T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Qualche consiglio [Darkvoice 336+DT990]
Oggi alle 0:09 Da IlTossico

» ALIENTEK D8
Ieri alle 23:52 Da giucam61

» Chi mi aiuta con un filtro notch?
Ieri alle 23:50 Da giucam61

» Quale Gira ?
Ieri alle 23:47 Da p.cristallini

» Clip... altro che Klipsh
Ieri alle 23:29 Da franzfranz

» Consiglio cuffie in-ear
Ieri alle 23:16 Da sportyerre

» Nuovo TAMP
Ieri alle 22:07 Da antted

» Cambio diffussori da scaffale max 500euro
Ieri alle 20:11 Da natale55

» Amplificatori t-amp principalmente per musica in stereofonia e per l'home theatre
Ieri alle 19:49 Da andzoff

» Mo-gu S800 - piccolo e combattivo
Ieri alle 19:37 Da andzoff

» quale classe T economico più musicale?
Ieri alle 17:11 Da giucam61

» trasformare portatile vaio in media center per monitor fullhd e impianto hifi
Ieri alle 14:53 Da Sigmud

» Caterham Seven Exclusive
Ieri alle 10:47 Da giucam61

»  Quale amplificatore classe T
Ieri alle 9:36 Da andzoff

» Consiglio lettore Blu-ray
Ieri alle 9:21 Da gianni1879

» Il numero uno ci ha lasciati...
Ieri alle 8:29 Da giucam61

» NuforceDDa 120
Ieri alle 8:16 Da giucam61

» POPU VENUS
Ieri alle 7:55 Da gigetto

» Scelta amplificatore, mi aiutate?
Ieri alle 7:42 Da gigetto

» Riparazione Elettrocompaniet ECI 1
Lun 24 Apr 2017 - 20:57 Da anto.123

» abrahamsen audio
Lun 24 Apr 2017 - 19:57 Da giucam61

» Ho dato una svecchiata al layout del forum
Lun 24 Apr 2017 - 15:09 Da RAIS

» Costruzione impianto audio...soundbar, 2.1 o 5.1?
Lun 24 Apr 2017 - 14:07 Da nerone

» Quale ampli per Douk dac e diffusori Bellino?
Lun 24 Apr 2017 - 12:03 Da Giovanni duck

» Gallo Acoustics
Dom 23 Apr 2017 - 23:09 Da danidani1

» Cascame di cotone FONOASSORBENTE
Dom 23 Apr 2017 - 19:35 Da Aunktintaun

» Valvole finali 6l6/5881
Dom 23 Apr 2017 - 19:01 Da Aunktintaun

» USB no 24?
Dom 23 Apr 2017 - 9:56 Da dankan73

» Rip DSD
Dom 23 Apr 2017 - 0:47 Da Calbas

» Longhin silver wave
Sab 22 Apr 2017 - 20:31 Da dinamanu

Statistiche
Abbiamo 10763 membri registrati
L'ultimo utente registrato è AF

I nostri membri hanno inviato un totale di 784374 messaggi in 50984 argomenti
I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
gigetto
 
nerone
 
gianni1879
 
uncletoma
 
Egidio Catini
 
Zio
 
anto.123
 
Seti
 
dinamanu
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15499)
 
Silver Black (15455)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8915)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 21 utenti in linea :: 0 Registrato, 0 Nascosti e 21 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking

Preamplificatori "TVC"

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Preamplificatori "TVC"

Messaggio  donluca il Sab 1 Giu 2013 - 15:19

Si tratta di preamplificatori passivi che, invece di usare il classico attenuatore (una resistenza variabile), usano un trasformatore per l'attenuazione del segnale.

Questo porterebbe alla soluzione definitiva del problema del matching delle impedenze che invece affligge i pre passivi "classici" e sembrerebbe, almeno sulla carta, la soluzione definitiva.

Come sempre le scelte sono tante e spaziano dall'economico (i preampli promitheus http://www.promitheusaudio.com/tvc.htm e i Glasshouse http://www.hificollective.co.uk/kits/glasshousehome.html ) a quelli un pò più costosi (il Django http://www.tnt-audio.com/ampli/django_e.html ) fino ad arrivare a quelli "top" (Music First Audio http://www.mfaudio.co.uk/prod_pre.htm e Audio Zone http://www.audio-zone.ca/pre-T1.html ).

Questi per citarne alcuni. La differenza nel prezzo sta tutta, ovviamente, nei trasformatori usati che già di loro sono costosissimi.

Qualcuno ha avuto modo mai di provarli? Magari qualcuno ne possiede uno?
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3652
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preamplificatori "TVC"

Messaggio  Albert^ONE il Sab 1 Giu 2013 - 15:36

L'Americano SONIC EUPHORIA è probabilmente il miglior pre passivo a trasformatori Wink
avatar
Albert^ONE
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.10.10
Numero di messaggi : 5364
Località : Lanciano(ch) Abruzzo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preamplificatori "TVC"

Messaggio  adriano gaddari il Sab 1 Giu 2013 - 16:03

ho un promitheus ref 3 , che pur essendo tra gli economici , fà la sua porca figura. Wink
suono neutrale e dettagliato.

adriano gaddari
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 27.08.11
Numero di messaggi : 1245
Località : nuoro
Occupazione/Hobby : artigiano del vetro
Provincia (Città) : trasparente
Impianto : ANALOGICO -lenco l 78 se con plinto in vetro stratificato (avatar )-stanton 681 EE-goldring 2100
phono -- Graham Slee Amp 2 se
DIGITALE -- marantz cd 75II -macbook con audirvana - m2tech
hiface two - beresford bushmaster mk II alimentato zetagi
PRE--music first audio classic -- Itube di Ifi Audio FINALI--mono hypex ucd 180 hxl
DIFFUSORI--Dipole glass by Gaddari , prog R39 Audiojam2 modificato
ALIMENTAZIONE-furutek ( linea dedicata + ciabatta autocostruita )-- SEGNALE- saec - monster cable - Van Den Hul- Ramm Elite- Rj 142 POTENZA- tellurium blue
CUFFIE-- akg q 701

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preamplificatori "TVC"

Messaggio  donluca il Sab 1 Giu 2013 - 16:11

Grazie per le vostre impressioni!

Potete scrivermi qualche riga su un confronto tra questi TVC e preampli "attivi"?

In particolare vorrei chiedervi se i 24 step del volume per voi sono risultati abbastanza per scegliere il giusto volume o se ci sono state occasioni dove avreste preferito magari un passaggio intermedio.
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3652
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preamplificatori "TVC"

Messaggio  Dante il Dom 2 Giu 2013 - 21:10

@donluca ha scritto:Grazie per le vostre impressioni!

Potete scrivermi qualche riga su un confronto tra questi TVC e preampli "attivi"?

In particolare vorrei chiedervi se i 24 step del volume per voi sono risultati abbastanza per scegliere il giusto volume o se ci sono state occasioni dove avreste preferito magari un passaggio intermedio.

Salve ragazzo,, solo un pensiero di un vecchietto.. il volume oramai con la musica liquida e' entrato in una realta' virtuale lo comandi un po' dappertutto..
sarei curioso di sentire anche io opinioni su questi pre passivi.. anche se per quello che ho letto in giro finora
non e' che convincano poi tanto.. e poi soprattutto il prezzo rispetto alla qualita'..

Dante
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 01.07.11
Numero di messaggi : 988
Località : civitavecchia
Provincia (Città) : calma e gesso che tanto so sempre ..azzi
Impianto : dussun v6i casse autocostruite ciare/scanspeak sorgenti analogiche aristonrd80/linbasik/nagaokamp20 dualcs721/shurev15III sorgente digitale musiland02/beresfordbushmaster pre tpaudio ecc88

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preamplificatori "TVC"

Messaggio  adriano gaddari il Dom 2 Giu 2013 - 22:01

non son bravo a recensire i componenti e oltretutto è la mia prima esperienza con questo tipo di pre , per cui non ho termini di paragone. Embarassed
l'ho acquistato da un forumer , che in seguito a mio interesse , me lo ha tanto decantato.
l'ho provato in due configurazioni abbastanza diverse , per quanto riguarda l'amplificazione , ma con le stesse sorgenti , diffusori e cavi.(in firma)

nella prima l 'ho posizionato a valle dei miei finali mono Hypex , quindi avendo i due potenziometri separati per ogni canale , la prima considerazione positiva da fare , è quella della giusta separazione degli strumenti , sia orizzontale che verticale ; con potenziometro a metà ( 12 step )ho ottenuto la saturazione ambientale , con la musica piena , coerente e dettagliata , molto ben controllata e frenata in basso e con medioalti presenti e reali. Col senno del poi questa composizione si è rivelata precisa ma forse un pò freddina.

nella seconda configurazione ho usato il pre a valle della sezione finale del mio Marantz 1150 ,con la sez. pre di quest'ultimo completamente staccata.
benchè tutti e due i sistemi abbiano una potenza dichiarata di 90 watt per canale ,si percepisce subito quanto non sia veritiera , o comunque non completamente espressa ,
quella degli hypex , (trattasi di autocostruzione con moduli standard ), perchè col Marantz si ottiene la saturazione ambientale con 10 step di volume.
il suono in questo caso tende leggermente ad accentrarsi , rimanendo comunque leggibile e separato , uguale il dettaglio e la presenza sugli alti , mentre il basso si è leggermente sgonfiato e perso un pò di controllo , rimane comunque un'insieme gradevole e più caldo rispetto al precedente.

premetto che non faccio stacca e attacca in continuazione , ma generalmente ogni configurazione la valuto per almeno una settimana ; comunque in una fase di prova , durante una sessione in compagnia di Flatron7 , per puro caso mi è capitato di fare partire il pc con i potenziometri del promitheus al massimo e......... Shocked per un attimo , malgrado una pressione spaventosa che ha sconvolto tutti i presenti in casa , moglie , figli e ...nonna compresa al piano di sotto , ci si è aperto un paradiso di suono,....... pieno dettagliato , caldo e controllatissimo , malgrado il volume . Ci siamo guardati in faccia ,e ......,tra sorpresa , meraviglia e stupore ........ ca..... che bello....come possiamo fare per averlo ai volumi desiderati? study
la configurazione ultima che utilizzo tuttora , che consiste nel promitheus con potenziometro a 23 step , collegato in serie al pre del Marantz , che mi fà gestire il volume a piacimento , e un suono che mi piace tantissimo.
probabilmente abbiamo trovato l'impedenza ottimale con il Marantz e questo dopo almeno quattro mesi che lo posseggo , e che , malgrado una prestazione dignitosa come sopra descritto , non mi aveva entusiasmato come speravo. Oki

Questo il promitheus , che ho voluto provare , ma penso già a un futuro upgrade su questa strada. (crisi permettendo).
altra nota di merito , la dò al Marantz , che malgrado i suoi 35 anni suonati , vuole andare in pensione insieme al suo padrone Laughing
gli hypex per il momento sono in parcheggio. Hello

adriano gaddari
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 27.08.11
Numero di messaggi : 1245
Località : nuoro
Occupazione/Hobby : artigiano del vetro
Provincia (Città) : trasparente
Impianto : ANALOGICO -lenco l 78 se con plinto in vetro stratificato (avatar )-stanton 681 EE-goldring 2100
phono -- Graham Slee Amp 2 se
DIGITALE -- marantz cd 75II -macbook con audirvana - m2tech
hiface two - beresford bushmaster mk II alimentato zetagi
PRE--music first audio classic -- Itube di Ifi Audio FINALI--mono hypex ucd 180 hxl
DIFFUSORI--Dipole glass by Gaddari , prog R39 Audiojam2 modificato
ALIMENTAZIONE-furutek ( linea dedicata + ciabatta autocostruita )-- SEGNALE- saec - monster cable - Van Den Hul- Ramm Elite- Rj 142 POTENZA- tellurium blue
CUFFIE-- akg q 701

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preamplificatori "TVC"

Messaggio  marcocb il Dom 2 Giu 2013 - 22:13

se volete provarli di persona nel vostro impianto, da Playstereo (http://www.playstereo.com/index.php?cPath=3) avete la possibilità di prendere in prova gratuita per 30 giorni i preamplificatori a trasformatori Promitheus e anche quello a resistori della Rothwell
Smile


Ultima modifica di marcocb il Dom 2 Giu 2013 - 22:25, modificato 1 volta
avatar
marcocb
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 10.07.11
Numero di messaggi : 251
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : laser / moto - mtb - trekking - fotografia - sci
Impianto :
My passion:
SORGENTI: Samsung N150+Wasapi+Foobar2k / Marantz DV-12S1

DAC: Musical Fidelity V-DAC II + ZG FT146 / DFX 5.1 USB Adapter

PRE/AMPLI CUFFIE: Darkvoice 336SE

FINALE: Trends Audio TA-10.2P SE

INTEGRATO: Advance Acoustic MAP-101

DIFFUSORI: Mordaunt Short Avant 906i /Mordaunt Short Avant 902i

CUFFIE: Sennheiser HD800 / Bose OE / Awei ES-Q9

CAVI: G&BL HRSQ / Lindy USB Premium Gold / G&BL HSAC42 / QED Performance Audio / G&BL HP2400


Tornare in alto Andare in basso

Re: Preamplificatori "TVC"

Messaggio  Dante il Dom 2 Giu 2013 - 22:19

@adriano gaddari ha scritto:non son bravo a recensire i componenti e oltretutto è la mia prima esperienza con questo tipo di pre , per cui non ho termini di paragone. Embarassed
l'ho acquistato da un forumer , che in seguito a mio interesse , me lo ha tanto decantato.
l'ho provato in due configurazioni abbastanza diverse , per quanto riguarda l'amplificazione , ma con le stesse sorgenti , diffusori e cavi.(in firma)

nella prima l 'ho posizionato a valle dei miei finali mono Hypex , quindi avendo i due potenziometri separati per ogni canale , la prima considerazione positiva da fare , è quella della giusta separazione degli strumenti , sia orizzontale che verticale ; con potenziometro a metà ( 12 step )ho ottenuto la saturazione ambientale , con la musica piena , coerente e dettagliata , molto ben controllata e frenata in basso e con medioalti presenti e reali. Col senno del poi questa composizione si è rivelata precisa ma forse un pò freddina.

nella seconda configurazione ho usato il pre a valle della sezione finale del mio Marantz 1150 ,con la sez. pre di quest'ultimo completamente staccata.
benchè tutti e due i sistemi abbiano una potenza dichiarata di 90 watt per canale ,si percepisce subito quanto non sia veritiera , o comunque non completamente espressa ,
quella degli hypex , (trattasi di autocostruzione con moduli standard ), perchè col Marantz si ottiene la saturazione ambientale con 10 step di volume.
il suono in questo caso tende leggermente ad accentrarsi , rimanendo comunque leggibile e separato , uguale il dettaglio e la presenza sugli alti , mentre il basso si è leggermente sgonfiato e perso un pò di controllo , rimane comunque un'insieme gradevole e più caldo rispetto al precedente.

premetto che non faccio stacca e attacca in continuazione , ma generalmente ogni configurazione la valuto per almeno una settimana ; comunque in una fase di prova , durante una sessione in compagnia di Flatron7 , per puro caso mi è capitato di fare partire il pc con i potenziometri del promitheus al massimo e......... Shocked per un attimo , malgrado una pressione spaventosa che ha sconvolto tutti i presenti in casa , moglie , figli e ...nonna compresa al piano di sotto , ci si è aperto un paradiso di suono,....... pieno dettagliato , caldo e controllatissimo , malgrado il volume . Ci siamo guardati in faccia ,e ......,tra sorpresa , meraviglia e stupore ........ ca..... che bello....come possiamo fare per averlo ai volumi desiderati? study
la configurazione ultima che utilizzo tuttora , che consiste nel promitheus con potenziometro a 23 step , collegato in serie al pre del Marantz , che mi fà gestire il volume a piacimento , e un suono che mi piace tantissimo.
probabilmente abbiamo trovato l'impedenza ottimale con il Marantz e questo dopo almeno quattro mesi che lo posseggo , e che , malgrado una prestazione dignitosa come sopra descritto , non mi aveva entusiasmato come speravo. Oki

Questo il promitheus , che ho voluto provare , ma penso già a un futuro upgrade su questa strada. (crisi permettendo).
altra nota di merito , la dò al Marantz , che malgrado i suoi 35 anni suonati , vuole andare in pensione insieme al suo padrone Laughing
gli hypex per il momento sono in parcheggio. Hello

Non ho capito hai messo il pre passivo con tutto il volume aperto tra i due marantz? oppure e' in testa al trenino?
sembra che lo usi come buffer valvolare

Dante
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 01.07.11
Numero di messaggi : 988
Località : civitavecchia
Provincia (Città) : calma e gesso che tanto so sempre ..azzi
Impianto : dussun v6i casse autocostruite ciare/scanspeak sorgenti analogiche aristonrd80/linbasik/nagaokamp20 dualcs721/shurev15III sorgente digitale musiland02/beresfordbushmaster pre tpaudio ecc88

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preamplificatori "TVC"

Messaggio  adriano gaddari il Dom 2 Giu 2013 - 22:29

in testa al trenino!! Very Happy

adriano gaddari
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 27.08.11
Numero di messaggi : 1245
Località : nuoro
Occupazione/Hobby : artigiano del vetro
Provincia (Città) : trasparente
Impianto : ANALOGICO -lenco l 78 se con plinto in vetro stratificato (avatar )-stanton 681 EE-goldring 2100
phono -- Graham Slee Amp 2 se
DIGITALE -- marantz cd 75II -macbook con audirvana - m2tech
hiface two - beresford bushmaster mk II alimentato zetagi
PRE--music first audio classic -- Itube di Ifi Audio FINALI--mono hypex ucd 180 hxl
DIFFUSORI--Dipole glass by Gaddari , prog R39 Audiojam2 modificato
ALIMENTAZIONE-furutek ( linea dedicata + ciabatta autocostruita )-- SEGNALE- saec - monster cable - Van Den Hul- Ramm Elite- Rj 142 POTENZA- tellurium blue
CUFFIE-- akg q 701

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preamplificatori "TVC"

Messaggio  Dante il Dom 2 Giu 2013 - 23:06

@adriano gaddari ha scritto:in testa al trenino!! Very Happy

veramente interessante dovresti provarlo a sostituire con un buffer valvolare per capire ulteriormente, io con alcuni integrati a transistor sempre degli anni 80 quando ho messo davanti un pre valvolare sono migliorati moltissimo.. stage raffinatezza.. insomma si illuminavano. sembravano ampli di una altra categoria.

Dante
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 01.07.11
Numero di messaggi : 988
Località : civitavecchia
Provincia (Città) : calma e gesso che tanto so sempre ..azzi
Impianto : dussun v6i casse autocostruite ciare/scanspeak sorgenti analogiche aristonrd80/linbasik/nagaokamp20 dualcs721/shurev15III sorgente digitale musiland02/beresfordbushmaster pre tpaudio ecc88

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preamplificatori "TVC"

Messaggio  donluca il Lun 3 Giu 2013 - 0:39

@Dante ha scritto:Salve ragazzo,, solo un pensiero di un vecchietto.. il volume oramai con la musica liquida e' entrato in una realta' virtuale lo comandi un po' dappertutto..
sarei curioso di sentire anche io opinioni su questi pre passivi.. anche se per quello che ho letto in giro finora
non e' che convincano poi tanto.. e poi soprattutto il prezzo rispetto alla qualita'..

Ciao Dante, i volumi software vanno presi e frullati dalla finestra senza mezze misure, l'unico volume che deve esistere in una catena è, appunto, quello del pre amplificatore.

Io ti posso dire che il mio pre passivo (niente trasformatori) va veramente una meraviglia e ho provato pre a stato solido e a valvole: è anche vero che l'ho costruito "su misura" per il mio impianto facendo un attentissimo matching delle impedenze e tenendo tutte le lunghezze dei cavi al minimo ma la spesa e l'impegno è stato ampiamente ripagato.

L'unico problema è a livello teorico in quanto usando un potenziometro il finale vede impedenze diverse a seconda di quanto ho girata la manopola del volume.

Il pre passivo a trasformatori risolve proprio questo problema.

Adriano grazie infinite per il tuo preziosissimo contributo, ho le idee abbastanza chiare adesso.

Il tuo problema, con ogni probabilità, che ti portava a dover mettere a manetta il volume del promitheus è che la sorgente non aveva abbastanza corrente in uscita per riuscire a pilotare direttamente il finale o il finale non aveva una sensibilità abbastanza alta in ingresso per poter usare tutta la sua potenza anche a minor volume. Questo spiega perfettamente il perchè il promitheus suonasse divinamente a massimo volume. Wink
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3652
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preamplificatori "TVC"

Messaggio  Albert^ONE il Lun 3 Giu 2013 - 0:47

Ci siamo guardati in faccia ,e ......,tra sorpresa , meraviglia e stupore ........ ca..... che bello....come possiamo fare per averlo ai volumi desiderati?


è successo anche a me la stessa cosa Wink
avatar
Albert^ONE
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.10.10
Numero di messaggi : 5364
Località : Lanciano(ch) Abruzzo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preamplificatori "TVC"

Messaggio  sonic63 il Lun 3 Giu 2013 - 1:09

@donluca ha scritto:....................................
L'unico problema è a livello teorico in quanto usando un potenziometro il finale vede impedenze diverse a seconda di quanto ho girata la manopola del volume.

Il pre passivo a trasformatori risolve proprio questo problema.

Scusa, ma non capisco come il trasformatore può risolvere questo problema. Mmm

@donluca ha scritto:
Adriano grazie infinite per il tuo preziosissimo contributo, ho le idee abbastanza chiare adesso.

Il tuo problema, con ogni probabilità, che ti portava a dover mettere a manetta il volume del promitheus è che la sorgente non aveva abbastanza corrente in uscita per riuscire a pilotare direttamente il finale o il finale non aveva una sensibilità abbastanza alta in ingresso per poter usare tutta la sua potenza anche a minor volume. Questo spiega perfettamente il perchè il promitheus suonasse divinamente a massimo volume. Wink

Io credo che forse con il volume al massimo il promitheus suonasse bene semplicemente perchè in quella condizione era praticamente escluso(per esserne certi bisognerebbe vedere come è fatto).
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5305
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preamplificatori "TVC"

Messaggio  donluca il Lun 3 Giu 2013 - 2:38

Che io sappia (e sottolineo fortemente CHE IO SAPPIA), il trasformatore fa da buffer quindi sul primario il finale vede sempre e comunque la stessa resistenza, a prescindere da quale secondario è in azione (ovvero a che volume stai ascoltando).

http://www.sowter.co.uk/transformer-attenuators.php

Con il Promitheus al massimo in pratica hai un semplice buffer dove il trasformatore ha un rapporto 1:1
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3652
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preamplificatori "TVC"

Messaggio  adriano gaddari il Lun 3 Giu 2013 - 8:10

@Dante ha scritto:
@adriano gaddari ha scritto:in testa al trenino!! Very Happy

veramente interessante dovresti provarlo a sostituire con un buffer valvolare per capire ulteriormente, io con alcuni integrati a transistor sempre degli anni 80 quando ho messo davanti un pre valvolare sono migliorati moltissimo.. stage raffinatezza.. insomma si illuminavano. sembravano ampli di una altra categoria.


ho gia provato il pre valvolare , e pur essendo ottimo , non si è rivelato , naturalmente nella mia configurazione , a livello del promitheus .
eccellente su alcuni parametri , il piano e la voce molto gradevoli , anche se con un pò di colorazione , con le due valvole diverse che ho avuto a disposizione ,non mi ha entusiasmato sugli estremi alti e bassi .

qui e tutto coerente e naturale , rivelatore anche dei più piccoli particolari .
naturalmente si tratta di sinergie tra i componenti ,che , ripeto ho ottenuto dopo svariati
abbinamenti e in sinergia con un ampli che pensavo di dover dismettere a favore degli hypex.

non penso ,rispondo a Donluca , si trattasse di una bassa uscita della sorgente ,
il mio cd esce a 2 volt , ma piuttosto l'aver trovato la giusta impedenza che serve al marantz , che ha già una buona sez. pre , ma non trasparente come questa.

il circuito è minimale , si entra sui trasformatori e gli step sono sugli avvolgimenti.
cambiando il numero delle spire , cambia l'impedenza attraverso il potenziometro TVC, che invia alle uscite.

Ciro , dall'alto della sua conoscenza , probabilmente lo sà spiegar meglio Wink

adriano gaddari
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 27.08.11
Numero di messaggi : 1245
Località : nuoro
Occupazione/Hobby : artigiano del vetro
Provincia (Città) : trasparente
Impianto : ANALOGICO -lenco l 78 se con plinto in vetro stratificato (avatar )-stanton 681 EE-goldring 2100
phono -- Graham Slee Amp 2 se
DIGITALE -- marantz cd 75II -macbook con audirvana - m2tech
hiface two - beresford bushmaster mk II alimentato zetagi
PRE--music first audio classic -- Itube di Ifi Audio FINALI--mono hypex ucd 180 hxl
DIFFUSORI--Dipole glass by Gaddari , prog R39 Audiojam2 modificato
ALIMENTAZIONE-furutek ( linea dedicata + ciabatta autocostruita )-- SEGNALE- saec - monster cable - Van Den Hul- Ramm Elite- Rj 142 POTENZA- tellurium blue
CUFFIE-- akg q 701

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preamplificatori "TVC"

Messaggio  sonic63 il Lun 3 Giu 2013 - 10:48

@donluca ha scritto:Che io sappia (e sottolineo fortemente CHE IO SAPPIA), il trasformatore fa da buffer quindi sul primario il finale vede sempre e comunque la stessa resistenza, a prescindere da quale secondario è in azione (ovvero a che volume stai ascoltando).

http://www.sowter.co.uk/transformer-attenuators.php

Con il Promitheus al massimo in pratica hai un semplice buffer dove il trasformatore ha un rapporto 1:1

Non è possibile che il carico posto dopo il trasformatore vede sempre la stessa impedenza sorgente, variando il rapporto di trasformazione(cioè selezionando secondari diversi per alzare o abbassare il volume) varia l'impedenza riflessa al secondario.
Poichè il trasformatore è "trasparente alla potenza" al variare della tensione al secondario varia anche la corrente, solo il loro prodotto è costante.
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5305
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preamplificatori "TVC"

Messaggio  sonic63 il Lun 3 Giu 2013 - 10:51

@adriano gaddari ha scritto:
@Dante ha scritto:

veramente interessante dovresti provarlo a sostituire con un buffer valvolare per capire ulteriormente, io con alcuni integrati a transistor sempre degli anni 80 quando ho messo davanti un pre valvolare sono migliorati moltissimo.. stage raffinatezza.. insomma si illuminavano. sembravano ampli di una altra categoria.


ho gia provato il pre valvolare , e pur essendo ottimo , non si è rivelato , naturalmente nella mia configurazione , a livello del promitheus .
eccellente su alcuni parametri , il piano e la voce molto gradevoli , anche se con un pò di colorazione , con le due valvole diverse che ho avuto a disposizione ,non mi ha entusiasmato sugli estremi alti e bassi .

qui e tutto coerente e naturale , rivelatore anche dei più piccoli particolari .
naturalmente si tratta di sinergie tra i componenti ,che , ripeto ho ottenuto dopo svariati
abbinamenti e in sinergia con un ampli che pensavo di dover dismettere a favore degli hypex.

non penso ,rispondo a Donluca , si trattasse di una bassa uscita della sorgente ,
il mio cd esce a 2 volt , ma piuttosto l'aver trovato la giusta impedenza che serve al marantz , che ha già una buona sez. pre , ma non trasparente come questa.

il circuito è minimale , si entra sui trasformatori e gli step sono sugli avvolgimenti.
cambiando il numero delle spire , cambia l'impedenza attraverso il potenziometro TVC, che invia alle uscite.

Ciro , dall'alto della sua conoscenza , probabilmente lo sà spiegar meglio Wink
Ciao Adriano,
forse volevi dire :" dal basso della sua ignoranza" Suicide
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5305
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preamplificatori "TVC"

Messaggio  adriano gaddari il Lun 3 Giu 2013 - 13:53

Ciao Ciro
sì , ma di fatto l'hai già spiegato nel post precedente, Laughing Ok
non c'è dell'altro in questa tecnologia di pre , poi la qualità è strettamente legata alla qualità dei trasfo e dei potenziometri.
Secondo la mia personale esperienza sono campioni di trasparenza e naturalezza!!
Hello

adriano gaddari
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 27.08.11
Numero di messaggi : 1245
Località : nuoro
Occupazione/Hobby : artigiano del vetro
Provincia (Città) : trasparente
Impianto : ANALOGICO -lenco l 78 se con plinto in vetro stratificato (avatar )-stanton 681 EE-goldring 2100
phono -- Graham Slee Amp 2 se
DIGITALE -- marantz cd 75II -macbook con audirvana - m2tech
hiface two - beresford bushmaster mk II alimentato zetagi
PRE--music first audio classic -- Itube di Ifi Audio FINALI--mono hypex ucd 180 hxl
DIFFUSORI--Dipole glass by Gaddari , prog R39 Audiojam2 modificato
ALIMENTAZIONE-furutek ( linea dedicata + ciabatta autocostruita )-- SEGNALE- saec - monster cable - Van Den Hul- Ramm Elite- Rj 142 POTENZA- tellurium blue
CUFFIE-- akg q 701

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preamplificatori "TVC"

Messaggio  donluca il Lun 3 Giu 2013 - 13:55

@sonic63 ha scritto:Non è possibile che il carico posto dopo il trasformatore vede sempre la stessa impedenza sorgente, variando il rapporto di trasformazione(cioè selezionando secondari diversi per alzare o abbassare il volume) varia l'impedenza riflessa al secondario.
Poichè il trasformatore è "trasparente alla potenza" al variare della tensione al secondario varia anche la corrente, solo il loro prodotto è costante.
Hello

Uhm... mi sa allora che ho interpretato male quanto detto su quel link:

The transformer action of these attenuators ensures the loading circuit sees a low driving impedance regardless of the switch position

Quindi l'impedenza varia comunque ma, rispetto a un potenziometro (una resistenza variabile per capirci), col trasformatore sarà sempre bassa.

Giusto? Rolling Eyes

EDIT: comunque mi sa che ancora una volta seguirò la strada del DIY e mi farò un super pre passivo a trasformatori con due sowter e uno switch di gradazione militare della TKD... viene un boato di soldi ma secondo me il risultato sarà ottimo.
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3652
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preamplificatori "TVC"

Messaggio  Albert^ONE il Lun 3 Giu 2013 - 14:22

Se riuscite a trovare un Sonic euphoria in rete prendetelo al volo,suona divinamente,non impazzite nel costruirlo e costa nuovo sui 500 euri Wink
avatar
Albert^ONE
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 23.10.10
Numero di messaggi : 5364
Località : Lanciano(ch) Abruzzo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preamplificatori "TVC"

Messaggio  sonic63 il Lun 3 Giu 2013 - 15:30

@donluca ha scritto:
@sonic63 ha scritto:Non è possibile che il carico posto dopo il trasformatore vede sempre la stessa impedenza sorgente, variando il rapporto di trasformazione(cioè selezionando secondari diversi per alzare o abbassare il volume) varia l'impedenza riflessa al secondario.
Poichè il trasformatore è "trasparente alla potenza" al variare della tensione al secondario varia anche la corrente, solo il loro prodotto è costante.
Hello

Uhm... mi sa allora che ho interpretato male quanto detto su quel link:

The transformer action of these attenuators ensures the loading circuit sees a low driving impedance regardless of the switch position

Quindi l'impedenza varia comunque ma, rispetto a un potenziometro (una resistenza variabile per capirci), col trasformatore sarà sempre bassa.

Giusto? Rolling Eyes

EDIT: comunque mi sa che ancora una volta seguirò la strada del DIY e mi farò un super pre passivo a trasformatori con due sowter e uno switch di gradazione militare della TKD... viene un boato di soldi ma secondo me il risultato sarà ottimo.

Un pre passivo a trasformatori non è molto meglio di un pre passivo tradizionale, il vantaggio dell'uso dei trasformatori non è dato dall'impedenza d'uscita(che se l'impedenza del carico è abbastanza alta e la sorgente non è un carciofo, secondo me, non è una cosa da non dormirci la notte) ma dalla separazione galvanica e dalla possibilità di realizzare un bilanciamento perfetto.

Inoltre realizzare un trasformatore adatto a questo scopo non è affare semplice (e anche i componenti realmente allo stato dell'arte (non certo il Sowther) hanno dei problemi.

Io personalmente, se proprio dovessi fare un pre passivo, userei un' attenuatore shunt, che pure ha bisogno di un carico con impedenza abbastanza alta perchè l'impedenza d'uscita varia con l'attenuazione, ma non ha i problemi di un trasformatore multitap ed è più economico.
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5305
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preamplificatori "TVC"

Messaggio  sonic63 il Lun 3 Giu 2013 - 15:35

@adriano gaddari ha scritto:non son bravo a recensire i componenti e oltretutto è la mia prima esperienza con questo tipo di pre , per cui non ho termini di paragone. Embarassed
l'ho acquistato da un forumer , che in seguito a mio interesse , me lo ha tanto decantato.
l'ho provato in due configurazioni abbastanza diverse , per quanto riguarda l'amplificazione , ma con le stesse sorgenti , diffusori e cavi.(in firma)

nella prima l 'ho posizionato a valle dei miei finali mono Hypex , quindi avendo i due potenziometri separati per ogni canale , la prima considerazione positiva da fare , è quella della giusta separazione degli strumenti , sia orizzontale che verticale ; con potenziometro a metà ( 12 step )ho ottenuto la saturazione ambientale , con la musica piena , coerente e dettagliata , molto ben controllata e frenata in basso e con medioalti presenti e reali. Col senno del poi questa composizione si è rivelata precisa ma forse un pò freddina.

nella seconda configurazione ho usato il pre a valle della sezione finale del mio Marantz 1150 ,con la sez. pre di quest'ultimo completamente staccata.
benchè tutti e due i sistemi abbiano una potenza dichiarata di 90 watt per canale ,si percepisce subito quanto non sia veritiera , o comunque non completamente espressa ,
quella degli hypex , (trattasi di autocostruzione con moduli standard ), perchè col Marantz si ottiene la saturazione ambientale con 10 step di volume.
il suono in questo caso tende leggermente ad accentrarsi , rimanendo comunque leggibile e separato , uguale il dettaglio e la presenza sugli alti , mentre il basso si è leggermente sgonfiato e perso un pò di controllo , rimane comunque un'insieme gradevole e più caldo rispetto al precedente.

premetto che non faccio stacca e attacca in continuazione , ma generalmente ogni configurazione la valuto per almeno una settimana ; comunque in una fase di prova , durante una sessione in compagnia di Flatron7 , per puro caso mi è capitato di fare partire il pc con i potenziometri del promitheus al massimo e......... Shocked per un attimo , malgrado una pressione spaventosa che ha sconvolto tutti i presenti in casa , moglie , figli e ...nonna compresa al piano di sotto , ci si è aperto un paradiso di suono,....... pieno dettagliato , caldo e controllatissimo , malgrado il volume . Ci siamo guardati in faccia ,e ......,tra sorpresa , meraviglia e stupore ........ ca..... che bello....come possiamo fare per averlo ai volumi desiderati? study
la configurazione ultima che utilizzo tuttora , che consiste nel promitheus con potenziometro a 23 step , collegato in serie al pre del Marantz , che mi fà gestire il volume a piacimento , e un suono che mi piace tantissimo.
probabilmente abbiamo trovato l'impedenza ottimale con il Marantz e questo dopo almeno quattro mesi che lo posseggo , e che , malgrado una prestazione dignitosa come sopra descritto , non mi aveva entusiasmato come speravo. Oki

Questo il promitheus , che ho voluto provare , ma penso già a un futuro upgrade su questa strada. (crisi permettendo).
altra nota di merito , la dò al Marantz , che malgrado i suoi 35 anni suonati , vuole andare in pensione insieme al suo padrone Laughing
gli hypex per il momento sono in parcheggio. Hello
la configurazione ultima che utilizzo tuttora , che consiste nel promitheus con potenziometro a 23 step , collegato in serie al pre del Marantz , che mi fà gestire il volume a piacimento , e un suono che mi piace tantissimo.

Se ho capito bene dalla sorgente vai nel pre passivo e da questo nel Marantz?
ma del Marantz utilizzi solo lo stadio finale oppure lo usi come integrato?
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5305
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preamplificatori "TVC"

Messaggio  donluca il Lun 3 Giu 2013 - 15:58

@sonic63 ha scritto:Un pre passivo a trasformatori non è molto meglio di un pre passivo tradizionale, il vantaggio dell'uso dei trasformatori non è dato dall'impedenza d'uscita(che se l'impedenza del carico è abbastanza alta e la sorgente non è un carciofo, secondo me, non è una cosa da non dormirci la notte) ma dalla separazione galvanica e dalla possibilità di realizzare un bilanciamento perfetto.

Perdona il mio abusare della tua pazienza, ma potresti spiegarmi meglio il concetto di realizzare un "bilanciamento perfetto"?
In cosa consiste?
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3652
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preamplificatori "TVC"

Messaggio  donluca il Lun 3 Giu 2013 - 16:29

Però anche su questa recensione del Django su TNT Audio dice che usando il trasformatore si risolvono i problemi di matching dell'impedenza...

But, since a few years, a different type of passive preamp has been available. They're known as TVC: Transformer Volume Control. Instead of relying on resistive potentiometers, this type uses a transformer to attenuate the signal. A potentiometer, even a fancy stepped one, will attenuate the signal by turning most of it into heat and passing on the rest. A transformer on the other hand will not waste any energy, except for some minor losses. The voltage will be lowered, but it will be traded for current. Basically, this means that the impedance match between source and power amp will be improved, instead of worsened, as long as you attenuate the signal. And in almost all cases the signal will be attenuated, making this a solution that has some serious theoretical advantages over the classic resistive passive preamp.

C'è una generale idea sbagliata in rete di come funzionano questi trasformatori o... ?
avatar
donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3652
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Preamplificatori "TVC"

Messaggio  sonic63 il Lun 3 Giu 2013 - 16:39

@donluca ha scritto:
@sonic63 ha scritto:Un pre passivo a trasformatori non è molto meglio di un pre passivo tradizionale, il vantaggio dell'uso dei trasformatori non è dato dall'impedenza d'uscita(che se l'impedenza del carico è abbastanza alta e la sorgente non è un carciofo, secondo me, non è una cosa da non dormirci la notte) ma dalla separazione galvanica e dalla possibilità di realizzare un bilanciamento perfetto.

Perdona il mio abusare della tua pazienza, ma potresti spiegarmi meglio il concetto di realizzare un "bilanciamento perfetto"?
In cosa consiste?

Che quando entri con il mantenente e l'invertente di un segnale bilanciato sul primario del trasformatore sul secondario avrai un segnale somma perfetto.
Se entri con un segnale sbilanciato sul secondario avrai un segnale perfettamente simmetrico rispetto al centrale dell'avvolgimento.
Questo non è facile da ottenere con integrati sommatori o bilanciatori o con circuiti attivi.
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5305
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum