T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11777 utenti, con i loro 820082 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Condividi

descriptionRegolazione antiskating

more_horiz
Pensavo che non avrei mai avuto problemi nel regolare l'antiskating, ed invece eccomi qua!
Ho un Thorens TD 166 MK V con Grado Gold.
Ho regolato il peso della puntina su 1,5 g e di conseguenza l'antiskating a 1,5.
Però:
-quando posiziono la puntina sulla prima traccia del disco, il braccio tende a spostarsi lievemente verso l'esterno, effetto verosimilmente del meccanismo antiskating
-il soundstage, in particolare con strumenti solisti, a volte sembra un po' spostato verso sinistra, anche questo effetto verosimilmente del meccanismo antiskating (eccessivo...).
Regolando l'antiskating a 0,5 i due fenomeni di cui sopra scompaiono. Che ne pensate?
Lascio così? Non dovrebbe esserci corrispondenza tra il peso della puntina ed il valore numerico dell'antiskating?
Il manuale che ho trovato on line non aiuta.
Grazie

descriptionRe: Regolazione antiskating

more_horiz
Smile Dovresti verificare l'effettivo peso di tracciatura della puntina, ma ti ci vuole una bilancina! E' possibile che lo "0" non sia ben calibrato, questo ti porta ad avere poi uno sbilanciamento tra il peso effettivo e l'azione dell'antiskating. Per tarare perfettamente antiskating ci sarebbe bisogno del famoso disco "liscio", senza solchi. In prartica con questo strumento se appoggi la puntina durante la rotazione dovrebbe rimanere lì dove l'hai poggiata se tutto va' bene.
Hai provato a mettere il peso a 0 e sganciare antiskating? In questa situazione dovresti avere il braccio "fluttuante".
Ciao Mauro

descriptionRe: Regolazione antiskating

more_horiz
Si, ho riprovato a mettere peso ed antiskating a zero ed il braccio rimane libero e perfettamente orizzontale, senza sbandamenti laterali. Ho fatto di nuovo la regolazione del peso con puntina a 1.5 g e il corrispondente antiskating. Adesso con l'antiskating posizionato a 1 (non 1.5 come da teoria) va meglio, provo a lasciarlo così, in effetti è possibile che ci sia qualche imprecisione nei meccanismi, l'antiskating potrebbe avere una forza eccessiva rispetto al dovuto. Dopotutto il gira ha oltre 20 anni...
Grazie
Paolo

descriptionRe: Regolazione antiskating

more_horiz
Per una perfetta regolazione del ASF mai riferirsi al risultato della stabilità su disco liscio così come è stato suggerito! Una regolazione con questo tipo di metodologia porta ad una errata sovracompensazione. Non ci sono strumentazioni sul mercato che permettono la perfetta regolazione di questa forza in quanto è impossibile seguire perfettamente lo sviluppo che questa segue lungo i solchi interni ed esterni di ogni disco (dipendendo anche dall'intensità generata dalle modulazioni). Gli unici strumenti empirici che permettono un'approssimazione ammissibile sono il buon senso, l'esperienza ed un buon orecchio. La regolazione in base al VTF è una semplificazione priva di fondamento che alcuni costruttori suggeriscono per tagliare la testa al problema.

descriptionRe: Regolazione antiskating

more_horiz
@missione antifessi ha scritto:
Per una perfetta regolazione del ASF mai riferirsi al risultato della stabilità su disco liscio così come è stato suggerito! Una regolazione con questo tipo di metodologia porta ad una errata sovracompensazione. Non ci sono strumentazioni sul mercato che permettono la perfetta regolazione di questa forza in quanto è impossibile seguire perfettamente lo sviluppo che questa segue lungo i solchi interni ed esterni di ogni disco (dipendendo anche dall'intensità generata dalle modulazioni). Gli unici strumenti empirici che permettono un'approssimazione ammissibile sono il buon senso, l'esperienza ed un buon orecchio. La regolazione in base al VTF è una semplificazione priva di fondamento che alcuni costruttori suggeriscono per tagliare la testa al problema.


Very Happy Grande, c'è sempre chi ne sa' tanto più di te! D'accordo sulla varibilità generata dalle modulazioni, e d'accordo sul "buon senso/esperienza/orecchio, infatti dopo l'ultimo trasloco, 12 anni orsono, essendo misteriosamente andata persa la mia copia del disco liscio (non era quello di Casdei! Hehe ), mi baso su quanto detto. Rimane il fatto che il disco a specchio, nella sua poca affidabilità, rimane l'unico strumento esistente per potersi dare almeno una idea, in caso di calibrazione fortemente sbilanciata e mancanza di... esperienza!
Ciao Mauro

descriptionRe: Regolazione antiskating

more_horiz
@emmeci ha scritto:
@missione antifessi ha scritto:
Per una perfetta regolazione del ASF mai riferirsi al risultato della stabilità su disco liscio così come è stato suggerito! Una regolazione con questo tipo di metodologia porta ad una errata sovracompensazione. Non ci sono strumentazioni sul mercato che permettono la perfetta regolazione di questa forza in quanto è impossibile seguire perfettamente lo sviluppo che questa segue lungo i solchi interni ed esterni di ogni disco (dipendendo anche dall'intensità generata dalle modulazioni). Gli unici strumenti empirici che permettono un'approssimazione ammissibile sono il buon senso, l'esperienza ed un buon orecchio. La regolazione in base al VTF è una semplificazione priva di fondamento che alcuni costruttori suggeriscono per tagliare la testa al problema.


Very Happy Grande, c'è sempre chi ne sa' tanto più di te! D'accordo sulla varibilità generata dalle modulazioni, e d'accordo sul "buon senso/esperienza/orecchio, infatti dopo l'ultimo trasloco, 12 anni orsono, essendo misteriosamente andata persa la mia copia del disco liscio (non era quello di Casdei! Hehe ), mi baso su quanto detto. Rimane il fatto che il disco a specchio, nella sua poca affidabilità, rimane l'unico strumento esistente per potersi dare almeno una idea, in caso di calibrazione fortemente sbilanciata e mancanza di... esperienza!
Ciao Mauro



Ti rispondo con un esempio: per la mia VDH MC ONE SPECIAL il costruttore suggerisce una ASF nel range tra 0,3 e 0,5 grammi. Io la sto utilizzando con ASF = 0 gr..
Se utilizzassi come riferimento il disco liscio, del quale dispongo, sarei fuorviato con una regolazione pari ad oltre 3 grammi (cioè il 1000% di sovracompensazione). Un modo molto stipido di abbattere le prestazioni del fonorivelatore. L'ASF dipende da fattori che il disco liscio assolutamente non rileva (essendo solo un disco per di più assolutamente privo di modulazioni).

descriptionRe: Regolazione antiskating

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum