T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Testina Sanyo tp 625 help
Oggi a 22:37 Da fritznet

» ALIENTEK D8
Oggi a 22:35 Da Snap

» TUTORIAL VIDEO INSTALLAZIONE VOLUMIO PER RASPBERRY PI
Oggi a 22:30 Da sagitter

» Rasp per il mio primo impiantino
Oggi a 22:29 Da pigno

» Consiglio diffusori bookshelf economici: Schyte Kro Craft o Dayton B652
Oggi a 22:24 Da pietrob91

» Configurazione pc per musica liquida
Oggi a 22:19 Da Snap

» Diffusore DIY scanspeak Roma.
Oggi a 22:01 Da franz 01

» Quali diffusori Low Cost?
Oggi a 21:39 Da Kha-Jinn

» Oje Cavetto Anema 'e Core, nun mme scetà (valter)
Oggi a 20:11 Da beppe61

» Cambio diffussori da scaffale max 500euro
Oggi a 20:06 Da natale55

» Autocostruzione casse
Oggi a 19:45 Da Snap

» Collybia Mambo Player HIFI: Setup e alimentatori
Oggi a 18:22 Da zazzero

» EntryLevel, 300€?
Oggi a 17:54 Da dinamanu

» Vendo (o scambio) Klipsch Heresy HIP-2
Oggi a 17:31 Da dtraina

» Telecomando Audiogram MB1
Oggi a 16:06 Da Seti

» [NA] VENDO Monoblock Icepower 500w/4ohm con Alimentazione Lineare, Cavi Segnale, Potenza e Alimentazione, [540 Euro]
Oggi a 15:39 Da MrTheCarbon

» Lettore ALL IN ONE definitivo
Oggi a 14:07 Da marco57

» Smsl ad18
Oggi a 12:16 Da MaxDrou

» partiamo da zero ma proprio zero?
Oggi a 12:16 Da zolugne

» Riparazione Elettrocompaniet ECI 1
Oggi a 8:18 Da gubos

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Ieri a 23:18 Da CHAOSFERE

» Ho comprato due nuovi gingilli, cosa ci costruisco attorno?
Ieri a 22:16 Da Seti

» Breeze Audio TPA3116 versione 2016?
Ieri a 22:05 Da Deki

» informazioni su amplificatore non identificato
Ieri a 21:59 Da dudat

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Ieri a 21:40 Da MaxDrou

» Breeze Audio TPA3116 a 20 euro spedizione compresa
Ieri a 21:21 Da Deki

» Le mie Vitriol personalizzate ed autocostruite
Ieri a 19:57 Da dieggs

» Technics SL-QD22
Ieri a 19:38 Da Snap

» Nuovi Bantam Monoblock !
Ieri a 16:48 Da GP9

» Trova le differenze...
Ieri a 13:32 Da potowatax

» Hagge, mobile economico per il vostro impianto HiFi.
Ieri a 13:21 Da Kha-Jinn

»  [PD] Gefen USB 2.0 Extender professionale 480 Mbps fino a 100m
Ieri a 10:05 Da blackhole

» Lettore cd Nad
Ieri a 9:57 Da Silmant

» The Ten Biggest Lies in Audio
Ieri a 0:52 Da Biagio De Simone

» Vendo Sonus faber Extrema
Ieri a 0:09 Da ilcanterburiano

» Consigli per un novizio!
Dom 19 Feb 2017 - 22:33 Da Sregio

» Lottando con raspberry e volumio
Dom 19 Feb 2017 - 21:37 Da Antonello Alessi

» Venture Electronics VE Monk
Dom 19 Feb 2017 - 21:08 Da TNT16

» collegamento pc - ampli - diffusori
Dom 19 Feb 2017 - 20:22 Da markriv

» Distinzione tra amplificatori caldi o freddi
Dom 19 Feb 2017 - 19:40 Da giucam61

» Partitore resistivo per collegamento amplificatore-cuffie
Dom 19 Feb 2017 - 17:56 Da sportyerre

» CERCO Alientek d8
Dom 19 Feb 2017 - 17:33 Da dtraina

» Consigli per impianto entry level
Dom 19 Feb 2017 - 16:46 Da riccardik

» (GE) Vendo DAC per Raspberry IQAudio Pi-DAC+ e Pi-CASE+ (Matt Black) - € 35
Dom 19 Feb 2017 - 9:06 Da dtraina

» Cuffia chiusa economica
Dom 19 Feb 2017 - 1:46 Da sportyerre

» Ampli+DAC+bluetooth tutto-in-uno: Sabaj Audio A2?
Sab 18 Feb 2017 - 19:59 Da GP9

» Consiglio su impianto ta2024
Sab 18 Feb 2017 - 19:03 Da dinamanu

» Player hi fi
Sab 18 Feb 2017 - 18:35 Da nelson1

» Cavi component Hama 1,5m.
Sab 18 Feb 2017 - 18:13 Da wolfman

» Consigliatemi un buon all in One...Alientek oppure...
Sab 18 Feb 2017 - 13:40 Da dtraina

Sondaggio

Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

77% 77% [ 156 ]
23% 23% [ 47 ]

Totale dei voti : 203

I postatori più attivi della settimana
CHAOSFERE
 
Snap
 
giucam61
 
Aunktintaun
 
Kha-Jinn
 
metalgta
 
dinamanu
 
natale55
 
lello64
 
Biagio De Simone
 

I postatori più attivi del mese
CHAOSFERE
 
Snap
 
giucam61
 
TODD 80
 
fritznet
 
dinamanu
 
Kha-Jinn
 
Aunktintaun
 
natale55
 
lello64
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19629)
 
schwantz34 (15499)
 
Silver Black (15402)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10258)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8767)
 

Statistiche
Abbiamo 10617 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Federico Battaglia

I nostri membri hanno inviato un totale di 778793 messaggi in 50645 argomenti
Chi è in linea
In totale ci sono 95 utenti in linea :: 8 Registrati, 0 Nascosti e 87 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

dinamanu, fritznet, Kha-Jinn, pietrob91, pigno, sagitter, Snap, spyfly

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Pagina 1 di 7 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Messaggio  EasyRider_02 il Lun 13 Mag 2013 - 22:53

Volendo pensionare le mie care Sonus Faber Electa Biwiring stavo pensando di passare a dei diffusori a torre che siano in grado di lavorare bene sia con il jazz che con il rock, visto che la musica classica l'ascolto sempre meno e quindi al momento è meno preponderante nella scelta (salvo pentirmene dopo pochi mesi! Shocked ). Non vorrei superare i 3.500/4.000 euro (e stiamo già parlando di dissanguamento), ma tant'è che i diffusori, a mio giudizio, rimangono l'elemento che maggiormente caratterizza la catena audio e quindi un po' bisogna spenderci. Le Electa mi hanno abituato bene e quindi devo scegliere con attenzione per non fare un passo indietro, invece che uno in avanti. Scelte le casse dovrò pensare anche all'amplificatore, ma questa è un'altra storia.
Le Opera Quinta le ho ascoltate al Top Audio, ma lì non mi hanno convinto fino in fondo, mi sembravano restituire un suono compresso e ovattato, tuttavia in molti me le consigliano e se ne legge comunque bene. Non guasta poi che si tratti di un prodotto italiano e visti i tempi... Ora sto cercando di organizzare una seduta di ascolto presso un rivenditore in modo da valutare se le mie percezioni, come credo, fossero state ingannate magari dall'ascolto precedente di veri "mostri" o se si tratti di reale mancanza di feeling.
Ad ogni buon conto mi piacerebbe raccogliere le vostre esperienze e i vostri consigli su diffusori di questa tipologia e fascia di prezzo.

Grazie a tutti in anticipo.

EasyRider_02
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.05.12
Numero di messaggi : 1136
Provincia (Città) : Torino
Impianto : SACD: Denon DCD-1500AE
DAC: Wyred 4 Sound DAC-2
Amplificatore: Krell S-300i
Pre-phono: Sonus Faber Quid
Diffusori: Tannoy Prestige Stirling SE
Sorgente digitale: ASUS Eee PC 1015P
Giradischi: Technics SL-3110
SW: Foobar2000
Cavi alimentazione : Elecaudio 331B - Tornado (by Pierpabass)
Cavi segnale: Mogami 2534 - Mogami 2534 XLR bilanciato (by Pierpabass) -
Cavi potenza: TNT TripleT (by me stesso)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Messaggio  Stentor il Lun 13 Mag 2013 - 23:51

Tra le due citate non avrei il minimo dubbio ! Proac D18 !!!

Tuttavia nel mercato dell'usato con quel budget trovi ancora di meglio Wink

Se alzi a € 5.000 ci sono dei diffusori definitivi !!!!

Guarda qui :

http://www.lyrics.it/It/ExDemo.aspx?idSr=119#Nuovo902

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Messaggio  EasyRider_02 il Lun 13 Mag 2013 - 23:57

Mitico link, Ivano!!!! Razz

Il problema rimane l'ascolto. Quali sarebbero i diffusori definitivi da 5.000 eurozzi?

EasyRider_02
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.05.12
Numero di messaggi : 1136
Provincia (Città) : Torino
Impianto : SACD: Denon DCD-1500AE
DAC: Wyred 4 Sound DAC-2
Amplificatore: Krell S-300i
Pre-phono: Sonus Faber Quid
Diffusori: Tannoy Prestige Stirling SE
Sorgente digitale: ASUS Eee PC 1015P
Giradischi: Technics SL-3110
SW: Foobar2000
Cavi alimentazione : Elecaudio 331B - Tornado (by Pierpabass)
Cavi segnale: Mogami 2534 - Mogami 2534 XLR bilanciato (by Pierpabass) -
Cavi potenza: TNT TripleT (by me stesso)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Messaggio  Vella il Lun 13 Mag 2013 - 23:59

Liuto, Liuto, Liuto.....

Vella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 3992
Località : Milano
Occupazione/Hobby : finanza/tra un pò scrivo un romanzo
Impianto :
Spoiler:
Asus eeebox+Lubuntu/MPD - Rega Planet 2000 - Benchmark DAC1USB - Electrocompaniet EC3 - Electrocompaniet AW 120 DMB - Duevel Planets - Sennheiser HD600
Chord USB Silver Plus - Mogami 2964 - Atlas Element Integra - WireWorld Stratus 5(2) - QED Anniversary Silver XT Anniversary


Tornare in alto Andare in basso

Re: Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Messaggio  Stentor il Mar 14 Mag 2013 - 0:48

@EasyRider_02 ha scritto:Mitico link, Ivano!!!! Razz

Il problema rimane l'ascolto. Quali sarebbero i diffusori definitivi da 5.000 eurozzi?

FOCAL DIVA UTOPIA BE .... li ho appena ascoltati a casa di un amico ....uno spettacolo .... potenza e raffinatezza estrema .....se avesse la disponibilità ....non me le farei scappare !!!!

PS (i woofer dalla foto non li vedi ma ci sono ...sono in parte Very Happy)

Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Messaggio  LakyV il Mar 14 Mag 2013 - 7:30

Le Opera quinta può ascoltarle quanto vuoi, ma la prima impressione che ti hanno dato e' quella definitiva, sono diffusori piuttosto complicati da mandar giù,non sei l'unico ad aver avuto la sensazione che descrivi.
A meno che tu non ti faccia di classica in modo spropositato ( mi sembra di aver capito di no) lasciale stare dove sono, con il rock ti deluderebbero!!!
Le ProAc Dribbling Dribbling tutt'altra cosa!!!
Non escluderei le MA PL200 Wink Wink ex demo o usate sei intorno alla cifra da te indicata...

OT: se non sbaglio, noi ci dovremmo vedere presto Oki Oki

LakyV
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.06.12
Numero di messaggi : 2537
Località : San Benigno C.
Occupazione/Hobby : Cuoco per diletto!!!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Sorgenti:Cambridge 650C
Panasonic DVD/CD S42
PC HP-650 Intel core I3
Trasp: Hi-Face 1
DAC : Xindak DAC 5
DAC : SMSL TDA1543
Pre : Sonus Minus ( MOD. BY AAAVT )
Finale : TA 2022 ( work in progress)
Integrato ibrido TA2022 (BTL) 150watt ( BY Roberto Stella)
SMSL TA2020
diffusori: XTZ99.38
Potenza: QED-Anniversary
TNT Star (autocostruiti)
CAT5 (autocostruiti)
G&bl In Argento.
Segnale:
Cambridge S500
Siemens (autocos.semibil.)
Mogami 2534 (by Pirpabass)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Messaggio  Miclaud il Mar 14 Mag 2013 - 16:03

@EasyRider_02 ha scritto:che siano in grado di lavorare bene sia con il jazz che con il rock, visto che la musica classica l'ascolto sempre meno e quindi al momento è meno preponderante nella scelta


Io possiedo le D15, il modello precedente a quello che stai seguendo e ci ascolto prevalentemente rock, anche se per la maggiore preferisco quello più "raffinato". A me piacciono, oltre per il suono clamoroso che hanno, per la loro ottima versatilità. Con quegli alti dettagliati ma non taglienti e la buona dinamica ci puoi fare gran begli ascolti Smile
Non conosco le Opera, ma con le Proac, visti i tuoi gusti, sicuramente non vai male. Se le prendi nell'usato poi, potresti risparmiare un bel po' di soldi. Sono comunque diffusori che, nonostante non siano particolarmente "duri", meritano amplificazioni decise per rendere al meglio in gamma bassa. Io mi sono trovato benissimo con gli Icepower. Inoltre se puoi tienile un po' lontane dal muro, altrimenti ti perdi l'ottima scena sonora che sanno riprodurre.

Miclaud
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 03.03.10
Numero di messaggi : 1898
Località : Macerata
Occupazione/Hobby : Informatico/Informatico-Audiofilo-Musicista-Nuotatore-Cazzeggiatore
Provincia (Città) : nervosa pacatezza
Impianto :
-> Voyage MPD rt + WaveIO Xmos
-> Rockna RD2-SE DAC
-> Pre valvolare Sonus Mirus
(a.k.a. Xindak 3200 MKII)

-> B&O IcePower 50ASX2 BTL
Dual Mono

-> ProAc Response D15


http://www.unprogged.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Messaggio  donluca il Mar 14 Mag 2013 - 17:01

Le ProAc senza dubbio!

donluca
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 07.11.11
Numero di messaggi : 3647
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Visionario informatico
Provincia (Città) : Roma
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale:
Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
Testina: Ortofon Super OM40
Pre Phono: NVA Phono 1
Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
Finale: Advance Acoustics MAA406
Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

Impianto in camera:
Sorgente: iMac 27"
DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
Giradischi: Rotel RP-900
Testina: Ortofon 2M Red
Pre Phono: Cambridge P540
Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


http://16bitaudiophileproject.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Messaggio  schwantz34 il Mar 14 Mag 2013 - 17:23

kudos cardea c20...ma in italia siam pochi a conoscerle...ps: le quinta sono ottime casse...
pps:se poi vuoi strafare pare che le super c20 vadano ancora meglio...ma nn le ho sentite ancora...

schwantz34
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 28.10.08
Numero di messaggi : 15499
Località : Caerdydd
Provincia (Città) : Caerdydd
Impianto : minimalista, uso un vecchio walkman con gli auricolari...

Tornare in alto Andare in basso

Re: Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Messaggio  EasyRider_02 il Mar 14 Mag 2013 - 20:05

@LakyV ha scritto:Le Opera quinta può ascoltarle quanto vuoi, ma la prima impressione che ti hanno dato e' quella definitiva, sono diffusori piuttosto complicati da mandar giù,non sei l'unico ad aver avuto la sensazione che descrivi.
A meno che tu non ti faccia di classica in modo spropositato ( mi sembra di aver capito di no) lasciale stare dove sono, con il rock ti deluderebbero!!!
Le ProAc Dribbling Dribbling tutt'altra cosa!!!
Non escluderei le MA PL200 Wink Wink ex demo o usate sei intorno alla cifra da te indicata...

OT: se non sbaglio, noi ci dovremmo vedere presto Oki Oki

Sì, sì ci vedremo presto così avremo modo di parlarne... Oki

EasyRider_02
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.05.12
Numero di messaggi : 1136
Provincia (Città) : Torino
Impianto : SACD: Denon DCD-1500AE
DAC: Wyred 4 Sound DAC-2
Amplificatore: Krell S-300i
Pre-phono: Sonus Faber Quid
Diffusori: Tannoy Prestige Stirling SE
Sorgente digitale: ASUS Eee PC 1015P
Giradischi: Technics SL-3110
SW: Foobar2000
Cavi alimentazione : Elecaudio 331B - Tornado (by Pierpabass)
Cavi segnale: Mogami 2534 - Mogami 2534 XLR bilanciato (by Pierpabass) -
Cavi potenza: TNT TripleT (by me stesso)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Messaggio  SaNdMaN il Mar 14 Mag 2013 - 20:13

Neanche a pensarci D18!!! Hanno una raffinatezza sulla medio/alta fantastica e un basso della m@donn@! Detto in due parole. Di sicuro sono casse defnitive.

SaNdMaN
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 29.09.11
Numero di messaggi : 5972
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Sorgente: Marantz CD60004
Trasporto: M2Tech HiFace Two
DAC: Musical Fidelity VDAC II -XMOS PCM5102 DAC - Cambridge Audio DAC100 - Behringer Ultramatch PRO CS4398 a trasformatori
HTCP Silverstone: JRiver con Dirac Live Room Correction
Preamplificatore: Gomez - Prebby HV - PrebbyHeadHV - PreFET
Finali: 2 Adcom GFA 555 - TPA3116 - Abletec 240 - TA 10.2
Diffusori: Focal Aria 906 - Dynaudio DM 2/7 - Cerwin Vega SL15
Cuffie: Grado SR325i - Sennheiser HD600
Ampli Cuffie: JHL class A - Prebby Head HV




Tornare in alto Andare in basso

Re: Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Messaggio  EasyRider_02 il Mar 14 Mag 2013 - 20:13

@Vella ha scritto:Liuto, Liuto, Liuto.....

Arrivo da Sonus Faber e quindi le ritengo sicuramente ottime casse, ma mi sembrano più votate alla classica ed al jazz. Comunque avevo in programma di andarle ad ascoltare. Oki

EasyRider_02
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.05.12
Numero di messaggi : 1136
Provincia (Città) : Torino
Impianto : SACD: Denon DCD-1500AE
DAC: Wyred 4 Sound DAC-2
Amplificatore: Krell S-300i
Pre-phono: Sonus Faber Quid
Diffusori: Tannoy Prestige Stirling SE
Sorgente digitale: ASUS Eee PC 1015P
Giradischi: Technics SL-3110
SW: Foobar2000
Cavi alimentazione : Elecaudio 331B - Tornado (by Pierpabass)
Cavi segnale: Mogami 2534 - Mogami 2534 XLR bilanciato (by Pierpabass) -
Cavi potenza: TNT TripleT (by me stesso)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Messaggio  EasyRider_02 il Mar 14 Mag 2013 - 20:18

@Stentor ha scritto:
@EasyRider_02 ha scritto:Mitico link, Ivano!!!! Razz

Il problema rimane l'ascolto. Quali sarebbero i diffusori definitivi da 5.000 eurozzi?

FOCAL DIVA UTOPIA BE .... li ho appena ascoltati a casa di un amico ....uno spettacolo .... potenza e raffinatezza estrema .....se avesse la disponibilità ....non me le farei scappare !!!!

PS (i woofer dalla foto non li vedi ma ci sono ...sono in parte Very Happy)

Eh, eh diavoletto tentatore... ma 5.200 euro iniziano ad essere veramente tanti! Comunque se trovassi dove ascoltarle, chissà che... Razz

EasyRider_02
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.05.12
Numero di messaggi : 1136
Provincia (Città) : Torino
Impianto : SACD: Denon DCD-1500AE
DAC: Wyred 4 Sound DAC-2
Amplificatore: Krell S-300i
Pre-phono: Sonus Faber Quid
Diffusori: Tannoy Prestige Stirling SE
Sorgente digitale: ASUS Eee PC 1015P
Giradischi: Technics SL-3110
SW: Foobar2000
Cavi alimentazione : Elecaudio 331B - Tornado (by Pierpabass)
Cavi segnale: Mogami 2534 - Mogami 2534 XLR bilanciato (by Pierpabass) -
Cavi potenza: TNT TripleT (by me stesso)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Messaggio  EasyRider_02 il Mar 14 Mag 2013 - 20:24

@Miclaud ha scritto:
@EasyRider_02 ha scritto:che siano in grado di lavorare bene sia con il jazz che con il rock, visto che la musica classica l'ascolto sempre meno e quindi al momento è meno preponderante nella scelta


Io possiedo le D15, il modello precedente a quello che stai seguendo e ci ascolto prevalentemente rock, anche se per la maggiore preferisco quello più "raffinato". A me piacciono, oltre per il suono clamoroso che hanno, per la loro ottima versatilità. Con quegli alti dettagliati ma non taglienti e la buona dinamica ci puoi fare gran begli ascolti Smile
Non conosco le Opera, ma con le Proac, visti i tuoi gusti, sicuramente non vai male. Se le prendi nell'usato poi, potresti risparmiare un bel po' di soldi. Sono comunque diffusori che, nonostante non siano particolarmente "duri", meritano amplificazioni decise per rendere al meglio in gamma bassa. Io mi sono trovato benissimo con gli Icepower. Inoltre se puoi tienile un po' lontane dal muro, altrimenti ti perdi l'ottima scena sonora che sanno riprodurre.

@donluca ha scritto:Le ProAc senza dubbio!

@schwantz34 ha scritto:kudos cardea c20...ma in italia siam pochi a conoscerle...ps: le quinta sono ottime casse...
pps:se poi vuoi strafare pare che le super c20 vadano ancora meglio...ma nn le ho sentite ancora...

@SaNdMaN ha scritto:Neanche a pensarci D18!!! Hanno una raffinatezza sulla medio/alta fantastica e un basso della m@donn@! Detto in due parole. Di sicuro sono casse defnitive.

In molti propendete decisamente per le ProAc D18 nonostante siano due vie contro le tre vie delle Opera Quinta evidentemente devono avere un suono strepitoso.

Effettivamente non conosco le Kudos ed anche in questo caso il problema rimane l'ascolto. Onestamente non me la sento di acquistare casse senza averle prima ascoltate, sopratutto dovendo spendere una bella cifretta!!!

EasyRider_02
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.05.12
Numero di messaggi : 1136
Provincia (Città) : Torino
Impianto : SACD: Denon DCD-1500AE
DAC: Wyred 4 Sound DAC-2
Amplificatore: Krell S-300i
Pre-phono: Sonus Faber Quid
Diffusori: Tannoy Prestige Stirling SE
Sorgente digitale: ASUS Eee PC 1015P
Giradischi: Technics SL-3110
SW: Foobar2000
Cavi alimentazione : Elecaudio 331B - Tornado (by Pierpabass)
Cavi segnale: Mogami 2534 - Mogami 2534 XLR bilanciato (by Pierpabass) -
Cavi potenza: TNT TripleT (by me stesso)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Messaggio  SaNdMaN il Mar 14 Mag 2013 - 20:41

@EasyRider_02 ha scritto:
@Miclaud ha scritto:


Io possiedo le D15, il modello precedente a quello che stai seguendo e ci ascolto prevalentemente rock, anche se per la maggiore preferisco quello più "raffinato". A me piacciono, oltre per il suono clamoroso che hanno, per la loro ottima versatilità. Con quegli alti dettagliati ma non taglienti e la buona dinamica ci puoi fare gran begli ascolti Smile
Non conosco le Opera, ma con le Proac, visti i tuoi gusti, sicuramente non vai male. Se le prendi nell'usato poi, potresti risparmiare un bel po' di soldi. Sono comunque diffusori che, nonostante non siano particolarmente "duri", meritano amplificazioni decise per rendere al meglio in gamma bassa. Io mi sono trovato benissimo con gli Icepower. Inoltre se puoi tienile un po' lontane dal muro, altrimenti ti perdi l'ottima scena sonora che sanno riprodurre.

@donluca ha scritto:Le ProAc senza dubbio!

@schwantz34 ha scritto:kudos cardea c20...ma in italia siam pochi a conoscerle...ps: le quinta sono ottime casse...
pps:se poi vuoi strafare pare che le super c20 vadano ancora meglio...ma nn le ho sentite ancora...

@SaNdMaN ha scritto:Neanche a pensarci D18!!! Hanno una raffinatezza sulla medio/alta fantastica e un basso della m@donn@! Detto in due parole. Di sicuro sono casse defnitive.

In molti propendete decisamente per le ProAc D18 nonostante siano due vie contro le tre vie delle Opera Quinta evidentemente devono avere un suono strepitoso.

Effettivamente non conosco le Kudos ed anche in questo caso il problema rimane l'ascolto. Onestamente non me la sento di acquistare casse senza averle prima ascoltate, sopratutto dovendo spendere una bella cifretta!!!

Le hai mia ascoltate le D18? Ti smontano casa!!! Very Happy

SaNdMaN
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 29.09.11
Numero di messaggi : 5972
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Sorgente: Marantz CD60004
Trasporto: M2Tech HiFace Two
DAC: Musical Fidelity VDAC II -XMOS PCM5102 DAC - Cambridge Audio DAC100 - Behringer Ultramatch PRO CS4398 a trasformatori
HTCP Silverstone: JRiver con Dirac Live Room Correction
Preamplificatore: Gomez - Prebby HV - PrebbyHeadHV - PreFET
Finali: 2 Adcom GFA 555 - TPA3116 - Abletec 240 - TA 10.2
Diffusori: Focal Aria 906 - Dynaudio DM 2/7 - Cerwin Vega SL15
Cuffie: Grado SR325i - Sennheiser HD600
Ampli Cuffie: JHL class A - Prebby Head HV




Tornare in alto Andare in basso

Re: Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Messaggio  franz 01 il Mar 14 Mag 2013 - 22:15

Di quelle da te citate secondo me le Opera Quinta sono quelle più complete con una coerenza timbrica in particolar modo per la gamma bassa veramente degna di nota, come puoi vedere e come sempre ognuno dice la sua e la pensa in maniera differente Smile !
Stai per spendere una cifra importante quindi ascolta con calma e se ci riesci magari prova a vedere se qualche negoziante ti fa fare un ascolto a casa tua, non saresti nè il primo nè l'ultimo a cui viene concessa una possibilità del genere.

franz 01
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 17.01.11
Numero di messaggi : 2150
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Trenini.
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Ampli: Am Audio A50 reference, adcom Gfa 555.
Pre Audio Research LS8, Diy Gomez.
Dac Benchmark 2, Pioneer N70.
Diffusori Vandersteen 2c, Diy Scanspeak, JBL L50
Altre cianfrusaglie

Tornare in alto Andare in basso

Re: Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Messaggio  LakyV il Mar 14 Mag 2013 - 22:40

@EasyRider_02 ha scritto:
@Vella ha scritto:Liuto, Liuto, Liuto.....

Arrivo da Sonus Faber e quindi le ritengo sicuramente ottime casse, ma mi sembrano più votate alla classica ed al jazz. Comunque avevo in programma di andarle ad ascoltare. Oki
A due passi da casa, io ci farei un ascolto( le ho già ascoltate)
Lo conosco personalmente, e da lui che ho preso il mio Prima Luna DialogueONE.

Le liuto sono perfette, davvero tenute bene Oki Oki
È molto disponibile..... Wink Wink
http://www.audiograffiti.com/area_usato/diffusori-acustici/vendo-sonus-faber-liuto-diffusori-acustici_id121027_lit.asp

LakyV
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.06.12
Numero di messaggi : 2537
Località : San Benigno C.
Occupazione/Hobby : Cuoco per diletto!!!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Sorgenti:Cambridge 650C
Panasonic DVD/CD S42
PC HP-650 Intel core I3
Trasp: Hi-Face 1
DAC : Xindak DAC 5
DAC : SMSL TDA1543
Pre : Sonus Minus ( MOD. BY AAAVT )
Finale : TA 2022 ( work in progress)
Integrato ibrido TA2022 (BTL) 150watt ( BY Roberto Stella)
SMSL TA2020
diffusori: XTZ99.38
Potenza: QED-Anniversary
TNT Star (autocostruiti)
CAT5 (autocostruiti)
G&bl In Argento.
Segnale:
Cambridge S500
Siemens (autocos.semibil.)
Mogami 2534 (by Pirpabass)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Messaggio  EasyRider_02 il Mer 15 Mag 2013 - 22:17

Avevo già adocchiato l'annuncio, ma ho sempre nutrito remore a comperare diffusori usati., tuttavia se mi dici che la persona è affidabile magari lo contatterò.

Grazie per la segnalazione. Oki

EasyRider_02
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.05.12
Numero di messaggi : 1136
Provincia (Città) : Torino
Impianto : SACD: Denon DCD-1500AE
DAC: Wyred 4 Sound DAC-2
Amplificatore: Krell S-300i
Pre-phono: Sonus Faber Quid
Diffusori: Tannoy Prestige Stirling SE
Sorgente digitale: ASUS Eee PC 1015P
Giradischi: Technics SL-3110
SW: Foobar2000
Cavi alimentazione : Elecaudio 331B - Tornado (by Pierpabass)
Cavi segnale: Mogami 2534 - Mogami 2534 XLR bilanciato (by Pierpabass) -
Cavi potenza: TNT TripleT (by me stesso)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Messaggio  Stentor il Gio 16 Mag 2013 - 14:22

@franz 01 ha scritto:Di quelle da te citate secondo me le Opera Quinta sono quelle più complete con una coerenza timbrica in particolar modo per la gamma bassa veramente degna di nota

gamma bassa degna di nota ? prova a chiedere a francobast che le aveva e proprio su quel parametro non era soddisfatto Wink


Stentor
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 12.07.10
Numero di messaggi : 20392
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Messaggio  franz 01 il Gio 16 Mag 2013 - 15:40

io le ho ascoltate con pre finale aragon e mi erano piaciute

franz 01
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 17.01.11
Numero di messaggi : 2150
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Trenini.
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Ampli: Am Audio A50 reference, adcom Gfa 555.
Pre Audio Research LS8, Diy Gomez.
Dac Benchmark 2, Pioneer N70.
Diffusori Vandersteen 2c, Diy Scanspeak, JBL L50
Altre cianfrusaglie

Tornare in alto Andare in basso

Re: Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Messaggio  EasyRider_02 il Gio 16 Mag 2013 - 17:26

Spero di andare presto ad ascoltare le Opera Quinta in negozio, poi vi saprò dire se la mia prima impressione sarà confermata. Nella fascia di prezzo compresa tra i 3000 e i 4000 euro vi sono parecchie proposte, quindi cercherò di scegliere con calma. Certo non fosse per un problema estetico comprerei le JBL Studio Monitor 4319 che ho potuto ascoltare con grande soddisfazione a casa di un caro amico. Certo che se li mettessi in sala mia moglie sfratterebbe prima i diffusori e poi me, o forse l'ordine sarebbe inverso, ma il risultato identico! Very Happy

EasyRider_02
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.05.12
Numero di messaggi : 1136
Provincia (Città) : Torino
Impianto : SACD: Denon DCD-1500AE
DAC: Wyred 4 Sound DAC-2
Amplificatore: Krell S-300i
Pre-phono: Sonus Faber Quid
Diffusori: Tannoy Prestige Stirling SE
Sorgente digitale: ASUS Eee PC 1015P
Giradischi: Technics SL-3110
SW: Foobar2000
Cavi alimentazione : Elecaudio 331B - Tornado (by Pierpabass)
Cavi segnale: Mogami 2534 - Mogami 2534 XLR bilanciato (by Pierpabass) -
Cavi potenza: TNT TripleT (by me stesso)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Messaggio  SaNdMaN il Gio 16 Mag 2013 - 17:48

@EasyRider_02 ha scritto:Spero di andare presto ad ascoltare le Opera Quinta in negozio, poi vi saprò dire se la mia prima impressione sarà confermata. Nella fascia di prezzo compresa tra i 3000 e i 4000 euro vi sono parecchie proposte, quindi cercherò di scegliere con calma. Certo non fosse per un problema estetico comprerei le JBL Studio Monitor 4319 che ho potuto ascoltare con grande soddisfazione a casa di un caro amico. Certo che se li mettessi in sala mia moglie sfratterebbe prima i diffusori e poi me, o forse l'ordine sarebbe inverso, ma il risultato identico! Very Happy


Che sensazione hai avuto con le 4319? Punch? C'è stato un periodo che volevo acquistarle in quanto ascolto prevalentemente rock e amo sentire le escursioni della batteria.

SaNdMaN
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 29.09.11
Numero di messaggi : 5972
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Sorgente: Marantz CD60004
Trasporto: M2Tech HiFace Two
DAC: Musical Fidelity VDAC II -XMOS PCM5102 DAC - Cambridge Audio DAC100 - Behringer Ultramatch PRO CS4398 a trasformatori
HTCP Silverstone: JRiver con Dirac Live Room Correction
Preamplificatore: Gomez - Prebby HV - PrebbyHeadHV - PreFET
Finali: 2 Adcom GFA 555 - TPA3116 - Abletec 240 - TA 10.2
Diffusori: Focal Aria 906 - Dynaudio DM 2/7 - Cerwin Vega SL15
Cuffie: Grado SR325i - Sennheiser HD600
Ampli Cuffie: JHL class A - Prebby Head HV




Tornare in alto Andare in basso

Re: Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Messaggio  Claudiohi-fi il Gio 16 Mag 2013 - 18:26

Se ti può essere utile
http://forum.videohifi.com/discussion/321538/meeting-quattro-brutti-ceffi-ieri-a-casa-di-cosm-opera-quinta-2006-vs-2011#Item_8

Claudiohi-fi
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 05.01.13
Numero di messaggi : 328
Località : Taormina
Occupazione/Hobby : non si capisce?
Provincia (Città) : Messina
Impianto : In progress

Tornare in alto Andare in basso

Re: Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Messaggio  LakyV il Gio 16 Mag 2013 - 18:50

@Stentor ha scritto:
@franz 01 ha scritto:Di quelle da te citate secondo me le Opera Quinta sono quelle più complete con una coerenza timbrica in particolar modo per la gamma bassa veramente degna di nota

gamma bassa degna di nota ? prova a chiedere a francobast che le aveva e proprio su quel parametro non era soddisfatto Wink

È proprio la gamma sulla quale mi hanno "deluso"di più Mmm Mmm
Francamente mi aspettavo qualcosa di più,sono diffusori estremamente neutri.... troppo, non lasciano spazio neanche ad una leggera sfumatura di "colrore", troppo asettiche per i miei gusti.
La casa consiglia almeno 150 ore di rodaggio,ma anche passate quelle i risultati non sono tanto migliore, anche il posizionamento non è dei più semplici study study


LakyV
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.06.12
Numero di messaggi : 2537
Località : San Benigno C.
Occupazione/Hobby : Cuoco per diletto!!!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Sorgenti:Cambridge 650C
Panasonic DVD/CD S42
PC HP-650 Intel core I3
Trasp: Hi-Face 1
DAC : Xindak DAC 5
DAC : SMSL TDA1543
Pre : Sonus Minus ( MOD. BY AAAVT )
Finale : TA 2022 ( work in progress)
Integrato ibrido TA2022 (BTL) 150watt ( BY Roberto Stella)
SMSL TA2020
diffusori: XTZ99.38
Potenza: QED-Anniversary
TNT Star (autocostruiti)
CAT5 (autocostruiti)
G&bl In Argento.
Segnale:
Cambridge S500
Siemens (autocos.semibil.)
Mogami 2534 (by Pirpabass)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Opera Quinta, ProAc D18 o che altro?

Messaggio  EasyRider_02 il Gio 16 Mag 2013 - 22:23

@SaNdMaN ha scritto:
@EasyRider_02 ha scritto:Spero di andare presto ad ascoltare le Opera Quinta in negozio, poi vi saprò dire se la mia prima impressione sarà confermata. Nella fascia di prezzo compresa tra i 3000 e i 4000 euro vi sono parecchie proposte, quindi cercherò di scegliere con calma. Certo non fosse per un problema estetico comprerei le JBL Studio Monitor 4319 che ho potuto ascoltare con grande soddisfazione a casa di un caro amico. Certo che se li mettessi in sala mia moglie sfratterebbe prima i diffusori e poi me, o forse l'ordine sarebbe inverso, ma il risultato identico! Very Happy


Che sensazione hai avuto con le 4319? Punch? C'è stato un periodo che volevo acquistarle in quanto ascolto prevalentemente rock e amo sentire le escursioni della batteria.

Mi sono piaciute per la buona escursione in frequenza, il suono dettagliato, i bassi ben presenti ma mai invadenti. Abbiamo ascoltato jazz, rock e pop da CD, vinile e liquida, i risultati sono sempre stati molto soddisfacenti. Per far rendere al meglio le voci abbiamo giocato con la regolazione dei filtri ed alla fine abbiamo trovato il risultato cercato. Se debbo trovare un difetto direi che il posizionamento non è dei più semplici e che anche variazioni minime cambiano in modo considerevole la resa. Questo potrebbe essere un limite per chi non ha la possibilità di tenere le casse fisse in un punto ben preciso. Abbiamo trafficato parecchio con gli stand spostandoli in mille posizioni differenti, ma poi trovata la quadra la scena si è aperta e l'esperienza è diventata veramente coinvolgente. La batteria rende molto bene, in particolare mi ha colpito la resa della grancassa che si avvicina molto al suono reale. Ovviamente deve piacere il suono monitor.

EasyRider_02
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 14.05.12
Numero di messaggi : 1136
Provincia (Città) : Torino
Impianto : SACD: Denon DCD-1500AE
DAC: Wyred 4 Sound DAC-2
Amplificatore: Krell S-300i
Pre-phono: Sonus Faber Quid
Diffusori: Tannoy Prestige Stirling SE
Sorgente digitale: ASUS Eee PC 1015P
Giradischi: Technics SL-3110
SW: Foobar2000
Cavi alimentazione : Elecaudio 331B - Tornado (by Pierpabass)
Cavi segnale: Mogami 2534 - Mogami 2534 XLR bilanciato (by Pierpabass) -
Cavi potenza: TNT TripleT (by me stesso)

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 7 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum