T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» lasker
Oggi a 3:31 Da Massimo

» Neofita alle prese con amplificatore problematico toppong vx2
Oggi a 2:56 Da Drmirva

» Douk DAC (XMOS+PCM5102/DSD1796): ne vale la pena?
Oggi a 1:15 Da argon

» Testina per thorens td 160
Oggi a 0:28 Da giorginhos

» Quale amplificazione per diffusori muscolosi come le Cerwin Vega?
Oggi a 0:01 Da Bc9999

» NUPRIME IDA8 Vs CYRUS ONE
Ieri a 23:51 Da GP9

» consiglio cuffie circumaurali e relativo dac/ampli
Ieri a 23:42 Da sportyerre

» Nuprime ida-8 è il riferimento?
Ieri a 23:37 Da GP9

» Consiglio per diffusori: meglio nuovo o vecchio?
Ieri a 23:29 Da lello64

» back to the vinyl
Ieri a 22:02 Da p.cristallini

» TUTORIAL VIDEO INSTALLAZIONE VOLUMIO PER RASPBERRY PI
Ieri a 21:24 Da micio_mao

» [VA] Vendo diffusori Focal Chorus 807V - € 450,00 -
Ieri a 21:16 Da Gi0

» Pilotaggio dynavoice fx7
Ieri a 20:42 Da andreaje

» UPS?
Ieri a 20:37 Da Kha-Jinn

» Canton GLE
Ieri a 20:32 Da scontin

» Technics SU-7300 - Riparazione leva On/Off
Ieri a 20:28 Da michele.bartolettistella

» Q Acoustic, Deli, Wharfedale o Indiana Line
Ieri a 20:12 Da DarioKreutzer

» Giro la manopola e sento un fruscio
Ieri a 18:59 Da beppe61

» consiglio ampli valvolare moooolto semplice per montaggio in aria!
Ieri a 18:40 Da Easlay

» Pensil-R70.3 Mark Audio CHR-70.3
Ieri a 18:22 Da gianni1879

» wtfplay
Ieri a 17:49 Da gigihrt

» da vinile a 24/96
Ieri a 17:38 Da fritznet

» partiamo da zero ma proprio zero?
Ieri a 17:36 Da giucam61

» Upgrade impianto
Ieri a 16:13 Da Cesfa

» Starter Kit.
Ieri a 16:13 Da cooljazzz

» VENDO LOTTO RED HOT CHILI PEPPERS
Ieri a 15:07 Da quatermass

» [PU+RN] Svendo altoparlanti, nuovi e usati tra tweeter, medi e woofer
Ieri a 14:19 Da Rino88ex

» I migliori album del 2016
Ieri a 13:18 Da nd1967

» Qualità a "fine" vinile: fisima mia o verità?
Ieri a 12:49 Da dinamanu

» Cambio fonorivelatore MM: da Om10 a...?
Ieri a 11:17 Da Curelin

» costruzione cavo mini jack --> mini jack e mini jack -->rca
Ieri a 11:08 Da xax

» Griglia protettiva per Woofer da 10"
Ieri a 9:43 Da gianni1879

» RCA da pannello
Ieri a 9:31 Da dinamanu

» Kit Shunt Salas BIB LV
Ieri a 9:21 Da ghiglie

» Alientek D8 quale sub ??
Ieri a 9:10 Da gianni1879

» Scelta difficile diffusori da scaffale
Ieri a 0:06 Da dieggs

» Cuffie Sennheiser con filo o WiFi?
Dom 15 Gen 2017 - 22:59 Da sportyerre

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Dom 15 Gen 2017 - 20:22 Da CHAOSFERE

» [RM]Vendo Grado SR80 80 euro
Dom 15 Gen 2017 - 14:21 Da green marlin

» Fx-Audio D802
Dom 15 Gen 2017 - 13:44 Da giucam61

» Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)
Dom 15 Gen 2017 - 13:31 Da ricky84

» sotto l'albero....
Dom 15 Gen 2017 - 11:54 Da marco stentella

» Dac Cercasi
Sab 14 Gen 2017 - 23:33 Da dinamanu

» Beyerdynamic DT990 Pro: SORPRESA!!!!!!
Sab 14 Gen 2017 - 21:23 Da gabmak

» [AN] RAMM Audio Elite 30 50cm
Sab 14 Gen 2017 - 16:34 Da ghiglie

» Costruire Subwoofer
Sab 14 Gen 2017 - 16:21 Da fritznet

» informazioni amplificatori in kit LesaHiFi
Sab 14 Gen 2017 - 13:38 Da Easlay

» Diffusori da scrivania... Scelta impossibile?
Sab 14 Gen 2017 - 1:45 Da Snap

» ALIENTEK D8
Sab 14 Gen 2017 - 1:10 Da Kha-Jinn

» Consiglio primo giradischi
Ven 13 Gen 2017 - 21:43 Da p.cristallini

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

76% 76% [ 151 ]
24% 24% [ 47 ]

Totale dei voti : 198

I postatori più attivi della settimana
Kha-Jinn
 
Nadir81
 
dinamanu
 
gigihrt
 
pallapippo
 
giucam61
 
giorginhos
 
Pinve
 
scontin
 
GP9
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15498)
 
Silver Black (15391)
 
nd1967 (12785)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10220)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8614)
 

Statistiche
Abbiamo 10491 membri registrati
L'ultimo utente registrato è DarioKreutzer

I nostri membri hanno inviato un totale di 774430 messaggi in 50361 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 29 utenti in linea :: 1 Registrato, 0 Nascosti e 28 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

potowatax

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

Cuffie electret (stax sr 40) ed amplificatore

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Cuffie electret (stax sr 40) ed amplificatore

Messaggio  valterneri il Ven 2 Ago 2013 - 3:21

La prova casse + cuffia serviva a capire la sensibilità alla reattanza
del circuito di protezione dello Yamaha M4.
 
Non ne conosco lo schema, ma probabilmente ha il sensore
di protezione contro la CC in uscita realizzato a ponte.
Questo viene disturbato dalla reattanza del trasformatore,
ovvero dallo sfasamento dell'assorbimento in corrente,
del driver cuffia e scatta.
 
Si rimedia o aumentando la capacità parassita,
o riducendo l'impedenza di carico.
Faccio delle prove e ti dico.
 
Non è l'amplificatore ad essere incapace di pilotare il piccolo carico
un po' troppo reattivo,
è solo il suo sensore di protezione che si attiva inutilmente.

valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3623
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cuffie electret (stax sr 40) ed amplificatore

Messaggio  beppe61 il Ven 2 Ago 2013 - 14:36

@valterneri ha scritto:La prova casse + cuffia serviva a capire la sensibilità alla reattanza
del circuito di protezione dello Yamaha M4.
 
Non ne conosco lo schema, ma probabilmente ha il sensore
di protezione contro la CC in uscita realizzato a ponte.
Questo viene disturbato dalla reattanza del trasformatore,
ovvero dallo sfasamento dell'assorbimento in corrente,
del driver cuffia e scatta.
 
Si rimedia o aumentando la capacità parassita,
o riducendo l'impedenza di carico.
Faccio delle prove e ti dico.
 
Non è l'amplificatore ad essere incapace di pilotare il piccolo carico
un po' troppo reattivo,
è solo il suo sensore di protezione che si attiva inutilmente.

Ciao Valter e grazie di nuovo, dopo che mi avevi detto di fare questa prova mi era rozzamente venuto in mente che in caso di risultato positivo avrei potuto mettere in parallelo agli ingressi del
adattatore una resistenza di 6 ohm, ma non credo sia cosi' semplicistica la faccenda.
Per quanto riguarda lo schema dell'ampli lo devo ancora avere da qualche parte e se interessante lo posto, e per quanto riguarda la sensibilita' del sensore ricordo che nella prova su suono riportavano questo particolare (dicevano anche "un amplificatore quasi definitivo ad un prezzo quasi umano"....... ed in effetti, per quel che mi riguarda......)

beppe61
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 1553
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cuffie electret (stax sr 40) ed amplificatore

Messaggio  valterneri il Ven 2 Ago 2013 - 22:27

@beppe61 ha scritto:... dopo che mi avevi detto di fare questa prova mi era rozzamente venuto in mente che in caso di risultato positivo avrei potuto mettere in parallelo agli ingressi dell'adattatore una resistenza di 6 ohm, ma non credo sia cosi' semplicistica la faccenda..
No, è la strada giusta, ma 6 ohm sono pochi,
l'amplificatore non avrebbe problemi ma dovresti dissipare troppo calore.
Potrebbero bastare 27 o 22 ohm 5 watt saldate in parallelo alle due già
esistenti dentro l'SRD 4.
L'altra strada che volevo provare era una resistenza 10 ohm 1 watt in serie
ad un condensatore di valore da trovare.

Prova 22 o 27.

valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3623
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cuffie electret (stax sr 40) ed amplificatore

Messaggio  valterneri il Lun 5 Ago 2013 - 18:50

Eccomi con le soluzioni promesse!
 
Le ho provate su un Pioneer SA 9500 che dovrebbe avere il circuito di protezione
simile a quello dello Yamaha (comunque le soluzioni sono universali).
 
Protegge dalla CC in uscita e dalle asimmetrie dei transistori finali per chiudere
se qualcosa si guasta. Ha anche il timer per l'accensione ritardata.
Funziona a ponte, due rami che controllano l'uscita, uno così com'e,
l'altro ramo privandogli la CC che normalmente non c'è.
 
Quindi un ramo prende la CA e l'altro la CC e la CA ma.
dato che la CC di solito non c'è, ricevono la stessa cosa.
Se compare la CC questa va solo su di un ramo,
il ponte si sbilancia e scatta.
 
Tutto chiaro?
 
Quel che succede di conseguenza alla reattanza del trasformatorino
sul driver cuffia è difficile da misurare,
la reattanza crea piccoli sfasamenti tra corrente e tensione
e quindi perturbazioni momentanee che ingannano il ponte.
 
Le soluzioni possono desensibilizzare il ponte oppure aumentarne
il ritardo d'intervento che di solito è intorno a 0.5 secondi.
 
1) desensibilizzazione: si deve variare una resistenza alla base del ponte,
ma non lo farei perché è pericoloso per l'uso normale.
 
2) aumentare il ritardo d'intervento: occorre solo aumentare il valore
di due condensatori da 100 uF messi in controfase, ma non lo farei.

3) contrastare la reattanza: in parallelo alla resistenza da 27 ohm dentro
al driver se ne mette una da 10 ohm 1 watt in serie ad un condensatore
da 33 o 47 nF.
 
4) aumentare la resistenza di carico parassita: in parallelo alla resistenza da 27 ohm
se ne mette un'altra uguale o minore (22 ohm).
Questo rende più trascurabile il rapporto con la reattanza.
 
Le soluzioni migliori sarebbero le prime due, perché è l'amplificatore troppo sensibile,
ma non si fanno modifiche agli amplificatori senza aver conoscenze e strumenti
per verificarne le conseguenze.
 
In altre parole a volte l'inesperto risolve un problema e ne crea due.
 
 
Tutto chiaro? E se poi scoppia?

valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3623
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cuffie electret (stax sr 40) ed amplificatore

Messaggio  beppe61 il Lun 5 Ago 2013 - 19:49

@valterneri ha scritto:Eccomi con le soluzioni promesse!
 
Le ho provate su un Pioneer SA 9500 che dovrebbe avere il circuito di protezione
simile a quello dello Yamaha (comunque le soluzioni sono universali).
 
Protegge dalla CC in uscita e dalle asimmetrie dei transistori finali per chiudere
se qualcosa si guasta. Ha anche il timer per l'accensione ritardata.
Funziona a ponte, due rami che controllano l'uscita, uno così com'e,
l'altro ramo privandogli la CC che normalmente non c'è.
 
Quindi un ramo prende la CA e l'altro la CC e la CA ma.
dato che la CC di solito non c'è, ricevono la stessa cosa.
Se compare la CC questa va solo su di un ramo,
il ponte si sbilancia e scatta.
 
Tutto chiaro?
 
Quel che succede di conseguenza alla reattanza del trasformatorino
sul driver cuffia è difficile da misurare,
la reattanza crea piccoli sfasamenti tra corrente e tensione
e quindi perturbazioni momentanee che ingannano il ponte.
 
Le soluzioni possono desensibilizzare il ponte oppure aumentarne
il ritardo d'intervento che di solito è intorno a 0.5 secondi.
 
1) desensibilizzazione: si deve variare una resistenza alla base del ponte,
ma non lo farei perché è pericoloso per l'uso normale.
 
2) aumentare il ritardo d'intervento: occorre solo aumentare il valore
di due condensatori da 100 uF messi in controfase, ma non lo farei.

3) contrastare la reattanza: in parallelo alla resistenza da 27 ohm dentro
al driver se ne mette una da 10 ohm 1 watt in serie ad un condensatore
da 33 o 47 nF.
 
4) aumentare la resistenza di carico parassita: in parallelo alla resistenza da 27 ohm
se ne mette un'altra uguale o minore (22 ohm).
Questo rende più trascurabile il rapporto con la reattanza.
 
Le soluzioni migliori sarebbero le prime due, perché è l'amplificatore troppo sensibile,
ma non si fanno modifiche agli amplificatori senza aver conoscenze e strumenti
per verificarne le conseguenze.
 
In altre parole a volte l'inesperto risolve un problema e ne crea due.
 
 
Tutto chiaro? E se poi scoppia?
Ciao Valter, sono contento per prima cosa che non sia intervenuto Soligo suggerendomi di usare il deossidante, e che tutto poi miracolosamente funzionasse.
Ora devo uscire ma prometto che domani studio tutto per bene e ti faccio sapere.
Ciao

beppe61
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 1553
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cuffie electret (stax sr 40) ed amplificatore

Messaggio  beppe61 il Mer 7 Ago 2013 - 15:22

Ciao Valter, credo che provero' con la resistenza da 22 in parallelo, non nel'adattatore ma esternamente, a livello di cavi di collegamento, per non essere invasivo nei confronti sia dell'ampli che del'adattatore, e poterlo poi riutilizzare anche con altri ampli.
C'e' qualcosa di sbagliato in questo ?
(hai visto la prova del Thorens che ti ho inviato ?)

beppe61
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 11.07.10
Numero di messaggi : 1553
Località : .
Provincia (Città) : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum