T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Quale ampli per le mie Dynaudio M20
Oggi a 16:35 Da dinamanu

» Problemi con la rotazione a 45RPM - Thorens
Oggi a 16:11 Da enrico massa

» nuove diva 262
Oggi a 16:07 Da CHAOSFERE

» Giradischi - quesiti & consigli
Oggi a 15:52 Da p.cristallini

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Oggi a 15:35 Da CHAOSFERE

» leboncoin.fr: Qualcuno è riuscito a comprare qualcosa?
Oggi a 15:04 Da R!ck

» Recupero vinile rovinato
Oggi a 14:55 Da sportyerre

» AUDIOLAB 8000SE
Oggi a 14:38 Da Gabriele Barnabei

» [Risolto]ECC99
Oggi a 12:55 Da dinamanu

» Confronto tra Breeze full mod. vs Drok ta2024b pareri personali e riflessioni
Oggi a 12:12 Da kondor

» Player hi fi
Oggi a 12:09 Da Tasso

» Lettore CD max 200 euro
Oggi a 11:32 Da dinamanu

» Quale cavo ottico per il CD?
Oggi a 11:22 Da dinamanu

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Oggi a 11:07 Da gigetto

» (BO) vendo diffusori Klipsch Heresy 3 1200 euro+ss
Oggi a 9:27 Da schwantz34

» impianto entry -level
Oggi a 9:20 Da giucam61

» NO al solito condotto reflex
Ieri a 23:17 Da Abe1977

» Amplificatore per chiudere il cerchio
Ieri a 19:14 Da Sistox

» Monitor Audio Silver 1 vs B6W 686 s2
Ieri a 18:45 Da dinamanu

» TUTORIAL MODIFICHE TPA 3116 COMPLETO
Ieri a 18:32 Da Angel2000

» Player portatile
Ieri a 18:13 Da p.cristallini

» Fonometro Professionale
Ieri a 16:01 Da Docarlo

» Suono un pò duro.....
Ieri a 15:53 Da gigetto

» Acquisto Amplificatore Integrato + Diffusori. Help me !
Ieri a 9:43 Da natale55

» RI-dividere tracce da unico file
Ieri a 9:16 Da lello64

» CAIMAN SEG
Ieri a 9:14 Da Masterix

» Chromecast audio e spotify.
Ieri a 8:04 Da sportyerre

» Rotel RA 1570 con dac incorporato.
Ieri a 6:40 Da micio_mao

» alimentatore autocostruito per alta fedeltà da 7/10 A
Ieri a 0:01 Da dinamanu

» Canale che gracchia e sparisce su Musical Fidelity A1
Gio 1 Dic 2016 - 23:45 Da dinamanu

» JRiver 22
Gio 1 Dic 2016 - 21:26 Da Nadir81

» Amplificatore per Scythe SCBKS-1100 Kro Craft Speaker Rev. B, quale migliore?
Gio 1 Dic 2016 - 21:26 Da Angel2000

» quale alimentatore già pronto all'uso per un TPA 3116?
Gio 1 Dic 2016 - 21:06 Da Angel2000

» (SR+SS) Kit pcb Pass Aleph 3 + componenti
Gio 1 Dic 2016 - 19:48 Da tix88

» VENDO Kit preamplificatore Sbilanciato->Bilanciato per Anaview/hypex/icepower ecc
Gio 1 Dic 2016 - 14:23 Da MrTheCarbon

» Daphile - Audiophile Music Server & Player OS
Gio 1 Dic 2016 - 12:12 Da luigigi

» Vintage VS nuovo ma new entry...
Gio 1 Dic 2016 - 10:58 Da emmeci

» Consiglio amplificatore buon rapporto qualità/prezzo
Gio 1 Dic 2016 - 10:15 Da dinamanu

» Verdi - consigli per gli acquisti
Gio 1 Dic 2016 - 10:10 Da luigigi

» Pioneer PL12 in pensione.....o forse no?
Gio 1 Dic 2016 - 9:52 Da Motogiullare

» Little Dot MKII e Little Dot I+ appena arrivati...inizia il test-confronto con le AKG K550.
Gio 1 Dic 2016 - 0:48 Da YAPO

» Messaggio per Valterneri NAD90
Mer 30 Nov 2016 - 22:28 Da beppe61

» Berlioz "symphonie fantastique
Mer 30 Nov 2016 - 21:56 Da Milanraf

» Alternativa a Volumio: Moode Audio!
Mer 30 Nov 2016 - 20:11 Da eddy1963

» Cd conviene ripararlo o....
Mer 30 Nov 2016 - 16:55 Da gigetto

» aiuto! amplificatore DENON PMA520AE e diffusori AIWA sxANS70
Mer 30 Nov 2016 - 16:52 Da giucam61

» Amplificatore morto e giradischi con presa differente
Mer 30 Nov 2016 - 16:01 Da giucam61

» Vendo Tweeter Ciare HT200 [40 euro spediti
Mer 30 Nov 2016 - 14:00 Da MrTheCarbon

» Cross-over digitale senza DAC...
Mer 30 Nov 2016 - 13:44 Da dinamanu

» Cuffie per DAC PRO-JECT HEAD BOX S USB
Mer 30 Nov 2016 - 10:12 Da sportyerre

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

76% 76% [ 148 ]
24% 24% [ 47 ]

Totale dei voti : 195

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15480)
 
Silver Black (15370)
 
nd1967 (12784)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10215)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8457)
 

Statistiche
Abbiamo 10362 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Gabriele Barnabei

I nostri membri hanno inviato un totale di 768850 messaggi in 50036 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 57 utenti in linea :: 6 Registrati, 2 Nascosti e 49 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

dinamanu, Gabriele Barnabei, MrTheCarbon, rai63, SubitoMauro, thepescator

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Furl  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

Trasparenza del suono

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Trasparenza del suono

Messaggio  SystemHD il Gio 4 Lug 2013 - 23:40

Ciao a tutti, Hello 

Vorrei postare le seguenti righe che ho letto in un sito:  


"in caso di ascolto domestico è solitamente impossibile cogliere molti dei dettagli e delle sfumature che invece si percepiscono dal vivo. Ciò è dovuto al fatto che una buona parte delle informazioni contenute nell'evento originale vanno perse: una piccola parte va perduta in fase di produzione del disco, una quantità invece molto più consistente durante il processo di riproduzione. La perdita di informazioni che si verifica durante la riproduzione è da imputarsi sia alla scarsa risoluzione degli impianti, sia alle scadenti caratteristiche acustiche dei locali domestici, sia alla presenza di un elevato rumore di fondo. Quest'ultimo condiziona, ovviamente, il livello minimo udibile, dato che il nostro orecchio non può interpretare correttamente suoni il cui livello non sia sensibilmente superiore a quello del rumore di fondo. Per quanto riguarda gli impianti di riproduzione, il limite principale è rappresentato proprio dai trasduttori elettroacustici. In primo luogo, altoparlanti di bassa qualità non sono in grado di riprodurre accuratamente il segnale musicale: a causa della loro lentezza gli altoparlanti tendono piuttosto ad immagazzinare e rilasciare l'energia secondo costanti di tempo molto maggiori di quelle richieste dal segnale musicale. Ciò in pratica comporta che tutti i transitori dotati di fronte di salita sufficientemente ripido e di ampiezza non particolarmente elevata non vengono riprodotti dall’altoparlante. La situazione è in realtà ben peggiore, poichè è necessario considerare anche gli effetti introdotti della cassa acustica e dal crossover, il cui contributo al peggioramento della trasparenza è in genere notevolmente superiore a quello dell'altoparlante stesso. Tutto ciò si traduce nella perdita delle informazioni associate ai segnali di basso livello, con una sostanziale riduzione della sensazione di trasparenza. In secondo luogo, è necessario tenere conto delle non-linearità presenti nel processo di trasferimento dell'energia acustica: forse non molti sono a conoscenza del fatto che solo fino ad un certo valore di pressione - stimabile in circa 100dB - vi è proporzionalità diretta tra la velocità di vibrazione delle particelle del mezzo elastico di trasrnissione (l’aria) e l’intensità acustica (che è la pressione per unità di superficie). In termini più semplici, si può dire che l'aria, cioè il mezzo entro il quale avviene la trasmissione di energia acustica, è lineare solo per segnali di intensità limitata. Dato che la pressione è data dall’intensità per la superficie di emissione, se ne conclude che è meglio avere poca intensità e grande superficie radiante piuttosto che grande intensità con piccole superfici radianti (in quest’ultimo caso si superano i limiti di linearità dell’aria). Ora, la sostanziale differenza che si verifica da questo punto di vista tra ascolto dal vivo e ascolto di una riproduzione è che nel primo caso la densità di energia acustica è, a parità di potenza sonora irradiata, molto più bassa rispetto all’ascolto domestico, poichè la superficie emissiva è molto più estesa. Ad esempio, se si considera un'orchestra che irradia una potenza sonora di 10 W (acustici, corrispondenti a circa 120 dB), si avrà una intensità nei pressi della sorgente dell'ordine di qualche centesimo di watt per metro quadrato; se la stessa potenza sonora venisse erogata da un altoparlante con superficie emissiva pari a 0.013 m2 (un mid-woofer da 6", cioè 16 cm.) l'intensità acustica sarebbe invece di circa 750 W/m2, cioè circa 10000 (!) volte superiore, con conseguente non-linearità dovuta al superamento dei valori massimi consentiti. Per evitare ciò è opportuno cercare di avere la superficie radiante più ampia possibile in modo da minimizzare l'intensità acustica a parità di pressione generata. D'altra parte, un'ampia superficie emissiva favorisce anche l'ottenimento di un elevato rendimento di trasduzione e di una buona impedenza acustica; ciò si traduce in un buon interfacciamento sia con l'amplificatore sia con l’ambiente. Quando ciò non accade, buona parte dell'energia inviata dall'amplificatore ai trasduttori viene riflessa verso l'amplificatore stesso e non convertita in onde di pressione, con conseguente perdita di trasparenza dovuta alle riflessioni presenti sulla linea di collegamento. Si considerino, a titolo di esempio, le caratteristiche comuni a tutti i sistemi planari, noti per la loro spazialità e trasparenza: le membrane vibranti sono molto estese, consentendo una bassa densità di energia a parità di pressione ed un'ottima impedenza acustica; sono inoltre leggere e, di norma, non prevedono casse acustiche e crossover. Questo consente di ottenere una notevolissima trasparenza, nonostante il rendimento di questi sistemi sia sempre molto basso; la spazialità è chiaramente dovuta al tipo di emissione, che prevede anche una radiazione posteriore."

Ho sottolineato la parte che mi ha colpito del testo Very Happy 

SystemHD
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 09.06.13
Numero di messaggi : 102
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Elettronica/EY
Provincia (Città) :
Impianto : SONY HCD-H77 - SH-77 + HDS 812

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  Tasso il Ven 5 Lug 2013 - 20:00

Io direi che questo l'ha scritto con molta probabilità un produttore/venditore di diffusori planari.
Se ci dici la fonte magari riusciamo a capire meglio...

Tasso
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 05.09.12
Numero di messaggi : 652
Occupazione/Hobby : E se mi viene bene, se la parte mi funziona, allora mi sembra di essere una persona. [G. Gaber]
Provincia (Città) : Il bosco deciduo
Impianto :
Spoiler:
AMPLI: Marantz PM7001 KI
SORGENTI: Marantz CD6003 / Raspberry Pi B+ - Durio Sound PRO - Moode Audio - IFI iPower 9V 2A
DIFFUSORI: Chario Constellation Cygnus
CAVI: Cavo Potenza Supra Ply 3.4S - Cavo Segnale Supra EFF ISL - Cavi Alimentazione Supra LoRad 2.5
CUFFIA: Beyerdynamic DT880 Premium 600 ohm
AMPLI CUFFIA: FiiO E09K - IFI iPower 15V 1.25A


Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  SystemHD il Ven 5 Lug 2013 - 20:49

L'ho letto da questo sito http://www.ultrasound-hifi.com/Us_wh_1/FR/Diffusori/multipole_it.html

SystemHD
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 09.06.13
Numero di messaggi : 102
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Elettronica/EY
Provincia (Città) :
Impianto : SONY HCD-H77 - SH-77 + HDS 812

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  Albert^ONE il Ven 5 Lug 2013 - 21:14

A naso direi che hanno scritto un pò di fregnacce Wink

Albert^ONE
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.10.10
Numero di messaggi : 5357
Località : Lanciano(ch) Abruzzo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  Tasso il Ven 5 Lug 2013 - 21:18


http://www.ultrasound-hifi.com/Us_wh_1/FR/Homepage/history_it.html

Sono un'azienda di prodotti High-End, potrebbero essere dei geni come dei ciarlatani.I see

Tasso
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 05.09.12
Numero di messaggi : 652
Occupazione/Hobby : E se mi viene bene, se la parte mi funziona, allora mi sembra di essere una persona. [G. Gaber]
Provincia (Città) : Il bosco deciduo
Impianto :
Spoiler:
AMPLI: Marantz PM7001 KI
SORGENTI: Marantz CD6003 / Raspberry Pi B+ - Durio Sound PRO - Moode Audio - IFI iPower 9V 2A
DIFFUSORI: Chario Constellation Cygnus
CAVI: Cavo Potenza Supra Ply 3.4S - Cavo Segnale Supra EFF ISL - Cavi Alimentazione Supra LoRad 2.5
CUFFIA: Beyerdynamic DT880 Premium 600 ohm
AMPLI CUFFIA: FiiO E09K - IFI iPower 15V 1.25A


Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  Albert^ONE il Ven 5 Lug 2013 - 21:28

Mi sembrano un pò esagerati,secondo me tirano acqua al loro mulino Wink


Aspetto però l'ira funesta di Wasky! Laughing Laughing Laughing 

Albert^ONE
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.10.10
Numero di messaggi : 5357
Località : Lanciano(ch) Abruzzo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  Eulero il Ven 5 Lug 2013 - 21:36

Per rispondere a tutto ci vorrebbe  un papiro di cinque metri oltre che le competenze specifiche.
Per me la primissima parte è condivisibile, per il resto dipende.
Notoriamente la risposta ai transienti dipende molto anche dall'amplificatore oltre che dalla registrazione e dall'altoparlante.
Una cosa che non ho mai capito è cosa si intenda per trasparenza. Siamo proprio sicuri che intendiamo tutti la stessa cosa?
Io per esempio preferire parlare di chiarezza. Cioè di quell' attributo che non richiede uno sforzo per capire quel che arriva.
Se non si intende la stessa cosa qualcuno mi spieghi (non è retorica).
Per il resto è un discorso che lascerei fare ai progettisti. Io mi limito a verificare a parità di spesa con le varie tecnologie disponibili,
che qualità posso portarmi ed installare a casa. Certamente sotto certe cifre propenderei per un monovia o al massimo due vie.
Non a caso (solo per esempio) Totem vende le Arro per il pueblo e le Wind per chi può permettersi di fare filosofia dei massimi sitemi Laughing

Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  Eulero il Ven 5 Lug 2013 - 21:39

No Wasky il fustigatore...
adesso ci bacchetta a tutti Hehe 
Io mi metto in auto punizione e comincio a studiare study study study study

Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  Zio il Ven 5 Lug 2013 - 22:17

Indipendentemente da quanto ci sia di vero in quello c'è scritto, e non ho le conoscenze per controbattere, non è male come trovata pubblicitaria!

Zio
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.13
Numero di messaggi : 2589
Provincia (Città) : Parma e Verona
Impianto :
Clicca se sei curioso:
Impianto in uso:
- Notebook con Foobar su W7
- Netbook con Daphile
- Douk DAC
- Marantz SR-4400
- Advance Acoustic MAA 406
- Dipolo Diy
- Cavi segnale RCA Diy very cheap
- Cavi potenza TNT Star Diy
- SUB JBL Diy per prima ottava
Nel cassetto:
- Yarland M34 con KT66
- Abletec ALC240
- Luxman C-03
- Breeze Audio TPA3116
- Marantz CD-67 SE
- Thorens TD180 con Goldring 10-20
- EQ YAMAHA EQ-500
- DAC Tascam us144 mkii
- Scythe SCBKS-1100 Kro Craft
- qualche altoparlante
- componenti per Crossover a volontà...
- Notebook con REW e microfono


Clicca se NON sei curioso:
Ma se non sei curioso...
perchè hai cliccato!!





Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  simonluka il Ven 5 Lug 2013 - 22:48

Facendo una analogia con il mondo recording, ai fini di una resa sonora ottimale (trasparente e veritiera), la differenza tra un impianto dignitoso ed uno hi-end (proporzione di prezzo: 3:1) conta il 20%. Il resto si chiama TRATTAMENTO ACUSTICO.
Ovviamente secondo il mio punto di vista.

simonluka
Artista/Cantante
Artista/Cantante

Data d'iscrizione : 12.07.08
Numero di messaggi : 479
Località : Vicenza
Occupazione/Hobby : Cantautore
Provincia (Città) : Allegro
Impianto : Chario Constellation Pegasus, Phoenix
Grado SR80i, Sony MDR7506,
Yamaha AVR 5230RDS

https://itunes.apple.com/it/album/liberatemi/id599247820?i=59924

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  wasky il Sab 6 Lug 2013 - 2:12

Ci sono i studi di Olson molto importanti in merito a quanto scritto sopra sulla distorsione per la non linearità dell'aria.

http://www.aes.org/e-lib/browse.cfm?elib=924

anche qui si trovano cenni sulla distorsione non lineare,

http://www.linkwitzlab.com/conclusions.htm

_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger

wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  andzoff il Sab 6 Lug 2013 - 8:01

Difficile da controbattere, ma c'è la sensazione di qualche fregnaccia nella seconda parte del discorso. Ad esempio quando dice:
un'ampia superficie emissiva favorisce anche l'ottenimento di un elevato rendimento di trasduzione e di una buona impedenza acustica; ciò si traduce in un buon interfacciamento sia con l'amplificatore sia con l’ambiente. Quando ciò non accade, buona parte dell'energia inviata dall'amplificatore ai trasduttori viene riflessa verso l'amplificatore stesso e non convertita in onde di pressione, con conseguente perdita di trasparenza dovuta alle riflessioni presenti sulla linea di collegamento.
beh... avrei un pò di domande da proporgli.
Saluti.Hello

andzoff
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 01.07.11
Numero di messaggi : 1189
Località : Roma
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:

Sorgente: WD TV Live
Alimentatore: Mean Well S-60-24
Ampli: Breeze Audio TPA3116
Diffusori: Indiana Line Tesi 204

Sono stato assente dal forum dal 14 set 2013 all'11 ott 2014 per mancanza di impianto.
Ma ora finalmente tutto riparte.


Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  wasky il Sab 6 Lug 2013 - 14:38

@andzoff ha scritto:Difficile da controbattere, ma c'è la sensazione di qualche fregnaccia nella seconda parte del discorso. Ad esempio quando dice:

beh... avrei un pò di domande da proporgli.
Saluti.Hello

Per approfondire prova a cercare anche Non linearity distorsion Horn loaded Smile 


_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger

wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  SystemHD il Sab 6 Lug 2013 - 15:40

@wasky ha scritto:Ci sono i studi di Olson molto importanti in merito a quanto scritto sopra sulla distorsione per la non linearità dell'aria.

http://www.aes.org/e-lib/browse.cfm?elib=924

anche qui si trovano cenni sulla distorsione non lineare,

http://www.linkwitzlab.com/conclusions.htm

Questo fatto però riguarda solo i diffusori planari, o tutti in generale? Mmm 

SystemHD
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 09.06.13
Numero di messaggi : 102
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Elettronica/EY
Provincia (Città) :
Impianto : SONY HCD-H77 - SH-77 + HDS 812

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  wasky il Sab 6 Lug 2013 - 16:10

@SystemHD ha scritto:Questo fatto però riguarda solo i diffusori planari, o tutti in generale?  Mmm 

E' L'aria ad essere non lineare Smile quindi è un fenomeno acustico che si presenta con qualsiasi spicher Smile 


_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger

wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  LakyV il Sab 6 Lug 2013 - 16:29

Non voglio entrare nel campo prettamente tecnico, ma visto il titolo del 3D mi sembra doveroso fare un piccolo appunto che riguarda la "trasparenza di un impianto"
caratteristica della quale non c'è la minima traccia su tutta la lunghezza dell'articolo.

Potrei anche sbagliare, o magari ci sono più modi di intendere la "trasparenza" e anche qui ci sarebbe da discuterne, credo che questa caratteristica/prerogativa di un buon impianto, sia solo una....Mmm Mmm 
È non ha nulla a che fare con la dinamica o la timbrica, se mai la si può collegare con la separazione strumentale (a grandi linee) e non è un valore che si può misurare con test o prove strumentali ed ammennicoli vari!!study study 

Quando si parla di Trasparenza di un impianto???
Ma soprattutto che cos'è la "trasparenza"???

E' facile cadere in confusione ( magari lo sono anche io:hehe: Hehe Hehe )
Per "trasparenza del suono" si intende la capacità di un impianto,e quindi di tutto il set-up a disposizione e non solo dei diffusori, di riprodurre,specialmente nei passaggi più complessi e articolati, il suono di ogni singolo strumento nel modo più intellegibile possibile, senza che questi si vadano a sovrapporre l'uno sull'altro, in modo che ogni singolo strumento sia assolutamente riconoscibile.

È non parlo di "separazione e collocazione degli strumenti, quella e' un altra cosa!!
Se sto ascoltando,ipotesi, Modul45 di Nik Bartsch's all'inizio parte un basso elettrico piuttosto robusto e presente, subito dopo attaccano il sax e il pianoforte, la trasparenza sta nella possibilità di riuscire ad ascoltare allo stesso modo e con la stessa intensità sia il basso che il sax che il piano, questo perché il basso, quando attacca il sax, e sempre li è non è andato a farsi un giro o a prendersi un caffè, e quindi io dovremo avere la possibilità, grazie alla trasparenza, di cogliere con la stessa precisione ogni sfumatura di tutti e due/tre gli strumenti, uno non dovrà sovrastare l'altro ( praticamente quello che succede in un evento live)
Anche quando non sono presenti profondità e separazione, la sensazione di percettibilità del singolo strumento dovrà essere quanto più alta possibile dando o la possibilità di non perdere nessun dettaglio del brano.

Questa caratteristica e' quanto più complicata da raggiungere, per l'impianto, quanto più grande sarà il numero degli strumenti che sta cercando di riprodurre.
Con un pezzo di classica o un concerto di un orchestra sinfonica, sarà più complicato per l'impianto tirar fuori tale caratteristica, e il pericolo del classico impastamento o sovrapposizione strumentale sarà dietro l'angolo.

Questo e' "per me" la definizione di TRASPARENZA:oki: Oki Oki 
Attendo conferme o smentite:hi: 

LakyV
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.06.12
Numero di messaggi : 2537
Località : San Benigno C.
Occupazione/Hobby : Cuoco per diletto!!!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Sorgenti:Cambridge 650C
Panasonic DVD/CD S42
PC HP-650 Intel core I3
Trasp: Hi-Face 1
DAC : Xindak DAC 5
DAC : SMSL TDA1543
Pre : Sonus Minus ( MOD. BY AAAVT )
Finale : TA 2022 ( work in progress)
Integrato ibrido TA2022 (BTL) 150watt ( BY Roberto Stella)
SMSL TA2020
diffusori: XTZ99.38
Potenza: QED-Anniversary
TNT Star (autocostruiti)
CAT5 (autocostruiti)
G&bl In Argento.
Segnale:
Cambridge S500
Siemens (autocos.semibil.)
Mogami 2534 (by Pirpabass)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  SystemHD il Sab 6 Lug 2013 - 19:21

@LakyV ha scritto:

Se sto ascoltando,ipotesi, Modul45 di Nik Bartsch's all'inizio parte un basso elettrico piuttosto robusto e presente, subito dopo attaccano il sax e il pianoforte, la trasparenza sta nella possibilità di riuscire ad ascoltare allo stesso modo e con la stessa intensità sia il basso che il sax che il piano, questo perché il basso, quando attacca il sax, e sempre li è non è andato a farsi un giro o a prendersi un caffè, e quindi io dovremo avere la possibilità, grazie alla trasparenza, di cogliere con la stessa precisione ogni sfumatura di tutti e due/tre gli strumenti, uno non dovrà sovrastare l'altro ( praticamente quello che succede in un evento live)


 


Mah, secondo me siamo ancora lontani dal vero concetto di trasparenza. Piuttosto io la intenderei come una caratteristica dell'impianto di non colorare il suono con le sue elettroniche, ma anche i diffusori hanno il proprio timbro e raramente presentano una risposta piatta su tutto lo spettro.

Detto questo, credo che l'impianto "trasparente" è quello che non c'è, Muble 

Per quanto riguarda la presenza degli strumenti, secondo me dipende da come è stata mixata la traccia, quindi se il tecnico ha voluto rendere più presente il basso rispetto al sax e al piano, o vice versa.




SystemHD
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 09.06.13
Numero di messaggi : 102
Località : Milano
Occupazione/Hobby : Elettronica/EY
Provincia (Città) :
Impianto : SONY HCD-H77 - SH-77 + HDS 812

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  LakyV il Sab 6 Lug 2013 - 19:51

È no... Quando si parla di " non colarazione" si parla di "neutralità" non di trasparenza.
Per come la vedo io ( Como ho già detto posso sbagliare) la trasparenza e' un qualcosa che è direttamente correlato con la riproduzione strumentale.

Detto questo credo che non sia corretto dire " quel diffusore ha un suono trasparente" modo di dire piuttosto diffuso, in quanto per parlare di trasparenza bisogna fare i conti con l'impianto " intero"

LakyV
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.06.12
Numero di messaggi : 2537
Località : San Benigno C.
Occupazione/Hobby : Cuoco per diletto!!!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Sorgenti:Cambridge 650C
Panasonic DVD/CD S42
PC HP-650 Intel core I3
Trasp: Hi-Face 1
DAC : Xindak DAC 5
DAC : SMSL TDA1543
Pre : Sonus Minus ( MOD. BY AAAVT )
Finale : TA 2022 ( work in progress)
Integrato ibrido TA2022 (BTL) 150watt ( BY Roberto Stella)
SMSL TA2020
diffusori: XTZ99.38
Potenza: QED-Anniversary
TNT Star (autocostruiti)
CAT5 (autocostruiti)
G&bl In Argento.
Segnale:
Cambridge S500
Siemens (autocos.semibil.)
Mogami 2534 (by Pirpabass)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  sonic63 il Sab 6 Lug 2013 - 20:10

Secondo me la trasparenza è quella che ti dà la sensazione di trovarti davanti cantanti e musicisti.
Hello 

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5132
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  LakyV il Sab 6 Lug 2013 - 20:46

@sonic63 ha scritto:Secondo me la trasparenza è quella che ti dà la sensazione di trovarti davanti cantanti e musicisti.
Hello 
ESATTAMENTE.....Oki Oki 

LakyV
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.06.12
Numero di messaggi : 2537
Località : San Benigno C.
Occupazione/Hobby : Cuoco per diletto!!!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Sorgenti:Cambridge 650C
Panasonic DVD/CD S42
PC HP-650 Intel core I3
Trasp: Hi-Face 1
DAC : Xindak DAC 5
DAC : SMSL TDA1543
Pre : Sonus Minus ( MOD. BY AAAVT )
Finale : TA 2022 ( work in progress)
Integrato ibrido TA2022 (BTL) 150watt ( BY Roberto Stella)
SMSL TA2020
diffusori: XTZ99.38
Potenza: QED-Anniversary
TNT Star (autocostruiti)
CAT5 (autocostruiti)
G&bl In Argento.
Segnale:
Cambridge S500
Siemens (autocos.semibil.)
Mogami 2534 (by Pirpabass)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  Hoogo il Sab 6 Lug 2013 - 21:43

La trasparenza è la capacità, rara, che ha un diffusore di scomparire dalla scena. Lo stesso vale per il Cinema che non usa tecniche invasive ma si fa dapparte e per la scrittura, quando evita forme o parole che, attirando attenzione, distolgono il lettore dalla storia.

Hoogo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 01.04.13
Numero di messaggi : 2199
Località : scarificata dalla miseria
Occupazione/Hobby : Musica Cinema Fotografia Informatica Comunicazione
Provincia (Città) : GE
Impianto : Non specificato | Desktop: SMSL SD 398 + SMSL SA 80 + SoundMAGIC HP100 + B&W685 () Wireworld Ultraviolet + Wireworld Luna 7 + MonsterCable XP-HP | Mobile: Sony A865 + Sony XBA3 + un'altra dozzina.

http://www.flickr.com/photos/giannimaselli/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  wasky il Sab 6 Lug 2013 - 23:25

@LakyV ha scritto: Como ho già detto posso sbagliare) la trasparenza e' un qualcosa che è direttamente correlato con la riproduzione strumentale.

La definizione è nella parola stessa Smile 


Quando un mobile di un Diffusore viene definito "Trasparente" ?

_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger

wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  LakyV il Sab 6 Lug 2013 - 23:42

La trasparenza non ha a che fare "solo con il diffusore", il fatto che i diffusori negli impianti ben suonanti abbiano la tendenza a scomparire, il merito, almeno in parte, e da attribuire a che al resto dell'impianto, in particolare all'ampli.

Quindi riconoscerla come caratteristica unica del diffusore, non è del tutto corretto,

LakyV
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.06.12
Numero di messaggi : 2537
Località : San Benigno C.
Occupazione/Hobby : Cuoco per diletto!!!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Sorgenti:Cambridge 650C
Panasonic DVD/CD S42
PC HP-650 Intel core I3
Trasp: Hi-Face 1
DAC : Xindak DAC 5
DAC : SMSL TDA1543
Pre : Sonus Minus ( MOD. BY AAAVT )
Finale : TA 2022 ( work in progress)
Integrato ibrido TA2022 (BTL) 150watt ( BY Roberto Stella)
SMSL TA2020
diffusori: XTZ99.38
Potenza: QED-Anniversary
TNT Star (autocostruiti)
CAT5 (autocostruiti)
G&bl In Argento.
Segnale:
Cambridge S500
Siemens (autocos.semibil.)
Mogami 2534 (by Pirpabass)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  wasky il Sab 6 Lug 2013 - 23:59

@LakyV ha scritto:La trasparenza non ha a che fare "solo con il diffusore", il fatto che i diffusori negli impianti ben suonanti abbiano la tendenza a scomparire, il merito, almeno in parte, e da attribuire a che al resto dell'impianto, in particolare all'ampli.

Quindi riconoscerla come caratteristica unica del diffusore, non è del tutto corretto,

E' una caratteristica che può essere applicata anche ad altri componenti ovvio, un cavo non è trasparente se aggiunge un "Velo" al messaggio sonoro ma, si parlava di diffusori in oggetto e di Non linearità dell'aria

L'ambiente può, anzi spesso è un Velo sonoro vedi cosa aggiungono le rifrazioni al messaggio   

Trasparenza quindi, nessuna sovrapposizione di Veli come, Risonanze indotte da un Cabinet mal eseguito, hai perso la trasparenza perche il Cabinet ci mette di suo.

Lo stesso vale per la distorsione per non linearità dell'aria oggetto del periodo sottolineato che ci mette di suo quindi un velo al messaggio musicale

La MOL bassa può essere un velo che non permette al diffusore di essere trasparente se, a 50Hz hai 60dB di MOL di sicuro la distorsione la senti

Sentita mai l'espressione "Si è tolto un velo al Setup cambiando xxxxxx" ?

_________________
"Sentire non è altro che una facoltà permessa da uno dei nostri cinque sensi ma ascoltare è un'arte."   Frank Tyger

wasky
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 03.07.09
Numero di messaggi : 9229
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Fancazzista Serio
Provincia (Città) : Come il fiore del ciliegio è il migliore tra i fiori, così, il guerriero è il migliore tra gli uomini
Impianto : Amplifon

http://www.kitaudiopro.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trasparenza del suono

Messaggio  Albert^ONE il Dom 7 Lug 2013 - 1:43

Secondo me la trasparenza è quella che ti dà la sensazione di trovarti davanti cantanti e musicisti.


Ti quoto alla grande! Smile 

Albert^ONE
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.10.10
Numero di messaggi : 5357
Località : Lanciano(ch) Abruzzo

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum