T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
Smsl ad18Oggi alle 18:25giucam61
POPU VENUS Oggi alle 8:07giucam61
ALIENTEK D8Oggi alle 0:38giucam61
sky in wi fiIeri alle 17:21gigihrt
queIeri alle 14:11Allen smithee
simulazione largabandaGio 23 Mar 2017 - 22:05fritznet
(BA) Hi Face Two 70 euro.Gio 23 Mar 2017 - 18:16kryptos
Nuovi cavi potenzaGio 23 Mar 2017 - 16:19fabe-r
impianto entry -levelGio 23 Mar 2017 - 11:33zolugne
Primo giradischiGio 23 Mar 2017 - 0:25giucam61
(NA) Triangle MimimunMer 22 Mar 2017 - 13:17sonic63
PC per la musicaMar 21 Mar 2017 - 17:45Snap
Vendo Cayin 220 CUMar 21 Mar 2017 - 15:22wolfman
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
48% / 16
No, era meglio quello vecchio
52% / 17
I postatori più attivi della settimana
73 Messaggi - 25%
63 Messaggi - 21%
45 Messaggi - 15%
18 Messaggi - 6%
18 Messaggi - 6%
17 Messaggi - 6%
17 Messaggi - 6%
16 Messaggi - 5%
15 Messaggi - 5%
13 Messaggi - 4%
I postatori più attivi del mese
271 Messaggi - 22%
236 Messaggi - 19%
142 Messaggi - 11%
135 Messaggi - 11%
107 Messaggi - 9%
78 Messaggi - 6%
75 Messaggi - 6%
68 Messaggi - 5%
65 Messaggi - 5%
61 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15428)
15428 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8852)
8852 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 77 utenti in linea :: 9 Registrati, 0 Nascosti e 68 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Aunktintaun, biiotechano, enrico massa, ginogino65, giucam61, ideafolle, kalium, Masterix, Sistox

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
MacDLSA1970
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 30.11.11
Numero di messaggi : 401
Località : Stradella
Occupazione/Hobby : Operaio / HiFi,Videogames'80,VintageCars,Rally,F1
Provincia (Città) : (PV)
Impianto : _________________________________

>GIRADISCHI : ProJect Debut III DC;
testina AudioTechnica AT95e
>PRE RIAA : in costruzione ( in utilizzo
temporaneo il RIAA dell'ampli Yamaha
descritto sotto... )
>CDP : NAD C541 modificato
(Mundorf/AnalogDevices);
cavo alimentazione TNT T.T.S.
>CAVI SEGNALE : VDH D-103 III H
(autoterminato, semibilanciato)
>AMPLI : TP Audio IEL-E modificato;
tubi ECC81 Genalex Gold Lion e
6L6GC CED (Svetlana) =C=;
cavo alimentazione TNT Merlino
>CAVI POTENZA : VDH CS-122 H
>DIFFUSORI : "Needle" (tower)
monovia TQWT ripiegato
TangBand W3-871
_________________________________

>DVD/SACD : Philips DVP 5505 S
>AMPLImulticanale : Yamaha RX-V395
>DIFFUSORI HT : Audio Pro Cinema
>SW : Polk Audio PSW 10
>PROIETTORE : Infocus ScreenPlay 4805
_________________________________

>CDPLAYER : Autocostruito
meccanica Pioneer CD-ROM (slot-in)
>GIRADISCHI : Autocostruito
su base Philips (modello non saprei)
>PRE PHONO : interno ad
un ampli integrato Philips
>TAPE DECK : Teac V1010
>PRE "Pre-Cario" , valvola ECC86 (b.t.)
>AMPLI : Fenice20 !!MODIFICATISSIMO!!!
>DIFFUSORI : Jensen Celebrity 2
_________________________________

ECC86... ancora ?

il Dom 2 Mar 2014 - 14:28
Già ! ANCORA ?

E’ un po’ che non se ne parla più qui sul T-Forum...
 
La ECC86
... ovvero l’ unica valvola “etichettata” come “bensuonante” ( con tutti i dovuti limiti ) pur possedendo una caratteristica costruttiva assai differente da tutti gli altri tubi : essendo stata progettata espressamente per funzionare in dispositivi portatili o comunque alimentati a bassa tensione ( radioline portatili, autoradio, etc ... ), per funzionare “a dovere” richiede una tensione anodica compresa in un range che va da 6 a 30 V .



Inutile dire che con una così bassa tensione di esercizio, tale valvola consente anche al “novellino” di cimentarsi IN RELATIVA “SICUREZZA” nella costruzione di un apparato valvolare !

Come si può constatare dal datasheet , questo “tubo” ha un valore di guadagno pari a 14... il che , in poche parole, ne determina la possibile applicazione come “valvola di PREamplificazione” e nulla più...
O almeno COSI’ PARE...
 
Da qualche annetto a questa parte si sono visti in rete diversi schemi circuitali basati su questa ECC86 implementata a mò di buffer o preamplificatore, eventualmente da accoppiare poi con amplificatori finali di qualsiasi tipologia : valvole, stato solido ed in particolar modo le classi T &/o D con cui pare “sposarsi” piuttosto bene ! Infatti tempo fà avevo io stesso realizzato un integratino corredato da sezione pre ( ma sarebbe più corretto dire “BUFFER”, dato che il guadagno complessivo del circuito era di poco inferiore ad 1 ! ) con una ECC86 configurata ad inseguitore catodico ( schema “Pre-cario” ) e finale con Fenice20 ( TA2024 ). Ebbene, “il tutto” pareva suonicchiare decisamente benino ! La valvolina donava al “super-dettagliato” 2024 un suono molto più ( concedetemi il termine ) “morbido”, con frequenze medie più “ariose” e bassi più presenti ! Niente da fare, invece, per le “squillanti” ( a volte in modo fastidioso ) alte frequenze, per le quali sono state necessarie una “rivisitazione” di alcuni componenti della scheda Fenice20 ed un’alimentazione più adeguata di quella che fornisce l’alimentatore switching “di serie” !
 
Dicevo, “diversi schemi” per questa ECC86, ma a quanto pare solamente questo PreCario, ideato da Piergiorgio Lovati e sviluppato anche da Aris69, era stato preso in seria considerazione come possibile "T-tube-pre" ( senza aggiunte di elementi “coadiuvanti” come i jfet... ) anche per quello che riguarda la semplicità ( quasi disarmante ! ) e relativa economicità di realizzazione !
 
CIT. da www.audiofaidate.org , “plovati” :
 
La ECC86 polarizzata a catodo comune con valori pari a 100kohm (griglia) , 180 ohm (catodo) e 3,3Kohm (anodo), “tira” qualche uA di corrente di griglia. Il catodo si posiziona a 0,18V in media ma in griglia si trova un -0,15V... questo obbliga a mettere un condensatore anche in ingresso.” 
Si potrebbe tentare anche una polarizzazione per grid leak, con una Rgriglia tutto sommato bassa dai 330 ai 480kohm, evitando i 180ohm sul catodo. Interessante notare che Amperex dà come condizioni di polarizzazione per applicazioni di amplificazione, proprio il grid leak e con una R griglia proprio di 100kohm. La sorgente di segnale deve presentare una impedenza sufficientemente bassa. Con 1Vpp in ingresso troviamo circa 4Vpp in uscita. La sinusoide sembra buona e l'impedenza di uscita sufficientemente bassa per pilotare uno stadio con Rin >50Kohm.” 
“La corrente di fuga di griglia di tale entità ha due effetti: il primo positivo di permettere la polarizzazione evitando resistenza di catodo e con una r griglia di valori ragionevoli per contenere la rumorosità, il secondo negativo va ad aumentare la distorsione. E' probabile cha la gran parte della distorsione del tubo sia dovuta alla componente di corrente di griglia, che arriva fino al 10% della corrente anodica in alcune condizioni.”





"Tra le configurazioni semplici, il cathode follower è quello più adatto secondo me. Ha la possibilità di gestire segnali elevati (fino a 2,5Vrms) non clippa in maniera drastica, non si scompone con carichi di 20Kohm, ha una buona reiezione al ripple di alimentazione. Per livelli di tensione d’ingresso normali con Tamp e simili (300-500mVrms) la distorsione è contenuta. Il circuito è semplicissimo, difficile sbagliare collegamenti!
In più il suono è pulito, il basso un poco enfatizzato, cosa che con il Tamp originale potrebbe essere un vantaggio. Non ha un timbro definibile come valvolare, piuttosto ha la neutralità degli stato solido. Se comunque si vuole ottenere una impronta spettrale alla Hiraga, basta dare in ingresso 2Vrms o più. Nessuna delle sorgenti digitali (CD723, CDP Sony, Pioneer DV585) che ho provato sembra soffrire il carico offerto dalla griglia della ECC86.
Le due configurazioni a catodo comune riportate sulla destra sono sostanzialmente equivalenti. Tantovale usare il grid leak bias, volgendo in vantaggio (l’eliminazione della resistenza catodica) quello che in realtà è uno svantaggio (la presenza di corrente di griglia). Una tipica mossa da Karate, che di sicuro approverebbe il grande guru Nakagata. Hanno senso solo se serve un guadagno (contenuto: circa 3 volte) e se la sorgente è di basso livello, come l’uscita cuffia di ipod et similia. In queste configurazioni, se il pre è alimentato dallo stesso alimentatore regolato del Tamp, verificare che sia effettivamente poco rumoroso, altrimenti utilizzare l’alimentazione Tamp solo per il filamento e una batteria ausiliaria da 12V per il resto del circuito."
 

Tutto ciò, oltre ad essere stato ampiamente collaudato, spiega anche il perchè della presenza di quel condensatore da 1uF subito prima dell'ingresso del segnale nella valvola...
 
Parlando di qualcosa di differente dal Pre-Cario, mi lascia un po’ perplesso ( ed alquanto interessato, avendo conservato un buon “quartetto” di ECC86 di diverse marche... ) QUESTO :
 
http://www.geocities.com/dmitrynizh/Ultrapath.htm
 
MA... qui si parla di trasformatori d’uscita !!!???!!!
Sta a vedere che con una sola ECC86 o magari anche due , con un’alimentazione di soli 12V ( o 24 e più ? ) si riesca a produrre qualcosa di simile ad un’ampli per cuffie ad alta impedenza SENZA DOVER per forza UTILIZZARE alcun “artefizio” ( leggasi : transistor ) per amplificare il segnale da consegnare poi all’ utilizzatore, come peraltro già fanno ottimi circuiti quali il “PrebbyHead” dell’ immenso Maurarte !

Non avendo adeguate conoscenze , non mi permetto di “addentrarmi” più di tanto, ma mi piacerebbe tanto sapere se questa ( remota ? ) ipotesi potesse in un qual modo essere plausibile !
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Re: ECC86... ancora ?

il Dom 2 Mar 2014 - 21:54
Ho visto un programma di vendita di auto americane 50's,dicevano che l'autoradio (fissa narturalmente) era lunga per un bel pezzo di cofano,ma la domanda e':come facevano gli stadi finale con soli 12V?Io me le ricordo le radio x auto fisse a valvole (quell poche che c'erano) ma nn ne ho mai aperta una erano di grandezza impensabile oggi,questa curiosita' l'ho anche io.
Un tizio anzianotto mi ha detto tempo fa che usavano degli inverter per le autoradio/portatili,altrimenti resta da pensare che usavano questi triodi o valvole finali che lavoravano anche loro a BT di cui (ora) non sappiamo piu niente.
Pero' lo stesso problema lo avranno avuto x le radio ''a zaino'' tipo quelle militari non credo avessero gruppi di batterie molto grosse,e le valvole di tx di potenza nn sono delle piume da alimentare
Ci sara' qualcuno che lo sa....

avatar
MacDLSA1970
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 30.11.11
Numero di messaggi : 401
Località : Stradella
Occupazione/Hobby : Operaio / HiFi,Videogames'80,VintageCars,Rally,F1
Provincia (Città) : (PV)
Impianto : _________________________________

>GIRADISCHI : ProJect Debut III DC;
testina AudioTechnica AT95e
>PRE RIAA : in costruzione ( in utilizzo
temporaneo il RIAA dell'ampli Yamaha
descritto sotto... )
>CDP : NAD C541 modificato
(Mundorf/AnalogDevices);
cavo alimentazione TNT T.T.S.
>CAVI SEGNALE : VDH D-103 III H
(autoterminato, semibilanciato)
>AMPLI : TP Audio IEL-E modificato;
tubi ECC81 Genalex Gold Lion e
6L6GC CED (Svetlana) =C=;
cavo alimentazione TNT Merlino
>CAVI POTENZA : VDH CS-122 H
>DIFFUSORI : "Needle" (tower)
monovia TQWT ripiegato
TangBand W3-871
_________________________________

>DVD/SACD : Philips DVP 5505 S
>AMPLImulticanale : Yamaha RX-V395
>DIFFUSORI HT : Audio Pro Cinema
>SW : Polk Audio PSW 10
>PROIETTORE : Infocus ScreenPlay 4805
_________________________________

>CDPLAYER : Autocostruito
meccanica Pioneer CD-ROM (slot-in)
>GIRADISCHI : Autocostruito
su base Philips (modello non saprei)
>PRE PHONO : interno ad
un ampli integrato Philips
>TAPE DECK : Teac V1010
>PRE "Pre-Cario" , valvola ECC86 (b.t.)
>AMPLI : Fenice20 !!MODIFICATISSIMO!!!
>DIFFUSORI : Jensen Celebrity 2
_________________________________

Re: ECC86... ancora ?

il Dom 2 Mar 2014 - 22:02
Argomento alquanto interessante, Mauri !  Oki  Oki  Oki 

Impaziente, attendo "risvolti" !!!
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Re: ECC86... ancora ?

il Dom 2 Mar 2014 - 22:38
ah si gli schemi li ho trovati,c'e' un problema sono del 1930 e non ci ho capito una mazza  Hehe  Hehe  Hehe  Hehe 
C'e' un cazzabubbolo indecifrabile sull'ingresso dc sono della Geloso,che faceva ampli per uso pubblico,naturalmente le valvole in questione sono a riscaldamento ''diretto'' (peggio che andare di notte.... Hehe ) Gli altri che ho trovato sono piu recenti (x modo di dire) sempre della geloso e c'e' lo stesso ''cazzabubbolo'' ma le valvole sono modelli che usiamo anche noi,questo penso sia il famoso inverter,oppure le sottoalimentavano e buonanotte... 
ps scommetto il saldatore (quello di cuci  Hehe ) che mo' salta fuori uno che dice ''io lo so che cos'e' come fate a non saperlo?''
Switters
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 24.02.11
Numero di messaggi : 5072
Località : Milano
Provincia (Città) : Milano
Impianto : solo stereo, non HiFi...

Re: ECC86... ancora ?

il Dom 2 Mar 2014 - 22:51
@valvolas ha scritto:ps scommetto il saldatore (quello di cuci  Hehe ) che mo' salta fuori uno che dice ''io lo so che cos'e' come fate a non saperlo?''

 Laughing Laughing Laughing 
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Re: ECC86... ancora ?

il Dom 2 Mar 2014 - 23:16
Cuci è andato a dormire col saldatore sotto il cuscino,come 007 con la pistola,per paura che qualcuno glielo prenda nottetempo  Very Happy 
@marco io so di questo,forse puo' servire ce la si cava con poco,ma a scapito della corrente anche con un trafo ridotto in tensione

 
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3639
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Re: ECC86... ancora ?

il Dom 2 Mar 2014 - 23:59
@valvolas ha scritto:... ps scommetto il saldatore (quello di cuci  Hehe ) che mo' salta fuori uno che dice
''io lo so che cos'e' come fate a non saperlo?'' ...

Io lo so cos'è, come fate a non saperlo?

Naturalmente non certo a semiconduttori, né tantomeno a valvole!

Era semplicemente una specie di relais autopolarizzato che salterellava
in qua e là invertendo la direzione della corrente
da inviare ad un trasformatore elevatore,
oppure per inviare la stessa polarità a questo o quel ramo
del trasformatore con presa centrale.
Erano racchiusi dentro un guscio robusto e insonorizzato e andavano avanti per anni,
poveretti.
Nati non certo per le autoradio, ma per le radio militari da campo,
compreso quella della Tenda Rossa.

Uno schema è questo, e il funzionamento è intuibile,
una specie di campanello:



Attendo il saldatore!

avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Re: ECC86... ancora ?

il Lun 3 Mar 2014 - 1:24
valter il saldatore è sotto il cuscino di cuci,vai tranqui tiralo su  Laughing 
figurati le radio di Amuntseen e Nobile,si sono quelli i cazzabubboli alieni che c'erano negli schemi
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum