T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11751 utenti, con i loro 818593 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Condividi

descriptionFLAC: acquisto diretto o passate dal CD

more_horiz
Ciao a tutti,
avrei una domanda un po particolare: recentemente ho iniziato ad ascoltare musica un po piú attentamente e ho scoperto (l'acqua calda Laughing Laughing ) che la qualità del file incide parecchio, anzi è alla base di un buon ascolto di qualità. un tempo ascoltavo qualsiasi cosa capitasse, ma adesso faccio veramente fatica ad ascoltare tracce troppo compresse.
Io ascolto solamente musica liquida, sia in cuffia che con i diffusori e vorrei acquistare della musica online. Non vorrei peró acquistare MP3 ma mi vorrei dirigere sui FLAC. Purtroppo online non si trovano tutti gli album in formato liquido, o a volte costano più del CD stesso.. Sad Sad

Voi come fate? Comprate direttamente FLAC oppure acquistate prima il CD e poi Rippate tutto in FLAC?

Alan

descriptionRe: FLAC: acquisto diretto o passate dal CD

more_horiz
Ciao,
  1. acquisto CD
  2. rippo
  3. regalo il CD ad un amico/a

saluti. Hello

descriptionRe: FLAC: acquisto diretto o passate dal CD

more_horiz
Grazie per la risposta. Immaginavo questa soluzione.. vista la scarsa reperibilità di tracce FLAC pronti al download..
Attendo altre risposte.. Smile

descriptionRe: FLAC: acquisto diretto o passate dal CD

more_horiz
1. Acquisto cd
2. Rippo con EAC direttamente in flac (no wav e poi flac)
3. Conservo il cd a futura memoria, anche se spesso mi capita di ascoltare anche il cd
Comprare direttamente in flac va bene se cerchi files in alta risoluzione che vanno oltre i 16 bit 44.1 khz, solo che così spendi un botto Laughing Laughing Laughing

descriptionRe: FLAC: acquisto diretto o passate dal CD

more_horiz
Infatti.. ho notato che sono molto care alcune tracce.. quindi alla fine mi sembra di capire che vale ancora la pena acquistare il cd.. anche se ascoltando solo musica liquida mi sembra quasi un controsenso... Sad

descriptionRe: FLAC: acquisto diretto o passate dal CD

more_horiz
@alan220387 ha scritto:
Infatti.. ho notato che sono molto care alcune tracce.. quindi alla fine mi sembra di capire che vale ancora la pena acquistare il cd.. anche se ascoltando solo musica liquida mi sembra quasi un controsenso... Sad


Se cerchi una qualunque edizione a 24 bit/96 o 192 khz sei obbligato ad acquistare solo files on line con i relativi costi, non hai altra scelta, per il 16 bit/44.1 khz hai più libertà, anche se spesso il prezzo del cd con quello dei singoli files si equivalgono.

descriptionRe: FLAC: acquisto diretto o passate dal CD

more_horiz
Dipende dal costo del cd, talvolta compro il download su boomkat quando compro un solo album e il prezzo dei file è infiore a quello di amazon, cosa che succede regolarmente per le nuove uscite.

descriptionRe: FLAC: acquisto diretto o passate dal CD

more_horiz
A me sta tornando la voglia di 33 e in questo caso non avrei alternative. Non sempre ci sono riedizioni su CD. L'altra sera, per esempio, cercavo Leggende di Radius ed ho trovato sono LP usati. Allora un bel Music hall + il Cambridge 651 risolve il problema e te la cavi in stile T con poco più di 500 Euro.

descriptionRe: FLAC: acquisto diretto o passate dal CD

more_horiz
Certo, tutto dipende dal costo.. la teoria direbbe che potendo scaricare direttamente il FLAC si dovrebbe risparmiare.. ma in pratica non avviene.. quindi credo che comunque convenga acquistare il CD, e investire un po di tempo per fare il Ripping.. poi almeno c'è sia il FLAC che il CD originale.. che comunque è un valore aggiunto.. dico bene?
Sto cominciando a pensare che per come sono fatto io, che amo fare "zapping" troppo veloce tra le tracce che ho (metto tutto in un'unica lista e cerco quello che mi interessa..)..ovviamente in questa maniera penso più a cambiare le tracce che a godermi la musica.. quindi forse il CD riprodotto dal lettore mi aiuterebbe di più ad apprezzare i contenuti..

Per quanto riguarda gli LP invece non ci sono alternative.. se non ci sono le riedizioni allora si è costretti a prendere LP.. Smile

descriptionRe: FLAC: acquisto diretto o passate dal CD

more_horiz
@alan220387 ha scritto:

Sto cominciando a pensare che per come sono fatto io, che amo fare "zapping" troppo veloce tra le tracce che ho (metto tutto in un'unica lista e cerco quello che mi interessa..)..ovviamente in questa maniera penso più a cambiare le tracce che a godermi la musica.. quindi forse il CD riprodotto dal lettore mi aiuterebbe di più ad apprezzare i contenuti..

Intanto potresti fare dei .m3u o dei .cue da usare per rispettare la sequeza dei brani scelta dall'autore. Anche questa è creativa.

descriptionRe: FLAC: acquisto diretto o passate dal CD

more_horiz
@alan220387 ha scritto:
Infatti.. ho notato che sono molto care alcune tracce.. quindi alla fine mi sembra di capire che vale ancora la pena acquistare il cd.. anche se ascoltando solo musica liquida mi sembra quasi un controsenso... Sad


Hai centrato il punto. Siamo ancora in fase di transizione...
Per quanto mi riguarda, ho trasformato tutti i CD in FLAC e ALAC. I CD più interessanti li ho tenuti a portata di mano per ascolti veloci si CD player, il resto l'ho impacchettato ben bene e messo da parte.
Per i nuovi CD, aspetto offerte speciali (amazon docet) così con pochi euro incremento la collezione fisica e liquida.

Comunque qualcosa si muove per il grande pubblico, anche se la filosofia di chi dovrebbe informare è discutibile.... (leggere bene l'ultimo capoverso...)
http://www.melablog.it/post/39497/itunes-inizia-ad-accettare-musica-in-alta-definizione
NB non so se la notizia è già stata riporta in questo forum.


_________________
Gianni
Tra i piaceri della vita, solo all'amore la musica è seconda. Ma l'amore stesso è musica. Puskin Aleksandr

descriptionRe: FLAC: acquisto diretto o passate dal CD

more_horiz
Beh rispettare l'ordine non sarebbe un problema.. il mio problema è che carico tutta la musica in un'unica lista di riproduzione.. e poi spazio tra na cosa e l'altra, qualche volta anche senza finire di ascoltare la traccia.. Sad
Basterebbe caricare un CD alla volta e goderselo.. Smile
Con un lettore CD e il CD fisico, questo non accadrebbe.. o comunque meno frequentemente.. perchè cambiare CD è molto più macchinoso..

potowatax: si, sicuramente in futuro le cose miglioreranno.. ma per ora credo che la soluzione migliore sia ancora quella dell'acquisto dei CD e del Ripping successivo... Anche se così facendo mi verrebbe gola di ascoltare il CD direttamente.. ma non ho lettori a disposizione. Sad

descriptionRe: FLAC: acquisto diretto o passate dal CD

more_horiz
@alan220387 ha scritto:
... Anche se così facendo mi verrebbe gola di ascoltare il CD direttamente.. ma non ho lettori a disposizione. Sad


Basta investire pochi euro anche per un lettore DVD, prendi la digital audio out e la spari nel Fiio... per iniziare senza spendere un capitale.
Qui nel forum ci sono molti utenti che sapranno consigliarti una buona meccanica a prezzi ridicoli...

descriptionRe: FLAC: acquisto diretto o passate dal CD

more_horiz
Si, avevo pensato ad acquistare un lettore DVD o BD... però non so se ne vale la pena.. è vero che la spesa non sarebbe enorme.. però il mio Fiio E10 ha solo un ingresso USB... Sad
Potrei collegarlo via SPDIF al mio Burson.. però potrei ascoltare solo in cuffia..

descriptionRe: FLAC: acquisto diretto o passate dal CD

more_horiz
Per "educarti" alla musica dovresti comperare i CD (meglio ancora gli LP) ed imparare ad ascoltare l'intero disco, magari leggendoti testi, note, musicisti... In questo modo nasce la curiosità e la voglia di approfondire ed allora ti si spalancheranno nuovi universi. Maturata questa capacità di ascolto poco importerà il formato di origine, anche se, per ottenere la migliore qualità, spesso si dovrebbe ricorrere al vinile. Personalmente, costi, praticità e durata del supporto mi fanno tenere un po' alla larga dall'analogico, ma per quanto riguarda la naturalezza del suono...

descriptionRe: FLAC: acquisto diretto o passate dal CD

more_horiz
@andzoff ha scritto:
Ciao,
  1. acquisto CD
  2. rippo
  3. regalo il CD ad un amico/a

saluti. Hello


Possiamo diventare amici?
Hehe Hehe Hehe

descriptionRe: FLAC: acquisto diretto o passate dal CD

more_horiz
EasyRider: si, hai perfettamente ragione. Dovrei incominciare ad ascoltare interi CD senza continuare a cambiare traccia in modo tale da godermi la musica e prestare attenzione a quello che sto ascoltando. Diciamo che la cosa posso farela anche con i FLAC.. Devo solo incominciare a correggere il mio modo di ascoltare musica.
Dovrei acquistare un lettore cd economico e provare ad ascoltare i CD direttamente.. giusto per vedere se la situazione cambia..

Altri pareri?

descriptionRe: FLAC: acquisto diretto o passate dal CD

more_horiz
Ma quindi itunes già vende i flac?

descriptionRe: FLAC: acquisto diretto o passate dal CD

more_horiz
@Albert^ONE ha scritto:
Ma quindi itunes già vende i flac?

Sarà difficile.

descriptionRe: FLAC: acquisto diretto o passate dal CD

more_horiz
@Albert^ONE ha scritto:
Ma quindi itunes già vende i flac?

ancora no,e da un po' che si vocifera su questa possibilita',ma c'è anche da considerare che l'utilizzatore medio di iTunes, se ne frega altamente dei file in HD Mmm Mmm
non so quanto alla Apple possa giovare l'inserimento di flac nello store musicale Rolling Eyes

descriptionRe: FLAC: acquisto diretto o passate dal CD

more_horiz
@alan220387 ha scritto:
EasyRider: si, hai perfettamente ragione. Dovrei incominciare ad ascoltare interi CD senza continuare a cambiare traccia in modo tale da godermi la musica e prestare attenzione a quello che sto ascoltando. Diciamo che la cosa posso farela anche con i FLAC.. Devo solo incominciare a correggere il mio modo di ascoltare musica.
Dovrei acquistare un lettore cd economico e provare ad ascoltare i CD direttamente.. giusto per vedere se la situazione cambia..

Altri pareri?


Chi ha qualche annetto come il sottoscritto e la musica l'ha iniziata ad ascoltare con le audiocassette e i vinili si ricorda bene la differenza tra i due che in qualche modo potrebbe richiamare a quella tra FLAC e CD.
L'ascolto di un vinile era rituale: prima c'era l'emozione di recarsi nel negozio di dischi, in cui si passava mediamente un pomeriggio, ascoltandone un bel po' (eh sì, una volta nei negozi si potevano ascoltare i dischi) per poi uscirne con uno solo (i soldi erano pochissimi) dopo una dolorosissima scelta. Si arrivava a casa e non si toglieva il celophane bensì lo si incideva scrupolosamente lungo il lato d'apertura. Poi finalmente si estraeva il disco, o meglio la sovracopertina, che spesso conteneva testi e notizie, poi finalmente si sfilava il disco facendo ben attenzione a non toccarlo con le dita. L'odore, come dimenticare quel particolare odore? Personalmente estrarre quel disco la prima volta era proprio un'emozione. Finalmente lo si posava delicatamente sul piatto e quando la puntina emetteva quel primo "TOC" il cuore sobbalzava in attesa del fluire delle note. Poi mentre la musica fruiva si leggevano i testi, si guardavano i disegni, le foto e tutto ciò che la copertina poteva offrire. Il disco non ti limitavi ad ascoltarlo, lo vivevi, anche perché alla passione si univa il grande sacrificio economico e quindi ne volevi trarre il massimo. In questo modo entravi in sintonia con l'artista e o comunque davi una tua personale lettura a quell'opera, non la sfioravi, ma la facevi diventare parte di te stesso.
Con la musicassetta le cose erano un po' diverse,ad iniziare dall'odore, che era di vomito! Laughing Queste le estraevi dalla loro custodia le mettevi nel registratore e spesso ti ritrovavi ad avvolgere o riavvolgere il nastro, per fare un primitivo zapping tra i brani. Non credo che sia rimasto a molti il ricordo nostalgico della musicassetta, mentre, come testimonia il sempre più vivace ritorno, il vinile ha mietuto vittime.
Ecco tra CD e Flac potrebbe succedere qualcosa di analogo. Il CD puoi maneggiarlo, puoi guardarne il libretto, puoi leggere i testi insomma puoi avere un'esperienza più globale. sarò feticista? Laughing

descriptionRe: FLAC: acquisto diretto o passate dal CD

more_horiz
Beh diciamo che non ho mai ascoltato (o in rarisseme occasioni) musica da CD: ho sempre ascoltato musica che mi passavano i miei amici, tracce che adesso non riesco nemmno ad ascoltare vista la scarsissima qualità dell'mp3.. almeno mi accorgo della differenza con una traccia in mp3 a 320kbit quindi vuol dire che non sono completamente sordo Laughing Laughing Laughing
Adesso ho incomicio ad apprezzare le tracce ad alto bitrate quindi mi sto interessando su come reperirle/crearle.. Alla fine il "rituale" di apertura di una custodia, lettura dei libretti, ecc non le ho mai fatte, quindi non posso capire cosa significa.. Smile

descriptionRe: FLAC: acquisto diretto o passate dal CD

more_horiz
io non ho praticamente mai ascoltato nulla da cd eppure ascolto sempre e comunque tutte le tracce. Mi è capitato di saltare da una traccia all'altra per un periodo, ma più che avere problemi col supporto avevo problemi con la musica, che ormai non mi dava più ciò che cercavo...

descriptionRe: FLAC: acquisto diretto o passate dal CD

more_horiz
Si, non è detto che sia il supporto il problema.. ma con il Cd e relativo lettore, sicuramente non si salterebbe da un genere all'altro facilmente in quanto sarebbe tutto più macchinoso e lento.. quindi forse sarebbe molto più facile godersi la musica e basta.. Very Happy

descriptionRe: FLAC: acquisto diretto o passate dal CD

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum