T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio
Ti piace il nuovo stile del T-Forum?
Sì, meglio questo nuovo
48% / 36
No, era meglio quello vecchio
52% / 39
Ultimi argomenti
DAC o CDOggi alle 22:37Calbas
HelP! DAC!Oggi alle 9:50johnny99
POPU VENUS Oggi alle 7:23gigetto
I postatori più attivi della settimana
21 Messaggi - 21%
13 Messaggi - 13%
12 Messaggi - 12%
12 Messaggi - 12%
9 Messaggi - 9%
7 Messaggi - 7%
7 Messaggi - 7%
6 Messaggi - 6%
6 Messaggi - 6%
5 Messaggi - 5%
I postatori più attivi del mese
295 Messaggi - 22%
265 Messaggi - 20%
145 Messaggi - 11%
142 Messaggi - 11%
116 Messaggi - 9%
92 Messaggi - 7%
85 Messaggi - 6%
73 Messaggi - 5%
68 Messaggi - 5%
67 Messaggi - 5%
Migliori postatori
Stentor (20392)
20392 Messaggi - 15%
DACCLOR65 (19630)
19630 Messaggi - 15%
schwantz34 (15499)
15499 Messaggi - 12%
Silver Black (15439)
15439 Messaggi - 11%
nd1967 (12803)
12803 Messaggi - 10%
flovato (12509)
12509 Messaggi - 9%
10260 Messaggi - 8%
piero7 (9854)
9854 Messaggi - 7%
wasky (9229)
9229 Messaggi - 7%
fritznet (8857)
8857 Messaggi - 7%
Chi è in linea
In totale ci sono 75 utenti in linea :: 7 Registrati, 1 Nascosto e 67 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

biiotechano, Calbas, gabry74, lalosna, Snap, tamerlano, TODD 80

Vedere la lista completa

Flusso RSS

Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
MrTheCarbon
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 29.06.11
Numero di messaggi : 1395
Impianto : Impianto Principale:
DAC-PRE: Matrix Mini I Pro
AMPLI: Monoblock ICEpower 500a
DIFFUSORI: autocostruite in stile ZU Essence

Re: Kef IQ30

il Gio 6 Giu 2013 - 10:46
Eh lo so.. ma inutile fare una spesa per diffusori nearfield quando tra pochi mesi cambierò ambiente d'ascolto..

comunque diciamo che mi ci sto abituando ai uuovi diffusori Laughing
avatar
Daniele Pucciarelli
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 24.09.12
Numero di messaggi : 659
Località : Livorno
Occupazione/Hobby : Operaio, autocostruttore diffusori acustici, Redattore del Forum-Magazine DIYAUDIO.IT
Provincia (Città) : Livorno
Impianto : PC TRANSPORT DIY - DAC Teac UD503 - PREAMPLI Atoll PR300SE - FINALE Altason R1 - SINTOAMPLI HT Sony STR DA2400 ES - Diffusori DIY - Cuffie AKG K550 //
https://autocostruzione.altervista.org/

Re: Kef IQ30

il Gio 6 Giu 2013 - 15:38
@MrTheCarbon ha scritto:Eh lo so.. ma inutile fare una spesa per diffusori nearfield quando tra pochi mesi cambierò ambiente d'ascolto..

comunque diciamo che mi ci sto abituando ai uuovi diffusori Laughing

Resisti! Very Happy
avatar
alex79roma
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 16.06.09
Numero di messaggi : 235
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Software Designer / Smanettone
Provincia (Città) : Roma
Impianto : in firma

Re: Kef IQ30

il Gio 6 Giu 2013 - 18:47
@MrTheCarbon ha scritto:
. . .

probabilmente non è nemmeno un fatto di chiusura sulle alte frequenze.. è solo che lo spazio ristretto enfatizza i bassi e toglie equilibrio Rolling Eyes

Boh.. spriamo di abituarci per il momento.. oppure me le sposto giù e le vado ad ascoltare dove sanno dare il massimo.. prova che ancora non faccio, ma appena sistemo il 2° impianto ora che posso farlo, vedremo che son capaci di fare nel loro habitat Laughing

in realtà sinceramente sono un pò deluso.. perchè ok, che non era il posto giusto lo sapevo, anche se confido in un trasferimento a breve.. ma mi aspettavo qualcosa che introducesse un sostanziale miglioramento, date le grandi differenze costruttive..

Scusa se te lo dico troppo tardi ma ho letto solo ora la discussione, secondo me hai fatto un errore di valutazione, mi spiego meglio:

all'inizio della discussione hai scritto che cercavi dei diffusori più aperti dei tuoi B&W e che stavi valutando una coppia di Kef iQ30, è qui l'errore, perché in generale i Kef hanno un suono più caldo e meno aperto dei B&W.
Bastava cercare Kef su tnt-audio e avresti letto che vengono spesso consigliati come diffusori non affaticanti e tendenzialmente caldi, lo stesso non può dire di B&W che invece produce esemplari dalle performance piuttosto radiografanti.
Ora è vero che non si può sempre generalizzare, però avresti pututo cercare un po' di più su google, almeno ti sarebbe venuto qualche dubbio.
Spero che apprezzerai la franchezza Laughing , la mia vuole essere una critica costruttiva, quindi ora, dal basso della mia ignoranza cercherò di darti qualche consiglio di quelli letti qua e là in rete.

Visto che ormai li hai comprati, prima di spostarli ti consiglio almeno di provare ad affrontare il problema dei bassi un po' invadenti con i seguenti accorgimenti:
- attappa lo sbocco del reflex con della gomma-piuma;
- allontana il più possibile i diffusori dalla parete posteriore;
- sposta la scrivania (potresti essere seduto in una parte della stanza che risente di una esaltazione delle basse frequenze);
- se i driver dei diffusori non sono all'altezza del tuo orecchio, alzali (o abbassali);
- costruisci dei tube trap da inserire agli angoli della stanza;
- prova a mettere delle punte o comunque piedini molto rigidi sotto i diffusori.

prova a fare questi interventi uno alla volta, poi scegli quello o quelli che preferisci e soprattutto non dimenticare di farci sapere Wink

in bocca al lupo! Hoping

vedrai che migliorano Ok
avatar
MrTheCarbon
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 29.06.11
Numero di messaggi : 1395
Impianto : Impianto Principale:
DAC-PRE: Matrix Mini I Pro
AMPLI: Monoblock ICEpower 500a
DIFFUSORI: autocostruite in stile ZU Essence

Re: Kef IQ30

il Ven 7 Giu 2013 - 16:57
Grazie dei consigli!, Se non volevo qualche critica o opinione nemmeno aprivo il 3d Ok

In ogni caso, hai sbagliato a capire: non ho un paio di B&W, ma le uniche informazioni di paragone che ho trovato su google, consideravano i bookshelf B&W 685 dicendo che erano più aperte (e ho sempre sentito parlare i questi B&W come diffusori abbastanza cupi)

quanto a timbrica è vero, sono caldi e poco affaticanti.. ma il posizionamento non è adatto a loro, il basso è tanto e rende le alte più arretrate..

purtroppo non posso spostarle dal muro, ho provveduto già a tappare il reflex con la spugna in dotazione ma non basta comunque

la differenza mi è data soprattutto dai vecchi diffusori, che in sospensione pneumatica, e impostazione sonora più analitica mi rendevano più brillanti le alte frequenze e nell'ambiente erano molto equilibrati
in generale mi ci sto abituando, apprezzo molto i bassi, ma le voci, devo dire che erano più reali, aperte e meno ovattate..

questo a parer mio è dato più dallo squilibrio con le basse frequenze perchè comunque sono apprezzabili.. quindi penso che in un altro ambiente starebbero molto meglio e farò a breve questa prova, prima finisco di rodarle.. in ogni caso se le apprezzerò nel nuovo ambiente come penso che sarà, non avrò fatto un acquisto sbagliato perchè comunque a breve probabimente mi sposterò in qualcosa di simile
avatar
MrTheCarbon
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 29.06.11
Numero di messaggi : 1395
Impianto : Impianto Principale:
DAC-PRE: Matrix Mini I Pro
AMPLI: Monoblock ICEpower 500a
DIFFUSORI: autocostruite in stile ZU Essence

Re: Kef IQ30

il Ven 21 Giu 2013 - 12:56
Dato che di questi diffusori si è parlato poco in generale, se a qualcuno potesse servire, ne parlo un pò io

Li ho spostati in un ambiente consono per un pò e rodati per bene,  

Sono diffusori dall'impostazione calda, mai stancante, non sono fatti per suonare in un ambiente piccolo e sono pensati per rendere principalmente una grande tridimensionalità, in particolare l'array coassiale rende la dispersione delle alte frequenze molto uniforme e il soundstage creato è molto ampio, ma a parer mio poco strutturato, la separazione strumentale non è una delle migliori, probabilmente proprio a causa della riproduzione un pò ovattata delle alte frequenze.

Son diffusori poco rivelatori, e nascondono spesso qualche dettaglio, diversi strumenti (e voci) sembrano  più arretrati del normale, tutto a favore di un acolto più rilassato, che consente di ascoltare anche registrazioni non perfette senza "sputare" in faccia a chi ascolta tutti i difetti di quest'ultima, ma che impedisce a parer mio, di godere a pieno di una registrazione ben fatta..

in particolare le voci, molto spesso sono leggermente coperte dagli strumenti

quanto alla parte bassa delle frequenze posso dire che è resa molto bene, senza particolari sbavature, non hanno un punch molto secco (son pur sempre caricati in reflex) ma fanno godere a pieno del suono di strumenti come basso, contrabbasso ecc..

Son diffusori veramente adatti a chi ascolta rock e metal, che di solito son generi leggermente "confusionari" che vanno ascoltati nel complesso più che ponendo attenzione sui singoli strumenti, 
di meno per chi (come me purtroppo) preferisce la musica "acustica", orchestrale o che sia, tutti quei generi dove seguire ogni singolo strumento ascoltando di volta in volta una canzone, riscoprendone i dettagli e la sinergia compositiva, dà una grande soddisfazione all'ascoltatore, in questo caso forse diffusori più rivelatori, che separano meglio gli strumenti, e rendono le alte frequenze in modo più aperto e brillante sono più indicati..

In ogni caso son sempre gusti, io ho fatto un acquisto per curiosità e per prezzo conveniente, ma non ne son rimasto pienamente soddisfatto, perchè non si sposa pienamente con i generi che ascolto

in ogni caso bisogna sempre ascoltare prima di acquistare Smile
Soligo60
Membro classe argento
Membro classe argento
Data d'iscrizione : 05.04.10
Numero di messaggi : 3296
Località : .
Impianto : .

Re: Kef IQ30

il Ven 21 Giu 2013 - 13:21
Meriteresti una medaglia per l'obiettività Ok
...alessio...
Affezionato
Affezionato
Data d'iscrizione : 02.05.11
Numero di messaggi : 170
Località : viterbo
Impianto : Advance Acoustic MAP 101 - Sansui AU 555a - Fenice 20 mk2 - Kef Q1 - Heco Odeon 600 - KRK VXT6 - Dac Populse Uii - Edirol UA 25ex

Re: Kef IQ30

il Ven 21 Giu 2013 - 14:20
@MrTheCarbon ha scritto:Dato che di questi diffusori si è parlato poco in generale, se a qualcuno potesse servire, ne parlo un pò io

Li ho spostati in un ambiente consono per un pò e rodati per bene,  

Sono diffusori dall'impostazione calda, mai stancante, non sono fatti per suonare in un ambiente piccolo e sono pensati per rendere principalmente una grande tridimensionalità, in particolare l'array coassiale rende la dispersione delle alte frequenze molto uniforme e il soundstage creato è molto ampio, ma a parer mio poco strutturato, la separazione strumentale non è una delle migliori, probabilmente proprio a causa della riproduzione un pò ovattata delle alte frequenze.

Son diffusori poco rivelatori, e nascondono spesso qualche dettaglio, diversi strumenti (e voci) sembrano  più arretrati del normale, tutto a favore di un acolto più rilassato, che consente di ascoltare anche registrazioni non perfette senza "sputare" in faccia a chi ascolta tutti i difetti di quest'ultima, ma che impedisce a parer mio, di godere a pieno di una registrazione ben fatta..

in particolare le voci, molto spesso sono leggermente coperte dagli strumenti

quanto alla parte bassa delle frequenze posso dire che è resa molto bene, senza particolari sbavature, non hanno un punch molto secco (son pur sempre caricati in reflex) ma fanno godere a pieno del suono di strumenti come basso, contrabbasso ecc..

Son diffusori veramente adatti a chi ascolta rock e metal, che di solito son generi leggermente "confusionari" che vanno ascoltati nel complesso più che ponendo attenzione sui singoli strumenti, 
di meno per chi (come me purtroppo) preferisce la musica "acustica", orchestrale o che sia, tutti quei generi dove seguire ogni singolo strumento ascoltando di volta in volta una canzone, riscoprendone i dettagli e la sinergia compositiva, dà una grande soddisfazione all'ascoltatore, in questo caso forse diffusori più rivelatori, che separano meglio gli strumenti, e rendono le alte frequenze in modo più aperto e brillante sono più indicati..

In ogni caso son sempre gusti, io ho fatto un acquisto per curiosità e per prezzo conveniente, ma non ne son rimasto pienamente soddisfatto, perchè non si sposa pienamente con i generi che ascolto

in ogni caso bisogna sempre ascoltare prima di acquistare Smile
Io possiedo un paio di Q1, sono le precedenti alle tue IQ30.
Conosco bene le mie casse e non penso proprio che differiscano molto dalle tue, ma non mi ritrovo con nulla di quanto dici.
Diffusori adatti al metal proprio no:shock:...
Le voci non sono indietro, ma il contrario... la musica acustica rende molto bene e soffrono registrazioni mediocri....
Ora non credo che dal mio modello al tuo la kef abbia completamente cambiato rotta, anzi tranne la morsettiera e la sensibilità leggermente ridotta sono praticamente uguali... Di recensioni in inglese ne trovi diverse ma seguono tutte la stessa rotta
avatar
MrTheCarbon
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 29.06.11
Numero di messaggi : 1395
Impianto : Impianto Principale:
DAC-PRE: Matrix Mini I Pro
AMPLI: Monoblock ICEpower 500a
DIFFUSORI: autocostruite in stile ZU Essence

Re: Kef IQ30

il Ven 21 Giu 2013 - 14:52
Grazie, penso che la psicoacustica influenzi ampiamente chi acquista, ed io specialmente ne son vittima:lol: 

di solito però cerco di effettuare prove affiancate direttissime e oggettive prima di parlare.. in particolare in questo caso mi son accorto subito della differenza, perchè con i vari cambiamenti fatti negli anni (passaggio dalla classe AB vintage al digitale, utilizzo di un preamplificatore di qualità migliore, sostituzione dei cavi con solid core ed altro) avevo guadagnato una timbrica secca, molto aperta sulle alte frequenze, analitica ma molto musicale, che si sposava pienamente con i miei gusti musicali e d'ascolto.. 

a livello dei diffusori poi v'erano grandi differenze strutturali, e mi aspettavo grandi differenze sonore, almeno in teoria:


-erano 3 vie, e so che 2 vie spesso ha un incrocio delle frequenze migliore..
-erano in sospensione pneumatica, con il reflex mi aspettavo un basso leggermente meno controllato, ma più presente (e cosi è stato ma a seconda dell'ambiente d'ascolto l'ho apprezzato o meno)
-il tweeter a cupola è molto più recente come cosa.. mi aspettavo di meglio (punto su cui son rimasto più deluso)
-costruzione migliore dei kef, molto più solidi, pesanti e ben costruiti
-array coassiale nei kef

Le differenze non erano poi tanto evidenti.. almeno l'estetica fa la sua figura Laughing

mi è dispiaciuto soprattutto perdere quella timbrica così chiara ed aperta per cui avevo lavorato tanto Rolling Eyes



@alessio
ogni orecchio ha il suo gusto, il mio predilige probabilmente un suono più analitico e squillante.. (probabilmente più della media)

ad ogni modo sto parlando di sfumature..

diciamo che la differenza non è tanta.. ma quando riascolto certe canzoni, non ho le stesse sensazioni, e questo mi rende poco contento.. specialmente quando mi devo sforzare per cogliere qualche dettaglio che prima mi era molto evidente

La mia esperienza acustica è limitata, parlo in rapporto alla mia vecchia catena, 

Comunque le ho trovate più adatte con il metal, ascoltando ad esempio l'album "Clayman" degli In Flames.. era molto più ascoltabile.. per me che in una registrazione del genere trovava molti difetti
avatar
Daniele Pucciarelli
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 24.09.12
Numero di messaggi : 659
Località : Livorno
Occupazione/Hobby : Operaio, autocostruttore diffusori acustici, Redattore del Forum-Magazine DIYAUDIO.IT
Provincia (Città) : Livorno
Impianto : PC TRANSPORT DIY - DAC Teac UD503 - PREAMPLI Atoll PR300SE - FINALE Altason R1 - SINTOAMPLI HT Sony STR DA2400 ES - Diffusori DIY - Cuffie AKG K550 //
https://autocostruzione.altervista.org/

Re: Kef IQ30

il Ven 21 Giu 2013 - 14:56
@MrTheCarbon ha scritto:Dato che di questi diffusori si è parlato poco in generale, se a qualcuno potesse servire, ne parlo un pò io

Li ho spostati in un ambiente consono per un pò e rodati per bene,  

Sono diffusori dall'impostazione calda, mai stancante, non sono fatti per suonare in un ambiente piccolo e sono pensati per rendere principalmente una grande tridimensionalità, in particolare l'array coassiale rende la dispersione delle alte frequenze molto uniforme e il soundstage creato è molto ampio, ma a parer mio poco strutturato, la separazione strumentale non è una delle migliori, probabilmente proprio a causa della riproduzione un pò ovattata delle alte frequenze.

Son diffusori poco rivelatori, e nascondono spesso qualche dettaglio, diversi strumenti (e voci) sembrano  più arretrati del normale, tutto a favore di un acolto più rilassato, che consente di ascoltare anche registrazioni non perfette senza "sputare" in faccia a chi ascolta tutti i difetti di quest'ultima, ma che impedisce a parer mio, di godere a pieno di una registrazione ben fatta..

in particolare le voci, molto spesso sono leggermente coperte dagli strumenti

quanto alla parte bassa delle frequenze posso dire che è resa molto bene, senza particolari sbavature, non hanno un punch molto secco (son pur sempre caricati in reflex) ma fanno godere a pieno del suono di strumenti come basso, contrabbasso ecc..

Son diffusori veramente adatti a chi ascolta rock e metal, che di solito son generi leggermente "confusionari" che vanno ascoltati nel complesso più che ponendo attenzione sui singoli strumenti, 
di meno per chi (come me purtroppo) preferisce la musica "acustica", orchestrale o che sia, tutti quei generi dove seguire ogni singolo strumento ascoltando di volta in volta una canzone, riscoprendone i dettagli e la sinergia compositiva, dà una grande soddisfazione all'ascoltatore, in questo caso forse diffusori più rivelatori, che separano meglio gli strumenti, e rendono le alte frequenze in modo più aperto e brillante sono più indicati..

In ogni caso son sempre gusti, io ho fatto un acquisto per curiosità e per prezzo conveniente, ma non ne son rimasto pienamente soddisfatto, perchè non si sposa pienamente con i generi che ascolto

in ogni caso bisogna sempre ascoltare prima di acquistare Smile

Beh, prendendo per buona la tua descrizione "sonora" delle IQ30, allora a te piaciono diffusori più "introspettivi". Tendenzialmente questi sono quelli che mettono in leggero risalto la gamma centrale, che è quella dove ci sono il maggior numero di informazioni. Ovvio poi, che oltre a questa caratteristica TONALE, c'è bisogno di una buona QUALITA' in modo che i dettagli saltino fuori.

Prova ad ascoltare qualche modello della MISSION. Non suonano solitamente "brillanti", anzi, ma pongono la gamma media leggermente avanti a quello che di solito, i costruttori, fanno con apparecchi dal prezzo abbordabile (suono loudness) Wink
Ciao!
avatar
MrTheCarbon
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 29.06.11
Numero di messaggi : 1395
Impianto : Impianto Principale:
DAC-PRE: Matrix Mini I Pro
AMPLI: Monoblock ICEpower 500a
DIFFUSORI: autocostruite in stile ZU Essence

Re: Kef IQ30

il Ven 21 Giu 2013 - 15:02
@Daniele Pucciarelli ha scritto:
Beh, prendendo per buona la tua descrizione "sonora" delle IQ30, allora a te piaciono diffusori più "introspettivi". Tendenzialmente questi sono quelli che mettono in leggero risalto la gamma centrale, che è quella dove ci sono il maggior numero di informazioni. Ovvio poi, che oltre a questa caratteristica TONALE, c'è bisogno di una buona QUALITA' in modo che i dettagli saltino fuori.

Prova ad ascoltare qualche modello della MISSION. Smile
Ciao!


Ah si questo assolutamente.. preferisco caratteristiche da monitor, anche perchè abituato all'ascolto in nearfield..
trovo che le kef siano validissime in ambiente più ampio.. per il basso più esteso.. 

De gustibus! grazie per il consiglio Daniele Ok

magari più in là.. così cerco di tenere in gabbia la scimmia Laughing
avatar
Daniele Pucciarelli
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 24.09.12
Numero di messaggi : 659
Località : Livorno
Occupazione/Hobby : Operaio, autocostruttore diffusori acustici, Redattore del Forum-Magazine DIYAUDIO.IT
Provincia (Città) : Livorno
Impianto : PC TRANSPORT DIY - DAC Teac UD503 - PREAMPLI Atoll PR300SE - FINALE Altason R1 - SINTOAMPLI HT Sony STR DA2400 ES - Diffusori DIY - Cuffie AKG K550 //
https://autocostruzione.altervista.org/

Re: Kef IQ30

il Ven 21 Giu 2013 - 15:06
@MrTheCarbon ha scritto:
@Daniele Pucciarelli ha scritto:
Beh, prendendo per buona la tua descrizione "sonora" delle IQ30, allora a te piaciono diffusori più "introspettivi". Tendenzialmente questi sono quelli che mettono in leggero risalto la gamma centrale, che è quella dove ci sono il maggior numero di informazioni. Ovvio poi, che oltre a questa caratteristica TONALE, c'è bisogno di una buona QUALITA' in modo che i dettagli saltino fuori.

Prova ad ascoltare qualche modello della MISSION. Smile
Ciao!


Ah si questo assolutamente.. preferisco caratteristiche da monitor, anche perchè abituato all'ascolto in nearfield..
trovo che le kef siano validissime in ambiente più ampio.. per il basso più esteso.. 

De gustibus! grazie per il consiglio Daniele Ok

magari più in là.. così cerco di tenere in gabbia la scimmia Laughing

Pubblicità Progresso ( Very Happy)
http://www.bitaudioworld.it/forum/showthread.php?t=2348

Scherzi a parte, quando hai 5 minuti da perdere, dacci un occhiata, leggendo soprattutto quello che Fabrizio dice del suono. Mi farebbe piacere.

Ciao!
avatar
MrTheCarbon
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo
Data d'iscrizione : 29.06.11
Numero di messaggi : 1395
Impianto : Impianto Principale:
DAC-PRE: Matrix Mini I Pro
AMPLI: Monoblock ICEpower 500a
DIFFUSORI: autocostruite in stile ZU Essence

Re: Kef IQ30

il Ven 21 Giu 2013 - 23:30
Ho letto ed ho anche osservato, non benissimo perchè il tepo non c'è, ma comunque ho potuto apprezzare Laughing

Direi che sono veramente ben realizzati, ma l'estetica è un pò grezza a parer mio.. le avrei laccate o roba simile.. anche se è un trattamento non semplicissimo, giusto perchè, dopo tutto quel lavoro così minuzioso, gli avrei volentieri dato un tocco "professionale" Laughing
avatar
Daniele Pucciarelli
Membro di riguardo
Membro di riguardo
Data d'iscrizione : 24.09.12
Numero di messaggi : 659
Località : Livorno
Occupazione/Hobby : Operaio, autocostruttore diffusori acustici, Redattore del Forum-Magazine DIYAUDIO.IT
Provincia (Città) : Livorno
Impianto : PC TRANSPORT DIY - DAC Teac UD503 - PREAMPLI Atoll PR300SE - FINALE Altason R1 - SINTOAMPLI HT Sony STR DA2400 ES - Diffusori DIY - Cuffie AKG K550 //
https://autocostruzione.altervista.org/

Re: Kef IQ30

il Sab 22 Giu 2013 - 14:52
@MrTheCarbon ha scritto:Ho letto ed ho anche osservato, non benissimo perchè il tepo non c'è, ma comunque ho potuto apprezzare Laughing

Direi che sono veramente ben realizzati, ma l'estetica è un pò grezza a parer mio.. le avrei laccate o roba simile.. anche se è un trattamento non semplicissimo, giusto perchè, dopo tutto quel lavoro così minuzioso, gli avrei volentieri dato un tocco "professionale" Laughing

Ti ringrazio. Smile
Comunque, se Fabrizio me le avesse chieste laccate.....gliele avrei laccate! Tu dici che avrei lavorato di più? Ti sbagli, perché avrei usato l'MDF, con il vantaggio di poterlo stuccare ed incollare senza problemi. Invece me le ha chieste in "legno naturale"......e ti assicuro che in questo caso la colla NON deve "debordare", ed inoltre meno stuccature ci sono meglio è, per il semplice motivo che con l'impregnante si devono vedere SOLO le striature naturali del legno. Percui i tagli , l'incollaggio ed il trattamento "fisico" delle tavole diventano molto "delicati". E ci si perde molto più tempo.Sad
La laccatura copre tutti i difetti ; in questo caso devi solo saper levigare bene. Ed ecco un motivo per il quale tra i diffusori commerciali si è premuto per la moda della laccatura.....Si adatta particolarmente bene alla lavorazione industriale. Wink


In ogni caso, la finitura è solo una questione di gusti estetici e di abbinamento all'arredamento.....
CIAO! Smile

PS  in questo thread ti ho indicato questo mio lavoro, perché ha un suono che tende a quello che solitamente viene chiamato "monitor"......di cui stavamo parlando.Ok
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum