T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» Il mio angolo e non solo
Oggi alle 22:40 Da dinamanu

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Oggi alle 18:15 Da lello64

» Consiglio per Impianto hifi
Oggi alle 18:07 Da Kha-Jinn

» Ampli per indiana 202 sd
Oggi alle 18:01 Da MagicDruid

» Pro-Ject Pre Box S2 Digital - un piccoletto che promette bene
Oggi alle 16:50 Da luxor69

» Sub woofer con T-Amp e woofer Ciare da 16
Oggi alle 15:20 Da chopper77

» DAC KICKSTARTER
Oggi alle 12:41 Da thechain

» Lettore CD usato
Oggi alle 12:23 Da Sauro_Sapi

» E pure Chester Bennington se ne è andato..................
Oggi alle 11:05 Da Docarlo

» Volume basso? PC con douk audio dsd1796 e Sennheiser HD589SR
Oggi alle 11:02 Da bob80

» max 300 euro, min 30 watt dimensioni ridotte
Oggi alle 4:33 Da alefunk

» Ma se collego la TV al DAC devo selezionare l'uscita ottica del televisore?
Ieri alle 23:15 Da Antonello Alessi

» finale economico quale scegliere
Ieri alle 18:53 Da Charli48

» Raspberry pi 3 volumio e wifi..non funziona
Ieri alle 14:11 Da franci92

» DAC per Raspberry
Ieri alle 12:22 Da mikelangeloz

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Ieri alle 9:08 Da CHAOSFERE

» [NA] VENDO Monoblock Icepower 500w/4ohm con Alimentazione Lineare, Cavi Segnale, Potenza e Alimentazione, [500 Euro]
Mer 19 Lug 2017 - 23:45 Da MrTheCarbon

» Alimentazione ACA Pass
Mer 19 Lug 2017 - 21:56 Da mecoc

» fischio dal giradischi
Mer 19 Lug 2017 - 21:49 Da markrussian

» Comparazione cuffie
Mer 19 Lug 2017 - 19:27 Da TheDarkKnight

» Ifi iPurifier2
Mer 19 Lug 2017 - 19:02 Da dinamanu

» Venture Electronics VE Monk
Mer 19 Lug 2017 - 18:45 Da lello64

» Progetto su w3 base bellino
Mer 19 Lug 2017 - 11:45 Da natale55

» Modifichiamo il Denon dvd 2900
Mer 19 Lug 2017 - 11:35 Da MrTheCarbon

» Il vintage, quello buono.
Mer 19 Lug 2017 - 10:13 Da mumps

» I migliori album del 2017
Mer 19 Lug 2017 - 0:17 Da uncletoma

» Interferenza segnale dal PC
Mar 18 Lug 2017 - 14:51 Da nikmane

» Consiglio DAC <850 Eur
Mar 18 Lug 2017 - 13:45 Da L1z4rd

» Come usare questi Vmeter?
Mar 18 Lug 2017 - 12:05 Da valterneri

» Dac con amplificatore per HD598RS
Lun 17 Lug 2017 - 19:48 Da TheDarkKnight

Statistiche
Abbiamo 10906 membri registrati
L'ultimo utente registrato è ancillotto

I nostri membri hanno inviato un totale di 791351 messaggi in 51335 argomenti
I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
dinamanu
 
lello64
 
Alessandro Smarrazzo
 
CHAOSFERE
 
nerone
 
mumps
 
fritznet
 
markrussian
 
Peo
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15512)
 
Silver Black (15460)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10274)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9118)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 60 utenti in linea: 4 Registrati, 0 Nascosti e 56 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

arivel, CHAOSFERE, dinamanu, nerone

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  caboto il Lun 20 Mag 2013 - 18:04

Ciao,
come da titolo mi accingo ed un esordio cauto, visto che non ho alcuna competenza in materia.

I componenti che ho scelto sono:
SCHEDA AMPLI: Sure Electronics TK2050 4x100W
ALIMENTATORE: Switching Connex Electronics SMPS300R (30V 10A con linea ausiliaria a 12V 0,5A)
SELETTORE INGRESSI E VOLUME: Lite MV04

Prima di scegliere il case dove alloggiare il tutto, voglio fare qualche test, anche perché vorrei vedere di riuscire ad integrare anche il PRE PHONO NAD PP-1, magari privato del suo guscio.

Ecco le prime due domande d'esordio (a cui temo ne seguiranno molte altre):

1. per creare un'uscita preamplificata che mi consenta di dirottare il segnale all'ampli della camera da letto, posso semplicemente splittare il segnale a valle del selettore di ingresso ed a monte del potenziometro?
2. volendo inserire due interruttori utili ad attivare singolarmente le due coppie di casse è opportuno che interrompa il segnale già amplificato (cioè quello diretto agli speakers) o quello in ingresso (cioè quello diretto all'ampli)?

Ciaoz,
Caboto



avatar
caboto
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 20.05.13
Numero di messaggi : 22
Località : Provincia di Varese
Impianto : Source: HTPC & Phono (via NAD PP-1) - Ampli: Audiolab 8000S - Speakers: Chario Syntar Tower 200

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  valvolas il Lun 20 Mag 2013 - 19:24

Ti rispondo per quello che ho capito,xkè nn è chiarissimo (x me) quello che vuoi fare,cmq sia se devi dirottare un segnale pre da questo ad un altro ampli,puoi prendere il segnale prima del pot e reinviarlo all'altro stadio pre.Scherma bene il cavo soprattutto se il cavo fa un bel tragitto userei un semibilanciato tasker tanto x ''nn sapere ne leggere ne scrivere'',guarda che i segnali nn hanno grandi ampiezze quindi nn puoi pretendere di fare 100 mt di percorso ed evita vicinanze cn cavi elettrici antenne ed altro.Per le potenze (casse) puoi dirottare l'uscita a scelta verso una coppia oppure l'altra dall'uscita ampli.Tieni presente che mentre i segnali hanno quasi sempre il negativo in comune quindi puoi lavorare solo sui positivi (x i deviatori),per le uscite di potenza alcuni ampli hanno i negativi separati,mi pare di ricordare che il 2050 sia a negativo comune (ma NON ne sn certo del tutto),quindi non dovresti avere questo problema,se cosi fosse è sufficente che lavori con il deviatore sui positivi dell'uscita di potenza.Ma verifica bene sta cosa col multimetro/tester,prima di fare qls operazione sulle uscite


Ultima modifica di valvolas il Lun 20 Mag 2013 - 19:53, modificato 2 volte
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  mau749 il Lun 20 Mag 2013 - 19:37

Ciao e benvenuto in questa particolarissima sezione di matti del TForum... Crazy

Alcuni consigli assolutamente corretti te li ha dati Maurizio (valvolas), io mi limiterò ad aggiungere qualcosa.

Le uscite di un pre è possibile splittarle (metterle in parallelo) ma bisognerà fare attenzione alle impedenze d'ingresso dei finali cui saranno collegate.

Se sono sempre collegate ai relativi finali accade che l'impedenza vista dal pre è data dal parallelo delle singole impedenze d'ingresso il che significa che, supponendo che queste siano uguali, il pre lavorerà su una impedenza dimezzata.

I pre a tubi, se non hanno un buffer in uscita, di solito hanno impedenze d'uscita relativamente elevate e quindi... attenzione, non succede nulla ma l'accoppiamento non è proprio ottimale ed avrai un aumento della distorsione ed una diminuzione del livello utile d'uscita.

Per il resto, a livello di potenza, commuta entrambe le polarità e vivi tranquillo.

Buon lavoro

_________________
Ciao, Maurizio
"... non è importante il colore del gatto... l'importante è che prenda i topi!"
avatar
mau749
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 08.01.12
Numero di messaggi : 987
Località : ROCCASECCA (FR)
Occupazione/Hobby : ingegnere progettista strutturale/musica e fotografia
Provincia (Città) : tendenzialmente ottimista
Impianto : dual mono SE 300B, dual mono PP 6B4G, dual mono PP EL34, fullrange Fostex Fe126 backhorn e tanto altro...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  valvolas il Lun 20 Mag 2013 - 19:50

Rileggendo quello che ho scritto prima puntualizzo x chiarezza che delle uscite del 2050 vanno verificate le polarità negative che siano in comune.Cmq sia se dirotti (come diceva mau) ambedue le polarità tenendo tra loro separati i negativi come fai per i positivi eviti ogni tipo di ''rogne'' perchè come dico sempre ''fumarsi '' un finale è un attimo... (soprattutto se smanetti sulle uscite)
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  caboto il Mar 21 Mag 2013 - 1:18

Grazie molte ad entrambi per gli utili chiarimenti e grazie anche per esservi sforzati di comprendere la questione, anche se non esposta con i termini più corretti..

Dal manuale della TK2050 (non ce l'ho ancora fisicamente tra le mani) vedo che la massa è separata sia sul segnale di ingresso che sull'uscita di potenza. Immagino quindi di potere utilizzare normali interruttori quadripolari (a proposito, l'amperaggio è importante?) e di dover interrompere l'uscita di potenza e non il segnale di ingresso.

Riguardo alla messa in parallelo del segnale, l'impedenza viene dimezzata, o comunque ridotta, anche se i due finali non sono in funzione contemporaneamente?

Ciaoz,
Caboto
avatar
caboto
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 20.05.13
Numero di messaggi : 22
Località : Provincia di Varese
Impianto : Source: HTPC & Phono (via NAD PP-1) - Ampli: Audiolab 8000S - Speakers: Chario Syntar Tower 200

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  mau749 il Mar 21 Mag 2013 - 1:35

@caboto ha scritto:Grazie molte ad entrambi per gli utili chiarimenti e grazie anche per esservi sforzati di comprendere la questione, anche se non esposta con i termini più corretti..

Dal manuale della TK2050 (non ce l'ho ancora fisicamente tra le mani) vedo che la massa è separata sia sul segnale di ingresso che sull'uscita di potenza. Immagino quindi di potere utilizzare normali interruttori quadripolari (a proposito, l'amperaggio è importante?) e di dover interrompere l'uscita di potenza e non il segnale di ingresso.

Riguardo alla messa in parallelo del segnale, l'impedenza viene dimezzata, o comunque ridotta, anche se i due finali non sono in funzione contemporaneamente?

Ciaoz,
Caboto

L'amperaggio ha la sua importanza ma considerando le tensioni relativamente basse basta non utilizzare proprio dei commutatori micro...

Per quel che riguarda le impedenze si ha comunque una riduzione indipendentemente dal fatto che i finali siano accesi oppure no perché l'impedenza d'ingresso non varia nelle due condizioni: è sufficiente che siano collegati per il verificarsi di questa riduzione.

_________________
Ciao, Maurizio
"... non è importante il colore del gatto... l'importante è che prenda i topi!"
avatar
mau749
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 08.01.12
Numero di messaggi : 987
Località : ROCCASECCA (FR)
Occupazione/Hobby : ingegnere progettista strutturale/musica e fotografia
Provincia (Città) : tendenzialmente ottimista
Impianto : dual mono SE 300B, dual mono PP 6B4G, dual mono PP EL34, fullrange Fostex Fe126 backhorn e tanto altro...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  SaNdMaN il Mar 21 Mag 2013 - 2:17

@caboto ha scritto:Grazie molte ad entrambi per gli utili chiarimenti e grazie anche per esservi sforzati di comprendere la questione, anche se non esposta con i termini più corretti..

Dal manuale della TK2050 (non ce l'ho ancora fisicamente tra le mani) vedo che la massa è separata sia sul segnale di ingresso che sull'uscita di potenza. Immagino quindi di potere utilizzare normali interruttori quadripolari (a proposito, l'amperaggio è importante?) e di dover interrompere l'uscita di potenza e non il segnale di ingresso.

Riguardo alla messa in parallelo del segnale, l'impedenza viene dimezzata, o comunque ridotta, anche se i due finali non sono in funzione contemporaneamente?

Ciaoz,
Caboto

Sei sicuro che la massa è separata? La mia TK2050 (Hifimediy) ha la massa in comune in entrata study
avatar
SaNdMaN
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 29.09.11
Numero di messaggi : 5972
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Sorgente: Marantz CD60004
Trasporto: M2Tech HiFace Two
DAC: Musical Fidelity VDAC II -XMOS PCM5102 DAC - Cambridge Audio DAC100 - Behringer Ultramatch PRO CS4398 a trasformatori
HTCP Silverstone: JRiver con Dirac Live Room Correction
Preamplificatore: Gomez - Prebby HV - PrebbyHeadHV - PreFET
Finali: 2 Adcom GFA 555 - TPA3116 - Abletec 240 - TA 10.2
Diffusori: Focal Aria 906 - Dynaudio DM 2/7 - Cerwin Vega SL15
Cuffie: Grado SR325i - Sennheiser HD600
Ampli Cuffie: JHL class A - Prebby Head HV




Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  caboto il Mar 21 Mag 2013 - 9:54

@SaNdMaN ha scritto:
Sei sicuro che la massa è separata? La mia TK2050 (Hifimediy) ha la massa in comune in entrata study

Da quel che vedo (parts-express.com/pdf/320-302m.pdf) la Sure ha una doppia possibilità di ingresso: da RCA oppure con terminali a vite; i secondi, in effetti, sembrerebbero avere la massa in comune, quindi potrebbe essere che anche le masse degli RCA, inizialmente separate, confluiscano a livello di circuito.. Insomma, non sono sicuro e non sono in grado di capirlo dallo schema.. Hai voglia di buttarci un occhio?

Ciaoz,
Caboto
avatar
caboto
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 20.05.13
Numero di messaggi : 22
Località : Provincia di Varese
Impianto : Source: HTPC & Phono (via NAD PP-1) - Ampli: Audiolab 8000S - Speakers: Chario Syntar Tower 200

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  valvolas il Mar 21 Mag 2013 - 10:18

@caboto ha scritto:
@SaNdMaN ha scritto:
Sei sicuro che la massa è separata? La mia TK2050 (Hifimediy) ha la massa in comune in entrata study

Da quel che vedo (parts-express.com/pdf/320-302m.pdf) la Sure ha una doppia possibilità di ingresso: da RCA oppure con terminali a vite; i secondi, in effetti, sembrerebbero avere la massa in comune, quindi potrebbe essere che anche le masse degli RCA, inizialmente separate, confluiscano a livello di circuito.. Insomma, non sono sicuro e non sono in grado di capirlo dallo schema.. Hai voglia di buttarci un occhio?

Ciaoz,
Caboto

Probabilmente in ingresso è una separazione che poi viene annullata dal fatto che la sorgente ha quasi sempre le masse in comune,oppure in seguito nel circuito ampli confluiscono insieme verso il negativo dell'alimentazione quindi di fatto nn lo è (separata).E' importante invece l'uscita che se fosse separata implica che devi rispettare questa condizione in ogni caso con deviatori 4 banchi in ingresso e in uscita eviti problemi e le tieni separate,occhio pero' in ingresso ai loop di massa che facendo questi maccheggi sn sempre in agguato....
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  caboto il Mar 21 Mag 2013 - 13:29

Ok, grazie. Presterò la massima attenzione.

Ora metto ancora un po' di carne sul fuoco: secondo le specifiche che ho trovato, il selettore ingressi e potenziometro motorizzato vuole un'alimentazione AC da 9V a 12V ed a 3A, per cui devo dotarmi di trasformatore adeguato. Ho individuato un toroidale da 80VA con due uscite da 12VAC a 3,33A ciascuna (32,00 euro, porcaccia la miseria), oppure, allo stesso prezzo, un toroidale da 50VA ed un'uscita da 12VAC (4,2A, giusto?).

Arrivo alle domande:
1. i prezzi dei toroidali che ho indicato sono adeugati?
2. avendo intenzione di integrare anche il pre phono NAD PP1 che necessiterebbe di un'ulteriore alimentazione 15VDC, posso pensare di trovare un toroidale con una seconda uscita che, opportunamente trattata e raddrizzata, mi dia il 15VDC di cui ho bisogno? Per esempio, il toroidale con doppia uscita 12VAC di cui sopra, produrrebbe 16,8VDC, giusto? Potrebbe andare bene?

Ciaoz,
Caboto
avatar
caboto
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 20.05.13
Numero di messaggi : 22
Località : Provincia di Varese
Impianto : Source: HTPC & Phono (via NAD PP-1) - Ampli: Audiolab 8000S - Speakers: Chario Syntar Tower 200

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  Switters il Mar 21 Mag 2013 - 14:04

@caboto ha scritto:(32,00 euro, porcaccia la miseria)

Prova a dare un'occhiata qui (per alimentare il selettore ingressi anche tra i non toroidali magari):
http://www.tme.eu/it/katalog/trasformatori-toroidali_100028/

Switters
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 24.02.11
Numero di messaggi : 5072
Località : Milano
Provincia (Città) : Milano
Impianto : solo stereo, non HiFi...


Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  sonic63 il Mar 21 Mag 2013 - 14:15

@caboto ha scritto:..............................
2. avendo intenzione di integrare anche il pre phono NAD PP1 ....................... Potrebbe andare bene?

Ciaoz,
Caboto

Secondo me mettere il pre phono nello stesso cabinet dell'alimentatore, a maggior ragione se in classe T, non mi sembra una buona idea.
Potrebbe darti dei problemi di disturbi e rumori vari.
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5359
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  caboto il Mar 21 Mag 2013 - 14:28

@Switters ha scritto:
@caboto ha scritto:(32,00 euro, porcaccia la miseria)

Prova a dare un'occhiata qui (per alimentare il selettore ingressi anche tra i non toroidali magari):
tme.eu/it/katalog/trasformatori-toroidali_100028/

Eccellente, grazie. Ne ho trovati a meno della metà del costo! Oki

avatar
caboto
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 20.05.13
Numero di messaggi : 22
Località : Provincia di Varese
Impianto : Source: HTPC & Phono (via NAD PP-1) - Ampli: Audiolab 8000S - Speakers: Chario Syntar Tower 200

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  caboto il Mar 21 Mag 2013 - 14:32

@sonic63 ha scritto:
Secondo me mettere il pre phono nello stesso cabinet dell'alimentatore, a maggior ragione se in classe T, non mi sembra una buona idea.
Potrebbe darti dei problemi di disturbi e rumori vari.
Hello

In effetti ho letto della possibilità di disturbi, ma ho letto anche l'esatto contrario. Diciamo che integrare il pre phono non è vincolante, ma un tentativo lo vorrei fare. Da qui l'esigenza di capire se, in termini di alimentazione, posso prendere due piccioni con una fava.

Ciaoz,
caboto
avatar
caboto
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 20.05.13
Numero di messaggi : 22
Località : Provincia di Varese
Impianto : Source: HTPC & Phono (via NAD PP-1) - Ampli: Audiolab 8000S - Speakers: Chario Syntar Tower 200

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  sonic63 il Mar 21 Mag 2013 - 14:46

@caboto ha scritto:
@sonic63 ha scritto:
Secondo me mettere il pre phono nello stesso cabinet dell'alimentatore, a maggior ragione se in classe T, non mi sembra una buona idea.
Potrebbe darti dei problemi di disturbi e rumori vari.
Hello

In effetti ho letto della possibilità di disturbi, ma ho letto anche l'esatto contrario. Diciamo che integrare il pre phono non è vincolante, ma un tentativo lo vorrei fare. Da qui l'esigenza di capire se, in termini di alimentazione, posso prendere due piccioni con una fava.

Ciaoz,
caboto

Pensare che il pre phono possa captare dei disturbi emessi dall'amplificatore di potenza e dalla sua alimentazione ci può anche stare, asserire che sicuramente questa problematica non c'è è abbastanza azzardato.... Very Happy
Comunque ...prova!!!!
Ma almeno le alimentazioni sarebbe meglio lasciarle separate, tanto per fare una prova puoi usare l'alimentatore originale del pre phono.
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5359
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  caboto il Mar 21 Mag 2013 - 14:55

@sonic63 ha scritto:
Pensare che il pre phono possa captare dei disturbi emessi dall'amplificatore di potenza e dalla sua alimentazione ci può anche stare, asserire che sicuramente questa problematica non c'è è abbastanza azzardato.... Very Happy
Comunque ...prova!!!!
Ma almeno le alimentazioni sarebbe meglio lasciarle separate, tanto per fare una prova puoi usare l'alimentatore originale del pre phono.
Hello

Non ho detto che certamente il problema non sussisterà, mi sono limitato a dire che ho letto opinioni contrastanti; più precisamente, ho letto testimonianze di chi ha "rischiato" ed ha avuto successo.

Concedimi un'altra piccola (ma importante) precisazione: non sto ipotizzando di alimentare il pre phono con lo stesso alimentatore del finale, ma con quello del selettore ingressi. Il finale ha il suo alimentatore indipendente, che è l'SMPS300R

Ciaoz,
caboto
avatar
caboto
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 20.05.13
Numero di messaggi : 22
Località : Provincia di Varese
Impianto : Source: HTPC & Phono (via NAD PP-1) - Ampli: Audiolab 8000S - Speakers: Chario Syntar Tower 200

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  sonic63 il Mar 21 Mag 2013 - 16:07

@caboto ha scritto:
@sonic63 ha scritto:
Pensare che il pre phono possa captare dei disturbi emessi dall'amplificatore di potenza e dalla sua alimentazione ci può anche stare, asserire che sicuramente questa problematica non c'è è abbastanza azzardato.... Very Happy
Comunque ...prova!!!!
Ma almeno le alimentazioni sarebbe meglio lasciarle separate, tanto per fare una prova puoi usare l'alimentatore originale del pre phono.
Hello

Non ho detto che certamente il problema non sussisterà, mi sono limitato a dire che ho letto opinioni contrastanti; più precisamente, ho letto testimonianze di chi ha "rischiato" ed ha avuto successo.

Concedimi un'altra piccola (ma importante) precisazione: non sto ipotizzando di alimentare il pre phono con lo stesso alimentatore del finale, ma con quello del selettore ingressi. Il finale ha il suo alimentatore indipendente, che è l'SMPS300R

Ciaoz,
caboto

va bene, io volevo solo darti un consiglio...così ....tanto per....
Fai come credi, ci mancherebbe altro Very Happy

Intanto riflettevo che 30 anni fà, quando il giradischi era la "Sorgente" il massimo per la qualità erano pre e finale separati, separati anche e soprattutto per non dover far condividere allo stadio phono il cabinet, e spesso l' alimentazione, con lo stadio di potenza.
E pensare che non esistevano gli ampli in classe D, gli alimentatori switching ed i selettori d'ingresso telecomandabili. Very Happy
Ciao
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5359
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  valvolas il Mar 21 Mag 2013 - 18:41

Secondo me il meglio sarebbe,come criterio generale,tenere tutte le parti di alimentazione fuori dai case di ''esercizio'' e arrivarci solo con la dc,abbiamo fatto qlc prova sugli ampli in classe A e sn stati riportati ottimi risultati.Certo...aumentano costi e ingombri per costruire piu cases,ma vuoi mettere lasciare fuori dalle scatole l'alternata,e i trafo?? Una bella soluzione sarebbe sviluppare un sistemino a rack (o minirack) ma è sempre un pblm di costi a meno di nn essere bravi ''modellisti'' e inventarsi qualche soluzione meccanica cn poca spesa.
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  sonic63 il Mar 21 Mag 2013 - 18:54

@valvolas ha scritto:Secondo me il meglio sarebbe,come criterio generale,tenere tutte le parti di alimentazione fuori dai case di ''esercizio'' e arrivarci solo con la dc,abbiamo fatto qlc prova sugli ampli in classe A e sn stati riportati ottimi risultati.Certo...aumentano costi e ingombri per costruire piu cases,ma vuoi mettere lasciare fuori dalle scatole l'alternata,e i trafo?? Una bella soluzione sarebbe sviluppare un sistemino a rack (o minirack) ma è sempre un pblm di costi a meno di nn essere bravi ''modellisti'' e inventarsi qualche soluzione meccanica cn poca spesa.

Secondo me se hai un ampli in classe D(o T) e un'alimentatore switching allora forse è meglio tenerli insieme e destinare un'altro cabinet allo stadio linea(e/o phono) e al suo alimentatore.
Hello

sonic63
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 21.12.09
Numero di messaggi : 5359
Località : napoli
Impianto : pre e finali autocostruiti + casse autocostruite

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  valvolas il Mer 22 Mag 2013 - 20:58

si ciro in realtà il mio era un ragionamento di carattere generale,piu legato ad ampli di altro tipo che quelli in discussione...
avatar
valvolas
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 26.03.11
Numero di messaggi : 5253
Località : Lombardia
Provincia (Città) : Mi
Impianto : Valvolas minimalist classe A by Gigi6c/finale integrato valvolare 6L6-Ecc88 suitcase
by Gigi6c/pre-minimalist V4 /rotel ra-413/pre tube minimalist 6n6P/pretube bymau ecc88/Ecc82 pretty
casse:indiana line 11 50/national SB-22 alnico/Mayu 103 by Hell67 cavi:di tutto..autocostruito (senza la kriptonite di Urano)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  caboto il Lun 10 Giu 2013 - 12:56

Piccolo aggiornamento: dopo 23 giorni di attesa, la scheda ampli è finalmente arrivata

Ho fatto un collegamento volante e l'ho testata con le mie due CHARIO Syntar Tower 200; come fonte ho usato l'iPad, l'iPod, il lettore audio della XBOX e poi il Media Center; per quest'ultima prova ho dovuto usare il mio attuale ampli come PRE, altrimenti non avrei potuto controllare il volume. Devo dire che la potenza è davvero impressionante e, per quanto non sia riuscito a fare una vera e propria prova comparativa, ho la sensazione che regga assolutamente il confronto con il mio Audiolab.
avatar
caboto
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 20.05.13
Numero di messaggi : 22
Località : Provincia di Varese
Impianto : Source: HTPC & Phono (via NAD PP-1) - Ampli: Audiolab 8000S - Speakers: Chario Syntar Tower 200

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  caboto il Mer 12 Giu 2013 - 18:49

@mau749 ha scritto:Le uscite di un pre è possibile splittarle (metterle in parallelo) ma bisognerà fare attenzione alle impedenze d'ingresso dei finali cui saranno collegate.
Ripesco l'argomento per un approfondimento..

Come già detto, nel progetto che ho in mente, il segnale viene inviato al selettore di ingressi, poi viene messo in parallelo, prima del potenziometro, per creare l'uscita PRE. Inoltre, vorrei ulteriormente duplicare il segnale, questa volta a valle del potenziometro, per inviarlo anche agli altri due dei canali dell'ampli (che è un 4x100W) ed alimentare una seconda coppia di casse. Secondo quanto detto da mau749, il primo passaggio provoca una variazione dell'impedenza (si dimezza, giusto?); immagino sia lo stesso per il secondo passaggio.  

Vengo alle domande, non prima di avere premesso che dal manuale della SURE (http://www.parts-express.com/pdf/320-302m.pdf) leggo che l'impedenza consentita in ingresso è 22K Ohm:

1. la doppia messa in parallelo di cui sopra mi espone al rischio di danno o di degrado sonoro? 
2. La variazione dell'impedenza in ingresso influenza anche l'impedenza di uscita alle casse?

Grazie, ciao.
Caboto
avatar
caboto
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 20.05.13
Numero di messaggi : 22
Località : Provincia di Varese
Impianto : Source: HTPC & Phono (via NAD PP-1) - Ampli: Audiolab 8000S - Speakers: Chario Syntar Tower 200

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  caboto il Lun 17 Giu 2013 - 12:35



Rieccoci..

Nel weekend ho avuto modo di mettere insieme il tutto (molto provvisoriamente, come da foto allegata), giusto per verificare l'assenza di interferenze dovute all'inserimento della sezione pre-phono e, più in generale, per controllare che tutto funzionasse a dovere. 

Collego il tutto e.... la scheda ampli non dà segni di vita
La corrente arriva, ma la ventola di raffreddamento non gira e le uscite sono mute.. 
Insomma, la faccio breve: nonostante l'alimentazione fosse perfettamente fissata alla scheda ampli, la saldatura era imperfetta e non creava il contatto.

Risolta l'empasse, collego e inizio la prova di ascolto.

Le buone notizie sono:

  • il pre-phono non crea alcuna interferenza
  • la potenza è davvero generosa
  • tutto funziona correttamente, compreso il telecomando in dotazione

Le cattive notizie sono

  • un alimentatore ronza leggermente (non ho ancora capito se sia il toroidale o lo switching da 15v per il pre-phono)
  • mi sono un po' ricreduto sulla qualità del suono; è comunque ottimo, ma non all'altezza del mio attuale ampli (Audiolab)

L'Audiolab è più aperto e meglio definito, anche se meno potente; il piccolo cinesino tende un po' ad impastare il suono, soprattutto a volume alto.

Circa quest'ultimo aspetto c'è però da dire che:

  • l'Audolab è un signor amplificatore
  • cavi più adatti e saldature più precise miglioreranno di certo la situazione
  • si tratta pur sempre di un amplificatore di modestissimo valore

Aggiungo anche che per la vera prova comparativa dovrò necessariamente procurarmi uno switch per le casse.

Ciaoz,
Caboto
avatar
caboto
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 20.05.13
Numero di messaggi : 22
Località : Provincia di Varese
Impianto : Source: HTPC & Phono (via NAD PP-1) - Ampli: Audiolab 8000S - Speakers: Chario Syntar Tower 200

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  caboto il Mar 18 Giu 2013 - 17:06

Ecco il prossimo passo, che obbligherà i "puristi" a tapparsi il naso.. Voglio integrare nel progetto anche i seguenti aggeggi (già in mio possesso), per creare una stazione multimediale completa da affiancare all'HTPC.

  • un convertitore HDMI to HDMI + Composite - non ricordo marca e modello, ma è tipo questo: http://www.lindy.it/converter-hdmi-video-audio/32597.html
  • uno splitter A/V analogico - non ricordo marca e modello, ma è tipo questo: http://www.konigelectronic.com/it_it/55874686

I terminali analogici mi servono per portare audio e video alla TV della cucina ed audio alle casse amplificate della camera.

I principali problemi riguardano:

  • LE ALIMENTAZIONI: allo stato dei fatti, ho già tre trasformatori/SMPS che erogano 30Vdc, 9Vac e 15Vdc; i due aggeggi di cui sopra chiedono altri 5Vdc e 7Vdc
  • I CABLAGGI: oltre alla mole di cavi coinvolti, il punto dolente sta nell'HDMI: dal retro del case all'ingresso del converter e dall'uscita del converter al retro del case;
  • LA POSSIBILITA' DI INTERFERENZE: per quanto nel case definitivo farò in modo di separare le varie sezioni, integrare tutta questa accozzaglia di roba, per giunta introducendo il video, alza fortemente il rischio di degrado sonoro e/o interferenza

L'ideale sarebbe sostituire l'attuale SMPS 15Vdc (che alimenta il pre-phono) con un SMPS in grado di erogare 3 tensioni: 24Vdc, 15Vdc e 5Vdc (http://www.meanwell.com/search/it-60/). Le ultime due asservirebbero rispettivamente al pre-phono ad allo splitter A/V analogico; la prima, adeguatamente abbattuta a 7Vdc tramite uno step-down tipo questo: http://www.amazon.com/LM2596-Converter-Module-Supply-1-23V-30V/dp/B008BHAOQO asservirebbe all'alimentazione del converter HDMI. L'unico problema è che il suddetto SMPS non è più in commercio e non trovo alternative papabili. Sto quindi pensando di usare l'SMPS già in dotazione e collegare in parallelo due step-down per generare i 7Vdc e i 5Vdc (l'amperaggio me lo consentirebbe); temo però che così facendo accrescerei il rischio di interferenze.. 

Ciò detto e premesso che ogni consiglio costruttivo è benaccetto, vengo alla domanda specifica: un SMPS che esce a tre tensioni, ha realmente tre linee separate e in tal senso mi metterebbe al riparo da problemi di interferenza o ne sarei comunque soggetto? Si noti che una PSU per PC sarebbe perfetta allo scopo (con i 5Vdc già belli e pronti ed i 12Vdc abbattibili a 7Vdc), ma mi obbligherebbe a tenere l'SMPS da 15v a meno di non utilizzare uno boost converter che porti una linea da 12Vdc a 15Vdc; in ogni caso, per quanto non abbia escluso di utilizzarla, preferirei trovare una via alternativa.

Ciaoz,
Caboto
avatar
caboto
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 20.05.13
Numero di messaggi : 22
Località : Provincia di Varese
Impianto : Source: HTPC & Phono (via NAD PP-1) - Ampli: Audiolab 8000S - Speakers: Chario Syntar Tower 200

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  caboto il Mer 19 Giu 2013 - 15:13

Ecco una possibile soluzione..

Sostituisco l'attuale switching 15Vdc con un MPS-45-15 http://www.meanwell.com/search/mps-45/MPS-45-spec.pdf che è dotato di 3 uscite indipendenti a 15Vdc ciascuna (per un totale di 3A). Una di esse alimenterà il pre-phono, le altre due, abbattute con due step-down, daranno energia all'HDMI converter ed allo splitter A/V. Per quanto riguarda le interferenze o i loop di massa non mi resta che mettere in opera il tutto e toccare con mano.

Ciaoz,
Caboto
avatar
caboto
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 20.05.13
Numero di messaggi : 22
Località : Provincia di Varese
Impianto : Source: HTPC & Phono (via NAD PP-1) - Ampli: Audiolab 8000S - Speakers: Chario Syntar Tower 200

Tornare in alto Andare in basso

Re: Primo modestissimo progetto basato su TK2050 Sure Electronics

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum