T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Casse acustiche quali?b&w 684 o IL tesi 560?
Oggi a 13:10 Da rx78

» AudioNirvana Super 12" Cast Frame in cabinet 5.6MKII - risultato finale
Oggi a 13:04 Da Zio

» Confronto tra Breeze full mod. vs Drok ta2024b pareri personali e riflessioni
Oggi a 12:33 Da dieggs

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Oggi a 12:21 Da fritznet

» Collegare più sorgenti al T-Amp
Oggi a 11:19 Da giucam61

» impianto entry -level
Oggi a 11:12 Da giucam61

» fissa lettore CD
Oggi a 10:54 Da giucam61

» Amplificatore per Scythe SCBKS-1100 Kro Craft Speaker Rev. B, quale migliore?
Oggi a 10:50 Da giucam61

» AUDIOLAB 8000SE
Oggi a 10:07 Da dinamanu

» jbl lsr 305 vs krk rokit 6 g3
Oggi a 8:41 Da luigigi

» Daphile - Audiophile Music Server & Player OS
Oggi a 8:38 Da luigigi

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Oggi a 7:57 Da gigetto

» Quale ampli per le mie Dynaudio M20
Oggi a 5:12 Da SubitoMauro

» CAIMAN SEG
Oggi a 0:42 Da Zio

» (NA) Amplificatore Kingrex con DAC usb e uscita cuffie €270+ sped.
Oggi a 0:20 Da sonic63

» Daphile in ram
Ieri a 23:58 Da ghiglie

» Aiuto lenco L75s
Ieri a 20:36 Da Angel2000

» Ho preso le grado sr80e e vi porto un po' di impressioni
Ieri a 19:02 Da dinamanu

» Alimentatore Muse i25w Ta2021 quale connettore?
Ieri a 18:22 Da Tasso

» Messaggio per Valterneri NAD90
Ieri a 18:05 Da enrico massa

» [to]Vincent sp 997 finali mono
Ieri a 14:51 Da krell2

» OLD AKG K141 MONITOR E LITTLE DOT MK II V3.0
Ieri a 14:47 Da sportyerre

» [AN] Teac UD-H01
Ieri a 14:27 Da Masterix

» Player hi fi
Ieri a 11:38 Da santidonau

» [NO] vendo pre+finale valvole classe A
Ieri a 8:30 Da gigetto

» ultimo nato (mau 749 R.I.P)
Ieri a 6:01 Da Tommaso Cantalice

» Alternativa a Volumio: Moode Audio!
Lun 5 Dic 2016 - 22:40 Da eddy1963

» Vendo 2XFostex FE83EN Euro 110 con enclosures bookshelf
Lun 5 Dic 2016 - 22:14 Da potowatax

» Amplificatore per chiudere il cerchio
Lun 5 Dic 2016 - 21:05 Da Sistox

» El GORDO - una torre senza filtri, si può?
Lun 5 Dic 2016 - 19:41 Da Rino88ex

» Giradischi - quesiti & consigli
Lun 5 Dic 2016 - 19:25 Da dinamanu

» nuove diva 262
Lun 5 Dic 2016 - 19:00 Da CHAOSFERE

» [NA] VENDO Monoblock Icepower 500a con Alimentazione Lineare + Cavi + Filtri di rete [700 euro)
Lun 5 Dic 2016 - 17:48 Da MrTheCarbon

» JRiver 22
Lun 5 Dic 2016 - 15:57 Da gigihrt

» Cd conviene ripararlo o....
Lun 5 Dic 2016 - 8:44 Da gigetto

» Quale cavo ottico per il CD?
Lun 5 Dic 2016 - 8:43 Da gigetto

» Cavi component Hama 1,5m.
Lun 5 Dic 2016 - 0:26 Da wolfman

» Marble Machine
Dom 4 Dic 2016 - 13:31 Da natale55

» leboncoin.fr: Qualcuno è riuscito a comprare qualcosa?
Dom 4 Dic 2016 - 13:04 Da embty2002

» Concerto Ian Paice - Pistoia, 8 dicembre
Dom 4 Dic 2016 - 12:31 Da pallapippo

» Lettore CD max 200 euro
Dom 4 Dic 2016 - 12:06 Da sound4me

» Recupero vinile rovinato
Dom 4 Dic 2016 - 0:27 Da dinamanu

» VENDO Kit preamplificatore Sbilanciato->Bilanciato per Anaview/hypex/icepower ecc
Sab 3 Dic 2016 - 16:48 Da MrTheCarbon

» Problemi con la rotazione a 45RPM - Thorens
Sab 3 Dic 2016 - 16:11 Da enrico massa

» [Risolto]ECC99
Sab 3 Dic 2016 - 12:55 Da dinamanu

» (BO) vendo diffusori Klipsch Heresy 3 1200 euro+ss
Sab 3 Dic 2016 - 9:27 Da schwantz34

» NO al solito condotto reflex
Ven 2 Dic 2016 - 23:17 Da Abe1977

» Monitor Audio Silver 1 vs B6W 686 s2
Ven 2 Dic 2016 - 18:45 Da dinamanu

» TUTORIAL MODIFICHE TPA 3116 COMPLETO
Ven 2 Dic 2016 - 18:32 Da Angel2000

» Player portatile
Ven 2 Dic 2016 - 18:13 Da p.cristallini

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

76% 76% [ 148 ]
24% 24% [ 47 ]

Totale dei voti : 195

I postatori più attivi della settimana
fritznet
 
lello64
 
CHAOSFERE
 
rx78
 
dinamanu
 
savi
 
gigetto
 
valterneri
 
Masterix
 
giucam61
 

I postatori più attivi del mese
dinamanu
 
CHAOSFERE
 
lello64
 
Angel2000
 
giucam61
 
fritznet
 
gigetto
 
rx78
 
R!ck
 
natale55
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15482)
 
Silver Black (15375)
 
nd1967 (12784)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10217)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8489)
 

Statistiche
Abbiamo 10367 membri registrati
L'ultimo utente registrato è monterix

I nostri membri hanno inviato un totale di 769300 messaggi in 50052 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 60 utenti in linea :: 5 Registrati, 2 Nascosti e 53 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

marcovgl, rx78, sagitter, SGH, Zio

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Furl  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

nakamichi e teac.

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

nakamichi e teac.

Messaggio  salparadise1987 il Sab 5 Set 2009 - 13:43

Salve a tutti ho la possibilità di comprare una buona piastra a cassete.Un mio amico mi ha consigliato una teac z-7000,che può procurarmi.

http://www.vintagecassette.com/Teac/Z-7000

su questo link ho visto un pò le caratteristiche ed in effetti è un'ottima piastra per l'epoca.Voi quale mi consigliate di acquistare?

scusate mi ero dimenticato di dire che io vorrei acquistare una Dragon.Vedendo questa teac mi è sorto un dubbio.qual'è la migliore tra le due?grazie per l'aiuto

salparadise1987
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 05.09.09
Numero di messaggi : 3
Località : Caserta
Impianto : piastra cassette:nakamici rx-202,Nakamichi cd player 3,giradischi technics sl-1210mk2,amplificatore pre e finale sansui B-C 2101.

Tornare in alto Andare in basso

Re: nakamichi e teac.

Messaggio  robertor il Sab 5 Set 2009 - 14:02

dragon logicamente e IMHO logicamente.
anche se ci sono piastre che costano meno e vanno bene ugualmente vedi akai gx o pioneer.

robertor
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 17.06.08
Numero di messaggi : 4049
Località : Budapest
Provincia (Città) : quasi sempre grigio
Impianto :
Spoiler:
InDiscreto Phono
Shure M75
Buffer B1


http://www.anitavillaetyek.hu

Tornare in alto Andare in basso

Re: nakamichi e teac.

Messaggio  kotzen il Sab 5 Set 2009 - 18:09

@salparadise1987 ha scritto:Salve a tutti ho la possibilità di comprare una buona piastra a cassete.Un mio amico mi ha consigliato una teac z-7000,che può procurarmi.

http://www.vintagecassette.com/Teac/Z-7000

su questo link ho visto un pò le caratteristiche ed in effetti è un'ottima piastra per l'epoca.Voi quale mi consigliate di acquistare?

scusate mi ero dimenticato di dire che io vorrei acquistare una Dragon.Vedendo questa teac mi è sorto un dubbio.qual'è la migliore tra le due?grazie per l'aiuto


Ho visto un pò in rete, sono due gran belle piastre, ti consiglierei la Teac, la dragon è troppo blasonata...

Concordo con robertor consiglio Akai, oppure una Aiwa xk-s9000 se vuoi strafare, anche una Teac v-8030s.

kotzen
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 17.07.09
Numero di messaggi : 218
Località : Caserta
Occupazione/Hobby : Studente di Economia
Impianto : In continua evoluzione...

Tornare in alto Andare in basso

Re: nakamichi e teac.

Messaggio  Ternil il Sab 5 Set 2009 - 18:44

Io invece ti SCONSIGLIO Teac, non per la scarsa qualità, anzi ti direi TEAC prima di tutto, ma per la mancanza di parti di ricambio, Teac ha dichiarato che sono finiti tutti e che non ne producono più parti di ricambio per apparecchiature hi-fi vecchie.

Ternil
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 26.06.08
Numero di messaggi : 892
Località : Palermo
Occupazione/Hobby : Produzione Detergenti / Hi-Fi
Provincia (Città) : PA
Impianto : MUSICA!
Sorg1: PC+T.C.electronic Konnekt 6
Sorg2: Marantz CD-R17
Sorg3: Dual CS-621
Ampli: Sharp SM-SX100
Diffusori: Ars Aures
Segnale CD: Autocostruito
Segnale PRE: Autocostruito
Potenza: Autocostruito

Tornare in alto Andare in basso

Re: nakamichi e teac.

Messaggio  robertor il Sab 5 Set 2009 - 19:22

le serie Z erano bellissime e grandissime, piene zeppe di controlli.
con tutti quei controlli "da controllare" a meno che non si adoperasse un nastro solo e sempre quello, c'era da perdere abbastanza tempo.
adesso vado a vedermi 'sta Aiwa xk-s9000 da "sboroni".

Aiwa xk-s9000




teac Z7000




nakamichi Dragon


robertor
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 17.06.08
Numero di messaggi : 4049
Località : Budapest
Provincia (Città) : quasi sempre grigio
Impianto :
Spoiler:
InDiscreto Phono
Shure M75
Buffer B1


http://www.anitavillaetyek.hu

Tornare in alto Andare in basso

nakamichi e teac.

Messaggio  salparadise1987 il Sab 5 Set 2009 - 19:53

Dragon blasonata?...non me ne intendo tanto...ma so che è rimasta nella storia e quindi un motivo ci sarà...Comunque per intenderci,so che ci sono migliori della nakamichi costruite nel fine anni 80 e negli anni 90.Anche perchè la nakamichi stava fallendo, e non è stata più competitiva.Ma vorrei acqistare questa dragon o la teac per avere un monumento,un pezzo di storia ecco.Non so se mi sono spiegato bene.Qualcuno sa spiegarmi questa tecnologia NAC?Il fatto che la dragon porta 4 motori che vantagio è?Come ultima cosa la tecnologia anzimuth,mi spiegate cos'è?...robertor forse può darmi una mano..comunque grazie a tutti per i consigli!

salparadise1987
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 05.09.09
Numero di messaggi : 3
Località : Caserta
Impianto : piastra cassette:nakamici rx-202,Nakamichi cd player 3,giradischi technics sl-1210mk2,amplificatore pre e finale sansui B-C 2101.

Tornare in alto Andare in basso

Re: nakamichi e teac.

Messaggio  robertor il Sab 5 Set 2009 - 21:02

non posso darti una mano purtroppo, erano le piastre top dei top ai miei tempi.
e anche dopo.
4 motori sono sicuramente meglio di 2.
l'azimut regolabile serve per tarare le testine se non sbaglio.
per avere un pezzo di storia compra il revox A77 a bobine o un B77 con le prolunghe per montare le bobine più grandi.
una cosa così insomma:



si trovano ancora bobine nuove o in buono stato e suonano da dio.
meglio di un qualsiasi cassette anche top.
l'ascolto non è rapido come con il cassette ma ripagante.

robertor
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 17.06.08
Numero di messaggi : 4049
Località : Budapest
Provincia (Città) : quasi sempre grigio
Impianto :
Spoiler:
InDiscreto Phono
Shure M75
Buffer B1


http://www.anitavillaetyek.hu

Tornare in alto Andare in basso

Re: nakamichi e teac.

Messaggio  pallapippo il Sab 5 Set 2009 - 22:32

@robertor ha scritto:l'azimut regolabile serve per tarare le testine se non sbaglio.
L'azimuth è l'angolo di allineamento delle testine al nastro. Se non è esattamente perpendicolare, la performance decade. Inoltre crea parziali problemi di compatibilità fra i vari tape decks (non che le cassette non si sentano... ma venendo rilette da testine con un allineamento molto probabilmente diverso da quello della testina che ha registrato l'informazione, non si sentono al meglio). L'azimuth oltretutto nel tempo si può starare, per cui avere la regolazione automatica di esso,a meno di non essere Guru o affini, è una gran bella cosa!

@robertor ha scritto:per avere un pezzo di storia compra il revox A77
Mad Questo discorso significa che comincio a diventare vecchietto Crying or Very sad... Quanti ricordi... lo avevamo alla radio...

Hello

pallapippo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 4976
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Tornare in alto Andare in basso

Re: nakamichi e teac.

Messaggio  kotzen il Dom 6 Set 2009 - 0:03

@salparadise1987 ha scritto:Dragon blasonata?...non me ne intendo tanto...ma so che è rimasta nella storia e quindi un motivo ci sarà...Comunque per intenderci,so che ci sono migliori della nakamichi costruite nel fine anni 80 e negli anni 90.Anche perchè la nakamichi stava fallendo, e non è stata più competitiva.Ma vorrei acqistare questa dragon o la teac per avere un monumento,un pezzo di storia ecco.Non so se mi sono spiegato bene.Qualcuno sa spiegarmi questa tecnologia NAC?Il fatto che la dragon porta 4 motori che vantagio è?Come ultima cosa la tecnologia anzimuth,mi spiegate cos'è?...robertor forse può darmi una mano..comunque grazie a tutti per i consigli!

Eh si se vuoi un pezzo di storia che suoni pure bene compra un reel to reel tipo il revox oppure un teac o anche un technics tipo questo:





oppure questo





sennò se vuoi una piastra che suoni bene senza spendere tanto denaro prendi una akai gx-95mk2, poi ti ripeto c'è "la teac v-8030s, la aiwa xk-s9000, le technics rs-b965 oppure (rs-b900 un pò difficile da trovare) oppure la serie rs-bx828", che costano qualcosa in più però avrai meccanica, testine, funzioni su funzioni che sono ai massimi livelli e soprattutto avrai compatibilità estesa quasi con tutti i nastri, poichè il problema che una volta contrastava le piastra era la compatibilità, cioè una cassetta registrata perfettamente con una pistra risultava mal suonante con un'altra piastra, per esempio quelle che ti ho elencato non hanno più di questi problemi, soprattutto la aiwa.

kotzen
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 17.07.09
Numero di messaggi : 218
Località : Caserta
Occupazione/Hobby : Studente di Economia
Impianto : In continua evoluzione...

Tornare in alto Andare in basso

Re: nakamichi e teac.

Messaggio  kotzen il Dom 6 Set 2009 - 0:40

@salparadise1987 ha scritto:Dragon blasonata?...non me ne intendo tanto...ma so che è rimasta nella storia e quindi un motivo ci sarà...Comunque per intenderci,so che ci sono migliori della nakamichi costruite nel fine anni 80 e negli anni 90.Anche perchè la nakamichi stava fallendo, e non è stata più competitiva.Ma vorrei acqistare questa dragon o la teac per avere un monumento,un pezzo di storia ecco.Non so se mi sono spiegato bene.Qualcuno sa spiegarmi questa tecnologia NAC?Il fatto che la dragon porta 4 motori che vantagio è?Come ultima cosa la tecnologia anzimuth,mi spiegate cos'è?...robertor forse può darmi una mano..comunque grazie a tutti per i consigli!

Forse prima ho esagerato un pò consigliandoti quei reel to reel sopra, poichè è audio professionale e costano tantissimo, diciamo che per noi amatori vanno bene questi modelli:






kotzen
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 17.07.09
Numero di messaggi : 218
Località : Caserta
Occupazione/Hobby : Studente di Economia
Impianto : In continua evoluzione...

Tornare in alto Andare in basso

Re: nakamichi e teac.

Messaggio  robertor il Dom 6 Set 2009 - 6:28

quei technics possono montare solo bobine da 7".
bellissimi da vedere e se li conosci o li hai saranno anche performanti.
dimenticavo cli AKAI con le testine GX tipo il GX-77 che è un brutto anatroccolo ma abbastanza quotato nell'ambito hi-fi.


robertor
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 17.06.08
Numero di messaggi : 4049
Località : Budapest
Provincia (Città) : quasi sempre grigio
Impianto :
Spoiler:
InDiscreto Phono
Shure M75
Buffer B1


http://www.anitavillaetyek.hu

Tornare in alto Andare in basso

Re: nakamichi e teac.

Messaggio  kotzen il Dom 6 Set 2009 - 13:22

@robertor ha scritto:quei technics possono montare solo bobine da 7".
bellissimi da vedere e se li conosci o li hai saranno anche performanti.
dimenticavo cli AKAI con le testine GX tipo il GX-77 che è un brutto anatroccolo ma abbastanza quotato nell'ambito hi-fi.


Anche questo Technics non è male

Technics RS-777(THE7)


kotzen
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 17.07.09
Numero di messaggi : 218
Località : Caserta
Occupazione/Hobby : Studente di Economia
Impianto : In continua evoluzione...

Tornare in alto Andare in basso

Nakamichi e Teac

Messaggio  Giorgioggiò il Dom 6 Set 2009 - 15:21

Salve,
ho per caso letto questa pagina e i suoi interventi: vorrei dire anche io la mia su Nakamichi, Teac, eccetera.
Anzitutto La Dragon non è la miglior Nakamichi creata ma semplicemente la più complessa, la più "seria" delle Nakamichi è la MR-1 (è professionale, non commerciale come la Dragon); la Dragon costava tanto perchè la caratteristica del suo sistema auto-reverse girava fisicamente la cassetta anzichè la testina o rovesciare la direzione della lettura del nastro (cosa che, in entrambi i casi, non garantiva un perfetto azimuth di lettura). La MR-1 aveva tutte le caratteristiche principali per un uso duraturo, interfacciarsi con diversi apparecchi, semplicità d'impiego, discreta completezza di funzioni.
Vorrei inoltre suggerire che la Teac (anche la V-8030), serissima piastra, non è poi così musicale come apparecchiatura e, pur essendo elettronicamente e meccanicamente ineccepibile, ho poco piacere ad ascoltarla. Cosa ben diversa per QUALSIASI Nakamichi che abbia sentito, a prescindere dal numero di testine o dalla regolazione dei parametri elettrici: che io mi ricordi hanno il rumore di fondo più basso (ed è pure piacevole da ascoltare). Dico anche che ho invece moltissimo piacere ad ascoltare le bobine su Revox, e nonostante ci sia molto rumore di fondo questo viene abbondantemente ripagato dalle sonorità. Purtroppo (per me) non posso aiutare-contribuire con parere su Revox B215, ma conoscendo gli antenati, immagino possa essere una delle migliori piastre assieme alle Nakamichi.
P.S. I Revox A77 e B77 non necessitano delle prolunghe per le bobine grandi (26 cm) ma eventualmente degli adattatori (nab adaptors).
P.S. II Può rivelarsi utile (con i nastri analogici) l'uso di un riduttore esterno di rumore: probabilmente non della famiglia dei Dolby NR (visto che ri-modulano l'equalizzazione) ma della famiglia dei DBX, espansori-compressori di dinamica; ho esperienza che il DBX 228 sia davvero inappuntabile sotto tutti i punti di vista, anche paragonato a qualsiasi comp-ex di alta gamma.
Se dovessi dare un consiglio: comprare un registratore a cassette e non un registratore a bobine. Cercare Nakamichi, anche esteticamente brutte, in buone-ottime condizioni. Credo che siano consigli infallibili.
Spero di esser stato d'aiuto, e di poter essere stato utile. Facci sapere cos'hai scelto, a presto -Giorgio Dettori-

Giorgioggiò
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 06.09.09
Numero di messaggi : 3
Località : Oristano
Impianto : Lett. CD Micromega Logic, Philips CD951, Philips CD650, Marantz CDR630; giradischi EMT 950, Thorens TD160; registr. a nastro Revox A77, Tascam DA-P1, Nakamichi MR1, Nakamichi BX150, Telefunken TC450, Teac V8030, Yamaha KX 690, JVC KD-A33; sintonizz. Siemens RH333, Technics ST-GT650; ampli autocostruito con ECC88/6080, Musical Fidelity Tempest, Revox A78, Pioneer SA9500; altoparl. ESS HD312, Telefunken TL700, Revox BX350.

Tornare in alto Andare in basso

Re: nakamichi e teac.

Messaggio  robertor il Dom 6 Set 2009 - 15:38

intervento competente, nulla da eccepire.
il revox B77 MARK non so cosa ma forse era il IV aveva il riduttore di rumore dolby B di serie.
le prolunghe sui revox A77 e B77 non servono per le bobine da 25cm ma per quelle più grandi.
a parte la macchinosità che a volte mi impedisce di usarlo e la difficoltà di reperire bobine in condizioni accettabili a prezzi umani, un "umanissimo" reel to reel surclassa i registatori CC(compact cassette).
il mio akai che vedi in firma, 1 motore e assolutamente basico com'è registra alla grande e riproduce molto bene(qua giocano le bobine).
la V-8030 non è mai stata una piastra di registrazione tenuta molto in considerazione.
è sparita abbastanza velocemente dagli scaffali del mio pusher di fiducia.

questa è una teac leggendaria: Teac C3.

robertor
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 17.06.08
Numero di messaggi : 4049
Località : Budapest
Provincia (Città) : quasi sempre grigio
Impianto :
Spoiler:
InDiscreto Phono
Shure M75
Buffer B1


http://www.anitavillaetyek.hu

Tornare in alto Andare in basso

Re: nakamichi e teac.

Messaggio  kotzen il Dom 6 Set 2009 - 16:22

@Giorgioggiò ha scritto:Salve,
ho per caso letto questa pagina e i suoi interventi: vorrei dire anche io la mia su Nakamichi, Teac, eccetera.
Anzitutto La Dragon non è la miglior Nakamichi creata ma semplicemente la più complessa, la più "seria" delle Nakamichi è la MR-1 (è professionale, non commerciale come la Dragon); la Dragon costava tanto perchè la caratteristica del suo sistema auto-reverse girava fisicamente la cassetta anzichè la testina o rovesciare la direzione della lettura del nastro (cosa che, in entrambi i casi, non garantiva un perfetto azimuth di lettura). La MR-1 aveva tutte le caratteristiche principali per un uso duraturo, interfacciarsi con diversi apparecchi, semplicità d'impiego, discreta completezza di funzioni.
Vorrei inoltre suggerire che la Teac (anche la V-8030), serissima piastra, non è poi così musicale come apparecchiatura e, pur essendo elettronicamente e meccanicamente ineccepibile, ho poco piacere ad ascoltarla. Cosa ben diversa per QUALSIASI Nakamichi che abbia sentito, a prescindere dal numero di testine o dalla regolazione dei parametri elettrici: che io mi ricordi hanno il rumore di fondo più basso (ed è pure piacevole da ascoltare). Dico anche che ho invece moltissimo piacere ad ascoltare le bobine su Revox, e nonostante ci sia molto rumore di fondo questo viene abbondantemente ripagato dalle sonorità. Purtroppo (per me) non posso aiutare-contribuire con parere su Revox B215, ma conoscendo gli antenati, immagino possa essere una delle migliori piastre assieme alle Nakamichi.
P.S. I Revox A77 e B77 non necessitano delle prolunghe per le bobine grandi (26 cm) ma eventualmente degli adattatori (nab adaptors).
P.S. II Può rivelarsi utile (con i nastri analogici) l'uso di un riduttore esterno di rumore: probabilmente non della famiglia dei Dolby NR (visto che ri-modulano l'equalizzazione) ma della famiglia dei DBX, espansori-compressori di dinamica; ho esperienza che il DBX 228 sia davvero inappuntabile sotto tutti i punti di vista, anche paragonato a qualsiasi comp-ex di alta gamma.
Se dovessi dare un consiglio: comprare un registratore a cassette e non un registratore a bobine. Cercare Nakamichi, anche esteticamente brutte, in buone-ottime condizioni. Credo che siano consigli infallibili.
Spero di esser stato d'aiuto, e di poter essere stato utile. Facci sapere cos'hai scelto, a presto -Giorgio Dettori-

Nessun giudizio era stato chiesto sulla Revox B215, cioè nel post non è stata proprio nominata...
La dragon non vorrei errare ma non gira la cassetta su se stessa, è la serie RX che ha questa peculiarità...
A mio giudizio la miglior Nakamichi, completa veramente, è la ZX-9.
Come piastra leggendaria consiglio Technics RS-M95.
Consiglio approfondimenti su Aiwa xk-s9000.


Ultima modifica di kotzen il Dom 6 Set 2009 - 23:56, modificato 1 volta

kotzen
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 17.07.09
Numero di messaggi : 218
Località : Caserta
Occupazione/Hobby : Studente di Economia
Impianto : In continua evoluzione...

Tornare in alto Andare in basso

Re: nakamichi e teac.

Messaggio  robertor il Dom 6 Set 2009 - 17:38

agazzi, stiamo parlando di macchine da 500 euro che hanno 30 anni sulle spalle.
non è l'età che conta ma ha un senso spendere 500 europer un mangiacassette?
la risposta è si se si vuole avere un pezzo di storia, altrimenti secondo me no.
se si resta con i piedi per terra ci sono cose molto carine e ben suonati ad 1/5 o 1/10 del prezzo.

robertor
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 17.06.08
Numero di messaggi : 4049
Località : Budapest
Provincia (Città) : quasi sempre grigio
Impianto :
Spoiler:
InDiscreto Phono
Shure M75
Buffer B1


http://www.anitavillaetyek.hu

Tornare in alto Andare in basso

Re: nakamichi e teac.

Messaggio  pallapippo il Dom 6 Set 2009 - 18:15

@robertor ha scritto:agazzi, stiamo parlando di macchine da 500 euro che hanno 30 anni sulle spalle.
non è l'età che conta ma ha un senso spendere 500 europer un mangiacassette?
la risposta è si se si vuole avere un pezzo di storia, altrimenti secondo me no.
se si resta con i piedi per terra ci sono cose molto carine e ben suonati ad 1/5 o 1/10 del prezzo.
Quoto.

Anche perché i deck sono IMHO i componenti di un impianto che più risentono dell'usura o anche del semplice passare del tempo: cinghie che si rompono o si ovalizzano, molle che si allentano, pinch roller che si deteriorano, testine usurate che (nuove) non penso sia semplice ritrovare... oltre ai normali acciacchi di vecchiaia di qualunque elettronica, vedi condensatori, ecc.. .

Il rischio vale se la posta è ragionevolmente bassa...

Hello

pallapippo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 4976
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Tornare in alto Andare in basso

nakamichi e teac.

Messaggio  salparadise1987 il Dom 6 Set 2009 - 20:44

Ragazzi vi ringrazio di tutto,anche se ci siamo un pò allontanati dalla discussione iniziale ma è stato interessante vedere le varie bobine,e penso che più in là ne acquisterò una:sono splendide solo a vederle!...comunque credo che sceglierò di prendere il dragon,spero che la meccanica funzioni ecc...Ho letto un pò la storia della piastra e le innovazioni che ha apportò all'epoca...ora capisco perchè gli audiofili ne parlano con passione!Grazie ancora a tutti,alla prossima discussione

salparadise1987
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 05.09.09
Numero di messaggi : 3
Località : Caserta
Impianto : piastra cassette:nakamici rx-202,Nakamichi cd player 3,giradischi technics sl-1210mk2,amplificatore pre e finale sansui B-C 2101.

Tornare in alto Andare in basso

Re: nakamichi e teac.

Messaggio  DACCLOR65 il Dom 6 Set 2009 - 23:10

@Giorgioggiò ha scritto:Salve,
ho per caso letto questa pagina e i suoi interventi: a presto -Giorgio Dettori-

Ciao, benvenuto nel forum, perchè non fai una bella presentazione?
p.s. l'impianto in firma è un negozio praticamente? Laughing

DACCLOR65
Gran Cerimoniere
Gran Cerimoniere

Data d'iscrizione : 04.02.09
Numero di messaggi : 19629
Località : Sicilia, Italia!
Provincia (Città) : Panormus City
Impianto : GPL
Amplificatore: ONKYO A933
Diffusori: PARADIGM MONITOR 9
Sorgenti: SACD DENON DCD 1500-AE, PHILIPS CDR 600, PHILIPS DVDR 3355, TOSHIBA SD-3300
Tape: JVC TD-V662
Cuffia: SONY MDR IF-140
Liquida: PIONEER BDP-170-K + SAMSUNG M3 Portable Series


Spoiler:





http://www.progarchives.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: nakamichi e teac.

Messaggio  Giorgioggiò il Mar 8 Set 2009 - 10:20

Beh, certo che non mi son sentito ben accolto nel forum... preso in giro da un siciliano che scrive in siciliano anziché in italiano (per farsi capire da tutti?) e che mi ridicolizza per aver presentato i pezzi del mio impianto (alcuni, ma era giusto per dare un'idea delle mie preferenze elettroniche...) quando per il suo indica pure i cavi (...). Capisco che i cavi siano importanti e che possano fare qualche differenza, ma a quel punto se si vuole ascoltare alta fedeltà bisogna anche registrarsi i dischi (ad esempio i concerti) in modo da chiudere la catena di ascolto dell'alta fedeltà (dalla registrazione alla riproduzione, appunto) e ascoltare qualcosa che veramente si conosce, e non dei dischi comprati per cui nessuno sa che apparecchiature siano state impiegate, figuriamoci se si conosce il tipo di cavi usato tra il microfono e il mixer (tanto per dirne uno). Di discussioni in merito ce ne sono infinite, e invece bisognerebbe godersi la musica, messaggio ben più importante.
Riconosco l'errore che ho commesso nel confondere l'autoreverse della Dragon con quello della RX 505 (mai mi comprerei una piastra con l'autoreverse, anche se ha l'auto-azimuth), ma in ogni caso il mio intento era solamente dare dei pareri spassionati ad un appassionato hi-fi che chiedeva consiglio nell'acquisto di una piastra a cassette. Considerato che ritengo di avere una certa esperienza mi son sentito di scrivere qualcosa. Modestia o immodestia a parte, semplicemente un parere.
Il discorso sulla Revox B215 l'ho voluto fare di mia iniziativa e non su richiesta esplicita perché ritengo sia una piastra papabile dal punto di vista storico e per le sue caratteristiche (vale anche per la B710), come i registratori a bobine e le Aiwa, Akai e tutte le altre piastre nominate dai consiglieri ma non considerate invece da chi ha aperto il forum (che infatti citava solo Dragon e Teac Z-7000). Spero che Salparadise1987 abbia sfruttato i nostri suggerimenti per ponderare la scelta.
La Teac - Tascam C-3 era una piastra non certo modello di punta dell'epoca (seppur ottima) ed era un gradino sotto la C-2 e due gradini sotto la C-1, che infatti costava quasi il triplo. La Teac V-8030 è stato il canto del cigno del marchio.
Il Revox A77 MkIV era disponibile in più versioni: oltre alle varianti col diverso numero di piste presenti sulle testine, si poteva distinguere per dotazione o meno del Dolby NR; il modello che impiegava il Dolby rinunciava però alla parte della meccanica che sollevava il nastro sulle testine ed avvicinava il rullo premi-capstan per un avvio immediato (l'A77 non ha il tasto "Pause") o per l'ascolto in modalità "Cue". Viene da sé che la versione col Dolby non fosse perciò la più completa e preferita dagli utenti, potendo aggiungere un NR esterno con interventi a piacere. A titolo di cronaca: il mio è un MkIV senza NR.
Ancora non conosco delle bobine più grandi di quelle da 26 cm, e non conosco adattatori per le suddette bobine da applicare al Revox. Sono veramente curioso di vederne qualcuno (senza malizia).
P.S. io del mio impianto ne son abbastanza contento (ed è un sistema "a catena chiusa"!), e ho fatto per anni il tecnico di registrazione.
Caro Salparadise1987 buon ascolto!! Oki

Giorgioggiò
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 06.09.09
Numero di messaggi : 3
Località : Oristano
Impianto : Lett. CD Micromega Logic, Philips CD951, Philips CD650, Marantz CDR630; giradischi EMT 950, Thorens TD160; registr. a nastro Revox A77, Tascam DA-P1, Nakamichi MR1, Nakamichi BX150, Telefunken TC450, Teac V8030, Yamaha KX 690, JVC KD-A33; sintonizz. Siemens RH333, Technics ST-GT650; ampli autocostruito con ECC88/6080, Musical Fidelity Tempest, Revox A78, Pioneer SA9500; altoparl. ESS HD312, Telefunken TL700, Revox BX350.

Tornare in alto Andare in basso

Re: nakamichi e teac.

Messaggio  pallapippo il Mar 8 Set 2009 - 10:47

@Giorgioggiò ha scritto:Beh, certo che non mi son sentito ben accolto nel forum... preso in giro da un siciliano che scrive in siciliano anziché in italiano (per farsi capire da tutti?) e che mi ridicolizza per aver presentato i pezzi del mio impianto (alcuni, ma era giusto per dare un'idea delle mie preferenze elettroniche...) quando per il suo indica pure i cavi (...).
Innanzitutto benvenuto da parte mia.

Guarda, mi permetto di dirti che Lorenzo (DACCLOR65), per quanto lo conosca, non è tipo da ridicolizzare gli altri, è estremamente espansivo e gli piace scherzare (se non erro, in fondo alla frase "incriminata" ha messo l'emoticon " Laughing ", che significa "sto scherzando"... ).

Spero di aver chiarito la cosa (scusami Lorenzo se mi sono intromesso, ritenevo utile dare un risposta tempestiva al dubbio che era - IMHO erroneamente - venuto al nostro nuovo amico, del quale sicuramente apprezzeremo in futuro, se vorrà con noi condividerla, l'esperienza datagli dal suo know-how professionale).

Hello

pallapippo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 20.02.08
Numero di messaggi : 4976
Provincia (Città) : Pistoia (Montecatini Terme)
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti:
cdp: Advance Acoustic MCD 203, modificato (con GE Jan 5751)

giradischi: Pioneer PL-112D; testina: Audio-Techica AT95 EB;

liquida:Asus Eee PC 1001PX; software: wtfplay; dac: Geek Out 450;


pre: Yaqin MS-12B modificato da MaurArte (valvole Mullard CV4003 KB/D e Tungsol 12AX7)

finale: Connexelectronic TA3020 V2a con alimentatore A1000SMPS, il tutto modificato ed assemblato da Vincenzo;

casse: Sonus Faber "Concerto" Grand Piano.

Cuffia: Akg K270, pilotata da equalizzatore JVC Sea-10 ed ampli "CMoy by Biosciencegeek" (TLE2062);

cavi segnale: XLR ---> RCA by Vincenzo; Mogami "Stentor"; artigianali assemblati con RG58;
cavi potenza: Transparent HP 14-4 (biwiring)
cavi alimentazione: by Vincenzo; by bobby052cavihifi; A.V.A.
distr. di rete: by bobby052cavihifi.


Tornare in alto Andare in basso

Re: nakamichi e teac.

Messaggio  traspar il Mar 8 Set 2009 - 11:47

@Giorgioggiò ha scritto:Beh, certo che non mi son sentito ben accolto nel forum... preso in giro da un siciliano che scrive in siciliano anziché in italiano (per farsi capire da tutti?) e che mi ridicolizza per aver presentato i pezzi del mio impianto (alcuni, ma era giusto per dare un'idea delle mie preferenze elettroniche...) quando per il suo indica pure i cavi (...).
Mamma mia quanti equivoci che crei! Innanzi tutto Lorenzo non ti ha preso in giro, ma anzi voleva ironicamente farti un complimento (mi associo) per il materiale da te posseduto, ha messo pure la faccina. Secondo, ti ha scritto in italiano, le frasi in siculo, se guardi bene, stanno sotto e si ripetono in ogni suo post, non sono altro che detti regionali che lui ha ludicamente inserito. E poi l'invito a presentarsi viene fatto un po da tutti in quanto ormai è diventata usanza in questo forum, esiste una sezione apposita. Permettimi un consiglio, tranquillizzati, che qui si sta bene e le persone, attualmente, sono tutte cordiali.
ciao Smile

p.s. non pensare che ti abbia risposto perchè anch'io sono siciliano ed amico di DACCLOR65, non c'entra un cavolo, è solo una coincidenza, credimi!!

traspar
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 13.09.08
Numero di messaggi : 2726
Località : Palermo
Provincia (Città) : Allegro ma critico

Tornare in alto Andare in basso

Re: nakamichi e teac.

Messaggio  robertor il Mar 8 Set 2009 - 12:39

Ancora non conosco delle bobine più grandi di quelle da 26 cm, e non conosco adattatori per le suddette bobine da applicare al Revox. Sono veramente curioso di vederne qualcuno (senza malizia).

appena trovo la foto delle prolunghe la posto.
ho solo un dubbio: non so se erano per l'akai o il revox.
se erano per l'akai mi cospargerò il capo di cenere.

p.s.: dall'impianto in firma(tua) c'è tanta roba ma poco da salvare. IMHO logicamente.

robertor
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 17.06.08
Numero di messaggi : 4049
Località : Budapest
Provincia (Città) : quasi sempre grigio
Impianto :
Spoiler:
InDiscreto Phono
Shure M75
Buffer B1


http://www.anitavillaetyek.hu

Tornare in alto Andare in basso

Presentazioni...

Messaggio  Giorgioggiò il Mar 8 Set 2009 - 20:01

Ciao Robertor,
son quasi certo allora che le prolunghe fossero per l'Akai, per il Revox infatti ho molti (troppi) accessori aftermarket! :-)
Dell'impianto in firma potrei omettere alcune apparecchiature, ma ci son così affezionato che non riesco nemmeno a disfarmene, tu cosa salveresti? Attento perchè molte son poco blasonate ma molto ben suonanti!! ;-) (ESS, Telefunken, EMT, Philips, Siemens)
IMHO ancora non so cosa vuol dire, sigh...!!
Purtroppo per me non so quali siano le usanze di questo forum e pertanto non mi son presentato nei canoni, mi dispiace: spero di essere comunque accettato anche se (costruttivamente) polemico. Come ho già scritto credevo di presentarmi con la descrizione dell'impianto (e quindi la mia "filosofia audiofila"), ma avrò involontariamente sbagliato. Uso il DAT portatile e una MOTU Ultralite a cui collego 2 Neumann U89 oppure 2 MBHO CM507 in diverse configurazioni e i risultati li ascolto con la MOTU e col Micromega, commutatore e cavi tutti autocostruiti (tranne le connessioni al pc), ampli autocostruito o, quando serve un volume alto, Musical Fidelity, le casse ESS e le cuffie AKG K400/K240. Le altre cose dell'impianto (se non le ho prestate a qualcuno) le uso alternativamente e anche per ascolti di supporti non digitali (Thorens, Siemens, Revox, Telefunken, Nakamichi). So che c'è qualcosa di migliore di quello che possiedo, ma riesco ancora a trarre tutte le ambite soddisfazioni da questo impianto e ciò che verrà per sostituire questi pezzi sicuramente non costerà prezzi esorbitanti. Il mio non è un discorso di "uva acerba...", ma ho ascoltato dei sistemi a prezzi fuori da ogni logica (molte decine di migliaia di euro): l'unico impianto che io comprerei (se solo avessi la montagna di soldi necessari) è un Audio Note giapponese sentito ormai 8 anni fà, quello sì che faceva musica.
Spero ora di essere stato trasparente e placido, e che i miei post precedenti possano esser letti da un punto di vista più formativo/informativo. -Giorgio Dettori-

Giorgioggiò
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 06.09.09
Numero di messaggi : 3
Località : Oristano
Impianto : Lett. CD Micromega Logic, Philips CD951, Philips CD650, Marantz CDR630; giradischi EMT 950, Thorens TD160; registr. a nastro Revox A77, Tascam DA-P1, Nakamichi MR1, Nakamichi BX150, Telefunken TC450, Teac V8030, Yamaha KX 690, JVC KD-A33; sintonizz. Siemens RH333, Technics ST-GT650; ampli autocostruito con ECC88/6080, Musical Fidelity Tempest, Revox A78, Pioneer SA9500; altoparl. ESS HD312, Telefunken TL700, Revox BX350.

Tornare in alto Andare in basso

Re: nakamichi e teac.

Messaggio  Silver Black il Mer 9 Set 2009 - 1:46

@Giorgioggiò ha scritto: Purtroppo per me non so quali siano le usanze di questo forum e pertanto non mi son presentato nei canoni, mi dispiace

Perchè non ti presenti in area presentazioni? Bello il componente del tuo impianto con la scritta "Max"... Very Happy

_________________
L'HiFi è zero, la musica è tutto. T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Silver Black
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 15375
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Software developer - Istruttore di Muay Thai
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro






http://www.silvercybertech.com

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum