T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» Ipotesi Preamplificatore per finale NAD
Oggi alle 20:19 Da giucam61

» ALLO – THE BOSS PLAYER
Oggi alle 19:05 Da Luca Marchetti

» [PD-VE-RO+Sped] Cerco Wharfedale Diamond 10 CM nocciola
Oggi alle 18:25 Da hsh1979

» Audio pessimo su giradischi GBC TDJ-101
Oggi alle 18:08 Da p.cristallini

» Pulizia del vinile : impressioni, panoramica e test
Oggi alle 17:11 Da ftalien77

» Hi-res Audio
Oggi alle 16:41 Da pallapippo

» 24-Bit vs. 16-Bit Audio Test su un campione di 140 persone.
Oggi alle 16:26 Da sportyerre

» Come cambia il DR di un cd nelle varie fasi della sua registrazione
Oggi alle 15:50 Da ftalien77

» Diffusori per exposure 3010s2d
Oggi alle 13:03 Da Bolorock84

» ciò solo 200 euri.... le scinte e il cinesino.... oppure...
Oggi alle 12:55 Da ftalien77

» Consiglio impianto per diffusori KEF Coda 70
Oggi alle 12:20 Da Masterix

» Il brano che in assoluto fa "cantare"meglio il vostro impianto!!!
Oggi alle 11:34 Da ftalien77

» Vostre esperienze di inversione di polarità
Oggi alle 11:18 Da lello64

» Stormy Weather - Disco non in vendita
Oggi alle 9:11 Da ftalien77

» handshell completa giradischi Sony PS LX 3
Oggi alle 6:20 Da mistervolt

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Ieri alle 23:43 Da giucam61

» Rip DSD
Ieri alle 23:03 Da uncletoma

» SMSL M7: il dac definitivo alla portata di tutti?
Ieri alle 22:25 Da pallapippo

» ALIENTEK D8 vs Nad3020 vs altro
Ieri alle 21:07 Da p.cristallini

» Consiglio Primo impianto HiFi
Ieri alle 19:57 Da Kha-Jinn

» Mettere i diffusori "sdraiati". Controindicazioni?
Ieri alle 19:01 Da Albert^ONE

» Un aiuto per una profana totale!
Ieri alle 18:48 Da Albert^ONE

» [MI + sped] Amplificatore per cuffie Yulong A28 classe A bilanciato garanzia perfetto
Ieri alle 16:00 Da vale69

» Grace Jones - Hurricane/Dub
Ieri alle 15:17 Da ftalien77

» Douk DAC (XMOS+PCM5102/DSD1796): ne vale la pena?
Ieri alle 14:18 Da nelson1

» Minidisc & Batteria
Ieri alle 14:13 Da livio151

» FX 802 vs Bantam Monoblock vs Nad 325BEE
Ieri alle 12:04 Da Pinve

» Topic'it, nuova applicazione mobile per il T-Forum
Ieri alle 11:35 Da uncletoma

» hi-fi jvc mx-g7
Ieri alle 0:45 Da lello64

» [Vendo] Marantz PM6005
Sab 21 Ott 2017 - 19:20 Da Kha-Jinn

Statistiche
Abbiamo 11092 membri registrati
L'ultimo utente registrato è simo848

I nostri membri hanno inviato un totale di 797860 messaggi in 51723 argomenti
I postatori più attivi del mese
lello64
 
giucam61
 
dinamanu
 
nerone
 
ftalien77
 
Masterix
 
Kha-Jinn
 
sound4me
 
Albert^ONE
 
kalium
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15533)
 
Silver Black (15487)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9205)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 70 utenti in linea: 9 Registrati, 2 Nascosti e 59 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

embty2002, enrico massa, gabri65, Kha-Jinn, Luca Marchetti, Masterix, micort1, nerone, p.cristallini

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Audiolab/Lakewest MDAC 2: ovvero DSD - usb 32bit 768khz - DUAL SABRE 9018

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Audiolab/Lakewest MDAC 2: ovvero DSD - usb 32bit 768khz - DUAL SABRE 9018

Messaggio  robertopisa il Mer 2 Ott 2013 - 12:43

Anche grunter mi pare ne abbia un paio che abbiamo provato a casa mia, non discuto perciò della qualità ma della strategia con cui ripartire il proprio budget nei vari componenti dell'impianto: non è che ottimizzando un solo componente, l'intero impianto risulti ottimizzato.

L'mdac è un ottimo DAC che costa sui 600-700 euro mi pare: se ci spendo (prezzo di listino, non mi riferisco ai fortunati che hanno avuto il supersconto) 800-1000 euro per cavo di alimentazione, cavo digitale e cavo analogico, è probabile che ottengo una qualità inferiore rispetto a un ottimo DAC da 1500 euro a cui aggiungo 300 euro di cavi. Tutto qui, poi ci sono sempre le dovute eccezioni.

Ciao
-R

Dani81 ha scritto:Sicuramente il tuo pensiero è più che lecito e corretto, ma parliamo di impianto cuffia dove i costi moderati non indicano qualità "inferiore".
Oltre al Dac devi considerare l'ampli cuffia, valvole e cuffie.
Quando un impianto è di livello alto, che non significa "esoterico"... i cavi di qualità affinano in modo reale il suono. Io ho solo avuto la fortuna di non provare ogni cavo in giro spendendo tempo e denaro, mi sono solo trovato nel posto giusto al momento giusto.

Se dovessi riacquistare i cavi oggi a prezzi ufficiali neanche potrei permettermelo e mi troverai anche in alto mare.
Stà di fatto però che, in Hifi non esiste mai la giusta soluzione e c'è chi, credendo nei cavi, può arrivare a spendere cifre dello stesso valore di un altro componente- Io non credevo ai cavi fin quando non ho provato GRATUITAMENTE  e a casa mia nel mio setup gli Airtech. che, nello specifico è la serie EVO (tra alcuni Light e Strong).

Ora ti chiedo, hai mai provato 1 nel tuo setup? E se sentissi miglioramenti tangibili lo acquisteresti? Wink 

Qualunque sia la tua risposta... se non vuoi spendere soldi evita di provarli Laughing 



robertopisa ha scritto:Grazie per la risposta. La mia osservazione non era sulla qualità dei cavi ma sul fatto che, secondo me, in un impianto ben progettato i cavi non possono costare più delle elettroniche.

Il nostro impianto è in fondo un sistema in cui i vari componenti interagiscono e si integrano con qualità paragonabile l'uno l'altro. Mi può anche star bene comprare un costoso cavo digitale, non è quello il punto, ma mi aspetto che sia collegato a un DAC che costa almeno 5 o 6 volte tanto. Se ho speso X euro per i cavi e Y per il DAC, è giusto porsi la domanda se il modo migliore di impiegare X+Y euro per DAC + cavi sia questo. Non so se mi sono spiegato, è come dire prendo una 500 e ci metto i pneumatici della Ferrari (ok, sono troppo grandi, ma ci siamo capiti): sempre a 120 all'ora va la 500... certo la tenuta su strada è migliore di una 500 di serie, ma sicuramente peggiore di una Golf. Uno si compra direttamente la Golf Smile

P.S. I modelli dei cavi non li so perché non erano ancora marchiati AirTech, ma erano costruiti da Oasi Audio e li aveva presi un mio collega insieme alle elettroniche Audio Analogue per le sue casse vintage top range Cizek.

avatar
robertopisa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 08.04.10
Numero di messaggi : 1665
Provincia (Città) : Pisa
Impianto :
premi per vedere:


Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab/Lakewest MDAC 2: ovvero DSD - usb 32bit 768khz - DUAL SABRE 9018

Messaggio  Solomon il Mer 2 Ott 2013 - 12:53

robertopisa ha scritto:Anche grunter mi pare ne abbia un paio che abbiamo provato a casa mia, non discuto perciò della qualità ma della strategia con cui ripartire il proprio budget nei vari componenti dell'impianto: non è che ottimizzando un solo componente, l'intero impianto risulti ottimizzato.

L'mdac è un ottimo DAC che costa sui 600-700 euro mi pare: se ci spendo (prezzo di listino, non mi riferisco ai fortunati che hanno avuto il supersconto) 800-1000 euro per cavo di alimentazione, cavo digitale e cavo analogico, è probabile che ottengo una qualità inferiore rispetto a un ottimo DAC da 1500 euro a cui aggiungo 300 euro di cavi. Tutto qui, poi ci sono sempre le dovute eccezioni.

Ciao
-R
Il tuo discorso non fa una grinza Wink
La penso come te, infatti al momento uso solo cavi PRO (quiklok, proel, mogami, ecc...), e qualche assemblato interessante. Preferisco approfondire in primis la qualità di un apparecchio.

Tempo fa avevo definito i cavi come "complementi di continuità di una catena".

Se i componenti stessi della mia catena al loro interno non hanno "cavi speciali", trovo che colorare o alterare con "cavi speciali" quella continuità sia un po' un "falso". Non che sia sbagliato, ognuno deve andare alla ricerca di quei miglioramenti utili ad emozionare o dare piacere musicale.

Se avessi una catena top, con cavi speciali all'interno dei vari componenti, sceglierei i migliori cavi esterni, cioè quei complementi di continuità adatti a mantenere l'equilibrio e la prestazione massima.

Smile 



_________________
- Album scelto per adesso: Steven Wilson - Hand. Cannot. Erase. - Kscope - Bluray DTS/LPCM/24-96
- Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -
avatar
Solomon
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 07.07.10
Numero di messaggi : 2237
Località : Palermo
Provincia (Città) : Palermo
Impianto : decisamente multicanale

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab/Lakewest MDAC 2: ovvero DSD - usb 32bit 768khz - DUAL SABRE 9018

Messaggio  robertopisa il Mer 2 Ott 2013 - 15:53

Interessante questa cosa di vederli come complementi di continuità. Mi sa che siamo diventati un po' OT rispetto al 3D, però volevo dire che Dani81 ha fatto bene a prenderli a prezzo stracciato. Se invece li avesse dovuti pagare a prezzo pieno o scontato del solito 22% (l'IVA è aumentata, sigh), avrebbe fatto meglio a fare un upgrade dell'impianto.

Solomon ha scritto:
robertopisa ha scritto:Anche grunter mi pare ne abbia un paio che abbiamo provato a casa mia, non discuto perciò della qualità ma della strategia con cui ripartire il proprio budget nei vari componenti dell'impianto: non è che ottimizzando un solo componente, l'intero impianto risulti ottimizzato.

L'mdac è un ottimo DAC che costa sui 600-700 euro mi pare: se ci spendo (prezzo di listino, non mi riferisco ai fortunati che hanno avuto il supersconto) 800-1000 euro per cavo di alimentazione, cavo digitale e cavo analogico, è probabile che ottengo una qualità inferiore rispetto a un ottimo DAC da 1500 euro a cui aggiungo 300 euro di cavi. Tutto qui, poi ci sono sempre le dovute eccezioni.

Ciao
-R
Il tuo discorso non fa una grinza Wink
La penso come te, infatti al momento uso solo cavi PRO (quiklok, proel, mogami, ecc...), e qualche assemblato interessante. Preferisco approfondire in primis la qualità di un apparecchio.

Tempo fa avevo definito i cavi come "complementi di continuità di una catena".

Se i componenti stessi della mia catena al loro interno non hanno "cavi speciali", trovo che colorare o alterare con "cavi speciali" quella continuità sia un po' un "falso". Non che sia sbagliato, ognuno deve andare alla ricerca di quei miglioramenti utili ad emozionare o dare piacere musicale.

Se avessi una catena top, con cavi speciali all'interno dei vari componenti, sceglierei i migliori cavi esterni, cioè quei complementi di continuità adatti a mantenere l'equilibrio e la prestazione massima.

Smile 


avatar
robertopisa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 08.04.10
Numero di messaggi : 1665
Provincia (Città) : Pisa
Impianto :
premi per vedere:


Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab/Lakewest MDAC 2: ovvero DSD - usb 32bit 768khz - DUAL SABRE 9018

Messaggio  Dani81 il Ven 4 Ott 2013 - 0:23

Solomon ha scritto:
robertopisa ha scritto:Anche grunter mi pare ne abbia un paio che abbiamo provato a casa mia, non discuto perciò della qualità ma della strategia con cui ripartire il proprio budget nei vari componenti dell'impianto: non è che ottimizzando un solo componente, l'intero impianto risulti ottimizzato.

L'mdac è un ottimo DAC che costa sui 600-700 euro mi pare: se ci spendo (prezzo di listino, non mi riferisco ai fortunati che hanno avuto il supersconto) 800-1000 euro per cavo di alimentazione, cavo digitale e cavo analogico, è probabile che ottengo una qualità inferiore rispetto a un ottimo DAC da 1500 euro a cui aggiungo 300 euro di cavi. Tutto qui, poi ci sono sempre le dovute eccezioni.

Ciao
-R
Il tuo discorso non fa una grinza Wink
La penso come te, infatti al momento uso solo cavi PRO (quiklok, proel, mogami, ecc...), e qualche assemblato interessante. Preferisco approfondire in primis la qualità di un apparecchio.

Tempo fa avevo definito i cavi come "complementi di continuità di una catena".

Se i componenti stessi della mia catena al loro interno non hanno "cavi speciali", trovo che colorare o alterare con "cavi speciali" quella continuità sia un po' un "falso". Non che sia sbagliato, ognuno deve andare alla ricerca di quei miglioramenti utili ad emozionare o dare piacere musicale.

Se avessi una catena top, con cavi speciali all'interno dei vari componenti, sceglierei i migliori cavi esterni, cioè quei complementi di continuità adatti a mantenere l'equilibrio e la prestazione massima.

Smile 


Gli Airtech non colorano nulla. Sono di una trasparenza unica è questo il loro punto forte... e il punto debole della catena. Perchè "debole"? Perchè ti mostra quando l'impianto và male... e li si che son dolori.

Io continuo a dire di provarli sti Airtech, ovviamente per chi cerca solo trasparenza e fedeltà del suono e non "effetti speciali" equalizzanti per andare a coprire mancanze del proprio setup.
Questa è la filosofia dei cavi Airtech... Wink 

Per la questione prezzi... onestamente mi astengo perchè, a prescindere dai ragionamenti puramente economici si è liberi di comporre il proprio impianto come meglio si crede, l'importante è poter provare prima. Se piace si compra... se non piace si torna. Tutto molto semplice.

E aggiungo... presa l'Hifiman HE500, cuffia di circa 700€. Fatto fare da sig. Airtech un cavo cuffia bilanciato, con il suo ultimo cavo modello "AIR" da 20.8 AWG e mandato direttamente alla Hifiman casa madre per montarlo in HARD WIRE. Vale il costo del lavoro complessivo? Per me si, ma io lo posso dire perchè le ho adesso sulle orecchie Wink 

Saluti e buona musica... con o senza effetti speciali. ( io faccio parte dell'ultima categoria)

avatar
Dani81
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 17.03.10
Numero di messaggi : 952
Località : Catania
Provincia (Città) : Come il Tempo
Impianto : Sorgente: Linux - HiFace2 + AirTech EVO 75Ohm - DAC: Audiolab M-Dac - Cavo Segnale: AirTech EVO Light 7N Cryo + SRC XLR Xhadow  - Cavo Alimentazione: AirTech EVO Light  7N Cryo + SRC - Ampli Cuffia/PRE Amplificatore: LD MK VI+ - Studio Monitor Attivi: Behringer TRUTH B1031A - Cuffie: HE-500 Hard Wire Balanced AirTech AIR -  Foto
...ho gusti semplici, scelgo solo il meglio (Oscar Wilde).

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab/Lakewest MDAC 2: ovvero DSD - usb 32bit 768khz - DUAL SABRE 9018

Messaggio  Solomon il Ven 4 Ott 2013 - 10:53

Dani81 ha scritto:
Gli Airtech non colorano nulla. Sono di una trasparenza unica è questo il loro punto forte... e il punto debole della catena. Perchè "debole"? Perchè ti mostra quando l'impianto và male... e li si che son dolori.

Io continuo a dire di provarli sti Airtech, ovviamente per chi cerca solo trasparenza e fedeltà del suono e non "effetti speciali" equalizzanti per andare a coprire mancanze del proprio setup.
Questa è la filosofia dei cavi Airtech..

Io continuo a dire di provarli sti Airtech, ovviamente per chi cerca solo trasparenza
Interessante OT, meriterebbe un thread a parte. Perché non lo apri, cavo cuffia bilanciato compreso?

Ci sono punti comunque fin troppo oscuri. GLi airtech non colorano nulla, che tipo di test hai fatto per arrivare a queste conclusioni? Hai fatto un test sulla fedeltà della riproduzione?

Che significa "per chi cerca solo trasparenza e fedeltà"... non la cercano tutti? E se gli airtech fossero i cavi più equalizzati del mercato, sapresti dimostrare il contrario?

L'orecchio non c'entra, se parli di fedeltà, devi dimostrare di essere riuscito a riprodurre al punto d'ascolto (che siano cuffie o diffusori) una traccia ESATTAMENTE come è stata INCISA.

Altrimenti, il tuo sarà sempre un parere soggettivo, anzi quasi uno spot "per chi cerca solo fedeltà, niente effetti speciali". Hehe 

Prima descrivimi cosa sono gli effetti speciali, dimostrami cosa sono e quali cavi li propongono.
Poi dimostrami che gli airtech non propongono effetti speciali, e che ASSICURANO il miglior complemento di continuità affinché la traccia arrivi FEDELMENTE al punto d'ascolto.


Fedelmente, cioè lo spettro esattamente riprodotto al 100%, millesimo di secondo dopo millesimo di secondo. Cresta dopo cresta, buio dopo luce, silenzio ed il suo contrario.

Altrimenti, non arriveremmo a capire niente di più, oltre la tua personale visione d'insieme Smile 



_________________
- Album scelto per adesso: Steven Wilson - Hand. Cannot. Erase. - Kscope - Bluray DTS/LPCM/24-96
- Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -
avatar
Solomon
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 07.07.10
Numero di messaggi : 2237
Località : Palermo
Provincia (Città) : Palermo
Impianto : decisamente multicanale

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab/Lakewest MDAC 2: ovvero DSD - usb 32bit 768khz - DUAL SABRE 9018

Messaggio  Dani81 il Ven 4 Ott 2013 - 11:31

Solomon ha scritto:
Dani81 ha scritto:
Gli Airtech non colorano nulla. Sono di una trasparenza unica è questo il loro punto forte... e il punto debole della catena. Perchè "debole"? Perchè ti mostra quando l'impianto và male... e li si che son dolori.

Io continuo a dire di provarli sti Airtech, ovviamente per chi cerca solo trasparenza e fedeltà del suono e non "effetti speciali" equalizzanti per andare a coprire mancanze del proprio setup.
Questa è la filosofia dei cavi Airtech..

Io continuo a dire di provarli sti Airtech, ovviamente per chi cerca solo trasparenza
Interessante OT, meriterebbe un thread a parte. Perché non lo apri, cavo cuffia bilanciato compreso?

Ci sono punti comunque fin troppo oscuri. GLi airtech non colorano nulla, che tipo di test hai fatto per arrivare a queste conclusioni? Hai fatto un test sulla fedeltà della riproduzione?

Che significa "per chi cerca solo trasparenza e fedeltà"... non la cercano tutti? E se gli airtech fossero i cavi più equalizzati del mercato, sapresti dimostrare il contrario?

L'orecchio non c'entra, se parli di fedeltà, devi dimostrare di essere riuscito a riprodurre al punto d'ascolto (che siano cuffie o diffusori) una traccia ESATTAMENTE come è stata INCISA.

Altrimenti, il tuo sarà sempre un parere soggettivo, anzi quasi uno spot "per chi cerca solo fedeltà, niente effetti speciali". Hehe 

Prima descrivimi cosa sono gli effetti speciali, dimostrami cosa sono e quali cavi li propongono.
Poi dimostrami che gli airtech non propongono effetti speciali, e che ASSICURANO il miglior complemento di continuità affinché la traccia arrivi FEDELMENTE al punto d'ascolto.


Fedelmente, cioè lo spettro esattamente riprodotto al 100%, millesimo di secondo dopo millesimo di secondo. Cresta dopo cresta, buio dopo luce, silenzio ed il suo contrario.

Altrimenti, non arriveremmo a capire niente di più, oltre la tua personale visione d'insieme Smile 


Non sono bravo nel descrivere e non ho esperienza elevata per poter fare paragoni nei pochi ascolti, però le orecchie mi funzionano e il mio sentire è confermato da chi li ha presi e non siamo pochi.
Vorrei precisare che, non faccio spot su nulla visto che non vendo cavi, però penso che questi cavi meritano molto.
Se vuoi leggere pareri da persone con maggior esperienza della mia vedi qui, non fermandoti al primo post (quote per l'esattezza):

http://www.ilgazeboaudiofilo.com/t10192-airtech-secondo-pazzoperilpianoforte

Ti comunico inoltre che, gli Airtech prima serie li possiede sia Stentor che Wasky... anche loro hanno più esperienza di me Wink.

Saluti
Danilo
avatar
Dani81
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 17.03.10
Numero di messaggi : 952
Località : Catania
Provincia (Città) : Come il Tempo
Impianto : Sorgente: Linux - HiFace2 + AirTech EVO 75Ohm - DAC: Audiolab M-Dac - Cavo Segnale: AirTech EVO Light 7N Cryo + SRC XLR Xhadow  - Cavo Alimentazione: AirTech EVO Light  7N Cryo + SRC - Ampli Cuffia/PRE Amplificatore: LD MK VI+ - Studio Monitor Attivi: Behringer TRUTH B1031A - Cuffie: HE-500 Hard Wire Balanced AirTech AIR -  Foto
...ho gusti semplici, scelgo solo il meglio (Oscar Wilde).

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab/Lakewest MDAC 2: ovvero DSD - usb 32bit 768khz - DUAL SABRE 9018

Messaggio  Biagio De Simone il Ven 4 Ott 2013 - 11:57

Ed anno avuto sempre la stessa prestazione in ogni condizione ed in ogni catena?
Non hanno nessuna controindicazione, meglio il loro benefico intervento è sempre riconoscibile indipendentemente da cosa hanno attaccato a monte ed a valle?Smile 
avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10275
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab/Lakewest MDAC 2: ovvero DSD - usb 32bit 768khz - DUAL SABRE 9018

Messaggio  Dani81 il Ven 4 Ott 2013 - 12:09

Biagio De Simone ha scritto:Ed anno avuto sempre la stessa prestazione in ogni condizione ed in ogni  catena?
Non hanno nessuna controindicazione, meglio il loro benefico intervento è sempre riconoscibile indipendentemente da cosa hanno attaccato a monte ed a valle?Smile 
SI!

Io nella mia descrizione dissi una cosa, ovviamente a modo mio perchè non sono esperto come altri che li sono intervenuti e che hanno impianti da capogiro.

Un Airtech presenta una bassissima distorsione, dissi che "ripuliva il segnale audio". La realtà è che gli altri cavi invece introducono distorsione ed inquinano il segnale.

Solo questo aspetto mi ha fatto propendere per non spendere soldi su altri cavi e crearmi nel tempo un setup solo con questi cavi che, ricordo, sono fatti di Rame 7N Solid Core con 2 trattamenti, il Cryogeno che possono avere tutti e l'SRC (Ex devitalizzazione) che non ha nessuno se non lui.
Cos'è questo trattamento?... Rimasto un mistero e mi sà che lo sarà per sempre ed è questo trattamento che porta questi benefici, di fatti i vari cavi si distinguono per l'intensificazione sottoposto a tale trattamento.
E' logico che questo trattamento và a modificare la struttura del rame stesso e che non può essere fatto all'infinito perchè invece di apportare benefici si otterrebbe l'effetto il contrario.

avatar
Dani81
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 17.03.10
Numero di messaggi : 952
Località : Catania
Provincia (Città) : Come il Tempo
Impianto : Sorgente: Linux - HiFace2 + AirTech EVO 75Ohm - DAC: Audiolab M-Dac - Cavo Segnale: AirTech EVO Light 7N Cryo + SRC XLR Xhadow  - Cavo Alimentazione: AirTech EVO Light  7N Cryo + SRC - Ampli Cuffia/PRE Amplificatore: LD MK VI+ - Studio Monitor Attivi: Behringer TRUTH B1031A - Cuffie: HE-500 Hard Wire Balanced AirTech AIR -  Foto
...ho gusti semplici, scelgo solo il meglio (Oscar Wilde).

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab/Lakewest MDAC 2: ovvero DSD - usb 32bit 768khz - DUAL SABRE 9018

Messaggio  Karletto il Gio 24 Ott 2013 - 2:16

Dani81 ha scritto:questi cavi che, ricordo, sono fatti di Rame 7N Solid Core con 2 trattamenti, il Cryogeno che possono avere tutti e l'SRC (Ex devitalizzazione) che non ha nessuno se non lui.
Cos'è questo trattamento?... Rimasto un mistero e mi sà che lo sarà per sempre ed è questo trattamento che porta questi benefici, di fatti i vari cavi si distinguono per l'intensificazione sottoposto a tale trattamento.
E' logico che questo trattamento và a modificare la struttura del rame stesso e che non può essere fatto all'infinito perchè invece di apportare benefici si otterrebbe l'effetto il contrario.
Il trattamento segreto, in realta' e' risaputo.
Solo che costando tempo, non in molti se la sentono di replicarlo.

In pratica, bisogna lasciare i cavi appesi ad una vigna una notte che geli (questo e' il secondo trattamento cryo), salvo poi recuperare i cavi quando si raccoglie l'uva per fare il passito; i cavi van quindi immediatamente trasferiti in cantina, e messi sotto una barrique (di rovere!).
Stando sotto la barrique, il rame si modifica (per essere esatti si ossida), ma la guaina acquista quel caratteristico odore di legno!

Dopo 6 mesi, i cavi sono pronti.

Prima di attaccarli, si consiglia di bere sia una bottiglia di barricato, che una di passito, questo aiutera' a discernere meglio l'ascolto musicale


Come per tutte le cose, l'importante e' crederci.



Tornando IT.
Si tratta di un nuovo DAC, o "semplicemente" di una scheda nuova ???
avatar
Karletto
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 03.08.12
Numero di messaggi : 879
Località : In mezzo al nulla in Oberschwaben
Occupazione/Hobby : Si lavora e si fatica, per il pane e per la ...
Provincia (Città) : Ottimo !
Impianto : .
----------- 2 canali -----------
Chario Reference 300
Unison Research Unico II
Harman Kardon HD 7425
Cambridge Audio DacMagic
vecchio portatile con foobar
--------------------------------


Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab/Lakewest MDAC 2: ovvero DSD - usb 32bit 768khz - DUAL SABRE 9018

Messaggio  bartman il Gio 24 Ott 2013 - 13:49

Dani81 ha scritto:... l'SRC (Ex devitalizzazione) che non ha nessuno se non lui.
Cos'è questo trattamento?... Rimasto un mistero e mi sà che lo sarà per sempre ed è questo trattamento che porta questi benefici, di fatti i vari cavi si distinguono per l'intensificazione sottoposto a tale trattamento.
E' logico che questo trattamento và a modificare la struttura del rame stesso e che non può essere fatto all'infinito perchè invece di apportare benefici si otterrebbe l'effetto il contrario.
Shocked 
Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad 
avatar
bartman
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 22.12.10
Numero di messaggi : 1564
Località :
Impianto : Fuso!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab/Lakewest MDAC 2: ovvero DSD - usb 32bit 768khz - DUAL SABRE 9018

Messaggio  luigigi il Gio 24 Ott 2013 - 13:57

bartman ha scritto:
Dani81 ha scritto:... l'SRC (Ex devitalizzazione) che non ha nessuno se non lui.
Cos'è questo trattamento?... Rimasto un mistero e mi sà che lo sarà per sempre ed è questo trattamento che porta questi benefici, di fatti i vari cavi si distinguono per l'intensificazione sottoposto a tale trattamento.
E' logico che questo trattamento và a modificare la struttura del rame stesso e che non può essere fatto all'infinito perchè invece di apportare benefici si otterrebbe l'effetto il contrario.
Shocked 
Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad 
Mi sembra un po' troppo che siamo OT ...Wink 
avatar
luigigi
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.02.12
Numero di messaggi : 2723
Località : Padania inferiore
Occupazione/Hobby : Formatore , tecnico commerciale, chitarrista
Provincia (Città) : Lodi
Impianto : Dac R2R Soekis elaborato Ciro - CJ PV 10 (A?) - Am Audio A 50 -Magneplanar 1.6 - Cavi Pierpabass - Kimbre timbre -Qed silver - Supra -

http://digilander.libero.it/MSQuintet/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab/Lakewest MDAC 2: ovvero DSD - usb 32bit 768khz - DUAL SABRE 9018

Messaggio  bartman il Gio 24 Ott 2013 - 14:24

luigigi ha scritto:Mi sembra un po' troppo che siamo OT ...Wink 
Concordo, solo che certe affermazioni ci fanno andare molto più OT di quanto già siamo Laughing
avatar
bartman
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 22.12.10
Numero di messaggi : 1564
Località :
Impianto : Fuso!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab/Lakewest MDAC 2: ovvero DSD - usb 32bit 768khz - DUAL SABRE 9018

Messaggio  luigigi il Ven 22 Ago 2014 - 15:31

bartman ha scritto:
luigigi ha scritto:Mi sembra un po' troppo che siamo OT ...Wink 
Concordo, solo che certe affermazioni ci fanno andare molto più OT di quanto già siamo Laughing

qualcuno sa di qualche esperienza?

http://mdac2.lakewestaudio.com/
avatar
luigigi
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.02.12
Numero di messaggi : 2723
Località : Padania inferiore
Occupazione/Hobby : Formatore , tecnico commerciale, chitarrista
Provincia (Città) : Lodi
Impianto : Dac R2R Soekis elaborato Ciro - CJ PV 10 (A?) - Am Audio A 50 -Magneplanar 1.6 - Cavi Pierpabass - Kimbre timbre -Qed silver - Supra -

http://digilander.libero.it/MSQuintet/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Audiolab/Lakewest MDAC 2: ovvero DSD - usb 32bit 768khz - DUAL SABRE 9018

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum