T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Klipsch R-15M o speaker bookshelf simili ?
Oggi alle 1:54 Da Kha-Jinn

» Quale AB là posto del D8 ?
Oggi alle 1:42 Da Kha-Jinn

» Consiglio Scythe SCBKS-1100
Ieri alle 23:31 Da ghiglie

» [AN] RAMM Audio Elite 30 50cm
Ieri alle 23:26 Da ghiglie

» Problema ampli EL84
Ieri alle 22:22 Da dinamanu

» Consiglio giradischi con preampli automatico max 250
Ieri alle 21:13 Da dinamanu

» Alimentatore con doppio LT1083 - componenti e assemblaggio
Ieri alle 19:46 Da ghiglie

» Consiglio per Impianto hifi
Ieri alle 18:20 Da dinamanu

» Audioquest Forest usb
Ieri alle 17:57 Da wolfman

» Problema casse Bose acustimass 3.1
Ieri alle 17:16 Da claudio2017

» Finale di potenza Hypex NC400 € 1.300
Ieri alle 16:45 Da vito

» Dubbio sub 18" bass reflex
Ieri alle 14:07 Da dinamanu

»  [NA] Vendo Wadia 151 Power Dac - 450 euro spedito
Ieri alle 12:19 Da MrTheCarbon

» [BS+ss] Vendo dac/amp Yulong DAART Canary
Ieri alle 11:36 Da andrea.70

» wtfplay
Ieri alle 1:08 Da iperv

» Rcierca diffusori da libreria compatte
Mar 22 Ago 2017 - 20:46 Da potowatax

» [AN] Monitor Audio BX2 black oak
Mar 22 Ago 2017 - 19:58 Da ghiglie

» Alimentazione per un classe A
Mar 22 Ago 2017 - 18:49 Da iperv

» Prezzi pazzi Monitor Audio Silver 2 & Dali Zensor 3 (venditore Juvenilis su amazon)
Mar 22 Ago 2017 - 17:33 Da franzfranz

» auricolari con microfono e controllo volume
Mar 22 Ago 2017 - 12:23 Da TheDarkKnight

» Dopo RaspyFi ecco Volumio - Music player audiofilo multipiattaforma
Mar 22 Ago 2017 - 11:45 Da tubaz

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Mar 22 Ago 2017 - 10:13 Da dinamanu

» Amplificatore per Momentum 2.0
Mar 22 Ago 2017 - 2:09 Da Alessandro Smarrazzo

» Primo impianto entry level
Mar 22 Ago 2017 - 1:01 Da Quinlan

» Problemi piastra Teac W-800R
Lun 21 Ago 2017 - 17:22 Da Mike Hunt

» Galactron pre + finale
Lun 21 Ago 2017 - 10:17 Da verderame

» Lettore ALL IN ONE definitivo
Lun 21 Ago 2017 - 8:57 Da Marko

» Pre e finale Rotel
Dom 20 Ago 2017 - 23:43 Da giucam61

» diffusori a tre vie... senza una via
Dom 20 Ago 2017 - 18:38 Da kmarx

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Dom 20 Ago 2017 - 18:35 Da pallapippo

Statistiche
Abbiamo 10959 membri registrati
L'ultimo utente registrato è ghostdog79

I nostri membri hanno inviato un totale di 793071 messaggi in 51437 argomenti
Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15512)
 
Silver Black (15470)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10274)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9157)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 26 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 26 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Disavventure di un audiofilo sfrattato

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Disavventure di un audiofilo sfrattato

Messaggio  superrobin il Lun 13 Gen 2014 - 15:58

Vorrei condividere con gli amici del forum l'esperienza un pò bizzarra che sto vivendo nel cercare di trovare la giusta collocazione dei diffusori in una stanza non propriamente ideale questo scopo, e possibilmente raccogliere eventuali vostri commenti/opinioni/insulti  Smile  in merito.

Tutto è cominciato dal fatto che sono stato scacciato dal soggiorno, dove il mio sistema godeva di una collocazione ideale, per motivi di vicinato ma anche di figli pestiferi che hanno fatto di quel locale la loro sala giochi preferita :-), e quindi sto cercando di arrangiarmi come posso in camera da letto.

La stanza misura all'incirca 4x5, e sono presenti, oltre al letto matrimoniale, due librerie disposte una di fronte all'altra su 2 pareti, un tappeto di 2.5x2.5, 2 canvas e due tappeti appesi alle pareti, per cui ritengo che sia sufficientemente passivata per quel concerne il riverbero acustico.

La prima collocazione sperimentata è stata disponendo i 2 diffusori agli angoli del letto come nella foto, allineati alla parete corta, con le librerie sui due lati, a circa 170cm dalla parete di fondo e circa 1 metro dalle laterali, con il punto di ascolto disposto canonicamente al vertice del triangolo di fronte al letto, in mezzo al tappeto e a circa 150 cm dalla parete posteriore



Ebbene in questa configurazione il soundstage è manco a dirlo strepitoso, estremamente nitido e a fuoco, ben sviluppato anche in profondità, ma il suono appare svuotato, privo di energia, asciutto e sbilanciato verso la parte alta dello spettro.
In una parola, inascoltabile.

Allora provo a ruotare i diffusori di 180° puntandoli verso la testata del letto, e mi siedo sul letto schiena al muro per una sessione di ascolto; tutta un'altra musica, un suono pieno, ricco, avvolgente, vibrante ed emozionante...
Avete presente quando sentite il pieno di un orchestra con tutto il corpo, quella sensazione di energia che ti penetra fin nelle ossa
ecco
bello bello, bello davvero...

...però...

a ben vedere il basso è un pò troppo pesante, onnipresente e invadente in ogni passaggio, i dettagli rimangono un pò coperti dalla sua esuberanza...

ovvio direte voi, effetto del rinforzo della parete posteriore, che per quanto coperta con un tappeto di lana che assorbe efficacemente lo spettro medio/alto, nulla può al di sotto dei 500Hz

Quindi mi allontano progressivamente dal muro fino a trovare una posizione in cui tutto sembra andare al suo posto, bilanciamento timbrico, immagine, nitidezza

Peccato soltanto che il sottoscritto non è un maestro di yoga, e non riesce a mantere la posizione del loto nel centro del letto per più di pochi minuti senza collasso della colonna vertebrale

Peccato, sonicamente andava tutto bene ma assolutamente impraticabile a livello fisico proprio.

Quindi sperimento la soluzione numero 3, e con questa esaurisco le possibilità di una collocazione "umana" dei diffusori, che non impichi cioè collocazioni estremamente improbabili: li dispongo ai lati della libreria come si può vedere in foto, allineata con la parete lunga, con il punto di ascolto sempre a circa 150 cm dalla parete posteriore.



Questa soluzione offre un buon compromesso tra bilanciamento timbrico e nitidezza dell'immagine, che pur mantenendo un buon sviluppo in larghezza e altezza, manca però di profondità, tende a diventare bidimensionale, ma per il resto una prestazione abbastanza godibile e convincente.

Ma ora viene il bello: vedete quel mobiletto accanto al diffusore di destra?
La prima cosa che viene da pensare guardandolo è "oddio ma quello non va bene per niente, è troppo riflettente!!!", giusto?

Dato che non è possibile spostarlo da qualche altra parte, così come non è possibile spostare alcun mobile all'interno di quella stanza per ragioni che non starò ad elencare, provo a buttarci sopra una trapunta.

Mi siedo ad ascoltare con la convinzione di aver infine aggiunto la proverbiale ciliegina sulla torta, e con sgomento scopro che si, il soundstage guadagna qualcosina in nitidezza, ma ecco che ritorna quella sensazione di suono troppo freddo e asciutto; il basso cè ancora tutto, ma la gamma medio bassa si smagrisce al punto da far risaltare sgradevolmente l'estremo acuto
Levo immediatamente la trapunta e tutto torna a posto.  Shocked 

Quindi cosa significa?   Mmm 

Io sapevo che molti diffusori abbisognano di più o meno rinforzo da parte della parete posteriore ma solo inerente al basso, mi torna nuovo che sia necessaria una riflessione anche della gamma media per essere timbricamente neutri e corretti

Cè qualcosa che mi sfugge?

Forse sto scoprendo solo ora che il mio sistema è troppo brillante e i tweeter la fanno da padroni al punto che il mid woofer ha bisogno di essere riflesso per stargli dietro?

Mi sembra strano, però...  Ironic 
avatar
superrobin
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 02.04.08
Numero di messaggi : 314
Provincia (Città) : Cadorago (CO)
Impianto : Foobar - ASIO - Musiland 02 - DAC MINI 2496 - TA3020 - Arbour 5.02
Foobar - ASIO - Xonar STX - TA2020 - Nautilus

Tornare in alto Andare in basso

Re: Disavventure di un audiofilo sfrattato

Messaggio  flovato il Lun 13 Gen 2014 - 17:53

@superrobin ha scritto:
Cè qualcosa che mi sfugge?

A vedere le foto sempre abbastanza chiaro come l'abbondanza di tende, tappeti, cuscini, trapunte, materessi etc. giochi un ruolo chiave nella 'sparizione' della gamma bassa con conseguente sensazione errata di gamma alta.
In pratica assorbono troppo.

Ad istinto non credo siano i tuoi diffusori ma l'ambiente non adatto.
Non so se ti ho dato una bella o una brutta notizia  Laughing ma è l'ambiente da cambiare.

Fatti un paio di cuffie ed aspetta che i figli crescano per riprendere possesso delle tue stanze.
Il alternativa dovresti cambiare i diffusori e mettere dei bookshelf appesi al muro con un subwoofer infilato da qualche parte.
Il Soundstage però te lo scordi.

L'audio in casa è sempre un gioco di compromessi, non sei l'unico, consolati.  Wink
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Disavventure di un audiofilo sfrattato

Messaggio  superrobin il Lun 13 Gen 2014 - 18:41

Ciao, effettivamente il dubbio che questa stanza fosse troppo assorbente mi era venuto, ma non credevo esistesse il concetto di "troppo" assorbente, pensavo che più si insonorizza meglio è
avatar
superrobin
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 02.04.08
Numero di messaggi : 314
Provincia (Città) : Cadorago (CO)
Impianto : Foobar - ASIO - Musiland 02 - DAC MINI 2496 - TA3020 - Arbour 5.02
Foobar - ASIO - Xonar STX - TA2020 - Nautilus

Tornare in alto Andare in basso

Re: Disavventure di un audiofilo sfrattato

Messaggio  flovato il Lun 13 Gen 2014 - 19:15

@superrobin ha scritto:Ciao, effettivamente il dubbio che questa stanza fosse troppo assorbente mi era venuto,   ma non credevo esistesse il concetto di "troppo" assorbente,  pensavo che più si insonorizza meglio è

I principi di propagazione del suono sono gli stessi che puoi sperimentare anche tu, Fantozzi ha provato con l'imbuto ma lo hanno riconosciuto subito.  Laughing 

Prova a metterti sotto le coperte a parlare o prova a farlo in una stanza vuota, ovviamente il risultato sarà diverso.

L'ambiente è uno dei fattori chiave troppo spesso trascurati, qui nel tforum ne abbiamo discusso molto, cercando troverai ampia documentazione.

 Hello 
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Disavventure di un audiofilo sfrattato

Messaggio  superrobin il Lun 13 Gen 2014 - 21:22

Ma difatti ho già divorato tutto il materiale disponibile su questo ed altri siti, anche anglofoni, e credo di essermi fatto una idea ben precisa di come funziona la fisica del caso

Da un punto di vista prettamente teorico, la geometria utilizzata nella configurazione 1 dovrebbe essere quanto di più vicino alla condizione ideale descritta in numerosi articoli tecnici, con i diffusori posti a un terzo della lunghezza e il punto di ascolto a 2 terzi, difatti sono ritornato a quella e sto facendo ulteriori prove con risultati interessanti

stay tuned
avatar
superrobin
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 02.04.08
Numero di messaggi : 314
Provincia (Città) : Cadorago (CO)
Impianto : Foobar - ASIO - Musiland 02 - DAC MINI 2496 - TA3020 - Arbour 5.02
Foobar - ASIO - Xonar STX - TA2020 - Nautilus

Tornare in alto Andare in basso

Re: Disavventure di un audiofilo sfrattato

Messaggio  Zio il Lun 13 Gen 2014 - 21:48

Io non l'ho ancora ascoltato (mi sto organizzando), ma forse un Dirac in questo caso potrebbe dare notevoli risultati?
avatar
Zio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.13
Numero di messaggi : 2749
Provincia (Città) : Parma e Verona
Impianto :
Clicca se sei curioso:
Impianto in uso:
- Notebook con Foobar su W7
- Douk Denafrips ARES R2R
- Advance Acoustic MAA 406
- Dipolo Visaton-Monacor-Fountek Diy
- Cavi segnale RCA Diy very cheap
- Cavi potenza TNT Star Diy
Nel cassetto:
- iXtreamer con passive cooler kit
- Yarland M34 con KT66
- Abletec ALC240
- Luxman C-03
- Breeze Audio TPA3116
- DAC Douk
- Netbook con Daphile
- Marantz SR-4400
- Marantz CD-67 SE
- Thorens TD180 con Goldring 10-20
- EQ YAMAHA EQ-500
- DAC Tascam us144 mkii
- MICRO Dipolo Visaton-Monacor Diy
- Scythe SCBKS-1100 Kro Craft
- SUB JBL Diy per prima ottava
- SUB Klipsch KSW-10
- qualche altoparlante
- componenti per Crossover a volontà...
- Notebook con REW e microfono


Clicca se NON sei curioso:
Ma se non sei curioso...
perchè hai cliccato!!





Tornare in alto Andare in basso

Re: Disavventure di un audiofilo sfrattato

Messaggio  superrobin il Lun 13 Gen 2014 - 22:30

dirac ??  scratch 

ammetto la mia igoranza  Embarassed 
avatar
superrobin
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 02.04.08
Numero di messaggi : 314
Provincia (Città) : Cadorago (CO)
Impianto : Foobar - ASIO - Musiland 02 - DAC MINI 2496 - TA3020 - Arbour 5.02
Foobar - ASIO - Xonar STX - TA2020 - Nautilus

Tornare in alto Andare in basso

Re: Disavventure di un audiofilo sfrattato

Messaggio  Zio il Lun 13 Gen 2014 - 22:39

http://www.tforumhifi.com/t27970-drc-dirac-live-digital-room-correction-per-mac-e-pc?highlight=dirac+live

Chi l'ha provato dice che "più il caso è disperato, meglio funziona!"

 Hello
avatar
Zio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.13
Numero di messaggi : 2749
Provincia (Città) : Parma e Verona
Impianto :
Clicca se sei curioso:
Impianto in uso:
- Notebook con Foobar su W7
- Douk Denafrips ARES R2R
- Advance Acoustic MAA 406
- Dipolo Visaton-Monacor-Fountek Diy
- Cavi segnale RCA Diy very cheap
- Cavi potenza TNT Star Diy
Nel cassetto:
- iXtreamer con passive cooler kit
- Yarland M34 con KT66
- Abletec ALC240
- Luxman C-03
- Breeze Audio TPA3116
- DAC Douk
- Netbook con Daphile
- Marantz SR-4400
- Marantz CD-67 SE
- Thorens TD180 con Goldring 10-20
- EQ YAMAHA EQ-500
- DAC Tascam us144 mkii
- MICRO Dipolo Visaton-Monacor Diy
- Scythe SCBKS-1100 Kro Craft
- SUB JBL Diy per prima ottava
- SUB Klipsch KSW-10
- qualche altoparlante
- componenti per Crossover a volontà...
- Notebook con REW e microfono


Clicca se NON sei curioso:
Ma se non sei curioso...
perchè hai cliccato!!





Tornare in alto Andare in basso

Re: Disavventure di un audiofilo sfrattato

Messaggio  superrobin il Lun 13 Gen 2014 - 22:48

aaaaaaa è un sistema di correzione ambientale

e dillo subito no  Laughing 

si ci avevo già pensato, ma sbaglio o è necessario un microfono ad alta precisione?
avatar
superrobin
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 02.04.08
Numero di messaggi : 314
Provincia (Città) : Cadorago (CO)
Impianto : Foobar - ASIO - Musiland 02 - DAC MINI 2496 - TA3020 - Arbour 5.02
Foobar - ASIO - Xonar STX - TA2020 - Nautilus

Tornare in alto Andare in basso

Re: Disavventure di un audiofilo sfrattato

Messaggio  superrobin il Lun 13 Gen 2014 - 22:58

mi rispondo solo

si, e non costa poco

sarei davvero curioso di sperimentarlo, bisognerebbe capire a che livello si inserirebbe l'algoritmo di equalizzazione dal momento che esco su usb da foobar mediante ASIO
avatar
superrobin
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 02.04.08
Numero di messaggi : 314
Provincia (Città) : Cadorago (CO)
Impianto : Foobar - ASIO - Musiland 02 - DAC MINI 2496 - TA3020 - Arbour 5.02
Foobar - ASIO - Xonar STX - TA2020 - Nautilus

Tornare in alto Andare in basso

Re: Disavventure di un audiofilo sfrattato

Messaggio  Switters il Mar 14 Gen 2014 - 0:25

Provo a buttare lì un'ipotesi sulla causa, il motivo potrebbe essere che la diffusione delle frequenze medie ha un angolo più ampio della diffusione delle alte frequenze, di conseguenza in un ambiente trattato le medie vengono riflesse meno dalle pareti (perché assorbite), mentre le alte che sono direzionali e mantengono più o meno lo stesso livello di emissione che in un ambiente poco trattato.

Se è così potresti provare o a equalizzare alzando le medie, oppure a orientare i diffusori non convergenti verso il punto di ascolto ma paralleli (magari passando per le vie di mezzo).

Switters
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 24.02.11
Numero di messaggi : 5072
Località : Milano
Provincia (Città) : Milano
Impianto : solo stereo, non HiFi...


Tornare in alto Andare in basso

Re: Disavventure di un audiofilo sfrattato

Messaggio  pier1 il Mar 14 Gen 2014 - 2:57

Bello l'elicottero ma tiralo fuori dalla scatola Evil or Very Mad .
avatar
pier1
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 07.04.11
Numero di messaggi : 141
Località : salento

Tornare in alto Andare in basso

Re: Disavventure di un audiofilo sfrattato

Messaggio  superrobin il Mar 14 Gen 2014 - 8:44

@Switters ha scritto:Provo a buttare lì un'ipotesi sulla causa, il motivo potrebbe essere che la diffusione delle frequenze medie ha un angolo più ampio della diffusione delle alte frequenze, di conseguenza in un ambiente trattato le medie vengono riflesse meno dalle pareti (perché assorbite), mentre le alte che sono direzionali e mantengono più o meno lo stesso livello di emissione che in un ambiente poco trattato.

Ero giunto anche io alla stessa conclusione, i tweeter essendo più direzionali sono meno influenzati dalla riflessione
Avevo già provato a ridurre l'angolazione, ma succede che inizio a sentire certi suoni provenire direttamente dagli altoparlanti, i diffusori diventano meno invisibili  Sad 

Ieri ho provato a spostare l'altoparlante di destra accanto alla libreria (foto 1), e di conseguenza ho spostato il punto di ascolto 20-30cm più a destra per intercettare il vertice del triangolo più largo, e mi pare che le cose vadano decisamente meglio

Il soundstage è sempre nitido e tridimensionale, ma il suono ha ripreso corpo e calore

Forse che nel tentativo precedente ero finito con la testa in punto di cancellazione ?

Continuo con le prove e vi faccio sapere

Grazie per i consigli gente  Oki 

avatar
superrobin
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 02.04.08
Numero di messaggi : 314
Provincia (Città) : Cadorago (CO)
Impianto : Foobar - ASIO - Musiland 02 - DAC MINI 2496 - TA3020 - Arbour 5.02
Foobar - ASIO - Xonar STX - TA2020 - Nautilus

Tornare in alto Andare in basso

Re: Disavventure di un audiofilo sfrattato

Messaggio  superrobin il Mar 14 Gen 2014 - 8:46

@pier1 ha scritto:Bello l'elicottero ma tiralo fuori dalla scatola Evil or Very Mad .

 Laughing  quello è ormai in pensione, l'ho disfatto troppe volte

quello nuovo sta nel baule della macchina  Wink 
avatar
superrobin
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 02.04.08
Numero di messaggi : 314
Provincia (Città) : Cadorago (CO)
Impianto : Foobar - ASIO - Musiland 02 - DAC MINI 2496 - TA3020 - Arbour 5.02
Foobar - ASIO - Xonar STX - TA2020 - Nautilus

Tornare in alto Andare in basso

Re: Disavventure di un audiofilo sfrattato

Messaggio  superrobin il Mer 15 Gen 2014 - 8:50

FERMI TUTTI !!!

Ho scoperto l'arcano, l'ambiente non c'entrava nulla  Embarassed 

La ciabatta che alimentava l'impianto era sprovvista di messa a terra  Orrified 

Cioè, la spina ha il connettore centrale, ma il cavo è bipolare  Evil or Very Mad 

Mi credete se vi dico che ripristinare la messa a terra è stato come inserire un sub?

E' tornato tutto a posto, timbrica, profondità del basso, definizione etc etc etc
Avrei potuto arrivarci prima, conoscono bene il mio TA3020, e so cosa combina senza una adeguata messa a terra, inizia ad oscillare come un matto e il suono si indurisce, diventando aspro e povero di basso

Adesso che tutto è rientrato nella norma, posso dire che rispetto alla precedente collocazione in soggiorno, dove i diffusori stavano vicino alla parete, il soundstage ci ha guadagnato e parecchio, con strumenti e cantanti che più che tridimensionali sono proprio materializzati di fronte a me, pare di stare seduti di fronte a ... uno stargate  Very Happy  che ti porta di fronte all'evento reale

Grazie a tutti gli amici che hanno provato ad aiutarmi  Oki 
avatar
superrobin
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 02.04.08
Numero di messaggi : 314
Provincia (Città) : Cadorago (CO)
Impianto : Foobar - ASIO - Musiland 02 - DAC MINI 2496 - TA3020 - Arbour 5.02
Foobar - ASIO - Xonar STX - TA2020 - Nautilus

Tornare in alto Andare in basso

Re: Disavventure di un audiofilo sfrattato

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum