T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11755 utenti, con i loro 818716 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


consigli a una povera disperata per impianto entry-evel

Condividi

descriptionRe: consigli a una povera disperata per impianto entry-evel

more_horiz
@potowatax ha scritto:
@Marco Ravich ha scritto:

La risposta più logica sarebbe "Impianto HiFi" e "budget 200 €" sono incompatibili.


Ecco, se qualcuno ti chiede compe sperperare i soldi, la risposta più ovvia dovrebbe essere  "non sperperarli" !

In qualsiasi caso rimango dell'opinione che, trattandosi di musicista, i suggerimenti mi sembrano semplicemente inadeguati: chi "performa" - a mio avviso - dovrebbe investire il proprio denaro in attrezzature che gli consentano un duplice uso (non solo ascolto ma anche registrazione).

Ah, dimenticavo: sono un musicista anch'io.


Scusa Marco, ma non sono molto d'accordo. Anche io sono stato musicista e, almeno secondo il mio punto di vista, non è proprio corretto pensare che, chi fa musica, deve per forza anche produrla.
Lei suona il violino e non credo che il suo intento sia quello di spendere più soldi di quelli previsti, tempo e chissà cos'altro per mettere a punto un setup per registrarsi la sera dopo (vado per immaginazione) una sessione di prove per un concerto.
Qui l'idea era, richiesta proprio da lei, di assemblare un qualcosa che suoni meglio di un compattone da ipermercato spendendo la stessa cifra, ossia 200 € max. E' possibile? Io credo di sì.
Avrà il suo tempo, poi, per comprare il meglio per l'ascolto cambiando un pezzo alla volta, e dopo perché no, magari comprare un setup per registrare un quartetto d'archi in camera sua.



potowatax hai centrato in pieno la situazione! Very Happy Siete stati tutti molto gentili, e vi ringrazio molto per i consigli. Tutto quello che mi serve ADESSO però è esattamente "assemblare un qualcosa che suoni meglio di un compattone da ipermercato spendendo la stessa cifra, ossia 200 € max ". Infatti sono molto orientata verso kama bay amp mini pro+ kro craft speaker.
Unica incognita è solo il DAC, perchè per quanto mi convinca l'hifimediy, vorrei qualcosa da poter prendere su Amazon in un'unica spedizione...

descriptionRe: consigli a una povera disperata per impianto entry-evel

more_horiz
Da Amazon il dac più economico, peraltro molto valido, è il Fiio E10
http://www.amazon.it/FiiO-E10-OLYMPUS-Amplificatore-cuffie/dp/B00B4U7ILO/ref=sr_1_19?s=electronics&ie=UTF8&qid=1388087816&sr=1-19&keywords=dac+usb#productDetails

Considera però che tu farai un pagamento unico, ma le spedizioni saranno due in quanto due sono i fornitori:
ampli e casse da Mister Hi Tech
dac da Playstereo

Non ti preoccupare consegnano comunque in tempi rapidissimi! In particolare Playstereo è famosa per le sue 24 ore.

descriptionRe: consigli a una povera disperata per impianto entry-evel

more_horiz
@potowatax ha scritto:
Scusa Marco, ma non sono molto d'accordo. Anche io sono stato musicista e, almeno secondo il mio punto di vista, non è proprio corretto pensare che, chi fa musica, deve per forza anche produrla.

Per forza no, ma averne l'opportunità...

@potowatax ha scritto:
Lei suona il violino e non credo che il suo intento sia quello di spendere più soldi di quelli previsti, tempo e chissà cos'altro per mettere a punto un setup per registrarsi la sera dopo (vado per immaginazione) una sessione di prove per un concerto.

Infatti io ho proposto una soluzione "chiavi in mano" che rientra nel budget (mi pare sfori meno di 40 €uro) ed è qualitativamente soddisfacente per le esigenze "domestiche" di un musicista.

@potowatax ha scritto:
Qui l'idea era, richiesta proprio da lei, di assemblare un qualcosa che suoni meglio di un compattone da ipermercato spendendo la stessa cifra, ossia 200 € max. E' possibile? Io credo di sì.

Con 200€ no, a mio avviso (ammenoché ci si orienti verso diffusorini che non sono adatti all'ascolto per un musicista).

...allora tantovale comprare dei diffusorini attivi da 100€ (tipo Empire o Blueberry Sound), così risparmi pure.

@potowatax ha scritto:
Avrà il suo tempo, poi, per comprare il meglio per l'ascolto cambiando un pezzo alla volta, e dopo perché no, magari comprare un setup per registrare un quartetto d'archi in camera sua.

Quindi, sostanzialmente, stai comunque confermando che sprecherebbe i 200€.

Il mio suggerimento invece punta a fargli fare un'investimento che può anche durare nel tempo, persino per il solo ascolto.

Così facendo, più in là, avrebbe comunque la possibilità di abbinare un ampli o - meglio a mio avviso - dei diffusori attivi da studio.

descriptionRe: consigli a una povera disperata per impianto entry-evel

more_horiz
Ecco qua:

Tannoy Reveal 501A (2 x 98€)

BEHRINGER MS16 (65,90 €)

ALESIS ELEVATE 3 (89,99 €)

HERCULES XPS 2.0 60 (79,90 €)

AKAI RPM3 (96,67 €)

...ma di che parliamo ?

Peraltro non abbiamo chiaro nemmeno dove andrebbe posizionata l'attrezzatura (soggiorno o camera ? nearfield ? midfield ?)...

descriptionRe: consigli a una povera disperata per impianto entry-evel

more_horiz
Anche se non le ho sentite, Alesis M1 Active 520 USB B-Stock a 189 euro più 20 di spedizione:

http://www.thomann.de/it/alesis_m1_active_520_usb_b_stock_2.htm

Devi solo attaccarci il computer alla porta USB e suonano. Sono usate in ambito pro, dovrebbero suonare decentemente.

Non le appoggiare direttamente sul mobile/tavolo, ma disaccoppiale con della gomma o spugna fonoassorbente:

http://www.tforumhifi.com/t38714p45-aggiornamento-2-4-in-corso-audiophile-experience-piedini-antirisonanza#639219

descriptionRe: consigli a una povera disperata per impianto entry-evel

more_horiz
Volevo suggerire questo interessante sitarello dove si recensiscono prodotti "non audiofili" (e peraltro ci sono anche i file di correzione DSP per alcuni dei prodotti recensiti):

http://noaudiophile.com/  Cool 

descriptionRe: consigli a una povera disperata per impianto entry-evel

more_horiz
Io ho avuto un'esperienza positiva col DAC FiiO D03K e l'ampli FiiO A1. Con 130 euro entri i possesso di due oggettini veramente ben suonanti. Con la rimanenza di capitale puoi cercare dei diffusori di seconda mano. Dato che hai esperienza col suono del violino, l'ideale sarebbe ascoltare più diffusori possibili per trovare ciò che ti soddisfi. Ovviamente scordati di poter ascoltare l'orchestra di Mahler o di Stravinskj, però con i quartetti d'archi e la musica da camera in genere, i mini diffusori possono dare grandi gioie. Le cuffie sarebbero l'ideale per ascoltare tutti i generi musicali senza preoccuparsi della risposta in ambiente dei diffusori e senza dover bisticciare continuamente con i vicini, però dopo un po' prendono a noia.

descriptionRe: consigli a una povera disperata per impianto entry-evel

more_horiz
@Marco Ravich ha scritto:

Quindi, sostanzialmente, stai comunque confermando che sprecherebbe i 200€.

Il mio suggerimento invece punta a fargli fare un'investimento che può anche durare nel tempo, persino per il solo ascolto.

Così facendo, più in là, avrebbe comunque la possibilità di abbinare un ampli o - meglio a mio avviso - dei diffusori attivi da studio.


se uno e' abituato a spostarsi a piedi, se pensa di comprare una utilitaria non sta sprecando il suo denaro solo perche' non puo' ancora permettersi la Ferrari.
Oppure puo' comprare una ruota di scorta o un volante che potra' eventualmente riciclare tra venti anni.
E nel frattempo continuare ad andare a piedi.
Garantisco che il miglioramento tra andare a piedi o con una panda si nota, anche per fare 300 km. Anzi, soprattutto.

descriptionRe: consigli a una povera disperata per impianto entry-evel

more_horiz
@underscore ha scritto:
se uno e' abituato a spostarsi a piedi, se pensa di comprare una utilitaria non sta sprecando il suo denaro solo perche' non puo' ancora permettersi la Ferrari.
Oppure puo' comprare una ruota di scorta o un volante che potra' eventualmente riciclare tra venti anni.
E nel frattempo continuare ad andare a piedi.
Garantisco che il miglioramento tra andare a piedi o con una panda si nota, anche per fare 300 km. Anzi, soprattutto.

Il paragone non regge; comunque, nel caso, il mio consiglio sarebbe equiparabile a comprare una moto: stesso prezzo di un'utilitaria ma più versatile.

descriptionRe: consigli a una povera disperata per impianto entry-evel

more_horiz
Almeno l'abbiamo aiutata a farsi un'idea,poi deciderà lei cosa è meglio scegliere in base alle sue esigenze.  Smile 

descriptionRe: consigli a una povera disperata per impianto entry-evel

more_horiz
@Marco Ravich ha scritto:
Si vede che non avete molto a che fare coi musicisti...

Ecco, per la giovane violinista l'investimento ideale sarebbe - IMHO - qualcosa del genere:


Con meno di 250€ hai un buon punto di partenza sia per l'ascolto che per la produzione musicale.

 Wink


Grazie per il suggerimento Marco Ravich. In parte hai ragione, per un musicista registrare è un'esigenza, anche solo per motivi di studio...io però ho già un buon regitratore: utilizzo uno Zoom h2n di cui sono veramente molto soddisfatta. Al momento quindi mi serve soltanto qualcosa per l'ascolto Smile

Riguardo il posizionamento: l'impiantino andrebbe in camera mia (20 mq ca) su una scrivania. L'utilizzo sarebbe nearfield/midfield


Riguardo i diffusori attivi: scusate ancora l'ignoranza, ma quali sarebbero i vantaggi in termini di resa sonora rispetto all'impianto classico ( DAC+ ampli+ diff)? per lo stesso prezzo con i diffusori attivi avrei qualcosa qualitativamente superiore?

descriptionRe: consigli a una povera disperata per impianto entry-evel

more_horiz
@nontelodico ha scritto:

Riguardo i diffusori attivi: scusate ancora l'ignoranza, ma quali sarebbero i vantaggi in termini di resa sonora rispetto all'impianto classico ( DAC+ ampli+ diff)? per lo stesso prezzo con i diffusori attivi avrei qualcosa qualitativamente superiore?


Le casse Alesis 520 USB, che ti ho consigliato, integrano DAC+ampli+diff in una coppia di diffusori, devi solo attaccarci il computer con un cavo decente USB.

Se segui la strada di comprare DAC+ ampli+ diff, anch'essa valida, preparati a spendere anche per comprare un buon cavo di segnale tra DAC e ampli e una coppia di cavi tra ampli e diff. Ignoriamo i cavi di alimentazione. È una strada perfettamente legittima, solo che il budget di 200 euro inizia a essere un po' stretto.

Secondo me, ordina le Alesis 520 USB su thomann.de, hai 30 giorni di tempo per restituirle. Per disaccoppiarle dalla scrivania, puoi usare delle gomme che posso spedirti (o chiedi a Gaeo). Sei violinista, quindi hai l'orecchio allenato e valuti se ti soddisfa il risultato. Altrimenti, le restituisci e ci rimetti solo le spese di spedizione.

A mio modesto parere, vedo difficile battere la soluzione che ti ho proposto con quel budget, questo chiaramente se ti rivolgi a componentistica nuova (altro discorso se vai sull'usato). Ho amici musicisti e so bene che i vostri risparmi vanno tutti in master class, viaggi di lavoro, spartiti e strumenti.

P.S. Non ho letto tutto il lungo 3D, per cui potrei aver ripetuto concetti già detti.

Edit: Queste casse attive le ho sentite e suonano davvero bene, le puoi collegare all'uscita cuffie del computer o metterci un DAC in mezzo. Sono state consigliato a un mio collega da un esperto di acustica.

http://www.scavino.it/seiwin_st8a.htm

descriptionRe: consigli a una povera disperata per impianto entry-evel

more_horiz
...sennò ci sono anche i Behringer MS40, che integrano un DAC 24/192:



Pagina ufficiale: http://www.behringer.com/EN/Products/MS40.aspx

descriptionRe: consigli a una povera disperata per impianto entry-evel

more_horiz
Attenzione.
In entrambi i casi delle casse amplificate suggerite qui sopra, serve un dac.
Nel primo caso (Alesis o Seiwin) il dac non c'è, nel secondo (Behringer) il dac integrato non ha l'ingresso usb per il collegamento con il pc.
La spesa totale sarebbe uguale o un po' superiore all'impianto composto di unità separate, con lo svantaggio di non poterlo, in futuro, upgradarlo un po' per volta.

descriptionRe: consigli a una povera disperata per impianto entry-evel

more_horiz
Le Alesis 520 USB permettono di collegarsi direttamente con un cavo USB dal computer, secondo quanto riportato nel loro manuale d'uso:
http://alesis.com/stuff/contentmgr/files/21/9b0538ae2bd765b66d5b5880906a263f/file/m1_active_520_usb_quickstart.pdf

Le Sewin si possono collegare all'uscita cuffie del computer. Il mio collega usa il Mac e ascolta solo Bach. Il vantaggio è che la nostra amica può così ascoltare musica anche dal proprio smartphone/tablet/iphone/ipad ecc. usando l'uscita cuffia. Non è necessario usare il DAC se la qualità dell'uscita cuffia è buona, almeno riferisco quello che ho ascoltato nel caso del mio collega. Un domani che la nostra amica vuole fare un upgrade, può (non deve...) metterci un DAC, per esempio l'Hiface DAC che ha un'uscita cuffia.

Credo che la stessa cosa valga anche per le casse Behringer. I mac hanno un'uscita ottica. Sappiamo tutti che avere un'interfaccia dedicata è meglio, ma siamo fuori budget.

Consiglio alla nostra amica: nella previsione del budget, metti anche il costo delle varie spedizioni e della cavetteria necessaria al collegamento.

@p.cristallini ha scritto:
Attenzione.
In entrambi i casi delle casse amplificate suggerite qui sopra, serve un dac.
Nel primo caso (Alesis o Seiwin)  il dac non c'è, nel secondo (Behringer) il dac integrato non ha l'ingresso usb per il collegamento con il pc.
La spesa totale sarebbe uguale o un po' superiore all'impianto composto di unità separate, con lo svantaggio di non poterlo, in futuro, upgradarlo un po' per volta.

descriptionRe: consigli a una povera disperata per impianto entry-evel

more_horiz
@marco ravich ha scritto:
@potowatax ha scritto:
Avrà il suo tempo, poi, per comprare il meglio per l'ascolto cambiando un pezzo alla volta, e dopo perché no, magari comprare un setup per registrare un quartetto d'archi in camera sua.

Quindi, sostanzialmente, stai comunque confermando che sprecherebbe i 200€.

Il mio suggerimento invece punta a fargli fare un'investimento che può anche durare nel tempo, persino per il solo ascolto.

Così facendo, più in là, avrebbe comunque la possibilità di abbinare un ampli o - meglio a mio avviso - dei diffusori attivi da studio.


Ciao Marco, non sto confermando nulla di ciò, perché se entriamo nel vortice di quello che più o meno giusto per ascoltare musica, non la finiamo più.  Laughing Il tuo punto di vista, che comunque rispetto in pieno, è corretto quanto il mio. Dipende solo l'esigenza finale che in questo caso era stata già ben descritta. Smile

_________________
Gianni
Tra i piaceri della vita, solo all'amore la musica è seconda. Ma l'amore stesso è musica. Puskin Aleksandr

descriptionRe: consigli a una povera disperata per impianto entry-evel

more_horiz
OK, concludo il mio intervento con l'ultimo suggerimento, sul quale credo potremo essere tutti d'accordo: viste le premesse (dimensioni della stanza e tipo di ascoltatore) l'indirizzo è quello di orientarsi verso prodotti "da studio", magari prendendo in considerazione anche l'usato.

descriptionRe: consigli a una povera disperata per impianto entry-evel

more_horiz
Orientandosi quindi sui monitor da studio, ho la possibilità di prendere usate delle esi near 05 experience a 140€ (con consegna a mano però, non mi va di comprare usato online). E' raccomandabile un acquisto di usato in questo genere di cose?
Il prezzo da nuove sarebbe sui 260. Che ne pensate? le conoscete?

descriptionRe: consigli a una povera disperata per impianto entry-evel

more_horiz
trattandosi di scambio a mano, potresti concordare un ascolto-prova preliminare. in questo modo con un cd o dei file che conosci bene, potresti valutare la resa prima di chiudere l'affare.

considera che questi oggetti sono facilmente rivendibili (fai attenzione alle condizioni in cui si trovano) vista l'estrema flessibilità e il buon rapporto qualità/prezzo.

buona musica Smile

descriptionRe: consigli a una povera disperata per impianto entry-evel

more_horiz
@robertopisa ha scritto:
@nontelodico ha scritto:

Riguardo i diffusori attivi: scusate ancora l'ignoranza, ma quali sarebbero i vantaggi in termini di resa sonora rispetto all'impianto classico ( DAC+ ampli+ diff)? per lo stesso prezzo con i diffusori attivi avrei qualcosa qualitativamente superiore?


Le casse Alesis 520 USB, che ti ho consigliato, integrano DAC+ampli+diff in una coppia di diffusori, devi solo attaccarci il computer con un cavo decente USB.

Se segui la strada di comprare DAC+ ampli+ diff, anch'essa valida, preparati a spendere anche per comprare un buon cavo di segnale tra DAC e ampli e una coppia di cavi tra ampli e diff. Ignoriamo i cavi di alimentazione. È una strada perfettamente legittima, solo che il budget di 200 euro inizia a essere un po' stretto.

Secondo me, ordina le Alesis 520 USB su thomann.de, hai 30 giorni di tempo per restituirle. Per disaccoppiarle dalla scrivania, puoi usare delle gomme che posso spedirti (o chiedi a Gaeo). Sei violinista, quindi hai l'orecchio allenato e valuti se ti soddisfa il risultato. Altrimenti, le restituisci e ci rimetti solo le spese di spedizione.

A mio modesto parere, vedo difficile battere la soluzione che ti ho proposto con quel budget, questo chiaramente se ti rivolgi a componentistica nuova (altro discorso se vai sull'usato). Ho amici musicisti e so bene che i vostri risparmi vanno tutti in master class, viaggi di lavoro, spartiti e strumenti.

P.S. Non ho letto tutto il lungo 3D, per cui potrei aver ripetuto concetti già detti.

Edit: Queste casse attive le ho sentite e suonano davvero bene, le puoi collegare all'uscita cuffie del computer o metterci un DAC in mezzo. Sono state consigliato a un mio collega da un esperto di acustica.

http://www.scavino.it/seiwin_st8a.htm


Scusate se mi intrometto. Volevo ordinare le seiwin st 8a dal sito scalvino ma sono fuori produzione. Che alternative ci sarebbero?

descriptionRe: consigli a una povera disperata per impianto entry-evel

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum