T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
51% / 73
No, era meglio quello vecchio
49% / 70
Ultimi argomenti
ALIENTEK D8Oggi alle 10:58CHAOSFERE
USB no 24?Oggi alle 9:56dankan73
Rip DSDOggi alle 0:47Calbas
Jamo S 626Ieri alle 19:29giucam61
Gabris amp CalypsoVen 21 Apr 2017 - 17:16giucam61
Vendo Cayin 220 CUVen 21 Apr 2017 - 16:44wolfman
Qualcosa arriverà Ven 21 Apr 2017 - 11:52RAIS
INFO NUOVO IMPIANTO HI-FIGio 20 Apr 2017 - 17:55Spolka
Dove ascoltare?Gio 20 Apr 2017 - 16:48dinamanu
Statistiche
Abbiamo 10763 membri registratiL'ultimo utente registrato è AFI nostri membri hanno inviato un totale di 784262 messaggiin 50980 argomenti
I postatori più attivi della settimana
53 Messaggi - 28%
25 Messaggi - 13%
22 Messaggi - 12%
17 Messaggi - 9%
16 Messaggi - 8%
15 Messaggi - 8%
13 Messaggi - 7%
10 Messaggi - 5%
10 Messaggi - 5%
9 Messaggi - 5%
I postatori più attivi del mese
176 Messaggi - 28%
79 Messaggi - 13%
62 Messaggi - 10%
57 Messaggi - 9%
52 Messaggi - 8%
52 Messaggi - 8%
48 Messaggi - 8%
38 Messaggi - 6%
38 Messaggi - 6%
30 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15452)
15452 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10261 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8914)
8914 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 62 utenti in linea :: 7 Registrati, 0 Nascosti e 55 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

attimus, Aunktintaun, enrico massa, M@uro, nerone, p.cristallini, potowatax

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3644
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

il Sab 13 Lug 2013 - 20:06
@Gervasutti ha scritto:Il registratore dovrebbe essere in condizioni eccellenti ....
Di elettronica so più o meno 0 ....
Sei spacciato!
 

L'interruttore REC ON/OFF nuovo te lo regalo io come saluto e benvenuto
nel mondo del nastro, scrivimi l'indirizzo.
avatar
Hoogo
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 01.04.13
Numero di messaggi : 2199
Località : scarificata dalla miseria
Occupazione/Hobby : Musica Cinema Fotografia Informatica Comunicazione
Provincia (Città) : GE
Impianto : Non specificato | Desktop: SMSL SD 398 + SMSL SA 80 + SoundMAGIC HP100 + B&W685 () Wireworld Ultraviolet + Wireworld Luna 7 + MonsterCable XP-HP | Mobile: Sony A865 + Sony XBA3 + un'altra dozzina.
http://www.flickr.com/photos/giannimaselli/

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

il Sab 13 Lug 2013 - 21:17
@Vella ha scritto:
A me sembra il contrario, invece.
É il classico caso in cui tutto un mercato si é rimesso in moto grazie a una spinta da parte della domanda (vinilofili) piuttosto che dal lato dell'offerta (case discografiche eccetera). Poi queste ci si sono buttate, ovviamente.
Potere al consumatore!!!!
La massa è come l'esplosivo senza detonatore: difficile che espoda... che crei diffusamente, contemporaneamente e spontaneamente domande univoche al punto da esprimersi un un prodotto commerciale specifico. Però qualche bravo ragazzo potrebbe farci una tesi di laurea e magari troverebbe un editore senza la tessera di alcun partito ne il beneplacito di un salotto compiacente. Magari.
avatar
Vella
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 3992
Località : Milano
Occupazione/Hobby : finanza/tra un pò scrivo un romanzo
Impianto :
Spoiler:
Asus eeebox+Lubuntu/MPD - Rega Planet 2000 - Benchmark DAC1USB - Electrocompaniet EC3 - Electrocompaniet AW 120 DMB - Duevel Planets - Sennheiser HD600
Chord USB Silver Plus - Mogami 2964 - Atlas Element Integra - WireWorld Stratus 5(2) - QED Anniversary Silver XT Anniversary

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

il Sab 13 Lug 2013 - 22:14
@Hoogo ha scritto:
@Vella ha scritto:
A me sembra il contrario, invece.
É il classico caso in cui tutto un mercato si é rimesso in moto grazie a una spinta da parte della domanda (vinilofili) piuttosto che dal lato dell'offerta (case discografiche eccetera). Poi queste ci si sono buttate, ovviamente.
Potere al consumatore!!!!
La massa è come l'esplosivo senza detonatore: difficile che espoda... che crei diffusamente, contemporaneamente e spontaneamente domande univoche al punto da esprimersi un un prodotto commerciale specifico. Però qualche bravo ragazzo potrebbe farci una tesi di laurea e magari troverebbe un editore senza la tessera di alcun partito ne il beneplacito di un salotto compiacente. Magari.

La storia é piena zeppa di casi come questo, soprattutto nella moda, negli accessori ggiovani.
Boom inspiegabili e improvvisi totalmente fuori controllo da parte dell'offerta, che spesso era impreparata a stargli dietro.
Moltissimi libri di marketing citano questi case-study, e le tesi si sono sprecate dagli anni 90, quando andava di moda (e si iniziava a studiare) il brand.
avatar
Hoogo
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 01.04.13
Numero di messaggi : 2199
Località : scarificata dalla miseria
Occupazione/Hobby : Musica Cinema Fotografia Informatica Comunicazione
Provincia (Città) : GE
Impianto : Non specificato | Desktop: SMSL SD 398 + SMSL SA 80 + SoundMAGIC HP100 + B&W685 () Wireworld Ultraviolet + Wireworld Luna 7 + MonsterCable XP-HP | Mobile: Sony A865 + Sony XBA3 + un'altra dozzina.
http://www.flickr.com/photos/giannimaselli/

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

il Dom 14 Lug 2013 - 11:34
@Vella ha scritto:
@Hoogo ha scritto:
La massa è come l'esplosivo senza detonatore: difficile che espoda... che crei diffusamente, contemporaneamente e spontaneamente domande univoche al punto da esprimersi un un prodotto commerciale specifico. Però qualche bravo ragazzo potrebbe farci una tesi di laurea e magari troverebbe un editore senza la tessera di alcun partito ne il beneplacito di un salotto compiacente. Magari.

La storia é piena zeppa di casi come questo, soprattutto nella moda, negli accessori ggiovani.
Boom inspiegabili e improvvisi totalmente fuori controllo da parte dell'offerta, che spesso era impreparata a stargli dietro.
Moltissimi libri di marketing citano questi case-study, e le tesi si sono sprecate dagli anni 90, quando andava di moda (e si iniziava a studiare) il brand.
La massa senza innesco non fa nemmeno la rivoluzione. Sarà come dici  ma la concomitanza della rinascita del vinile con la morte del CD, decretata dalla rete e dalla musica liquida, non dal vilile, è perlomeno sospetta.

La nascita del CD aveva ragioni inevitabili, non tanto (o non solo) di progresso qualitativo, quanto di adattamento tecnologico al nuovo linguaggio universale dei computer; ma il ritorno al passato del vinile è un'altra storia.

Poi siamo sicuri che il periodo di effettiva introduzione sul mercato del CD non corrisponda, anche quello, ad un lento e continuo declino nella vendita dei dischi?

Dopotutto il vinile offre valore collezionistico, appagamento nel possesso e nell'uso superiori al CD. In quest'ottica sembra perfetto per salvare qualcosa dallo Tsunami della musica liquida ma solo verso un numero limitato ed eletto di utenti che se ne compiace.
avatar
Tasso
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 05.09.12
Numero di messaggi : 660
Occupazione/Hobby : E se mi viene bene, se la parte mi funziona, allora mi sembra di essere una persona. [G. Gaber]
Provincia (Città) : Il bosco deciduo
Impianto :
Spoiler:
AMPLI: Marantz PM7001 KI
SORGENTI: Marantz CD6003 / Raspberry Pi B+ - Durio Sound PRO - Moode Audio - IFI iPower 9V 2A
DIFFUSORI: Chario Constellation Cygnus
CAVI: Cavo Potenza Supra Ply 3.4S - Cavo Segnale Supra EFF ISL - Cavi Alimentazione Supra LoRad 2.5
CUFFIA: Beyerdynamic DT880 Premium 600 ohm
AMPLI CUFFIA: FiiO E09K - IFI iPower 15V 1.25A

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

il Dom 14 Lug 2013 - 12:47
@Hoogo ha scritto:La massa senza innesco non fa nemmeno la rivoluzione. Sarà come dici  ma la concomitanza della rinascita del vinile con la morte del CD, decretata dalla rete e dalla musica liquida, non dal vinile, è perlomeno sospetta.

La nascita del CD aveva ragioni inevitabili, non tanto (o non solo) di progresso qualitativo, quanto di adattamento tecnologico al nuovo linguaggio universale dei computer; ma il ritorno al passato del vinile è un'altra storia.

Poi siamo sicuri che il periodo di effettiva introduzione sul mercato del CD non corrisponda, anche quello, ad un lento e continuo declino nella vendita dei dischi?

Dopotutto il vinile offre valore collezionistico, appagamento nel possesso e nell'uso superiori al CD. In quest'ottica sembra perfetto per salvare qualcosa dallo Tsunami della musica liquida ma solo verso un numero limitato ed eletto di utenti che se ne compiace.
Mi trovo in pieno accordo con questo discorso che Hoogo ha chiarito alla perfezione.Clap 
Aggiungo solo, ad ulteriore prova del raggiro in atto, che non ha il benché minimo senso stampare su Vinile album nuovi registrati in digitale.
Chi di voi sceglierebbe il Vinile potendo invece acquistare il master originale a 24 Bit 96 kHz?!
@Vella ha scritto:É il classico caso in cui tutto un mercato si é rimesso in moto grazie a una spinta da parte della domanda (vinilofili) piuttosto che dal lato dell'offerta (case discografiche eccetera). Poi queste ci si sono buttate, ovviamente.
Potere al consumatore!!!!
Mi spiace Vella, ma ti dico con profonda amarezza che, secondo me, è tutto il contrario:
Potere al Consumismo!!Crying or Very sad 

Consumismo è un termine usato per descrivere gli effetti dell'identificazione della felicità personale con l'acquisto, il possesso e il consumo continuo di beni materiali, generalmente favorito dall'eccessiva pubblicità.

Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad
avatar
Vella
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 3992
Località : Milano
Occupazione/Hobby : finanza/tra un pò scrivo un romanzo
Impianto :
Spoiler:
Asus eeebox+Lubuntu/MPD - Rega Planet 2000 - Benchmark DAC1USB - Electrocompaniet EC3 - Electrocompaniet AW 120 DMB - Duevel Planets - Sennheiser HD600
Chord USB Silver Plus - Mogami 2964 - Atlas Element Integra - WireWorld Stratus 5(2) - QED Anniversary Silver XT Anniversary

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

il Lun 15 Lug 2013 - 10:37
@Tasso ha scritto:
...
Aggiungo solo, ad ulteriore prova del raggiro in atto, ...
...

Visto che lo definisci un raggiro, e che quindi un sacco di gente un pò ingenua e credulona viene quotidianamente buggerata, ti sei premurato di ascoltare un set up per vinile serio?
Secondo me cambieresti idea!!

E te lo dice uno che non ha il giradischi, ma che ha sentito quanto posssono suonare bene! Altro che raggiro!

E poi, tieni conto che le vendite di vinili peserà per l'1%, a essere generosi, sulle vendite di musica, oggi. Ed è dominata da etichette medie-piccole-piccolissime. Cosa vuoi che interessi alle grandi uno sputacchio di nicchia nella nicchia di ricavi? Che sono le uniche a potenza di marketing in grado di smuovere qualcosa.
All'inizio sono stati gli appassionati a suon di mercatini, fiere, forum, blog a smuovere l'interesse. Mica un battage pubblicitario e cose del genere.
Dopo, e solo sopo, qualche etichetta e produttore ci si è infilato. E per fortuna, dico io, così la scelta si è ampliata.
Ma ripeto, se era tutta fuffa e solo marketing, stai sicuro che la cosa non avrebbe attecchito. La gente non è così pirla.

Come diceva un economista: puoi fregare tutti una volta, oppute pochi tante volte; non puoi fregare tutti sempre.
avatar
Hoogo
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 01.04.13
Numero di messaggi : 2199
Località : scarificata dalla miseria
Occupazione/Hobby : Musica Cinema Fotografia Informatica Comunicazione
Provincia (Città) : GE
Impianto : Non specificato | Desktop: SMSL SD 398 + SMSL SA 80 + SoundMAGIC HP100 + B&W685 () Wireworld Ultraviolet + Wireworld Luna 7 + MonsterCable XP-HP | Mobile: Sony A865 + Sony XBA3 + un'altra dozzina.
http://www.flickr.com/photos/giannimaselli/

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

il Lun 15 Lug 2013 - 16:03
Vedo in giro vinili a 70/80€ l'uno. E' l'edonismo che frega chi si gloria più del possesso che nell'ascolto.

Ci sono due audiophile: quelli con molte elettroniche e pochi dischi e quelli pieni di musica ed un impianto sobrio, sufficiente. Solo i primo comperano dischi da 80 Euro.
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

il Lun 15 Lug 2013 - 16:12
@Hoogo ha scritto:Vedo in giro vinili a 70/80€ l'uno. E' l'edonismo che frega chi si gloria più del possesso che nell'ascolto.

Ci sono due audiophile: quelli con molte elettroniche e pochi dischi e quelli pieni di musica ed un impianto sobrio, sufficiente. Solo i primo comperano dischi da 80 Euro.

Mmm Cosa sono i "dischi da 80€" ??? Forse quelli dei freni ??? Tacci quanto costano! Hehe 

avatar
Hoogo
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 01.04.13
Numero di messaggi : 2199
Località : scarificata dalla miseria
Occupazione/Hobby : Musica Cinema Fotografia Informatica Comunicazione
Provincia (Città) : GE
Impianto : Non specificato | Desktop: SMSL SD 398 + SMSL SA 80 + SoundMAGIC HP100 + B&W685 () Wireworld Ultraviolet + Wireworld Luna 7 + MonsterCable XP-HP | Mobile: Sony A865 + Sony XBA3 + un'altra dozzina.
http://www.flickr.com/photos/giannimaselli/

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

il Lun 15 Lug 2013 - 16:35
@emmeci ha scritto:
@Hoogo ha scritto:Vedo in giro vinili a 70/80€ l'uno. E' l'edonismo che frega chi si gloria più del possesso che nell'ascolto.

Ci sono due audiophile: quelli con molte elettroniche e pochi dischi e quelli pieni di musica ed un impianto sobrio, sufficiente. Solo i primo comperano dischi da 80 Euro.

Mmm Cosa sono i "dischi da 80€" ??? Forse quelli dei freni ??? Tacci quanto costano! Hehe 

Giuro che li ho visti. Magari eran doppi, comunque nuovi. Qui nella città dei morti viventi.
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

il Lun 15 Lug 2013 - 16:46

@Hoogo ha scritto:
@emmeci ha scritto:

Mmm Cosa sono i "dischi da 80€" ??? Forse quelli dei freni ??? Tacci quanto costano! Hehe 

Giuro che li ho visti. Magari eran doppi, comunque nuovi. Qui nella città dei morti viventi.
 
Very Happy Mbe... per averli visti, li ho visti specie in ambito di mostre mercato et similia. Non prendo posizione ne do' giudizi sul collezionismo, cosa che riguarda cose ed ambiti diversissimi e spesso impensabili. Da parte mia cerco di acquistare la musica che mi interessa e, necessità virtù, di farlo ragionando col mio portafoglio poi... se penso che alla metà degli anni '80 un vinile costava meno della metà di un CD...Evil or Very Mad 
avatar
Eulero
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

il Lun 15 Lug 2013 - 17:05
@emmeci ha scritto:
@Hoogo ha scritto:
Giuro che li ho visti. Magari eran doppi, comunque nuovi. Qui nella città dei morti viventi.
 
Very Happy Mbe... per averli visti, li ho visti specie in ambito di mostre mercato et similia. Non prendo posizione ne do' giudizi sul collezionismo, cosa che riguarda cose ed ambiti diversissimi e spesso impensabili. Da parte mia cerco di acquistare la musica che mi interessa e, necessità virtù, di farlo ragionando col mio portafoglio poi... se penso che alla metà degli anni '80 un vinile costava meno della metà di un CD...Evil or Very Mad 

Mostre mercato ma anche no, qui si sfiorano gli ottanta euro per questo:

http://www.amazon.it/Mythologies-180-Gram-Barber-Patricia/dp/B004WBC47K/ref=sr_1_23?s=music&ie=UTF8&qid=1373900432&sr=1-23&keywords=PATRICIA+BARBER.

Ma se siamo sul discorso follie, che roba è questa? Ti vendono i diritti per quel prezzo?

http://www.amazon.it/Cafe-Blue-Patricia-Barber/dp/B0000634I2/ref=sr_1_29?s=music&ie=UTF8&qid=1373900557&sr=1-29&keywords=PATRICIA+BARBER
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

il Lun 15 Lug 2013 - 17:33
@Eulero ha scritto:
@emmeci ha scritto:

 
Very Happy Mbe... per averli visti, li ho visti specie in ambito di mostre mercato et similia. Non prendo posizione ne do' giudizi sul collezionismo, cosa che riguarda cose ed ambiti diversissimi e spesso impensabili. Da parte mia cerco di acquistare la musica che mi interessa e, necessità virtù, di farlo ragionando col mio portafoglio poi... se penso che alla metà degli anni '80 un vinile costava meno della metà di un CD...Evil or Very Mad 

Mostre mercato ma anche no, qui si sfiorano gli ottanta euro per questo:

http://www.amazon.it/Mythologies-180-Gram-Barber-Patricia/dp/B004WBC47K/ref=sr_1_23?s=music&ie=UTF8&qid=1373900432&sr=1-23&keywords=PATRICIA+BARBER.

Ma se siamo sul discorso follie, che roba è questa? Ti vendono i diritti per quel prezzo?

http://www.amazon.it/Cafe-Blue-Patricia-Barber/dp/B0000634I2/ref=sr_1_29?s=music&ie=UTF8&qid=1373900557&sr=1-29&keywords=PATRICIA+BARBER

Very Happy Hai ragione, ma il mio era solo un esempio di dove e come è possibile vedere "prezzi folli"! Fortunatamente, per ascoltare la musica che mi piace non sono mai stato costretto a tali esborsi! E sono sempre dell'opinione che il "collezionista" sia un consumatore, per utilizzare un eufemismo, fuori gara!
Ciao Mauro
avatar
Tasso
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 05.09.12
Numero di messaggi : 660
Occupazione/Hobby : E se mi viene bene, se la parte mi funziona, allora mi sembra di essere una persona. [G. Gaber]
Provincia (Città) : Il bosco deciduo
Impianto :
Spoiler:
AMPLI: Marantz PM7001 KI
SORGENTI: Marantz CD6003 / Raspberry Pi B+ - Durio Sound PRO - Moode Audio - IFI iPower 9V 2A
DIFFUSORI: Chario Constellation Cygnus
CAVI: Cavo Potenza Supra Ply 3.4S - Cavo Segnale Supra EFF ISL - Cavi Alimentazione Supra LoRad 2.5
CUFFIA: Beyerdynamic DT880 Premium 600 ohm
AMPLI CUFFIA: FiiO E09K - IFI iPower 15V 1.25A

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

il Lun 15 Lug 2013 - 19:47
Pubblico questo grafico che mi auguro possa essere utile alla discussione.

Fonte: IFPI
Qui l'articolo del Washington Post dal quale ho preso i grafici e nel quale si discute la "rinascita" del Vinile.

The reason for the resurgence varies, depending whom you ask.Hehe 

1) There’s no argument that vinyl, with its grooves and pops and imperfections, sounds a lot different (some would say better) than the digitally-sampled perfection of MP3s and CDs.
2) It also probably helps that independent record stores and labels have, since 2008, made a concentrated effort to market vinyl. Every third Saturday of April, labels offer limited-edition vinyl records at some 700 independent stores. The event has morphed into something of a cultural phenomenon, and independent stores have, per Nielsen, seen a gain in sales.
3) Many labels have also begun promoting records in other ways: packaging them with MP3 download codes, for instance, or selling them as part of collectors’ bundles.


Questa è la loro conclusione:

But the real reason for the digital-age popularity of such a distinctly analog item might lie right there, in that weird conceptual divide between “real” things and the less tangible, more transient virtual ones: books and e-books, newspapers and Web sites, records and MP3s.
avatar
Hoogo
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 01.04.13
Numero di messaggi : 2199
Località : scarificata dalla miseria
Occupazione/Hobby : Musica Cinema Fotografia Informatica Comunicazione
Provincia (Città) : GE
Impianto : Non specificato | Desktop: SMSL SD 398 + SMSL SA 80 + SoundMAGIC HP100 + B&W685 () Wireworld Ultraviolet + Wireworld Luna 7 + MonsterCable XP-HP | Mobile: Sony A865 + Sony XBA3 + un'altra dozzina.
http://www.flickr.com/photos/giannimaselli/

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

il Lun 15 Lug 2013 - 21:40
@Tasso ha scritto:
Questa è la loro conclusione:

But the real reason for the digital-age popularity of such a distinctly analog item might lie right there, in that weird conceptual divide between “real” things and the less tangible, more transient virtual ones: books and e-books, newspapers and Web sites, records and MP3s.
Non per darmi delle arie ma credo d'aver detto la stessa cosa.
avatar
Vella
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 3992
Località : Milano
Occupazione/Hobby : finanza/tra un pò scrivo un romanzo
Impianto :
Spoiler:
Asus eeebox+Lubuntu/MPD - Rega Planet 2000 - Benchmark DAC1USB - Electrocompaniet EC3 - Electrocompaniet AW 120 DMB - Duevel Planets - Sennheiser HD600
Chord USB Silver Plus - Mogami 2964 - Atlas Element Integra - WireWorld Stratus 5(2) - QED Anniversary Silver XT Anniversary

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

il Mar 16 Lug 2013 - 10:51
@Hoogo ha scritto:
@Tasso ha scritto:
Questa è la loro conclusione:

But the real reason for the digital-age popularity of such a distinctly analog item might lie right there, in that weird conceptual divide between “real” things and the less tangible, more transient virtual ones: books and e-books, newspapers and Web sites, records and MP3s.
Non per darmi delle arie ma credo d'aver detto la stessa cosa.

Vero, ma sei in buona compagnia, è un tormentone che va avanti da anni ormai!!!

(Che condivido, peraltro. Avere in mano un oggetto fisico mi rassicura).
avatar
Hoogo
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 01.04.13
Numero di messaggi : 2199
Località : scarificata dalla miseria
Occupazione/Hobby : Musica Cinema Fotografia Informatica Comunicazione
Provincia (Città) : GE
Impianto : Non specificato | Desktop: SMSL SD 398 + SMSL SA 80 + SoundMAGIC HP100 + B&W685 () Wireworld Ultraviolet + Wireworld Luna 7 + MonsterCable XP-HP | Mobile: Sony A865 + Sony XBA3 + un'altra dozzina.
http://www.flickr.com/photos/giannimaselli/

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

il Mar 16 Lug 2013 - 15:49
Avere in mano un oggetto (che non può che esser) fisico rassicura ma gestire una collezione di 2.000 CD con un Meridian Control 15 emoziona di più. Pensarla contenuta interamente in una penna USB3 invece eccita.



La versione da 1TB, identica a quella fotografata, contiene circa 4.000 CD FLAC.
avatar
Eulero
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

il Mar 16 Lug 2013 - 16:25
Da quando ho completato il mio sistema nas+voyage mpd su pc dedicato sono contento come un bimbo.
Anche perchè a me non piace spolverare Hehe .
L'unica cosa che faccio volentieri in casa è cucinare. E dalla cucina posso modificare la playlist con il mio telecomando:



Artisticamente preferisco la Barber, ma la Krall fa più scena. Laughing 

Dopo mesi che ho completato il lavoro, tutte le volte che lo uso (quasi quotidianamente) sul volto mi compare un ghigno Very Happy

Non ha molto in comune con il Meridian se non il fatto che anch'io ho un hd da 1TB Embarassed 
però è l'unica sezione del mio impianto di cui sia orgoglioso I love you I love you
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

il Mar 16 Lug 2013 - 16:28
@Hoogo ha scritto:Avere in mano un oggetto (che non può che esser) fisico rassicura ma gestire una collezione di 2.000 CD con un Meridian Control 15 emoziona di più. Pensarla contenuta interamente in una penna USB3 invece eccita.



La versione da 1TB, identica a quella fotografata, contiene circa 4.000 CD FLAC.

Glasses Per quanto sforzi la vista... non riesco a vedere bene le copertine! Hehe 
avatar
thornic
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 29.06.11
Numero di messaggi : 284
Località : torino
Impianto : Amplificatore UNISON RESEARCH SINFONIA - Casse SONUS FABER LIUTO - DAC M2Tech Young - CD Kenwood R-D 350 - Giradischi THORENS TD 125 MK II -pre phono CAMBRIDGE 540P - cavi potenza Van Den Hul the Magnum Hybrid

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

il Lun 12 Ago 2013 - 21:58
Giusto per tornare all'articolo che da il via a questa discussione e non per fare il polemico ma mi sembra che Luca Morino sia più interessato a informare i fan della versione in vinile del suo ultimo lavoro nascondendo la marchetta sotto un, tuttavia giustificabile, re innamoramento per il vinile. Lo dico da torinese ed estimatore dei primi MauMau.... Forse in quel l'articolo l'hi-fi c'entra poco.
cicastol
Interessato
Interessato
Data d'iscrizione : 06.11.10
Numero di messaggi : 44
Località : Milan
Occupazione/Hobby : Master of carnies
Impianto : Cerwin Vega! 4Xls215+2Vs12 2xproline 3000 +Db Technologies HPA2800

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

il Mar 20 Ago 2013 - 11:46
@Tasso ha scritto:Perché non pubblicarli direttamente a 24 bit 96kHz per gli appassionati e in MP3 o su CD per gli altri utenti non interessati alla qualità?

Quello che voglio dire è che vogliono vendere nuovi giradischi e dischi in vinile e con questo la passione per la buona musica non c'entra niente, è solo consumismo.

Voi cosa ne pensate? Secondo me è solo pilotaggio bello e buono...

Rolling Eyes  IMHO  Rolling Eyes
Sante parole!!
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum