T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11775 utenti, con i loro 820012 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Condividi

descriptionottica o coassiale ?

more_horiz
Devo prendere un cavo di buona qualita per collegare il ricevitore bluetooth al dac , ho la possibilta'di usare sia l'uscita toslink ottica sia la coassiale, secondo voi quale cavo e' meglio fra i due ?

descriptionRe: ottica o coassiale ?

more_horiz
@kalium ha scritto:
Devo prendere un cavo di buona qualita per collegare il ricevitore bluetooth al dac , ho la possibilta'di usare sia l'uscita toslink ottica sia la coassiale, secondo voi quale cavo e' meglio fra i due ?

In genere la coassiale elettrica è migliore: usa il classico Mogami 2964 che costa poco e suona bene ...

descriptionRe: ottica o coassiale ?

more_horiz
Nell'uscita ottica, riconoscibile perchè non ci potete collegare alcun cavetto tradizionale se non uno speciale connettore a fibra ottica, il segnale digitale esce come impulso luminoso e come tale viene trasmesso fino al convertitore esterno, dove viene riconvertito in segnale elettrico.
In sostanza, tramite questo tipo di collegamento, il segnale digitale, originariamente elettrico, viene convertito in luminoso, spedito attraverso il cavo a fibra ottica e riconvertito nuovamente in elettrico.
I vantaggi della trasmissione con cavo in fibra ottica sono sostanzialmente (semplificando molto) due: il segnale luminoso è meno sensibile a disturbi elettromagnetici e la perdite lungo il tragitto sono minime.
L'uscita digitale coassiale invece è del tipo elettrico, quindi il segnale viaggia all'interno di un cavo elettrico coassiale (a 75 Ohm, tipo quello dell'antenna TV, per capirci) e non subisce trasformazioni di sorta. Arriva al convertitore già pronto per essere...convertito :-)
Il vantaggio consiste proprio nel fatto che il segnale digitale non viene trasformato in alcun modo per essere spedito e fra poco vedremo cosa questo tipo di soluzione comporta.
Per contro il segnale elettrico è molto più sensibile alle perdite ed alle interferenze elettromagnetiche lungo il percorso.
[...]In questo momento ci interessa maggiormente capire quale delle due uscite produce, di norma, risultati migliori.
Ora, sebbene la trasmissione ottica abbia innumerevoli vantaggi su quella elettrica, sembra proprio che la doppia conversione del segnale digitale, da elettrico in luminoso e da luminoso a elettrico poi, crei un non trascurabile problema temporale ed un asincronismo tra i due clock (meccanica e DAC) e di conseguenza un suono ormai universalmente riconosciuto come di qualità inferiore.
L'uscita elettrica invece, a patto di utilizzare un cavo di buona qualità (ben schermato contro i distrubri esterni, ad esempio), consente livelli di distorsione temporale di norma inferiori e, pertanto, una qualità sonora più elevata.

Fonte: http://www.tnt-audio.com/adeste/digital.html

Wink

descriptionRe: ottica o coassiale ?

more_horiz
Il coassiale è migliore,si ha l'impressione che l'impianto suona più forte e con maggior dettaglio.

descriptionRe: ottica o coassiale ?

more_horiz
@Albert^ONE ha scritto:
Il coassiale è migliore,si ha l'impressione che l'impianto suona più forte e con maggior dettaglio.

puoi dire che suona meglio... ma dire che suona piu' forte e' come asserire che storpia la codifica dei bit. Questo magari accade nel tuo impianto per una particolare configurazione del guadagno di uno stadio, ma e' un caso e non una conseguenza del cavo.

descriptionRe: ottica o coassiale ?

more_horiz
Non c'è una risposta univoca, dipende anche da come sono progettati e costruiti gli apparecchi. Un buon cavo ottico può decisamente suonare molto bene. I cavi coassiali tendono ad essere precisi sì, ma anche a colorare il suono timbricamente, più che gli ottici secondo la mia esperienza. Difficile trovare un coassiale che non colori il suono.

Come ottico consiglio l' HiDiamond Fiber 1. Anche il cavo coassiale HiDiamond DGT+ MkII va molto bene Smile

descriptionRe: ottica o coassiale ?

more_horiz
Sul mio dac xiang sheng 02 con la stessa sorgente il cavo coassiale và decisamente meglio.....poi ovvio ci sono una marea di elettroniche è difficile dare un giudizio univoco. Smile 

descriptionRe: ottica o coassiale ?

more_horiz
La superiorità del coassiale è spesso soltanto teorica. Sul mio CAL Sigma II dac ho provato vari cavi coassiali e ottici e, communtando i 2 ingressi in tempo reale, non c'era alcuna differenza. Un mio amico, ad es. preferisce l'ottica perchè è immune alle inteferenze.
Personalmente trovo la connessione coassiale più affidabile della toslink sotto il profilo della robustezza.

descriptionRe: ottica o coassiale ?

more_horiz
@RAMONE67 ha scritto:
La superiorità del coassiale è spesso soltanto teorica. Sul mio CAL Sigma II dac ho provato vari cavi coassiali e ottici e, communtando i 2 ingressi in tempo reale, non c'era alcuna differenza. Un mio amico, ad es. preferisce l'ottica perchè è immune alle inteferenze.
Personalmente trovo la connessione coassiale più affidabile della toslink sotto il profilo della robustezza.
Condivido in pieno (anche sulla robustezza).

Secondo me per il collegamento del PC con un DAC, anche se ci fosse isolamento galvanico nel collegamento coassiale, l'ottico rimane comunque preferibile perchè il coassiale non sarà mai allo stesso livello di immunità dalle "schifezze" prodotte dal PC. Però il cavo ottico dev'essere buono... Suggerisco anche l' Audioquest Cinnamon Optilink.

descriptionRe: ottica o coassiale ?

more_horiz
Quando parliamo di immunità ad interferenze e qualità del cavo andrebbe però precisata una cosa: siamo in ambito digitale, 1 e 0.
l'interferenza elettromagnetica o la caduta di segnale non porteranno comunque gli 1 a diventare 1,2 o 0,96... sempre 1 e 0 verranno ricevuti, indipendentemente dalla qualità del cavo (per le lunghezze in gioco nella nostra catena audio).
Non per niente riusciamo coi pc a trasferire terabyte di dati senza un errore anche con cavetti usb insulsi... (grazie anche comunque a meccanismi di verifica e correzione errore più prestanti)
Diverso il discorso dell'alineamento temporale della doppia conversione digitale-ottico.

descriptionRe: ottica o coassiale ?

more_horiz
Quello a cui mi riferivo è il passaggio attraverso il cavo digitale coassiale della "sporcizia" generata dal pc che può interferire con il funzionamento del DAC collegato attraverso il cavo. Comunque mi pare che in questo caso si debba collegare un ricevitore bluetooth ad un DAC quindi no problem Smile se non che dubito che serva un cavo buono, se il segnale digitale passa per il bluetooth

descriptionRe: ottica o coassiale ?

more_horiz
La soluzione : un cavo ottico G&BL Oki

descriptionRe: ottica o coassiale ?

more_horiz
@Tasso ha scritto:
Nell'uscita ottica, riconoscibile perchè non ci potete collegare alcun cavetto tradizionale se non uno speciale connettore a fibra ottica, il segnale digitale esce come impulso luminoso e come tale viene trasmesso fino al convertitore esterno, dove viene riconvertito in segnale elettrico.
In sostanza, tramite questo tipo di collegamento, il segnale digitale, originariamente elettrico, viene convertito in luminoso, spedito attraverso il cavo a fibra ottica e riconvertito nuovamente in elettrico.
I vantaggi della trasmissione con cavo in fibra ottica sono sostanzialmente (semplificando molto) due: il segnale luminoso è meno sensibile a disturbi elettromagnetici e la perdite lungo il tragitto sono minime.
L'uscita digitale coassiale invece è del tipo elettrico, quindi il segnale viaggia all'interno di un cavo elettrico coassiale (a 75 Ohm, tipo quello dell'antenna TV, per capirci) e non subisce trasformazioni di sorta. Arriva al convertitore già pronto per essere...convertito :-)
Il vantaggio consiste proprio nel fatto che il segnale digitale non viene trasformato in alcun modo per essere spedito e fra poco vedremo cosa questo tipo di soluzione comporta.
Per contro il segnale elettrico è molto più sensibile alle perdite ed alle interferenze elettromagnetiche lungo il percorso.
[...]In questo momento ci interessa maggiormente capire quale delle due uscite produce, di norma, risultati migliori.
Ora, sebbene la trasmissione ottica abbia innumerevoli vantaggi su quella elettrica, sembra proprio che la doppia conversione del segnale digitale, da elettrico in luminoso e da luminoso a elettrico poi, crei un non trascurabile problema temporale ed un asincronismo tra i due clock (meccanica e DAC) e di conseguenza un suono ormai universalmente riconosciuto come di qualità inferiore.
L'uscita elettrica invece, a patto di utilizzare un cavo di buona qualità (ben schermato contro i distrubri esterni, ad esempio), consente livelli di distorsione temporale di norma inferiori e, pertanto, una qualità sonora più elevata.

Fonte: http://www.tnt-audio.com/adeste/digital.html

Wink
Oki

descriptionRe: ottica o coassiale ?

more_horiz
@fabiog ha scritto:
Quello a cui mi riferivo è il passaggio attraverso il cavo digitale coassiale della "sporcizia" generata dal pc che può interferire con il funzionamento del DAC collegato attraverso il cavo. Comunque mi pare che in questo caso si debba collegare un ricevitore bluetooth ad un DAC quindi no problem :)se non che dubito che serva un cavo buono, se il segnale digitale passa per il bluetooth
Bluetooth Aptx , che dice riesce a trasmettere in definizione pressoche uguale al CD

descriptionRe: ottica o coassiale ?

more_horiz
Come suggeriva fabiog, non è raro che un manufacturer consigli di utilizzare preferibilmente un ingresso piuttosto che un altro sui loro prodotti. Vedi il mio Bifrost, quando fu annunciato Mr. Stoddard consigliava di utilizzare uno qualsiasi degli ingressi S/PDIF come prima opzione perché la loro USB non era propriamente paragonabile. Ora che il Bifrost è stato aggiornato la situazione potrebbe anche essere ribaltata, magari se mi viene voglia magari mando una mail a Jason per chiedere. Laughing 

descriptionRe: ottica o coassiale ?

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum