T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» lettore CD vintage Cyrus oppure nuovo SONY UHP-H1 ?
Oggi alle 12:24 Da Kha-Jinn

» ciò solo 200 euri.... le scinte e il cinesino.... oppure...
Oggi alle 12:10 Da diechirico

» Consigli su Bose Model-501
Oggi alle 11:57 Da valterneri

» Impianto audio per centro estetico
Oggi alle 11:51 Da carbo90

» Lucio Battisti - Masters
Oggi alle 11:51 Da ftalien77

» finale p101
Oggi alle 11:50 Da icaro17

» MP3 più caro del CD!!
Oggi alle 10:57 Da ftalien77

» cerco anime pie a Roma
Oggi alle 7:06 Da fabe-r

» Acoustic Energy vs Dali vs Monitor Audio
Oggi alle 0:59 Da giucam61

» Un aiuto per una profana totale!
Oggi alle 0:16 Da Kha-Jinn

» Malcom Young
Ieri alle 23:43 Da franzfranz

» Consigli per eventuale upgrade impianto di casa
Ieri alle 22:43 Da AlexEffe

» Problema fastidioso, cambio gira o sono sfortunato con i dischi?
Ieri alle 21:07 Da giucam61

» DAC ES9038PRO Aliexpress
Ieri alle 20:49 Da jogas

» ( MI Va Co ) diffusori Altec Stonehenge I
Ieri alle 18:50 Da lello64

» Promblema ingresso alimentatore Muse i15w
Ieri alle 18:15 Da Gert87

» Miglioramenti impianto...Kro Kraft+Breeze
Ieri alle 15:15 Da danilopace

» AIUTO nella scelta nuovo giradischi
Ieri alle 12:28 Da Mark F.

» [RM] FiiO D03K "Taishan" DAC
Ieri alle 11:03 Da diechirico

» Nuovo Douk Dac
Ieri alle 10:48 Da MaurArte

» [RM/NA] Vendo Canton GLE 70 - 150 euro
Ieri alle 10:11 Da voolkano

» [Vendo] Marantz PM6005
Ieri alle 9:14 Da Kha-Jinn

» Cambridge Audio Dac Magic 100
Ieri alle 9:09 Da Kha-Jinn

» da diffusori a cuffie
Ieri alle 8:59 Da giucam61

» [Vendo] Nad C316BEE €210
Mar 21 Nov 2017 - 21:33 Da gabri65

» Ampli+DAC+bluetooth: Sabaj A2
Mar 21 Nov 2017 - 15:41 Da Kha-Jinn

» [Vendo-Ba] Giradischi Sansui Sr 212+ Testina e puntina Shure. 200€
Mar 21 Nov 2017 - 14:37 Da alfarome

» Cavi potenza per monitor audio
Mar 21 Nov 2017 - 13:18 Da bluemarine.it

» mi manca solo il giradischi :(
Mar 21 Nov 2017 - 11:43 Da fabio.n

» Consiglio Sostituzione FullRange
Mar 21 Nov 2017 - 10:45 Da MassiDiFi

Statistiche
Abbiamo 11167 membri registrati
L'ultimo utente registrato è carbo90

I nostri membri hanno inviato un totale di 800354 messaggi in 51885 argomenti
I postatori più attivi della settimana
lello64
 
ftalien77
 
giucam61
 
ivanobertoli
 
nerone
 
Masterix
 
dieggs
 
diechirico
 
filippoaceto
 
Kha-Jinn
 

I postatori più attivi del mese
giucam61
 
lello64
 
ftalien77
 
nerone
 
fritznet
 
Masterix
 
Kha-Jinn
 
valterneri
 
fabio.n
 
dieggs
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15534)
 
Silver Black (15495)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9287)
 
wasky (9229)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 70 utenti in linea: 8 Registrati, 0 Nascosti e 62 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

chiccoevani, diechirico, giucam61, Kha-Jinn, Masterix, Pinve, simo848, voolkano

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Pagina 9 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  porfido il Dom 23 Gen 2011 - 15:17

@pallapippo ha scritto:
@pierpaolo ha scritto:Allora dimmi, una 12 v 7ah quanto dura? Il ta 10.1 ha circa 12w che a 12 volt fanni 1 ampere ora, quindi la batteria dura circa 7 ore.
Smile Penso che una cosa sia l'assorbimento fatto a piena potenza, mettendo in ingresso il segnale da un generatore di frequenze, spingendo l'ampli al massimo, ed in uscita 2 carichi fittizi (perché dubito che potresti stare nella stanza Wink ) . In questo caso IMHO hai perfettamente ragione.

Ma nell'utilizzo reale... a suo tempo avevo misurato l'assorbimento dei miei 2 t-amp: ora non ricordo con esattezza (andrebbe ricercato un vecchissimo post...), ma mi ricordo che l'assorbimento medio (non sto parlando dei picchi, che ovviamente saranno ben diversi), in condizioni reali di utilizzo, erano dell'ordine di poche centinaia di milliAh... per cui rifacendo i conti... Smile

Ricordo che l'alimentazione nativa del Sonic Impact T-amp (sempre TA2024 è) sono 8 pile stilo... Wink

Smile

Hello

Quotone!
Il mio impianto, ripeto, è acceso MOLTE ore al giorno, tra me e mia moglie, e non sono mai sceso sotto i 12v in output con una batteria da 12ah.
avatar
porfido
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.11.08
Numero di messaggi : 5044
Località : Ronchi (GO)
Impianto :
Spoiler:


Tornare in alto Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  Cella il Dom 23 Gen 2011 - 16:11

Barone ho scritto la stessa cosa e il pannello fotovoltaico permette di non tenere sempre in carica la batteria, perché prima o poi scende la notte.

Anche nel mio impianto non ho problemi, eccetto di aver fatto le prove nel mese di luglio e di aver scoperto dopo che a gennaio mi sarebbe servito un diverso orientamento ed un pannello più grande.


Ultima modifica di christian.celona il Lun 24 Gen 2011 - 12:19, modificato 1 volta

Cella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.10
Numero di messaggi : 2715
Impianto : Trends TA-10.2
Kingrex T20U
Topping TP32
Muse MU-T15, MU-15 MK2
SMSL SA-36, SA-36A, SA-S1+, SA-S3+, SA-4S
Audiophonics T-amp, Yuanjing 20, Hlly Tamp-20
Dayton DTA-1, MOKS Fenice 20 MKTII

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  pierpaolo il Lun 24 Gen 2011 - 10:48

Bene, mi sono convinto.
Ho montato una batteria da moto al piombo sigillata, da 10-12 ah, e vediamo quanto dura.

Per quanto riguarda l'acustica, non riesco a sentire una palese differenza.

Mentre ho sentito differenze con altre modifiche, tipo i trasfo sul dac (in meglio) o l'inserimento di un pre prima del TA 10.1 (in peggio) con la batteria le differenze non sono evidenti, o forse ci vogliono più sessioni di ascolto comparative.
Grazie delle vs. opinioni, ciao. Smile

pierpaolo
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 17.12.08
Numero di messaggi : 202
Località : roma
Occupazione/Hobby : vivere meglio che posso
Provincia (Città) : benissimo
Impianto : Notebook file loseless/ dac superpro con modifica trasformatori/ trends audio TA 10.1/ gainclone/ casse pneumatiche Advent 2 vie riconate (finora le migliori) VIRTUE TWO 2 (The Best!!)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  flovato il Lun 24 Gen 2011 - 12:54

@pierpaolo ha scritto:Bene, mi sono convinto.
Ho montato una batteria da moto al piombo sigillata, da 10-12 ah, e vediamo quanto dura.

Per quanto riguarda l'acustica, non riesco a sentire una palese differenza.

Mentre ho sentito differenze con altre modifiche, tipo i trasfo sul dac (in meglio) o l'inserimento di un pre prima del TA 10.1 (in peggio) con la batteria le differenze non sono evidenti, o forse ci vogliono più sessioni di ascolto comparative.
Grazie delle vs. opinioni, ciao. Smile

La differenza in soldoni dovrebbe essere minor fatica all'ascolto, bassi più "rotondi" miglior pulizia.
Confermo sul DAC l'evidenza è maggiore.
Che pre hai inserito col TA 10.1 ?
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  pierpaolo il Lun 24 Gen 2011 - 13:04

Ho inserito un kingrex pre amp.
Mi pare che avevi seguito già i miei post.
La decisione finale è stata questa: ho detto a Playstereo che rimando indietro il kingrex pre e prendo un virtue audio two.
Non perdo detttaglio col pre e aumento volume e bassi col virtue.
Certo spendo qualcosa, ma oramai il pre lo avevo acquistato...
Ciao

pierpaolo
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 17.12.08
Numero di messaggi : 202
Località : roma
Occupazione/Hobby : vivere meglio che posso
Provincia (Città) : benissimo
Impianto : Notebook file loseless/ dac superpro con modifica trasformatori/ trends audio TA 10.1/ gainclone/ casse pneumatiche Advent 2 vie riconate (finora le migliori) VIRTUE TWO 2 (The Best!!)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  flovato il Lun 24 Gen 2011 - 13:22

@pierpaolo ha scritto:Ho inserito un kingrex pre amp.
Mi pare che avevi seguito già i miei post.
La decisione finale è stata questa: ho detto a Playstereo che rimando indietro il kingrex pre e prendo un virtue audio two.
Non perdo detttaglio col pre e aumento volume e bassi col virtue.
Certo spendo qualcosa, ma oramai il pre lo avevo acquistato...
Ciao

Playstereo è sempre molto comprensivo in questi casi, anche con me è stato gentile.
Plauso al venditore.

Facci sepere tutto Dribbling del virtuè anche se qualcosa non mi torna il pre kingrex e uno dei migliori pre in assoluto su quella fascia di prezzo (e anche di più).

Non mi aspettavo una evidenza così, come hai potuto leggere sono molto di più i favorevoli al pre che i contrari, cmq grazie delle tue impressioni. Ok
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  pierpaolo il Lun 24 Gen 2011 - 13:38

Qui si parla di batterie, e siamo fuori tema.
Però ribadisco che col pre ho perso quella perfetta separazione dei canali e quindi una scena più reale oltre a perdere dei dettagli che senza pre erano più evidenti. (e a me piacciono molto)
Però ho acquistato bassi più profondi e suono più rotondo. Cosa che chiedo al virtue.

pierpaolo
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 17.12.08
Numero di messaggi : 202
Località : roma
Occupazione/Hobby : vivere meglio che posso
Provincia (Città) : benissimo
Impianto : Notebook file loseless/ dac superpro con modifica trasformatori/ trends audio TA 10.1/ gainclone/ casse pneumatiche Advent 2 vie riconate (finora le migliori) VIRTUE TWO 2 (The Best!!)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  andreamusso.am il Ven 28 Gen 2011 - 12:33

Ragazzi, scusate, ho fatto un ordine di una batteria per il mio Trends Audio 10.1,però mi è venuto il dubbio leggendo questa discussione che fosse sottodimensionata.
Mi potreste URGENTEMENTE (questo perchè ho l'ordine aperto) dirmi che batteria sarebbe il top per il Trends?
Vi metto anche i link (scusate se per caso non si potesse, ma questo è un caso di urgenza) della batteria e del caricabatterie
http://www.playstereo.com/product_info.php?cPath=11&products_id=1196
http://www.playstereo.com/product_info.php?cPath=11&products_id=1195
Grazie e salutoni. Embarassed Embarassed
avatar
andreamusso.am
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 19.12.10
Numero di messaggi : 47
Località : Casale Monferrato
Impianto : Lettore cd Marantz DV-7600 modificato nel suono da Aurion Audio,Pre artigianale a valvole per Trends +Trends Audio 10.1 alimentato con una batteria da 12 Volt e 12 Ampere + Casse Klipsh RF 82, cavi di potenza TNT-triple T, cavi di alimentazione Baldassarre semibilanciati, cavi di segnale Audison isolati su progetto.


Tornare in alto Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  flovato il Ven 28 Gen 2011 - 15:52

@andreamusso.am ha scritto:Ragazzi, scusate, ho fatto un ordine di una batteria per il mio Trends Audio 10.1,però mi è venuto il dubbio leggendo questa discussione che fosse sottodimensionata.
Mi potreste URGENTEMENTE (questo perchè ho l'ordine aperto) dirmi che batteria sarebbe il top per il Trends?
Vi metto anche i link (scusate se per caso non si potesse, ma questo è un caso di urgenza) della batteria e del caricabatterie
http://www.playstereo.com/product_info.php?cPath=11&products_id=1196
http://www.playstereo.com/product_info.php?cPath=11&products_id=1195
Grazie e salutoni. Embarassed Embarassed

12v 7ah.

Quella da 5 ampere non la conosco io uso 7 o 8 ampere
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  andreamusso.am il Ven 28 Gen 2011 - 16:39

Ragazzi , grazie per l'urgenza con cui mi avete risposto.
Dal sito mi dicono che sarebbe il massimo quella da 12Ampere, chiaramente super sigillata per un utilizzzo all'interno in luoghi chiusi e così si avrebbero maggior dinamica e maggior durata.
A questo punto che dite, va bene quella da 12 Ampere ed il caricabatterie che ho postato?
Grazzzzzzissime per le risposte, per la velocità e per la competenza.
Salutoni a tutti.
Aspetto una vostra risposta per concludere l'ordine. lol! lol! lol! lol!
avatar
andreamusso.am
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 19.12.10
Numero di messaggi : 47
Località : Casale Monferrato
Impianto : Lettore cd Marantz DV-7600 modificato nel suono da Aurion Audio,Pre artigianale a valvole per Trends +Trends Audio 10.1 alimentato con una batteria da 12 Volt e 12 Ampere + Casse Klipsh RF 82, cavi di potenza TNT-triple T, cavi di alimentazione Baldassarre semibilanciati, cavi di segnale Audison isolati su progetto.


Tornare in alto Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  Link70 il Ven 28 Gen 2011 - 16:43

@andreamusso.am ha scritto:Ragazzi , grazie per l'urgenza con cui mi avete risposto.
Dal sito mi dicono che sarebbe il massimo quella da 12Ampere, chiaramente super sigillata per un utilizzzo all'interno in luoghi chiusi e così si avrebbero maggior dinamica e maggior durata.
A questo punto che dite, va bene quella da 12 Ampere ed il caricabatterie che ho postato?
Grazzzzzzissime per le risposte, per la velocità e per la competenza.
Salutoni a tutti.
Aspetto una vostra risposta per concludere l'ordine. lol! lol! lol! lol!

Prendi quella da 12! Wink

Edit:

Anche il carica che hai scelto va bene.

Link70
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 27.09.10
Numero di messaggi : 405
Località : Valpolicella
Impianto : 2° incisivo superiore destro, perno in titanio.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  flovato il Ven 28 Gen 2011 - 16:46

@andreamusso.am ha scritto:Ragazzi , grazie per l'urgenza con cui mi avete risposto.
Dal sito mi dicono che sarebbe il massimo quella da 12Ampere, chiaramente super sigillata per un utilizzzo all'interno in luoghi chiusi e così si avrebbero maggior dinamica e maggior durata.
A questo punto che dite, va bene quella da 12 Ampere ed il caricabatterie che ho postato?
Grazzzzzzissime per le risposte, per la velocità e per la competenza.
Salutoni a tutti.
Aspetto una vostra risposta per concludere l'ordine. lol! lol! lol! lol!

Io ho preso una FIAM 25 euro.

Se playstero dice che va bene con il T possiamo fidarci.
Probabilmente hai maggiore spunto ma con solo 15 watt (una lampadina) non riesci ad apprezzarlo.
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  andreamusso.am il Ven 28 Gen 2011 - 17:00

Ok, grazie concludo l'ordine con quella da 12 Volt e 12 Ampere.
Ora vi chiedo un favore di una grandezza inimmmaginabile:
siccome a modificare un apparecchio elettronico , sulla scala da 1 a 10, io sono - 100, vorrei che qualcuno mi dicesse cosa fare sia per sicurezza che per prestazioni per il collegamento della batteria al Trends Audio. Cioè fusibili condensatori, cose strane ecc.
Tutto questo passo passo ed anche facile (purtroppo) per avere una cosa fatta a regola d'arte.
Siete comunque MITICI, grazie ed aspetto fiducioso. Salutoni di cuore Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy
avatar
andreamusso.am
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 19.12.10
Numero di messaggi : 47
Località : Casale Monferrato
Impianto : Lettore cd Marantz DV-7600 modificato nel suono da Aurion Audio,Pre artigianale a valvole per Trends +Trends Audio 10.1 alimentato con una batteria da 12 Volt e 12 Ampere + Casse Klipsh RF 82, cavi di potenza TNT-triple T, cavi di alimentazione Baldassarre semibilanciati, cavi di segnale Audison isolati su progetto.


Tornare in alto Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  flovato il Ven 28 Gen 2011 - 17:57

@andreamusso.am ha scritto:Ok, grazie concludo l'ordine con quella da 12 Volt e 12 Ampere.
Ora vi chiedo un favore di una grandezza inimmmaginabile:
siccome a modificare un apparecchio elettronico , sulla scala da 1 a 10, io sono - 100, vorrei che qualcuno mi dicesse cosa fare sia per sicurezza che per prestazioni per il collegamento della batteria al Trends Audio. Cioè fusibili condensatori, cose strane ecc.
Tutto questo passo passo ed anche facile (purtroppo) per avere una cosa fatta a regola d'arte.
Siete comunque MITICI, grazie ed aspetto fiducioso. Salutoni di cuore Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

Il procedimento è semplice (cmq trovi tutto spiegato qui nel forum).
Carichi la batteria con l'alimentatore che hai comprato il quale ti avvisa a quando la batteria e pronta all'uso.

Hai bisogno solo di un cavo che collega i due poli dalla batteria (normalmente sono tipo faston)
al tuo T-Amp attraverso un Jack.
Devi avere un tester per verificare la polarità altrimenti Crying or Very sad .
Importante, prova il cavo col tester per assicurarti che non faccia ponte (ovvero positivo e negativo non si tocchino)
se la saldatura non è fatta bene può succedere.Non hai bisogno di altro, solo il cavo per collegare batteria con T.

A memoria il positivo è al centro e la massa nel bordo del jack verifica col tester
Prendi l'alimentarore del Trends e vedi dov'è il positivo.

Sarebbe preferibile mantenere il livello di ricarica della batteria costante quindi teoricamente
ad ogni sessione d'ascolto equivale una ricarica.

Se lo fai una volta a settimana non è un dramma, dipende da quanto lo ascolti.

Prova a chiedere a Playstero se ti vendono anche il cavo così ti risparmi tutta sta rottura. Hello
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  merkutio il Ven 28 Gen 2011 - 19:07

metti anche un fusibile sul positivo
avatar
merkutio
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 05.05.09
Numero di messaggi : 1673
Località : Bologna
Impianto : Low cost

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  andreamusso.am il Ven 28 Gen 2011 - 19:43

@merkutio ha scritto:metti anche un fusibile sul positivo
@Flovato, grazie per la procedura, infatti nel caricabatterie, ho ordinato proprio un accessorio fatto apposta per gli ampli tipo il Trends, che da già il cavo bello che pronto.
@merkurtio: sì ho letto di mettere un fusibile sul polo positivo, ma come, cioè che devo prendere per mettere il fusibile in mezzo al cavo positivo e poi il fusibile come deve essere, di che tipo e di che potenza. Anche perchè qui alcuni dicono piccolo, ma fa resistenza, altri dicono grande.
Insomma, che faccio?
Grazie a tutti e salutoni.

PS: abbiate pazienza, ma sono a -100 in questo campo ed in questa discussione, a volte, non capisco ciò che dicono, a volte ci sono pareri completamente opposti (chiaramente tutto ciò è dovuto chiaramente al mio " -100" nel campo).
avatar
andreamusso.am
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 19.12.10
Numero di messaggi : 47
Località : Casale Monferrato
Impianto : Lettore cd Marantz DV-7600 modificato nel suono da Aurion Audio,Pre artigianale a valvole per Trends +Trends Audio 10.1 alimentato con una batteria da 12 Volt e 12 Ampere + Casse Klipsh RF 82, cavi di potenza TNT-triple T, cavi di alimentazione Baldassarre semibilanciati, cavi di segnale Audison isolati su progetto.


Tornare in alto Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  flovato il Ven 28 Gen 2011 - 20:06

@merkutio ha scritto:metti anche un fusibile sul positivo
Ok
Quando hai un'attimo mandaci una foto del cavo in dotazione di playstero.
Sono curioso. Razz
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  andreamusso.am il Ven 28 Gen 2011 - 21:16

@flovato ha scritto:
@merkutio ha scritto:metti anche un fusibile sul positivo
Ok
Quando hai un'attimo mandaci una foto del cavo in dotazione di playstero.
Sono curioso. Razz
Sarà la prima cosa che farò, purtroppo la spedizione è slittata a Lunedì in quanto li avevo stoppati per la batteria.
Non c'è la foto comunque:http://www.playstereo.com/product_info.php?cPath=11&products_id=1195
Prova a dare un'occhiata.
Ciao e a presto a tutti.
avatar
andreamusso.am
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 19.12.10
Numero di messaggi : 47
Località : Casale Monferrato
Impianto : Lettore cd Marantz DV-7600 modificato nel suono da Aurion Audio,Pre artigianale a valvole per Trends +Trends Audio 10.1 alimentato con una batteria da 12 Volt e 12 Ampere + Casse Klipsh RF 82, cavi di potenza TNT-triple T, cavi di alimentazione Baldassarre semibilanciati, cavi di segnale Audison isolati su progetto.


Tornare in alto Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  pallapippo il Ven 28 Gen 2011 - 22:47

@andreamusso.am ha scritto:
@merkutio ha scritto:metti anche un fusibile sul positivo
@merkurtio: sì ho letto di mettere un fusibile sul polo positivo, ma come, cioè che devo prendere per mettere il fusibile in mezzo al cavo positivo e poi il fusibile come deve essere, di che tipo e di che potenza. Anche perchè qui alcuni dicono piccolo, ma fa resistenza, altri dicono grande.

Devi prendere un portafusibile volante. Esempio:

http://www.elettronica-hobby.com/catalog/product_info.php?products_id=1100



IMHO la ratio della presenza del fusibile è dovuta a motivi di sicurezza causati dall'alimentazione a batteria (che, vista la potenza della scarica, comporta il pericolo di fusione dei cavi e, di consenguenza, di incendio in caso di corto). Quindi, al solo fine di evitare surriscaldamenti, personalmente ho adoperato fusibili "normali" ma relativamente sovradimensionati, da 10A (se sbagli qualcosa il loro lavoro lo fanno Wink ).

Hello
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5166
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: SMSL M7;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Tornare in alto Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  andreamusso.am il Sab 29 Gen 2011 - 9:09

@pallapippo ha scritto:
@andreamusso.am ha scritto:
@merkutio ha scritto:metti anche un fusibile sul positivo
@merkurtio: sì ho letto di mettere un fusibile sul polo positivo, ma come, cioè che devo prendere per mettere il fusibile in mezzo al cavo positivo e poi il fusibile come deve essere, di che tipo e di che potenza. Anche perchè qui alcuni dicono piccolo, ma fa resistenza, altri dicono grande.

Devi prendere un portafusibile volante. Esempio:

http://www.elettronica-hobby.com/catalog/product_info.php?products_id=1100



IMHO la ratio della presenza del fusibile è dovuta a motivi di sicurezza causati dall'alimentazione a batteria (che, vista la potenza della scarica, comporta il pericolo di fusione dei cavi e, di consenguenza, di incendio in caso di corto). Quindi, al solo fine di evitare surriscaldamenti, personalmente ho adoperato fusibili "normali" ma relativamente sovradimensionati, da 10A (se sbagli qualcosa il loro lavoro lo fanno Wink ).

Hello
Ok, grazie per la precisione dell'operazione, appana mi arriva il tutto, vedo anche come è fatto sto cavo apposito per ampli tipo il Trends.
Vi tengo aggiornati. Salutoni e grazie di tutto.
avatar
andreamusso.am
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 19.12.10
Numero di messaggi : 47
Località : Casale Monferrato
Impianto : Lettore cd Marantz DV-7600 modificato nel suono da Aurion Audio,Pre artigianale a valvole per Trends +Trends Audio 10.1 alimentato con una batteria da 12 Volt e 12 Ampere + Casse Klipsh RF 82, cavi di potenza TNT-triple T, cavi di alimentazione Baldassarre semibilanciati, cavi di segnale Audison isolati su progetto.


Tornare in alto Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  andreamusso.am il Dom 6 Feb 2011 - 22:58

Scusate il doppio post.
Purtoppo da Playstereo hanno fatto un casino e mi hanno inviato la batteria sbagliata, cosa che già hanno risolto spedendomi quella che avevo scelto, cioè una Panasonic 12V 12 Amp super sigillata per ambienti interni.
Vi allego la foto del cavo per collegare il Trends, come richiesto. (comunque se la cosa era così, me la facevo da solo!!!!)
Vorrei, però, che mi spiegaste passo passo il collegamento migliore per la batteria al Trends.
Ditemi se sbaglio:
- collegamento dei faston alla batteria.
- (supponiamo la batteria sia carica) nient'altro.
- (supponiamo la batteria sia da caricare) la carico con il caricabatterie, però distacco il contatto con il Trends?
-Ascolto la musica; devo tenere attaccato il Trends alla batteria con i faston (OVVIO), ma insieme collego il cavo al caricabatterie e lo faccio funzionare da mantenimento? (Un pò come l'auto, la batteria da corrente all'impianto elettrico dell'auto e l'alternatore provvede a tenerla sempre in carica mentre il motore gira).
- Oppure quando carico la batteria ogni tot ore di funzionamento del Trends, scollego quest'ultimo e collego batteria al caricabatterie e quindi alla rete elettrica?
-Cioè, non posso (per le prestazione di purezza audio intendo dire) tenere il Trends attaccato alla batteria, la quale è attaccata al caricabatterie, il quale è collegato alla corrente elettrica di rete con la funzione di mantenimento?

Illuminatemi voi per cortesia, perchè non ho mai avuto esperienza nel campo di alimentazione a batteria, poi cosa dovrei prendere per misurare i volt di quest'ultima e come faccio a misurarli, e quanti volt devo raggiungere perchè sia meglio ricaricare?

Scusate la lungaggine, l'inesperienza, il superimbambimento,ecc., ma vorrei, visto che ho fatto la spesa della batteria, sfruttarla al massimo delle sue possibilità.
Grazie di tutto, aspetto con ansia e vi mando grandi saluti a tutti. Embarassed Razz
Codice:
avatar
andreamusso.am
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 19.12.10
Numero di messaggi : 47
Località : Casale Monferrato
Impianto : Lettore cd Marantz DV-7600 modificato nel suono da Aurion Audio,Pre artigianale a valvole per Trends +Trends Audio 10.1 alimentato con una batteria da 12 Volt e 12 Ampere + Casse Klipsh RF 82, cavi di potenza TNT-triple T, cavi di alimentazione Baldassarre semibilanciati, cavi di segnale Audison isolati su progetto.


Tornare in alto Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  flovato il Lun 7 Feb 2011 - 8:58

@andreamusso.am ha scritto:
Grazie di tutto, aspetto con ansia e vi mando grandi saluti a tutti. Embarassed Razz
Codice:

Il primo concetto è questo: La rete domestica fornisce un tipo di corrente "sporca", le batterie sono esenti da questo difetto quindi devono funzionare "staccate" dalla rete.
Siccome la batteria si scarica ha un range di ascolto di circa 6-8 ore continuate prima che la batteria scenda di prestazioni.
Teoricamente potresti caricarla 1, 2 volte la settimana in realtà quel tipo di batteria necessita un livello costante per mantenersi "in forma".
A questo punto a fine giornata (durante la notte) la metterai sotto carica in modo da averla sempre al massimo delle prestazioni.
Tieni conto che ogni circa 2 anni dovrai sostituirla.
Il "fastidio" sta tutto nell'attacca stacca che sei costretto a fare ad ogni fine seduta di ascolto.

La morsetteria in dotazione con il carica batterie deve essere alternata la cavo jack oppure vai a vedere nel post delle batterie dove avranno sicuramente escogitato qualcosa di comodo.
Io non posso aiutarti molto in quanto ho lo SLAP KingRex che fà lo stesso identico servizio tuo ma è comodo (la comodita a volte si paga). Smile
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  pallapippo il Lun 7 Feb 2011 - 9:11

@flovato ha scritto:

Il primo concetto è questo: La rete domestica fornisce un tipo di corrente "sporca", le batterie sono esenti da questo difetto quindi devono funzionare "staccate" dalla rete.
Ok
@flovato ha scritto:
Siccome la batteria si scarica ha un range di ascolto di circa 6-8 ore continuate prima che la batteria scenda di prestazioni.
Teoricamente potresti caricarla 1, 2 volte la settimana in realtà quel tipo di batteria necessita un livello costante per mantenersi "in forma".
A questo punto a fine giornata (durante la notte) la metterai sotto carica in modo da averla sempre al massimo delle prestazioni.
Tieni conto che ogni circa 2 anni dovrai sostituirla.
Il "fastidio" sta tutto nell'attacca stacca che sei costretto a fare ad ogni fine seduta di ascolto.
Qui le opininioni divergono leggermente Smile .

La mia esperienza diretta è stata che:

1) Con batteria da 12Ah ed 1 TA2024 ci vai avanti un bel pò... ripeto, io ci mandavo 2 TA2024 e la ricaricavo circa ogni settimana - 10gg

2) Visto che la vita delle batterie dovrebbe essere influenzata anche dal numero dei cicli di ricarica (ad esempio, per la mia il produttore ne indicava circa 500), non ho ritenuto opportuno ricaricarla troppo spesso: l'importante è di non farla scendere sotto l'80%. Empiricamente, io come livello di ricariva prendevo quando scendeva sotto i 13V (da 13,8 a pieno carico).

3) Fortunatamente la mia dopo circa 3 anni sembra ancora in perfetta forma (anche se adesso fa una comoda vita da pensionata, limitandosi ad alimentare l'ampli cuffia (quelle poche volte che lo uso).

Per misurare la tensione basta ed avanza un grosso investimento tipo questo Laughing :

http://cgi.ebay.it/MULTIMETRO-DITALE-TESTER-PROFESSIONALE-TASCABILE-830-B-/190498635299?pt=Saldatori_e_Tester&hash=item2c5a9a7e23

Ricordati di mettere il fusibile in serie sul positivo.

Hello
avatar
pallapippo
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 5166
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: SMSL M7;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Tornare in alto Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  flovato il Lun 7 Feb 2011 - 9:33

@pallapippo ha scritto:
Qui le opininioni divergono leggermente Smile .

La mia esperienza diretta dice che:

1) Con batteria da 12Ah ed 1 TA2024 ci vai avanti un bel pò... ripeto, io ci mandavo 2 TA2024 e la ricaricavo circa ogni settimana - 10gg

2) Visto che la vita delle batterie dovrebbe essere influenzata anche dal numero dei cicli di ricarica (ad esempio, per la mia il produttore ne indicava circa 500), non ho ritenuto opportuno ricaricarla troppo spesso: l'importante è di non farla scendere sotto l'80%. Empiricamente, io come livello di ricariva prendevo quando scendeva sotto i 13V (da 13,8 a pieno carico).

3) Fortunatamente la mia dopo circa 3 anni sembra ancora in perfetta forma (anche se adesso fa una comoda vita da pensionata, limitandosi ad alimentare l'ampli cuffia (quelle poche volte che lo uso).

Per misurare la tensione basta ed avanza un grosso investimento tipo questo Laughing :

http://cgi.ebay.it/MULTIMETRO-DITALE-TESTER-PROFESSIONALE-TASCABILE-830-B-/190498635299?pt=Saldatori_e_Tester&hash=item2c5a9a7e23

Ricordati di mettere il fusibile in serie sul positivo.
Hello

No, no divergono di molto. Laughing Laughing Laughing
A parte gli scherzi ho letto come te opinioni su carica scarica, KingRex consiglia come sopra
non avendo di serie in level di tensione si preferisce evitare di scendere sotto l'80%.

Visti i tuoi risultati di vita batteria certo con un misuratore si può fare di meglio in ogni
caso 25 euro diviso 3 = circa 8 euro.
Ma si facciamo i ricchi la attacco ogni volta e non ci penso più.

Ottima la dritta del multimetro mi sà che me ne compro uno anch'io.

Cmq grazie della tua esperienza sarà utilissima per tutti Ok
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  andreamusso.am il Lun 7 Feb 2011 - 10:24

Ragazzi, vi ringrazio per le risposte, anche se sono un pò una l'opposto dell'altra.
A questo punto ho ordinato il tester del link che avete messo (in negozio lo pago almeno 10 €, e non essendoci spese di spedizione!!!!).
Piuttosto, praticamente per vedere i volt che dà ancora la batteria, che faccio, con le due punte del tester vado con il rosso sul rosso della batteria e così per il nero contemporaneamente ,e vedo i volt segnati sul tester, chiaramente regolando quest'ultimo per misurare i volt, giusto?

Infine procedo come pallapippo diceva ?
Grazie ancora e saluti. Shocked Razz
avatar
andreamusso.am
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 19.12.10
Numero di messaggi : 47
Località : Casale Monferrato
Impianto : Lettore cd Marantz DV-7600 modificato nel suono da Aurion Audio,Pre artigianale a valvole per Trends +Trends Audio 10.1 alimentato con una batteria da 12 Volt e 12 Ampere + Casse Klipsh RF 82, cavi di potenza TNT-triple T, cavi di alimentazione Baldassarre semibilanciati, cavi di segnale Audison isolati su progetto.


Tornare in alto Andare in basso

Re: Esperienze batterie al piombo vs. alimentazione standard

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 9 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum