T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» ciò solo 200 euri.... le scinte e il cinesino.... oppure...
Oggi alle 0:28 Da lello64

» consiglio dac nuovo max 200 euro
Ieri alle 23:21 Da dinamanu

» Sony uhp h1
Ieri alle 23:18 Da Zio

» Diffusori alta efficienza e potenza
Ieri alle 22:37 Da avantrax

» cosa manca....il giradischi!
Ieri alle 20:32 Da athxp

» Dansal Audio Promozioni sconti riservati al T Forum
Ieri alle 19:38 Da RAIS

» Suggerimenti primo impianto giradischi, ampli e casse
Ieri alle 19:34 Da giucam61

» Funzionamento Giradischi Dual 1224 - Non si sente
Ieri alle 19:32 Da Masterix

» La sintesi - Un curioso caso
Ieri alle 19:19 Da lello64

» dipolo glass by Gaddari
Ieri alle 17:49 Da embty2002

» musica liquida
Ieri alle 16:43 Da primula

» Denon PMA-700z
Ieri alle 16:16 Da pim

» Lettore audio portatile Dodocool DA106
Ieri alle 14:57 Da silver surfer

» Galactron pre + finale
Ieri alle 14:53 Da verderame

» Nad c 352
Ieri alle 14:53 Da verderame

» Consiglio AMP/Cuffie
Ieri alle 12:14 Da mumps

» classe d scheda amplificata
Ieri alle 11:50 Da danilopace

» (VI) Fx audio d802
Ieri alle 8:56 Da velelfo

» prezzo da fare ad un amico x mio impianto ventennale
Gio 14 Dic 2017 - 23:34 Da primula

» Indiana Line Diva 552 (VT)
Gio 14 Dic 2017 - 23:06 Da mumps

» Fiio e10 vs d03k
Gio 14 Dic 2017 - 21:21 Da ninja77

» * QUESITO: Ampli valvola con Trasformatore uscita insolito
Gio 14 Dic 2017 - 20:40 Da Riccardo Giuliani

» Diffusori attivi 200/300 euro
Gio 14 Dic 2017 - 19:13 Da Lorenzo90

» Volume bassissimo: colpa del pre-phono?
Gio 14 Dic 2017 - 17:22 Da giucam61

» Regolazione volume remota con telecomando
Gio 14 Dic 2017 - 15:01 Da Skizzoide

» Potenziometro per cuffie
Gio 14 Dic 2017 - 14:57 Da nerone

» TA2024 molto economico
Gio 14 Dic 2017 - 14:31 Da focal12

» handshell completa giradischi Sony PS LX 3
Gio 14 Dic 2017 - 13:39 Da valterneri

» SMSL M7: il dac definitivo alla portata di tutti?
Gio 14 Dic 2017 - 13:00 Da giucam61

»  GUASTO SU LETTORE SACD CAYIN SCD50T
Gio 14 Dic 2017 - 11:18 Da Niflan53

Statistiche
Abbiamo 11229 membri registrati
L'ultimo utente registrato è avantrax

I nostri membri hanno inviato un totale di 802488 messaggi in 52002 argomenti
I postatori più attivi della settimana
Masterix
 
giucam61
 
mumps
 
lello64
 
nerone
 
pim
 
joe1976
 
primula
 
sportyerre
 
dinamanu
 

I postatori più attivi del mese
giucam61
 
Masterix
 
lello64
 
mumps
 
joe1976
 
ftalien77
 
dinamanu
 
nerone
 
pim
 
GP9
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15534)
 
Silver Black (15495)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9308)
 
wasky (9229)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 62 utenti in linea: 7 Registrati, 1 Nascosto e 54 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

AntAnt67, antbom, Fedor il mago, giucam61, Kha-Jinn, lello64, Nadir81

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Trasparenza del suono

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  LakyV il Dom 7 Lug 2013 - 14:25

@Albert^ONE ha scritto:
Secondo me la trasparenza è quella che ti dà la sensazione di trovarti davanti cantanti e musicisti.


Ti quoto alla grande! Smile 
Già quotato..Laughing Laughing Laughing 
avatar
LakyV
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.06.12
Numero di messaggi : 2537
Località : San Benigno C.
Occupazione/Hobby : Cuoco per diletto!!!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Sorgenti:Cambridge 650C
Panasonic DVD/CD S42
PC HP-650 Intel core I3
Trasp: Hi-Face 1
DAC : Xindak DAC 5
DAC : SMSL TDA1543
Pre : Sonus Minus ( MOD. BY AAAVT )
Finale : TA 2022 ( work in progress)
Integrato ibrido TA2022 (BTL) 150watt ( BY Roberto Stella)
SMSL TA2020
diffusori: XTZ99.38
Potenza: QED-Anniversary
TNT Star (autocostruiti)
CAT5 (autocostruiti)
G&bl In Argento.
Segnale:
Cambridge S500
Siemens (autocos.semibil.)
Mogami 2534 (by Pirpabass)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  andzoff il Dom 7 Lug 2013 - 15:44

@wasky ha scritto:Per approfondire prova a cercare anche Non linearity distorsion Horn loaded Smile 
Roberto, non metto in dubbio l'aspetto della non linearità dell'aria.

Non sono convinto dei due concetti contenuti nella parte che ho quotato:

  1. la buona impedenza acustica si traduce in un buon interfacciamento con l'amplificatore. Secondo me l'interfacciamento con l'amplificatore lo fa (o lo sbaglia) il progettista. Tutti gli ingredienti che intervengono, possono al limite facilitare il compito del volenteroso;
  2. il fatto che le riflessioni tolgano trasparenza, bisogna vedere come l'autore dell'intervento ha misurato questa cosa. Se parliamo di riflessioni vuol dire che stiamo applicando il modello della linea di trasmissione. E già questo modello, applicato al sistema  ampli + cavi + diffusori, bah... è da vedere.
Ciao a tutti.Hello
avatar
andzoff
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 01.07.11
Numero di messaggi : 1213
Località : Roma
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:

Impianto A
Sorgente: WD TV Live
Alimentatore: Mean Well S-60-24
Ampli: Breeze Audio TPA3116
Diffusori: Scythe KroKraft Rev B

Impianto B
Alimentatore: Reyed Pincellone
Sorgente + Ampli: Mo-gu S800
Diffusori: Indiana Line Tesi 204

link al Mo-gu S800


Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  studiohifi il Dom 14 Lug 2013 - 18:47

Per logica un suono trasparente non si dovrebbe sentire Laughing 
Al più un impianto potrebbe essere definito trasparente...

studiohifi
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.13
Numero di messaggi : 1398
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : O.o

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  LakyV il Dom 14 Lug 2013 - 20:46

@studiohifi ha scritto:Per logica un suono trasparente non si dovrebbe sentire Laughing 
Al più un impianto potrebbe essere definito trasparente...
Difatti quando si parla di trasparenza, e' più corretto associarla ad una caratteristica dell'impianto "in toto" e non solo ad un elemento singolo in particolare:mmm: Mmm 
avatar
LakyV
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.06.12
Numero di messaggi : 2537
Località : San Benigno C.
Occupazione/Hobby : Cuoco per diletto!!!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Sorgenti:Cambridge 650C
Panasonic DVD/CD S42
PC HP-650 Intel core I3
Trasp: Hi-Face 1
DAC : Xindak DAC 5
DAC : SMSL TDA1543
Pre : Sonus Minus ( MOD. BY AAAVT )
Finale : TA 2022 ( work in progress)
Integrato ibrido TA2022 (BTL) 150watt ( BY Roberto Stella)
SMSL TA2020
diffusori: XTZ99.38
Potenza: QED-Anniversary
TNT Star (autocostruiti)
CAT5 (autocostruiti)
G&bl In Argento.
Segnale:
Cambridge S500
Siemens (autocos.semibil.)
Mogami 2534 (by Pirpabass)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  EasyRider_02 il Dom 14 Lug 2013 - 23:20

Tarapìa tapiòco! Prematurata la supercazzola, o scherziamo? Laughing 
avatar
EasyRider_02
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.05.12
Numero di messaggi : 1136
Provincia (Città) : Torino
Impianto : SACD: Denon DCD-1500AE
DAC: Wyred 4 Sound DAC-2
Amplificatore: Krell S-300i
Pre-phono: Sonus Faber Quid
Diffusori: Tannoy Prestige Stirling SE
Sorgente digitale: ASUS Eee PC 1015P
Giradischi: Technics SL-3110
SW: Foobar2000
Cavi alimentazione : Elecaudio 331B - Tornado (by Pierpabass)
Cavi segnale: Mogami 2534 - Mogami 2534 XLR bilanciato (by Pierpabass) -
Cavi potenza: TNT TripleT (by me stesso)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  Hoogo il Dom 14 Lug 2013 - 23:30

@EasyRider_02 ha scritto:Tarapìa tapiòco! Prematurata la supercazzola, o scherziamo? Laughing 

avatar
Hoogo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 01.04.13
Numero di messaggi : 2199
Località : scarificata dalla miseria
Occupazione/Hobby : Musica Cinema Fotografia Informatica Comunicazione
Provincia (Città) : GE
Impianto : Non specificato | Desktop: SMSL SD 398 + SMSL SA 80 + SoundMAGIC HP100 + B&W685 () Wireworld Ultraviolet + Wireworld Luna 7 + MonsterCable XP-HP | Mobile: Sony A865 + Sony XBA3 + un'altra dozzina.

http://www.flickr.com/photos/giannimaselli/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  alessandro1 il Lun 15 Lug 2013 - 7:59

La trasparenza, a differenza di altri termini audiofili, per me non è una supercazzola e nemmeno tanto soggetta alle pippe della suggestione o del gusto personale.
Quando pulisci per bene il parabrezza della macchina dal grasso, dalla polvere ti accorgi benissimo di che cosa sia avvicinarsi alla trasparenza.
avatar
alessandro1
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 31.01.12
Numero di messaggi : 3671
Provincia (Città) : PU
Impianto : Sorgente - Bristle Blocks 112
Ampli - Megablocks + Unico Plus -
Cavi - Duplo e play doh (DIY) su progetto Tony Wolf
diffusori - Stabilo 880 Woody
il resto è diy montessoriano


Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  LakyV il Lun 15 Lug 2013 - 8:26

@alessandro1 ha scritto:La trasparenza, a differenza di altri termini audiofili, per me non è una supercazzola e nemmeno tanto soggetta alle pippe della suggestione o del gusto personale.
Quando pulisci per bene il parabrezza della macchina dal grasso, dalla polvere ti accorgi benissimo di che cosa sia avvicinarsi alla trasparenza.
Buon esempio, quoto!!
avatar
LakyV
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.06.12
Numero di messaggi : 2537
Località : San Benigno C.
Occupazione/Hobby : Cuoco per diletto!!!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Sorgenti:Cambridge 650C
Panasonic DVD/CD S42
PC HP-650 Intel core I3
Trasp: Hi-Face 1
DAC : Xindak DAC 5
DAC : SMSL TDA1543
Pre : Sonus Minus ( MOD. BY AAAVT )
Finale : TA 2022 ( work in progress)
Integrato ibrido TA2022 (BTL) 150watt ( BY Roberto Stella)
SMSL TA2020
diffusori: XTZ99.38
Potenza: QED-Anniversary
TNT Star (autocostruiti)
CAT5 (autocostruiti)
G&bl In Argento.
Segnale:
Cambridge S500
Siemens (autocos.semibil.)
Mogami 2534 (by Pirpabass)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  adriano gaddari il Lun 15 Lug 2013 - 11:10

@alessandro1 ha scritto:La trasparenza, a differenza di altri termini audiofili, per me non è una supercazzola e nemmeno tanto soggetta alle pippe della suggestione o del gusto personale.
Quando pulisci per bene il parabrezza della macchina dal grasso, dalla polvere ti accorgi benissimo di che cosa sia avvicinarsi alla trasparenza.

quoto ...... e aggiungo (qui posso dire la mia:lol: )
la trasparenza del parabrezza , anche se pulito , è differente dalla trasparenza dell'extrachiaro ; quest'ultimo non ha colorazione , è reale.

adriano gaddari
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 27.08.11
Numero di messaggi : 1252
Località : nuoro
Occupazione/Hobby : artigiano del vetro
Provincia (Città) : trasparente
Impianto : ANALOGICO -lenco l 78 se con plinto in vetro stratificato (avatar )-stanton 681 EE-goldring 2100
phono -- Graham Slee Amp 2 se
DIGITALE -- marantz cd 75II -macbook con audirvana 3 - m2tech
hiface two - Denafrips Ares dac

PRE--music first audio classic -- Itube di Ifi Audio FINALI--mono hypex ucd 180 hxl - trends 10.1
DIFFUSORI--Dipole glass by Gaddari , prog R39 Audiojam2 modificato
ALIMENTAZIONE-furutek ( linea dedicata + ciabatta autocostruita )-- SEGNALE- saec - monster cable - Van Den Hul- Ramm Elite- Rj 142 POTENZA- tellurium blue
CUFFIE-- akg q 701

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  Eulero il Lun 15 Lug 2013 - 17:54

Riprendo questo 3D con una provocazione.

Secondo me al posto di Trasparenza potremmo chiamarla Traspienza (una parola che non esiste) e poi definirne a nostro comodo il significato, senza autorizzare (implicitamente) nessuno a darne uno proprio.
avatar
Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  Eulero il Lun 15 Lug 2013 - 17:57

Provo a spiegarmi.

Spesso utilizziamo un aggettivo per definire la qualità del suono riprodotto da un impianto.
Parliamo per anni tra di noi descrivendo quello che abbiamo ascoltato dal tal componente, salvo accorgerci, se va bene, che parliamo lingue diverse.
A mio avviso si dovrebbe dividere il problema in due tronconi.

Il primo è relativo ai progettisti di sistemi: in questo caso sarebbe meglio che ogni parola utilizzata si potesse esprimere fisicamente con una misura. Ma questo è un loro problema.

Il secondo è relativo ai fruitori, che possono fregarsene delle misure (da fruitori siamo clienti e quindi abbiamo sempre ragione … della serie “L’arroganza dell’ignoranza”). Party 

In questo secondo caso dovremmo definire (faccio per dire) cinque, al massimo sei/sette attributi (aggettivi) del suono. Ciò sarebbe utile per avere uno slang comune.

Le strade per la scelta degli attributi sono due: o sono parole inventate di sana pianta (vedi Traspienza) in modo da evitare che utilizzando una parola come trasparenza ognuno si senta legittimato a darne un proprio significato, oppure si utilizzano (se ne esistono di univoci e questo non lo so, ma non mi sembra) degli aggettivi standard già utilizzati dalla letteratura o da persone autorevoli nel campo.
Perfino gli ubriaconi (pardon, volevo dire estimatori di vino Hehe ) si mettono d’accordo prima di parlare. Prendete una guida ai vini, possibilmente decente, che esprima dei giudizi sui vini. Vi accorgerete che nelle prime pagine, prima quindi di esprimere un giudizio, esiste una definizione precisa e contestualizzata degli attributi che saranno utilizzati durante le valutazioni.

Certo potrebbe sembrare che in questo modo si limiti la libertà di espressione, ma si ottiene una certa forza in quei pochi termini che si utilizzano e si evita la completa confusione.

Per un forum come questo sarebbe un discorso da approfondire. Cioè decidere di adottare delle convenzioni (definizioni degli attributi).
Potrei già candidare il titolo del 3D: “T-forum un forum con gli attributi” Idea 
Volete mettere il gusto di frustare le matricole che oltre al regolamento non conoscono il 3D sugli attributi? Hehe 

Antonio: Ma, dico, se i milanesi, a Milano, quando c'è la nebbia, non vedono, come si fa a vedere che c'è la nebbia a Milano?
Mezzacapa: No, ma per carità, ma quella non è una cosa che si può toccare. Laughing Laughing Laughing
avatar
Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  Eulero il Lun 15 Lug 2013 - 18:24

Ci abituano da bambini a descrivere le sensazioni del gusto ma non quelle del suono.

Se dico che la mela che ho assaggiato aveva una punta di acidità tutti capiscono che ho fatto un’esperienza poco piacevole.Suspect 
Se dico che la mela era acidula tutti capiscono di cosa stia parlando e molti si sentirebbero incuriositi da questa mela.Dribbling
avatar
Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  Eulero il Lun 15 Lug 2013 - 18:26

Quello che sono capace di cercare quando ascolto un impianto sono principalmente cinque cose:

-correttezza o meno del timbro
-chiarezza del messaggio sonoro  (dettaglio, limpidezza, pulizia, confusione)
-capacità di proiettarmi nell’evento
-capacità di riprodurre i picchi
-fatica di ascolto

Con correttezza del timbro sui vari strumenti riesco a inglobare anche l’estensione in frequenza. Se il rapporto tra i vari strumenti mi sembra corretto allora penso che abbia anche una risposta in frequenza costante.

Di chiarezza ho già parlato, se volete pensate ad un conversazione telefonica.

La capacità di proiettarmi nell’evento include i vari sound stage, trasparenza che fa sparire i diffusori, riuscire a ricreare il riverbero di una cattedrale. Se ascolto un blues e percepisco il legno sul quale batte il tacco del chitarrista  e magari la mia mente ci aggiunge la polvere che si alza ad ogni battuta, allora dico che da questo punto di vista siamo in regola e forse il vino della cena era molto buono. Dribbling Hehe 

La capacità di riprodurre i picchi non la intendo necessariamente come una prova di forza. Se un batterista lavora di cesello sui piatti, voglio sentire il lavoro dei legni e non solo le code dei crash. Capacità di riprodurre un pezzo che inizia con un picco “veloce” (immaginate che mentre date le spalle ad una batteria qualcuno di nascosto vada a percuotere in maniera secca e decisa il rullante). La velocità, risposta ai transienti, il saltare sul divano per l’improvviso inizio di un pezzo.

Fatica di ascolto è una cosa che si può percepire solo dopo un certo tempo. Quindi se accendono un impianto e mi sembra che faccia fatica ad ascoltare, allora mi riferisco ad altro. Se invece insorge un piccolo disagio solo dopo diversi minuti allora parlo di fatica.
avatar
Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  Eulero il Lun 15 Lug 2013 - 18:28

Ovviamente si possono aggiungere attributi a volontà, ma maggiore è il numero degli attributi è più è facile che non siano tra loro indipendenti (comincia ad esistere tra loro una relazione).

E’ possibile che per impianti particolarmente pregevoli e raffinati cinque attributi siano un po’ stretti.

Ogni attributo in ogni caso potrebbe avere una scala per giudicarlo. E qui ci si potrebbe sbizzarrire. Se un diffusore che scompare (ad occhi chiusi si fatica a individuarne la posizione) sembra il top, pensate ad un diffusore che mi proietti nell’evento, che mi faccia percepire le dimensioni dell’ambiente nel quale è stato registrato il tutto.


Le migliori risorse che io abbia trovato in rete in italiano, le troverete sulle pagine del sito di Mario Bon:
http://mariobon.com/Articoli_nuovi/103_attributi_del_suono_e_percezione.htm
che mi prometto di leggere, magari sotto l’ombrellone (ho dato solo un’occhiata tempo addietro).Oki 


Esistono dei cd registrati dove vengono definiti altri attributi. La cosa bella è che nei cd esiste teoria  e pratica, la cosa brutta che ognuno ne definisce attributi volontà.

P.S. Mi scuso se il lungo post da l’idea di un monologo. In realtà il mio è un modo di affrontare un argomento complesso, che necessiterebbe delle opportune puntualizzazioni, nella maniera meno striminzita possibile. Il mio intento è solo quello di lanciare il sasso, per stimolare una discussione che credo interessi a molti.

Se siete arrivati qui, grazie per la pazienza. Laughing Laughing Laughing
avatar
Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  studiohifi il Lun 15 Lug 2013 - 18:40

Non voglio scoraggiarti ma non credo serva a niente tutto questo lavoro.
Di aggettivi ne abbiamo anche troppi e il problema non è dare un nome nuovo ad una cosa ma come questa è interpretata.
Il caso del vino, che hai citato prima, è molto simile al mondo dell'alta fedeltà semplicemente perché c'è di mezzo il fattore 'umano' e la sua soggettiva interpretazione.
Dovresti annullare le sensazioni di ciascuno di noi, renderci simili ad automi, e allora anche sul termine 'trasparenza' ci troveremmo d'accordo.
Hello 

studiohifi
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.13
Numero di messaggi : 1398
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : O.o

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  Eulero il Lun 15 Lug 2013 - 18:54

Non è un problema di sensibilità diverse. E' un problema di ordine e disciplina. Shocked 

Laughing 

Se tutti su un forum o una qualunque cerchia (accade quasi sempre in altri campi) si mettono d'accordo sul fatto che quando un diffurore ti trasporta nell'ambiente originale dove si è tenuta la registrazione si chiama Spernacchiamento, allora tutte le volte che uno dice che dal diffusore lo Spernacchiamento è meraviglioso, tutti capiscono che si tratta di un ottimo diffusore. Per il resto scrivere mi diverte, anche se non sempre centro l'obiettivo. Very Happy


Ultima modifica di Eulero il Lun 15 Lug 2013 - 18:59, modificato 1 volta
avatar
Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  Eulero il Lun 15 Lug 2013 - 18:58

Hai letto quello che ho scritto sull mela?Glasses 
Punishment Punishment 
Ovviamente scherzo e so bene che ognuno ha un proprio punto di vista. I see

Hehe Hehe Hehe
avatar
Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  studiohifi il Lun 15 Lug 2013 - 19:00

Mi dispiace ma non caverai un ragno dal buco!
Prova a coniare un nuovo aggettivo.. dagli il significato che preferisci... regole e disciplina ferree.... poi aspettiamo 10 minuti e vediamo!
Ognuno di noi troverà un modo 'personalissimo' di concepirne il significato..
Hello 

studiohifi
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.13
Numero di messaggi : 1398
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : O.o

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  Eulero il Lun 15 Lug 2013 - 19:09

Non vorrei essere travisato, non voglio nè insegnare nè tantomeno imporre nulla.

Volevo far capire che è solo una questione di convenzioni. Che poi ci siano casi in cui si crede che sia sconveniente utilizzare delle convenzioni non è un problema. In questo caso per fortuna non c'è in pericolo l'incolumità di nessuno e si può fare.

Se ricordo bene (solo per fare un esempio) Ciro dice che per lui la trasparenza è un diffusore che scompare, allora parlando di diffusori con Ciro mi ricorderò con quale modalità lui usa tale termine.  Hello
avatar
Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  studiohifi il Lun 15 Lug 2013 - 19:12

@Eulero ha scritto:Hai letto quello che ho scritto sull mela?Glasses 
Punishment Punishment 
Ovviamente scherzo e so bene che ognuno ha un proprio punto di vista. I see

Hehe Hehe Hehe

Sei mai stato ad una serata di degustazione di vini?
Tutti sanno a cosa si riferisce il termine 'fruttato' o 'corposo' quindi se utilizzi uno di questi termini tutti dovrebbero capirti.
Eppure non è mai così ..sono quasi sempre tutti in disaccordo.. sul termine, su come l'hai utilizzato ..e sopratutto sul fatto che lo siano!

Edit: siamo qui per parlare e ragionare...

Hello

studiohifi
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 15.04.13
Numero di messaggi : 1398
Provincia (Città) : Aosta
Impianto : O.o

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  Eulero il Lun 15 Lug 2013 - 19:47

Crying or Very sad 
Ho cancellato per errore due album di Haden. Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad 
Per fortuna che ho la regola ferrea che della musica devo fare il back-up! Laughing  Laughing  Laughing 
Tra l'altro non lo avevo ancora ascoltato. Embarassed 

Tornando a noi, capisco le tue perplessità, ovviamente tutto quello che è una costruzione umana è fallace.

Per quanto mi riguarda tutto è nato dalla necessità di esprimere nella maniera più equilibrata e corretta possibile su un forum le mie impressioni di ascolto. Pensa però ad esempio ad una persona che vorrebbe avvicinarsi a questo modo. Shocked 

Spiegargli che ognuno per trasparenza potrebbe intendere qualcosa di diverso e che se vuole può intendere (solo per fare un esempio) il diffusore che scompare, a me sembra già un bel passo avanti.

Prova poi a pensare a quanto siano "utili" le nostre impressioni di ascolto quando dovessimo leggerle con il dubbio che ogni termine potrebbe essere passibile delle più bizzarre interpretazioni.

Il tuo discorso sulla serata di degustazione lo trovo giusto e calzante.
Se mi dici che il vino che beviamo ha una salinità importante potremmo essere o meno d'accordo, ma non credo ci troveremmo a discutere su che cosa significhi salato.
avatar
Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  sonic63 il Lun 15 Lug 2013 - 19:52

@Eulero ha scritto:Non vorrei essere travisato, non voglio nè insegnare nè tantomeno imporre nulla.

Volevo far capire che è solo una questione di convenzioni. Che poi ci siano casi in cui si crede che sia sconveniente utilizzare delle convenzioni non è un problema. In questo caso per fortuna non c'è in pericolo l'incolumità di nessuno e si può fare.

Se ricordo bene (solo per fare un esempio) Ciro dice che per lui la trasparenza è un diffusore che scompare, allora parlando di diffusori con Ciro mi ricorderò con quale modalità lui usa tale termine.  Hello

Se ti riferisci a me forse mi ero spiegato male:
non intendevo i diffusori che scompaiono, quelli sono la prima cosa se stiamo palando di un' impianto che suona bene.
Io per trasparenza intendo la sensazione di avere di fronte a noi ci siano delle persone a cantare e suonare.
Questa sensazione è sempre più forte mano a mano che la trasparenza dell'impianto aumenta.
Hello 

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  Eulero il Lun 15 Lug 2013 - 20:03

@sonic63 ha scritto:
@Eulero ha scritto:Non vorrei essere travisato, non voglio nè insegnare nè tantomeno imporre nulla.

Volevo far capire che è solo una questione di convenzioni. Che poi ci siano casi in cui si crede che sia sconveniente utilizzare delle convenzioni non è un problema. In questo caso per fortuna non c'è in pericolo l'incolumità di nessuno e si può fare.

Se ricordo bene (solo per fare un esempio) Ciro dice che per lui la trasparenza è un diffusore che scompare, allora parlando di diffusori con Ciro mi ricorderò con quale modalità lui usa tale termine.  Hello

Se ti riferisci a me forse mi ero spiegato male:
non intendevo i diffusori che scompaiono, quelli sono la prima cosa se stiamo palando  di un' impianto che suona bene.
Io per trasparenza intendo la sensazione di avere  di fronte a noi ci siano delle persone a cantare e suonare.
Questa sensazione è sempre più forte mano a mano che la trasparenza dell'impianto aumenta.
Hello 

Si stavo citando te, ma andavo a memoria sulla lettura che avevo fatto ieri e scusami se ti ho sfruttato per fare un esempio.
Quindi per trasparenza intendi non un attributo (qualità del suono) ma un valore dell'attributo?
E se posso chiedere, solo per curiosità, che nome usi per quella qualità del suono che quando è molto buona la chiami trasparenza?
Purtroppo mi rendo conto che non sono molto bravo a spiegare.
Nel mio sproloquio, ho parlato di "capacità di proiettarmi nell’evento".
avatar
Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum