T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11751 utenti, con i loro 818584 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

Condividi

descriptionCOPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
Avete visto questo sito? (che fa pubblicità anche su Repubblica, ma probabilmente anche altrove)

http://www.copiaprivata.it/



Riporto cosa scrivono

IL MONDO DELLA CULTURA SI MOBILITA PER LA COPIA PRIVATA

Il mondo della musica, quello del cinema e della televisione, autori e operatori di settore scendono in campo uniti per difendere il diritto di equo compenso per la copia privata, misura necessaria e fondamentale per compensare autori ed editori dell'utilizzazione che viene fatta delle loro opere attraverso i nuovi supporti tecnologici (smartphone e pc).
Circa 500 nomi illustri del mondo dello spettacolo di tutte le generazioni hanno sottoscritto un appello che parte dalla constatazione che “l’innovazione tecnologica permette di rendere sempre più accessibili i contenuti creativi” e di poterli “duplicare con grande facilità”. “I prodotti delle sempre più ricche multinazionali delle tecnologie vivono anche e soprattutto grazie ai contenuti creativi degli autori e degli artisti. Purtroppo – si legge nella petizione – il decreto del ministero dei Beni culturali che fissa le tariffe dell’equo compenso, in vigore dal 2009, è scaduto nel 2012 e non è stato più adeguato ai cambiamenti tecnologici sopraggiunti nonostante la previsione di legge. Un ritardo insopportabile che rischia di emarginare ancora di più la produzione culturale italiana dal resto dell’Europa, e di togliere futuro e opportunità alle nuove generazioni di autori e artisti”. I firmatari chiedono che “il nuovo ministro dei Beni culturali approvi con la massima urgenza l’adeguamento dell’equo compenso per copia privata e che le nuove tariffe siano in linea con quei paesi europei, come Francia e Germania, che hanno attuato in questi anni politiche serie di sostegno e tutela della cultura nel pieno rispetto dello sviluppo tecnologico”.



Ma che CAXXO vogliono ancora!
Uno si compra il vinile, poi il CD, poi la ristampa in vinile e vogliono che paghi anche perchè ho i file in mp3/FLAC?
Oppure mi sono comprato la VHS e poi il DVD e poi il BR e devo pagare perchè me lo guardo sul PC?

Ma si rendono conto?

Tra l'altro i firmatari sono quelli che guadagnano di più, non certo i nomi piccoli che invece magari sono i primi a mettere a disposizione le loro opere in download pur di fare concerti!

Qui un articolo sull'argomento

http://www.corriere.it/tecnologia/economia-digitale/14_marzo_04/tassa-telefonino-siae-altroconsumo-petizione-franceschini-afb8340a-a394-11e3-85bd-aff5c7c5e706.shtml

Per fortuna Altroconsumo sta facendo di tuttoper impedire questo furto

http://www.altroconsumo.it/hi-tech/nc/news/equo-compenso-firma-la-petizione

E ai suddetti autori e alla SIAE viene solo voglia di "regalare" un categorico

MAVAFF.......

_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]

descriptionRe: COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
La fruizione di un'opera a scopo di studio o critica non viola alcun diritto d'autore. Al contrario il divieto di accesso alle (subordinazione al pagamento delle) fonti culturali o di informazione contrasta con il diritto allo studio ex artt. 3, 33 e 34 della costituzione italiana.

L'arte e la scienza sono libere e libero ne è l'insegnamento. Art. 33 c1 della Costituzione italiana.

descriptionRe: COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
...sono anch'io un'autore - nonché "ispiratore" della legge Folena-Luxuria, in vigore ma mai attuata - e credo che l'approccio migliore sia quello delle licenze: ogni autore deve poter scegliere se e come far circolare le proprie opere ed ogni consumatore ne deve essere messo a conoscenza.

descriptionRe: COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
@nd1967 ha scritto:
Uno si compra il vinile, poi il CD, poi la ristampa in vinile e vogliono che paghi anche perchè ho i file in mp3/FLAC?
Oppure mi sono comprato la VHS e poi il DVD e poi il BR e devo pagare perchè me lo guardo sul PC?

...guarda che per le leggi attualmente in vigore, se hai pagato per un'opera (cioé hai il bollino SIAE), hai tutto il diritto di averne una copia digitale senza obbligatoriamente ricomprarla.

Altro discorso è la fruizione: ad esempio i meeting audiofili - dove più persone fruiscono di opere pagate solo da alcuni di loro - sono illegali.

descriptionRe: COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
@Marco Ravich ha scritto:
Altro discorso è la fruizione: ad esempio i meeting audiofili - dove più persone fruiscono di opere pagate solo da alcuni di loro - sono illegali.


Sicuro? Anche se non c'è scopo di lucro e non si tratta di eventi aperti al pubblico?

descriptionRe: COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
@Marco Ravich ha scritto:
Altro discorso è la fruizione: ad esempio i meeting audiofili - dove più persone fruiscono di opere pagate solo da alcuni di loro - sono illegali.

Mi sembra un principio folle. Potresti citare la/le leggi ed un accenno di giurisprudenza affidabile?

descriptionRe: COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
@Marco Ravich ha scritto:
@nd1967 ha scritto:
Uno si compra il vinile, poi il CD, poi la ristampa in vinile e vogliono che paghi anche perchè ho i file in mp3/FLAC?
Oppure mi sono comprato la VHS e poi il DVD e poi il BR e devo pagare perchè me lo guardo sul PC?

...guarda che per le leggi attualmente in vigore, se hai pagato per un'opera (cioé hai il bollino SIAE), hai tutto il diritto di averne una copia digitale senza obbligatoriamente ricomprarla.

No, se mi fanno pagare una tassa su ogni supporto che io utilizzo.
Se compro un cmputer, un tablet, una chiavetta, un HD, uno smartphone pagherei 5 volte una tassa per i diritti d'autore.
Ti sembra giusto?

_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]

descriptionRe: COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
Scusate se vado dritto e duramente al punto, spero di non offendere nessuno ma non fatevi impietosire dagli autori che piangono miseria: sono i grandi autori che vogliono guadagnare ancora di più.

Sono un minuscolo autore (di informatica) che non vive certo dei diritti d’autore, perché per usufruirne è complicato e costoso e il gioco non vale la candela, essendo veramente pochi euro. Vale la “tail distribution” nei diritti d’autore della SIAE, moltissimi sono come me perché sono pochi spiccioli e quindi rinunciano; invece, pochi grandi autori prendono tanto.

Il punto è che mettendo insieme i diritti non riscossi dai piccoli autori, questi formano una parte significativa non riscossa dei diritti che viene ripartita verso i grandi autori che quindi ne beneficiano due volte, i loro diritti e la ripartizione di quelli non riscossi dei piccoli autori. La SIAE sarebbe da abolire solo per questo.

Infine, se ci fosse un vero controllo, ma chi prenderebbe una linea su fibra a 20/100Mb? Solo che prima parte di questi soldi venivano dati come sponsorizzazione agli autori, evidentemente si è rotto il ciclo virtuoso. Detto questo sarei felice di pagare 10 o 15 euro al mese di diritti, per poter scaricare quello che voglio. Sono sicuro che gli autori ci rientrerebbero alla grande economicamente.

P.S. Non uso il mio iPad per musica o film, perché devo pagare? Oppure, ascolto solo autori stranieri, perché devo pagare la SIAE che copre solo gli autori italiani?

descriptionRe: COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
Io voglio essere equamente compensato per la perdita in servizi che il mantenimento con le sovvenzioni statali dei giornalisti di copiaprivata.it comporta per la collettività

descriptionRe: COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
Purtroppo hanno approvato questa tassa e, a supporto della loro decisione nonostante le proteste, hanno mostrato dati falsati per gli altri paesi europei...

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/06/21/copia-privata-la-sconfitta-della-legalita-e-della-trasparenza/1035223/

descriptionRe: COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
@Marco Ravich ha scritto:


Altro discorso è la fruizione: ad esempio i meeting audiofili - dove più persone fruiscono di opere pagate solo da alcuni di loro - sono illegali.


in teoria, per l'attuale legislazione del 1941 (aggiornata), ogni rappresentazione pubblica di "un'opera dell'ingegno" sarebbe sottoposta al versamento della relativa tassa di riproduzione, per esempio anche uno stereo che riproduce musica in spiaggia, o sulla passeggiata, poichè chiunque passa nelle vicinanze può fruire dell'ascolto.

pertanto bisogna distinguere: un meeting in un locale privato dove partecipano persone selezionate non richiede alcun obolo (a prescindere dal fatto che i cd siano di alcuni solamente), altra cosa è se il raduno avviene, per esempio in un luogo aperto al pubblico (hotel, auditorium, sala conferenze) con libero accesso per chiunque. In questo caso, va compilato il borderau siae e versato il forfait relativo.

descriptionRe: COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
@robertopisa ha scritto:
Purtroppo hanno approvato questa tassa e, a supporto della loro decisione nonostante le proteste, hanno mostrato dati falsati per gli altri paesi europei...

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/06/21/copia-privata-la-sconfitta-della-legalita-e-della-trasparenza/1035223/

Da un lato proteggono cooperative di migliaia di soci che evadono il fisco ed offrono lavoro gratis anche agli enti pubblici, perché ricavano lo stipendio dividendosi fondi rubati all'Unione Europea; dall'altro corrono dietro a disperati che vendono cianfrusaglie sui marciapiedi e tassano l'aria. E' chiaro che le istituzioni italiane non hanno il senso del ridicolo. Ne potrebbero, visto che lo sono.

descriptionRe: COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
@robertopisa ha scritto:
Scusate se vado dritto e duramente al punto, spero di non offendere nessuno ma non fatevi impietosire dagli autori che piangono miseria: sono i grandi autori che vogliono guadagnare ancora di più.

Sono un minuscolo autore (di informatica) che non vive certo dei diritti d’autore, perché per usufruirne è complicato e costoso e il gioco non vale la candela, essendo veramente pochi euro. Vale la “tail distribution” nei diritti d’autore della SIAE, moltissimi sono come me perché sono pochi spiccioli e quindi rinunciano; invece, pochi grandi autori prendono tanto.

Il punto è che mettendo insieme i diritti non riscossi dai piccoli autori, questi formano una parte significativa non riscossa dei diritti che viene ripartita verso i grandi autori che quindi ne beneficiano due volte, i loro diritti e la ripartizione di quelli non riscossi dei piccoli autori. La SIAE sarebbe da abolire solo per questo.

Infine, se ci fosse un vero controllo, ma chi prenderebbe una linea su fibra a 20/100Mb? Solo che prima parte di questi soldi venivano dati come sponsorizzazione agli autori, evidentemente si è rotto il ciclo virtuoso. Detto questo sarei felice di pagare 10 o 15 euro al mese di diritti, per poter scaricare quello che voglio. Sono sicuro che gli autori ci rientrerebbero alla grande economicamente.

P.S. Non uso il mio iPad per musica o film, perché devo pagare? Oppure, ascolto solo autori stranieri, perché devo pagare la SIAE che copre solo gli autori italiani?

perchè Gino Paoli e soci dovranno comprarsi una barca nuova.. sono un (mediocre) musicista non iscritto alla SIAE, ma ad un conoscente è appena arrivato il solito bollettino ... credo 152 euro..ha detto che è l'ultimo che paga... lasciamo poi perdere le tasse che devono pagare i gestori dei locali, col risultato che non si suona più in giro...

descriptionRe: COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
I soliti politici che approvano le solite leggi volute dai soliti lobbisti. E se io col cellulare/pc/tablet ci vedo solo i filmati fatti da me stesso? Questo è proprio quello che si dice "fare un processo alle intenzioni". Buffoni, come sempre.

descriptionRe: COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
C'è un principio inaccettabile ed è quello che il danno economico derivato dal reato di un soggetto possa essere addebitato ad un altro; che la furbizia di alcuni debba essere pagata da tutti e persino in anticipo. Poi c'è Gino Paoli di cui mi piacerebbe controllare l'ntroito che percepisce dalla SIAE in relazione al numero di dischi che vende. Se ancora ne vende.

descriptionRe: COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
Ovviamente Apple ha aumentato i prezzi... mi è piaciuto questo commento di un lettore di Corsera...


Visto che ci sono persone che acquistano capi di abbigliamento falsi propongo una tassa sugli armadi!
Ecco.. questo è lo spirito della norma d iFranceschini.. ditemi voi se ha senso !!!

descriptionRe: COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
E una legge dallo spirito ben chiaro: Se compri un iPhone con 64GB di spazio ci stanno molte più canzoni rubate che in quello da 32 e quindi devi pagarlo di più. Se poi sei onesto e non ne rubi sono cazzi tuoi.

Il governo italiano ha la stessa buona volontà dei boy scouts che trascinano sulle striscie la vecchietta che non voleva attraversare la strada.

descriptionRe: COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
Io proporrei una tassa sulle automobili a favore delle banche, visto che le auto sono usate per scappare dopo le rapine  Laughing 

CLipper

descriptionRe: COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
@Hoogo ha scritto:
Se compri un iPhone con 64GB di spazio

...sottolineamo _IN ITALIA_ !

Se lo comprate in un qualsiasi altro paese EU la tassa non ce la pagate (come fece notare un venditore di supporti a Gabriella Carlucci - ideatrice della legge originale - in una trasmissione radio).

Risultato ?
Pagano i fessi ed i commercianti italiani incassano meno. Complimenti.

NOTA: certo che gli il messaggio originale è - volutamente - fuorviante... non si mobilitano "per" la copia privata, ma "contro" !

descriptionRe: COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
Questo paese è peggio di Sodoma e Gomorra!

descriptionRe: COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
Vogliono l'equo compenso?
VA BENE... ma io poi voglio l'accesso gratuito a tutte le opere visto che me le fanno pagare anticipate nel momento in cui acquisto un supporto di memorizzazione.
Facciamo che sia un abbonamento obbligatorio "flat" a tutte le opere e io ci sto...anzi lo possono anche raddoppiare se vogliono.

descriptionRe: COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
@R!ck ha scritto:
Vogliono l'equo compenso?
VA BENE... ma io poi voglio l'accesso gratuito a tutte le opere visto che me le fanno pagare anticipate nel momento in cui acquisto un supporto di memorizzazione.
Facciamo che sia un abbonamento obbligatorio "flat" a tutte le opere e io ci sto...anzi lo possono anche raddoppiare se vogliono.
E' il modello commerciale del momento. Anche Amazon da libero accesso a tutti i libri elettronici per 10 dollari al mese :-)

descriptionRe: COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
@Albert^ONE ha scritto:
Questo paese è peggio di Sodoma e Gomorra!

Vero ... noi siamo in Sodoma, i politici in Gomorra  Laughing 

CLipper

descriptionRe: COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
http://www.hwupgrade.it/articoli/multimedia/4114/il-regno-unito-cambia-idea-sulla-copia-privata-e-legale-e-per-giunta-senza-tasse_index.html

Siamo alle solite....

descriptionRe: COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
Una prima picconata al monopolio della SIAE sembra essere arrivata...

http://www.repubblica.it/tecnologia/2014/10/15/news/copyright_i_giudici_danno_ragione_a_soundreef_la_siae_non_ha_il_monopolio-98181178/

descriptionRe: COPIAPRIVATA - il mondo della cultura si mobilita per la copia privata

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum