T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11776 utenti, con i loro 820021 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

Condividi

descriptionCronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
Ieri, mercoledì 16 luglio, comincio la giornata già malamente: mi devo alzare alle 05:00 per andare al lavoro, quando di solito mi alzo alle 06:30 (ma basterebbe anche alle 07:00 ma si sa, noi uomini abbiamo bisogno della nostra quotidiana mezz’oretta di buona regolarità mattutina in bagno).

La mattinata passa in fretta tra un casino e l’altro, corri di qua, corri di là, rispondi al telefono (solo telefonate importanti eh?!). Rientrato in ufficio alle 12:00 circa mi ritrovo sulla mia sedia un pacchettino in cartone lasciato lì da una buon’anima di collega e… sobbalzo pensando che avevo acquistato via infernet, tre giorni prima, un Kama Bay per l’astronomica cifra di 62,50 lepri (lepri e non euri, perché non ne vogliono sapere di rimanere nelle mie manine e ne scappano via proprio come delle lepri…. sich!).

Emozioni provate:
1) stupore per la celerità dell’arrivo;
2) preoccupazione per la possibile fregatura (siamo sicuri che non sia vuoto? – breve test “hi-endistico”: soppesato a mano sembra contenere qualcosa, BENE!);
3) immediata apertura del pacco e (ri)stupore per la minuzia di oggetto contenuto (il Kama Bay);
4) sospetto: immediato smontaggio dell’oggetto per verificare che all’interno non vi sia il solito mattoncino per fare peso – Ok tutto a posto, assomiglia proprio alle foto viste su TNT Audio;
5) delusione: e adesso come faccio a provarlo, visto che non ho manco un paio di casse, anche sfondate, da attaccarci?
Mi metto l’animo in pace e mi consolo pensando che la sera, dopo il lavoro (finisco circa alle 18:00) ho intenzione di andare a guardare al cinema l’ultimo episodio di Harry Potter (per gli amici locali Harry Puddu).
Mi preparo (mega doccia fredda perchè qui fa un caldo boia e non soffia un filo di vento, mannaggia!), esco tutto teso al mio appuntamento cinofilo e…
6) caspita!: mi ricordo che cento metri prima del cinema esiste un negozio di elettrodomestici e hi-fi che non visitavo da molto tempo.
Mi fermo, entro e penso, cavolo, non c’hanno niente…, girovago un po’ tra gli scaffali e noto un paio di bookshelf della Quiet modello QT1, al costo di 129,00 lepri, (http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=220305159101). Mentre penso che sono proprio belline mi viene incontro sorridente (l’infido!) un commesso che mi chiede se abbisogno di qualcosa. Gli domando le caratteristiche tecniche delle Quiet e mi dice che va a controllarle… 1, 2 e 3 minuti d’attesa ci stanno, però siamo già al quarto, al quinto ricomincio a girellare e dopo due impianti home theatre, dietro una specie si separè…
7) Miracolo! Una (piccola) esposizione di diffusori bookshelfs e tower, molti Indiana Line, qualche Magnat, le Quiet di cui sopra, Mission, il tutto collegato ad un ampli Marantz nuovo, lettore CD e ripartitore del segnale di potenza in uscita dal Marantz.
È lì che mi ribecca il commesso (che evidentemente mi teneva d’occhio da lontano) e mi chiede se voglio ascoltare le Quiet. Io rispondo che sì, le voglio ascoltare ma cercavo un diffusore abbastanza sensibile da “assiemare” al mio piccolo ampli (almeno 90 dB – vedete che le indicazioni del forum servono?). L’infido comincia a farmi ascoltare le Quiet, un suono sparato agli estremi banda, alti aggressivi (lui intanto alza sempre più il volume, l’infame), bassi che si intravedono (cioè, si intrasentono…); in definitiva un qualcosa di molto lontano dall’hi-fi, almeno come l’ho sempre immaginata io; mi giro verso di lui e notando la mia faccia perplessa mi dice: “adesso metto il direct sourcing” e il suono cambia drasticamente, gli alti che attentavano ai miei timpani spariscono lasciando il posto a qualcosa di molto più levigato e “umano”, i bassi… spariscono anche quelli!, rimane una gamma media insipida e una scena sonora “inscatolata”, chissà magari non sono rodate. Gli chiedo di sentire anche le altre e comincia un tourbillon di ascolti; in breve: le IL Tesi 504 hanno un buon suono, equilibrato in tutte le gamme, ma per i miei gusti con i bassi un po’ arretrati; le Magnat (credo) Quantum 506, molto belle a vedersi, immanenti ma con la gamma media un pò offuscata dai bassi… immanenti, per l’appunto; le IL HC 504, buon equilibrio tonale, gamma alta e bassa in leggera evidenza, ma un po’ carenti di queste ultime, a mio avviso; le Mission (non chiedetemi il modello, non lo conosco), un bel tower due vie, bass reflex posteriore, di colore nero, un po’ caro ma molto equilibrato; sentendolo ho pensato “questo è quello che comprerei con la testa”; IL HC 505: a mio giudizio fra le migliori del lotto, ben estese come range di frequenze ma con i bassi non troppo “avanti”. Adocchio il prezzo: 269,00 leprotti. Penso: ce la posso fare ma a scapito della frizione della macchina (17 anni di vita) che slitta e che rischia di farmi rimanere appiedato. Poi penso “vabbè, se rimango appiedato, al limite me ne sto a casa ad ascoltare musica…”
Il commesso capisce la mia titubanza e comincia ad alternare l’ascolto da diverse paia di casse con le IL HC 206 (il maledetto). Io capisco che quelle sono le casse che fanno per me, per cui, eliminata ogni ultima titubanza me le compro (aff……lo l’appiedamento). È l’unica coppia presente, me le imballa nelle loro scatole originali e NON MI FA NEMMENO UNO SCONTICINO (bastardo!), in compenso le casse sono già belle che rodate.
Naturalmente di cinema non se ne parla; sento solo la necessità di correre a casa a provarle.
Arrivo nella mia camera in affitto di circa 2.5m x 5m, le dispongo addossate alla parete sul lato lungo, accanto alla scrivania dove “risiedono” il notebook e il Kama Bay, faccio i collegamenti con i cavi che ho trovato nella confezione dell’ampli e… mi faccio una ulteriore doccia perché sembrava avessi appena scaricato una portacontainer da solo, tanto ero sudato.
Accendo il tutto e…
8 meraviglia! Funziona!
9) (meno male).
La musica fluisce da subito MOLTO più facilmente e piacevolmente che non dal Marantz del negozio; che fosse proprio quello l’artefice di quei suoni non proprio affabili? O è il Kama Bay, anche se non rodato, ad avere una qualità sonora così nettamente superiore? Mistero che sarà chiarito con l’andar del tempo. Metto su un po’ di musica di diverso genere (Depeche Mode, Delta V, Cousteau, Esbjörn Svensson Trio). Bellissimo, sarà che il mio termine di paragone fossero le mie cuffie “sdrause” (ndr: aggettivo dispregiativo), acquistate per ben 7,49 lepri in Germania via infernet (vi lascio immaginare che cosa sono), ma è un altro mondo. Le frequenze basse che credevo troppo rinforzate dal posizionamento dei diffusori sono, invece, ben legate alle medie e soprattutto non troppo in evidenza, almeno al mio abituale basso volume d’ascolto (complice il piccolo Kama, o il miserrimo cavo con il quale ho collegato il tutto?). Addirittura percepisco già un accenno di scena sonora (i diffusori “scompaiono” e la musica sembra provenire dalla tastiera del notebook!)
In definitiva mi ritrovo ancora all’una di notte a finire di guardare un film al pc (mio unico apparecchio multimediale) con un ottimo audio, il che mi fa pensare che queste casse sono proprio nate per l’ht ma non disdegnano affatto l’hi-fi, anzi!
10) Orrore! Sono le 01:30 e mi devo alzare alle 06:40!!

A si biri
Laughing Laughing Laughing

descriptionRe: Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
Benvenuto fra noi haifaidipendenti.... l'importante è che tu non vada a rubare dal borsellino della mamma per farti una nuova dose... Hehe Laughing

Hello

descriptionRe: Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
@pallapippo ha scritto:
Benvenuto fra noi haifaidipendenti.... l'importante è che tu non vada a rubare dal borsellino della mamma per farti una nuova dose... Hehe Laughing

Hello


Grzie per il benvenuto. Purtroppo la mamma il borsellino ce l'ha a Palermo, ben lontano dalle mie grinfie; pensandoci meglio, mi sa che la mia mamma "peschi" di suo nel borsellino di mio padre...

descriptionRe: Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
Bravo.... hai capito lo spirito del forum

"Recensione" bella e divertente

Grazie

_________________
Bisogna assomigliare alle parole che si dicono. Forse non parola per parola, ma insomma ci siamo capiti [Saltatempo di Stefano Benni]
Chi non sa ridere non è una persona seria [Fryderyk Chopin]

descriptionRe: Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
bravissimo! Clap Clap

descriptionRe: Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
@nd1967 ha scritto:
Bravo.... hai capito lo spirito del forum

"Recensione" bella e divertente

Grazie


Grazie a te per il giudizio. Adesso non mi rimane (dopo il prossimo stipendio, però, e la frizione nuova) di procurarmi qualche buon cavo, quelli che ci sono fanno proprio c....e. Suspect

descriptionRe: Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
Hello Caro finzy, benevenuto tra noi e, devo ammettere, con una delle più accurate ed esaurienti recensioni lette su questo bel forum: sinceri e spontanei complimenti! Oki
Fedele al ruolo che mi è stato conferito, vorrei aggiungere un paio di considerazioni che reputo utili:
1) dei buoni diffusori suonano bene anche se posizionati alla meno peggio (lato lungo anzichè corto, casse per ambienti medio-grandi in stanza piccola ecc.);
2) la Coral ha saputo raccogliere e far germogliare la preziosa eredità acquistata dalla Alcor, con le Indiana Line che continuano a dimostrarsi delle gran belle casse, a fronte di prezzi abbordabilissimi.
Buon ascolto!

descriptionRe: Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
Ciao Finzy,
è stato un piacere leggere il tuo resoconto.
Per i cavi non svenarti, rivolgiti a Pincellone, abita anche lui a Cagliari. Pensa piuttosto, se non ne sei già munito, ad una buona scheda audio o a un dac da interfacciare al pc e vedrai che miglioramenti! Anche in questo caso nell'usato si possono trovare ottime occasioni.

descriptionRe: Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
Complimenti per la cronaca della tua "giornata audiofila". Molto divertente! Very Happy

Questo è solo l'inizio... avrai altre soddisfazioni con il rodaggio e l'ottimizzazione dell'impianto (a cominciare dalla sostituzione dei "fili interdentali" forniti insieme al Kama Bay Wink ).

Ultima modifica di H@L il Gio 16 Lug 2009 - 16:38, modificato 1 volta

descriptionRe: Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
Ciao Finzy...trooppppo forte la tua recensione !!!! Laughing
mi piace pure la definizione di "lepri"... la voglio adottare, se permetti !!! anzi i miei lepri sono pure dopati .... hanno battuto il record mondiale sulla distanza portafogli - cassa negoziante (chiunque esso sia) Hehe

e per quanto riguarda gli E.S.T. Oki

descriptionRe: Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
@finzy ha scritto:
Adesso non mi rimane (dopo il prossimo stipendio, però, e la frizione nuova) di procurarmi qualche buon cavo, quelli che ci sono fanno proprio c....e. Suspect

Hello Perchè mai, se la resa è già buona così? Al limite aumenta la sezione: qualunque cavo elettrico va benissimo, purchè abbia sezione adeguata alla corrente in gioco e alla lunghezza del percorso, ragion per cui credo proprio che (data la potenza dell'ampli e la breve distanza ampli-diffusori) gli attuali cavetti vadano più che bene. Wink

descriptionRe: Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
@Andrea Gianelli ha scritto:
@finzy ha scritto:
Adesso non mi rimane (dopo il prossimo stipendio, però, e la frizione nuova) di procurarmi qualche buon cavo, quelli che ci sono fanno proprio c....e. Suspect

Hello Perchè mai, se la resa è già buona così? Al limite aumenta la sezione: qualunque cavo elettrico va benissimo, purchè abbia sezione adeguata alla corrente in gioco e alla lunghezza del percorso, ragion per cui credo proprio che (data la potenza dell'ampli e la breve distanza ampli-diffusori) gli attuali cavetti vadano più che bene. Wink

i cavi di potenza di serie sono proprio da buttare, altro che sezione...
sono trasparenti!!! nel senso che ci si vede attraverso... Laughing Laughing Laughing

descriptionRe: Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
@cestma ha scritto:
Ciao Finzy,
è stato un piacere leggere il tuo resoconto.
Per i cavi non svenarti, rivolgiti a Pincellone, abita anche lui a Cagliari. Pensa piuttosto, se non ne sei già munito, ad una buona scheda audio o a un dac da interfacciare al pc e vedrai che miglioramenti! Anche in questo caso nell'usato si possono trovare ottime occasioni.


Quoto in toto il consiglio e complimenti per il racconto di stampo fantozziano Clap Clap

Buon divertimento con le HC 206

descriptionRe: Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
@Andrea Gianelli ha scritto:
Hello Caro finzy, benevenuto tra noi e, devo ammettere, con una delle più accurate ed esaurienti recensioni lette su questo bel forum: sinceri e spontanei complimenti! Oki
Fedele al ruolo che mi è stato conferito, vorrei aggiungere un paio di considerazioni che reputo utili:
1) dei buoni diffusori suonano bene anche se posizionati alla meno peggio (lato lungo anzichè corto, casse per ambienti medio-grandi in stanza piccola ecc.);
2) la Coral ha saputo raccogliere e far germogliare la preziosa eredità acquistata dalla Alcor, con le Indiana Line che continuano a dimostrarsi delle gran belle casse, a fronte di prezzi abbordabilissimi.
Buon ascolto!

Quoto quanto hai detto sugli altoparlanti Coral. Seguo il mondo hi-fi da quando avevo più o meno 14 anni; l'occasione mi fu data da mio zio il quale, in occasione della contemporanea cresima mia e di mio fratello ci regalò uno "stereo" componibile della Yamaha, con casse Epicure in sospensione pneumatica. Naturalmente l'ho adoperato quasi esclusivamente io!
Già all'epoca, comunque, gli altoparlanti della Coral suscitavano un ottimo giudizio, presso gli autoscotruttori in particolare.

Per quanto riguarda le IL HC 505 ci sono stati diversi elementi che mi hanno spinto al loro acquisto, primo fra tutti il loro suono, ma anche la consapevolezza dell'addivenire dell'essere umano... (azzo stò dicendo? Boh!), ehm, cioè del futuro che mi aspetta quale trasloco a Palermo e installaziooe di me medesimo in nuovo appartamentino, dove, magari realizzare un buon impianto ht. Le IL HC 505 ne saranno sicuramente un ottimo componente, per il resto si vedrà.

descriptionRe: Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
@cestma ha scritto:
Ciao Finzy,
è stato un piacere leggere il tuo resoconto.
Per i cavi non svenarti, rivolgiti a Pincellone, abita anche lui a Cagliari. Pensa piuttosto, se non ne sei già munito, ad una buona scheda audio o a un dac da interfacciare al pc e vedrai che miglioramenti! Anche in questo caso nell'usato si possono trovare ottime occasioni.


D'accordissimo con te; infatti l'acquisto di un buon DAC usb (e non solo) è uno dei prossimi step migliorativi che intendo sicuramente apportare al mio nuovo micro impiantino (oddio, mica tanto micro,visto le IL HC 505). Per i cavi ti ringrazio per il suggerimento ma metterò il DAC usb quale priorità assoluta.

descriptionRe: Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
@H@L ha scritto:
Complimenti per la cronaca della tua "giornata audiofila". Molto divertente! Very Happy

Questo è solo l'inizio... avrai altre soddisfazioni con il rodaggio e l'ottimizzazione dell'impianto (a cominciare dalla sostituzione dei "fili interdentali" forniti insieme al Kama Bay Wink ).


Grazie, H@L, spero proprio che il rodaggio dell'ampli faccia quello che deve... Comunque per i cavi non ho la più pallida idea di cosa approntare; ho cominciato, così per caso, a dare un'occhiata su TNT Audio, ai cavi autocostruti e la cosa mi tenta. tu cosa ne dici?

descriptionRe: Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
@fannaru ha scritto:
Ciao Finzy...trooppppo forte la tua recensione !!!! Laughing
mi piace pure la definizione di "lepri"... la voglio adottare, se permetti !!! anzi i miei lepri sono pure dopati .... hanno battuto il record mondiale sulla distanza portafogli - cassa negoziante (chiunque esso sia) Hehe

e per quanto riguarda gli E.S.T. Oki


Grazie, Fannaru, per il tuo commento; magnanimamente Very Happy do fin d'ora ampia e vasta liberatoria per l'utilizzo del termine "lepri" e spero tanto che i miei non diventino dopati come i tuoi!

Laughing Laughing

descriptionRe: Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
@Andrea Gianelli ha scritto:
@finzy ha scritto:
Adesso non mi rimane (dopo il prossimo stipendio, però, e la frizione nuova) di procurarmi qualche buon cavo, quelli che ci sono fanno proprio c....e. Suspect

Hello Perchè mai, se la resa è già buona così? Al limite aumenta la sezione: qualunque cavo elettrico va benissimo, purchè abbia sezione adeguata alla corrente in gioco e alla lunghezza del percorso, ragion per cui credo proprio che (data la potenza dell'ampli e la breve distanza ampli-diffusori) gli attuali cavetti vadano più che bene. Wink


Riquoto volentieri quanto detto a proposito dei cavi-distanza-sezione; è la stessa cosa che ho pensato quando mi sono ritrovato in mano i fili interdentali in questione, contenuti nella scatola del Kama Bay (da oggi ufficialmente da me ribattezzato Kamba).

descriptionRe: Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
@diechirico ha scritto:
@Andrea Gianelli ha scritto:
@finzy ha scritto:
Adesso non mi rimane (dopo il prossimo stipendio, però, e la frizione nuova) di procurarmi qualche buon cavo, quelli che ci sono fanno proprio c....e. Suspect

Hello Perchè mai, se la resa è già buona così? Al limite aumenta la sezione: qualunque cavo elettrico va benissimo, purchè abbia sezione adeguata alla corrente in gioco e alla lunghezza del percorso, ragion per cui credo proprio che (data la potenza dell'ampli e la breve distanza ampli-diffusori) gli attuali cavetti vadano più che bene. Wink

i cavi di potenza di serie sono proprio da buttare, altro che sezione...
sono trasparenti!!! nel senso che ci si vede attraverso... Laughing Laughing Laughing


e meno male che ci si vede attraverso, perchè per identificare il polo negativo da quello positivo hanno inserito un filo nero in uno dei due refoli (essendo il cavo un bipolare) e solo così sono riuscito a non combinare casini con gli allacciamenti.

descriptionRe: Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
Clap Bravo Finzy-Continy la tua rece mi è piaciuta proprio. Se vuoi migliorare le prestazioni al primo punto chiama la Marcuzzi si dice che fa miracoli lol! lol!

descriptionRe: Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
@finzy ha scritto:
@Andrea Gianelli ha scritto:
@finzy ha scritto:
Adesso non mi rimane (dopo il prossimo stipendio, però, e la frizione nuova) di procurarmi qualche buon cavo, quelli che ci sono fanno proprio c....e. Suspect

Hello Perchè mai, se la resa è già buona così? Al limite aumenta la sezione: qualunque cavo elettrico va benissimo, purchè abbia sezione adeguata alla corrente in gioco e alla lunghezza del percorso, ragion per cui credo proprio che (data la potenza dell'ampli e la breve distanza ampli-diffusori) gli attuali cavetti vadano più che bene. Wink


Riquoto volentieri quanto detto a proposito dei cavi-distanza-sezione; è la stessa cosa che ho pensato quando mi sono ritrovato in mano i fili interdentali in questione, contenuti nella scatola del Kama Bay (da oggi ufficialmente da me ribattezzato Kamba).

Una ragione in più per tenerli: essendo quelli forniti con l'ampli stesso, hanno caratteristiche sicuramente idonee! Oki

descriptionRe: Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
Ciao Finzy, veramente divertente e originale il tuo resoconto! Il Kama migliorerà molto col rodaggio, vedrai....Ricordo che, in una mia "discesa" Cagliaritana, ho visitato il negozio di cui parli e il tuo racconto descrive la situazione alla perfezione! Ampli a "manetta" e toni alti a fondo corsa! Very Happy

descriptionRe: Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
@Ivan ha scritto:
Clap Bravo Finzy-Continy la tua rece mi è piaciuta proprio. Se vuoi migliorare le prestazioni al primo punto chiama la Marcuzzi si dice che fa miracoli lol! lol!


La Marcuzzi ? Chi è ? In che genere di miracoli si produce ?

descriptionRe: Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
@Ivan ha scritto:
Clap Bravo Finzy-Continy la tua rece mi è piaciuta proprio. Se vuoi migliorare le prestazioni al primo punto chiama la Marcuzzi si dice che fa miracoli lol! lol!


Ho subito provato a chiamarla, ma suona sempre occupato... Sad Sad

descriptionRe: Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
@finzy ha scritto:
Il commesso capisce la mia titubanza e comincia ad alternare l’ascolto da diverse paia di casse con le IL HC 206 (il maledetto). Io capisco che quelle sono le casse che fanno per me, per cui, eliminata ogni ultima titubanza me le compro (aff……lo l’appiedamento)


@finzy ha scritto:
Per quanto riguarda le IL HC 505 ci sono stati diversi elementi che mi hanno spinto al loro acquisto


Non avevo capito ma alla fine hai preso le 505? le 206 cosa avevano che non te gustava?

descriptionRe: Cronache di una tranquilla giornata… da PAURA

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum