T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Oggi a 23:18 Da CHAOSFERE

» Smsl ad18
Oggi a 22:44 Da GP9

» ALIENTEK D8
Oggi a 22:42 Da CHAOSFERE

» TUTORIAL VIDEO INSTALLAZIONE VOLUMIO PER RASPBERRY PI
Oggi a 22:33 Da mikelangeloz

» Ho comprato due nuovi gingilli, cosa ci costruisco attorno?
Oggi a 22:16 Da Seti

» Breeze Audio TPA3116 versione 2016?
Oggi a 22:05 Da Deki

» informazioni su amplificatore non identificato
Oggi a 21:59 Da dudat

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Oggi a 21:40 Da MaxDrou

» Breeze Audio TPA3116 a 20 euro spedizione compresa
Oggi a 21:21 Da Deki

» Le mie Vitriol personalizzate ed autocostruite
Oggi a 19:57 Da dieggs

» Technics SL-QD22
Oggi a 19:38 Da Snap

» partiamo da zero ma proprio zero?
Oggi a 19:00 Da CHAOSFERE

» Nuovi Bantam Monoblock !
Oggi a 16:48 Da GP9

» Trova le differenze...
Oggi a 13:32 Da potowatax

» Hagge, mobile economico per il vostro impianto HiFi.
Oggi a 13:21 Da Kha-Jinn

»  [PD] Gefen USB 2.0 Extender professionale 480 Mbps fino a 100m
Oggi a 10:05 Da blackhole

» Lettore cd Nad
Oggi a 9:57 Da Silmant

» Rasp per il mio primo impiantino
Oggi a 9:45 Da luigigi

» The Ten Biggest Lies in Audio
Oggi a 0:52 Da Biagio De Simone

» Vendo Sonus faber Extrema
Oggi a 0:09 Da ilcanterburiano

» Consigli per un novizio!
Ieri a 22:33 Da Sregio

» Lottando con raspberry e volumio
Ieri a 21:37 Da Antonello Alessi

» Venture Electronics VE Monk
Ieri a 21:08 Da TNT16

» collegamento pc - ampli - diffusori
Ieri a 20:22 Da markriv

» Distinzione tra amplificatori caldi o freddi
Ieri a 19:40 Da giucam61

» Quali diffusori Low Cost?
Ieri a 18:32 Da Daniele Pucciarelli

» Autocostruzione casse
Ieri a 18:11 Da Seti

» Partitore resistivo per collegamento amplificatore-cuffie
Ieri a 17:56 Da sportyerre

» CERCO Alientek d8
Ieri a 17:33 Da dtraina

» Consigli per impianto entry level
Ieri a 16:46 Da riccardik

» Testina Sanyo tp 625 help
Ieri a 14:24 Da p.cristallini

» (GE) Vendo DAC per Raspberry IQAudio Pi-DAC+ e Pi-CASE+ (Matt Black) - € 35
Ieri a 9:06 Da dtraina

» Cuffia chiusa economica
Ieri a 1:46 Da sportyerre

» Ampli+DAC+bluetooth tutto-in-uno: Sabaj Audio A2?
Sab 18 Feb 2017 - 19:59 Da GP9

» Consiglio su impianto ta2024
Sab 18 Feb 2017 - 19:03 Da dinamanu

» Player hi fi
Sab 18 Feb 2017 - 18:35 Da nelson1

» Cavi component Hama 1,5m.
Sab 18 Feb 2017 - 18:13 Da wolfman

» Consigliatemi un buon all in One...Alientek oppure...
Sab 18 Feb 2017 - 13:40 Da dtraina

» WarmTone - nuova macchina per stampare i dischi in vinile
Sab 18 Feb 2017 - 13:01 Da dinamanu

» SKETCH ARDUINO PER CONTROLLO SERVOMOTORI
Sab 18 Feb 2017 - 12:27 Da audiomaniaco

» Collegamento MacBook Air e ampli
Sab 18 Feb 2017 - 11:11 Da Fazz

» Cambio diffussori da scaffale max 500euro
Sab 18 Feb 2017 - 5:45 Da natale55

» Supporti Giradischi
Sab 18 Feb 2017 - 0:15 Da fritznet

» Che Jazz state ascoltando?
Ven 17 Feb 2017 - 22:21 Da domar

» mini hi fi con diffusori a eccitazione tattile piu' sub woofer
Ven 17 Feb 2017 - 20:35 Da tamerlano

» Foobar2000 x Android e Flac+CUE
Ven 17 Feb 2017 - 17:32 Da chopper77

» Cuffie Sennheiser con filo o WiFi?
Ven 17 Feb 2017 - 17:30 Da chopper77

» A/D D/A
Ven 17 Feb 2017 - 13:48 Da p.cristallini

» Pre Audiolab 8200Q
Ven 17 Feb 2017 - 11:48 Da sound4me

» Riparare Emu 1212m.
Ven 17 Feb 2017 - 10:22 Da Nekro

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

77% 77% [ 156 ]
23% 23% [ 47 ]

Totale dei voti : 203

I postatori più attivi della settimana
CHAOSFERE
 
Aunktintaun
 
giucam61
 
natale55
 
lello64
 
Kha-Jinn
 
Biagio De Simone
 
dinamanu
 
GP9
 
alexdelli
 

I postatori più attivi del mese
CHAOSFERE
 
Snap
 
giucam61
 
fritznet
 
TODD 80
 
dinamanu
 
Kha-Jinn
 
Aunktintaun
 
natale55
 
lello64
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15499)
 
Silver Black (15402)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10258)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8767)
 

Statistiche
Abbiamo 10613 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Toretto170

I nostri membri hanno inviato un totale di 778699 messaggi in 50637 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 70 utenti in linea :: 5 Registrati, 0 Nascosti e 65 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Calbas, kereos, Masterix, valterneri, zolugne

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Messaggio  studiohifi il Sab 6 Lug 2013 - 16:00

Fatte diverse prove.. mi rimangono però alcuni dubbi sicuramente dovuti alla mia poca esperienza in ambito aifai! Very Happy 
Vengo al dunque sintetizzando al massimo: problema vibrazioni (piatti, mobili, soprammobili, etc.). Per quanti come me hanno una casa su più livelli il problema vibrazioni rappresenta ancor più una bega. Al piano superiore ed in taverna le vibrazioni raggiungono livelli insopportabili. Non è una semplice vibrazione ma piuttosto un rimbombo che passa nella struttura dell'abitazione.
Da qui il problema: punte o gommini. Ovvero maggiore accoppiamento o tentativo di disaccoppiamento.
Fatte due prove ecco gli esiti:
Punte) nella sala dov'è presente l'impianto il basso è più asciutto e pulito; il miglioramento c'è ..si sente..! Nel resto della casa un disastro!!! Le vibrazioni aumentano. Da un punto di vista fisico effettivamente diminuendo la superficie di contatto ho aumentato la pressione nei quattro punti. È come se avessi saldato i diffusori su qualche tondino di cemento armato.
Gommini) nella sala il basso è come senza gommini! Ne meglio ne peggio. Nel resto della casa le vibrazioni sono sparite (quasi). In questo caso suppongo di aver disaccoppiato diffusori e pavimento (non perfettamente ovvio) ma l'effetto è il contrario rispetto alle punte.. il diffusore è come sospeso nell'aria e non trasmette niente al pavimento.

Avete mai provato? ..è proprio così ?
Hello 

studiohifi
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.13
Numero di messaggi : 1398
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : O.o

Tornare in alto Andare in basso

Re: Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Messaggio  Albert^ONE il Sab 6 Lug 2013 - 16:03

Succede anche a me se alzo troppo il volume Smile

Albert^ONE
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.10.10
Numero di messaggi : 5359
Località : Lanciano(ch) Abruzzo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Messaggio  studiohifi il Sab 6 Lug 2013 - 16:22

@Albert^ONE ha scritto:Succede anche a me se alzo troppo il volume Smile

Certo! A volume basso non succede niente.. ma mi incuriosisce il principio. E poi vorrei avere un conforto di qlc che ha fatto prove simili...
Hello 

studiohifi
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.13
Numero di messaggi : 1398
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : O.o

Tornare in alto Andare in basso

Re: Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Messaggio  LakyV il Sab 6 Lug 2013 - 17:13

Prova a fare una cosa del genere...

Non ti assicuro che spariscano tutte le vibrazioni, ma l'attenuazione si sentirà .
È una tavola di multistrato, con sopra una classica piastrella 45X45.
Sotto al multistrato dovrai incollare dei cilindrerei di gomma uno per ogni angolo e uno al centro, e sui diffusori monterai le punte con i sotto punta.
Così avrai un buon disaccoppianto e una buona articolazione in gamma bassa, se poi vuoi esagerare, metti anche i gommini sotto i sotto punta.

Solitamente sono le frequenze stesse che una volta "agganciato" un mobile o un soprammobile che abbiano un punto di suono su quella stessa frequenza... tendono a farlo " suonare/vibrare"

LakyV
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.06.12
Numero di messaggi : 2537
Località : San Benigno C.
Occupazione/Hobby : Cuoco per diletto!!!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Sorgenti:Cambridge 650C
Panasonic DVD/CD S42
PC HP-650 Intel core I3
Trasp: Hi-Face 1
DAC : Xindak DAC 5
DAC : SMSL TDA1543
Pre : Sonus Minus ( MOD. BY AAAVT )
Finale : TA 2022 ( work in progress)
Integrato ibrido TA2022 (BTL) 150watt ( BY Roberto Stella)
SMSL TA2020
diffusori: XTZ99.38
Potenza: QED-Anniversary
TNT Star (autocostruiti)
CAT5 (autocostruiti)
G&bl In Argento.
Segnale:
Cambridge S500
Siemens (autocos.semibil.)
Mogami 2534 (by Pirpabass)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Messaggio  studiohifi il Sab 6 Lug 2013 - 18:27

@LakyV ha scritto:Prova a fare una cosa del genere...

Non ti assicuro che spariscano tutte le vibrazioni, ma l'attenuazione si sentirà .
È una tavola di multistrato, con sopra una classica piastrella 45X45.
Sotto al multistrato dovrai incollare dei cilindrerei di gomma uno per ogni angolo e uno al centro, e sui diffusori monterai le punte con i sotto punta.
Così avrai un buon disaccoppianto e una buona articolazione in gamma bassa, se poi vuoi esagerare, metti anche i gommini sotto i sotto punta.

Solitamente sono le frequenze stesse che una volta "agganciato" un mobile o un soprammobile che abbiano un punto di suono su quella stessa frequenza... tendono a farlo " suonare/vibrare"

Laughing Laughing Laughing  le tue foto sono sempre storte!

In ogni caso ho già provato 'temporaneamente' qualcosa del genere ma la signora studiohifi non è stata molto contenta! Pertanto non ho potuto provare a lungo..
In pratica tu dici di creare accoppiamento tra diffusore e base, quindi disaccoppiamento tra questa ed il pavimento. Ma ha un senso? Cioè facendo questa sorta di doppio passaggio il risultato finale non è un disaccoppiamento del diffusore dal pavimento? Mmm 
Tu hai mai provato le varie combinazioni ? Solo per curiosità ovviamente..
Hello 

studiohifi
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.13
Numero di messaggi : 1398
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : O.o

Tornare in alto Andare in basso

Re: Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Messaggio  LakyV il Sab 6 Lug 2013 - 19:20

Si non so perché ma sono famoso per le mie foto:lol: Laughing Laughing 

In pratica hai la resa delle punte coniche per che ti aiutano i woofer ad avere un articolazione maggiore, in più ai un disaccoppianto con il pavimento dato dai gommini sotto il porta diffusore( chiamiamo lo così )

Ho provato anche senza, solo con le punte andava già bene poi ho voluto esagerare ed uscito questo;) Wink 

Mi trovo bene, la consorte non mi ha smaronato più di tanto.... È quindi li ho tenuti:oki: 

LakyV
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.06.12
Numero di messaggi : 2537
Località : San Benigno C.
Occupazione/Hobby : Cuoco per diletto!!!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Sorgenti:Cambridge 650C
Panasonic DVD/CD S42
PC HP-650 Intel core I3
Trasp: Hi-Face 1
DAC : Xindak DAC 5
DAC : SMSL TDA1543
Pre : Sonus Minus ( MOD. BY AAAVT )
Finale : TA 2022 ( work in progress)
Integrato ibrido TA2022 (BTL) 150watt ( BY Roberto Stella)
SMSL TA2020
diffusori: XTZ99.38
Potenza: QED-Anniversary
TNT Star (autocostruiti)
CAT5 (autocostruiti)
G&bl In Argento.
Segnale:
Cambridge S500
Siemens (autocos.semibil.)
Mogami 2534 (by Pirpabass)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Messaggio  studiohifi il Sab 6 Lug 2013 - 19:53

Quello che non capisco è il motivo per cui i bassi dovrebbero avere maggiore articolazione se accoppiati con le punte ad una base.
Non che non ci creda.. ma non capisco il principio!
Se la punta serve a dare maggiore stabilità ed evitare che il diffusore si 'muova' perché funziona lo stesso anche se lo faccio 'galleggiare' con una base che sotto ha dei gommini?!?? Mmm 
Il principio del disaccoppiamento, invece, è decisamente più intuitivo...
Hello 

studiohifi
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.13
Numero di messaggi : 1398
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : O.o

Tornare in alto Andare in basso

Re: Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Messaggio  sonic63 il Sab 6 Lug 2013 - 20:01

@studiohifi ha scritto:Quello che non capisco è il motivo per cui i bassi dovrebbero avere maggiore articolazione se accoppiati con le punte ad una base.
Non che non ci creda.. ma non capisco il principio!
Se la punta serve a dare maggiore stabilità ed evitare che il diffusore si 'muova' perché funziona lo stesso anche se lo faccio 'galleggiare' con una base che sotto ha dei gommini?!?? Mmm 
Il principio del disaccoppiamento, invece, è decisamente più intuitivo...
Hello 

Credo che le punte (personalmente il suono che rendono non mi piace) danno più articolazione al basso, o meglio tendono ad "asciugarlo ", perchè accoppiando il mobile del diffusore al supporto ne scaricano parte delle vibrazioni facendo vibrare meno i pannelli del diffusore che con le loro risonanze sporcano l'emissione in gamma bassa e medio-bassa.
Hello 

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5244
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Messaggio  ideafolle il Sab 6 Lug 2013 - 20:18

@sonic63 ha scritto:
@studiohifi ha scritto:Quello che non capisco è il motivo per cui i bassi dovrebbero avere maggiore articolazione se accoppiati con le punte ad una base.
Non che non ci creda.. ma non capisco il principio!
Se la punta serve a dare maggiore stabilità ed evitare che il diffusore si 'muova' perché funziona lo stesso anche se lo faccio 'galleggiare' con una base che sotto ha dei gommini?!?? Mmm 
Il principio del disaccoppiamento, invece, è decisamente più intuitivo...
Hello 

Credo che le punte (personalmente il suono che rendono non mi piace) danno più articolazione al basso, o meglio tendono ad "asciugarlo ", perchè accoppiando il mobile del diffusore al supporto ne scaricano parte delle vibrazioni facendo  vibrare meno i pannelli del diffusore che con le loro risonanze sporcano l'emissione in gamma bassa  e medio-bassa.
Hello 

Hello ciro ..scusa ma i panneli del mobile non dovrebero vibrare il meno che sia possibile ? ho o capoto male io .

ideafolle
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.12
Numero di messaggi : 5429
Località : vicini.... vIcini
Occupazione/Hobby : contare gli eu.
Provincia (Città) : SON CHI' ....NE'
Impianto : ......... VEDI AVATAR.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Messaggio  sonic63 il Sab 6 Lug 2013 - 20:24

@ideafolle ha scritto:
@sonic63 ha scritto:

Credo che le punte (personalmente il suono che rendono non mi piace) danno più articolazione al basso, o meglio tendono ad "asciugarlo ", perchè accoppiando il mobile del diffusore al supporto ne scaricano parte delle vibrazioni facendo  vibrare meno i pannelli del diffusore che con le loro risonanze sporcano l'emissione in gamma bassa  e medio-bassa.
Hello 

Hello ciro ..scusa ma i panneli del mobile non dovrebero vibrare il meno che sia possibile ? ho o capoto male io .

Hai ragione, devono vibrare il meno possibile.
Infatti le punte scaricano sul supporto le vibrazioni prodotte dagli altoparlanti e quindi i pannelli del diffusore vibrano meno.
In altre parole parte dell'energia meccanica prodotta dall'altoparlante si scarica sul supporto attraverso le punte invece di scaricarsi sui pannelli facendoli vibrare.
Naturalmente solo una parte dell'energia prodotta riesce a scaricarsi attraverso le punte, comunque in molti casi la differenza con o senza punte è ben udibile.
Hello 

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5244
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Messaggio  LakyV il Sab 6 Lug 2013 - 20:45

@sonic63 ha scritto:
@ideafolle ha scritto:

Hello ciro ..scusa ma i panneli del mobile non dovrebero vibrare il meno che sia possibile ? ho o capoto male io .

Hai ragione, devono vibrare il meno possibile.
Infatti le punte scaricano sul supporto  le vibrazioni prodotte dagli altoparlanti e quindi i pannelli del diffusore vibrano meno.
In altre parole parte dell'energia meccanica prodotta dall'altoparlante si scarica sul supporto attraverso le punte invece di scaricarsi sui pannelli facendoli vibrare.
Naturalmente solo una parte dell'energia prodotta riesce a scaricarsi attraverso le punte, comunque in molti casi la differenza con o senza punte è ben udibile.
Hello 
In alcuni casi e' fondamentale, specialmente in ambienti molto riflessivi e poco trattati a livello acustico ambientale, le punte coniche, come diceva giustamente Sonic63, tendono ad asciugare le bassa frequenze,ed aiutano il woofer a risentire meno delle vibrazioni rilasciate dai pannelli del cabinet, e che ovviamente andrebbero a sporcare la linearità della frequenza, in questo caso quella bassa.

Per quanto riguarda i gommini sotto il porta diffusore, non fammi altro che assorbire ( disaccoppiando a loro volta) in quantità più o meno importante la restante risonanza/vibrazione emessa dall'intero diffusore, sopratutto a volumi sostenuti.

Questo non eliminerà del tutto le vibrazioni all'interno della sala o di quelle adiacenti, ma comunque aiuterà.
Per ovviare al problema delle vibrazioni servirebbe un intervento più radicale direttamente in ambiente, con l'aiuto di basstrapp, pannelli, fonoassorbenti, e diffusori quadrici, che daranno un notevole miglioramento sotto tutti gli aspetti, sia ambientali che sonici.

LakyV
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.06.12
Numero di messaggi : 2537
Località : San Benigno C.
Occupazione/Hobby : Cuoco per diletto!!!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Sorgenti:Cambridge 650C
Panasonic DVD/CD S42
PC HP-650 Intel core I3
Trasp: Hi-Face 1
DAC : Xindak DAC 5
DAC : SMSL TDA1543
Pre : Sonus Minus ( MOD. BY AAAVT )
Finale : TA 2022 ( work in progress)
Integrato ibrido TA2022 (BTL) 150watt ( BY Roberto Stella)
SMSL TA2020
diffusori: XTZ99.38
Potenza: QED-Anniversary
TNT Star (autocostruiti)
CAT5 (autocostruiti)
G&bl In Argento.
Segnale:
Cambridge S500
Siemens (autocos.semibil.)
Mogami 2534 (by Pirpabass)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Messaggio  ideafolle il Sab 6 Lug 2013 - 21:48

grazie ragazzi ..come avrete capito di elettronica mi arancio ma di acustica ..be' lasciamo perde .

ideafolle
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.12
Numero di messaggi : 5429
Località : vicini.... vIcini
Occupazione/Hobby : contare gli eu.
Provincia (Città) : SON CHI' ....NE'
Impianto : ......... VEDI AVATAR.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Messaggio  LakyV il Sab 6 Lug 2013 - 22:02

Be', non è che io sia una "cima" in materia, diciamo che mi piace informarmi ciò che mi riguarda direttamente:oki: Oki 

LakyV
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.06.12
Numero di messaggi : 2537
Località : San Benigno C.
Occupazione/Hobby : Cuoco per diletto!!!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Sorgenti:Cambridge 650C
Panasonic DVD/CD S42
PC HP-650 Intel core I3
Trasp: Hi-Face 1
DAC : Xindak DAC 5
DAC : SMSL TDA1543
Pre : Sonus Minus ( MOD. BY AAAVT )
Finale : TA 2022 ( work in progress)
Integrato ibrido TA2022 (BTL) 150watt ( BY Roberto Stella)
SMSL TA2020
diffusori: XTZ99.38
Potenza: QED-Anniversary
TNT Star (autocostruiti)
CAT5 (autocostruiti)
G&bl In Argento.
Segnale:
Cambridge S500
Siemens (autocos.semibil.)
Mogami 2534 (by Pirpabass)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Messaggio  Zio il Sab 6 Lug 2013 - 22:23

Ma i dischetti di teflon sono da considerare come accoppiamento oppure disaccoppiamento?
Non ho mai avuto esperienze in merito...
Avete mai provato?

Zio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.13
Numero di messaggi : 2637
Provincia (Città) : Parma e Verona
Impianto :
Clicca se sei curioso:
Impianto in uso:
- Notebook con Foobar su W7
- Netbook con Daphile
- Douk DAC
- Marantz SR-4400
- Advance Acoustic MAA 406
- Dipolo Diy
- Cavi segnale RCA Diy very cheap
- Cavi potenza TNT Star Diy
- SUB JBL Diy per prima ottava
Nel cassetto:
- Yarland M34 con KT66
- Abletec ALC240
- Luxman C-03
- Breeze Audio TPA3116
- Marantz CD-67 SE
- Thorens TD180 con Goldring 10-20
- EQ YAMAHA EQ-500
- DAC Tascam us144 mkii
- Scythe SCBKS-1100 Kro Craft
- qualche altoparlante
- componenti per Crossover a volontà...
- Notebook con REW e microfono


Clicca se NON sei curioso:
Ma se non sei curioso...
perchè hai cliccato!!





Tornare in alto Andare in basso

Re: Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Messaggio  LakyV il Sab 6 Lug 2013 - 22:29

@Zio ha scritto:Ma i dischetti di teflon sono da considerare come accoppiamento oppure disaccoppiamento?
Non ho mai avuto esperienze in merito...
Avete mai provato?
A quali ti riferisci??

LakyV
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.06.12
Numero di messaggi : 2537
Località : San Benigno C.
Occupazione/Hobby : Cuoco per diletto!!!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Sorgenti:Cambridge 650C
Panasonic DVD/CD S42
PC HP-650 Intel core I3
Trasp: Hi-Face 1
DAC : Xindak DAC 5
DAC : SMSL TDA1543
Pre : Sonus Minus ( MOD. BY AAAVT )
Finale : TA 2022 ( work in progress)
Integrato ibrido TA2022 (BTL) 150watt ( BY Roberto Stella)
SMSL TA2020
diffusori: XTZ99.38
Potenza: QED-Anniversary
TNT Star (autocostruiti)
CAT5 (autocostruiti)
G&bl In Argento.
Segnale:
Cambridge S500
Siemens (autocos.semibil.)
Mogami 2534 (by Pirpabass)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Messaggio  studiohifi il Dom 7 Lug 2013 - 0:41

Ma il trattamento acustico dell'ambiente e le vibrazioni del diffusore non sono due cose diverse ?
Da quanto ho capito.. si!
Se provate a mettere su uno di quei cd di test.. con una frequenza abbastanza bassa da non essere udibile al vostro orecchio ma in modo da far muovere i woofer ed alzate il volume noterete che.. le vibrazioni di cui parlo ci sono lo stesso!
Questo perché le vibrazioni sono del diffusore e non l'effetto del riverbero nell'ambiente del suono.. e vengono trasmesse al pavimento!
Se lo scopo è disaccoppiare il diffusore dal pavimento, per semplicità come se galleggiasse nell'aria, mi chiedo a cosa servono prima le punte e poi i gommini?!!
Hello 

studiohifi
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.13
Numero di messaggi : 1398
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : O.o

Tornare in alto Andare in basso

Re: Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Messaggio  Albert^ONE il Dom 7 Lug 2013 - 1:53

Servono per disaccoppiare tutta la catena audio in varie fasi Wink

Albert^ONE
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.10.10
Numero di messaggi : 5359
Località : Lanciano(ch) Abruzzo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Messaggio  Zio il Dom 7 Lug 2013 - 9:18

@LakyV ha scritto:
A quali ti riferisci??
Scusa, sono stato effettivamente troppo vago.
Mi riferisco a questi:
http://www.tnt-audio.com/accessories/glisdome.html

C'è anche chi utilizza questi
http://www.bricoman.it/negozio/ferramenta/mobili/sottopiedi-puntali/adesivi/sottopiede-adesivo-effetto-scivolo-30mm-teflon/10027000/
che costano una cifra ridicola.

Se scivolano sul pavimento dovrebbero fare da disaccoppiamento, ma in senso verticale dovrebbero essere rigidi perchè il teflon è comunque rigido...Muble

Zio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.13
Numero di messaggi : 2637
Provincia (Città) : Parma e Verona
Impianto :
Clicca se sei curioso:
Impianto in uso:
- Notebook con Foobar su W7
- Netbook con Daphile
- Douk DAC
- Marantz SR-4400
- Advance Acoustic MAA 406
- Dipolo Diy
- Cavi segnale RCA Diy very cheap
- Cavi potenza TNT Star Diy
- SUB JBL Diy per prima ottava
Nel cassetto:
- Yarland M34 con KT66
- Abletec ALC240
- Luxman C-03
- Breeze Audio TPA3116
- Marantz CD-67 SE
- Thorens TD180 con Goldring 10-20
- EQ YAMAHA EQ-500
- DAC Tascam us144 mkii
- Scythe SCBKS-1100 Kro Craft
- qualche altoparlante
- componenti per Crossover a volontà...
- Notebook con REW e microfono


Clicca se NON sei curioso:
Ma se non sei curioso...
perchè hai cliccato!!





Tornare in alto Andare in basso

Re: Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Messaggio  studiohifi il Dom 7 Lug 2013 - 9:28

@Zio ha scritto:
@LakyV ha scritto:
A quali ti riferisci??
Scusa, sono stato effettivamente troppo vago.
Mi riferisco a questi:
http://www.tnt-audio.com/accessories/glisdome.html

C'è anche chi utilizza questi
http://www.bricoman.it/negozio/ferramenta/mobili/sottopiedi-puntali/adesivi/sottopiede-adesivo-effetto-scivolo-30mm-teflon/10027000/
che costano una cifra ridicola.

Se scivolano sul pavimento dovrebbero fare da disaccoppiamento, ma in senso verticale dovrebbero essere rigidi perchè il teflon è comunque rigido...Muble

Se la superficie di contatto non cambia, in termini di area, rispetto ad i piedi del diffusore e se sono rigidi quando subiscono una pressione verticale... non cambia niente!
Le punte trasferiscono tutte le vibrazioni in un punto molto piccolo.. la pressione in quel punto è molto più grande, in termini di misurazione. In teoria più è piccolo il punto più aumenta la pressione fino ad un infinito teorico.
Stavo leggendo qua e la in internet.. ma ancora non ho capito perfettamente lo scopo del doppio passaggio...
Hello 

studiohifi
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.13
Numero di messaggi : 1398
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : O.o

Tornare in alto Andare in basso

Re: Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Messaggio  studiohifi il Dom 7 Lug 2013 - 11:14

Su bitaudioworld ho trovato questo:
"-Accoppiando il diffusore con delle punte , ad una massa estremamente più grande di lui (pavimento/solaio), ne smorzerò in parte le vibrazioni, poichè la risonanza propria di un pavimento/solaio è nell'ordine dei 5-20hz.........ossia più bassa di quella tipica di un cabinet in legno più o meno rinforzato (attenzione parlo della risonanza propria del materiale che lo costituisce....non di quella acustica del progetto!)
-Disaccoppiando il diffusore con dei piedini con interposto materiale "smorzante" , il cabinet del diffusore non subirà quasi per niente dell'influenza della massa del nostro solaio, e sarà più libero di vibrare a modo "suo"; naturalmente vibrerà alla frequenza dipendente dal materiale e dalla particolare struttura che il progettista gli ha dato. Tale vibrazione propria, aumenta le perdite del mobile (Q), facendo perdere lievemente pressione alle frequenze più basse, ed introducendo delle alterazioni dovute alla frequenza di risonanza della struttura del diffusore."

È in linea con l'idea che mi ero fatto ..ma da questo deduco che la soluzione punte-sostegno-feltrini(gommini) non serve a niente! In questo modo il diffusore è solidale con il sostegno che però sarà libero di muoversi e produrre lo stesso le vibrazioni di cui sopra.
Hello 

studiohifi
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.13
Numero di messaggi : 1398
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : O.o

Tornare in alto Andare in basso

Re: Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Messaggio  Eulero il Dom 7 Lug 2013 - 20:22

Quanto riportato da bitaudioworld è sensato. Provo a spiegare qualche concetto generale.
Parlare di accoppiamento disaccoppiamento ha poco senso. In ogni caso il diffussore sarà collegato al pavimento.
Il problema è simile a quello di un cestello di una lavatrice. Quando il cestello ruota velocemente, il baricentro dei panni contenuti non è sull'asse di rotazione del cestello. Il povero cestello subisce quindi un "eccitazione", che scarica al telaio della lavatrice. I produttori di lavatrici per evitare che queste vadano a spasso per la casa, sospendono il cestello con delle molle e ne aumentano la massa con dei pesi.

I sistemi di questo tipo si studiano patendo da questa figura:



m è la massa del diffusore
k è la rigidezza della molla
lambda rapresenta lo smorzamento
F si chiama forzante ed è la causa dell'eccitazione del sistema

Questo sistema ha un grado di libertà (può muoversi solo lungo la verticale).
Ha una frequenza di risonanza (frequenza nell'intorno della quale le ampiezze dell'oscillazione diventano molto alte).
Un grafico che riporta le ampiezze in funzione della frequenza è il seguente:



La curva nera è relativa al sistema con un fattore si smorzamento nullo. Quindi se la forzante è vicina a questa fraquenza, il sistema oscilla "vistosamente".
Le curve colorate sono relative allo stesso sistema, ma con fattori di smorzamento diversi.
Aggiungo che la frequenza di risonanza (il suo quadrato) è proporzionale alla rigidezza della molla ed inversamente proporzionale alla massa.

Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Tornare in alto Andare in basso

Re: Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Messaggio  Eulero il Dom 7 Lug 2013 - 20:30

Tornando alla realtà abbiamo diversi modi per agire secondo le nostre convenienze.
Le punte potrebbero essere rappresentate da un sistema con una molla molto rigida e smorzamento basso.
Il sistema diffusore-solaio-struttura della casa è più complesso di quello esemplificativo visto. Per semplificare diciamo che ha molti gradi di libertà e quindi molte frequenze di risonanza. In questo caso avremmo una massa, collegata ad una molla molto rigida (le punte) che a loro volta sono collegate ad una molla meno rigida (il solaio).
Il bello di questi sistemi più complessi non si limita al fatto che di avere "molte frequenze di risonanza". Suspect 
Un'altra importante proprieta è che se li eccitiamo vicino una delle sue frequenze di risonanza, il sistema è in grado di auto-eccitare anche gli altri modi di vibrare. Evil or Very Mad 
E' per questo che alzando il volume è facile "mandare in risonanza" qualcosa.

Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Tornare in alto Andare in basso

Re: Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Messaggio  Eulero il Dom 7 Lug 2013 - 20:40

Tornando al problema se vi piace di più il suono delle punte ripetto ai gommini, ma così facendo il vecchietto che abita di sopra si lamenta che gli casca la dentiera dal comodino, allora esiste un compromesso. Mettere sotto le punte una massa che si accoppi a sua volta col pavimento attraverso dei dischetti di teflon. Aumentando la massa del sistema sposto la frequenza di risonanza (magari di poco), ma potrebbe essere sufficiente. I gommini non sono tutti uguali.
Per capirci una pallina di quelle che rimbalza da sola per diversi secondi è assimilabile ad una molla, una gomma che se lasciata cadere fa un solo rimbalzo, evidenzia la capacità di smorzamento. Si tratta di fare, come sempre, delle prove ...

Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Tornare in alto Andare in basso

Re: Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Messaggio  Eulero il Dom 7 Lug 2013 - 20:43

I dischetti di teflon servono per via del loro attrito bassissimo.
Se tra diffusore e blocco sotto avete totalizzato 30 Kg e quando ascoltate è vostra abitudine portare i diffusori in posizione di ascolto, allora il teflon vi tornerà molto utile. Wink

Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Tornare in alto Andare in basso

Re: Accoppiamento/disaccoppiamento ovvero punte/gommini

Messaggio  Eulero il Dom 7 Lug 2013 - 20:55

@studiohifi ha scritto:Ma il trattamento acustico dell'ambiente e le vibrazioni del diffusore non sono due cose diverse ?
Da quanto ho capito.. si!
Se provate a mettere su uno di quei cd di test.. con una frequenza abbastanza bassa da non essere udibile al vostro orecchio ma in modo da far muovere i woofer ed alzate il volume noterete che.. le vibrazioni di cui parlo ci sono lo stesso!
Questo perché le vibrazioni sono del diffusore e non l'effetto del riverbero nell'ambiente del suono.. e vengono trasmesse al pavimento!
Se lo scopo è disaccoppiare il diffusore dal pavimento, per semplicità come se galleggiasse nell'aria, mi chiedo a cosa servono prima le punte e poi i gommini?!!
Hello 

Le vibrazioni che percepisci sono generate dal movimento dell'altoparlante, che eccita il mobile e che a sua volta si trasmette al suolo. D'altra parte anche le onde di pressione diventano a loro volta delle possibili fonti di eccitazione. La differenza principale è che si trasmettono in mezzi diversi (aria, legno, calcestruzzo ... )

Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum