T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» thorens td 160
Oggi alle 0:58 Da gaspare

» Problema stereo schneider
Oggi alle 0:15 Da MetalBat

» Alimentazione per una coppia di Super T-AMP
Oggi alle 0:10 Da MetalBat

» quale alimentatore già pronto all'uso per un TPA 3116?
Oggi alle 0:08 Da MetalBat

» MR78 C33 e MC2255......quale trasformatore 220v 110v?
Oggi alle 0:00 Da franzfranz

» Pro-ject Xpression III: problema di "buzz"
Ieri alle 23:54 Da MetalBat

» Canton CT-1000............ follia audiofila [mini-recensione]
Ieri alle 23:34 Da GP9

» Conferma casse Mission lx2 e consiglio amplificatore
Ieri alle 23:25 Da Kha-Jinn

» Automazione braccio girad
Ieri alle 22:31 Da valterneri

» [Vendo Na] Squeezebox - Logitech Squeezebox Classic (v3) - Nero - 70 Euro
Ieri alle 21:06 Da mobius

» Cavi potenza Neutral Cable Mantra 2 - Euro 200
Ieri alle 19:24 Da Enry

» TPA 3116
Ieri alle 17:33 Da il mascetti

» Ho ordinato i Batpure
Ieri alle 17:04 Da Zio

» Consiglio nuovo giradischi/impianto
Ieri alle 16:41 Da p.cristallini

» Schiit Mani....cominciamo male... anzi malissimo!
Ieri alle 16:33 Da franzfranz

» Isabella Lundgren - per me il miglior disco jazz dell'anno
Ieri alle 12:12 Da magistercylindrus

» Un ascolto eccellente
Ieri alle 9:55 Da giucam61

» Consiglio mod cuffie in ear kz zs5
Ieri alle 9:28 Da dsotm

» [PU+RN] Svendo altoparlanti, nuovi e usati tra tweeter, medi e woofer
Ieri alle 2:18 Da Rino88ex

» Consiglio T Amp con bose + sub per locale pubblico
Ieri alle 1:09 Da Kha-Jinn

» DENAFRIPS ARES R2R DAC
Ieri alle 0:45 Da Zio

» Anniversario dei 10 anni!
Sab 17 Feb 2018 - 19:56 Da MANU97

» Dac Gustard X20 rapporto prezzo prestazioni stellare.
Sab 17 Feb 2018 - 19:06 Da giucam61

» Lettore CD Advance Acoustic?
Sab 17 Feb 2018 - 17:16 Da giucam61

» scanspeak sta' un pezzo avanti!
Sab 17 Feb 2018 - 16:25 Da dinamanu

» Giradischi da combattimento (per davvero)
Sab 17 Feb 2018 - 16:23 Da lello64

» Spugne padiglioni di ricambio Sennheiser PC 141
Sab 17 Feb 2018 - 15:47 Da JohnnyLuis

» Quali diffusori per il mio amplificatore?
Sab 17 Feb 2018 - 15:32 Da Albert^ONE

» La scelta è fatta !
Sab 17 Feb 2018 - 15:17 Da Albert^ONE

» Cuffie in-ear, esperienze personali
Sab 17 Feb 2018 - 10:34 Da il mascetti

Statistiche
Abbiamo 11424 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Fanfunferlo

I nostri membri hanno inviato un totale di 807046 messaggi in 52367 argomenti
I postatori più attivi della settimana
MetalBat
 
franzfranz
 
mauz
 
valterneri
 
gaspare
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15551)
 
Silver Black (15512)
 
nd1967 (12810)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10287)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9356)
 
wasky (9229)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 36 utenti in linea: 2 Registrati, 1 Nascosto e 33 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Fanfunferlo, nerone

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Potenziometro per finale

Andare in basso

Potenziometro per finale

Messaggio  ziocalepino il Lun 17 Giu 2013 - 15:24

Ciao a tutti. Ho la necessità di costruire un potenziometro per un finale da usare senza pre. Dovrebbe avere i connettori RCA IN e OUT per poter essere accoppiato al finale e alla sorgente. Mi date per favore qualche suggerimento / schema / posto dove comprarlo già fatto? Il finale sarebbe un valvolare a bassa potenza.

Grazie mille a tutti.

Ziocalepino
avatar
ziocalepino
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 21.07.10
Numero di messaggi : 130
Occupazione/Hobby : Chimico. Hobby fotografia, musica, fisica, matematica
Provincia (Città) : Altalenante, sono di origine cimbra vedete voi...
Impianto : Amplificatore BFG Audio SPADD con 2A3, lettore CD Maranttz CD 14, diffusori Lowther Acousta 116 autocostruiti, diffusori Medallion II autocostruiti.

http://pierangeloslaviero.wordpress.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Potenziometro per finale

Messaggio  Albert^ONE il Lun 17 Giu 2013 - 15:38

La vedo dura costruire un potenziometro Wink si comprano tranquillamente su internet oppure in qualche negozio di elettronica,di che valore ti serve?
avatar
Albert^ONE
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.10.10
Numero di messaggi : 5617
Località : Lanciano(ch) Abruzzo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Potenziometro per finale

Messaggio  emmeci il Lun 17 Giu 2013 - 16:00

Mmm Penso che Ziocalepino si riferisca ad una sorta di "pre passivo o attenuatore" costituito da un solo potenziometro.

C'è qualcosa di "già fatto" in mercatino:

http://www.tforumhifi.com/t36292-vendo-romasped-tc-electronic-level-pilot-65

http://www.tforumhifi.com/t36987-vendo-rn-controllo-volume-passivo-4500-spedito

Per lo schema, debbo vedere se ho qualcosa di già fatto o si trova in rete qualcosa... trattasi comunque di cosa "semplice"
Ciao Mauro
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Potenziometro per finale

Messaggio  ziocalepino il Lun 17 Giu 2013 - 16:20

Esattamente un pre passivo o attenuatore. Questo mi serve.

Grazie

Z.
avatar
ziocalepino
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 21.07.10
Numero di messaggi : 130
Occupazione/Hobby : Chimico. Hobby fotografia, musica, fisica, matematica
Provincia (Città) : Altalenante, sono di origine cimbra vedete voi...
Impianto : Amplificatore BFG Audio SPADD con 2A3, lettore CD Maranttz CD 14, diffusori Lowther Acousta 116 autocostruiti, diffusori Medallion II autocostruiti.

http://pierangeloslaviero.wordpress.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Potenziometro per finale

Messaggio  KLM66 il Gio 20 Giu 2013 - 11:56

Lo sai che così alteri l'impedenza che l'amplificatore vede sugli ingressi?
Ciò si ripercuote (e non poco ) nella qualità sonora dell'intero sistema.
Per fare questa operazione devi rivolgere la tua attenzione ad un componente passivo realizzato a resistori corazzati, che rappresentando un partitore, offrono sempre lo stesso carico alla sezione ampli.
Informati e troverai delle conferme.

bye

KLM66
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 05.11.09
Numero di messaggi : 56
Località : Roma
Impianto : Amplificatore Rotel + Casse Suprem

Tornare in alto Andare in basso

Re: Potenziometro per finale

Messaggio  sonic63 il Gio 20 Giu 2013 - 12:04

@KLM66 ha scritto:Lo sai che così alteri l'impedenza che l'amplificatore vede sugli ingressi?
Ciò si ripercuote (e non poco ) nella qualità sonora dell'intero sistema.
Per fare questa operazione devi rivolgere la tua attenzione ad un componente passivo realizzato a resistori corazzati, che rappresentando un partitore, offrono sempre lo stesso carico alla sezione ampli.
Informati e troverai delle conferme.

bye

TUTTI gli attenuatori fanno vedere al carico impedenze di sorgente diverse a seconda dell'attenuazione.
Che un finale che vede direttamente l'attenuatore passivo suona peggio di un finale collegato ad un buffer posto tra attenuatore e ingresso è sicuro.
Ma questa cosa del "componente passivo realizzato a resistori corazzati, che rappresentando un partitore, offrono sempre lo stesso carico alla sezione ampli."
scusami, ma non l'ho capita.
Perchè resistori corazzati?
Un partitore (e anche il normale potenziometro del volume è un partitore) fà vedere un'impedenza costante alla sorgente, non al carico.
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Potenziometro per finale

Messaggio  danilopace il Gio 20 Giu 2013 - 12:12


Grazie emmeci per la segnalazione che hai fatto a Ziocalepino.....alla fine ha preso il mio controllo di volume....spero ne sia soddisfatto! Wink

danilopace
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 06.11.10
Numero di messaggi : 1393
Località : Rimini
Provincia (Città) : Rimini
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale
SORGENTI: CD Sony XE220
DAC: Wadia Digimaster X32
PRE: XINDAK XA3200 MkII
FINALI: ClassDaudio CDA-250L by Sonic Sound, Gainclone LM3875
DIFFUSORI: Indiana Line Tesi 560
CAVI DI POTENZA: Audioquest FLX-DB 14/4 biwire
CAVI DI SEGNALE: Mogami 2534 "Stentor"
CAVI DIGITALI: Mogami 2964, aeronautico in teflon

Impianto cuffie:
SORGENTI: Tablet/Netbook+Foobar2000, Logitech Squeezebox Touch
DAC: Arcam rLink + T-SLAP a batteria, FiiO E10 + Power Bank
AMPLI: A1 Clone Gold con OPA Burr Brown 627
CUFFIE: Philips Fidelio X1, Creative Aurvana Live!
CAVO CUFFIE: Mogami by Portento Audio
CAVO USB: Mogami by Portento Audio a T per alimentazione separata
CAVO DIGITALE: Mogami 2964



Tornare in alto Andare in basso

Re: Potenziometro per finale

Messaggio  emmeci il Gio 20 Giu 2013 - 12:21

@danilopace ha scritto:

Grazie emmeci per la segnalazione che hai fatto a Ziocalepino.....alla fine ha preso il mio controllo di volume....spero ne sia soddisfatto! Wink

Very Happy Mbe, di nulla se le cose ce le abbiamo "in casa" e sono quelle che servono perchè non approfittarne!

Per quanto riguarda la questione posta da KML66, penso che le dinamiche siano esattamente quelle descritte da sonic63. Penso che se si vuole un attenuatore passivo, che mantenga costante l'impedenza sul carico, l'unica sia utilizzare dei trasformatori di uscità, anche se non so' se il "gioco" valga la candela... un buon pre/buffer risolve il tutto molto più semplicemente ed economicamente.
Ciao Mauro
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Potenziometro per finale

Messaggio  KLM66 il Gio 20 Giu 2013 - 12:30

In effetti "corazzati" potevo non metterlo, ma al tempo ne acquistai un paio con un set di resistori aventi tale caratteristica, forse del tutto ininfluente, che per me è diventato sinonimo di potenziometro a resistenze.
Per il carico l'adattamento viene operato verso il finale che dovrebbe possedere un'adattamento di impedenza almeno 10x.
In caso di forti sbilanciamenti però, anche i cavi diventano rilevanti con probabile captazione di rumori e simili.
Poi c'è la soluzione dei trasformatori ma così il gioco comincia a farsi pesante e per nulla semplice.Smile... alcuni detrattori comunque trovano quest'ultima soluzione peggiore del reostato/potenziometro, e magari hanno pure ragione.

Bye

KLM66
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 05.11.09
Numero di messaggi : 56
Località : Roma
Impianto : Amplificatore Rotel + Casse Suprem

Tornare in alto Andare in basso

Re: Potenziometro per finale

Messaggio  sonic63 il Gio 20 Giu 2013 - 13:06

@KLM66 ha scritto:In effetti "corazzati" potevo non metterlo, ma al tempo ne acquistai un paio con un set di resistori aventi tale caratteristica, forse del tutto ininfluente, che per me è diventato sinonimo di potenziometro a resistenze.
Per il carico l'adattamento viene operato verso il finale che dovrebbe possedere un'adattamento di impedenza almeno 10x.
In caso di forti sbilanciamenti però, anche i cavi diventano rilevanti con probabile captazione di rumori e simili.
Poi c'è la soluzione dei trasformatori ma così il gioco comincia a farsi pesante e per nulla semplice.Smile... alcuni detrattori comunque trovano quest'ultima soluzione peggiore del reostato/potenziometro, e magari hanno pure ragione.

Bye

Forse con il tipo di resistenze stai facendo un pò di confusione: le resistenze "corazzate" sono quelle nel contenitore dissipante di alluminio, si usano per potenze abbastanza elevate, normalmente sono a filo e oltre ad essere assolutamente inutili ed ingombranti per un controllo di volume, non vanno bene in serie al segnale perchè sono induttive.
In un'attenuatore di volume si usano resistori da 1/4 di watt, al massimo 1/2 Watt.

In caso che l'impedenza d'ingresso del finale è troppo bassa rispetto a quella di uscita della sorgente il problema non è la captazione di disturbi, ma una limitazione della banda passante e uno spreco di tensione, oltre ad eventuali difficoltà della sorgente a pilotare un carico per essa troppo basso, con conseguente distorsione e insufficiente slew rate.
I queste condizioni i cavi diventano importanti perchè diventa significativa la loro capacità che con la bassa impedenza d'ingresso del finale và a formare il filtro passa basso.
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Potenziometro per finale

Messaggio  KLM66 il Gio 20 Giu 2013 - 13:44

I resistori usati come componenti e definiti corazzati (dal costruttore) vantavano un'ingombro superiore ma sempre paragonabile a potenze di 1/2watt, ma date per precise con tolleranze di 0,25% (tutto da dimostrare) e basso coefficiente termico.
Per il discorso cavi ricordo che realizzai un buffer sbagliando completamente le resistenze in uscita verso lo stadio successivo (il finale).... beh, come toccavo il filo o se lo avvicinavo al cavo di alimentazione a 220V iniziava a ronzare in maniera quasi preoccupante.
Và detto che l'amplificatore finale era un vecchio modello anni '80 che accusava qualche acciacco dovuto all'età.
Il mio consiglio comunque è quello di reperire un buon pre minimamente "attivo" di ottima circuitazione, magari autocostruito, ed evitare soluzioni apparentemente vincenti, come potrebbe essere quella del solo utlilizzo di componenti passivi.

bye

KLM66
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 05.11.09
Numero di messaggi : 56
Località : Roma
Impianto : Amplificatore Rotel + Casse Suprem

Tornare in alto Andare in basso

Re: Potenziometro per finale

Messaggio  ziocalepino il Gio 20 Giu 2013 - 15:23

Allora. Il pre passivo / attenuatore / potenziometro mi serve nel caso di persone che vengono da me a sentire i diffusori col loro finale. Ho avuto modo di sperimentare questa soluzione durante dei test su ampli finali e devo dire che è più che accettabile. Non oso mettere in dubbio tutte le verità tecniche che avete scritto, anche perchè ne capisco molto poco, però lo scopo è quello appena detto.

Ringrazio molto Danilo per avermi venduto uno splendido oggetto!

Grazie a tutti

Ziocalepino
avatar
ziocalepino
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 21.07.10
Numero di messaggi : 130
Occupazione/Hobby : Chimico. Hobby fotografia, musica, fisica, matematica
Provincia (Città) : Altalenante, sono di origine cimbra vedete voi...
Impianto : Amplificatore BFG Audio SPADD con 2A3, lettore CD Maranttz CD 14, diffusori Lowther Acousta 116 autocostruiti, diffusori Medallion II autocostruiti.

http://pierangeloslaviero.wordpress.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Potenziometro per finale

Messaggio  ziocalepino il Gio 20 Giu 2013 - 15:23

Allora. Il pre passivo / attenuatore / potenziometro mi serve nel caso di persone che vengono da me a sentire i diffusori col loro finale. Ho avuto modo di sperimentare questa soluzione durante dei test su ampli finali e devo dire che è più che accettabile. Non oso mettere in dubbio tutte le verità tecniche che avete scritto, anche perchè ne capisco molto poco, però lo scopo è quello appena detto.

Ringrazio molto Danilo per avermi venduto uno splendido oggetto!

Grazie a tutti

Ziocalepino
avatar
ziocalepino
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 21.07.10
Numero di messaggi : 130
Occupazione/Hobby : Chimico. Hobby fotografia, musica, fisica, matematica
Provincia (Città) : Altalenante, sono di origine cimbra vedete voi...
Impianto : Amplificatore BFG Audio SPADD con 2A3, lettore CD Maranttz CD 14, diffusori Lowther Acousta 116 autocostruiti, diffusori Medallion II autocostruiti.

http://pierangeloslaviero.wordpress.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Potenziometro per finale

Messaggio  sonic63 il Gio 20 Giu 2013 - 15:54

@KLM66 ha scritto:I resistori usati come componenti e definiti corazzati (dal costruttore) vantavano un'ingombro superiore ma sempre paragonabile a potenze di 1/2watt, ma date per precise con tolleranze di 0,25% (tutto da dimostrare) e basso coefficiente termico.
Per il discorso cavi ricordo che realizzai un buffer sbagliando completamente le resistenze in uscita verso lo stadio successivo (il finale).... beh, come toccavo il filo o se lo avvicinavo al cavo di alimentazione a 220V iniziava a ronzare in maniera quasi preoccupante.

bye

Se hai ancora l'attenuatore ti sarei grato se metti una foto, perchè resistenze corazzate da 1/2W allo 0,25% di tolleranza non ne ho mai viste e sono curioso.

Se il tuo montaggio captava disturbi è perchè, come hai detto era sbagliato, e non perchè l'impedenza dello stadio a valle era troppo bassa, anzi è il contrario, è l'alta impedenza d'ingresso che più facilmente rivela disturbi.
Un'accoppiamento, che funziona, tra un pre e un finale anche con bassissima impedenza d'ingresso non ronza, ha altri problemi ma non capta disturbi.
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5375
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Potenziometro per finale

Messaggio  KLM66 il Ven 21 Giu 2013 - 12:32

Era siì sbagliato, ma per il solo valore della resistenza, anche se credo stiamo dicendo la stessa cosa descritta in modo diverso: io mi riferisco al valore di resistenza offerta all'amplificatore.
E la stessa cosa la rilevai con una scheda audio connessa direttamente all'ingresso del finale... come risultato ottenni un soffio anche a volume 0.
Mi ricordo che tempo fà osservai un'altra discussione nell'altro ottimo forum di costruire hifi, che trattava più o meno lo stesso problema... mi pare fosse di 6 o 8 pagine... fù molto istruttivo, anche se pure lì non c'era uniformità di pensiero.... e meno male!!!


bye

KLM66
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 05.11.09
Numero di messaggi : 56
Località : Roma
Impianto : Amplificatore Rotel + Casse Suprem

Tornare in alto Andare in basso

Re: Potenziometro per finale

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum