T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» Vendo Bose quietcontrol 30 [MI-CO-MB-LC]
Oggi alle 2:04 Da wings

» Quale tra MAA-406 e NAD S200?
Oggi alle 0:54 Da donluca

» Conferma casse Mission lx2 e consiglio amplificatore
Oggi alle 0:44 Da Kha-Jinn

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Oggi alle 0:44 Da kalium

» Calcolo litraggio avendo parametri woofer
Ieri alle 23:50 Da franzfranz

» Aiuto per ricambio Digitrac 450 se (Ortofon)
Ieri alle 23:03 Da valterneri

» tda8950 per impianto con subwoofer
Ieri alle 18:56 Da vds

» Vendo Arcam rPlay Music Streamer [MI-CO-MB-LC]
Ieri alle 18:55 Da wings

» SMSL M7: il dac definitivo alla portata di tutti?
Ieri alle 18:39 Da lello64

» tpa3255 vs tda8954
Ieri alle 18:24 Da luspo

» Consigli nuovo impianto
Ieri alle 14:13 Da potowatax

» Hiface 1 oppure 2
Ieri alle 13:51 Da Sandrogall

» Giradischi da combattimento (per davvero)
Ieri alle 13:47 Da Kha-Jinn

» TPA 3116
Ieri alle 8:42 Da nerone

» compatibilità casse
Ven 23 Feb 2018 - 22:14 Da homesick

» è ora di rivalvolare!
Ven 23 Feb 2018 - 21:54 Da erduca

» Vendo HDPLEX Fanless Linear Power Supply 100W [MI-CO-MB-LC]
Ven 23 Feb 2018 - 18:38 Da wings

» Quale Full range 3" scegliere?
Ven 23 Feb 2018 - 17:28 Da dinamanu

» consiglio diffusori pavimento
Ven 23 Feb 2018 - 17:21 Da Kha-Jinn

» Disaccoppiamento Diffusori da stand
Ven 23 Feb 2018 - 14:59 Da Zio

» Integrato per Spendor S6
Ven 23 Feb 2018 - 14:57 Da Zio

» Project pre dac s2
Ven 23 Feb 2018 - 13:20 Da giucam61

» Golden Voice 200/3 Studio
Ven 23 Feb 2018 - 11:28 Da freeride

» Kingrex T20 + PRE + PSU
Ven 23 Feb 2018 - 10:33 Da frugolo80

» Ho ordinato i Batpure
Ven 23 Feb 2018 - 8:19 Da giucam61

» De Andrè esegue cover dei trapper italiani di oggi
Gio 22 Feb 2018 - 23:08 Da lello64

» Dipolo con TB W8-2145 e 2 woofer Omnes audio -Clone trio 15 Pure audio-
Gio 22 Feb 2018 - 22:10 Da SubitoMauro

» Nuovo Impianto
Gio 22 Feb 2018 - 21:34 Da __Ale__

» scanspeak sta' un pezzo avanti!
Gio 22 Feb 2018 - 20:54 Da giucam61

» Tipo di box e calcolo litraggio FR10
Gio 22 Feb 2018 - 20:47 Da saltonm73

Statistiche
Abbiamo 11441 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Claudine

I nostri membri hanno inviato un totale di 807445 messaggi in 52402 argomenti
Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15551)
 
Silver Black (15513)
 
nd1967 (12810)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10287)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9358)
 
wasky (9229)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 35 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 34 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

gheosian

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Collegamento in parallelo di due amplificatori, si può?

Andare in basso

Collegamento in parallelo di due amplificatori, si può?

Messaggio  Matteo75 il Sab 28 Dic 2013 - 13:00

In pratica vorrei collegare alla stessa coppia di diffusori un t-amp da usare per solo musica, e un Harman Kardon 5+1 per solo Home Theatre, in modo tale da non dover stare a scollegare-collegare ogni volta.
Ovviamente quando è in funzione uno sarà spento l'altro.
Si può o farei danni??

Matteo75
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 20.12.13
Numero di messaggi : 33
Provincia (Città) : Cagliari
Impianto : W.I.P.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento in parallelo di due amplificatori, si può?

Messaggio  studiohifi il Sab 28 Dic 2013 - 15:40


Se l'ht ha le uscite pre out puoi usare quelle come ingresso al T amp che poi dovresti accendere anche quando vuoi vedere un film. I diffusori l+r sarebbero collegati solo al T amp. Tutti gli altri, centrale surround e sub, al sinto HT.
Ovviamente i due canali frontali saranno pilotati dal volume del tamp.


studiohifi
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.13
Numero di messaggi : 1398
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : O.o

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento in parallelo di due amplificatori, si può?

Messaggio  Matteo75 il Sab 28 Dic 2013 - 20:56

Grazie per il consiglio, per la verità ci avevo anche pensato.
Però non è quello che mi serve, io vorrei tenere acceso solo un ampli alla volta, dedicato ognuno al suo lavoro.
Si possono collegare entrambi direttamente alle casse?

Matteo75
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 20.12.13
Numero di messaggi : 33
Provincia (Città) : Cagliari
Impianto : W.I.P.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento in parallelo di due amplificatori, si può?

Messaggio  studiohifi il Sab 28 Dic 2013 - 20:59

Dovresti comprare un commutatore (o switch) per diffusori.
Se cerchi su google ne trovi diversi .. ma non saprei darti una mano per sceglierne uno con buon rapporto qualità / prezzo.

studiohifi
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.13
Numero di messaggi : 1398
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : O.o

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento in parallelo di due amplificatori, si può?

Messaggio  valterneri il Sab 28 Dic 2013 - 22:21

Assolutamente non è posssibile! (a seguire ti spiego qualcosa)


Segui il consiglio di Studiohifi.
Devi usare un commutatore quadripolare perché devi sconnettere anche
il polo negativo (nel caso che uno dei due amplificatori sia a ponte)

Può essere un normale commutatore 250V 15 A ad azione rapida,
io lo sceglierei con la presenza della posizione di zero centrale.


Ora spiegare è difficile, perché sono molti i casi.
Se i due tuoi amplificatori avessero entrambi i relé di disconnessione
si sarebbe portati a dire che sarebbe possibile, ma non è vero
perché se uno dei due ha la circuitazione a ponte
il contatto delle masse (riportato dai cavetti segnale)
cortocircuiterebbe a massa un ramo del ponte.
E' pur vero che un amplificatore a ponte, se ha un relé, lo avrà
di sicuro su entrambi i rami, ma non conviene provarci per provare.

La tecnica dello spengere alternativamente non è applicabile
perché se non ci sono relé l'amplificatore acceso
vedrebbe come carico dei transistori spenti, che non significa assenti.

In pratica la possibilità sta proprio nel contrario,
due amplificatori possono essere uniti nell'uscita solo se:
uguali tra loro
riceventi costantemente l'identico segnale da amplificare
permanentemente accesi

L'utilizzo di due amplificatori in parallelo è una tecnica usata e utile solo
per poter pilotare carichi di impedenza più bassa della capacità di uno.
Ma è una tecnica inutile, è inutile mettere amplificatori in parallelo
sol perché si vuol mettere altoparlanti in parallelo.
Ovviamente qui non siamo nel tuo caso, è solo per spiegare.

(quadripolare ad azione rapida con zero centrale 250V 15A
con resistenza a contatto chiuso attorno a 10 milliohm)
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3876
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento in parallelo di due amplificatori, si può?

Messaggio  studiohifi il Sab 28 Dic 2013 - 22:41

@valterneri ha scritto:Assolutamente non è posssibile! (a seguire ti spiego qualcosa)


Segui il consiglio di Studiohifi.
Devi usare un commutatore quadripolare perché devi sconnettere anche
il polo negativo (nel caso che uno dei due amplificatori sia a ponte)

Può essere un normale commutatore 250V 15 A ad azione rapida,
io lo sceglierei con la presenza della posizione di zero centrale.


Ora spiegare è difficile, perché sono molti i casi.
Se i due tuoi amplificatori avessero entrambi i relé di disconnessione
si sarebbe portati a dire che sarebbe possibile, ma non è vero
perché se uno dei due ha la circuitazione a ponte
il contatto delle masse (riportato dai cavetti segnale)
cortocircuiterebbe a massa un ramo del ponte.
E' pur vero che un amplificatore a ponte, se ha un relé, lo avrà
di sicuro su entrambi i rami, ma non conviene provarci per provare.

La tecnica dello spengere alternativamente non è applicabile
perché se non ci sono relé l'amplificatore acceso
vedrebbe come carico dei transistori spenti, che non significa assenti.

In pratica la possibilità sta proprio nel contrario,
due amplificatori possono essere uniti nell'uscita solo se:
uguali tra loro
riceventi costantemente l'identico segnale da amplificare
permanentemente accesi

L'utilizzo di due amplificatori in parallelo è una tecnica usata e utile solo
per poter pilotare carichi di impedenza più bassa della capacità di uno.
Ma è una tecnica inutile, è inutile mettere amplificatori in parallelo
sol perché si vuol mettere altoparlanti in parallelo.
Ovviamente qui non siamo nel tuo caso, è solo per spiegare.

(quadripolare ad azione rapida con zero centrale 250V 15A
con resistenza a contatto chiuso attorno a 10 milliohm)

 Ok 

studiohifi
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.13
Numero di messaggi : 1398
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : O.o

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento in parallelo di due amplificatori, si può?

Messaggio  Matteo75 il Sab 28 Dic 2013 - 22:50

Quindi l'amplificatore acceso verrebbe comunque connesso a quello spento tramite i cavi potenza (fungendo da ponte i diffusori), e risentirebbe in qualche modo (che non ho ben capito, troppo tecnico Embarassed ) di quello spento, "vedendone il carico"?

Matteo75
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 20.12.13
Numero di messaggi : 33
Provincia (Città) : Cagliari
Impianto : W.I.P.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento in parallelo di due amplificatori, si può?

Messaggio  valterneri il Sab 28 Dic 2013 - 23:15

@Matteo75 ha scritto:... e risentirebbe in qualche modo, di quello spento, "vedendone il carico"?
Si, cosa e come andrebbe visto di caso in caso.

L'elettronica spenta non è elettronica non presente,
mai quindi unire le uscite, né di potenza né di segnale,
spesso ad esempio si vedono ingenue circuitazioni per creare un segnale mono
da uno stereo,
a volte interponendo inefficaci resistenze di poche centinaia di ohm
che caricano sul nulla,
a volte con sorprendenti contatti diretti.

Si possono unire le uscite a contatto diretto solo nel caso
di segnale assolutamente uguale in ampiezza e forma, in fase e sempre presente.


avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3876
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento in parallelo di due amplificatori, si può?

Messaggio  Matteo75 il Sab 28 Dic 2013 - 23:52

Perfetto, thanksati tutti  Ok Ok 

Matteo75
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 20.12.13
Numero di messaggi : 33
Provincia (Città) : Cagliari
Impianto : W.I.P.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento in parallelo di due amplificatori, si può?

Messaggio  Matteo75 il Dom 19 Gen 2014 - 9:34

@valterneri ha scritto:Assolutamente non è posssibile! (a seguire ti spiego qualcosa)

La tecnica dello spengere alternativamente non è applicabile
perché se non ci sono relé l'amplificatore acceso
vedrebbe come carico dei transistori spenti, che non significa assenti.

Ottimo e abbondante.
Giusto per curiosità, mettere dei diodi in serie sui cavi di potenza potrebbe risolvere?
Renderebbe "assente" l'ampli spento?

Matteo75
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 20.12.13
Numero di messaggi : 33
Provincia (Città) : Cagliari
Impianto : W.I.P.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento in parallelo di due amplificatori, si può?

Messaggio  valterneri il Dom 19 Gen 2014 - 9:52

@Matteo75 ha scritto:
@valterneri ha scritto:Assolutamente non è possibile!
Spengere alternativamente non è applicabile perché, se non ci sono relé,
l'amplificatore acceso vedrebbe come carico dei transistori spenti,
che non significa assenti.
Giusto per curiosità, mettere dei diodi in serie sui cavi di potenza potrebbe risolvere?
Renderebbe "assente" l'ampli spento?
I diodi farebbero passare solo una semionda del segnale,
quella positiva o quella negativa, a seconda del loro orientamento.

Ne otterresti un distorsore da far invidia a Jimi Hendrix.
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3876
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento in parallelo di due amplificatori, si può?

Messaggio  Barone Rosso il Dom 19 Gen 2014 - 10:18

Si trovano anche selettori come questi:
Completamente meccanici.

http://www.playstereo.com/product_info.php?cPath=11&products_id=2197

Forse su eBay si trovano a prezzi minori


Per il resto te lo hanno già detto ... non si devono collegare per nessun motivo due ampli in parallelo.

_________________
Prima di accendere l'hifi leggete questo [autore: Diego Nardi]
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8036
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento in parallelo di due amplificatori, si può?

Messaggio  indaco1 il Sab 1 Feb 2014 - 22:45

Una domanda: i commutatori meccanici possono essere azionati ad impianto acceso?

Do per scontato che sia comunque piu' saggio spegnere tutto, ovvio... e' solo una curiosita' e per evitare la tentazione di provare a commutare a caldo.

Comunque mi sembra strano che non esistano soluzioni meno artigianali a questo problema, che so, degli ampli 5.1 con bypass di potenza dei due frontali quando sono spenti.

Nel mondo reale, dove lo spazio e i soldi sono limitati, condividere i due frontali per l'ascolto 2.0 e per l'home theatre potrebbe essere molto utile e razionale.

Temo che molti piuttosto di aggiungere una coppia di diffusori buttino via il vecchio ampli 2.0.

indaco1
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 25.01.14
Numero di messaggi : 46
Provincia (Città) : MI
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento in parallelo di due amplificatori, si può?

Messaggio  valterneri il Dom 2 Feb 2014 - 1:14

Ad amplificatori spenti o accesi è assolutamente indifferente commutare.

Non è possibile costruire un sistema migliore di "smistamento"
perché un segnale di potenza può essere smistato solo da contatti metallici.
Sarebbe possibile usare dei relais commutati a matrice,
ma un buon commutatore è preferibile e più semplice.

La soluzione più semplice e migliore sarebbe:
ad ogni cassa il suo amplificatore dedicato, acceso o spento quanto serve.
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3876
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento in parallelo di due amplificatori, si può?

Messaggio  marco stentella il Dom 2 Feb 2014 - 11:40

un mio amico tempo fa, anche se io lo avevo sconsigliato, volle collegare alle stesse casse tv e amplificatore. Risultato: ovvio, distruzione di entrambi gli apparecchi, tra l'altro nuovi di zecca Goodbye
 
avatar
marco stentella
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 10.01.13
Numero di messaggi : 270
Località : terni
Occupazione/Hobby : hi fi, motori
Provincia (Città) : Terni
Impianto : giradischi thorens td 166
cdp shanling mc 50
pre mcintosh mx 132
finali 2x mcintosh mc 2100
diffusori dynavoice definition df 8
netbook asus eeepc 1015-foobar-dac shanling




Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento in parallelo di due amplificatori, si può?

Messaggio  florin il Dom 2 Feb 2014 - 12:28

@marco stentella ha scritto:un mio amico tempo fa, anche se io lo avevo sconsigliato, volle collegare alle stesse casse tv e amplificatore. Risultato: ovvio, distruzione di entrambi gli apparecchi, tra l'altro nuovi di zecca Goodbye
 

Il ''ratatouille elettronico'' fa male al portafogli. Mi pare che è meglio un sistema stereo per sentire anche il suono dei film, che un sistema multi canale per sentire anche la musica. Per chi ha ancòra dubbi, dovrebbe
leggere le risposte di L.Cadeddu su TNT.
avatar
florin
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Collegamento in parallelo di due amplificatori, si può?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum