T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11751 utenti, con i loro 818577 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Condividi

descriptionCavi , Cavi ed ancora Cavi

more_horiz
In questo periodo, forse a causa dell'aumentare dei furti, sto effettuando diversi impianti di antifurto di discrete dimensioni e di un certo livello. Questo mi ha portato ad avere a che fare oltre ad una tecnologia di rispetto, anche a trattare cavi che sulla carta e a detta del costruttore di una certa qualità.

A questo proposito, volevo portarvi a conoscenza di due cavi a mia disposizione, ma sopratutto un vostro illustro parere in un loro utilizzo in campo audio. Il primo cavo, è stato progettato e prodotto su specifiche Tecnoallarm per un loro utilizzo per sistemi "BUS". Sembra il classico cavo per antifurto ma un po più grosso e con rivestimento e schermatura più sofisticata. Quì di seguito foto e targa.




Ma sopratutto volevo mostrarvi questo cavo che è utilizzato per proteggere qualsiasi cosa. Nel senso che è un cavo microfonico che viene posato su recinzioni, cavidotti su impianti fotovoltaici etc. Questo cavo, collegato a una sua centralina, sente il taglio della recizione, piuttosto che il taglio dei cavi sui pannelli fotovoltaici etc., anche a lunghe distanze tipo 200 mt. E' prodotto in america per un'azienda inglese e costa un botto. Di questo cavo, ho la foto, ma nessun dato di targa e in rete a parte il nome, guardwire, non si sa altro. Forse, nella foto non si vede bene ma è composto da guaina esterna e schermatura con foglio di alluminio o qualcosa di simile. All'interno vi sono due plastiche gommose a mo di panino su tre conduttori due in guaina bianca tipo teaflon e l'altro nudo.



Questo fine settimana, dopo vostro consenso ovviamente, volevo provarli come cavi di segnale. Non perchè ne abbia bisogno ma si sa, l'uomo non finisce mai di esplorare e poi serve per fare esperienza Laughing Laughing Laughing

descriptionRe: Cavi , Cavi ed ancora Cavi

more_horiz
Interessato! Sono argentati o stagnati i conduttori?  Very Happy

descriptionRe: Cavi , Cavi ed ancora Cavi

more_horiz
??? Mmm Mmm Mmm 
Il colore è argentato ma non so di che materiale sia fatto!

descriptionRe: Cavi , Cavi ed ancora Cavi

more_horiz
@Mr Phil ha scritto:
In questo periodo, forse a causa dell'aumentare dei furti, sto effettuando diversi impianti di antifurto di discrete dimensioni e di un certo livello. Questo mi ha portato ad avere a che fare oltre ad una tecnologia di rispetto, anche a trattare cavi che sulla carta e a detta del costruttore di una certa qualità.

A questo proposito, volevo portarvi a conoscenza di due cavi a mia disposizione, ma sopratutto un vostro illustro parere in un loro utilizzo in campo audio. Il primo cavo, è stato progettato e prodotto su specifiche Tecnoallarm per un loro utilizzo per sistemi "BUS". Sembra il classico cavo per antifurto ma un po più grosso e con rivestimento e schermatura più sofisticata. Quì di seguito foto e targa.


Ma sopratutto volevo mostrarvi questo cavo che è utilizzato per proteggere qualsiasi cosa. Nel senso che è un cavo microfonico che viene posato su recinzioni, cavidotti su impianti fotovoltaici etc. Questo cavo, collegato a una sua centralina, sente il taglio della recizione, piuttosto che il taglio dei cavi sui pannelli fotovoltaici etc., anche a lunghe distanze tipo 200 mt. E' prodotto in america per un'azienda inglese e costa un botto. Di questo cavo, ho la foto, ma nessun dato di targa e in rete a parte il nome, guardwire, non si sa altro. Forse, nella foto non si vede bene ma è composto da guaina esterna e schermatura con foglio di alluminio o qualcosa di simile. All'interno vi sono due plastiche gommose a mo di panino su tre conduttori due in guaina bianca tipo teaflon e l'altro nudo.



Questo fine settimana, dopo vostro consenso ovviamente, volevo provarli come cavi di segnale. Non perchè ne abbia bisogno ma si sa, l'uomo non finisce mai di esplorare e poi serve per fare esperienza Laughing Laughing Laughing

Con il tuo cavo microfonico mi hai fatto tornare 25 anni indierto😢 
Io usavo un prodotto israeliano, distribuito in Italia dalla "Sicurit Alarmitalia" .
Secondo me usare un cavo microfonico(non nel senso di cavo per microfoni )
per portare un segnale audio è una cosa che non può funzionare.
Hello 

P:S. questo tuo post è un'ottimo spunto di riflessione per quelli che pensano che in un impianto audio un cavo vale l'altro.Very Happy 
Il Cavo microfonico fà il paio con i microfoni a condensatore ceramico...meditate gente.Laughing 
Hello

descriptionRe: Cavi , Cavi ed ancora Cavi

more_horiz
@sonic63 ha scritto:

Con il tuo cavo microfonico mi hai fatto tornare 25 anni indierto😢 
Io usavo un prodotto israeliano, distribuito in Italia dalla "Sicurit Alarmitalia" .
Secondo me usare un cavo microfonico(non nel senso di cavo per microfoni )
per portare un segnale audio è una cosa che non può funzionare.
Hello 

P:S. questo tuo post è un'ottimo spunto di riflessione per quelli che pensano che in un impianto audio un cavo vale l'altro.Very Happy 
Il Cavo microfonico fà il paio con i microfoni a condensatore ceramico...meditate gente.Laughing 
Hello

Scusa Sonic ma hai detto che hai usato un prodotto simile e quale risultato hai avuto? Poi sul fatto che i cavi microfonici non vadano bene, qualcuno non la pensa come te, infatti è molto affezionato a quei cavi. Lo aspetto su questo 3d per il suo parere. Hehe Hehe Hehe 

descriptionRe: Cavi , Cavi ed ancora Cavi

more_horiz
@Mr Phil ha scritto:
@sonic63 ha scritto:

Con il tuo cavo microfonico mi hai fatto tornare 25 anni indierto😢 
Io usavo un prodotto israeliano, distribuito in Italia dalla "Sicurit Alarmitalia" .
Secondo me usare un cavo microfonico(non nel senso di cavo per microfoni )
per portare un segnale audio è una cosa che non può funzionare.
Hello 

P:S. questo tuo post è un'ottimo spunto di riflessione per quelli che pensano che in un impianto audio un cavo vale l'altro.Very Happy 
Il Cavo microfonico fà il paio con i microfoni a condensatore ceramico...meditate gente.Laughing 
Hello
Scusa Sonic ma hai detto che hai usato un prodotto simile e quale risultato hai avuto? Poi sul fatto che i cavi microfonici non vadano bene, qualcuno non la pensa come te, infatti è molto affezionato a quei cavi. Lo aspetto su questo 3d per il suo parere. Hehe Hehe Hehe 
Ma io li usavo 25 anni fà per sistemi di sicurezza antintrusione per esterno, non li usavo in audio.

Un cavo studiato e costruito per trasformare le vibrazioni a cui è sottoposto in un segnale elettrico utilizzato per il segnale musicale?
Non so se  il cavo che hai postato tu produce un segnale in manda audio, perchè ho letto che "sente il taglio" quindi forse non è un vero cavo microfonico,  con quelli che usavo io dalla centrale potevi sentire le persone che parlavano vicino alla recinzione sul quale era installato il cavo.
In ogni caso anche se il segnale elettrico prodotto dal cavo a seguito di vibrazioni (provocate dal taglio della recinzione, tentativo di scavalco,(*) ecc.) non fosse in banda audio comunque andrebbe ad inquinare il "prezioso" segnale musicale che ci interessa trasmettere pìù pulito che possiamo.
Che dire ....prova e facci sapere.
Hello

Modifica: (*) ho dimenticato che i cavi saranno sottoposti a vibrazioni, seppure molto meno intense, anche se usati per collegare due apparecchi audio.
Il segnale elettrico generato dalle vibrazioni sarà di intensità relativa ma comunque ci sarà.

Visto che mi ci trovo aggiungo che ci sono diversi studi sulle alterazioni del segnale audio causate dalle vibrazioni a cui è sottoposto un cavo; inutile dire che i costruttori di cavi audio cercano di fare in modo che il cavo sia il più possibile insensibile alle vibrazioni.

descriptionRe: Cavi , Cavi ed ancora Cavi

more_horiz
@sonic63 ha scritto:
Secondo me usare un cavo microfonico(non nel senso di cavo per microfoni ) per portare un segnale audio è una cosa che non può funzionare.
Hello 
Non avevo capito che questi cavi funzionassero come una sorta di microfono/rilevatore di vibrazioni...  Rolling Eyes 
@sonic63 ha scritto:

P:S. questo tuo post è un'ottimo spunto di riflessione per quelli che pensano che in un impianto audio un cavo vale l'altro.Very Happy 
Il Cavo microfonico fà il paio con i microfoni a condensatore ceramico...meditate gente.Laughing 
Hello
Smile

descriptionRe: Cavi , Cavi ed ancora Cavi

more_horiz
Bhe non mi scandalizzerei se poi hanno una qualsiasi resa sonora. Ero scettico sul fare cavi di segnale col doppino telefonico e invece suonano. Zio Bruno ha usato con successo cavi per stendere i panni e volete che non provi sto cavi? Hehe Hehe Hehe 

descriptionRe: Cavi , Cavi ed ancora Cavi

more_horiz
Posso chiederti quanto viene a costare?

descriptionRe: Cavi , Cavi ed ancora Cavi

more_horiz
@Mantis-89 ha scritto:
@sonic63 ha scritto:
Secondo me usare un cavo microfonico(non nel senso di cavo per microfoni ) per portare un segnale audio è una cosa che non può funzionare.
Hello 
Non avevo capito che questi cavi funzionassero come una sorta di microfono/rilevatore di vibrazioni...  Rolling Eyes 
<< Nel senso che è un cavo microfonico che viene posato su recinzioni, cavidotti su impianti fotovoltaici etc. Questo cavo, collegato a una sua centralina, sente il taglio della recizione, piuttosto che il taglio dei cavi sui pannelli fotovoltaici etc., anche a lunghe distanze tipo 200 mt>>

Infatti leggendo  "microfonico" tutti noi pensiamo subito a cavo per microfoni, questo è un prodotto diverso: il cavo stesso funziona da microfono.
Come ho già detto usavo un prodotto simile e la stessa azienda produceva un altro tipo di cavo che sfruttando gli effetti capacitivi funzionava da sensore di prossimità. se qualcuno si avvicinava alla recinzione su cui era installato il cavo stesso variando la sua capacità segnalava alla centrale la presenza estranea.
Per i tempi erano tecnologie fantastiche!!!!
Hello

descriptionRe: Cavi , Cavi ed ancora Cavi

more_horiz
Adesso vado a memoria ma mi sembra di ricordare che l'ho pagato 200mt circa 1400€. Cercherò nelle fatture per sicurezza.

descriptionRe: Cavi , Cavi ed ancora Cavi

more_horiz
Si, però non trascurerei il fatto, che non funziona da solo. Per fare quella funzione è collegata alla sua centralina che decodifica il segnale che il cavo gli trasmette. Quello che infatti mi incuriosisce è il fatto che micro segnali vengano poi recepiti a oltre 200 mt. I cavi microfonici sono già stati ampiamente descritti in questo forum.

descriptionRe: Cavi , Cavi ed ancora Cavi

more_horiz
@Mr Phil ha scritto:
Si, però non trascurerei il fatto, che non funziona da solo. Per fare quella funzione è collegata alla sua centralina che decodifica il segnale che il cavo gli trasmette. Quello che infatti mi incuriosisce è il fatto che micro segnali vengano poi recepiti a oltre 200 mt. I cavi microfonici sono già stati ampiamente descritti in questo forum.

Beh...è un po' lo stesso discorso dei sensori che si montano sulle grate metalliche o quelli che si applicano ai vetri delle finestre. Si tratta di sistemi microfonici applicati a degli amplificatori con guadagno molto elevato e filtri passabanda studiati per individuare solo certi tipi di vibrazione. Se ad esempio prendi uno dei microfoni che si applicano alle inferriate metalliche vedrai che puoi prenderle a calci e pugni senza provocare allarmi, ma al momento che sfiori la grata con la punta di un cacciavite la schedina logica si attiva immediatamente (quelle che utilizzo io prevedono un contatore per impatti lievi e un allarme immediato per impatti più forti....).

Giovanni

descriptionRe: Cavi , Cavi ed ancora Cavi

more_horiz
Giobax, nel tuo caso stai parlando di microfoni veri e propri. Sentono la frequenza che provoca il cacciavite sul vetro o sull'inferriata e provoca l'allarme. In questo caso è solo il cavo appoggiato sulle superfici e dove in testa al cavo c'è la centralina e alla fine del cavo una chiusura tipo resistenza.

descriptionRe: Cavi , Cavi ed ancora Cavi

more_horiz
@Mr Phil ha scritto:
Giobax, nel tuo caso stai parlando di microfoni veri e propri. Sentono la frequenza che provoca il cacciavite sul vetro o sull'inferriata e provoca l'allarme. In questo caso è solo il cavo appoggiato sulle superfici e dove in testa al cavo c'è la centralina e alla fine del cavo una chiusura tipo resistenza.

Conosco il prodotto, lo installo quotidianamente. Il principio è lo stesso, solo che viene usato il cavo come microfono. La sua conformazione fa si che qualunque modifica della sua geometria, anche vibrazioni, comporti una variazione (non so se a livello capacitivo o che altro). Amplificando questa variazione ed applicandola ad un "trigger" si ottiene la segnalazione d'allarme. Consideralo come un antenna accordata per frequenze in banda audio (ULF tra 300 e 3000Hz). La chiusura tipo resistenza è una "terminazione" che suppongo conferisca al cavo una sua impedenza. Monti i prodotti DEA?

Giovanni

descriptionRe: Cavi , Cavi ed ancora Cavi

more_horiz
Ecco la conferma: LINK Wink 

A questo punto, mi viene da pensare che quella che si mette in fondo sia giusto una resistenza di bilanciamento "di finelinea", utilizzata per evitare che semplicemente cortocircuitando a valle la linea (magari con uno spillo) il sistema diventi inutile.

Giovanni

descriptionRe: Cavi , Cavi ed ancora Cavi

more_horiz
Si esatto il prodotto è proprio quello. Però come vedi opera nella banda audio quindi potrebbe essere fattibile.

descriptionRe: Cavi , Cavi ed ancora Cavi

more_horiz
@Mr Phil ha scritto:
Si esatto il prodotto è proprio quello. Però come vedi opera nella banda audio quindi potrebbe essere fattibile.

MA PROPRIO NO! Very Happy 
La caratteristica più saliente di questo cavo è quella che lo porta a "generare" una tensione ai suoi capi quando viene mosso o comunque sollecitato da onde sonore. Qualcuno ritiene opportuno fissare saladamente i cavi dei diffusori per evitare che la stessa musica riprodotta nell'ambiente generi quest'effetto, e tu vuoi usare un cavo che fa di questo il suo punto di forza?Surprised  La "microfonicità", intesa come "capacità di un qualsiasi elemento di un circuito elettronico di convertire le vibrazioni meccaniche in segnale elettrico" è considerata un difetto ed affligge soprattutto valvole e trasformatori. I cavi per audio ne sono quanto più possibile immuni...sarebbe veramente un bel autogol usare quello per i diffusori.Wink Wink 

Giovanni

descriptionRe: Cavi , Cavi ed ancora Cavi

more_horiz
Azz, hai quasi ragione, dimenticavo la questione vibrazione. Però io volevo provare la qualità del cavo in se stesso. Ricordo che anche i cat5 potevano avere problemi di vibrazione però incrociati ne è venuto fuori un cavo direi molto egregio. A questo punto potrei sguainare il cavo e usare solo i cavetti e fare una trecciolina, come con i cavetti telefonici.

descriptionRe: Cavi , Cavi ed ancora Cavi

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum