T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11751 utenti, con i loro 818595 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Miglior cavo possibile SPDIF (?)

Condividi

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
@Mulo ha scritto:
Sarà la mia di forma mentis, ma per me le teorie risibili sugli 0 e 1 sono barzellette. La realtà è assai più complicata di così, e non è per caso che i cavi digitali sono tra quelli più udibili in assoluto, anzi per le mie orecchie forse proprio i più udibili.


Ciao


 Mmm Vero... bisognerebbe almeno parlare di "0--" e "1 e'n'anticchia, poi c'è molto di più NRZ, PSK, 2B1Q, 4B3T, poi non capisco questa ostinazione dei produttori di cavi per trasmissioni digitali a farli quasi tutti neri, secondo me è colpa loro se gli strumenti si scuriscono ed i palcoscenici rimangono con le tende mezze alzate!  Laughing 

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
@Mulo ha scritto:
Sarà la mia di forma mentis, ma per me le teorie risibili sugli 0 e 1 sono barzellette. La realtà è assai più complicata di così, e non è per caso che i cavi digitali sono tra quelli più udibili in assoluto, anzi per le mie orecchie forse proprio i più udibili.
Ciao


No Mulo, non posso lasciarti senza replica...  Wink 

La rivoluzione della trasmissione digitale dei segnali sta proprio nella insensibilità ai rumori e a tutte le possibili interazioni di campi magnetici/stellari/interplanetari.

In digitale, contrariamente all'analogico non esiste 1,21. Con un semplice filtro si recupera il contenuto del messaggio intatto, senza alcuna perdita.
Tutte le transizioni di informazioni digitali si basano su questa certezza.
I terabyte di dati di un hard disk sono copiabili 1a1 senza il minimo errore attraverso un cavo del valore di pochi cents.

Gli errori introdotti da un cavo di 1metro in una trasmissione digitale non esistono! Nel senso che se e quando accadono di sicuro le nostre orecchie non colgono la differenza.

Aperto a repliche  Suspect 

Ciao

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
non aprite quella porta...... potremmo trovare un mondo privo di colori, e allora addio certezze. Laughing 

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
se la vogliamo mettere sul piano concreto,qui c'e' da leggere

http://www.rf-microwave.com/catalogo/ita/J.pdf

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
@robertopisa ha scritto:
Grazie per le info, sono in effetti curioso. Concordo che è inutile stare a farsi troppe menate sulla lunghezza, volevo capire meglio il perché. Non sono un fanatico dei cavi, ma purtroppo nell'interfacciare una scheda SPDIF internamente al mio DAC, ho notato differenze se usavo un coassiale oppure un intrecciato, entrambi di pochi cm: un po' stupito perché lì veramente i bit dovrebbero essere i bit. Mi sono chiesto allora se non dipenda da qualche sporcizia digitale che viene trasportata via cavo, anche se la scheda SPDIF è veramente ben fatta da una ditta svizzera e ho controllati alcuni componenti, sono di qualità. A essere onesti, sono soddisfatto del risultato ma ho sempre il dubbio perché deve cambiare suono se il segnale è digitale: può darsi anche che mi sia autosuggestionato.


No non ti sei suggestionato il problema è che un cavo intrecciato offre una immunita' ai disturbi esterni molto minore di uno schermato,ma le stesse cose le riscontri anche sull'analogico

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
La differenza tra analogico e digitale e' che nel primo il rumore ti entra quasi direttamente insieme al segnale della sorgente e te lo ritrovi in fondo alla catena,nel secondo caso c'e' una linea di trigger che filtra sotto una certa soglia poi cio' che passa lo stesso se viene riconosciuto come errore impegna la macchina nei ''recuperi'' anziche' nel suo ''lavoro'' piu sono alti i tassi di errore meno qualita' tx hai.Schermare ragionevolmente un cavo segnale è sempre una operazione che ripaga in termini di qualita'

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
Ultimo intervento, poi smetto, promesso  Smile 

La certezza del dato trasmesso in digitale è la base di tutta la nostra società, dalle transazioni finanziarie a qualunque altro dato.
Questa certezza non serve in ambito audio, per una questione quantitativa a qualitativa: non se ne accorge nessuno.
Questo fattore, assieme alle limitate capacità hardware nei primi anni 80 ha portato ad algoritmi di controllo errore semplificati.
La capacità trasmissiva di un cavo spdif qualunque è di qualche fattore di gradezza superiore rispetto a quanto necessario (basta pensare al segnale adsl che viaggia per km sul doppino telefonico)
Poi se vogliamo credere che in questo specifico caso (il cavo spdif di pochi cm) esista una qualche fumosa influenza esterna, allora crediamo anche alle influenze astrali sulla qualità di ascolto.

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
Senza farsi 10000 problemi penso un buon cavo con i BNC sia più che sufficiente. Smile

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
Proviamo a chiarire qualche concetto:
I connettori BNC sono buoni non perchè garantiscono ottimi contatti, o meglio non solo
per questo, ma soprattutto perchè garantiscono la non interruzione delle caratteristiche
del cavo stesso.

A differenza degli RCA essi sono perfettamente coassiali e, sulle linee di trasmissione vere,
conserbano l'impedenza di linea e la stessa schermatura.

Prendono il loro nome dagli ingegneri Neil e Concelman che li inventarono per conto della
Amphenol americana e la descrizione estesa è
 
Bayonet Neill Concelman.

Come dice il nome, si tratta di connettori "a baionetta" per il sistema di blocco che si aziona
con quella loro tipica rotazione di una trentina di gradi.

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
@GPDB ha scritto:
Ultimo intervento, poi smetto, promesso   Smile 

La certezza del dato trasmesso in digitale è la base di tutta la nostra società, dalle transazioni finanziarie a qualunque altro dato.
Questa certezza non serve in ambito audio, per una questione quantitativa a qualitativa: non se ne accorge nessuno.
Questo fattore, assieme alle limitate capacità hardware nei primi anni 80 ha portato ad algoritmi di controllo errore semplificati.
La capacità trasmissiva di un cavo spdif qualunque è di qualche fattore di gradezza superiore rispetto a quanto necessario (basta pensare al segnale adsl che viaggia per km sul doppino telefonico)
Poi se vogliamo credere che in questo specifico caso (il cavo spdif di pochi cm) esista una qualche fumosa influenza esterna, allora crediamo anche alle influenze astrali sulla qualità di ascolto.


l'unico vero problema di una tratta breve potrebbe essere la non immunita' al rumore,per i motivi citati sopra,l'attenuazione di un segnale come quello che citavi tu è (in termini di esempio) 50db (che sono i limiti di esercizio) dopo 4-5 km,su un doppino 2x0,4-0,6 mm,in effetti è davvero un problema ridotto,il margine di rumore invece cuba diversamente in termini qualita' ed e' piu facilmente iniettabile quanto meno il cavo è schermato/o piu' deteriorato ''elettricamente''.Una volta utilizzato  un buon cavo schermato con l'impedenza richiesta anche secondo me non dovrebbe esserci alcun inconveniente ed è il max che si puo' realizare in una lunghezzezza cosi

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
La connessione SP/Diff raggiunge a malapena ed in particolari casi i 4.77Mhz con
max larghezza di banda da osservare pari a 0  - 6Mhz.

I 100Mhz che indica Roberto nel PDF postato non centrano assolutamente nulla con
quanto in circolazione sull' SP/Diff ma è una delle frequenze che può selezionare, ma
solo in teoria, il moltiplicatore del clock locale del Wolfson come F2, che è la frequenza
di riferimento per il P.L.L (Phase Locked Loop) per "agganciare" col (in fin dei conti)
minore jitter possibile il clock reale, molto più basso, che viene ricevuto sul SP/Diff.

Ecco perchè un comunissimo RCA và più che bene.

L'entrata digitale dei DAC come pure la stragrande maggioranza dei lettori CD, SACD o
BluRay esce su RCA.

Saranno segoni tutti i loro progettisti compresi quelli della Sony/Philips che quella interfaccia
l'hanno inventata?

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
Se volete farvi non il "Miglior cavo possibile SPDIFF", che non esiste di certo, ma
uno certamente ottimo e senza problemi compratevi un metro o un metro e mezzo
di RG59/U, due signori connettori RCA in metallo e contatti dorati e fine!

Questo cavo spaventosamente veloce a queste frequenze (del tutto risibili per lui)
potete tranquillamente usarlo anche per le connessioni audio e può rappresentare
il riferimento per qualunque confronto con... super cavi fanfaron/fantasiosi tanto in
voga in questo momento.

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
@GPDB ha scritto:
@Mulo ha scritto:
Sarà la mia di forma mentis, ma per me le teorie risibili sugli 0 e 1 sono barzellette. La realtà è assai più complicata di così, e non è per caso che i cavi digitali sono tra quelli più udibili in assoluto, anzi per le mie orecchie forse proprio i più udibili.
Ciao


No Mulo, non posso lasciarti senza replica...  Wink 

La rivoluzione della trasmissione digitale dei segnali sta proprio nella insensibilità ai rumori e a tutte le possibili interazioni di campi magnetici/stellari/interplanetari.

In digitale, contrariamente all'analogico non esiste 1,21. Con un semplice filtro si recupera il contenuto del messaggio intatto, senza alcuna perdita.
Tutte le transizioni di informazioni digitali si basano su questa certezza.
I terabyte di dati di un hard disk sono copiabili 1a1 senza il minimo errore attraverso un cavo del valore di pochi cents.

Gli errori introdotti da un cavo di 1metro in una trasmissione digitale non esistono! Nel senso che se e quando accadono di sicuro le nostre orecchie non colgono la differenza.

Aperto a repliche  Suspect 

Ciao

Replica? Usa le orecchie.

Tu parli di informatica, non di audio. Questo è il problema.


Ciao

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
@Mulo ha scritto:

Replica? Usa le orecchie.
Tu parli di informatica, non di audio. Questo è il problema.
Ciao


Mulo, la tua frase sembra l'argomentazione della religione  Holy  verso la scienza  study , tu senti differenze che non possono esistere, a livello teorico e pratico.  Mmm 
Non parlo di informatica ma i teorie ed applicazioni su cui si basa tutta la nostra società.

Ciao

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
@GPDB ha scritto:
@Mulo ha scritto:

Replica? Usa le orecchie.
Tu parli di informatica, non di audio. Questo è il problema.
Ciao


Mulo, la tua frase sembra l'argomentazione della religione  Holy  verso la scienza  study , tu senti differenze che non possono esistere, a livello teorico e pratico.  Mmm 
Non parlo di informatica ma i teorie ed applicazioni su cui si basa tutta la nostra società.

Ciao



mulo sente anche cose mai viste di persona. è un mitomane, perchè perdete tempo in contraddittori?

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
@Fernando Micelli ha scritto:
Se volete farvi non il "Miglior cavo possibile SPDIFF", che non esiste di certo, ma
uno certamente ottimo e senza problemi compratevi un metro o un metro e mezzo
di RG59/U, due signori connettori RCA in metallo e contatti dorati e fine!

Questo cavo spaventosamente veloce a queste frequenze (del tutto risibili per lui)
potete tranquillamente usarlo anche per le connessioni audio e può rappresentare
il riferimento per qualunque confronto con... super cavi fanfaron/fantasiosi tanto in
voga in questo momento.



http://www.ebay.it/itm/15m-TWIN-SAT-WF100-WEBRO-SATELLITE-CABLE-DIGITAL-/180608537790?pt=UK_Sound_Vision_Other&hash=item2a0d1b94be&_uhb=1

Io presi questo cavo per farmi l' Ubyte per diffusori ed ho usato un metro per farmi un cavo digitale...ma perché non provare a bendarsi gli occhi e far attaccare o staccare (o non fare assolutamente niente) cavi ad un amico e valutare le impressioni?

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
@GPDB ha scritto:
@Mulo ha scritto:

Replica? Usa le orecchie.
Tu parli di informatica, non di audio. Questo è il problema.
Ciao


Mulo, la tua frase sembra l'argomentazione della religione  Holy  verso la scienza  study , tu senti differenze che non possono esistere, a livello teorico e pratico.  Mmm 
Non parlo di informatica ma i teorie ed applicazioni su cui si basa tutta la nostra società.

Ciao


mulo sente anche cose mai viste di persona. è un mitomane, perchè perdete tempo in contraddittori?


Mamma mia, voi qui siete messi tremendamente maluccio.... LOL

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
@Mulo ha scritto:

Mamma mia, voi qui siete messi tremendamente maluccio.... LOL


Vero!  Crazy 

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
@mako ha scritto:
@Fernando Micelli ha scritto:
Se volete farvi non il "Miglior cavo possibile SPDIFF", che non esiste di certo, ma
uno certamente ottimo e senza problemi compratevi un metro o un metro e mezzo
di RG59/U, due signori connettori RCA in metallo e contatti dorati e fine!

Questo cavo spaventosamente veloce a queste frequenze (del tutto risibili per lui)
potete tranquillamente usarlo anche per le connessioni audio e può rappresentare
il riferimento per qualunque confronto con... super cavi fanfaron/fantasiosi tanto in
voga in questo momento.



http://www.ebay.it/itm/15m-TWIN-SAT-WF100-WEBRO-SATELLITE-CABLE-DIGITAL-/180608537790?pt=UK_Sound_Vision_Other&hash=item2a0d1b94be&_uhb=1

Io presi questo cavo per farmi l' Ubyte per diffusori ed ho usato un metro per farmi un cavo digitale...ma perché non provare a bendarsi gli occhi e far attaccare o staccare (o non fare assolutamente niente) cavi ad un amico e valutare le impressioni?


 Smile Guarda, non è questione di farsi bendare o meno, perchè temo che anche così molti continueranno a percepire differenze, vuoi per suggestione o vuoi perchè, almeno in alcuni casi, qualche differenza ci può anche stare.
Quello che non mi piace assolutamente e che in genere i "cavi magici" non si sa', elettricamente parlando cosa diamine siano!  Suspect 
Il cavo è un componente e come tale va' scelto in base alle necessità. La scelta dipende dalle caratteristiche delle apparecchiature da interconnettere e va' fatta leggendo i datasheet relativi.
Se io voglio sapere cosa mi debbo aspettare dall' RG59U citato da Micelli, mi basta fare un click qui ad esempio:
http://www.belden.com/techdatas/metric/8241.pdf
Ed il gioco è fatto! Tutto questo considerando che le lunghezze e le frequenze gestite da i cavi, che normalmente si usano per l'audio, tutto sono meno che critiche!
Quindi se quel mezzo metro di coax invece di mettercelo RG59U ce lo metto ad esempio di RG223 (che vi consiglio per i cavi di segnale, specie se siete attirati dalle cose argentate! Hehe ) che è 50ohm di impedenza caratteristica... non mi aspetto che possa cambiare nulla.
La differenza (grande!) la fanno le apparecchiature che andate ad interconnettere  Wink Poi c'è sempre da analizzare la qualità delle connessioni ed eventuali interferenze esterne. Comunque sia tra pochi cent e 2-3€ al metro trovate una infinità di cavi, per tutte le specifiche ed esigenze, quasi impossibile che non ci sia anche... il vostro!  Laughing 

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
@emmeci ha scritto:
@mako ha scritto:



http://www.ebay.it/itm/15m-TWIN-SAT-WF100-WEBRO-SATELLITE-CABLE-DIGITAL-/180608537790?pt=UK_Sound_Vision_Other&hash=item2a0d1b94be&_uhb=1

Io presi questo cavo per farmi l' Ubyte per diffusori ed ho usato un metro per farmi un cavo digitale...ma perché non provare a bendarsi gli occhi e far attaccare o staccare (o non fare assolutamente niente) cavi ad un amico e valutare le impressioni?


 Smile Guarda, non è questione di farsi bendare o meno, perchè temo che anche così molti continueranno a percepire differenze, vuoi per suggestione o vuoi perchè, almeno in alcuni casi, qualche differenza ci può anche stare.
Quello che non mi piace assolutamente e che in genere i "cavi magici" non si sa', elettricamente parlando cosa diamine siano!  Suspect 
Il cavo è un componente e come tale va' scelto in base alle necessità. La scelta dipende dalle caratteristiche delle apparecchiature da interconnettere e va' fatta leggendo i datasheet relativi.
Se io voglio sapere cosa mi debbo aspettare dall' RG59U citato da Micelli, mi basta fare un click qui ad esempio:
http://www.belden.com/techdatas/metric/8241.pdf
Ed il gioco è fatto! Tutto questo considerando che le lunghezze e le frequenze gestite da i cavi, che normalmente si usano per l'audio, tutto sono meno che critiche!
Quindi se quel mezzo metro di coax invece di mettercelo RG59U ce lo metto ad esempio di RG223 (che vi consiglio per i cavi di segnale, specie se siete attirati dalle cose argentate! Hehe ) che è 50ohm di impedenza caratteristica... non mi aspetto che possa cambiare nulla.
La differenza (grande!) la fanno le apparecchiature che andate ad interconnettere  Wink Poi c'è sempre da analizzare la qualità delle connessioni ed eventuali interferenze esterne. Comunque sia tra pochi cent e 2-3€ al metro trovate una infinità di cavi, per tutte le specifiche ed esigenze, quasi impossibile che non ci sia anche... il vostro!  Laughing 


Come non quello che dici, penso tuttavia che fare delle prove in cieco possa insegnarci anche quanto appartenga alla nostra suggestione o meno. Io per esempio non credo di sentire differenze con cavi digitali diversi, nel mio impianto ho persino difficoltà a distinguere tra coassiale ed ottico...

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
@lello64 ha scritto:
@GPDB ha scritto:


Mulo, la tua frase sembra l'argomentazione della religione  Holy  verso la scienza  study , tu senti differenze che non possono esistere, a livello teorico e pratico.  Mmm 
Non parlo di informatica ma i teorie ed applicazioni su cui si basa tutta la nostra società.

Ciao



mulo sente anche cose mai viste di persona. è un mitomane, perchè perdete tempo in contraddittori?


ciao lello, più che mitomane, lo definirei: un giocherellone con estro spiccato. Very Happy 
Sarebbe un cretino - e non lo è  Wink - se la prima delle due fosse la motivazione delle sue 'stravaganze'; e poi, mito rispetto a chi? ai 4 gatti per giunta anonimi e senza visibilità che frequentiamo il forumetto? 4 siamo e 5 ci conosciamo, dai su lello, ma ti pare! troppo intelligente l'amico! Cool 
No, no, mulo è uno 'spiritosone' che ride a crepapelle delle sue provocazioni, della solenne seriosità con la quale gli venga, con certificazione dalla scienza, ribattuto colpo su colpo, che sonda fino a che punto “ l’uomo “ possa cadere nel tranello, da egli teso, per rilevare il grado di presunzione di ciascuno di noi e del nostro prendersi ‘ grottescamente e ridicolmente ‘ sul serio, anche sulle palesi minchiate, rese goffamente posticce, messe in fila all’uopo deliberatamente esagerate.
Ne ho parlato più volte, in altri 3d, dell'antidoto da somministrare in casi simili, quindi non ti tedio, ma pare che la tigna umana sia insensibile alla mia ricetta.
Guarda, ci vuol talento a far stare in piedi un teatrino così, la materia prima non gli manca è vero e di semplicioni che si inalberano o che credono di sfotterlo, sprofondando nella sua trappola, è piena la rete;
ti dico la verità, se fossi capace e ne avessi il tempo - purtroppo non lo sono e non ne ho – di organizzare un passatempo così, lo farei anch’io; creerei un bel nick tutto nuovo correlato ad una personalità sui generis. Un posato, possibilmente ingrigito con la panza, tutto buon senso, cultura, tecnica e sociopolitica, roba da mezza età, nel nick ‘principale’ che dialoga ± piacevolmente coi forumer e, nel nick farfallone, uno scapestrato ‘ghostbuster’, tutto teso a carpire - per riderne - il fuoco della sapienza e dell'amor proprio dell'umanità; perennemente in cerca di babbei da irretire, da passare il tempo giocherellando con un genere umano un po’ ingenuamente secchione ed un po’ incazzato.
Ma: a) ci vuol talento; b) tempo e serenità d'animo.
Non è da tutti. Rassegnamoci, caro il mio lello Smile 

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
@mako ha scritto:
Io per esempio non credo di sentire differenze con cavi digitali diversi, nel mio impianto ho persino difficoltà a distinguere tra coassiale ed ottico...


 Very Happy Infatti, in teoria non dovrebbe cambiare proprio nulla! Anzi, se vogliamo il collegamento ottico mi dovrebbe garantire una larghezza di banda maggiore (che a noi proprio non serve!) e una pressochè totale insensibilità ai disturbi elettromagnetici. Però... c'è un però: visto che dispositivo di modulazione ottica è normalmente messo a valle (TX) e monte (RX) dei dispositivi interconnessi e pilotato dal segnale elettrico, se non è realizzato "ad opera d'arte", tanto per utilizzare un eufemismo, potrebbe introdurre... jitter! Ma a questo punto stiamo freschi a cambiare TOSLINK, ci puoi anche mettere quello col connettore dorato (che dio solo sa' a che minchia serva!), il problema, ammesso che esista è generato dagli apparati.
Ciao Mauro

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
Giocherelloni e spiritosoni sarete voi... neanche tanto in verità, siete soprattutto grotteschi.


Per rispondere a un punto giustamente sollevato qui sopra: anche io, facendo A-B col pulsantino del mio DAC tra HiDiamond Fiber 1 ottico e DGT+ MkII coassiale, faccio fatica a sentire differenze. Ma parliamo di due cavi di ottima qualità... se al posto dell'ottico HiDiamond ci mettessi il G&BL che ho...

Se invece tengo per qualche giorno un cavo digitale coassiale (es. il detto HiDiamond), e poi lo cambio con ad es. il Supra Trico, la differenza nel cambio la sento nettamente, e si conferma nei giorni successivi. Se poi decido di tornare sui miei passi, sento di nuovo il suono che ho riconosciuto essere tipico dell' HiDiamond in rapporto a quello che ho riconosciuto essere tipico del Supra ; and so on, and so forth.


Non ho voglia di continuare a fare esempi presenti & passati, credete quello che vi pare (perchè è proprio questione di credenze quando non si ha neanche la curiosità intellettuale di mettersi a provare). I cavi digitali sono molto importanti.


Ciao

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
@Albers ha scritto:

ciao lello, più che mitomane, lo definirei: un giocherellone con estro spiccato. Very Happy 
Sarebbe un cretino - e non lo è  Wink - se la prima delle due fosse la motivazione delle sue 'stravaganze'; e poi, mito rispetto a chi? ai 4 gatti per giunta anonimi e senza visibilità che frequentiamo il forumetto? 4 siamo e 5 ci conosciamo, dai su lello, ma ti pare! troppo intelligente l'amico! Cool 
No, no, mulo è uno 'spiritosone' che ride a crepapelle delle sue provocazioni, della solenne seriosità con la quale gli venga, con certificazione dalla scienza, ribattuto colpo su colpo, che sonda fino a che punto “ l’uomo “ possa cadere nel tranello, da egli teso, per rilevare il grado di presunzione di ciascuno di noi e del nostro prendersi ‘ grottescamente e ridicolmente ‘ sul serio, anche sulle palesi minchiate, rese goffamente posticce, messe in fila all’uopo deliberatamente esagerate.
Ne ho parlato più volte, in altri 3d, dell'antidoto da somministrare in casi simili, quindi non ti tedio, ma pare che la tigna umana sia insensibile alla mia ricetta.
Guarda, ci vuol talento a far stare in piedi un teatrino così, la materia prima non gli manca è vero e di semplicioni che si inalberano o che credono di sfotterlo, sprofondando nella sua trappola, è piena la rete;
ti dico la verità, se fossi capace e ne avessi il tempo - purtroppo non lo sono e non ne ho – di organizzare un passatempo così, lo farei anch’io; creerei un bel nick tutto nuovo correlato ad una personalità sui generis. Un posato, possibilmente ingrigito con la panza, tutto buon senso, cultura, tecnica e sociopolitica, roba da mezza età, nel nick ‘principale’ che dialoga ± piacevolmente coi forumer e, nel nick farfallone, uno scapestrato ‘ghostbuster’, tutto teso a carpire - per riderne - il fuoco della sapienza e dell'amor proprio dell'umanità; perennemente in cerca di babbei da irretire, da passare il tempo giocherellando con un genere umano un po’ ingenuamente secchione ed un po’ incazzato.
Ma: a) ci vuol talento; b) tempo e serenità d'animo.
Non è da tutti. Rassegnamoci, caro il mio lello Smile 



ciao albers,

secondo me sopravaluti il mulo. e questo ti rende divertente e sopportabile il quadro
io penso invece ad una persona che sta male ed alla quale stare in forum solo per il piacere di farsi insultare non fa bene

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
A proposito di differenze impossibili...

Io mi prendo questo perchè continuo ad avere la netta sensazione che l' Audioquest Forest A-Mini non permetta al mio Pro-Ject DAC Box S USB di esprimere tutte le sue potenzialità.


Ciao

descriptionRe: Miglior cavo possibile SPDIF (?)

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum