T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Oje Cavetto Anema 'e Core, nun mme scetà (valter)
Oggi a 6:18 Da Smanetton

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Ieri a 23:18 Da CHAOSFERE

» Smsl ad18
Ieri a 22:44 Da GP9

» ALIENTEK D8
Ieri a 22:42 Da CHAOSFERE

» TUTORIAL VIDEO INSTALLAZIONE VOLUMIO PER RASPBERRY PI
Ieri a 22:33 Da mikelangeloz

» Ho comprato due nuovi gingilli, cosa ci costruisco attorno?
Ieri a 22:16 Da Seti

» Breeze Audio TPA3116 versione 2016?
Ieri a 22:05 Da Deki

» informazioni su amplificatore non identificato
Ieri a 21:59 Da dudat

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Ieri a 21:40 Da MaxDrou

» Breeze Audio TPA3116 a 20 euro spedizione compresa
Ieri a 21:21 Da Deki

» Le mie Vitriol personalizzate ed autocostruite
Ieri a 19:57 Da dieggs

» Technics SL-QD22
Ieri a 19:38 Da Snap

» partiamo da zero ma proprio zero?
Ieri a 19:00 Da CHAOSFERE

» Nuovi Bantam Monoblock !
Ieri a 16:48 Da GP9

» Trova le differenze...
Ieri a 13:32 Da potowatax

» Hagge, mobile economico per il vostro impianto HiFi.
Ieri a 13:21 Da Kha-Jinn

»  [PD] Gefen USB 2.0 Extender professionale 480 Mbps fino a 100m
Ieri a 10:05 Da blackhole

» Lettore cd Nad
Ieri a 9:57 Da Silmant

» Rasp per il mio primo impiantino
Ieri a 9:45 Da luigigi

» The Ten Biggest Lies in Audio
Ieri a 0:52 Da Biagio De Simone

» Vendo Sonus faber Extrema
Ieri a 0:09 Da ilcanterburiano

» Consigli per un novizio!
Dom 19 Feb 2017 - 22:33 Da Sregio

» Lottando con raspberry e volumio
Dom 19 Feb 2017 - 21:37 Da Antonello Alessi

» Venture Electronics VE Monk
Dom 19 Feb 2017 - 21:08 Da TNT16

» collegamento pc - ampli - diffusori
Dom 19 Feb 2017 - 20:22 Da markriv

» Distinzione tra amplificatori caldi o freddi
Dom 19 Feb 2017 - 19:40 Da giucam61

» Quali diffusori Low Cost?
Dom 19 Feb 2017 - 18:32 Da Daniele Pucciarelli

» Autocostruzione casse
Dom 19 Feb 2017 - 18:11 Da Seti

» Partitore resistivo per collegamento amplificatore-cuffie
Dom 19 Feb 2017 - 17:56 Da sportyerre

» CERCO Alientek d8
Dom 19 Feb 2017 - 17:33 Da dtraina

» Consigli per impianto entry level
Dom 19 Feb 2017 - 16:46 Da riccardik

» Testina Sanyo tp 625 help
Dom 19 Feb 2017 - 14:24 Da p.cristallini

» (GE) Vendo DAC per Raspberry IQAudio Pi-DAC+ e Pi-CASE+ (Matt Black) - € 35
Dom 19 Feb 2017 - 9:06 Da dtraina

» Cuffia chiusa economica
Dom 19 Feb 2017 - 1:46 Da sportyerre

» Ampli+DAC+bluetooth tutto-in-uno: Sabaj Audio A2?
Sab 18 Feb 2017 - 19:59 Da GP9

» Consiglio su impianto ta2024
Sab 18 Feb 2017 - 19:03 Da dinamanu

» Player hi fi
Sab 18 Feb 2017 - 18:35 Da nelson1

» Cavi component Hama 1,5m.
Sab 18 Feb 2017 - 18:13 Da wolfman

» Consigliatemi un buon all in One...Alientek oppure...
Sab 18 Feb 2017 - 13:40 Da dtraina

» WarmTone - nuova macchina per stampare i dischi in vinile
Sab 18 Feb 2017 - 13:01 Da dinamanu

» SKETCH ARDUINO PER CONTROLLO SERVOMOTORI
Sab 18 Feb 2017 - 12:27 Da audiomaniaco

» Collegamento MacBook Air e ampli
Sab 18 Feb 2017 - 11:11 Da Fazz

» Cambio diffussori da scaffale max 500euro
Sab 18 Feb 2017 - 5:45 Da natale55

» Supporti Giradischi
Sab 18 Feb 2017 - 0:15 Da fritznet

» Che Jazz state ascoltando?
Ven 17 Feb 2017 - 22:21 Da domar

» mini hi fi con diffusori a eccitazione tattile piu' sub woofer
Ven 17 Feb 2017 - 20:35 Da tamerlano

» Foobar2000 x Android e Flac+CUE
Ven 17 Feb 2017 - 17:32 Da chopper77

» Cuffie Sennheiser con filo o WiFi?
Ven 17 Feb 2017 - 17:30 Da chopper77

» A/D D/A
Ven 17 Feb 2017 - 13:48 Da p.cristallini

» Pre Audiolab 8200Q
Ven 17 Feb 2017 - 11:48 Da sound4me

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

77% 77% [ 156 ]
23% 23% [ 47 ]

Totale dei voti : 203

I postatori più attivi della settimana
CHAOSFERE
 
Aunktintaun
 
giucam61
 
natale55
 
lello64
 
Kha-Jinn
 
Biagio De Simone
 
dinamanu
 
GP9
 
alexdelli
 

I postatori più attivi del mese
CHAOSFERE
 
Snap
 
giucam61
 
fritznet
 
TODD 80
 
dinamanu
 
Kha-Jinn
 
Aunktintaun
 
natale55
 
lello64
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15499)
 
Silver Black (15402)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10258)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8767)
 

Statistiche
Abbiamo 10613 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Toretto170

I nostri membri hanno inviato un totale di 778704 messaggi in 50639 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 28 utenti in linea :: 5 Registrati, 0 Nascosti e 23 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

enrico massa, GGiovanni, Smanetton, Tommaso Cantalice, valterneri

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

filtri passivi a monte dell'amplificatore

Pagina 2 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: filtri passivi a monte dell'amplificatore

Messaggio  arivel il Ven 27 Set 2013 - 8:53

ciao a tutti.
io non so se in questo forum ci sono gia perche
di fatto non conosco nessuno ma non si potrebbe
tentare di coinvolgere un ingegnere elettronico ?

arivel
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 12.07.12
Numero di messaggi : 234
Località : brescia
Impianto : sto cominciando adesso ad interessarmi del' audio di alto livello .

Tornare in alto Andare in basso

Re: filtri passivi a monte dell'amplificatore

Messaggio  Switters il Ven 27 Set 2013 - 10:26

@arivel ha scritto:non si potrebbe tentare di coinvolgere un ingegnere elettronico ?
Per far cosa? per progettare un crossover passivo?

Switters
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 24.02.11
Numero di messaggi : 5072
Località : Milano
Provincia (Città) : Milano
Impianto : solo stereo, non HiFi...


Tornare in alto Andare in basso

Re: filtri passivi a monte dell'amplificatore

Messaggio  sportyerre il Ven 27 Set 2013 - 10:32

http://www.t-linespeakers.org/tech/filters/passiveHLxo.html

sportyerre
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.02.11
Numero di messaggi : 1474
Località : Milano
Occupazione/Hobby : R&D
Provincia (Città) : MI
Impianto : Spazzola per vinili Denon, Cotton fioc, Cyrus II + PSX, Pioneer BDP450, Thorens 166 BC +Cyrus Arm + Sumiko pearl, V-Dac II, DAC707, Chromecast Audio, Velodyne CHT8, Cambridge Audio MinX11, Rega Ear MKII, Philips Fidelio X2, Superlux 681, Sennheiser HD545 reference, Grado SR60e

Tornare in alto Andare in basso

Re: filtri passivi a monte dell'amplificatore

Messaggio  arivel il Ven 27 Set 2013 - 11:12

seguendo alla lettera questo link posso andare sul sicuro ?

arivel
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 12.07.12
Numero di messaggi : 234
Località : brescia
Impianto : sto cominciando adesso ad interessarmi del' audio di alto livello .

Tornare in alto Andare in basso

Re: filtri passivi a monte dell'amplificatore

Messaggio  sportyerre il Ven 27 Set 2013 - 12:15

@arivel ha scritto:seguendo alla lettera questo link posso andare sul sicuro ?
le formule sono sempre quelle dei nostri padri che trovi anche nei testi sacri di elettronica.
Al massimo butti via 10€ in resistenze e condensatori

sportyerre
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.02.11
Numero di messaggi : 1474
Località : Milano
Occupazione/Hobby : R&D
Provincia (Città) : MI
Impianto : Spazzola per vinili Denon, Cotton fioc, Cyrus II + PSX, Pioneer BDP450, Thorens 166 BC +Cyrus Arm + Sumiko pearl, V-Dac II, DAC707, Chromecast Audio, Velodyne CHT8, Cambridge Audio MinX11, Rega Ear MKII, Philips Fidelio X2, Superlux 681, Sennheiser HD545 reference, Grado SR60e

Tornare in alto Andare in basso

Re: filtri passivi a monte dell'amplificatore

Messaggio  niko35 il Ven 27 Set 2013 - 14:07

Anni fa i cross sulla linea del segnale erano venduti se non ricordo male dalla Mcmantom, erano integrati su connettori rca, erano se non ricordo male a 6-db e c'erano diversi valori disponibili, erano componenti dedicati all'uso in auto ma non ebbero un gran successo....
Io vengo dal carhifi, e preferisco i cross-passivi, e solo sui sub i cross-attivi. Cmq una cosa è sicura, un sistema di diffusori che sia con cross passivi, attivi o passivi di linea, in ogni caso va regolato/tarato possibilmente facendo anche misure acustiche.

niko35
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 09.09.13
Numero di messaggi : 486
Località : Quaelà
Provincia (Città) :
Impianto : Pc-Foobar-Asio-dmx6fire-Nad c320bee-Denon pma1500r-Rotel-RB-06-Diffusori autocostruiti.
Matrix M-Stage---K612pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: filtri passivi a monte dell'amplificatore

Messaggio  Albert^ONE il Ven 27 Set 2013 - 14:09

Molto meglio i filtri attivi se proprio si vogliono utilizzare,ma l'ideale è rimanere in FLAT senza filtri Wink

Albert^ONE
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.10.10
Numero di messaggi : 5359
Località : Lanciano(ch) Abruzzo

Tornare in alto Andare in basso

Re: filtri passivi a monte dell'amplificatore

Messaggio  niko35 il Ven 27 Set 2013 - 14:13

Certo ci sono anche i largabanda, anche se spesso anche la si usano delle celle passive di correzione...

niko35
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 09.09.13
Numero di messaggi : 486
Località : Quaelà
Provincia (Città) :
Impianto : Pc-Foobar-Asio-dmx6fire-Nad c320bee-Denon pma1500r-Rotel-RB-06-Diffusori autocostruiti.
Matrix M-Stage---K612pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: filtri passivi a monte dell'amplificatore

Messaggio  gaeo il Sab 28 Set 2013 - 0:19

@sonic63 ha scritto:
@gaeo ha scritto:ma scusate se si parla di casse commerciali predisposte per la biamplificazione hanno già un crossover (leggasi filtro passivo) interno quindi si sdoppia il segnale dal pre (ovviamente bisogna che siano rispettate le impedenze mentre alcuni pre hanno già la possibilità di 2 uscite) e si collegano due finali ...sbaglio???
Questa si chiama "biamplificazione passiva" è una cosa diversa da quella che interessa ad arivel.
Hello 
si ma se ci sono i cross'over all'interno del diffusore che senso ha metterne uno anche fuori è questo che mi chiedevo.... se invece è in via puramente teorica o diy allora quali sarebbero i pro e i contro?

gaeo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.04.12
Numero di messaggi : 2159
Località : Venezia/Mestre
Occupazione/Hobby : chimico/moto musica
Provincia (Città) : allegro
Impianto : thorens TD320mk2 con puntina ortofon vivo red

Tornare in alto Andare in basso

Re: filtri passivi a monte dell'amplificatore

Messaggio  niko35 il Sab 28 Set 2013 - 9:27

L'autore della discussione non ha detti cosa deve fare, cmq i vantaggi della multiamplificazione sono principalmente la maggior dinamica garantita dall'usare più ampli, e in particolare con la multiamplificazione attiva, la possibilità di applicare tagli molto bassi e di elevata pendenza ai sub.....infatti in impianti 2.1 difficilmente si vedrebbe il sub con il cross-passivo monoamplificato insieme ai satelliti....di solito una buona configurazione e un cross-attivo a 18-24-db regolabile sui 40-80-hz come del resto sono commercializzati molti moduli per sub in classe D.
Un cross passivo diciamo tradizionale, sarebbe improponibile a 50-hz 24-db.....
Io stesso al momento uso due satelliti con due sub con cross-attivo dal dsp del PC, i satelliti hanno il loro cross passivo.....infatti starei pensando alla multiamplificazione con i T-amp, sto pensando a un 2024 per i satelliti e un 2050 per i sub, oppure due 2050.....non saprei....

niko35
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 09.09.13
Numero di messaggi : 486
Località : Quaelà
Provincia (Città) :
Impianto : Pc-Foobar-Asio-dmx6fire-Nad c320bee-Denon pma1500r-Rotel-RB-06-Diffusori autocostruiti.
Matrix M-Stage---K612pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: filtri passivi a monte dell'amplificatore

Messaggio  sonic63 il Sab 28 Set 2013 - 10:16

@niko35 ha scritto:L'autore della discussione non ha detti cosa deve fare, cmq i vantaggi della multiamplificazione sono principalmente la maggior dinamica garantita dall'usare più ampli, e in particolare con la multiamplificazione attiva, la possibilità di applicare tagli molto bassi e di elevata pendenza ai sub.....infatti in impianti 2.1 difficilmente si vedrebbe il sub con il cross-passivo monoamplificato insieme ai satelliti....di solito una buona configurazione e un cross-attivo a 18-24-db regolabile sui 40-80-hz come del resto sono commercializzati molti moduli per sub in classe D.
Un cross passivo diciamo tradizionale, sarebbe improponibile a 50-hz 24-db.....
Io stesso al momento uso due satelliti con due sub con cross-attivo dal dsp del PC, i satelliti hanno il loro cross passivo.....infatti starei pensando alla multiamplificazione con i T-amp, sto pensando a un 2024 per i satelliti e un 2050 per i sub, oppure due 2050.....non saprei....
Hai elencato alcuni dei vantaggi della multiamplificazione attiva, ma non i principali quelli che ne fanno il sistema migliore per amplificare un diffusore che abbia più di un altoparlante:

La multiamplificazione permette una notevole riduzione della distorsione d'intermodulazione, forse la più fastidiosa all'ascolto.

Aumenta il trasferimento di potenza sui singoli altoparlanti.

Permette il pilotaggio diretto dell'altoparlante eliminando i "maledetti" componenti reattivi(induttori e condensatori) del filtro passivo di potenza, e ci evitiamo anche qualche decina di metri di filo di rame tra ampli e altoparlante.

Consente di specializzare ampli e cavi per la banda di frequenza che devono riprodurre.

Varie ed eventuali che in questo momento mi sfuggono Very Happy 

Riguardo al filtraggio dei sub la necessità di un filtraggio attivo non è data tanto dalla possibilità di utilizzare elevate pendenze di taglio(che secondo me hanno più svantaggi che vantaggi) ma dal fatto che un taglio passivo in una banda di frequenza(quella di lavoro di un sub) caratterizzata da notevoli variazioni d'impedenza e rotazioni di fase dà un risultato sonoro pessimo, soprattutto in un sub accordato in bass reflex (a ciò è dovuta la cattiva fama che i sub si fecero in campo audio hi-fi).
Hello 

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5244
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: filtri passivi a monte dell'amplificatore

Messaggio  arivel il Sab 28 Set 2013 - 12:14

a tale proposito avrei in mente un'altra cosa ma non so se è
un' idea buona o balorda , dite voi.
se con i filtri a monte non c'è piu bisogno del crossover della cassa
l'ampli si trova a pilotare direttamente l'altoparlante ed è un' impedenza reattiva, giusto ? .l'idea è la seguente :

mettere in parallelo o in serie (questo sara da stabilire)alla induttanza dell'altoparlante un condensatore elettronico ad operazionali che varia la capacita  come questo per esempio .
http://radioclubtigullio.weebly.com/simulatori-di-induttanza-e-di-capacitagrave.html
(poi non so se ci sono anche schemi migliori)
per far cambiare la capacita al variare della frequenza lo piloto da un convertitore frequenza tensione sempre ad operazionali.

lo scopo è quello di avvicinare il piu possibile l'impedenza dell'altoparlante ad una impedenza resistiva piuttosto che reattiva secondo il principio della risonanza tra capacita e induttanza poi pero bisogna vedere se si riesce a fare il circuito naturalmente .

arivel
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 12.07.12
Numero di messaggi : 234
Località : brescia
Impianto : sto cominciando adesso ad interessarmi del' audio di alto livello .

Tornare in alto Andare in basso

Re: filtri passivi a monte dell'amplificatore

Messaggio  sonic63 il Sab 28 Set 2013 - 13:23

@arivel ha scritto:a tale proposito avrei in mente un'altra cosa ma non so se è
un' idea buona o balorda , dite voi.
se con i filtri a monte non c'è piu bisogno del crossover della cassa
l'ampli si trova a pilotare direttamente l'altoparlante ed è un' impedenza reattiva, giusto ?
Per l'ampli pilotare un'altoparlante, senza il crossover in mezzo, è una passeggiata.
P.S. un'impedenza è reattiva per definizione.Cool 

@arivel ha scritto:
.l'idea è la seguente :

mettere in parallelo o in serie (questo sara da stabilire)alla induttanza dell'altoparlante un condensatore elettronico ad operazionali che varia la capacita  come questo per esempio .
http://radioclubtigullio.weebly.com/simulatori-di-induttanza-e-di-capacitagrave.html
(poi non so se ci sono anche schemi migliori)
per far cambiare la capacita al variare della frequenza lo piloto da un convertitore frequenza tensione sempre ad operazionali.

lo scopo è quello di avvicinare il piu possibile l'impedenza dell'altoparlante ad una impedenza resistiva piuttosto che reattiva secondo il principio della risonanza tra capacita e induttanza poi pero bisogna vedere se si riesce a fare il circuito naturalmente .
Premesso che a me cose strane in parallelo agli altoparlanti non piacciono e le ritengo non necessarie.......ma per linearizzare l'impedenza un semplice cappio RC o RL in parallelo all'altoparlante non va bene?
Troppo semplice per te?
Hello 

p.s. oppure puoi fare come ho fatto io : ti prendi un bel altoparlante a nastro che è un carico solo resistivo....Very Happy 

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5244
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: filtri passivi a monte dell'amplificatore

Messaggio  valvolas il Sab 28 Set 2013 - 13:46

@arivel ha scritto:a tale proposito avrei in mente un'altra cosa ma non so se è
un' idea buona o balorda , dite voi.
se con i filtri a monte non c'è piu bisogno del crossover della cassa
l'ampli si trova a pilotare direttamente l'altoparlante ed è un' impedenza reattiva, giusto ? .l'idea è la seguente :

mettere in parallelo o in serie (questo sara da stabilire)alla induttanza dell'altoparlante un condensatore elettronico ad operazionali che varia la capacita  come questo per esempio .
http://radioclubtigullio.weebly.com/simulatori-di-induttanza-e-di-capacitagrave.html
(poi non so se ci sono anche schemi migliori)
per far cambiare la capacita al variare della frequenza lo piloto da un convertitore frequenza tensione sempre ad operazionali.

lo scopo è quello di avvicinare il piu possibile l'impedenza dell'altoparlante ad una impedenza resistiva piuttosto che reattiva secondo il principio della risonanza tra capacita e induttanza poi pero bisogna vedere se si riesce a fare il circuito naturalmente .
 
Complimenti per essere un nuovo arrivato nel campo dell'elettronica hai delle ottime conoscenze specifiche,e hai scelto una gran complication anche interessante.ricordati pero' una cosa che sul Milmann non sta scritta che ogni componente reale ha una componente di reattanza ''aggiunta'' a quello che consideri,nella sostanza è cio' che riducendola al minimo fa di un componente un ''buon componente'' (a parte il valore di tolleranza).Seguo con interesse questo argomento per vedere come passera' dalla carta al saldatore

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: filtri passivi a monte dell'amplificatore

Messaggio  niko35 il Sab 28 Set 2013 - 14:15

Premesso che non sono un esperto di elettronica, come già detto, l'impendenza dell'altoparlante si può linearizzare con una cella parallela Rc o Rlc, lo stessto si può fare con un sub caricato in reflex linearizzando i picchi di impendenza viicino al taglio, il problema poi è che per fare un passabasso passivo a 50-60-hz 24-db servirebbero delle bobine da 20-30-mh.....improponibile per dimensioni e costi, tanto varrebbe pilotare un sub in attivo con un modulo ampli dedicato, come infatti si fa per la maggiore....
Diverso invece per tagli sui 100-150-hz dove invece il cross-passivo è già molto più fattibile, ma qui parliamo di woofer e non di sub.
Cmq anche pilotando ogni altoparlante con un suo ampli con cross-attivo dedicato, se vogliamo un sistema bensuonante bisogna cmq mettere in fase acustica gli altoparlanti, la cosa si può fare come quando si usano i cross-passivo, e cioè facendo una buona progettazione al simulatore, e facendo le dovute misure acustiche, ma questo già lo sapete.....però non vorrei che qualcuno si convincesse che la progettazione di un diffusore multiamplificato in attivo sia di semplice implementazione.....!!!
PS, ma con lo smartphone non si possono mettere le faccine ?

niko35
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 09.09.13
Numero di messaggi : 486
Località : Quaelà
Provincia (Città) :
Impianto : Pc-Foobar-Asio-dmx6fire-Nad c320bee-Denon pma1500r-Rotel-RB-06-Diffusori autocostruiti.
Matrix M-Stage---K612pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: filtri passivi a monte dell'amplificatore

Messaggio  arivel il Sab 28 Set 2013 - 15:37

ma con una cella parallela Rc o Rlc la risposta resta lineare
per l'intero range di frequenza ?
perche se non fosse cosi è proprio in questo la differenza.

arivel
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 12.07.12
Numero di messaggi : 234
Località : brescia
Impianto : sto cominciando adesso ad interessarmi del' audio di alto livello .

Tornare in alto Andare in basso

Re: filtri passivi a monte dell'amplificatore

Messaggio  sonic63 il Sab 28 Set 2013 - 15:49

@arivel ha scritto:ma con una cella parallela Rc o Rlc la risposta resta lineare
per l'intero range di frequenza ?
perche se non fosse cosi è proprio in questo la differenza.
La differenza rispetto a che cosa?
Hello 

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5244
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: filtri passivi a monte dell'amplificatore

Messaggio  niko35 il Sab 28 Set 2013 - 16:01

@arivel ha scritto:ma con una cella parallela Rc o Rlc la risposta resta lineare
per l'intero range di frequenza ?
perche se non fosse cosi è proprio in questo la differenza.
Se usi il cross-attivo o passivo di linea, applicando una cella Rc o Rlc parallela all'altoparlante la risposta non cambia se sono ben progettate.....cmq per verificare il tutto puoi usare un simulatore come AFW(Audio For Windows), su questo puoi simulare i cross-attivi e inserire le celle che vuoi sugli altoparlanti...

niko35
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 09.09.13
Numero di messaggi : 486
Località : Quaelà
Provincia (Città) :
Impianto : Pc-Foobar-Asio-dmx6fire-Nad c320bee-Denon pma1500r-Rotel-RB-06-Diffusori autocostruiti.
Matrix M-Stage---K612pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: filtri passivi a monte dell'amplificatore

Messaggio  arivel il Sab 28 Set 2013 - 16:31

rispetto al circuito che ho pensato io .

arivel
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 12.07.12
Numero di messaggi : 234
Località : brescia
Impianto : sto cominciando adesso ad interessarmi del' audio di alto livello .

Tornare in alto Andare in basso

Re: filtri passivi a monte dell'amplificatore

Messaggio  sonic63 il Sab 28 Set 2013 - 17:08

@arivel ha scritto:rispetto al circuito che ho pensato io .
Ma stiamo parlando di far suonare bene un'impianto hi-fi o stiamo parlando di complicarci la vita per ottenete un risultato sonico molto scarso, ammesso che si riesca ad ottenere qualcosa?
Ma li hai guardati bene i circuiti che hai linkato?
Li hai studiati un pò?
In ogni caso io sono totalmente contrario alle complicazioni inutili, secondo me il "buon suono " si ottiene con le cose semplici (ma non semplicistiche)
Usando la multiamplificazione si ha il grandissimo vantaggio di poter eliminare il filtro passivo di potenza e, lo riscrivo di nuovo, abbiamo l'ampli che vede direttamente l'altoparlante che è un vantaggio enorme...e tu, solo per linearizzare la salita dell'impedenza all'aumentare della frequenza, che è una cosa che può essere intelligentemente sfruttata nel filtraggio dell'altoparlante, vai a piazzare altri condensatori e integrati prima dell'altoparlante?
Cosa fai ? per curare il raffreddore ti prendi la polmonite?

Se ti trovi dalle parti di Napoli fammi un fischio, che ti faccio sentire come suona un impianto che per filtrare le frequenza agli altoparlanti usa sugli alti un condensatore in mica argentata da 0,008 uF; e sui bassi un condensatore da 0,01uF e una resistenza...finito....non c'è altro!!!!
Fai il confronto con le centinaia di transistor che ci sono in un integrato più tutte le resistenze e condensatori di contorno più le alimentazioni necessarie ...e prova a immaginare quale soluzione suona più naturale, dinamica e trasparente.
Hello 

P.S. naturalmente l'invito è rivolto anche ai sostenitori della superiorità dei filtri attivi:D 

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5244
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: filtri passivi a monte dell'amplificatore

Messaggio  niko35 il Sab 28 Set 2013 - 17:36

Mha.....la multiamplificazione attiva non è che è la panacea a tutti imali, io non la vedo così, anzi....io la uso e la userei solo dove non potrei farne a meno, ma per filtrare/incrociare un midwoofer e un tweter no.....gli altoparlanti tradizionali a cono o cupola non hanno risposta lineare, e poi montati sul diffusore cambiano ancora la loro risposta in frquenza, con il cross-passivo possiamo modellare queste risposte per come vogliamo nel rispetto delle loro caratteristiche, e li mettiamo in fase acustica.....cosa difficile se non impossibile con i dsp commerciali, forse si potrebbe autocostruire un cross-attivo alla bisogna, ma in quanti avrebbero la competenza ? e poi per superare i cross-passivi anche loro dovrebbero essere regolabili all"hz e poter fare a esempio un taglio sul mid a doppia pendenza ecc ecc....per me, a meno di soluzioni particolari e alla portata di pochissimi, la bilancia fra pro e contro pende a favore dei sistemi con cross-passivi diciamo tradizionale.

niko35
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 09.09.13
Numero di messaggi : 486
Località : Quaelà
Provincia (Città) :
Impianto : Pc-Foobar-Asio-dmx6fire-Nad c320bee-Denon pma1500r-Rotel-RB-06-Diffusori autocostruiti.
Matrix M-Stage---K612pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: filtri passivi a monte dell'amplificatore

Messaggio  valvolas il Sab 28 Set 2013 - 18:03

\"sonic63'' ha scritto: condensatori e integrati prima dell'altoparlante?
Cosa fai ? per curare il raffreddore ti prendi la polmonite?
 
Se ti trovi dalle parti di Napoli fammi un fischio, che ti faccio sentire come suona un impianto che per filtrare le frequenza agli altoparlanti usa sugli alti un condensatore in mica argentata da 0,008 uF;  e sui bassi un condensatore da 0,01uF   e una resistenza...finito....non c'è altro!!!!
Fai il confronto con le centinaia di transistor che ci sono in un integrato più tutte le resistenze e condensatori di contorno più le alimentazioni necessarie ...e prova a immaginare quale soluzione suona più naturale, dinamica e trasparente.
Hello 
 
P.S. naturalmente l'invito è rivolto anche ai sostenitori della superiorità dei filtri attivi:D 
 
atzz ciro questa dei due caps mi incuriosice se stessimo vicini un salto lo facevo...Sai che ho quei caps da qualche parte e non sapevo cosa farne???Mo' comincio a ripescarli

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: filtri passivi a monte dell'amplificatore

Messaggio  arivel il Sab 28 Set 2013 - 18:56

no non li ho studiati i circuiti che ho linkato e come ho
scritto all'inizio non so se è buona o balorda l' idea ,proprio per questo
l'ho esposta a voi per avere un opinione .
l'ho buttata li per vedere se a qualcuno interessa , se il circuito puo
funzionare ,prendendolo in considerazione solo se ci fossereo vantaggi rispetto alle soluzioni convenzionali.



arivel
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 12.07.12
Numero di messaggi : 234
Località : brescia
Impianto : sto cominciando adesso ad interessarmi del' audio di alto livello .

Tornare in alto Andare in basso

Re: filtri passivi a monte dell'amplificatore

Messaggio  valvolas il Sab 28 Set 2013 - 19:16

Quello che non c'e' non suona (male) Laughing 

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: filtri passivi a monte dell'amplificatore

Messaggio  Switters il Sab 28 Set 2013 - 20:51

@sonic63 ha scritto:P.S. naturalmente l'invito è rivolto anche ai sostenitori della superiorità dei filtri attivi:D 
Rega', diventiamo tutti sostenitori dei filtri attivi e organizziamo una spedizione a Napoli !!! Hehe Hehe Hehe 

Io non sono un sostenitore di una soluzione piuttosto che un'altra, ho provato i filtri attivi e mi è sembrata buona, ma non ho mai provato un filtro passivo Very Happy 
Sono d'accordo sul "less is more", però se penso attraverso quanti transistor (integrati o meno) passa il segnale in fase di produzione di una registrazione mi chiedo se aggiungerne qualcuno (secondo un progetto valido) nel mio impianto possa influire così tanto... ma qui si scivola nella filosofia, la cosa migliore da fare sarebbe provare Very Happy

Switters
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 24.02.11
Numero di messaggi : 5072
Località : Milano
Provincia (Città) : Milano
Impianto : solo stereo, non HiFi...


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum