e il neutro.Poi se vuoi puoi metterci su questo lato un cap specifico antidisturbo un X2 NON è un cap qualsiasi serve specificatamente per la tensione di rete,il valore di solito e' 100nF

deviatore:

                                       O O   non collegato
                                       O O   carico e cap in parallelo X2
                                       O O   fase e neutro

interruttore:

                                       O O   carico +X2 parallelo
                                       O O   fase e neutro  

I cablaggi ANTETRAFO cioe' quelli sulla 220V twistali a treccia tra fase e neutro

i caps cerchiati sarebbero quelli da sostituire:

avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  valvolas il Lun 17 Mar 2014 - 23:28

Quando acquisti una cosa in questo campo NON sempre nel grosso ci sta anche il piccolo,a volte si a volte no,sulla tensione NON devi splafonare sulla corrente si,se ti scrivono 12v prendilo a 12v sulla corrente (ampere) invece puoi stare ''largo'' adesso se ''scalda la valvola o il 7805 ti tocca cambiarlo.
Cmq il deviatore sorgenti io lo faccio spostando le masse altri solo i positivi lo schema è questo del deviatore visto posteriormente in verticale (senso leveraggio)



        +dx    massa     +sx
          0        0           0       sorgente1
          0        0           0       preamplificatore ingresso
          0        0           o       sorgente2

se sposti solo i positivi ometti il pin centrale e raggruppi tutte le masse in un punto solo
ti bastano 2 banchi.Per le casse non le conosco anche se in grandi linee ho capito,se hanno potenziometri di regolazione dopo 40 anni andrebbero puliti con un disossidante (secco) e i condensatori cambiati,le resistenze e le bobine normalmente no,visto che non di deteriorano.Tieni presente che pretendere che un driver dopo 40 anni lavori come uscito di fabbrica è da ''stanza imbottita da materassi'' (leggi da matti)
neanche se sono state conservate in frigor,anche perche' le gomme tendono a seccarsi solo col passare del tempo.
ps Attenzione che maneggi la tensione di rete,per l'alimentazione
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  Promet il Lun 17 Mar 2014 - 23:48

valvolas ha scritto:Quando acquisti una cosa in questo campo NON sempre nel grosso ci sta anche il piccolo,a volte si a volte no,sulla tensione NON devi splafonare sulla corrente si,se ti scrivono 12v prendilo a 12v sulla corrente (ampere) invece puoi stare ''largo'' adesso se ''scalda la valvola o il 7805 ti tocca cambiarlo.

Mi sono spiegato male: l'alimentatore è 24V max.
Saldando i cavi a contatti diversi dell'uscita, si ottengono anche tensioni inferiori (6, 9, 12, 15, 18V).
Ora sto alimentando il pre a 12V, con intensità massima teorica di 6A, che dovrebbero essere superflui ma non dannosi.



Ora leggo il reto con attenzione, grazie mille Wink
avatar
Promet
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 05.03.14
Numero di messaggi : 13
Provincia (Città) : MI
Impianto : 1) Denon DCD-735 - DTA-100a - JBL L26
2) MP3 - Marantz PM4000 - Scott S15
3) PC -Fiio E10 - S.M.S.L. SA-S3 - Pioneer S-F21

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo esperimento semi-DYI

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum