T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11751 utenti, con i loro 818596 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Cavi di alimentazione e rodaggio

Condividi

descriptionRe: Cavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
Se vai per il marantz non sbagli ....... a patto che lo doti di un cavo di alimentazione che gli si addica.
Sono abituato troppo bene negli ascolti ma ti posso dire che è un lettore con una buona gamma media (ottimo con le voci) e timbricamente corretto .... il che non è poco.
Ha sostituito momentaneamente un lettore di fascia enormemente più alta ed inserito in un impianto mooolto oltre il suo livello riesce comunque a farsi apprezzare.
Certo ha un suono che seppur corretto ed interessante non restituisce la profondità e la corposità delle macchine di alto livello ..... ma ci si può accontentare poichè la prima macchina che gli sta a fianco secondo me (anche nel rapporto qualità/prezzo) è il Crescendo (ma costa qualcosina in più ... a patto di trovarlo).

P.S. se poi vuoi fargli un paio di semplicissime modifiche ..... migliora notevolmente.

descriptionRe: Cavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
@ucciopino ha scritto:
Se vai per il marantz non sbagli ....... a patto che lo doti di un cavo di alimentazione che gli si addica.
Sono abituato troppo bene negli ascolti ma ti posso dire che è un lettore con una buona gamma media (ottimo con le voci) e timbricamente corretto .... il che non è poco.
Ha sostituito momentaneamente un lettore di fascia enormemente più alta ed inserito in un impianto mooolto oltre il suo livello riesce comunque a farsi apprezzare.
Certo ha un suono che seppur corretto ed interessante non restituisce la profondità e la corposità delle macchine di alto livello ..... ma ci si può accontentare poichè la prima macchina che gli sta a fianco secondo me (anche nel rapporto qualità/prezzo) è il Crescendo (ma costa qualcosina in più ... a patto di trovarlo).

P.S.  se poi vuoi fargli un paio di semplicissime modifiche ..... migliora notevolmente.


cioè ? quale cavo di alimentazione?

descriptionRe: Cavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
@cucicu ha scritto:
cioè ? quale cavo di alimentazione?

Personalmente ne ho provati diversi autocostruiti tra cui anche il classico TNT TTS ma il migliore su questo lettore è stato il Rigel (progetto di cui non so se ancora si trova qualcosa in rete poichè è stato sfruttato commercialmente).
Il lettore cambia dalla notte al giorno.
Se qualcuno è interessato posso comunque spiegare come è fatto ..... nel mio impianto ha sostituito uno shunyata.

Ultima modifica di ucciopino il Gio 27 Giu 2013 - 17:53, modificato 1 volta

descriptionRe: Cavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
@cucicu: Grazie per la segnalazione.

@ucciopino: potresti spiegarmi il progetto del Rigel di cui parli?

descriptionRe: Cavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
@ucciopino ha scritto:
@cucicu ha scritto:
cioè ? quale cavo di alimentazione?

Personalmente ne ho provati diversi autocostruiti tra cui anche il classico TNT TTS ma il migliore su questo lettore è stato il Rigel (progetto di cui non so se ancora si trova qualcosa in rete poichè è stato sfruttato commercialmente).
Il lettore cambia dalla notte al giorno.
Se qualcuno è interessato posso comunque spiegare come è fatto ..... nel mio impianto ha sostituito uno shunyata.


a me interesserebbe, grazie mille

descriptionRe: Cavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
Allora .... ho notato facendo una ricerca sul web che il progetto è stato ripreso anche su questo forum su questa discussione.
Il consiglio che posso dare nella realizzazione se si vogliono ottenere alte prestazioni è quello di utilizzare cavo rivestito in teflon e di sezione non elevata ..... per capirci ... poco più grande di quello usato nei doppini telefonici twistati (7 coppie vanno bene sulle elettroniche a basso assorbimento).
Se trovate già il cavo twistato rivestito in teflon è meglio poichè non si srotola.
Io alla versione originale ho aggiunto oltre allo schermo in alluminio un doppio filo esterno a tutto per connettere la terra che dalla spina in cui è collegato al centrale e all'alluminio poi si avvolge ad elica incrociandosi ogni circa 8/10 cm ...... dal lato IEC invece non tocca la pellicola di alluminio ma va direttamente sul centrale.
Questo cavo se deve alimentare solo i lettori può essere realizzato anche senza portare la terra sulla iec (si collega solo la terra lato spina sullo schemo di alluminio e la iec si lascia senza terra (il 6003/6004 se non erro come da consuetudine K.I.) non hanno la terra sulla iec.
Rodaggio necessario 50/100 ore ed è perfetto (questo sul cdp su un ampli credo molto meno). Inizialmente ha meno bassi (ma sicuramente non meno di quel che eravate abituati ad ascoltare) e le freq. alte sono un poco esuberanti.
I punti di forza sono il fuoco, la profondità, altezza e larghezza della scena sonora,controllo dei bassi (sempre a patto di avere un impianto in grado di poter spingere tali parametri).
Provatelo rifinendolo come meglio credete e poi fatemi sapere.

descriptionRe: Cavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
@ucciopino ha scritto:
Allora .... ho notato facendo una ricerca sul web che il progetto è stato ripreso anche su questo forum su questa discussione.
Il consiglio che posso dare nella realizzazione se si vogliono ottenere alte prestazioni è quello di utilizzare cavo rivestito in teflon e di sezione non elevata ..... per capirci ... poco più grande di quello usato nei doppini telefonici twistati  (7 coppie vanno bene sulle elettroniche a basso assorbimento).
Se trovate già il cavo twistato rivestito in teflon è meglio poichè non si srotola.
Io alla versione originale ho aggiunto oltre allo schermo in alluminio un doppio filo esterno a tutto per connettere la terra che dalla spina in cui è collegato al centrale e all'alluminio poi si avvolge ad elica incrociandosi ogni circa 8/10 cm ...... dal lato IEC invece non tocca la pellicola di alluminio ma va direttamente sul centrale.
Questo cavo se deve alimentare solo i lettori può essere realizzato anche senza portare la terra sulla iec (si collega solo la terra lato spina sullo schemo di alluminio e la iec si lascia senza terra (il 6003/6004 se non erro come da consuetudine K.I.) non hanno la terra sulla iec.
Rodaggio necessario 50/100 ore ed è perfetto (questo sul cdp su un ampli credo molto meno). Inizialmente ha meno bassi (ma sicuramente non meno di quel che eravate abituati ad ascoltare) e le freq. alte sono un poco esuberanti.
I punti di forza sono il fuoco, la profondità, altezza e larghezza della scena sonora,controllo dei bassi (sempre a patto di avere un impianto in grado di poter spingere tali parametri).
Provatelo rifinendolo come meglio credete e poi fatemi sapere.

50 100 di rodaggio per il cavo?

descriptionRe: Cavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
Dimenticavo un particolare per i "cavai" più navigati ..... si riesce a tirargli il massimo se associato a cavi potenza/segnale realizzati con geometria harrison.Hehe

descriptionRe: Cavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
@pier1 ha scritto:

50 100 di rodaggio per il cavo?

Su un ampli fai molto prima ..... alimentando il cdp a me si è stabilizzato dopo questo intervallo.

PS .... non farmi pentire di aver parlato di cavi. Wink

descriptionRe: Cavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
Perdona la mia ignoranza. Mi spieghi cosa succede a un cavo dopo 50 100 ore di "rodaggio"?

descriptionRe: Cavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
@ucciopino ha scritto:

PS .... non farmi pentire di aver parlato di cavi. Wink


Lo sapevo che andava a finire così ....... non succede nulla il cavo resta uguale e suona uguale anche all'originale sono solo influenze psicoacustiche. Oki

descriptionRe: Cavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
@ucciopino ha scritto:
@pier1 ha scritto:

50 100 di rodaggio per il cavo?

Su un ampli fai molto prima ..... alimentando il cdp a me si è stabilizzato dopo questo intervallo.

PS .... non farmi pentire di aver parlato di cavi. Wink


Direi che in questo 3d i cavi sono OT e quindi sarebbe meglio aprirne uno nell'apposita sezione.

PS I cavi non si rodano purtroppo Rolling Eyes Hello

descriptionRe: Cavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
@Stentor ha scritto:
@ucciopino ha scritto:

Su un ampli fai molto prima ..... alimentando il cdp a me si è stabilizzato dopo questo intervallo.

PS .... non farmi pentire di aver parlato di cavi. Wink


Direi che in questo 3d i cavi sono OT e quindi sarebbe meglio aprirne uno nell'apposita sezione.

PS I cavi non si rodano purtroppo Rolling EyesHello

Ha ragione .... per la prima parte. Laughing scusate ma mi era stato solo chiesto.

descriptionCavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
@ucciopino ha scritto:
@ucciopino ha scritto:

PS .... non farmi pentire di aver parlato di cavi. Wink


Lo sapevo che andava a finire così ....... non succede nulla il cavo resta uguale e suona uguale anche all'originale sono solo influenze psicoacustiche. Oki

Andava a finire cosi cosa?

descriptionRe: Cavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
@pier1 ha scritto:

Andava a finire cosi cosa?

Ti ho risposto con un MP Wink

descriptionRe: Cavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
@ucciopino ha scritto:
@ucciopino ha scritto:

PS .... non farmi pentire di aver parlato di cavi. Wink


Lo sapevo che andava a finire così ....... non succede nulla il cavo resta uguale e suona uguale anche all'originale sono solo influenze psicoacustiche. Oki


Non sono differenze psicoacustiche ....a volte i cavi "rodandosi" si ossidano ...si consuma il connettore etc... e qualche differenza c'è

Il rodaggio in senso audiofilo invece è inesistente...... qualsiasi prova che ho fatto è risultata nulla.

Dire che dopo due settimane un cavo suona diverso è poco utile .....cosa suona diverso ...cosa si è rodata o cosa è cambiato? ....La tensione elettrica che arriva in casa? la memoria che diventa fallace? ....

L'unica prova è quella di comprare due cavi identici (possibilmente prodotti da una ditta seria e non fatti in cantina e assemblati uno leggermente diverso dall'altro) attaccarne uno e farlo andare per 50 ore consecutivamente e poi ...alla cieca ...confrontarlo con quello nuovo ....

Sicuro che lo riconosceresti? ....io scommetto di no !

descriptionRe: Cavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
@Stentor ha scritto:
@ucciopino ha scritto:

Su un ampli fai molto prima ..... alimentando il cdp a me si è stabilizzato dopo questo intervallo.

PS .... non farmi pentire di aver parlato di cavi. Wink


Direi che in questo 3d i cavi sono OT e quindi sarebbe meglio aprirne uno nell'apposita sezione.

PS I cavi non si rodano purtroppo Rolling EyesHello


Dici Ivà? Ritorniano alle solita diatriba.
I cavi vanno rodati. Che siano di segnale, potenza o alimentazione. Che poi la metà del forum non ci crede sono problemi loro. E la psicoacustica non c'entra nulla.

PS: Prova a sentire i JPS appena comprati e dopo due settimane di rodaggio. Poi ne parliamo. Altro che psicoacustica HeheHeheHeheHehe

descriptionRe: Cavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
Perdonami Sandman ma tecnicamente come lo spieghi? Cosa succede a un conduttore dopo 50 100 ore d'uso?

descriptionRe: Cavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
@SaNdMaN ha scritto:
@Stentor ha scritto:


Direi che in questo 3d i cavi sono OT e quindi sarebbe meglio aprirne uno nell'apposita sezione.

PS I cavi non si rodano purtroppo Rolling EyesHello


Dici Ivà? Ritorniano alle solita diatriba.
I cavi vanno rodati. Che siano di segnale, potenza o alimentazione. Che poi la metà del forum non ci crede sono problemi loro. E la psicoacustica non c'entra nulla.

PS: Prova a sentire i JPS appena comprati e dopo due settimane di rodaggio. Poi ne parliamo. Altro che psicoacustica HeheHeheHeheHehe


Se ci credi buon per te Hello .... probabilmente i JPS solo dopo due settimane iniziano a degradarsi se senti differenze ,...... fisicamente il rodaggio dei cavi di segnale non esiste Wink

descriptionRe: Cavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
@pier1 ha scritto:
Perdonami Sandman ma tecnicamente come lo spieghi? Cosa succede a un conduttore dopo 50 100 ore d'uso?


Con i 2volt del segnale non puoi rodare nulla Per ....la fisica è la fisica .... per chi vuole leggere un articolo interessante sul sito di mario bon:

Leggende Metropolitane: Il Rodaggio dei Cavi

C’è chi sostiene che i cavi abbiano bisogno di un periodo di “rodaggio” che ne stabilizza le prestazioni. Vediamo cosa può cambiare nel cavo con l’utilizzo o il tempo. Quando un cavo è percorso da corrente, magari poco, ma si scalda. Il PCV è molto sensibile al calore (si ammorbidisce a circa 70-80°) e quando riscaldato rilascia il Cloro che migra nel rame rendendolo impuro. I 30-35 gradi che si raggiungono in estate sono già sufficienti per degradare il PVC (basta osservare come si riduce il PVC lasciato all’aperto) . Per questo motivo è inutile utilizzare rame OFC e guaine in PVC: con il tempo il rame si inquina. Con una guaina in PE o in PP questo non avviene e il rame OFC rimane OFC nel tempo.

Il suono dei cavi cambia nel tempo…. Il suono dei cavi di bassa qualità cambia nel tempo e se il suono cambia nel tempo il cavo è di bassa qualità. Se un cavo prevede un periodo di rodaggio è meglio non acquistarlo.
Con il tempo ed il contatto con l’aria il rame si ossida ma questo riguarda solo le terminazioni scoperte. Se le terminazioni si ossidano basta pulirle o stagnarle preventivamente.


e poi tante altre informazioni utili per approcciare tecnicamente il problema dei cavi:

http://www.mariobon.com/Articoli_nuovi/680_cavi.htm

descriptionRe: Cavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
Stentor .... ho finito di parlare di cavi da tempo per diverse ragioni.
Il cavo da nuovo sia che fosse commerciale o autocostruito appena montato ha sempre avuto almeno delle alte frequenze più frizzanti ..... io nel mio impianto sono sempre stato in grado di sentirlo.
Per quanto riguarda altri parametri se hai un impianto ben "tweakato" (non ho detto costoso) li noti subito.
Quando molti audiofili che possiedono impianti da decine di mila euro passano da casa mia e sentono ad es. suonare la batteria 3 metri dietro la parete posteriore quando già gli altoparlanti sono 2 mt staccati dal muro capiscono che non hanno mai apprezzato a pieno la musica.
Non hanno mai più parlato di alti o bassi ..... hanno capito che la musica ed un impianto serio è altro.
Io ero uno studente di ingegneria (lasciata per la pagnotta sicura) pieno di boria ........ ma da quando qualcuno -grazie a Dio- ha sgretolato le mie convinzioni non mi faccio tante domande .... provo e passo avanti facendo tesoro ....... anche se non riesco a spiegarlo degnamente.

PS .. il rodaggio sul cavo è ad opera della corrente.

descriptionRe: Cavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
Grazie Ivano avevo già letto. Mi ricordo che mio padre già negli anni 80 mi faceva ascoltare varie combinazioni di cavi ma io non avvertivo particolari differenze nei vari cambi. Però con un Revox b225 pre e finali mono valvolari (Mentmoore non mi ricordo con precisione come si chiamavano ma erano distribuiti da Audioreference di Milano) e delle Proac studio 100 (le prime) cominciai ad avvertire piccolissime differenze sui cavi di segnale ma niente di eclatante. Questo per dire che non sono scettico sui cavi ma crescendo ho imparato a non credere agli "eqcavi".

descriptionRe: Cavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
@ucciopino ha scritto:
Stentor .... ho finito di parlare di cavi da tempo per diverse ragioni.
Il cavo da nuovo sia che fosse commerciale o autocostruito appena montato ha sempre avuto almeno delle alte frequenze più frizzanti ..... io nel mio impianto sono sempre stato in grado di sentirlo.
Per quanto riguarda altri parametri se hai un impianto ben "tweakato" (non ho detto costoso) li noti subito.
Quando molti audiofili che possiedono impianti da decine di mila euro passano da casa mia e sentono ad es. suonare la batteria 3 metri dietro la parete posteriore quando già gli altoparlanti sono 2 mt staccati dal muro capiscono che non hanno mai apprezzato a pieno la musica.
Non hanno mai più parlato di alti o bassi ..... hanno capito che la musica ed un impianto serio è altro.
Io ero uno studente di ingegneria (lasciata per la pagnotta sicura) pieno di boria ........ ma da quando qualcuno -grazie a Dio- ha sgretolato le mie convinzioni non mi faccio tante domande .... provo e passo avanti facendo tesoro ....... anche se non riesco a spiegarlo degnamente.

PS .. il rodaggio sul cavo è ad opera della corrente.


Si vede che i miei impianti ....e ti assicuro che ne ho avuti tanti ...e tutt'ora ho a disposizione diverse cose e sale di ascolto .... non sono alla altezza.

PS: i 2 volt che passano in un cavo di segnale ma che vuoi che rodino? ..... non è fisicamente possibile con quei valori in gioco .....sempre che il "rodaggio" possa essere sentito .... qui non può nemmeno esserci ....a meno che prendi cavi scadenti che si deteriorano e poi suonano diversi dando la colpa al rodaggio Hello

PPS: sugli effetti dei cavi sono tutt'altro che scettico ...... lo sono sulle cose invece che non esistono ....diciamo che sono un ateo dell'hifi che si contrappone ai talebani che credono anche al rodaggio Very Happy

PPPS: una volta era anche io convinto come te della efficacia del rodaggio Wink ....le prove empiriche organizzate in modo serio mi hanno dato torto...

descriptionRe: Cavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
@pier1 ha scritto:
..... ho imparato a non credere agli "eqcavi".
e in linea di massima fai bene ... è pieno di ciarlatani e prodotti eq che possono migliorare solo impianti non lineari all'origine.
Io non ho mai comprato cavi commerciali (costano troppo) ...... solo autocostruiti rubando dai commerciali le geometrie che spesso provavo a modificare.

descriptionRe: Cavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
@ucciopino ha scritto:

Io non ho mai comprato cavi commerciali (costano troppo) ...... solo autocostruiti rubando dai commerciali le geometrie che spesso provavo a modificare.


Forse è per questo che si "rodano" ? SmileLaughing ...Hello

descriptionRe: Cavi di alimentazione e rodaggio

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum