T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» YAMAHA WX-A50 Qualcuno l'ha sentito?
Oggi alle 17:02 Da Baron Birra

» Primo Impianto Hi-Fi
Oggi alle 17:01 Da Kha-Jinn

» [Vendo] SuperPro 707 DAC USB 3
Oggi alle 16:49 Da dmnet75

» [MI + sped] Amplificatore per cuffie Yulong A28 classe A bilanciato garanzia perfetto
Oggi alle 15:22 Da vale69

» Consiglio su amplificatore stereo
Oggi alle 15:03 Da zermak

» Gilmour, Live at Pompeii
Oggi alle 14:48 Da sportyerre

» Cyrus 3
Oggi alle 14:40 Da Pinve

» Quale AB là posto del D8 ?
Oggi alle 14:21 Da dinamanu

» JAZZ - È morto Hank Jones
Oggi alle 14:05 Da andy65

» Charlie Haden che mito!
Oggi alle 14:01 Da andy65

» Quali album per iniziare ad ascoltare jazz?
Oggi alle 13:55 Da andy65

» [cerco]Lettore CD da usare come meccanica
Oggi alle 13:06 Da Pinve

» Napoli Centrale
Oggi alle 12:29 Da Ivan

» SMSL M7: il dac definitivo alla portata di tutti?
Oggi alle 12:26 Da pallapippo

» potenza Alientek D8 / FX 802
Oggi alle 7:56 Da stefa

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Ieri alle 23:40 Da giucam61

» Ricordando Miles Davis
Ieri alle 22:23 Da andy65

» Marcus Miller Panther
Ieri alle 22:20 Da andy65

» ciò solo 200 euri.... le scinte e il cinesino.... oppure...
Ieri alle 22:01 Da nerone

» Vangelis - Blade runner
Ieri alle 21:12 Da sportyerre

» Buste viniliche
Ieri alle 20:40 Da andy65

» Bill Evans arruginito.....
Ieri alle 20:33 Da andy65

» Abercrombie 39 step
Ieri alle 20:31 Da andy65

» Eric Clapton :From The Cradle
Ieri alle 19:02 Da andy65

» Robben Ford "Soul on ten"
Ieri alle 17:44 Da andy65

» disco RVG
Ieri alle 17:07 Da dinamanu

» Consiglio DAC per costituire un V-DAC
Ieri alle 16:50 Da dinamanu

» John Patitucci on the corner
Ieri alle 15:38 Da Giovanni_14

» Audioquest Forest usb
Ieri alle 15:30 Da wolfman

» Tang Band w1-2121s
Ieri alle 14:45 Da kawa

Statistiche
Abbiamo 11021 membri registrati
L'ultimo utente registrato è nando1965

I nostri membri hanno inviato un totale di 795002 messaggi in 51555 argomenti
I postatori più attivi della settimana
dinamanu
 
lello64
 
giucam61
 
andy65
 
nerone
 
Kha-Jinn
 
Nadir81
 
Baron Birra
 
derbi659
 
zermak
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15512)
 
Silver Black (15477)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9180)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 83 utenti in linea: 11 Registrati, 1 Nascosto e 71 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

arivel, auleia, Baron Birra, blackpixie, chiccoevani, dinamanu, hell67, Kha-Jinn, lello64, nerone, Zio

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  p.cristallini il Mar 9 Lug 2013 - 23:08

Rispondo a Eulero.
Sono perfettamente d'accordo sul concetto che la catena audio non deve avere colli di bottiglia, ossia componenti di qualità inferiore agli altri.
Stabilito questo principio, ti confermo la mia esperienza di vinilista "di ritorno". Come vedi il mio impianto non ha colli di bottiglia, tantomeno nella conversione D/A che è attuata all'interno dell'ampli con un DAC di ottima qualità. Ad un certo punto ho anche pensato che la differenza eclatante tra vinili e musica digitale fosse colpa del lettore cd, ma il risultato è esattamente lo stesso usando i cd rippati su pc ed ascoltati tramite il player JRiver e l'entrata usb dell'ampli, quindi non usando affatto il lettore cd.
Credo che la differenza sia nell'insufficiente definizione della codifica digitale dei cd (44 kHz/16 bit) in quanto nei pochi brani HD che ho scaricato da internet le cose cambiano in meglio.
avatar
p.cristallini
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 26.06.11
Numero di messaggi : 2446
Località :
Impianto :
Spoiler:
# 1 - Principale - Thorens TD160B + SME 3009 + Audio Technica AT F-7. Thorens TD145 MKII + Goldring 1042. Lehmann Black Cube SE. Marantz CD72 SE (sola meccanica). PC + JRiver. Gustard U12. DAC Aqvox USB 2 D/A MKII. Pre Docet Lector Zoe. Finale Adcom GFA-555MKII. Magneplanar 2.7QR. Stanza della musica acusticamente ben trattata.
# 2 - Scrivania - PC + JRiver. DAC diy con WM8741 e TE7022. Pre diy valvolare con 2*GE5670. Finale Trends 10.2 con ali Zetagi. Monovia diy con Fostex 207E. Ampli cuffia Bravo Audio 1. Cuffia AKG701.
# 3 - Thorens TD166 MKV + Goldring 2200 + prephono Monrio ADN-N. PC + JRiver. DAC diy ES9018 e CM6631. Ampli Nad C320BEE. Monovia artigianali con Audionirvana Super 8" Cast Frame BVR + tweeter e subwoofer post.
# Rip vinili con Sound Blaster X-Fi HD.
# In panchina altri oggetti...



Tornare in alto Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  antonio61 il Mer 10 Lug 2013 - 1:26

valvolas ha scritto:
Albert^ONE ha scritto:Secondo me un buon ascolto con i vinili e le valvole è qualcosa di veramente magico. Smile
 
Si il verbo che hai usato è ascoltare non sentire,che sono diversi nn per caso,cmq sia voglio vedere le persone comuni ma anche quelle appassionate di musica che si prendono tutto sto sbattimento,per avere un impianto hi-fi...
A me pare improbabile,io stesso ho ancora un 100naio di Lp tutti originali li conservo con cura perchè fanno parte della storia di ognuno di noi, ma nn riuscirei piu ad ascoltarli nel formato originale mi sn fatto le copie cd..
Vedo forse piu probabile il rilancio delle valvole ma poi una volta o l'altra scopriranno che nn sono eterne e che i ricambi nn si trovano dal droghiere.
ps nei primi anni 70 (gli ANNI D'ORO DELL'HI FI) gli impianti a valvole gia' si chiamavano esoterici,qnd ancora in europa alcune fabbriche le producevano per la ricambistica.


Stai tranquillo Valvolas, le valvole si troveranno sempre, dici bene quando affermi che la musica si Ascolta:ok: certo se lo fai con il vinile è tutta un'altra storia, l'emozione che ti da una puntina e magari anche un po di fruscio, qualche piccolo scretc, non te lo da un freddo CD, troppo perfetto e anche un po freddo, metaforicamente parlando.
tieniti cari i tuoi Vinili, diventeranno un bel capitale.
avatar
antonio61
Operatore Hi-Fi
Operatore Hi-Fi

Data d'iscrizione : 08.03.13
Numero di messaggi : 97
Località : campobasso
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  valvolas il Mer 10 Lug 2013 - 2:19

certo io mi riferivo alle persone comuni ma anche all'appassionato di musica in senso stretto che in generale è poco incline a subire tt le problematiche di un impianto ''analogico'',io stesso ho come migliore catena un pre e un finale valvolari autocostruiti che nonostante i t.u. modesti (una volta o l'altro mi parte il click di cambiarli) hanno un'ottimo dettaglio soprattutto nella classica (peccato io ascolti piu jazz fusion che classica) per quanto riguarda i cd ho notato che le produzioni odierne (purtroppo nn sempre) riescono ad essere piu qualitative rispetto ai primi formati che uscivano.Bhe i miei vinili originali dei primi anni 60 e 70 li tengo ben custoditi,puo' essere che mi ripigli la voglia di litigare con i braccetti pesi e puntine di qlc thorens Laughing
Sai che invecchiando si ritorna indietro Laughing  
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  Eulero il Mer 10 Lug 2013 - 10:23

p.cristallini ha scritto:Rispondo a Eulero.
Sono perfettamente d'accordo sul concetto che la catena audio non deve avere colli di bottiglia, ossia componenti di qualità inferiore agli altri.
Stabilito questo principio, ti confermo la mia esperienza di vinilista "di ritorno". Come vedi il mio impianto non ha colli di bottiglia, tantomeno nella conversione D/A che è attuata all'interno dell'ampli con un DAC di ottima qualità. Ad un certo punto ho anche pensato che la differenza eclatante tra vinili e musica digitale fosse colpa del lettore cd, ma il risultato è esattamente lo stesso usando i cd rippati su pc ed ascoltati tramite il player JRiver e l'entrata usb dell'ampli, quindi non usando affatto il lettore cd.
Credo che la differenza sia nell'insufficiente definizione della codifica digitale dei cd (44 kHz/16 bit) in quanto nei pochi brani HD che ho scaricato da internet le cose cambiano in meglio.

Per capirci qualcosa mi piacerebbe per esempio ascoltare Spanish Harlem di Rebecca Pidgeon in alta risoluzione attraverso il mio DAC (che ho pagato circa 300 euro nuovo) e poi su di un giradischi dello stesso prezzo puntina compresa.
Non sarebbe una prova per dare una risposta definitiva sull'argomento, per carità, ma sarebbe un test simpatico da fare. Holy 
Peccato che non sia riuscito a candidarmi al raduno etrusco, altrimenti questa prova avrei chiesto di farla! Very Happy
Poi secondo me se cominciamo a chiamare gli appassionati di vinile "vinofili", vedrete che il gap tra vinile e liquida comincerebe a diventare sempre più vacillante Hehe
avatar
Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  Vella il Mer 10 Lug 2013 - 11:39

Eulero ha scritto:
Una semplice formula ...
....


Epperò bisognerebbe inserire un coefficiente di utilità marginale (non lineare) per ogni componente, perchè ogni accrocchio ha un suo contributo specifico al miglioramento dell'impianto.

Toglimi una curiosità, da come hai impostato il problema (ovvero modellizzare con la massima inutilità un problema che si risolve molto meglio col buon senso) direi che hai fatto economia. Sbaglio?

P.S. Ho fatto economia io....
avatar
Vella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 3992
Località : Milano
Occupazione/Hobby : finanza/tra un pò scrivo un romanzo
Impianto :
Spoiler:
Asus eeebox+Lubuntu/MPD - Rega Planet 2000 - Benchmark DAC1USB - Electrocompaniet EC3 - Electrocompaniet AW 120 DMB - Duevel Planets - Sennheiser HD600
Chord USB Silver Plus - Mogami 2964 - Atlas Element Integra - WireWorld Stratus 5(2) - QED Anniversary Silver XT Anniversary


Tornare in alto Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  Eulero il Mer 10 Lug 2013 - 12:09

Felice di condividere, esimio Dottore, idee sul modello (Orrified ) che mi serviva solo per girare attorno all'argomento.
Diciamo pure che si trattava di una provocazione ed un modo per prendermi in giro da solo. Se vuoi ho percorso quella strada per evitare di iniziare con:

...supponiamo per assurdo che ... Shut up 

Ti ho dato un aiutino Tell a secretMad 

Hehe Hehe Hehe
avatar
Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  Eulero il Mer 10 Lug 2013 - 12:15

Vella ha scritto:
Eulero ha scritto:
Una semplice formula ...
....


Epperò bisognerebbe inserire un coefficiente di utilità marginale (non lineare) per ogni componente, perchè ogni accrocchio ha un suo contributo specifico al miglioramento dell'impianto.


Ed il contributo dei cavi lo mettiamo in forma esplicita oppure lo inglobiamo nelle funzioni S, A, D? Laughing
avatar
Eulero
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 16.03.12
Numero di messaggi : 483
Località : Bologna
Impianto : Musica: su Nas Synology DS112
Sorgente: Voyage MPD su Via Epia N800
Trasporto: HiFace 2
Dac: Teac UD-H01
Amplificatore: Naim Nait 5i
Diffusori: ProAc Studio 130

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  Vella il Mer 10 Lug 2013 - 12:21

Eulero ha scritto:
Vella ha scritto:

Epperò bisognerebbe inserire un coefficiente di utilità marginale (non lineare) per ogni componente, perchè ogni accrocchio ha un suo contributo specifico al miglioramento dell'impianto.


Ed il contributo dei cavi lo mettiamo in forma esplicita oppure lo inglobiamo nelle funzioni S, A, D? Laughing

Mannò, possiamo aggiungere variabili a piacere (cavi, supporti, condizionatori di rete), tanto non si complica più di tanto trovare soluzioni di equilibrio, la cosa complicata è la funzione di utilità a n dimensioni che dovremmo modellare e stabilire le superfici omosoddisfacenti.

Vabbè, il delirio è ormai sfuggito di mano!
avatar
Vella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 3992
Località : Milano
Occupazione/Hobby : finanza/tra un pò scrivo un romanzo
Impianto :
Spoiler:
Asus eeebox+Lubuntu/MPD - Rega Planet 2000 - Benchmark DAC1USB - Electrocompaniet EC3 - Electrocompaniet AW 120 DMB - Duevel Planets - Sennheiser HD600
Chord USB Silver Plus - Mogami 2964 - Atlas Element Integra - WireWorld Stratus 5(2) - QED Anniversary Silver XT Anniversary


Tornare in alto Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  Vella il Mer 10 Lug 2013 - 12:29

Eulero ha scritto:Felice di condividere, esimio Dottore, idee sul modello (Orrified ) che mi serviva solo per girare attorno all'argomento.
Diciamo pure che si trattava di una provocazione ed un modo per prendermi in giro da solo. Se vuoi ho percorso quella strada per evitare di iniziare con:

...supponiamo per assurdo che ... Shut up 

Ti ho dato un aiutino Tell a secretMad 

Hehe Hehe Hehe

Boh, rimango dell'idea che bazzici nell'economico
avatar
Vella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 3992
Località : Milano
Occupazione/Hobby : finanza/tra un pò scrivo un romanzo
Impianto :
Spoiler:
Asus eeebox+Lubuntu/MPD - Rega Planet 2000 - Benchmark DAC1USB - Electrocompaniet EC3 - Electrocompaniet AW 120 DMB - Duevel Planets - Sennheiser HD600
Chord USB Silver Plus - Mogami 2964 - Atlas Element Integra - WireWorld Stratus 5(2) - QED Anniversary Silver XT Anniversary


Tornare in alto Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  luca01983 il Gio 11 Lug 2013 - 16:59

Albert^ONE ha scritto:Caspita se emoziona.....mi viene ancora la pelle d'oca quando metto su un vinile!

Il vinile ha un'anima,il cd è freddo. Smile

Completamente d'accordo. Il vinile è più "palpabile". Quando vivevo ancora a casa con i miei a me piaceva da morire prendere la vasta collezione di vinili di mio padre e ascoltarli in cuffia...Se avessi più budget a me piacerebbe avere una collezione propria, ti danno la sensazione che dureranno per sempre...e effettivamente i vinili di mio padre hanno già più di 30 anni. I CD non sono la stessa cosa...ma ovviamente ora la comodità degli mp3 è eccezionale!

luca01983
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 10.07.13
Numero di messaggi : 9
Località : Brescia
Impianto : T-Amp

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  p.cristallini il Gio 11 Lug 2013 - 17:35

luca01983 ha scritto:
Albert^ONE ha scritto:Caspita se emoziona.....mi viene ancora la pelle d'oca quando metto su un vinile!

Il vinile ha un'anima,il cd è freddo. Smile

Completamente d'accordo. Il vinile è più "palpabile". Quando vivevo ancora a casa con i miei a me piaceva da morire prendere la vasta collezione di vinili di mio padre e ascoltarli in cuffia...Se avessi più budget a me piacerebbe avere una collezione propria, ti danno la sensazione che dureranno per sempre...e effettivamente i vinili di mio padre hanno già più di 30 anni. I CD non sono la stessa cosa...ma ovviamente ora la comodità degli mp3 è eccezionale!

Secondo me:
La qualità dell'mp3 è adeguata per un ascolto in auto oppure per un ascolto distratto come musica di sottofondo mentre fai qualcos'altro, tipo chiacchierare o mangiare con amici. Per ascoltare davvero la musica, non va affatto bene!
Per la questione vinile/cd quello che conta non è tanto l'aspetto sentimentale (lp-puntina-copertina-smaneggiamenti vari) quanto la qualità del contenuto sonoro.
avatar
p.cristallini
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 26.06.11
Numero di messaggi : 2446
Località :
Impianto :
Spoiler:
# 1 - Principale - Thorens TD160B + SME 3009 + Audio Technica AT F-7. Thorens TD145 MKII + Goldring 1042. Lehmann Black Cube SE. Marantz CD72 SE (sola meccanica). PC + JRiver. Gustard U12. DAC Aqvox USB 2 D/A MKII. Pre Docet Lector Zoe. Finale Adcom GFA-555MKII. Magneplanar 2.7QR. Stanza della musica acusticamente ben trattata.
# 2 - Scrivania - PC + JRiver. DAC diy con WM8741 e TE7022. Pre diy valvolare con 2*GE5670. Finale Trends 10.2 con ali Zetagi. Monovia diy con Fostex 207E. Ampli cuffia Bravo Audio 1. Cuffia AKG701.
# 3 - Thorens TD166 MKV + Goldring 2200 + prephono Monrio ADN-N. PC + JRiver. DAC diy ES9018 e CM6631. Ampli Nad C320BEE. Monovia artigianali con Audionirvana Super 8" Cast Frame BVR + tweeter e subwoofer post.
# Rip vinili con Sound Blaster X-Fi HD.
# In panchina altri oggetti...



Tornare in alto Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  Gervasutti il Gio 11 Lug 2013 - 17:50

Non si verrà mai a capo di questa piacevole discussione, io però penso che le nostre orecchie e il nostro cervello sono "analogici" e mi godo i miei (pochi per ora ma crescono ogni mese) vinili.

Addirittura sto pensando a un Revox A77 Laughing 
avatar
Gervasutti
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 31.08.10
Numero di messaggi : 910
Località : Correggio - RE
Provincia (Città) : Cures
Impianto : Analogico... ma non solo!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  valterneri il Gio 11 Lug 2013 - 18:54

Gervasutti ha scritto:Addirittura sto pensando a un Revox A77 Laughing 
Non A ma B: Revox B77 MKII
Il modello A è troppo datato e i suoi circuiti ormai sono obsoleti,
il suo sistema di controllo movimenti elettromeccanico è ormai rudimentale.

Evita anche di comprare un modello a quattro tracce e che sia quello due
(entrambi sono solo stereo,
il quattro tracce permette di sfruttare il nastro anche "al ritorno"
il due è a sola andata).

Il problema del registratore a nastro sono i nastri che devono essere nuovi
ma fortunatamente c'è ancora chi li produce.
Naturalmente ti occorrerà fare una taratura specifica sul nastro che userai
ma è una cosa facile per un laboratorio attrezzato.

Ha due sole velocità e puoi trovare la coppia 9,5 - 19
oppure 19 - 38 (centimetri al secondo)
38 non regge la qualità del CD ma è soddisfacente,
19 è buona, 9,5 è poco utile se ti occorre qualità.

Quindi solo il 19 - 38 (ovvero il modello HS 7,5 - 15 pollici 2T.)
è quello consigliabile per un uso qualitativamente competitivo.
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3687
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  Hoogo il Gio 11 Lug 2013 - 20:29

Gervasutti ha scritto:Addirittura sto pensando a un Revox A77 Laughing 
Prenditi un Tandberg se lo trovi. Di Revox meglio le versioni Pro, le Studer.
avatar
Hoogo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 01.04.13
Numero di messaggi : 2199
Località : scarificata dalla miseria
Occupazione/Hobby : Musica Cinema Fotografia Informatica Comunicazione
Provincia (Città) : GE
Impianto : Non specificato | Desktop: SMSL SD 398 + SMSL SA 80 + SoundMAGIC HP100 + B&W685 () Wireworld Ultraviolet + Wireworld Luna 7 + MonsterCable XP-HP | Mobile: Sony A865 + Sony XBA3 + un'altra dozzina.

http://www.flickr.com/photos/giannimaselli/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  Hoogo il Gio 11 Lug 2013 - 20:34

valterneri ha scritto:
Ha due sole velocità e puoi trovare la coppia 9,5 - 19
oppure 19 - 38 (centimetri al secondo)
38 non regge la qualità del CD ma è soddisfacente,
19 è buona, 9,5 è poco utile se ti occorre qualità.
Mi ricordo di una versione in cui una delle due velocità era 3.75.
avatar
Hoogo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 01.04.13
Numero di messaggi : 2199
Località : scarificata dalla miseria
Occupazione/Hobby : Musica Cinema Fotografia Informatica Comunicazione
Provincia (Città) : GE
Impianto : Non specificato | Desktop: SMSL SD 398 + SMSL SA 80 + SoundMAGIC HP100 + B&W685 () Wireworld Ultraviolet + Wireworld Luna 7 + MonsterCable XP-HP | Mobile: Sony A865 + Sony XBA3 + un'altra dozzina.

http://www.flickr.com/photos/giannimaselli/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  Gervasutti il Gio 11 Lug 2013 - 21:52

Grazie @valterneri e @Hoogo, vi vedo molto preparati in materia...Wink 
avatar
Gervasutti
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 31.08.10
Numero di messaggi : 910
Località : Correggio - RE
Provincia (Città) : Cures
Impianto : Analogico... ma non solo!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  valterneri il Ven 12 Lug 2013 - 1:16

Hoogo ha scritto:Mi ricordo di una versione in cui una delle due velocità era 3.75.
La 3,75 (pollici) era appunto la 9,5 centimetri/secondo.

Ma una ancor più bassa era la 4,75 Cm/S, veniva chiamata 1 e 7/8 (pollici).

Ce n'era una ancora più bassa, ovvero la metà 15/16 di pollice,
e una la metà della metà,
in centimetri sarebbero rispettivamente: 4,75 - 2,37 - 1,2.
Per queste ultime velocità i Revox si chiamavano ELS (extra low speed)

Sembrerà strano ma sono state le più usate negli ultimi anni,
le usavano Carabinieri e Polizia per le intercettazioni e le radio private
che per legge dovevano tenere in archivio gli ultimi 30 giorni di trasmissione.
Ora è tutto su Hard Disc.
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3687
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  nikosteel il Ven 12 Lug 2013 - 14:57

bella discussione!

sono passato al vinile da 2 settimane..la solita scimmia che torna periodica..Very Happy 
ho troppi ricordi legati al giradischi di papà..led zeppelin, black sabbath, un sacco di jazz e poi quelle copertine giganti..che emozione!

cmq devo dire che allo stato dei fatti suona molto + naturale la mia catena liquida (sopratutto con file a 24/96)..non so che pensare..sembra una mossa commerciale questo ritorno all'analogico..se non fosse x il fascino di alzare e abbassare il braccetto...Cool 
avatar
nikosteel
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 20.10.11
Numero di messaggi : 142
Località : Viterbo
Occupazione/Hobby : godersi la vita
Provincia (Città) : sempre a palla
Impianto : tanta roba..a seconda dell'umore

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  Gervasutti il Ven 12 Lug 2013 - 18:47

valterneri ha scritto:
Non A ma B: Revox B77 MKII
Il modello A è troppo datato e i suoi circuiti ormai sono obsoleti,
il suo sistema di controllo movimenti elettromeccanico è ormai rudimentale.

Evita anche di comprare un modello a quattro tracce e che sia quello due
(entrambi sono solo stereo,
il quattro tracce permette di sfruttare il nastro anche "al ritorno"
il due è a sola andata).

Il problema del registratore a nastro sono i nastri che devono essere nuovi
ma fortunatamente c'è ancora chi li produce.
Naturalmente ti occorrerà fare una taratura specifica sul nastro che userai
ma è una cosa facile per un laboratorio attrezzato.

Ha due sole velocità e puoi trovare la coppia 9,5 - 19
oppure 19 - 38 (centimetri al secondo)
38 non regge la qualità del CD ma è soddisfacente,
19 è buona, 9,5 è poco utile se ti occorre qualità.

Quindi solo il 19 - 38 (ovvero il modello HS 7,5 - 15 pollici 2T.)
è quello consigliabile per un uso qualitativamente competitivo.

Questo: http://www.ebay.it/itm/171070709298?ssPageName=STRK:MEWAX:IT&_trksid=p3984.m1423.l2649#ht_500wt_1111
avatar
Gervasutti
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 31.08.10
Numero di messaggi : 910
Località : Correggio - RE
Provincia (Città) : Cures
Impianto : Analogico... ma non solo!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  valterneri il Sab 13 Lug 2013 - 1:02

Gervasutti ha scritto:Questo: http://www.ebay.it/itm/171070709298?ssPageName=STRK:MEWAX:IT&_trksid=p3984.m1423.l2649#ht_500wt_1111
E' proprio il modello giusto: B77 MKII HS 2t

I prezzo di questi registratori col tempo scende mentre quelli dei giradischi sale,
di un giradischi di pari prestigio sono almeno 5 volte più complessi ed il sistema
nastro-testina ha una qualità migliore del disco-puntina,

ma il giradischi ha due enormi vantaggi
il vinile col tempo non si deteriora mentre il nastro si
e non esistono nastri preregistrati,

quindi il registratore è solo un produttore di copie,
e una copia è sempre peggiore dell'originale.

E' inutile quindi acquistare un Revox se non per possederlo e vederlo girare.

Apparentemente sarebbe inutile anche acquistare un giradischi,
dato che le stesse registrazioni presenti nel vinile le si ritrovano anche in internet
o sui CD ma non è la stessa cosa,
così come una casa moderna non è mai più bella di una in stile liberty degli anni 20
né tantomeno di una casa colonica dell'800 o di una villa del 500.

Perché?
Semplicemente perché il tecnico del suono che ripesca il vecchio nastro per
trasformarlo in CD
non è un restauratore ma un remesterizzatore!

(lancio il sasso e ritiro la mano
ma spero che su questo nasca una discussione)
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3687
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  Gervasutti il Sab 13 Lug 2013 - 9:58

Non ci credo! Mi sono aggiudicato l'asta... a un ottimo prezzo poi, sperando che le condizioni siano realmente come descritte e confrontandolo con le quotazioni italiane!

Adesso scatta l'overdose di SOUNDFAN, devo studiare molto!
avatar
Gervasutti
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 31.08.10
Numero di messaggi : 910
Località : Correggio - RE
Provincia (Città) : Cures
Impianto : Analogico... ma non solo!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  Vella il Sab 13 Lug 2013 - 10:52

nikosteel ha scritto:bella discussione!
...

....non so che pensare..sembra una mossa commerciale questo ritorno all'analogico..se non fosse x il fascino di alzare e abbassare il braccetto...Cool 

A me sembra il contrario, invece.
É il classico caso in cui tutto un mercato si é rimesso in moto grazie a una spinta da parte della domanda (vinilofili) piuttosto che dal lato dell'offerta (case discografiche eccetera). Poi queste ci si sono buttate, ovviamente.
Potere al consumatore!!!!
avatar
Vella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 3992
Località : Milano
Occupazione/Hobby : finanza/tra un pò scrivo un romanzo
Impianto :
Spoiler:
Asus eeebox+Lubuntu/MPD - Rega Planet 2000 - Benchmark DAC1USB - Electrocompaniet EC3 - Electrocompaniet AW 120 DMB - Duevel Planets - Sennheiser HD600
Chord USB Silver Plus - Mogami 2964 - Atlas Element Integra - WireWorld Stratus 5(2) - QED Anniversary Silver XT Anniversary


Tornare in alto Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  valterneri il Sab 13 Lug 2013 - 11:53

Gervasutti ha scritto:Non ci credo! Mi sono aggiudicato l'asta... !
Quando ad un Hi-Fi-ssato scatta un desiderio .... non c'è nulla che lo freni!
 
Hai qualche conoscenza elettronica o capacità di smontare interamente
un Revox per sostituire, pulire e controllare alcune parti e, soprattutto,
per poterlo tarare nei parametri fissi e in quelli relativi al nastro?
Io ti aiuto se vuoi.
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3687
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  Gervasutti il Sab 13 Lug 2013 - 12:13

valterneri ha scritto:
Quando ad un Hi-Fi-ssato scatta un desiderio .... non c'è nulla che lo freni!
 
Hai qualche conoscenza elettronica o capacità di smontare interamente
un Revox per sostituire, pulire e controllare alcune parti e, soprattutto,
per poterlo tarare nei parametri fissi e in quelli relativi al nastro?
Io ti aiuto se vuoi.

Beh un po' di culo a volte aiuta, mai vinta un'asta!

Il registratore dovrebbe essere in condizioni eccellenti, vedremo quando arriva (lo ha già spedito!).

Di elettronica so più o meno 0, però un po' di manualità ce l'ho, considera che ho smontato completamente un Linn LP12, cambiato il plinto e sostituito il braccio Ittok con un Naim Aro e, anche se sicuramente non sarà settato al top dei top a me pare suoni molto bene!

Appena arriva posto le foto e vediamo quali saranno gli interventi da fare, intanto grazie, sei davvero disponibilissimo.


avatar
Gervasutti
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 31.08.10
Numero di messaggi : 910
Località : Correggio - RE
Provincia (Città) : Cures
Impianto : Analogico... ma non solo!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  valvolas il Sab 13 Lug 2013 - 15:21

Mi avete fatto ricordare di possedere un Hitachi dei primi anni 70 a tre velocita',4 tracks,stereo con canali comandati separatamente ma a riavviarlo mi viene paura,quando ero ragazzo era il salva-LP potevo registrarli appena acquistati e ascoltare i pezzi senza rovinare il vinile Laughing
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Vinile, valvole e puntine… L’analogico emoziona ancora?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum