T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Nuovo ADCOM GFA-565-SE, acquisto
Oggi a 0:55 Da p.cristallini

» OLD AKG K141 MONITOR E LITTLE DOT MK II V3.0
Ieri a 23:56 Da YAPO

» Primo acquisto cuffie consigli
Ieri a 23:14 Da teskio74

» Pioneer a-30 vs onkyo 9010
Ieri a 22:43 Da micio_mao

» Amplificatore per Scythe SCBKS-1100 Kro Craft Speaker Rev. B, quale migliore?
Ieri a 21:32 Da Rikkardo92

» DAC con I2S e DSD
Ieri a 21:26 Da mrcrowley

» Cavo ad Y RCA per Subwoofer
Ieri a 21:24 Da gianni1879

» Nuovo cd lettore+dac
Ieri a 21:08 Da mrcrowley

» Daphile - Audiophile Music Server & Player OS
Ieri a 20:45 Da dinamanu

» Denon PMA 50
Ieri a 20:44 Da giucam61

» Collegare più sorgenti al T-Amp
Ieri a 20:41 Da giucam61

» OP AMP 627
Ieri a 19:24 Da sportyerre

» Fx-Audio D802
Ieri a 19:02 Da Angel2000

» Chiarimenti Per Impianto Audio! Help !
Ieri a 18:36 Da dinamanu

» Cavi segnale AudioOasi Air Straight VB
Ieri a 16:34 Da Enry

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Ieri a 14:12 Da kalium

» Consigli per impianto 2.1
Ieri a 13:38 Da Kha-Jinn

» Pioneer SA-706 non va d'accordo con Canton Quinto 520...
Ieri a 13:28 Da p.cristallini

» AUDIOLAB 8000SE
Ieri a 12:08 Da Gabriele Barnabei

» R.I.P GREG LAKE
Ieri a 11:25 Da scontin

» Una storia di cavi
Ieri a 10:57 Da Angel2000

» Concerto Ian Paice - Pistoia, 8 dicembre
Ieri a 10:50 Da pallapippo

» AudioNirvana Super 12" Cast Frame in cabinet 5.6MKII - risultato finale
Ieri a 10:11 Da embty2002

» upgrade 2500 max
Ieri a 9:49 Da titonic

» [VENDO] Vinili classica e altro da 4,90 € in su
Ieri a 6:29 Da savi

» [CB + s.s.] Vendo vinili: ampia scelta
Ieri a 6:12 Da savi

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Ieri a 0:36 Da CHAOSFERE

» Chi ben comincia...consigli
Gio 8 Dic 2016 - 23:23 Da p.cristallini

» Madame Butterfly
Gio 8 Dic 2016 - 23:02 Da enrico massa

» RCF Stereo Amplifier AF 6181
Gio 8 Dic 2016 - 22:28 Da Aggeo

» cablaggio interno
Gio 8 Dic 2016 - 21:46 Da Angel2000

» (GE) Trasformatore toroidale 230 V~ 2 x 45 V 2 x 3.33 A 300 VA Sedlbauer.
Gio 8 Dic 2016 - 14:44 Da scontin

» Antenna FM
Gio 8 Dic 2016 - 13:37 Da fritznet

» Dac per Koss PortaPro?
Gio 8 Dic 2016 - 13:22 Da mako

» TUTORIAL MODIFICHE TPA 3116 COMPLETO
Gio 8 Dic 2016 - 12:39 Da Angel2000

» El GORDO - una torre senza filtri, si può?
Gio 8 Dic 2016 - 12:23 Da Angel2000

» Cuffie bestbuy 150€ no amplificatore
Gio 8 Dic 2016 - 11:50 Da bob80

» Diffusore bookshelf a due vie con woofer caricato in doppio carico Asimmetrico a vista (DCAAV)
Gio 8 Dic 2016 - 11:45 Da ricky84

» [NO] vendo pre+finale valvole classe A
Gio 8 Dic 2016 - 8:23 Da gigetto

» Confronto tra Breeze full mod. vs Drok ta2024b pareri personali e riflessioni
Gio 8 Dic 2016 - 0:33 Da RAMONE67

» L'ho fatto, le ho distrutte :D
Mer 7 Dic 2016 - 21:08 Da zimone-89

»  il trends tamp è oggi un oggetto superato?
Mer 7 Dic 2016 - 19:18 Da alexandros

» Quale ampli per le mie Dynaudio M20
Mer 7 Dic 2016 - 18:13 Da dinamanu

» Casse acustiche quali?b&w 684 o IL tesi 560?
Mer 7 Dic 2016 - 16:26 Da rx78

» impianto entry -level
Mer 7 Dic 2016 - 11:12 Da giucam61

» fissa lettore CD
Mer 7 Dic 2016 - 10:54 Da giucam61

» jbl lsr 305 vs krk rokit 6 g3
Mer 7 Dic 2016 - 8:41 Da luigigi

» CAIMAN SEG
Mer 7 Dic 2016 - 0:42 Da Zio

» (NA) Amplificatore Kingrex con DAC usb e uscita cuffie €270+ sped.
Mer 7 Dic 2016 - 0:20 Da sonic63

» Daphile in ram
Mar 6 Dic 2016 - 23:58 Da ghiglie

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

76% 76% [ 148 ]
24% 24% [ 47 ]

Totale dei voti : 195

I postatori più attivi della settimana
CHAOSFERE
 
fritznet
 
lello64
 
dinamanu
 
giucam61
 
rx78
 
Angel2000
 
gigetto
 
schwantz34
 
sportyerre
 

I postatori più attivi del mese
CHAOSFERE
 
dinamanu
 
lello64
 
Angel2000
 
giucam61
 
fritznet
 
gigetto
 
rx78
 
R!ck
 
sportyerre
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15496)
 
Silver Black (15375)
 
nd1967 (12784)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10219)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8495)
 

Statistiche
Abbiamo 10374 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Giancarlo Campoli

I nostri membri hanno inviato un totale di 769577 messaggi in 50072 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 26 utenti in linea :: 1 Registrato, 0 Nascosti e 25 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

mgiammarco

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Furl  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Pagina 2 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Messaggio  Dexterdm il Ven 31 Mag 2013 - 14:54

@Dante ha scritto:
Ragazzo mio allora non parti da zero, hai sicuramente delle belle basi solide.. piano piano porterai la tua testa.. verso le mani..e sarai padrone del saldatore.. ma ora sicuramente hai un giugno ed un luglio di fuoco.. sei sotto sessione.. come mio figlio.. del resto.. in bocca al lupo per gli esami imminenti.. study study Oki Oki Hoping Hoping
eh si, giugno/luglio è un pò un periodaccio Laughing
non parto da zero nel senso che in generale sò come funzionano le macchine elettriche, studio di circuiti da risolvere di solito con 1000 formule differenziali Hehe, strumenti di misura(oscilloscopi, voltmetri, multimetri misuratori di potenza,portata ecc ecc) e loro funzionamento sia in analogico che in digitale e relative conversioni...purtroppo, di tutte queste belle cose nessuna prova sul campo;giusto un progetto di un impianto elettrico per un industria(avendo calcolato le dispersioni di corrente e tensioni in gioco nei cavi quando leggo di differenze tra cavi di 1mt o 2 mt mi viene un pò da ridere Laughing) e una misurazione del rumore con un microfono e relativo convertitore A/D.
"purtroppo" certi esami sono ormai passati quindi mi tocca organizzarmi in qualche modo se voglio iniziare qualcosa!
@mau749 ha scritto:
.....................
Hoping Hoping
@ideafolle ha scritto:Hello dex. magari avessi potuto studiare io , ed invecie tutto quel po' che so e' da autodidatta ..praticone e se cie' so arivato io ,per te dovrebbe essere una passegiata de salute lol! lol!
visto che bene ho male hai le basi teoriche lol! lol! lol!

ps. per l'esame non ti preocupare al proff, ci faciamo unofferta che non puo rifiutare Hehe Hehe
ci faciamo sentire la serie completa de l'orchestra casadei + gli inediti Laughing Laughing Laughing Laughing vedrai che verra ha miti consigli Hehe Hehe
ci proverò con Casadei Laughing visto mai!
comunque, molte volte provando e riprovando si imparano molte più cose che studiandole sui libri, peccato che quel giorno sono impegnato altrimenti sarei venuto volentieri a pomezia!non mi è neanche tanto lontano alla fine!

Dexterdm
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 22.12.11
Numero di messaggi : 1293
Provincia (Città) : .
Impianto : Cool

Tornare in alto Andare in basso

Re: Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Messaggio  ideafolle il Ven 31 Mag 2013 - 15:06


ps. per l'esame non ti preocupare al proff, ci faciamo unofferta che non puo rifiutare Hehe Hehe
ci faciamo sentire la serie completa de l'orchestra casadei + gli inediti Laughing Laughing Laughing Laughing vedrai che verra ha miti consigli Hehe Hehe [/quote]
ci proverò con Casadei Laughing visto mai!

Hehe Hehe non ti preocupare che al secondo pezzo il proff.si arende! Laughing Laughing Laughing


comunque, molte volte provando e riprovando si imparano molte più cose che studiandole sui libri, peccato che quel giorno sono impegnato altrimenti sarei venuto volentieri a pomezia!non mi è neanche tanto lontano alla fine!
[/quote]

il vero vuoto delle scuole e' proprio questo .se non si unisce teoria e pratica non si va molto lontano Hehe Hehe come dicieva un noto attore Laughing Laughing tutte chiachiere e distintivo Laughing

ideafolle
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 20.02.12
Numero di messaggi : 5429
Località : vicini.... vIcini
Occupazione/Hobby : contare gli eu.
Provincia (Città) : SON CHI' ....NE'
Impianto : ......... VEDI AVATAR.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Messaggio  Dante il Ven 31 Mag 2013 - 15:53

Nella mia vita ho constato che ci sono varie forme di intelligenza.. e vari gradi di manualita'.. conosco gente che progetta bombe atomiche...ma se gli chiedi di montare una presa si mette a piangere.. e gente che partendo dalle mani che fa il percorso inverso.. tanta manualita' e poco resto..
I fortunati hanno un equilibrio di entrambe le cose.. beh ora se ti cimenti..ti scoprirai..
a me dopo tanti anni di informatica... mi iniziano ad attizzare gli orti.. ahahaha

Dante
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 01.07.11
Numero di messaggi : 988
Località : civitavecchia
Provincia (Città) : calma e gesso che tanto so sempre ..azzi
Impianto : dussun v6i casse autocostruite ciare/scanspeak sorgenti analogiche aristonrd80/linbasik/nagaokamp20 dualcs721/shurev15III sorgente digitale musiland02/beresfordbushmaster pre tpaudio ecc88

Tornare in alto Andare in basso

Re: Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Messaggio  valterneri il Lun 3 Giu 2013 - 23:47

@Dexterdm ha scritto:... molte volte provando e riprovando si imparano molte più cose che studiandole sui libri ...
Si crede, ad esempio questa tua frase contiene alcuni errori ... !

Inizia col costruire bene un circuito passivo.
Potrebbe essere semplicemente un partitore per pilotare una cuffia,
oppure un selettore ingressi seguito da un potenziometro di volume
per realizzare quello che impropriamente si chiama "pre-passivo".

La cosa più importante da tentare è la buona costruzione meccanica ed estetica.
Se realizzi o compri una scatola, dove provvisoriamente ci costruisci un pre-passivo,
in un momento successivo potrai inserirci un vero circuito di preamplificazione
alimentandolo provvisoriamente con pile o un alimentatore economico esterno.
Se tutto funziona potresti, ancora successivamente, dotarlo di un alimentatore interno
ed avresti un vero e completo preamplificatore.
Naturalmente la scelta o la costruzione della scatola dovrà prevedere da subito
lo spazio per pre e alimentatore e, da subito nel disporre i componenti, dovrai
prevedere le aggiunte future.

Uno stadio controlli di tono aggiungendo due potenziometri ....
Due indicatori a lancetta da applicare sul pannello frontale ....
Un pre phono applicato ad uno degli ingressi ....

Di solito il principiante-autocostruttore compie l'errore di partire dal circuito,
costruirlo e poi racchiuderlo in una scatola, ma non si fa così.
"mi piace il circuito e lo voglio realizzare" è un comportamento emotivo infantile.

Per prima cosa si stabilisce a quali funzioni dovrà assolvere l'appaecchio
e poi si inizia dal contenitore, la sua apparente razionalità, manovrabilità ed estetica.
Si stabiliscono qualità e prestazioni da raggiungere e si prosegue col
modellarci dentro il circuito elettronico.
Naturalmente i percorsi di segnale e soprattutto i percorsi di alimentazioni e massa,
l'interferenza tra alcune parti del circuito, l'emissione di campi elettromagnetici
e la dissipazione del calore di alcuni componenti, devono già essere ben conosciuti
con mente lucida dal primo momento.
Costruire un qualcosa che poi ronza significa scoprire alla fine un errore fatto all'inizio
ed il rimedio è ripartire da capo.

Costruire qualcosa senza conoscenza della materia è una follia,
non avere poi gli adeguati strumenti di misura per controllare ed ottenere risultati
è operare alla cieca,
ma il primo scopo dell'autocastruzione è il divertirsi a farlo
e allora molti comportamenti sbagliati sono concessi.

Riassumo il mio consiglio e me ne vado:
cerca di costruire qualcosa di molto semplice ma esteticamente e razionalmente
molto ben realizzato che possa essere poi completato e complicato.

Molti autocostruttori hanno le cantine piene di cassetti pieni anch'essi
di circuiti abbozzati e abbandonati.
E' facile iniziare, difficile è finire,
è per queso che ti consiglio di partire dalla fine: estetica e scatola.
Ciao.

valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3609
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Messaggio  zenit il Lun 3 Giu 2013 - 23:56

Ho apprezzato molto l'intervento di @valterneri, anche se sono uno di quelli che lui definisce folle (ma che per c@lo ho indovinato la strategia acquistando due bei case ... ampi e preforati from china).
Mi spingo però a chiedere quali misurazioni vanno fatte su un ampli autocostruito e con quali strumenti Sad
magari che non costino una follia...

zenit
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 27.09.11
Numero di messaggi : 680
Località : Sicilia
Impianto : appagante "audiofobico"

Tornare in alto Andare in basso

Re: Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Messaggio  valvolas il Mar 4 Giu 2013 - 0:17

L'idea del tutorial sulle 1000 fori nn è malaccio anzi....Molti che hanno una manualità esercitata in altri campi (e credo che ne siano molti tra i nuovi) tipo falegnameria o modellismo avrebbero la possibilità di imparare ''scorciatoie'' che altrimenti necessiterebbero di piu tempo.Si copiare un circuito nn è di per se difficile,avere la consapevolezza di quello che si sta facendo diventa un altro discorso.Il pre minimalist sarebbe un ottimo punto di inizio in quanto semplice e invoglia poi a proseguire per il discreto risultatio che se ne cava,con pochissimi euro

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Messaggio  valterneri il Mar 4 Giu 2013 - 0:24

@zenit ha scritto:Ho apprezzato molto l'intervento di @valterneri ...
.. mi spingo però a chiedere quali misurazioni vanno fatte su un ampli autocostruito e con quali strumenti Sad
Ti racconto una storia:
Una fabbrica toscana, su richiesta della Marina Militare, iniziò la progettazione
di una radio multigamma professionale da usarsi su navi da guerra e commerciali.
Era una radio a singola conversione, ma per aumentarne la stabilità escogitarono
in trucco intelligente, ma non bastante, di inserirci tanti oscillatori locali
quante erano le bande da coprire.
L'idea risolveva il problema dell'instabilità dovuta alla commutazione delle bobine
di sintonia (contatti e percorsi).
Perse l'appalto che fu vinto dalla Collins col suo progetto a tripla conversione.

Perché questa storia?
Per presentare il prototipo, da sottoporre alle prove, in fabbrica ne costruirono
300 esemplari, 250 vennero distrutti, 50 messi in prova.
250 prototipi per arrivare alla versione definitiva!

Grazie per l'apprezzamento! Ciao.
(ad un prossimo post ti dirò di strumenti e misure)

valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3609
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Messaggio  SaNdMaN il Mar 4 Giu 2013 - 0:27

@valvolas ha scritto:L'idea del tutorial sulle 1000 fori nn è malaccio anzi....Molti che hanno una manualità esercitata in altri campi (e credo che ne siano molti tra i nuovi) tipo falegnameria o modellismo avrebbero la possibilità di imparare ''scorciatoie'' che altrimenti necessiterebbero di piu tempo.Si copiare un circuito nn è di per se difficile,avere la consapevolezza di quello che si sta facendo diventa un altro discorso.Il pre minimalist sarebbe un ottimo punto di inizio in quanto semplice e invoglia poi a proseguire per il discreto risultatio che se ne cava,con pochissimi euro

Infatti Mauro. Una guida su come costruire il minamilist sarebbe ottima. Infilare una resistenza o un condensatore dentro i fori e poi saldarlo da dietro non è complicato. Più diffcile è capire come fare i collegamenti del circuito. Non c'ho mai capito 'na mazza in quel senso Very Happy Tu mi dirai: "basta seguire lo schema". E' 'na parola! Per voi "del campo" è facile. Ma, ad esempio, per uno come me, che con l'elettronica non ha dimestichezza, il "campo da gioco" non è familiare. R1 R2...ad intuito direi che sono resistenze ma come collegarle al circuito. I condensatori hanno un polo positivo e uno negativo? Oppure possono essere infilitati in qualunque verso? Come puoi immaginare, molti di noi, che hanno fatto studi diversi dall'elettronica, si trovano spiazzati di fronte a quello che per voi è semplice come bere un bicchiere d'acqua.

SaNdMaN
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 29.09.11
Numero di messaggi : 5972
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Sorgente: Marantz CD60004
Trasporto: M2Tech HiFace Two
DAC: Musical Fidelity VDAC II -XMOS PCM5102 DAC - Cambridge Audio DAC100 - Behringer Ultramatch PRO CS4398 a trasformatori
HTCP Silverstone: JRiver con Dirac Live Room Correction
Preamplificatore: Gomez - Prebby HV - PrebbyHeadHV - PreFET
Finali: 2 Adcom GFA 555 - TPA3116 - Abletec 240 - TA 10.2
Diffusori: Focal Aria 906 - Dynaudio DM 2/7 - Cerwin Vega SL15
Cuffie: Grado SR325i - Sennheiser HD600
Ampli Cuffie: JHL class A - Prebby Head HV




Tornare in alto Andare in basso

Re: Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Messaggio  valvolas il Mar 4 Giu 2013 - 1:17

Ti do una triste notizia che i caps possono essere sia polarizzati che no,quelli polarizzati hanno un verso di insermento poisitivo e negativo,quelli N.P. è indifferente Laughing
A parte le battute,in realta' alcuni di noi hanno provenienza diversa dall'elettronica,ma si sn messi di impegno con un po' di teoria e un po di pratica,occorre tempo e buona volonta',i risultati richiedono pazienza,cmq se parte il tutorial dettagliato puo' essere un buon ''start up'' per molti che vogliono armarsi di saldatore Laughing ,poi se ci sono prblm basta fare domande,qui sai che le persone sn sempre disponibili,nn mi pare che si lasci indietro nessuno,un suggerimento un ragguaglio,compatibilmente alle singole possibilita0 sugli argomenti lo diamo tutti...E (di solito) sono abbastanza allineati tra loro.

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Messaggio  SaNdMaN il Mar 4 Giu 2013 - 10:58

@valvolas ha scritto:Ti do una triste notizia che i caps possono essere sia polarizzati che no,quelli polarizzati hanno un verso di insermento poisitivo e negativo,quelli N.P. è indifferente Laughing
A parte le battute,in realta' alcuni di noi hanno provenienza diversa dall'elettronica,ma si sn messi di impegno con un po' di teoria e un po di pratica,occorre tempo e buona volonta',i risultati richiedono pazienza,cmq se parte il tutorial dettagliato puo' essere un buon ''start up'' per molti che vogliono armarsi di saldatore Laughing ,poi se ci sono prblm basta fare domande,qui sai che le persone sn sempre disponibili,nn mi pare che si lasci indietro nessuno,un suggerimento un ragguaglio,compatibilmente alle singole possibilita0 sugli argomenti lo diamo tutti...E (di solito) sono abbastanza allineati tra loro.

Ok

SaNdMaN
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 29.09.11
Numero di messaggi : 5972
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Sorgente: Marantz CD60004
Trasporto: M2Tech HiFace Two
DAC: Musical Fidelity VDAC II -XMOS PCM5102 DAC - Cambridge Audio DAC100 - Behringer Ultramatch PRO CS4398 a trasformatori
HTCP Silverstone: JRiver con Dirac Live Room Correction
Preamplificatore: Gomez - Prebby HV - PrebbyHeadHV - PreFET
Finali: 2 Adcom GFA 555 - TPA3116 - Abletec 240 - TA 10.2
Diffusori: Focal Aria 906 - Dynaudio DM 2/7 - Cerwin Vega SL15
Cuffie: Grado SR325i - Sennheiser HD600
Ampli Cuffie: JHL class A - Prebby Head HV




Tornare in alto Andare in basso

Re: Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Messaggio  Dexterdm il Mer 5 Giu 2013 - 0:52

@valterneri ha scritto:Si crede, ad esempio questa tua frase contiene alcuni errori ... !

Inizia col costruire bene un circuito passivo.
Potrebbe essere semplicemente un partitore per pilotare una cuffia,
oppure un selettore ingressi seguito da un potenziometro di volume
per realizzare quello che impropriamente si chiama "pre-passivo".

La cosa più importante da tentare è la buona costruzione meccanica ed estetica.
Se realizzi o compri una scatola, dove provvisoriamente ci costruisci un pre-passivo,
in un momento successivo potrai inserirci un vero circuito di preamplificazione
alimentandolo provvisoriamente con pile o un alimentatore economico esterno.
Se tutto funziona potresti, ancora successivamente, dotarlo di un alimentatore interno
ed avresti un vero e completo preamplificatore.
Naturalmente la scelta o la costruzione della scatola dovrà prevedere da subito
lo spazio per pre e alimentatore e, da subito nel disporre i componenti, dovrai
prevedere le aggiunte future.

Uno stadio controlli di tono aggiungendo due potenziometri ....
Due indicatori a lancetta da applicare sul pannello frontale ....
Un pre phono applicato ad uno degli ingressi ....

Di solito il principiante-autocostruttore compie l'errore di partire dal circuito,
costruirlo e poi racchiuderlo in una scatola, ma non si fa così.
"mi piace il circuito e lo voglio realizzare" è un comportamento emotivo infantile.

Per prima cosa si stabilisce a quali funzioni dovrà assolvere l'appaecchio
e poi si inizia dal contenitore, la sua apparente razionalità, manovrabilità ed estetica.
Si stabiliscono qualità e prestazioni da raggiungere e si prosegue col
modellarci dentro il circuito elettronico.
Naturalmente i percorsi di segnale e soprattutto i percorsi di alimentazioni e massa,
l'interferenza tra alcune parti del circuito, l'emissione di campi elettromagnetici
e la dissipazione del calore di alcuni componenti, devono già essere ben conosciuti
con mente lucida dal primo momento.
Costruire un qualcosa che poi ronza significa scoprire alla fine un errore fatto all'inizio
ed il rimedio è ripartire da capo.

Costruire qualcosa senza conoscenza della materia è una follia,
non avere poi gli adeguati strumenti di misura per controllare ed ottenere risultati
è operare alla cieca,
ma il primo scopo dell'autocastruzione è il divertirsi a farlo
e allora molti comportamenti sbagliati sono concessi.

Riassumo il mio consiglio e me ne vado:
cerca di costruire qualcosa di molto semplice ma esteticamente e razionalmente
molto ben realizzato che possa essere poi completato e complicato.

Molti autocostruttori hanno le cantine piene di cassetti pieni anch'essi
di circuiti abbozzati e abbandonati.
E' facile iniziare, difficile è finire,
è per queso che ti consiglio di partire dalla fine: estetica e scatola.
Ciao.
Grazie per l'intervento!partire "dalla scatola" è in un certo senso anche più stimolante per chi non sà costruire un circuito! terrò conto anche di questo consiglio!purtroppo ora, come dicevo qualche post fà, non ho molto tempo da poterci dedicare!
In effetti la mia frase poteva essere interpretata in quel modo ma in realtà il mio pensiero era più "sottile":
intendevo dire che molte volte(almeno per quella che è la mia esperienza finora) si ha una conoscenza teorica buona, magari, tanto per fare un esempio, si conosce il trasformatore, gli avvolgimenti, e tutte le formule che ne governano il funzionamento ma all'atto pratico, col trasformatore davanti, non si sà quasi trovare il primario e il secondario...mi sarebbe insomma piaciuto fare qualche prova sul campo.
Lo schema può essere anche molto semplice, non è un problema ma prima di fare qualunque cosa voglio CAPIRE cosa faccio e PERCHè lo faccio!
Hello

Dexterdm
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 22.12.11
Numero di messaggi : 1293
Provincia (Città) : .
Impianto : Cool

Tornare in alto Andare in basso

Re: Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Messaggio  valvolas il Mer 5 Giu 2013 - 2:14

@Dexterdm ha scritto:
intendevo dire che molte volte(almeno per quella che è la mia esperienza finora) si ha una conoscenza teorica buona, magari, tanto per fare un esempio, si conosce il trasformatore, gli avvolgimenti, e tutte le formule che ne governano il funzionamento ma all'atto pratico, col trasformatore davanti, non si sà quasi trovare il primario e il secondario...mi sarebbe insomma piaciuto fare qualche prova sul campo.
Lo schema può essere anche molto semplice, non è un problema ma prima di fare qualunque cosa voglio CAPIRE cosa faccio e PERCHè lo faccio!
Hello

tieni presente che sei un ingegnere e come tale avrai famigliarità con gli schemi per quanto diverso dal tuo campo di studio/lavoro in un certo senso i metodi sn simili,il materiale che ti occorre inizialmente è un saldatore e un buon multimetro e un oscilloscopio nn guasterebbe (ma costicchiano ancora...).Leggendo ti accorgerai che ci sono una miriade di trucchi da ''vecchi mestieranti'' dove per esempio una resistenza al carbone da 10 ohm NON è la stessa cosa di una resistenza metallica da 10 ohm,che esiste ,o dovrebbe esistere (per alcuni) il rumore termico,che alcune tipologie di condensatori plastici (polipropilene ad esempio) o elettrolitici a parità di misura lavorano meglio messi su una parte o un altra del circuito,ci sn addirittura scuole di pensiero diverso sull'utilizzo di certi schemi o componenti,come ad esempio se vai a leggere in giro nei post precedenti sull'uso di una DC stabilizzata o meno,se ne discuteva alcune settimane fa (anche vivacemente Hehe ) sono cose che richiedono un po di tempo per addentrarsi.Qui se nn ti paice il ''costruire un bel veliero in bottiglia fine a se stesso'' trovi pane x i tuoi denti Laughing

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Messaggio  SaNdMaN il Mer 5 Giu 2013 - 9:15

Sì, ma qui si parla tanto e la guida ancora non arriva Very Happy
Abbiamo capito il messaggio! Adesso però fate 'sta guida o tutorial. E' così difficile?

SaNdMaN
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 29.09.11
Numero di messaggi : 5972
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Sorgente: Marantz CD60004
Trasporto: M2Tech HiFace Two
DAC: Musical Fidelity VDAC II -XMOS PCM5102 DAC - Cambridge Audio DAC100 - Behringer Ultramatch PRO CS4398 a trasformatori
HTCP Silverstone: JRiver con Dirac Live Room Correction
Preamplificatore: Gomez - Prebby HV - PrebbyHeadHV - PreFET
Finali: 2 Adcom GFA 555 - TPA3116 - Abletec 240 - TA 10.2
Diffusori: Focal Aria 906 - Dynaudio DM 2/7 - Cerwin Vega SL15
Cuffie: Grado SR325i - Sennheiser HD600
Ampli Cuffie: JHL class A - Prebby Head HV




Tornare in alto Andare in basso

Re: Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Messaggio  mau749 il Mer 5 Giu 2013 - 9:23

@SaNdMaN ha scritto:Sì, ma qui si parla tanto e la guida ancora non arriva Very Happy
Abbiamo capito il messaggio! Adesso però fate 'sta guida o tutorial. E' così difficile?

no, non è difficile, richiede solo un po' di tempo che però, in questo momento, mi manca.

Cercherò di iniziare a buttare giù qualcosa già dalla prossima settimana.

_________________
Ciao, Maurizio
"... non è importante il colore del gatto... l'importante è che prenda i topi!"

mau749
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 08.01.12
Numero di messaggi : 987
Località : ROCCASECCA (FR)
Occupazione/Hobby : ingegnere progettista strutturale/musica e fotografia
Provincia (Città) : tendenzialmente ottimista
Impianto : dual mono SE 300B, dual mono PP 6B4G, dual mono PP EL34, fullrange Fostex Fe126 backhorn e tanto altro...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Messaggio  SaNdMaN il Mer 5 Giu 2013 - 9:35

@mau749 ha scritto:
@SaNdMaN ha scritto:Sì, ma qui si parla tanto e la guida ancora non arriva Very Happy
Abbiamo capito il messaggio! Adesso però fate 'sta guida o tutorial. E' così difficile?

no, non è difficile, richiede solo un po' di tempo che però, in questo momento, mi manca.

Cercherò di iniziare a buttare giù qualcosa già dalla prossima settimana.

Grazie Maurizio, non era rivolta a te. Solo che leggevo il discorso scivolare e ho solo chiesto un pò di concretezza Ok

SaNdMaN
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 29.09.11
Numero di messaggi : 5972
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Sorgente: Marantz CD60004
Trasporto: M2Tech HiFace Two
DAC: Musical Fidelity VDAC II -XMOS PCM5102 DAC - Cambridge Audio DAC100 - Behringer Ultramatch PRO CS4398 a trasformatori
HTCP Silverstone: JRiver con Dirac Live Room Correction
Preamplificatore: Gomez - Prebby HV - PrebbyHeadHV - PreFET
Finali: 2 Adcom GFA 555 - TPA3116 - Abletec 240 - TA 10.2
Diffusori: Focal Aria 906 - Dynaudio DM 2/7 - Cerwin Vega SL15
Cuffie: Grado SR325i - Sennheiser HD600
Ampli Cuffie: JHL class A - Prebby Head HV




Tornare in alto Andare in basso

Re: Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Messaggio  David87 il Sab 8 Giu 2013 - 20:36

Mi accodo in fila in attesa del tutorial per il pre così finalmente posso realizzarlo anche io visto che il mio ta2021b me lo sta chiedendo da un pò Laughing !

David87
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 25.06.12
Numero di messaggi : 121
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Ricambista

Tornare in alto Andare in basso

Re: Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Messaggio  SaNdMaN il Sab 8 Giu 2013 - 20:41

@David87 ha scritto:Mi accodo in fila in attesa del tutorial per il pre così finalmente posso realizzarlo anche io visto che il mio ta2021b me lo sta chiedendo da un pò Laughing !

Siamo in attesa Rolling Eyes

SaNdMaN
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 29.09.11
Numero di messaggi : 5972
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Sorgente: Marantz CD60004
Trasporto: M2Tech HiFace Two
DAC: Musical Fidelity VDAC II -XMOS PCM5102 DAC - Cambridge Audio DAC100 - Behringer Ultramatch PRO CS4398 a trasformatori
HTCP Silverstone: JRiver con Dirac Live Room Correction
Preamplificatore: Gomez - Prebby HV - PrebbyHeadHV - PreFET
Finali: 2 Adcom GFA 555 - TPA3116 - Abletec 240 - TA 10.2
Diffusori: Focal Aria 906 - Dynaudio DM 2/7 - Cerwin Vega SL15
Cuffie: Grado SR325i - Sennheiser HD600
Ampli Cuffie: JHL class A - Prebby Head HV




Tornare in alto Andare in basso

Re: Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Messaggio  David87 il Sab 8 Giu 2013 - 21:25

Io sono riuscito a modificare l'alimentatore Mael grazie al tutorial di maurarte dove diceva quali componenti comprare e dove montarli facendolo vedere in foto, se così fosse sarei in grado ma a cominciare da zero purtroppo no.

David87
Affezionato
Affezionato

Data d'iscrizione : 25.06.12
Numero di messaggi : 121
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Ricambista

Tornare in alto Andare in basso

Re: Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Messaggio  valterneri il Sab 8 Giu 2013 - 22:19

Perché non lasciate in pace il povero Maurizio e non vi arrangiate?

Imparerete dai vostri errori e vi divertirete coi vostri successi
che saranno solo vostri,
e se qualche transistore brucerete vedrete solo un po' di fumo,
e il primo transistore che vi brucia tra le mani ve lo ricorderete
con nostalgia per sempre.

Non costringete lo strapazientissimo Maurizio a prendervi la manina
per aiutarvi ad attraversare la strada.
E poi fate le foto dei vostri primi arrosti che ci divertiamo a guardarle.

Come non detto, tanto siete testoni!

valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3609
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Messaggio  SaNdMaN il Sab 8 Giu 2013 - 23:19

@valterneri ha scritto:Perché non lasciate in pace il povero Maurizio e non vi arrangiate?

Imparerete dai vostri errori e vi divertirete coi vostri successi
che saranno solo vostri,
e se qualche transistore brucerete vedrete solo un po' di fumo,
e il primo transistore che vi brucia tra le mani ve lo ricorderete
con nostalgia per sempre.

Non costringete lo strapazientissimo Maurizio a prendervi la manina
per aiutarvi ad attraversare la strada.
E poi fate le foto dei vostri primi arrosti che ci divertiamo a guardarle.

Come non detto, tanto siete testoni!

cos'è un transistore? Very Happy

SaNdMaN
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 29.09.11
Numero di messaggi : 5972
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Sorgente: Marantz CD60004
Trasporto: M2Tech HiFace Two
DAC: Musical Fidelity VDAC II -XMOS PCM5102 DAC - Cambridge Audio DAC100 - Behringer Ultramatch PRO CS4398 a trasformatori
HTCP Silverstone: JRiver con Dirac Live Room Correction
Preamplificatore: Gomez - Prebby HV - PrebbyHeadHV - PreFET
Finali: 2 Adcom GFA 555 - TPA3116 - Abletec 240 - TA 10.2
Diffusori: Focal Aria 906 - Dynaudio DM 2/7 - Cerwin Vega SL15
Cuffie: Grado SR325i - Sennheiser HD600
Ampli Cuffie: JHL class A - Prebby Head HV




Tornare in alto Andare in basso

Re: Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Messaggio  zenit il Dom 9 Giu 2013 - 10:21

@zenit ha scritto:...
Mi spingo però a chiedere quali misurazioni vanno fatte su un ampli autocostruito e con quali strumenti Sad
magari che non costino una follia...

Walter nel frattempo ti ricorsdo che attendiamo con impazienza anche il tuo contributo Mad Laughing

zenit
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 27.09.11
Numero di messaggi : 680
Località : Sicilia
Impianto : appagante "audiofobico"

Tornare in alto Andare in basso

Re: Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Messaggio  valvolas il Dom 9 Giu 2013 - 12:41

Gli strumenti necessari (x partire) sono un bel multimetro (vedi tester) e naturalmente un saldatore decente,sarebbe utilissimo un oscilloscopio ma nn costa poco di solito.
Chiaro che poi ci sn molti altri strumenti altrettanto utili ma li si entra nel professionale.
Concordo che varrebbe la pena di cominciare anche senza il tutorial,ho fatto recentemente qualche schema tipo Lay out per un pre a valvole,il costruttore interessato allo schema in questione ha molta dimestichezza e manualità con gli assemblaggi,ma ha prblm a interpretare gli schemi in fase di montaggio.
Si tratterebbe di ridisegnare il circuito elettrico con i componenti montati come se fosse una pcb e assemblare poi il tutto seguendo i tracciati,minimizzando la possibilita' di montaggi errati,inversioni etc...Chiaro che mano a mano che uno monta le piste su 1000 fori (il doppino telefonico spelato va benissimo a questo scopo) se le deve segnare e ricordarsi che quando salda da sotto ''vede'' lo schema a ''rovescio''
Posto un esempio di un moltiplicatore di Mau,tanto x avere l'idea di cm potreste fare, la piedinatura del tr è vista davanti e i caps polarizzati da sopra piu semplice di questo metodo nn saprei cosa suggerire,naturalmente richiede un po di tempo ma x imparare c'e' uno scotto,come in tutte le cose...




[img][/img]

valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Messaggio  zenit il Dom 9 Giu 2013 - 13:58

Grande Valvolas, grazie per il tuo contributo.
MA quali sono i test da effettuare su un ampli completo e montato? Che ne so ... per deteminare impedenza, per verificare se i canali sono bilanciati o meno ecc... Embarassed

zenit
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 27.09.11
Numero di messaggi : 680
Località : Sicilia
Impianto : appagante "audiofobico"

Tornare in alto Andare in basso

Re: Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Messaggio  valvolas il Dom 9 Giu 2013 - 14:36

@zenit ha scritto:Grande Valvolas, grazie per il tuo contributo.
MA quali sono i test da effettuare su un ampli completo e montato? Che ne so ... per deteminare impedenza, per verificare se i canali sono bilanciati o meno ecc... Embarassed

Secondo me nell'audiofilia un buon paio di orecchie considerato che lo scopo è quello (l'ascolto e non il lancio dello shuttle),tieni presente che,come dice qualcuno,le misure sn importantissime ma NON bastano.E' la passione che ci metti che fa suonare bene un apparecchio E' pieno di progetti perfetti sotto l'aspetto delle misure ma che suonano gradevolmente come una ''radiolina'',lo so che e' paradossale ma spesso è cosi...Di solito sull'autocostruito a livello hobbistico bastano le misure in tensione e gli assorbimenti in corrente quindi un multimetro,poi se ti procuri un oscilloscopio puoi lavorare sule uscite e verificare eventuali problematiche e correzioni.Per chiarezza e nn essere frainteso e sollevare polveroni inutili,e' chiaro che se uno ha a disposizioni strumenti professionali il risultato PUO' decisamente migliorare,ma tieni presente che li i costi NON sono piccoli,so che ci sn programmini da scaricare e collegando fisicamente le uscite alle schede audio danno delle buone risposte sotto l'aspetto dell'attendibilità delle curve,personalmente nn li uso,ma so che sn stati provati da FBJ...


valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Iniziare con l'autocostruzione da ZERO...si può?

Messaggio  Dexterdm il Dom 9 Giu 2013 - 14:54

grazie ancora per l'interesse che state mettendo in questo mio thread!
intanto mi sto leggendo con calma un manuale di elettronica di nuova elettronica per iniziare a capirci qualcosa, per quanto riguarda la strumentazione...mi sono procurato un multimetro, una terza mano e per quanto riguarda il saldatore ho preso un EWIG RAPID 20/40 anche se mi succede una cosa strana che prima, col vecchio saldatore non mi succedeva...Lo stagno rimane incollato alla punta del saldatore...pochi giorni fà stavo saldando un cavetto e di attaccarsi alla parte da saldare(un minijack molto economico in metallo) non ne voleva proprio sapere!quasi come fosse magnetizzato o qualcosa di simile...
Potrebbe dipendere dallo stagno?
(Sto utilizzando una roccetta di stagno da 1,5 mm di diametro, non c'è scritto nulla riguardo la composizione..solo un size: 33% e le etichette sono blu con su scritto " super solder wire")
ho comunque bisogno di cambiare lo stagno perchè è molto spesso, se avete qualche suggerimento su dello stagno da poter prendere ve ne sarei molto grato Smile
per quanto riguarda i componenti "base", resistenze,condensatori,trasformatoriecc ecc li posso trovare in un qualunque negozio di ricambi per elettricisti/elettronica o mi devo per forza affidare ai siti in rete?

Dexterdm
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 22.12.11
Numero di messaggi : 1293
Provincia (Città) : .
Impianto : Cool

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum