T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» ALIENTEK D8 [parte 2]
Oggi alle 0:22 Da fritznet

» INDIPENDENTEMENTE DALLA CLASSE DI FUNZIONAMENTO ...
Ieri alle 23:30 Da uncletoma

» Collegamento tra sorgenti digitali
Ieri alle 23:28 Da giucam61

» Messaggi Privati
Ieri alle 21:00 Da lello64

» volumio
Ieri alle 20:57 Da pigno

» Alimentatore Lineare Audiophonics per RaspBerry PI 3 B
Ieri alle 19:02 Da Adr2016

» casse per PC
Ieri alle 17:53 Da Kha-Jinn

» Il mio angolo e non solo
Ieri alle 17:16 Da SubitoMauro

» aiuto miglioramento sala d'ascolto
Ieri alle 16:41 Da gubos

» Upgrade pre-phono
Ieri alle 15:35 Da Curelin

» POPU VENUS
Ieri alle 14:10 Da lello64

» La mia opinione sul tpa3116
Ieri alle 13:09 Da kalium

» Quali diffusori ?
Ieri alle 12:30 Da nerone

» consiglio cuffia chiusa di ogni marca
Ieri alle 11:33 Da iceman

» nad c326bee - opinioni
Ieri alle 10:21 Da giucam61

» LECTOR
Ieri alle 8:42 Da gigetto

» Bit non-perfect
Ieri alle 0:21 Da fritznet

» Trovatemi un DAC
Sab 24 Giu 2017 - 23:32 Da Calbas

» i misteri sono tanti: io ne ho uno nuovo penso!
Sab 24 Giu 2017 - 23:16 Da Calbas

» Dual1019 testina rotta
Sab 24 Giu 2017 - 20:00 Da solitario

» Consiglio sull usato
Sab 24 Giu 2017 - 19:56 Da Gabrielefenu

» giradischi
Sab 24 Giu 2017 - 18:00 Da solitario

» [VENDO] Amplificatore finale Nad 2700 Thx. Appena revisionato
Sab 24 Giu 2017 - 16:40 Da alfarome

» COMPONENTI PER PICCOLO IMPIANTO...CHI MI AIUTA?
Sab 24 Giu 2017 - 15:11 Da BullNorris

» Marantz 1040 verso Alientek D8
Sab 24 Giu 2017 - 14:47 Da nerone

» Dynavoice SA3300
Sab 24 Giu 2017 - 13:22 Da giit141

» Denon Pma50 o tengo L'Alientek D8?
Sab 24 Giu 2017 - 8:06 Da gigetto

» Alimentatore lineare 12-15V - consigli?
Sab 24 Giu 2017 - 0:21 Da Calbas

» Lettore CD usato
Ven 23 Giu 2017 - 23:37 Da giucam61

» Consigli per nuovo impianto Hi-Fi
Ven 23 Giu 2017 - 23:32 Da giucam61

Statistiche
Abbiamo 10865 membri registrati
L'ultimo utente registrato è franc-1910

I nostri membri hanno inviato un totale di 789170 messaggi in 51240 argomenti
I postatori più attivi della settimana
fritznet
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15508)
 
Silver Black (15460)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9063)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 32 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 31 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

fritznet

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Richter plays Chopin Revolutionary Etude

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Richter plays Chopin Revolutionary Etude

Messaggio  noumeno il Dom 24 Nov 2013 - 15:36

Esempio di virtuosismo dell'immenso S. Richter:

avatar
noumeno
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 23.11.13
Numero di messaggi : 28
Località : Genova
Occupazione/Hobby : respirare
Provincia (Città) : hakuna matata
Impianto : Nad C320, Marantz CD5000, Boston Acoustics VR1, Cambridge A3i, Xiang Sheng DA-02A, wireworld solstice 6.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Richter plays Chopin Revolutionary Etude

Messaggio  LEPORELLO il Lun 25 Nov 2013 - 1:56

Sarà anche stato ''immenso'' per qualcuno

Per me ha approfittato sin troppo della sua posizione - come molti altri

Evviva la furbizia !

LEPORELLO
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 18.05.12
Numero di messaggi : 694
Località : L' universo
Occupazione/Hobby : Artista...un tempo...forse
Provincia (Città) : rilassato
Impianto : il mio orecchio e il mio cervello

Tornare in alto Andare in basso

Re: Richter plays Chopin Revolutionary Etude

Messaggio  noumeno il Lun 25 Nov 2013 - 3:24

@LEPORELLO ha scritto:Sarà anche stato ''immenso'' per qualcuno

Per me ha approfittato sin troppo della sua posizione - come molti altri

Evviva la furbizia !
Mah, non sono d'accordo, durante la turnee in USA del 1960 fu spinto  a  rimanere in occidente anche da Horowitz, rifiuto' definendo gli USA banali,  fosse stato furbo avrebbe approfittato delle generose offerte economiche come altri suoi colleghi transfughi.
avatar
noumeno
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 23.11.13
Numero di messaggi : 28
Località : Genova
Occupazione/Hobby : respirare
Provincia (Città) : hakuna matata
Impianto : Nad C320, Marantz CD5000, Boston Acoustics VR1, Cambridge A3i, Xiang Sheng DA-02A, wireworld solstice 6.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Richter plays Chopin Revolutionary Etude

Messaggio  LEPORELLO il Lun 25 Nov 2013 - 9:33

@noumeno ha scritto:
@LEPORELLO ha scritto:Sarà anche stato ''immenso'' per qualcuno

Per me ha approfittato sin troppo della sua posizione - come molti altri

Evviva la furbizia !
Mah, non sono d'accordo, durante la turnee in USA del 1960 fu spinto  a  rimanere in occidente anche da Horowitz, rifiuto' definendo gli USA banali,  fosse stato furbo avrebbe approfittato delle generose offerte economiche come altri suoi colleghi transfughi.
Rifiutò per semplice pigrizia e interesse/convinzioni personali
Non credete a tutto ciò che leggete

Tutti gli artisti hanno lati ''oscuri''
E più sono ''grandi'' ''bravi'' ecc. e più sono insicuri e bizzarri

C' è un interessante film-documentario sul grande pianista russo che senza prendere posizione ne analizza sapientemente la vita artistica e non

Se chiedevi a lui quanto si ''allenasse'' ti rispondeva il minimo indispensabile, poche ore ecc.
Salvo poi essere palesemente smentito dalla moglie/compagna che rivelava la verità: passava difatti anche giornate intere a studiare i pezzi sui quali era meno sicuro

Facile essere comunisti'' a parole quando si consuma champagne e caviale e si suona solo quando si ha voglia un pianoforte da svariate centinaia di migliaia di euro

Non entro nella patetica partnership con un noto marchio giapponese solo per interessi economici poiché era palese che quel pianoforte non era alla sua altezza

Documentatevi a fondo, c' è da divertirsi - e smontare falsi miti

LEPORELLO
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 18.05.12
Numero di messaggi : 694
Località : L' universo
Occupazione/Hobby : Artista...un tempo...forse
Provincia (Città) : rilassato
Impianto : il mio orecchio e il mio cervello

Tornare in alto Andare in basso

Re: Richter plays Chopin Revolutionary Etude

Messaggio  noumeno il Lun 25 Nov 2013 - 17:47

@LEPORELLO ha scritto:
@noumeno ha scritto:Mah, non sono d'accordo, durante la turnee in USA del 1960 fu spinto  a  rimanere in occidente anche da Horowitz, rifiuto' definendo gli USA banali,  fosse stato furbo avrebbe approfittato delle generose offerte economiche come altri suoi colleghi transfughi.
Rifiutò per semplice pigrizia e interesse/convinzioni personali
Non credete a tutto ciò che leggete

Tutti gli artisti hanno lati ''oscuri''
E più sono ''grandi'' ''bravi'' ecc. e più sono insicuri e bizzarri

C' è un interessante film-documentario sul grande pianista russo che senza prendere posizione ne analizza sapientemente la vita artistica e non

Se chiedevi a lui quanto si ''allenasse'' ti rispondeva il minimo indispensabile, poche ore ecc.
Salvo poi essere palesemente smentito dalla moglie/compagna che rivelava la verità: passava difatti anche giornate intere a studiare i pezzi sui quali era meno sicuro

Facile essere comunisti'' a parole quando si consuma champagne e caviale e si suona solo quando si ha voglia un pianoforte da svariate centinaia di migliaia di euro

Non entro nella patetica partnership con un noto marchio giapponese solo per interessi economici poiché era palese che quel pianoforte non era alla sua altezza

Documentatevi a fondo, c' è da divertirsi - e smontare falsi miti

Rispetto la tua visione ma non la condivido :

avatar
noumeno
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 23.11.13
Numero di messaggi : 28
Località : Genova
Occupazione/Hobby : respirare
Provincia (Città) : hakuna matata
Impianto : Nad C320, Marantz CD5000, Boston Acoustics VR1, Cambridge A3i, Xiang Sheng DA-02A, wireworld solstice 6.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Richter plays Chopin Revolutionary Etude

Messaggio  LEPORELLO il Lun 25 Nov 2013 - 19:21

Scusa se sembro cinico e spietato, ma è come chiedere all' oste com' è il vino

A me interessa solo il lato artistico, ma se c' è un surplus umano tanto meglio
Il discorso è che molti grandi artisti mentono spudoratamente il più delle volte, non dico che famoso= corrotto automaticamente ma bisogna inevitabilmente scendere a compromessi

Richter in quel filmato era vicino alla fine e in età avanzata, non nutrirei molte speranze nemmeno sulla sua memoria

Quando ci si vuole fare un' idea a livello personale nessuno meglio di chi ha vissuto quotidianamente con l' artista
Perciò ti ho raccontato l' aneddoto della moglie- guardarlo tutto quel film in più parti, è proprio lì

LEPORELLO
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 18.05.12
Numero di messaggi : 694
Località : L' universo
Occupazione/Hobby : Artista...un tempo...forse
Provincia (Città) : rilassato
Impianto : il mio orecchio e il mio cervello

Tornare in alto Andare in basso

Re: Richter plays Chopin Revolutionary Etude

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum