T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» diffusori a tre vie... senza una via
Oggi alle 18:38 Da kmarx

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Oggi alle 18:35 Da pallapippo

» Alimentazione per un classe A
Oggi alle 14:36 Da Charli48

» Riparare vecchi diffusori con nuovi Woofer e Tweeter
Ieri alle 18:28 Da mikunos

» Consiglio acquisto DAC basso costo Ubuntu Linux
Ieri alle 15:59 Da mecoc

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Ven 18 Ago 2017 - 17:00 Da kalium

» Dubbio musica liquida
Ven 18 Ago 2017 - 16:46 Da dinamanu

»  [NA] Vendo Wadia 151 Power Dac - 450 euro spedito
Ven 18 Ago 2017 - 14:32 Da MrTheCarbon

» Douk DAC (XMOS+PCM5102/DSD1796): ne vale la pena?
Ven 18 Ago 2017 - 12:57 Da metalgta

» Upgrade Trends Audio 10.1 (scusate la pigrizia...)
Ven 18 Ago 2017 - 12:27 Da giucam61

» Consiglio Scythe SCBKS-1100
Gio 17 Ago 2017 - 19:45 Da dinamanu

» diffusore bookshelf 2 vie in DCAAV: le supermosquito
Gio 17 Ago 2017 - 19:18 Da bianchetto

» Dopo RaspyFi ecco Volumio - Music player audiofilo multipiattaforma
Gio 17 Ago 2017 - 13:46 Da tubaz

» [FC] Shure SRH940
Gio 17 Ago 2017 - 12:55 Da RanocchiO

» [FC] Vendo Schiit stack
Gio 17 Ago 2017 - 12:53 Da RanocchiO

» Nuovo amplificatore Denon
Gio 17 Ago 2017 - 11:39 Da Kha-Jinn

» [VI] Vendo TNT Flexy e TNT Stubby
Gio 17 Ago 2017 - 10:15 Da fuzzu82

» Problema Technics SL-BD20
Gio 17 Ago 2017 - 9:59 Da GiovanniF

» convertitore ottico rca
Gio 17 Ago 2017 - 4:18 Da Kha-Jinn

» wtfplay
Mer 16 Ago 2017 - 22:41 Da rattaman

» Nuovo piatto 78giri
Mer 16 Ago 2017 - 19:26 Da JohnnieGray

» handshell completa giradischi Sony PS LX 3
Mer 16 Ago 2017 - 17:58 Da mistervolt

» Technics SU-7300 - Riparazione leva On/Off
Mer 16 Ago 2017 - 16:38 Da anto.123

» Prezzi pazzi Monitor Audio Silver 2 & Dali Zensor 3 (venditore Juvenilis su amazon)
Mer 16 Ago 2017 - 11:52 Da mumps

» [Vendo-FI] DAC con PCM 1793, DAC con 4x TDA1543, Selettore 4 RCA passivo
Mer 16 Ago 2017 - 9:33 Da Parolaio

» [BS+ss] Vendo dac/amp Yulong DAART Canary
Mar 15 Ago 2017 - 23:25 Da Andrea_97

» Amplificatore in classe a 8-10 watt
Mar 15 Ago 2017 - 20:45 Da soloclasseA

» [GE + s.s.] Sistema Philips 2.1 MMS 430G/00
Lun 14 Ago 2017 - 23:17 Da sh4d3

» Vendo DENON CEOL Piccolo DRA-N4 Network Player/Amplificatore [CO]
Lun 14 Ago 2017 - 22:26 Da wings

» Segnalazione Shop Vintage
Lun 14 Ago 2017 - 18:46 Da lextar

Statistiche
Abbiamo 10953 membri registrati
L'ultimo utente registrato è pippo musico

I nostri membri hanno inviato un totale di 792861 messaggi in 51419 argomenti
I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
mumps
 
dinamanu
 
cccp-annarella
 
franzfranz
 
Kha-Jinn
 
CHAOSFERE
 
nerone
 
p.cristallini
 
lello64
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15512)
 
Silver Black (15470)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10274)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9155)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 50 utenti in linea: 2 Registrati, 0 Nascosti e 48 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

andrea.70, potowatax

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Burson AB-160 Buffer ........

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  kurt10 il Mer 15 Lug 2009 - 13:24

http://www.bursonaudio.com/burson_buffer_160.htm

C' è qualcuno che conosce questo prodotto???

http://cgi.ebay.it/BURSON-AUDIO-Buffer-ClasseA-Stereo-Hifi-Preampli_W0QQitemZ150357678897QQcmdZViewItemQQptZFR_LC_TV_Son_Home_Cinema_El%C3%A9ments_S%C3%A9par%C3%A9s?hash=item2302041b31&_trksid=p3286.m63.l1177&_trkparms=|293%3A1|294%3A50



Grazie Smile
avatar
kurt10
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 07.04.08
Numero di messaggi : 1624
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  Barone Rosso il Mer 15 Lug 2009 - 13:36

@kurt10 ha scritto:http://www.bursonaudio.com/burson_buffer_160.htm

C' è qualcuno che conosce questo prodotto???

http://cgi.ebay.it/BURSON-AUDIO-Buffer-ClasseA-Stereo-Hifi-Preampli_W0QQitemZ150357678897QQcmdZViewItemQQptZFR_LC_TV_Son_Home_Cinema_El%C3%A9ments_S%C3%A9par%C3%A9s?hash=item2302041b31&_trksid=p3286.m63.l1177&_trkparms=|293%3A1|294%3A50



Grazie Smile

Non lo conosco ma ad occhio si tratta di un opamp a componenti discreti molto pompato.

Ovvero: pigiati un paio di questi:
http://www.bursonaudio.com/opamp101.htm

e montagli attorno un alimentazione sovradimensionata il risultato dovrebbe essere il buffer in oggetto.
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8029
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  SonicG il Mer 15 Lug 2009 - 13:59

Ce l'ho io, a breve scriverò una recensione per PCtuner.
Quello che dice Barone Rosso è un po' troppo semplicistico (anche se non del tutto errato).
Ora sarebbe lunga spiegarne architettura, funzionamento e vantaggi, se interessa posterò il link della rece quando sarà pubblicata, credo settimana prossima.

Comunque in pratica si tratta di un dispositivo che contiene due OpAmp interamente a discreti (alla Burson non usano integrati) con funzione di buffer e il resto del circuito è dedicato a un regolatore di tensione, sempre interamente a discreti.
L'architettura è quasi dual mono, con un solo trasformatore e due rami per i due canali stereo.
Ottima la componentistica e la realizzazione interne, nonchè il cabinet, interamente in alluminio per la schermatura e spessori delle pareti di 1 cm, per renderlo assai rigido e quindi diminuire qualsiasi microfonicità dei componenti.
Il buffer accetta alte impedenze in entrata e abbassa l'impedenza in uscita, mentre il regolatore di tensione aumenta il voltaggio in uscita. Ha anche un leggerissimo guadagno in dB, ma troppo poco per considerarlo un vero pre (guadagna solo 3 dB). Il dispostiivo è in pura classe A.

Serve sostanzialmente per realizzare un corretto matching delle elettroniche, visto che, anche all'interno dello stesso brand, non si fa molto spesso attenzione a fare in modo che le impedenze di uscita del CDP siano adeguate a quelle in entrata dell'ampli integrato ad esempio, idem per i voltaggi. Ciò poi si acuisce se si adottano elettroniche di produttori differenti. Inoltre il buffer è particolarmente utile per chi come me usa come sorgente al posto del tradizionale CDP una scheda audio di alto livello (all'estero tantissimi, in Italia siamo più conservatori). Se le schede audio infatti possono assicurare con una spesa minore risultati pari a quelli di un'accoppiata CDP + DAC ben più costosi hanno però il "difetto" di avere un basso voltaggio e un'impedenza piuttosto alta in uscita.
L'impedenza è, alla fine, una resistenza, per cui il segnale, incontrando un'alta resistenza e avendo inoltre un basso voltaggio, arriva attenuato all'ampli, risultando non particolarmente chiaro e stabile. Quello che si perde soprattutto è la dinamica e il dettaglio.
Il buffer risolve entrambi i problemi, riuscendo a far esprimere al massimo al segnale la dinamica e il dettaglio che possiede ma che in queste condizioni non riesce a trasmettere al meglio.

Io lo sto ascoltando da un paio di settimane e la sua efficacia, nel mio impianto, è stata drammatica, i parametri sono tutti migliorati drasticamente e non parlo di sfumature.
avatar
SonicG
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 10.03.09
Numero di messaggi : 374
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Faccio ciò che non mi interessa/Mi interesso di ciò che non faccio
Provincia (Città) : Dark
Impianto : completamente da rifare...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  kurt10 il Mer 15 Lug 2009 - 14:02

Grazie mille........SonicGuru.......gentilissimoooooooooo Very Happy
avatar
kurt10
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 07.04.08
Numero di messaggi : 1624
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  Barone Rosso il Mer 15 Lug 2009 - 14:37

@SonicG ha scritto:

Comunque in pratica si tratta di un dispositivo che contiene due OpAmp interamente a discreti (alla Burson non usano integrati) con funzione di buffer e il resto del circuito è dedicato a un regolatore di tensione, sempre interamente a discreti.

Un qualsiasi opamp montato in un qualsiasi circuito con una qualsiasi configurazione funziona da buffer audio (che ti piaccia o no è cosi).

Quello che hai descritto mi sembra proprio un opamp con montato attorno uno stadio di alimentazione molto ben fatto.

Che con un affare del genere il suono migliori è praticamente sicuro, ma mi piacerebbe vedere un confronto diretto col prefet di maurarte che è a sua volta un buffer audio ma in classe A pura.
avatar
Barone Rosso
Moderatore
Moderatore

Data d'iscrizione : 24.03.08
Numero di messaggi : 8029
Località :
Provincia (Città) : Altrove
Impianto : Z + X = Y

Tornare in alto Andare in basso

Re: Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  SonicG il Mer 15 Lug 2009 - 14:45

@Barone Rosso ha scritto:Un qualsiasi opamp montato in un qualsiasi circuito con una qualsiasi configurazione funziona da buffer audio (che ti piaccia o no è cosi).

Quello che hai descritto mi sembra proprio un opamp con montato attorno uno stadio di alimentazione molto ben fatto.

Che con un affare del genere il suono migliori è praticamente sicuro, ma mi piacerebbe vedere un confronto diretto col prefet di maurarte che è a sua volta un buffer audio ma in classe A pura.
Guarda che non ti ho contraddetto, ho solo specificato meglio. Smile
Comunque gli OpAmp, che io sappia, non funzionano solo da buffer. Ad esempio nella scheda audio che uso funzionano anche da gain.
Inoltre anche il Burson è in pura classe A.
infine io il pre a FET di MaurArte l'ho provato e dico soltanto che, specifico subito: nel mio impianto, ottengo di gran lunga migliori risultati con questo buffer.
I due poi sono solo parzialmente sovrapponibili: il Burson non si occupa solo di abbassare l'impedenza, come ho spiegato, ma anche di aumentare il voltaggio, contenendo anche il regolatore di tensione. Anche il matching dei voltaggi è infatti molto importante, non solo quello delle impedenze.
Inoltre il Pre di MaurArte è più specificamente un preamplificatore, visto il guadagno in dB molto superiore ch offre rispetto a questo, che è sostanzialmente un buffer puro + regolatore di tensione.
Direi che quindi il Pre di MaurArte è un pre puro che, come tutti i pre, abbassa anche l'impedenza in uscita, mentre quello di Burson è un buffer puro che in più alza anche il voltaggio in uscita e invece di pre ha poco, avendo un guadagno di soli 3 dB, troppo poco per definirlo un pre.

Spiegando meglio dunque si potrebbe dire che il Buffer svolge due funzioni: abbassare l'impedenza in uscita e alzare il voltaggio. Le due cose sono complementari e possono servire sia in un impianto tradizionale, in questo caso soprattutto ad abbassare l'impedenza (si può usare anche in impianti che abbiano già un pre, posizionandolo tra CDP e pre, altrimenti lo si mette tra CDP e integrato), oppure in impianti meno tradizionali, come ad esempio il mio basato su scheda audio o addirittura alcuni basati su iPod. Qui oltre che abbassare l'impedenza (una scheda audio o un iPod possono avere impedenze altine), alza anche il voltaggio, che in questi dispositivi è solitamente più basso rispetto a quello standard che presenta in uscita un classico CDP.
Abbassare l'impedenza e aumentare il voltaggio aiutano quindi notevolmente le varie elettroniche a interfacciarsi elettricamente nel modo giusto, valorizzando così al massimo al qualità del segnale.
Io ho usato, per indicare l'interfacciamento, il termine inglese matching, abituato alle mail con i ragazzi di Burson, da qui il fraintendimento Smile
avatar
SonicG
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 10.03.09
Numero di messaggi : 374
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Faccio ciò che non mi interessa/Mi interesso di ciò che non faccio
Provincia (Città) : Dark
Impianto : completamente da rifare...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  Skywalker il Mer 18 Nov 2009 - 22:44

ma cosa fa il buffer che non fanno i soli operazionali?

Skywalker
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 17.05.09
Numero di messaggi : 851
Località : AL
Impianto :



Tornare in alto Andare in basso

Re: Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  SonicG il Mer 18 Nov 2009 - 22:49

Mi sembra di averlo già spiegato, sia qui che nella recensione
avatar
SonicG
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 10.03.09
Numero di messaggi : 374
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Faccio ciò che non mi interessa/Mi interesso di ciò che non faccio
Provincia (Città) : Dark
Impianto : completamente da rifare...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  piero7 il Mer 18 Nov 2009 - 23:04

Questo me l'ero perso ...

Al di la che l'utilità di un buffer è comunque discutibile, perchè di riffa o di raffa, significa far passare il segnale per altri componenti (attivi, passivi e trans Laughing ) ma ci son delle spiegazioni tecniche che non mi son chiare.

Abbassare l'impedenza e aumentare il voltaggio aiutano quindi notevolmente le varie elettroniche a interfacciarsi elettricamente nel modo giusto

Ma che vuol dire? E come si aumenta il voltaggio?

I due poi sono solo parzialmente sovrapponibili: il Burson non si occupa solo di abbassare l'impedenza, come ho spiegato, ma anche di aumentare il voltaggio, contenendo anche il regolatore di tensione. Anche il matching dei voltaggi è infatti molto importante, non solo quello delle impedenze.

E' la parte del regolatore che non capisco. aumenta il voltaggio di uscita del buffer grazie al regolatore?

Anche il matching dei voltaggi è infatti molto importante, non solo quello delle impedenze

Cos'è il matching dei voltaggi? E dove lo applichiamo in questo buffer?

Le due cose sono complementari e possono servire sia in un impianto tradizionale, in questo caso soprattutto ad abbassare l'impedenza (si può usare anche in impianti che abbiano già un pre, posizionandolo tra CDP e pre, altrimenti lo si mette tra CDP e integrato)

Cioè, io c'ho un pre, un lettore, e in mezzo ci metto sto buffer? Un par di centinaia di euro per far che oltre a moltiplicare cavi e dispositivi in mezzo al segnale, ma che ce faccio co sto buffer tra cd e pre? Qual'è l'utilità?
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  Skywalker il Mer 18 Nov 2009 - 23:38

@SonicG ha scritto:Mi sembra di averlo già spiegato, sia qui che nella recensione

sarò duro io allora Very Happy

Skywalker
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 17.05.09
Numero di messaggi : 851
Località : AL
Impianto :



Tornare in alto Andare in basso

Re: Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  SonicG il Mer 18 Nov 2009 - 23:42

@piero7 ha scritto:Questo me l'ero perso ...

Al di la che l'utilità di un buffer è comunque discutibile, perchè di riffa o di raffa, significa far passare il segnale per altri componenti (attivi, passivi e trans Laughing ) ma ci son delle spiegazioni tecniche che non mi son chiare.

Abbassare l'impedenza e aumentare il voltaggio aiutano quindi notevolmente le varie elettroniche a interfacciarsi elettricamente nel modo giusto

Ma che vuol dire? E come si aumenta il voltaggio?

I due poi sono solo parzialmente sovrapponibili: il Burson non si occupa solo di abbassare l'impedenza, come ho spiegato, ma anche di aumentare il voltaggio, contenendo anche il regolatore di tensione. Anche il matching dei voltaggi è infatti molto importante, non solo quello delle impedenze.

E' la parte del regolatore che non capisco. aumenta il voltaggio di uscita del buffer grazie al regolatore?

Anche il matching dei voltaggi è infatti molto importante, non solo quello delle impedenze

Cos'è il matching dei voltaggi? E dove lo applichiamo in questo buffer?

Le due cose sono complementari e possono servire sia in un impianto tradizionale, in questo caso soprattutto ad abbassare l'impedenza (si può usare anche in impianti che abbiano già un pre, posizionandolo tra CDP e pre, altrimenti lo si mette tra CDP e integrato)

Cioè, io c'ho un pre, un lettore, e in mezzo ci metto sto buffer? Un par di centinaia di euro per far che oltre a moltiplicare cavi e dispositivi in mezzo al segnale, ma che ce faccio co sto buffer tra cd e pre? Qual'è l'utilità?
Perchè invece devi essere sempre inutilmente polemico quando si tratta di me? Pensa quello che vuoi, io non sto più frequentando questo forum anche per gente come te, che evidentemente ne sai di più dei ragazzi alla Burson Audio.
Saluti

P.S.
inutile che fai partire un altro dei tuoi soliti flame perchè non ti risponderò più, sto togliendo la sottoscrizione al thread.
avatar
SonicG
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 10.03.09
Numero di messaggi : 374
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Faccio ciò che non mi interessa/Mi interesso di ciò che non faccio
Provincia (Città) : Dark
Impianto : completamente da rifare...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  piero7 il Mer 18 Nov 2009 - 23:54

@SonicG ha scritto:
Perchè invece devi essere sempre inutilmente polemico quando si tratta di me? Pensa quello che vuoi, io non sto più frequentando questo forum anche per gente come te, che evidentemente ne sai di più dei ragazzi alla Burson Audio.
Saluti

P.S.
inutile che fai partire un altro dei tuoi soliti flame perchè non ti risponderò più, sto togliendo la sottoscrizione al thread.

A dire il vero manco avevo visto che eri te! Flame? Ma tu ti rendi conto di quello che scrivi? Vuoi dare spiegazioni tecniche e scrivi quelle cose? Ma stai scherzando vero?

Domanda: io non ne so più dei ragazzi della Burson Audio, ma visto che tu affermi che quello che hai scritto lo affermano loro, mi/ci indichi il link per piacere? Anche se in inglese va bene, così impariamo tutti qualche cosa sull'uso dei regolatori per aumentare la tensione in uscita di un buffer...
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  Skywalker il Mer 18 Nov 2009 - 23:56

ecco il link: http://www.bursonaudio.com/burson_buffer_160.htm

Skywalker
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 17.05.09
Numero di messaggi : 851
Località : AL
Impianto :



Tornare in alto Andare in basso

Re: Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  piero7 il Mer 18 Nov 2009 - 23:56

@SonicG ha scritto:Ce l'ho io, a breve scriverò una recensione per PCtuner.
Quello che dice Barone Rosso è un po' troppo semplicistico (anche se non del tutto errato).
Ora sarebbe lunga spiegarne architettura, funzionamento e vantaggi, se interessa posterò il link della rece quando sarà pubblicata, credo settimana prossima.

Comunque in pratica si tratta di un dispositivo che contiene due OpAmp interamente a discreti (alla Burson non usano integrati) con funzione di buffer e il resto del circuito è dedicato a un regolatore di tensione, sempre interamente a discreti.
L'architettura è quasi dual mono, con un solo trasformatore e due rami per i due canali stereo.
Ottima la componentistica e la realizzazione interne, nonchè il cabinet, interamente in alluminio per la schermatura e spessori delle pareti di 1 cm, per renderlo assai rigido e quindi diminuire qualsiasi microfonicità dei componenti.
Il buffer accetta alte impedenze in entrata e abbassa l'impedenza in uscita, mentre il regolatore di tensione aumenta il voltaggio in uscita. Ha anche un leggerissimo guadagno in dB, ma troppo poco per considerarlo un vero pre (guadagna solo 3 dB). Il dispostiivo è in pura classe A.

Serve sostanzialmente per realizzare un corretto matching delle elettroniche, visto che, anche all'interno dello stesso brand, non si fa molto spesso attenzione a fare in modo che le impedenze di uscita del CDP siano adeguate a quelle in entrata dell'ampli integrato ad esempio, idem per i voltaggi. Ciò poi si acuisce se si adottano elettroniche di produttori differenti. Inoltre il buffer è particolarmente utile per chi come me usa come sorgente al posto del tradizionale CDP una scheda audio di alto livello (all'estero tantissimi, in Italia siamo più conservatori). Se le schede audio infatti possono assicurare con una spesa minore risultati pari a quelli di un'accoppiata CDP + DAC ben più costosi hanno però il "difetto" di avere un basso voltaggio e un'impedenza piuttosto alta in uscita.
L'impedenza è, alla fine, una resistenza, per cui il segnale, incontrando un'alta resistenza e avendo inoltre un basso voltaggio, arriva attenuato all'ampli, risultando non particolarmente chiaro e stabile. Quello che si perde soprattutto è la dinamica e il dettaglio.
Il buffer risolve entrambi i problemi, riuscendo a far esprimere al massimo al segnale la dinamica e il dettaglio che possiede ma che in queste condizioni non riesce a trasmettere al meglio.

Io lo sto ascoltando da un paio di settimane e la sua efficacia, nel mio impianto, è stata drammatica, i parametri sono tutti migliorati drasticamente e non parlo di sfumature.

@SonicG ha scritto:
@Barone Rosso ha scritto:Un qualsiasi opamp montato in un qualsiasi circuito con una qualsiasi configurazione funziona da buffer audio (che ti piaccia o no è cosi).

Quello che hai descritto mi sembra proprio un opamp con montato attorno uno stadio di alimentazione molto ben fatto.

Che con un affare del genere il suono migliori è praticamente sicuro, ma mi piacerebbe vedere un confronto diretto col prefet di maurarte che è a sua volta un buffer audio ma in classe A pura.
Guarda che non ti ho contraddetto, ho solo specificato meglio. Smile
Comunque gli OpAmp, che io sappia, non funzionano solo da buffer. Ad esempio nella scheda audio che uso funzionano anche da gain.
Inoltre anche il Burson è in pura classe A.
infine io il pre a FET di MaurArte l'ho provato e dico soltanto che, specifico subito: nel mio impianto, ottengo di gran lunga migliori risultati con questo buffer.
I due poi sono solo parzialmente sovrapponibili: il Burson non si occupa solo di abbassare l'impedenza, come ho spiegato, ma anche di aumentare il voltaggio, contenendo anche il regolatore di tensione. Anche il matching dei voltaggi è infatti molto importante, non solo quello delle impedenze.
Inoltre il Pre di MaurArte è più specificamente un preamplificatore, visto il guadagno in dB molto superiore ch offre rispetto a questo, che è sostanzialmente un buffer puro + regolatore di tensione.
Direi che quindi il Pre di MaurArte è un pre puro che, come tutti i pre, abbassa anche l'impedenza in uscita, mentre quello di Burson è un buffer puro che in più alza anche il voltaggio in uscita e invece di pre ha poco, avendo un guadagno di soli 3 dB, troppo poco per definirlo un pre.

Spiegando meglio dunque si potrebbe dire che il Buffer svolge due funzioni: abbassare l'impedenza in uscita e alzare il voltaggio. Le due cose sono complementari e possono servire sia in un impianto tradizionale, in questo caso soprattutto ad abbassare l'impedenza (si può usare anche in impianti che abbiano già un pre, posizionandolo tra CDP e pre, altrimenti lo si mette tra CDP e integrato), oppure in impianti meno tradizionali, come ad esempio il mio basato su scheda audio o addirittura alcuni basati su iPod. Qui oltre che abbassare l'impedenza (una scheda audio o un iPod possono avere impedenze altine), alza anche il voltaggio, che in questi dispositivi è solitamente più basso rispetto a quello standard che presenta in uscita un classico CDP.
Abbassare l'impedenza e aumentare il voltaggio aiutano quindi notevolmente le varie elettroniche a interfacciarsi elettricamente nel modo giusto, valorizzando così al massimo al qualità del segnale.
Io ho usato, per indicare l'interfacciamento, il termine inglese matching, abituato alle mail con i ragazzi di Burson, da qui il fraintendimento Smile

...
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  piero7 il Gio 19 Nov 2009 - 0:27

@Skywalker ha scritto:ecco il link: http://www.bursonaudio.com/burson_buffer_160.htm

Grazie! Letto. Niente di quello che ho quotato è menzionato nel senso di come è stato riportato. L'unica parte è questa:

Enhanced Sonic performance:
Employing the next generation of Burson audio opamp, and power regulator technology, this buffer redefines transparency. Without adding any colouration to the music, the buffer fully synergises with any audio system, and optimises the entire audio chain.

Migliora le performance soniche.
Goditi la prossima generazione degli opamp Burson audio, e dell'alimentazione regolata (questa regolazione, sull'alimentazione), questo buffer ridefinisce la trasparenza. Senza aggiungere alcuna colorazione alla musica etc etc etc ed ottimizza l'intera catena audio.

E' un buffer, che per quanto trasparente, è comunque un altro aggeggio sul segnale (che piaccia o no) e che costa diverse centinaia di euro (che se l'avessero messo in un contenitore più economico, sarebbe stato trasparente uguale che in quel contenitore da 5 chili spesso 6 mm). Tutti i lettori cd hanno un buffer in uscita, non è che ti attacchi direttamente al chip, ma ci sta uno stadio che ha proprio questa funzione. La sua utilità, visto pure il costo, è davvero quella che è. Tieni presente che, e lampizator.eu insegna, una delle modifiche ai lettori cd è proprio quella di migliorare lo stadio di uscita in bassa frequenza e le alimentazioni (oltre al clock ed altre secondarie). In sintesi, levi il chipettino che sta in uscita, gli metti qualcosa di sonicamente migliore (a componenti discreti, ma più spesso a valvole o trasformatori), aggiusti le alimentazioni usando regolatori di tensione a basso rumore (invece del solito 7805/7812) ed hai lo stesso risultato, senza spendere 300 euro, altri cavi ed un'altro scatolo che per quanto buono sia, e non metto in dubbio che non sia un buon prodotto quello, attaccato ad un lettore cd economico, non ha nessun senso. Ne spendi 300 di buffer ed hai un lettore con un chip economico di uscita che costa qualche centesimo?

Ben diverso è l'uso con schede audio e iphone. E sul sito parlano con enfasi proprio di questo. Ma se devo usare un pc come sorgente, che ce faccio con una scheda audio e un buffer (visto pure il costo di questo), meglio un convertitore su USB ed entro direttamente nel dac in digitale. Risparmio un sacco di soldi, un buffer, un po' di cavi di connessione ed ho uno scatolotto di meno in giro.

Impedance mismatch frequently occurs in PC and Ipod based audio systems. Due to their evident difference in operational environments, IPOD or PC sound cards use different output stage designs compared to home based audio amplifiers.

Questa non la traduco perchè è chiara abbastanza da se. Ma qui in italia pochi usano una scheda audio per ascoltare la musica. A noi piace ascoltare la musica e per quanto buona una scheda audio per pc è e resta una scheda audio per pc. Meglio usare un pc come sorgente ma in digitale tramite USB ed entrare nel dac direttamente, e lasciar fare al pre (o a all'ampli) la parte di bassa frequenza che la sanno far meglio di qualunque scheda audio per pc.

Oh no?
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  Skywalker il Gio 19 Nov 2009 - 0:37

io ho provato il dac ud-10 della trends e la asus xonar essence ST.

Tra i due ho preferito di gran lunga la scheda audio.. però può essere che esistano dac usb alla stesso prezzo della scheda che suonino meglio..

Skywalker
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 17.05.09
Numero di messaggi : 851
Località : AL
Impianto :



Tornare in alto Andare in basso

Re: Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  piero7 il Gio 19 Nov 2009 - 0:56

@Skywalker ha scritto:io ho provato il dac ud-10 della trends e la asus xonar essence ST.

Tra i due ho preferito di gran lunga la scheda audio.. però può essere che esistano dac usb alla stesso prezzo della scheda che suonino meglio..

la scheda costa un centinaio di euro. Tu ci metteresti un buffer che costa tre volte tanto?
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  Skywalker il Gio 19 Nov 2009 - 7:29

la scheda è venuta quasi 200 purtroppo..

sono ancora indeciso sul da farsi.. l'idea è quella di montare sulla essence gli op amp a discreti.. senza buffer..

Skywalker
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 17.05.09
Numero di messaggi : 851
Località : AL
Impianto :



Tornare in alto Andare in basso

Re: Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  roby2k il Gio 19 Nov 2009 - 10:24

Cerco di capirci qualcosa anch'io in quanto utilizzando un pre passivo (selettore d'ingressi e potenziometro) sto valutando la possibilità di un buffer.
In pratica quello che accade è questo.
Una sorgente esce solitamente con una impedenza bassa, diciamo intorno ai 50 ohm.
Un finale di solito ha una impedenza d'ingresso alta, diaciamo 20k ohm.
Fin qui tutto ok.
Il problema nasce quando si inserisce tra i due un oggetto che regoli il livello di uscita (il volume).
Se questo oggetto è un preamplificatore il problema non dovrebbe esistere in quanto, un pre, oltre ad aumentare il segnale, fa anche si che la sorgente veda una impedenza alta, e che il finale ne veda una bassa e cioè fa anche la funzione di buffer.
Ciò non accade quando si inserisce un semplice potenziometro tra una sorgente e un finale.
Infatti quello che può accadere è che il potenziometro faccia vedere una impedenza alta al finale e quando quest'ultimo ha una impedenza d'ingresso relativamente bassa (come nel mio caso) le cose non vanno più bene.
avatar
roby2k
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 27.10.08
Numero di messaggi : 1392
Località : santa maria capua vetere
Provincia (Città) : CE
Impianto : 1) HTPC, scheda audio esi U46XL, pre SRPP di ECC82 con controllo volume a relais 50k, Adcom GFA-545, TDL MC, clone proac 2.5, sistema 3 vie triamplificato.
DRCizzato.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  piero7 il Gio 19 Nov 2009 - 11:20

@Skywalker ha scritto:la scheda è venuta quasi 200 purtroppo..

sono ancora indeciso sul da farsi.. l'idea è quella di montare sulla essence gli op amp a discreti.. senza buffer..

200? Il prezzo l'ho preso dalla rete ed era intorno a 130 per esser precisi...
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  piero7 il Gio 19 Nov 2009 - 11:29

@roby2k ha scritto:Cerco di capirci qualcosa anch'io in quanto utilizzando un pre passivo (selettore d'ingressi e potenziometro) sto valutando la possibilità di un buffer.
In pratica quello che accade è questo.
Una sorgente esce solitamente con una impedenza bassa, diciamo intorno ai 50 ohm.
Un finale di solito ha una impedenza d'ingresso alta, diaciamo 20k ohm.
Fin qui tutto ok.
Il problema nasce quando si inserisce tra i due un oggetto che regoli il livello di uscita (il volume).
Se questo oggetto è un preamplificatore il problema non dovrebbe esistere in quanto, un pre, oltre ad aumentare il segnale, fa anche si che la sorgente veda una impedenza alta, e che il finale ne veda una bassa e cioè fa anche la funzione di buffer.
Ciò non accade quando si inserisce un semplice potenziometro tra una sorgente e un finale.
Infatti quello che può accadere è che il potenziometro faccia vedere una impedenza alta al finale e quando quest'ultimo ha una impedenza d'ingresso relativamente bassa (come nel mio caso) le cose non vanno più bene.

Nel tuo caso un buffer (che sia questo o un'altro) può esser d'aiuto, ma chi ti consiglierebbe di spendere 300 euro di buffer da collegare ad una scheda che ne costa 1/10?

Oggi non ci son più ampli con impedenze altissime, e con i valori che hai detto tu di cd e pre, i due si sposano ottimamente. Un buffer spesso ti migliora il suono perchè, a differenza di quello che dicono, qualcosa di suo lo mette, bufferino valvolare ad esempio, nato proprio per dare l'impronta della valvola all'asciuttezza e secchezza dei semiconduttori (o della classe T). Io che ho un pre ed un finale a valvole, che ce faccio con un buffer in mezzo? E poi, dato che le cose me le faccio io, non ci metto mica tanto ad adattarmi, se dovesse servire, l'impedenza di uno con l'altro.

Hai un pre passivo e magari ti serve un buffer. Perchè allora non ti fai un pre (che guadagni poco ovviamente) e metti pot, ingressi e pre nello stesso scatolo? Ti risparmi un contenitore e un bel po' di cavi. Se trovo i dati di targa dell' Audio Research Reference pre ti fai na risata. Guadagna quasi una minchia, perchè? Perchè AR fa finali che sono quasi degli integrati ed invece di vendere un buffer, ti vende un pre con poco guadagno (a 19.200 euro Laughing )
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  roby2k il Gio 19 Nov 2009 - 11:37

Infatti non lo sto consigliando a te e soprattutto non sto consigliando questo buffer, ma un buffer. Smile
avatar
roby2k
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 27.10.08
Numero di messaggi : 1392
Località : santa maria capua vetere
Provincia (Città) : CE
Impianto : 1) HTPC, scheda audio esi U46XL, pre SRPP di ECC82 con controllo volume a relais 50k, Adcom GFA-545, TDL MC, clone proac 2.5, sistema 3 vie triamplificato.
DRCizzato.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  piero7 il Gio 19 Nov 2009 - 11:58

@roby2k ha scritto:Infatti non lo sto consigliando a te e soprattutto non sto consigliando questo buffer, ma un buffer. Smile

florin mi pare ha appena pubblicato uno schema di un buffer facile facile e che ti viene a costare un soldo di cacio, e se vuoi regolatori a bassissimo rumore li monti
avatar
piero7
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 06.06.09
Numero di messaggi : 9854
Località : Somewhere over the rainbow
Impianto :

Tornare in alto Andare in basso

Re: Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  roby2k il Gio 19 Nov 2009 - 12:06

@piero7 ha scritto:
@roby2k ha scritto:Infatti non lo sto consigliando a te e soprattutto non sto consigliando questo buffer, ma un buffer. Smile

florin mi pare ha appena pubblicato uno schema di un buffer facile facile e che ti viene a costare un soldo di cacio, e se vuoi regolatori a bassissimo rumore li monti

E dov'è? Non lo trovo.
Forse ti confondi con K8 che sta facendo il B1 di Nelson Pass che sto aspettando Razz ?
avatar
roby2k
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 27.10.08
Numero di messaggi : 1392
Località : santa maria capua vetere
Provincia (Città) : CE
Impianto : 1) HTPC, scheda audio esi U46XL, pre SRPP di ECC82 con controllo volume a relais 50k, Adcom GFA-545, TDL MC, clone proac 2.5, sistema 3 vie triamplificato.
DRCizzato.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  florin il Gio 19 Nov 2009 - 12:29

@roby2k ha scritto:
@piero7 ha scritto:
@roby2k ha scritto:Infatti non lo sto consigliando a te e soprattutto non sto consigliando questo buffer, ma un buffer. Smile

florin mi pare ha appena pubblicato uno schema di un buffer facile facile e che ti viene a costare un soldo di cacio, e se vuoi regolatori a bassissimo rumore li monti

E dov'è? Non lo trovo.
Forse ti confondi con K8 che sta facendo il B1 di Nelson Pass che sto aspettando Razz ?

Lo sdoppiatore di segnale fa anche da buffer,usa solo un transistore per canale.
avatar
florin
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.02.09
Numero di messaggi : 3236
Località : torino
Impianto : marantz cd4000 tweakkato,ampli truepath autocostruito,Dynamite 8,dac Florini+WaveIO in I2S

Tornare in alto Andare in basso

Re: Burson AB-160 Buffer ........

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum