T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
45% / 30
No, era meglio quello vecchio
55% / 36
Ultimi argomenti
ALIENTEK D8Oggi alle 13:53nerone
HelP! DAC!Ieri alle 23:46johnny99
SurplusIeri alle 10:06gubos
POPU VENUS Ieri alle 8:31gigetto
I postatori più attivi della settimana
9 Messaggi - 20%
6 Messaggi - 14%
6 Messaggi - 14%
4 Messaggi - 9%
4 Messaggi - 9%
3 Messaggi - 7%
3 Messaggi - 7%
3 Messaggi - 7%
3 Messaggi - 7%
3 Messaggi - 7%
I postatori più attivi del mese
287 Messaggi - 22%
250 Messaggi - 19%
142 Messaggi - 11%
142 Messaggi - 11%
113 Messaggi - 9%
85 Messaggi - 7%
82 Messaggi - 6%
70 Messaggi - 5%
68 Messaggi - 5%
62 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15437)
15437 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8853)
8853 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 61 utenti in linea :: 7 Registrati, 0 Nascosti e 54 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

dinamanu, goldrake74, kalium, Luca Marchetti, Masterix, savi, Tinomn

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
giorginhos
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 11.12.12
Numero di messaggi : 306
Località : palermo
Provincia (Città) : dipende dalle giornate
Impianto : bello!

ma come fa a suonare?

il Mer 5 Giu 2013 - 11:13
buon giorno ragazzi, avrei alcune domande da porvi, secondo voi perché sul circuito di alimentazione ci sono tracciati dei componenti ma non sono stati saldati? (condensatori, resistenze e diodi)
inoltre come mai i condensatori di filtro (credo che siano i 2 più cicciotti) sono 450v 270uf??? solitamente sono da 10000 uf cadauno.

inoltre come si regola il bias? non c'è nessun trimmer ne levetta ne niente...le valvole originali erano delle 6550A-98 cinesi, adesso ho preso delle kt88 psvane. le posso montare tranquillamente oppure devo modificare qualcosa?
ad esempio quelle del pre le ho sostituite senza regolare nulla ma se riuscissi a regolare il bias non sarebbe meglio?


ecco la foto:


Hello
sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5276
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Re: ma come fa a suonare?

il Mer 5 Giu 2013 - 11:34
@giorginhos ha scritto:buon giorno ragazzi, avrei alcune domande da porvi, secondo voi perché sul circuito di alimentazione ci sono tracciati dei componenti ma non sono stati saldati? (condensatori, resistenze e diodi)
inoltre come mai i condensatori di filtro (credo che siano i 2 più cicciotti) sono 450v 270uf??? solitamente sono da 10000 uf cadauno.

inoltre come si regola il bias? non c'è nessun trimmer ne levetta ne niente...le valvole originali erano delle 6550A-98 cinesi, adesso ho preso delle psvane. le posso montare tranquillamente oppure devo modificare qualcosa?
ad esempio quelle del pre le ho sostituite senza regolare nulla ma se riuscissi a regolare il bias non sarebbe meglio?


ecco la foto:


Hello

Ma di quale amplificatore stai parlando?
I componenti sull'alimentazione mancano perchè evidentemente non sono indispensabili.
Se la tensione di lavoro del condensatore deve essere 450V non credo che esista un condensatore da 10.000 uF e se esiste è di dimensioni enormi.
Gli ampli a valvole funzionano con alte tensioni e basse correnti, quindi per i condensatori dell'alimentazione non servono valori molto grandi, comunque l'energia stockata nel condensatore non è minore di quella di un 10.000mF montato su uno stato solido perchè essa aumenta con il quadrato della tensione.
Forse(dico forse) l'ampli ha il bias automatico ( che per le finali non è proprio il massimo della qualità Sad ) Se cambi le finali non devi (e soprattutto NON PUOI) regolare niente, ma è una sostituzione da fare con molta attenzione.
Le valvole di segnale hanno praticamente sempre il bias automatico, non bisogna regolare niente.
Nel loro caso date le bassissime correnti in gioco e l'invariabilità del carico(almeno si spera) il bias automatico và benissimo.
Hello
avatar
mau749
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 08.01.12
Numero di messaggi : 987
Località : ROCCASECCA (FR)
Occupazione/Hobby : ingegnere progettista strutturale/musica e fotografia
Provincia (Città) : tendenzialmente ottimista
Impianto : dual mono SE 300B, dual mono PP 6B4G, dual mono PP EL34, fullrange Fostex Fe126 backhorn e tanto altro...

Re: ma come fa a suonare?

il Mer 5 Giu 2013 - 12:30
Sicuramente il finale ha il bias automatico ed è quasi certamente determinato dalle quattro resistenze in parallelo fra loro e al condensatore elettrolitico che si vedono chiaramente in foto.

Il bias automatico non è necessariamente un "ripiego economico" nei confronti del bias fisso perché è possibile, variando la capacità ed il tipo di condensatore in parallelo, fare una specie di "fine tuning" sonoro, cosa impossibile con la soluzione del bias fisso.

Inoltre troppo spesso gli alimentatori per il negativo di griglia sono estremamente rozzi e semplificati: non dimentichiamoci che il bias fisso, che significa mantenere costante la -Vg del tubo, è realizzato iniettando sulla griglia una tensione continua negativa; se questa non è estremamente pulita da disturbi tutti questi si infilano indisturbati nel tubo e vengono amplificati insieme al segnale... bell'affare abbiamo fatto... Don't know

Anche in questi casi purtroppo certe soluzioni sono determinate più da ragioni commerciali che tecniche... Shut up

Per quel che riguarda la capacità dei condensatori dell'alimentazione, come giustamente già detto, l'energia immagazzinata (in Joule) è proporzionale al quadrato della tensione e cioè J=1/2 C*V^2

Facendo due conti un condensatore da 270 uF a 400V immagazzina 21.6 J.

Se consideriamo, come spesso accade per lo SS, di avere un cap da 10000uF a 40V, lo stesso immagazzinerà: 1/2*10000*10^-6*40^2 = 8 J circa un terzo di quello da 270 uF... Surprised Surprised


Ultima modifica di mau749 il Mer 5 Giu 2013 - 12:43, modificato 1 volta

_________________
Ciao, Maurizio
"... non è importante il colore del gatto... l'importante è che prenda i topi!"
avatar
andzoff
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 01.07.11
Numero di messaggi : 1204
Località : Roma
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:

Sorgente: WD TV Live
Alimentatore: Mean Well S-60-24
Ampli: Breeze Audio TPA3116
Diffusori: Indiana Line Tesi 204

Sono stato assente dal forum dal 14 set 2013 all'11 ott 2014 per mancanza di impianto.
Ma ora finalmente tutto riparte.

Re: ma come fa a suonare?

il Mer 5 Giu 2013 - 12:41
Ci farai sapere se suona? E se suona bene?
Saluti. Hello
avatar
giorginhos
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 11.12.12
Numero di messaggi : 306
Località : palermo
Provincia (Città) : dipende dalle giornate
Impianto : bello!

Re: ma come fa a suonare?

il Mer 5 Giu 2013 - 20:34
@mau749 ha scritto:Sicuramente il finale ha il bias automatico ed è quasi certamente determinato dalle quattro resistenze in parallelo fra loro e al condensatore elettrolitico che si vedono chiaramente in foto.

Il bias automatico non è necessariamente un "ripiego economico" nei confronti del bias fisso perché è possibile, variando la capacità ed il tipo di condensatore in parallelo, fare una specie di "fine tuning" sonoro, cosa impossibile con la soluzione del bias fisso.

Inoltre troppo spesso gli alimentatori per il negativo di griglia sono estremamente rozzi e semplificati: non dimentichiamoci che il bias fisso, che significa mantenere costante la -Vg del tubo, è realizzato iniettando sulla griglia una tensione continua negativa; se questa non è estremamente pulita da disturbi tutti questi si infilano indisturbati nel tubo e vengono amplificati insieme al segnale... bell'affare abbiamo fatto... Don't know

Anche in questi casi purtroppo certe soluzioni sono determinate più da ragioni commerciali che tecniche... Shut up

Per quel che riguarda la capacità dei condensatori dell'alimentazione, come giustamente già detto, l'energia immagazzinata (in Joule) è proporzionale al quadrato della tensione e cioè J=1/2 C*V^2

Facendo due conti un condensatore da 270 uF a 400V immagazzina 21.6 J.

Se consideriamo, come spesso accade per lo SS, di avere un cap da 10000uF a 40V, lo stesso immagazzinerà: 1/2*10000*10^-6*40^2 = 8 J circa un terzo di quello da 270 uF... Surprised Surprised


l'amplificatore in questione è un audioromy m-88a, mi piacerebbe tanto poter fare delle modifiche per migliorare la qualità del progetto, ma non avendo ne lo schema ne le competenze non saprei dove mettere le mani... le uniche modifiche le ho apportate sostituendo tutti gli elettrolitici con altri di qualità superiore (tranne quelli del pre, perchè non so quali siano i componenti che determinano la qualità del segnale), ed infine sto sostituendo tutte le resistenze in serie sugli zoccoli con altre dello stesso valore ma con tolleranza all'1%.
insomma per farla breve come potrei apportare una modifica al progetto per avere una miglioria tangibile?

Hello



avatar
giorginhos
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 11.12.12
Numero di messaggi : 306
Località : palermo
Provincia (Città) : dipende dalle giornate
Impianto : bello!

Re: ma come fa a suonare?

il Mer 5 Giu 2013 - 20:35
@andzoff ha scritto:Ci farai sapere se suona? E se suona bene?
Saluti. Hello

con piacere Smile
avatar
Albert^ONE
Membro classe oro
Membro classe oro
Data d'iscrizione : 23.10.10
Numero di messaggi : 5364
Località : Lanciano(ch) Abruzzo

Re: ma come fa a suonare?

il Mer 5 Giu 2013 - 21:10
Ha detto tutto Mau749,grande maestro dei tubi! Ok Ok
avatar
giorginhos
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 11.12.12
Numero di messaggi : 306
Località : palermo
Provincia (Città) : dipende dalle giornate
Impianto : bello!

Re: ma come fa a suonare?

il Mer 5 Giu 2013 - 21:17
@Albert^ONE ha scritto:Ha detto tutto Mau749,grande maestro dei tubi! Ok Ok

per un profano come me tutti quei calcoli risultano incomprensibili Shocked
mi servirebbe sapere solamente cosa togliere o aggiungere Very Happy
avatar
giorginhos
Appassionato
Appassionato
Data d'iscrizione : 11.12.12
Numero di messaggi : 306
Località : palermo
Provincia (Città) : dipende dalle giornate
Impianto : bello!

Re: ma come fa a suonare?

il Mer 5 Giu 2013 - 22:10
ps: non avendo lo schema posso solo limitarmi ad elencare ogni singolo componente, qualora fosse necessario...anche se rimane sempre il problema che non si sa come i componenti siano collegati fra loro...
avatar
mau749
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione
Data d'iscrizione : 08.01.12
Numero di messaggi : 987
Località : ROCCASECCA (FR)
Occupazione/Hobby : ingegnere progettista strutturale/musica e fotografia
Provincia (Città) : tendenzialmente ottimista
Impianto : dual mono SE 300B, dual mono PP 6B4G, dual mono PP EL34, fullrange Fostex Fe126 backhorn e tanto altro...

Re: ma come fa a suonare?

il Gio 6 Giu 2013 - 11:53
Anche in questi casi dobbiamo chiarire alcune cose.

Un apparecchio, a tubi e non, suona "in un certo modo" in funzione di due parametri fondamentali: lo schema elettrico ed i componenti utilizzati.

Per mia esperienza, con i tubi almeno, è preponderante la prima condizione; lo schema elettrico, comprendendo in esso non solo la tipologia ma anche ad esempio le tensioni di alimentazione, i punti di lavoro scelti, la presenza o meno della controreazione, è determinante per definire una certa sonorità.

Uno stadio a catodo comune avrà certe caratteristiche elettriche di base, e quindi sonore, che sono generalizzabili e relativamente indipendenti dal tubo utilizzato così come un SRPP e un cathode follower o un mu follower.

Soprattutto con i finali di potenza gli schemi che girano sono sempre gli stessi, riedizioni più o meno riuscite del classico Williamson o del Leak e questo vale anche per apparecchi di pregio e non solo per il solito cinese economico.

Da qui risulta evidente che, soprattutto non avendo a disposizione lo schema elettrico ed i parametri di funzionamento, diventa assai difficile proporre modifiche "migliorative", miglioramento che poi alla fine è sempre una valutazione assolutamente personale.

Direi pertanto che una modifica circuitale non è da considerare percorribile.

Rimangono i componenti che, a mio parere, incidono sul risultato finale per non più del 20 o 30%.

Qui entriamo in un vero e proprio campo minato: il (famigerato) tube rolling è un esempio classico.

Come già discusso ampiamente in altre sedi la sostituzione dei tubi con altri, sulla carta migliori, non è detto che porti miglioramenti effettivi sul risultato finale ed a volte, anche su apparecchi di classe elevata, una modesta ed economica cinese suona meglio della solita costosa NOS Mullard o Telefunken...

Stesso discorso per la componentistica passiva, resistenze e condensatori: pensi davvero di stravolgere il suono del tuo finale sostituendo delle oneste resistenze a carbone con costose strato metallico all'1% di tolleranza quando le tolleranze di un tubo, se va bene, sono dell'ordine del 10%...?

Più delicato il discorso dei condensatori d'accoppiamento fra i vari stadi: qui una sostituzione con componenti di diversa tecnologia può portare a risultati decisamente interessanti; sostituire un modesto poliestere o policarbonato con un polipropilene o con un carta/olio può portare ad eclatanti diverse sonorità.

Dalle foto i condensatori (quelli rossi) sembrerebbero essere dei buoni WIMA MKC o MKS: puoi provare la sostituzione con i classici Solen, Mundorf, Obbligato ecc. ma senza spendere un patrimonio perché anche in questi casi vale la regola che è sempre molto difficile "cavar sangue dalle rape" ...

Il mio consiglio è sempre lo stesso: ascoltalo a fondo, cerca di comprendere bene la "personalità" dell'apparecchio, chiediti cosa, a tuo esclusivo gusto personale, si dovrebbe migliorare e solo a quel punto potremmo pensare di far qualcosa...

_________________
Ciao, Maurizio
"... non è importante il colore del gatto... l'importante è che prenda i topi!"
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum