T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11751 utenti, con i loro 818599 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

Condividi

descriptionRe: Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

more_horiz
@MercedesLTD ha scritto:


...Ma cosa può esserci di peggio della colla sulla superficie di un disco?!?!?!




La colla è quasi sicuramente solubile con un cotton fioc imbevuto di alcool isopropilico, il problema è:
1) Se vien troppo solubile, che la soluzione coli nel profondo del solco, e rimanga in agguato alla puntina.

2) che l'alcool isopropilico puro sia un pò troppo aggressivo rispetto al vinile.

Altro suggerimento, questo usato, ma solo sui cd, è il chiodo-scaccia-chiodo ovvero la patacca di adesivo l'ho tolta più di una volta con... lo scotch!

Facendolo aderire e poi togliendolo abbastanza velocemente, è una rottura di scatole ma solitamente funziona.



descriptionRe: Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

more_horiz
Mi sono assentato un po' dal forum, ma vedo che le risposte sono state trovate comunque!  Laughing 
scherzi a parte, ho finito il lavaggio di tutti i miei 371 33giri.
Cose che posso ribadire:
*in un disco lavato e ben tenuto la differenza si sente. Vedo che molti sottovalutano l'importanza della resa antistatica del lavaggio ma anche questa contribuisce ad un buon risultato.
*Un disco usato MALE, magri arato, resterà arato anche se senza polvere. Quindi non portà sentirsi una vera e soddisfacente differenza.
* Alcune etichette si bagnano nonostante i Clamp della Knosti, mannaggia a loro! Inoltre alcune di queste mollano dei residui: quelle gialle della Deutsche Grammophon ad esempio. Me ne accorgo quando si asciugano. Questo residuo non è "effimero" e va tolto. Quando mi è capitato, ho messo da parte il disco e l'ho rilavato con ottimi risultati.
* Sono molto più soddisfatto del mio mix con l'isopropilico rispetto al liquido originale, come ho scritto all'inizio: molti meno residui e lo stetto effetto antistatico. Inoltre con un litro di isopropilico posso cambiare più spesso il liquido di lavaggio rispetto a quello in dotazione, quindi senza doverlo filtrare e filtrare e filtrare...

Aggiungo un suggerimento per la COLLA del prezzo:
la knosti, o meglio il liquido, funziona se la superfice del disco resta sufficentemente "a mollo" in esso. Se riesci a procurarti l'isopropilico sono convinto che riuscirai nell'impresa!

descriptionRe: Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

more_horiz
Arrivata 2 ore fa e lavato i primi 7 vinili, scegliendoli tra quelli presi usati.
Visto che l'ho pagato, e dato che immagino che comunque non sia dannoso, ho usato il liquido incluso. Seconda vaschetta con acqua denaturalizzata presa al Billa.
5-6 giri per vinile e poi risciacquo. Ho letto adesso che più un vinile resta immerso nel liquido e meglio è ... boh, ero frenetico  Laughing 
Condivido in pieno l'ENTUSIASMO!
Ottimo risultati, sul serio.
Ora devo pensare alla soluzione fatta in casa, ma devo trovare l'alcol isopropilico a Milano e non ho idea di dove andare a chiederlo; idem per il liquido fotografico.
Ritengo che l'effetto antistatico sia importante e assolutamente da non trascurare.
Non ho bustine di ricambio: credete sia veramente importante sostituirle?

descriptionRe: Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

more_horiz
Anche io da tempo sono un felice possessore della lavadischi Knosti e da un po di tempo anche io sto pensando di farmi il liquido da me fondamentalmente per una solo motivo...il prezzo del liquido Knosti è da denuncia e dura troppo poco anche se personalmente lo ritengo molto molto valido. L'unico "difetto" che ha questo liquido (oltre al prezzo) è che effettivamente lascia residui sulla puntina...le prime volte che lo usavo infatti notavo sotto la puntina residui lasciati dal liquido in questione, ho poi risolto facendo un secondo risciacquo dei dischi con l'acqua distillata è il risultato, a mio avviso, è ottimo...vinili rinati e nessun residuo appiccicato sotto la puntina.
Immagino che acquistando 1Lt di Alcool Isopropilico e 1Lt di Ilfotol sia nettamente superiore la durata del liquido che si puo fare in casa rispetto al litrozzo della Knosti giusto? Il fatto è che questi 2 prodotti è un po un casino trovarli (mi dite voi dove li trovate?) a meno che non si prendano su ebay. Ho calcolato che se li prendo su ebay spendo intorno ai 35 euro mentre il liquido Knosti mi costa circa 25 euro (in ambedue i casi spedizione inclusa)...con questo 10 euro in piu la durata del liquido fatto in casa e maggiore o fondamententalmente sotto questo aspetto non ne vale la pena? Inoltre una volta utilizzato il liquido fatto da me dopo il lavaggio dei dischi conviene buttarlo oppure si puo filtrare e magari riutilizzare una seconda volta?

descriptionRe: Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

more_horiz
Beh, voglio rimarcare il mio entusiasmo.
Giornata di lavaggi e risultati eccezionali. Lascio scontato il fatto che ho solo vinile che è stato comunque ben trattato negli anni 70 e 80 dal sottoscritto.
Ma alcuni erano una friggitoria, per esempio Who's Next, Let it Be e Led Zeppelin IV, tanto che pensavo di doverli riacquista. Sono rinati, zero fruscio. Santa Knosti  Very Happy 

Per il liquido, ho letto pareri positivi sul RL, Record Laboratory, 14 euro qui:
http://www.audiomarketing.net/accessori.htm

Non mi pare male.

descriptionRe: Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

more_horiz
Se guardi i forum internazionali ....... il liquido knosti è sputtanatissimo; lascia residui.
una goccia di liquido per piatti ........... e via! stai certo che rimangono meno residui.
Il miglior liquido per quasi tutti è l'art du son, ma mi sembra che sia solo per macchine lavadischi

descriptionRe: Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

more_horiz
E insisto anche su un altro aspetto: la produzione di alcool isopropilico è cancerogena, è stato inserito dalla IARC (International Agency of Research on Cancer) nel gruppo 1 delle sostanze cancerogene, ripeto gruppo 1 ... quelle con maggior evidenza di cancerogenicità.
Poi, vedete voi; io non lo uso ...... sarò già esposto ad altri cancerogeni e non mi va di andarmele a cercare inutilmente.
Link: http://www.lombardia.cisl.it/doc/626/documentazione/2010/ValutazioneCancerogeneita.pdf

descriptionRe: Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

more_horiz
A me non son rimasti residui, ma sciacquo ogni disco nella seconda vaschetta con acqua demineralizzata.
Devo dire che ieri pomeriggio, nel mio studio con la vaschetta tutto il giorno, mi è venuto un bel mal di testa.

descriptionknosti

more_horiz
@gorillone ha scritto:
E insisto anche su un altro aspetto: la produzione di alcool isopropilico è cancerogena, è stato inserito dalla IARC (International Agency of Research on Cancer) nel gruppo 1 delle sostanze cancerogene, ripeto gruppo 1 ... quelle con maggior evidenza di cancerogenicità.
Poi, vedete voi; io non lo uso ...... sarò già esposto ad altri cancerogeni e non mi va di andarmele a cercare inutilmente.
Link: http://www.lombardia.cisl.it/doc/626/documentazione/2010/ValutazioneCancerogeneita.pdf


l'articolo che hai postato è interessante, ma andrebbe anche letto bene.
riporto la sezione relativa all'alcol isopropilico:

Produzione dell'alcool isopropilico con il metodo dell'acido forte
Vi è una sufficiente evidenza della cancerogenicità per l'uomo della produzione dell'alcool
isopropilico con il metodo dell'acido forte.
La produzione dell'alcool isopropilico con il metodo dell'acido forte causa il cancro delle cavità
nasali.
Il Gruppo di lavoro non ha avuto a disposizione nessun dato sulla cancerogenicità della produzione
dell'alcool isopropilico.

Valutazione complessiva
La produzione di alcool isopropilico con il metodo dell'acido forte è cancerogena per l'uomo
(gruppo 1).

ora, lungi da me consigliare o no l'utilizzo dell'alcol isopropilico, ognuno è libero di fare quel che vuole, però io leggendo questa relazione capisco che si parla della produzione dell'alcol isopropilico (con il metodo dell'acido forte) e non dell'utilizzo (tra l'altro nel nostro caso parliamo di utilizzo saltuario e di una parte di alcol in soluzione con acqua demineralizzata - io personalmente ne ho messo 1L e 4 di acqua).
non credo (spero) che prenderemo il cancro per qualche decina (o centinaia) di dischi lavati

descriptionRe: Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

more_horiz
Per la ricetta homemade, è proprio fondamentale l'uso de Ilfotol?
Costa non poco, ne serve pochissimo e non saprei che farmene per altre cose.
Non ho capito se la sua funzione sia di antistatico, oppure di semplice detergente, dato che pare sostituibile con qualche goccia di lavapiatti.

descriptionRe: Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

more_horiz
ma questi ilfotol, è compreso nelle soluzioni già pronte, come quelle che si torvano nella confezione della Knosti, etc?

descriptionRe: Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

more_horiz
L'ilfotol è più ricercato di una buona grappa :-)

Io ho dell'alcool denaturato 90 gradi, bianco.
Son tentato di fare un mix di quello con la sola acqua demineralizzata.

descriptionRe: Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

more_horiz
L'ilfotol è un imbibente che si usa per lo sviluppo di pellicole fotografiche (da adolescente avevo la mia brava camera oscura) e al suo posto si può usare un qualsiasi detergente neutro che non faccia schiuma, un qualsiasi tensioattivo va bene (io usavo del normalissimo shampo neutro per bambini con le pellicole), se qualcuno vuole provare, io lo farò senza dubbio quando traslocherò a casa nuova e comprerò la knosti.

descriptionRe: Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

more_horiz
@Bru ha scritto:
Per la ricetta homemade, è proprio fondamentale l'uso de Ilfotol?
Costa non poco, ne serve pochissimo e non saprei che farmene per altre cose.
Non ho capito se la sua funzione sia di antistatico, oppure di semplice detergente, dato che pare sostituibile con qualche goccia di lavapiatti.

non credo sia fondamentale però esendo un liquido imbibente per sviluppo fotografico una sua funzione ce l'ha: evita la formazione di macchie di calcare sulla pellicola e quindi anche sul vinile.
Posso suggerire di usare l'imbibente Wac che è di produzione Agfa e ha la confezione da 120 cc, decisamente meno dell'Ilford Ilfotol da 1l. Si trova normalmente nei negozi di materiale fotografico che trattano anche prodotti per lo sviluppo. A Torino qualcuno c'è ancora.
L'alcol isopropilico a Torino l'ho trovato da Sinopia a 4,90 €/l (scusate l'involontaria pubblicità).
saluti

descriptionRe: Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

more_horiz
E' un periodo che non ne imbrocco una giusta, oggi tutto il pomeriggio ad imprecare con la cassetta dello scarico senza riuscire a capire cos'ha che non va, ho sprecato un pomeriggio senza risolvere nulla  Mad 

Dopocena, mi dico, mi rilasso, ascolto qualche vinile.
Mi capita in mano un disco piuttosto raro che mi ha lasciato un amico:
"l'ho trovato su una bancarella, la copertina è buona, ma il disco è molto sporco, visto che mi hai parlato di questa ricetta per lavare i dischi, pensaci tu" mi fa.

Il disco in effetti ha una buona quotazione su discogs (oscilla dagli 80 ai 90€ vg+, poco meno del doppio per un nm  Shocked ), si presenta bene (non ha graffi profondi, solo quelli sottilissimi ed inevitabili che hanno tutti i vinili usati), ma ha delle patacche (forse alimentari, ma non credo) enormi su tutto l'esterno del disco.

Per contro la copertina sembra nuova, ansioso di sentire lo stato di conservazione, mi lancio e decido di fare una mistura di acqua demineralizzata, alcool e una goccia di detersivo per piatti..

Passo la spugnetta in microfibra, ripasso, risciacquo, asciugo con un panno in microfibra asciutto...

Le patacche sono ancora lì, identiche.

Riprovo, questa volta uso un trucco usato nel restauro pittorico, in pratica faccio un impacco con della cellulosa, lascio agire per una mezz'ora, dopo aver aumentato la percentuale di alcool isopropilico.

Mad   ancora nulla, ma nulla di nulla, patacche identiche

Mi innervosisco, giornata di m.... non ho concluso nulla e mi sbatto da stamattina, smonta, rimonta... impacchi... Mad 

Imbevo un tampone di cotone con dell'acetone e provo a strofinare delicatamente la patacca...

 Very Happy 

funziona!
Allora colpo di genio, preparo una miscela di acqua demineralizzata, acetone, alcool isopropilico, detersivo, imbevo la spugnetta, la passo, le patacche si sciolgono, si,
ma poi avviene l'irreparabile!!!


 Shocked  Shocked  Shocked 

In pratica dove ho passato la mistura fatale, il vinile si è come scolorito, presenta delle striature molto più chiare, vistosissime, come se fosse sbiadito, ho provato a sciacquare e risciacquare, non c'è più niente da fare, il danno è fatto.

E ora chi lo dice al Loris Sad  , quello mi scuoia, erano mesi che cercava stò disco.


Posto una foto per farvi partecipi della gravità del danno.



Non so nenche io se raccontargli la verità, o tentare di colorare il vinile con un pennarello indelebile, per mascherare un pochino...

Se avete qualche consiglio, sarò ben lieto di ascoltarli, anche se temo non ci sia più nulla da fare. Crying or Very sad 

descriptionRe: Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

more_horiz
@fritznet ha scritto:
Se avete qualche consiglio sarò ben lieto di ascoltarlo ...

Nasconditi in cantina!

descriptionRe: Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

more_horiz
Sad 

abita anche a un tiro di schioppo da qui...

ma, seriamente, mi dispiace un casino, è un mite, ci conosciamo da più di trent'anni, questa non glie la dovevo fare.

Vrei dovuto provare prima con uno dei miei dischi, ma come facevo? Non ne ho nenache uno pataccato...

E' un casino, forse con gli smaltini da modellismo... domani vado a cercarli e faccio una prova, diluendoli moltissimo forse seguono il solco?

Intanto guardo se su discogs ne trovo una copia, se la trovo la ordino e così la prossima volta sto più attento  Sad 


temporeggio, mi invento qualche scusa e speriamo di trovarne una copia in italia, che arriva prima

descriptionRe: Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

more_horiz
Azzzzz, ma l'acetone no!
Corrode.

Ma adesso parli di ricolorarlo: non ho capito, ma suona bene?

descriptionRe: Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

more_horiz
che "fortuna", una c'è, stessa edizione identica, la copertina è malconcia, ma la cambio con questa che ho a casa, il disco sembra buono (nm), il prezzo non è neanche salatissimo (150$ circa 110€) il fatto che è negli USA, e mi sa che solo di spedizione becco un botta mica da ridere...

mandiamo un messaggio al venditore, e domani carichiamo paypal, volevo comprarmi un nuovo cavo usb, mi tocca buttarli così...

va beh, mi tengo comunque l'LP Crying or Very sad 

@bru, non ho animo a metterci sopra la testa, cioè la testina, la foto fa schifo, ma i solchi dove si sono decolorati sembrano molli al tatto  Shocked 

spero che evaporando l'acetone si fermi tutto

descriptionRe: Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

more_horiz
Comunque il disco è, o meglio era ( e sarà, se mi arriva) questo qui :

http://www.discogs.com/buy/Vinyl/Captain-Beefheart-His-Magic-Band-Trout-Mask-Replica/150041671?ev=bp_rel_det#shipping_info

intanto per tirarmi su il morale mi ascolterò gli Hawkwind  Cool 

descriptionRe: Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

more_horiz
@fritznet ha scritto:
che "fortuna", una c'è, stessa edizione identica, la copertina è malconcia, ma la cambio con questa che ho a casa, il disco sembra buono (nm), il prezzo non è neanche salatissimo (150$ circa 110€) il fatto che è negli USA, e mi sa che solo di spedizione becco un botta mica da ridere...

mandiamo un messaggio al venditore, e domani carichiamo paypal, volevo comprarmi un nuovo cavo usb, mi tocca buttarli così...

va beh, mi tengo comunque l'LP Crying or Very sad 

@bru, non ho animo a metterci sopra la testa, cioè la testina, la foto fa schifo, ma i solchi dove si sono decolorati sembrano molli al tatto  Shocked 

spero che evaporando l'acetone  si fermi tutto


Purtroppo temo che non ci sia nulla da fare e non è quindi una questione di colorazione del vinile. L'acetone si è magnato i solchi, mi spiace. Seppur ignorante e alla ricerca di formule magiche, io stesso ti avrei stoppato subito con l'acetone; ricordo ancora che da piccolo rovinai un vagone del mio trenino Lima con l'acetone.
Certo che verrà a costarti una bella botta.
Curiosità: di che album si tratta?

descriptionRe: Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

more_horiz
Ho messo il link nel post sopra, un classico di stagione, in tutti i sensi  Cool 

descriptionRe: Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

more_horiz
Spetta, posto anche una foto dettagliata della copertina...


ecco...





descriptionRe: Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

more_horiz
Visto il link su discog ... hai fatto un bel danno.

descriptionRe: Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

more_horiz
Poteva andare peggio, potevo rovinare questo, oppure questo  Surprised 

descriptionRe: Knosti, lavaggio vinili, liquidi autoprodotti... "provare per credere!"

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum