T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11753 utenti, con i loro 818637 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Condividi

descriptionDomanda dal neofita

more_horiz
Salve a tutti.
Scrivo su questo forum per chiedervi un parere. Fino ad oggi mi sono sentito abbastanza soddisfatto dal mio impiantino economico. Questo è formato da un Nad 3220PE, lettore cd marantz cc3000 , casse chario hyper 1 ed un rega come giradischi. Per la misera somma che ho speso credevo di aver trovato un ottimo compromesso (l'unica cosa che ho pagato abbastanza è il Rega).
Purtroppo (o per fortuna) ieri sono andato a casa di un'amica ed ho ascoltato un impianto formato da un lettore cd dozzinale come pochi (15/20 euro), delle casse canton GLE100 ed un amplificatore SCOTT 480A. Il suono era tutta un'altra cosa, molto più potente e pieno oltre che qualitativamente apprezzabilissimo.
Ora mi chiedo : quale è il punto debole del mio impianto rispetto a quello che ho ascoltato? L'amplificatore o le casse? Cosa devo fare per migliorare la resa? Come avrete capito non sono un esperto, attendo vostre nuove e vi ringrazio anticipatamente.

descriptionRe: Domanda dal neofita

more_horiz
Mi butto..
Prima però, considera che i fattori in gioco sono 1000.. tra cui uno dei più importanti è l'ambiente.. ma se la differenza è così netta con diffusori che non conosco ma che tutto sommato sembrano simili.. secondo me è l'amplificatore!
Ovviamente prendi questa risposta come livello zero, prima ancora del punto di partenza, perché non conosco le elettroniche .. andrebbero controllati anche i cavi e molto altro..
L'unica cosa che ricordo è che ho sentito sempre parlare bene dello SCOTT 480!
Hello 

descriptionRe: Domanda dal neofita

more_horiz
@studiohifi ha scritto:
Mi butto..
Prima però,  considera che i fattori in gioco sono 1000.. tra cui uno dei più importanti è l'ambiente.. ma se la differenza è così netta con diffusori che non conosco ma che tutto sommato sembrano simili.. secondo me è l'amplificatore!
Ovviamente prendi questa risposta come livello zero, prima ancora del punto di partenza, perché non conosco le elettroniche .. andrebbero controllati anche i cavi e molto altro..
L'unica cosa che ricordo è che ho sentito sempre parlare bene dello SCOTT 480!
Hello 
Io ho uno scott 480, secondo me è un catorcio dal suono gonfio e lento, va bene giusto per un pò di musica di sottofondo mentre si lavora con un trapano o una troncatrice.
Hello 

descriptionRe: Domanda dal neofita

more_horiz
@sonic63 ha scritto:
@studiohifi ha scritto:
Mi butto..
Prima però,  considera che i fattori in gioco sono 1000.. tra cui uno dei più importanti è l'ambiente.. ma se la differenza è così netta con diffusori che non conosco ma che tutto sommato sembrano simili.. secondo me è l'amplificatore!
Ovviamente prendi questa risposta come livello zero, prima ancora del punto di partenza, perché non conosco le elettroniche .. andrebbero controllati anche i cavi e molto altro..
L'unica cosa che ricordo è che ho sentito sempre parlare bene dello SCOTT 480!
Hello 
Io ho uno scott 480, secondo me è un catorcio dal suono gonfio e lento, va bene giusto per un pò di musica di sottofondo mentre si lavora con un trapano o una troncatrice.
Hello 

Fallo aggiustare .. sarà rotto !!!

descriptionRe: Domanda dal neofita

more_horiz
@studiohifi ha scritto:
@sonic63 ha scritto:
Io ho uno scott 480, secondo me è un catorcio dal suono gonfio e lento, va bene giusto per un pò di musica di sottofondo mentre si lavora con un trapano o una troncatrice.
Hello 
Fallo aggiustare .. sarà rotto !!!
E' perfetto!!
Tu lo hai mai sentito lo Scott480 ? Oppure ne hai solo sentito parlare *?
Hello

Edit: * anzi, ne hai letto in rete?

descriptionRe: Domanda dal neofita

more_horiz
@sonic63 ha scritto:
@studiohifi ha scritto:
Fallo aggiustare .. sarà rotto !!!
E' perfetto!!
Tu lo hai mai sentito lo Scott480 ? Oppure ne hai solo sentito parlare?
Hello 

No, per mia sfortuna no.. però ne ho sempre sentito parlare bene!
Voglio dire ..bene per noi umani... quelli senza orecchie di pipistrello che vogliono ascoltare musica e non i brand che hanno nel mobiletto ...
Magari se sai dargli un consiglio... per esempio hai mai sentito il suo nad?? sono confrontabili? E i diffusori ?
Hello 

descriptionRe: Domanda dal neofita

more_horiz
Calma, ragazzi!

La mia impressione (da ignorante) è che l'impianto del nostro amico non abbia nulla in meno dell'altro impianto, quello che lo ha turbato.
E quindi anche io punto il dito sull'ambiente.

Caro nuovo forumer, facciamo un pò di prove. Prima di tutto spostiamo questo impianto, e mettiamolo in un salone grande, ma grande. Con le casse ben sistemate su degli appositi stand (o qualcosa che vi assomigli) e con aria intorno.
Vediamo quali aspetti troverai diversi. Poi proviamo a cambiare nell'ordine:
1) la sorgente, fatti prestare qualcos'altro da un amico, solo per un pomerigio;
2) l'ampli, fatti prestare se ci riesci un classe T;
3) le casse, proviamo a metterci qualunque altra cosa, tanto per capire.

Probabilmente, già lo spostamento nel salone ti permetterà di concludere che l'ambiente è il responsabile della buona (o cattiva) resa dell'impianto.
Facci sapere come andrà a finire.
Saluti. Hello

descriptionRe: Domanda dal neofita

more_horiz
@andzoff ha scritto:
Calma, ragazzi!

La mia impressione (da ignorante) è che l'impianto del nostro amico non abbia nulla in meno dell'altro impianto, quello che lo ha turbato.
E quindi anche io punto il dito sull'ambiente.

Caro nuovo forumer, facciamo un pò di prove. Prima di tutto spostiamo questo impianto, e mettiamolo in un salone grande, ma grande. Con le casse ben sistemate su degli appositi stand (o qualcosa che vi assomigli) e con aria intorno.
Vediamo quali aspetti troverai diversi. Poi proviamo a cambiare nell'ordine:
1) la sorgente, fatti prestare qualcos'altro da un amico, solo per un pomerigio;
2) l'ampli, fatti prestare se ci riesci un classe T;
3) le casse, proviamo a metterci qualunque altra cosa, tanto per capire.

Probabilmente, già lo spostamento nel salone ti permetterà di concludere che l'ambiente è il responsabile della buona (o cattiva) resa dell'impianto.
Facci sapere come andrà a finire.
Saluti. Hello

Ok 

descriptionRe: Domanda dal neofita

more_horiz
La cosa migliore che puoi fare e' : prendere il tuo impianto, e portarlo dalla tua amica, con un oretta di sbattimento ti togli ogni dubbio. Wink 

descriptionRe: Domanda dal neofita

more_horiz
@studiohifi ha scritto:
@sonic63 ha scritto:
E' perfetto!!
Tu lo hai mai sentito lo Scott480 ? Oppure ne hai solo sentito parlare?
Hello 
No, per mia sfortuna no.. però ne ho sempre sentito parlare bene!
Voglio dire ..bene per noi umani... quelli senza orecchie di pipistrello che vogliono ascoltare musica e non i brand che hanno nel mobiletto ...
Magari se sai dargli un consiglio... per esempio hai mai sentito il suo nad?? sono confrontabili? E i diffusori ?
Hello 
Non servono le orecchie di pipistrello, ma un pò di abitudine all'ascolto e un pò d'esperienza.
Anche a me piace ascoltare musica e non guardo i marchi degli apparecchi, anzi...guarda caso ...io in firma non ho marchi.
Consigli purtroppo non sò darne, e invidio quelli che con tanta sicurezza li sanno dare a distanza in base alla loro grande "esperienza" fatta navigando in rete.
Già è difficile far suonare in maniera decente un'impianto avendolo in casa, figuriamoci a distanza.
SE proprio devo dire quello che penso....ritengo che quello che si pone il nostro amico crixo è un falso problema.
Se va a casa di un'altro amico troverà un altro suono diverso che gli piacerà più del suo e così via ...perchè ogni impianto(ed ambiente) ha il suo suono ed essendo "diverso" da quello al quale siamo abituati ci colpisce di più, almeno inizialmente(poi vengono fuori i difetti).
Credo che le Canton abbiano una maggiore estensione in basso rispetto alle Chario di crixxo e questo in unione al suono gonfio dello Scott(il Nad è più asciutto), dà una sensazione di maggiore pienezza e potenza del suono.
Ma nel complesso i due impianti sono equivalenti, ognuno con i suoi pregi e difetti, ma comunque quelli sono.
Quello che potrebbe fare crixo e portare i diffusori della sua amica a casa e provarli con il suo Nad, potrebbe venire fuori una buona combinazione, e allora avrebbe la risposta alla sua domanda.
Io come ampli mi terrei il NAD.
Hello 

descriptionRe: Domanda dal neofita

more_horiz
@sonic63 ha scritto:
@studiohifi ha scritto:
No, per mia sfortuna no.. però ne ho sempre sentito parlare bene!
Voglio dire ..bene per noi umani... quelli senza orecchie di pipistrello che vogliono ascoltare musica e non i brand che hanno nel mobiletto ...
Magari se sai dargli un consiglio... per esempio hai mai sentito il suo nad?? sono confrontabili? E i diffusori ?
Hello 
Non servono le orecchie di pipistrello, ma un pò di abitudine all'ascolto e un pò d'esperienza.
Anche a me piace ascoltare musica e non guardo i marchi degli apparecchi, anzi...guarda caso ...io in firma non ho marchi.
Consigli purtroppo non sò darne, e invidio quelli che con tanta sicurezza li sanno dare a distanza in base alla loro grande "esperienza" fatta navigando in rete.
Già è difficile far suonare in maniera decente un'impianto avendolo in casa, figuriamoci a distanza.
SE proprio devo dire quello che penso....ritengo che quello che si pone il nostro amico crixo è un falso problema.
Se va a casa di un'altro amico troverà un altro suono diverso che gli piacerà più del suo e così via ...perchè ogni impianto(ed ambiente) ha il suo suono ed essendo "diverso" da quello al quale siamo abituati ci colpisce di più, almeno inizialmente(poi vengono fuori i difetti).
Credo che le Canton abbiano una maggiore estensione in basso rispetto alle Chario di crixxo e questo in unione al suono gonfio dello Scott(il Nad è più asciutto), dà una sensazione di maggiore pienezza e potenza del suono.
Ma nel complesso i due impianti sono equivalenti, ognuno con i suoi pregi e difetti, ma comunque quelli sono.
Quello che potrebbe fare crixo e portare i diffusori della sua amica a casa e provarli con il suo Nad, potrebbe venire fuori una buona combinazione, e allora avrebbe la risposta alla sua domanda.
Io come ampli mi terrei il NAD.
Hello 

La prima parte è un pochino pallosa ..ma con la seconda ti sei guadagnato la pagnotta!!!
Adesso ho visto che sei di Napoli e che hai autocostruito il tuo impianto quindi sei sicuramente abituato troppo bene.. Wink 

descriptionRe: Domanda dal neofita

more_horiz
@studiohifi ha scritto:
........................................... che hai autocostruito il tuo impianto quindi sei sicuramente abituato troppo bene..  Wink 

Come fai a dirlo?
Magari ho in casa un impianto che suona come la sfiga....Sad 
Hello 

descriptionRe: Domanda dal neofita

more_horiz
@sonic63 ha scritto:
@studiohifi ha scritto:
........................................... che hai autocostruito il tuo impianto quindi sei sicuramente abituato troppo bene..  Wink 
Come fai a dirlo?
Magari ho in casa un impianto che suona come la sfiga....Sad 
Hello 

..solo per il fatto che sei riuscito a farlo !
Forse lo dai per scontato ma non è da tutti.. io non riesco a mettere un chiodo dritto !

descriptionconsigli ricevuti

more_horiz
Vi ringrazio per le informazioni, ne deduco che potrebbe dipendere da vari fattori tra i quali la mia abitudine all'ascolto ed il cd testato. Pare che i due sistemi siano equivalenti ma leggermente diversi, ora proverò a trovare una giusta locazione per le mie casse (attualmente troppo ravvicinate tra loro). Per togliermi ogni dubbio porterò il mio nad dalla mia amica per testarlo con le canton.
E' vero, come è stato detto da alcuni di voi, che la sensazione che ho è di avere un impianto molto asciutto contro uno molto pompato di bassi ma meno dinamico. Vi faccio una domanda: se avessi un equalizzatore (quello del mio nad è stato tagliato circa 20 anni fa) potrei ammorbidire un po' il suono del mio ampli? Vale la pena acquistarne uno? (dopo aver provato a cambiare la disposizione delle casse, ovviamwente). Grazie a tutti per i consigli e le esperienze riportate.

descriptionRe: Domanda dal neofita

more_horiz
Come già scritto sopra, e come detto anche da Sonic63, la cosa migliore che puoi fare e portare i tuoi diffusori ( e anche l'ampli) dalla tua amica, e se poi lei avrà voglia, potrebbe fare lo stesso portando i suoi da te, così facendo ti renderai conto delle differenze, sopratutto di quelle ambientali.

Non è detto che il suo impianto suoni in maniera uguale in un ambiente diverso, anzi direi che è improbabile.
Anche le sinergie tra ampli e diffusori sono da valutare.!!
L'unico modo per saperlo e' ascoltando e facendo le dovute prove Wink 

descriptionRe: Domanda dal neofita

more_horiz
@LakyV ha scritto:
Come già scritto sopra, e come detto anche da Sonic63, la cosa migliore che puoi fare e portare i tuoi diffusori ( e anche l'ampli) dalla tua amica,  


Scusami, ma io ho detto il contrario, cioè portare i diffusori dell'amica a casa sua e ascoltarli con il suo ampli nel suo ambiente.
E la cosa più semplice da fare ed è quella che più di tutte gli darà la giusta indicazione,
Tanto l'ambiente quello è.... e quello rimane quindi inutile fare prove a casa dell'amica.
Il NAD è migliore dello Scott, i diffusori sono il componente che più caratterizza il suono....
Quindi... deve provare quei diffusori con il suo ampli nel suo ambiente.
Hello 

descriptionRe: Domanda dal neofita

more_horiz
Vero...ma sai che sorpresa se con lo Scott dell'amica, i suoi diffusori suonassero meglio ??
Lo escludi a priori, io no, che poi l'ambiente d'ascolto sarò sempre quello di casa sua, non ce dubbio, ma fare qualche prova in merito alle relative sinergie, anche in ambienti differenti, male non può fare !!!
Quanto meno potrà rendersi conto se il suo Nad e' valido con altri diffusori in altro ambiente, e non meno se i suoi diffusori suonano per quello che sono realmente o se sono influenzati da rigonfiamenti e riflessioni date dall'ambiente, e solo ascoltandoli in altro ambiente potrà rendersi e conto Wink

descriptionRe: Domanda dal neofita

more_horiz
@LakyV ha scritto:
Vero...ma sai che sorpresa se con lo Scott dell'amica, i suoi diffusori suonassero meglio ??
Lo escludi a priori, io no, che poi l'ambiente d'ascolto sarò sempre quello di casa sua, non ce dubbio, ma fare qualche prova in merito alle relative sinergie, anche in ambienti differenti, male non può fare !!!
Quanto meno potrà rendersi conto se il suo Nad e' valido con altri diffusori in altro ambiente, e non meno se i suoi diffusori suonano per quello che sono realmente o se sono influenzati da rigonfiamenti e riflessioni date dall'ambiente, e solo ascoltandoli in altro ambiente potrà rendersi e conto Wink

Si bravo, tutto come dici tu, ma io facevo solo notare che hai riportato un mio pensiero giusto al contrario di quello che io avevo scritto, avrò il diritto di correggerti per chiarire quello che realmente ho scritto? O no ? Very Happy 

Comunque io non ho escluso niente,
magari a Crixo i suoi diffusori con lo scott piaceranno, benissimo. Se vuole gli vendo il mio.
Ho solo detto la mia opinione.
Cioè, io personalmente, tra ampli scott e nad 3020, e quei diffusori non starei a faticare portandoli in giro, tanto quelli sono, e non si può cavare sangue dalle rape.
Puoi spostarli come vuoi nell'ambiente e fare tutto quello che vuoi, quello è il suono che hanno e spostarli non farà gridare crixo al miracolo.
Poi ognuno è libero di fare quello che vuole, per me l'impianto di crixo può anche farsi il giro delle case di tutti i suoi amici. Ma alla fine della giostra cosa fà ? Va a vivere a casa di quello dove l'impianto suona meglio?
Avrà fatto esperienza? In casa d'altri?
Molto più proficuo fare le prove d'ascolto nel proprio ambiente,
Hello 
P.S: Secondo me!!!

descriptionRe: Domanda dal neofita

more_horiz
Credo che i fattori che condizionano di più la qualità d'ascolto siano l'ambiente e le casse.
L'ambiente conta per il 50% della qualità sonora; il risultato di un buon trattamento ambientale credo sia quasi del tutto un fatto oggettivo.
Le casse viceversa sono un elemento molto soggettivo. Per esempio le Klipsh sono amate e odiate, dipende dall'ascoltatore. Nel caso in questione le Canton sono a sospensione pneumatica mentre le Chario sono aperte. Questo, oltre ovviamente alle altre caratteristiche costruttive, può determinare una profonda differenza di sonora, soggettivamente ben percepibile e gustabile.
Ti consiglio anch'io di fare un confronto diretto tra le due coppie di diffusori.

descriptionRe: Domanda dal neofita

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum