T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11775 utenti, con i loro 820012 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Cavi.. ma vale la pena ?

Condividi

descriptionCavi.. ma vale la pena ?

more_horiz
Salve a tutti,
ho provato a realizzare un impianto, diciamo entry level, cercando di contenere al massimo la spesa.
Ho fatto un certo numero di ascolti in centri commerciali, negozi hifi e, per fortuna, da mio cognato che è un appassionato da sempre... tutti nel tentativo di mantenermi entro un budget di 1000€.
Il risultato (hk980+hd980+jbl studio 180) non è affatto male (sopratutto se proporzionato alla spesa): l'impianto è dinamico, veloce, preciso e ricco di dettagli e spazialità.
Questo risultato mi ha lasciato parecchio confuso perchè di fatto la differenza con un sistema dal costo di almeno 7/8 volte superiore (forse anche di più) è in alcuni casi praticamente non percettibile al mio orecchio (ed anche a quello di mio cognato).
In pratica da quanto ho capito se sali di prezzo e di fascia riesci ad ottenere qualche miglioramento su alcuni particolari ma magari solo in alcuni contesti e con determinati generi musicali.
Ad essere proprio pignoli, pur volendo continuare a mantenermi su cifre abbordabili, mi sarebbe piaciuta una maggiore profondità dei bassi, che secondo me deriva dall'ampli che è più sbilanciato sulle alte frequenze.
Tutto questo per venire alla mia domanda: ho utilizzato un cavo di potenza proson da 4mmq terminato con delle banane nakamichi (in bi-wiring). E' possibile che, con un impianto del genere, un cavo con diverse caratteristiche tecniche riesca a regalarmi bassi più profondi ? ovvero .. vale la pena spendere qualcosa in più per il cavo o rischio di non percepire nessuna differenza ?
Mio cognato dice di si ma per inciso ha un cavo di 800€ per cassa.. vorrebbe dire 1600€ ovvero più di tutto il mio impianto, ..ma è proprio necessario?...
forse sono entrato un pò in confusione.. è la prima volta che scrivo ..ma spero di aver chiarito qual'è la mia perplessità..

descriptionRe: Cavi.. ma vale la pena ?

more_horiz
Così, a naso, se non senti differenze tra il tuo impianto e uno che costa 7/8 volte di più, con ogni probabilità non sentirai differenze con cavi più costosi.
Direi che non è proprio necessario, quindi.

Ma l'alta fedeltà è bizzarra, e non ci giurerei comunque!!

descriptionRe: Cavi.. ma vale la pena ?

more_horiz
Ciao e benvenuto. Sei sicuro che il problema siano i cavi di potenza? Se pensi che il problema potrebbe essere l'ampli, non capisco perchè devi cambiare i cavi. Io i Jib Proton ( se è questo il cavo che tu hai) li trovo dei bei cavi. Se comunque vuoi fare delle prove di cavi inizia a cambiare il cavo di segnale, magari (per non spendere inutilmente soldi) ti fai prestare dei cavi da qualcuno o te lo fai da te, qualcosa di semplice e poco costoso come questo: http://www.tnt-audio.com/clinica/shield.html non è difficile farlo. Idem per i cavi di potenza.
Dimenticavo, dato che sei nuovo, apri un thread in questa area: http://www.tforumhifi.com/f55-presentazioni giusto per conoscerci meglio Wink
Buona permanenza Smile
EDIT: chiedo scusa, i tuoi cavi sono Proson, io avevo letto proton Embarassed
prova allora qualche altro cavo se vuoi, a prezzi abbordabili puoi vedere nel catalogo wireword o anche Jib Proton

descriptionRe: Cavi.. ma vale la pena ?

more_horiz
Grazie a tutti per le risposte.
Un primo chiarimento: non ho detto che non sento la differenza. Ho provato a dire che in alcuni casi è così lieve e circostanziata che la senti solo con alcuni cd o solo ad un determinato volume.. o in altre particolari condizioni.

La mia osservazione è quindi questa: se con impianti così diversi (sopratutto economicamente) la differenza è così piccola come è possibile che poi un cavo, nell'ambito di un impianto, riesca a fare tutta questa differenza ?
E' come se valesse la regola per cui migliore è l'impianto migliore deve essere tutta la catena. Personalmente mi sarei aspettato il contrario.
Al momento utilizzo dei cavi di potenza proson da 4mmq ai quali ho aggiunto delle banane nakamichi. I cavi sono lunghi circa due metri e sono collegati in bi-wiring alle due uscite dell'amplificatore.
Il cavo di segnale l'ho sostituito recentemente con un G&BL.
Per semplificare la mia domanda: con un impianto (diciamo economico) come il mio un cavo migliore potrebbe contribuire o risulterebbe inutile? Magari basta accorciare un poco le basse frequenze ?
grazie ancora..

descriptionRe: Cavi.. ma vale la pena ?

more_horiz
Guarda, partendo dal concetto che IMHO è inconcepibile spendere più di 5€/mt. per i cavi, ti suggerirei di leggere questo interessantissimo articolo/test:

Schermatura e twistatura a confronto - Immunità ai disturbi

...traine tu le dovute conclusioni.

descriptionRe: Cavi.. ma vale la pena ?

more_horiz
@Marco Ravich ha scritto:
Guarda, partendo dal concetto che IMHO è inconcepibile spendere più di 5€/mt. per i cavi, ti suggerirei di leggere questo interessantissimo articolo/test:

Schermatura e twistatura a confronto - Immunità ai disturbi

...traine tu le dovute conclusioni.


A quel prezzo prendi già un Qed XT o Chord Silverscreen Ok

descriptionRe: Cavi.. ma vale la pena ?

more_horiz
I cavi per uso audio, digitali, di segnale, di potenza e di alimentazione, sono come le medicine.
Vanno assunti a piccole dosi, senza esagerare. Wink
Pena il depauperamento di ingenti capitali, inutilmente. Laughing Laughing Laughing

P.S.
a scanso di equivoci personalmente ho sperimentato che ognuno di essi riesce ad influenzare, in meglio o anche in peggio, il messaggio sonoro, in funzione dell'impianto che hai. afro

descriptionRe: Cavi.. ma vale la pena ?

more_horiz
@Claudiohi-fi ha scritto:
I cavi per uso audio, digitali, di segnale, di potenza e di alimentazione, sono come le medicine.
Vanno assunti a piccole dosi, senza esagerare. Wink
Pena il depauperamento di ingenti capitali, inutilmente. Laughing Laughing Laughing

P.S.
a scanso di equivoci personalmente ho sperimentato che ognuno di essi riesce ad influenzare, in meglio o anche in peggio, il messaggio sonoro, in funzione dell'impianto che hai. afro


E' la famosa coperta corta di tutti i cavi Wink

descriptionRe: Cavi.. ma vale la pena ?

more_horiz
La differenza si sente perchè ogni componente introduce errori propri sul percorso del segnale.
Il punto non è quale sia meglio o peggio ma quale l'errore che ti piace di più.

Difficile che un segnale passato attraverso l'argento suoni come uno che attraversa fili di rame. Dei due metalli si dice che il secondo abbia più 'corpo' e dunque, presumibilmente, anche bassi.

Un classico rame economico potrebbe essere il Monster XT.

descriptionRe: Cavi.. ma vale la pena ?

more_horiz
@Hoogo ha scritto:
La differenza si sente perchè ogni componente introduce errori propri sul percorso del segnale.
Il punto non è quale sia meglio o peggio ma quale l'errore che ti piace di più.

Difficile che un segnale passato attraverso l'argento suoni come uno che attraversa fili di rame. Dei due metalli si dice che il secondo abbia più 'corpo' e dunque, presumibilmente, anche bassi.

Un classico rame economico potrebbe essere il Monster XT.



Appunto la coperta corta Wink

descriptionRe: Cavi.. ma vale la pena ?

more_horiz
Quindi se non ho capito male considerando il mio impianto dovrei trovare dei cavi che enfatizzano un errore piuttosto che un altro?
Avete qualche suggerimento ?
Accorciare il cavo dei bassi non basterebbe?

descriptionRe: Cavi.. ma vale la pena ?

more_horiz
@Hoogo ha scritto:

Il punto non è quale sia meglio o peggio ma quale l'errore che ti piace di più.


IMHO così facendo non possiamo parlare di hi-fi, ma di my-fi. Il suono di uno strumento o la riproduzione di una orchestra può anche incontrare i gusti di chi ascolta, ma non è detto che sia una riproduzione quantomeno fedele.

descriptionRe: Cavi.. ma vale la pena ?

more_horiz
@studiohifi ha scritto:
Quindi se non ho capito male considerando il mio impianto dovrei trovare dei cavi che enfatizzano un errore piuttosto che un altro?
Avete qualche suggerimento ?
Accorciare il cavo dei bassi non basterebbe?


Ti faccio un esempio pratico.
I Monster Cable Powerlink 2, cavi di potenza piuttosto in voga alla fine degli anni '90, sono universalmente riconosciuti per essere piuttosto generosi nell'esaltazione delle basse frequenze.

descriptionRe: Cavi.. ma vale la pena ?

more_horiz
@Claudiohi-fi ha scritto:
@Hoogo ha scritto:

Il punto non è quale sia meglio o peggio ma quale l'errore che ti piace di più.


IMHO così facendo non possiamo parlare di hi-fi, ma di my-fi. Il suono di uno strumento o la riproduzione di una orchestra può anche incontrare i gusti di chi ascolta, ma non è detto che sia una riproduzione quantomeno fedele.


Ovvio, ma il discorso dei cavi vale per tutta la catena audio. Sorgenti, amplificatori e diffusori. L'impianto bisogna "amalgamarlo" in base ai propri gusti e trovare le giuste sinergie tra i componenti della catena a disposizione.
Un cavo Monster Cable suona caldo e predilge le basse frequenze, così come un amplficatore NAD o un diffusore Opera. Un cavo Qed suona asciutto e predilige le frequenze medio/alte, così come un amplficatore Rotel e un diffusore Focal Wink
Se si hanno dei diffusori aperti è un suicidio mettere un cavo e un amplficatore che esalta le stesse frequenze.

descriptionRe: Cavi.. ma vale la pena ?

more_horiz
@studiohifi ha scritto:

Il risultato (hk980+hd980+jbl studio 180) non è affatto male (sopratutto se proporzionato alla spesa): l'impianto è dinamico, veloce, preciso e ricco di dettagli e spazialità.
Questo risultato mi ha lasciato parecchio confuso perchè di fatto la differenza con un sistema dal costo di almeno 7/8 volte superiore (forse anche di più) è in alcuni casi praticamente non percettibile al mio orecchio (ed anche a quello di mio cognato).
In pratica da quanto ho capito se sali di prezzo e di fascia riesci ad ottenere qualche miglioramento su alcuni particolari ma magari solo in alcuni contesti e con determinati generi musicali.


Direi di no, probabilmente hai sentito impianti mal assemblati ma con 8 e oltre volte il prezzo le differenze possono anche essere notevoli e in tutti i parametri

@studiohifi ha scritto:

Ad essere proprio pignoli, pur volendo continuare a mantenermi su cifre abbordabili, mi sarebbe piaciuta una maggiore profondità dei bassi, che secondo me deriva dall'ampli che è più sbilanciato sulle alte frequenze.


Oppure son le casse sbilanciate ...oppure è l'abbinamento che non funziona....

@studiohifi ha scritto:

Tutto questo per venire alla mia domanda: ho utilizzato un cavo di potenza proson da 4mmq terminato con delle banane nakamichi (in bi-wiring). E' possibile che, con un impianto del genere, un cavo con diverse caratteristiche tecniche riesca a regalarmi bassi più profondi ?


E' impossibile ...un cavo non fa nulla .....è un componente passivo che a volte equalizza per sottrazione il suono. Un cavo con tanti bassi è per forza di cose velato sugli alti.

Per la cronaca il cavo che utilizzi è già velato sugli alti, è proprio il tuo impianto che spara ...c'è poco da fare ...se vuoi migliorare devi cambiare qualcosa

@studiohifi ha scritto:

ovvero .. vale la pena spendere qualcosa in più per il cavo o rischio di non percepire nessuna differenza ?
Mio cognato dice di si ma per inciso ha un cavo di 800€ per cassa.. vorrebbe dire 1600€ ovvero più di tutto il mio impianto, ..ma è proprio necessario?...
forse sono entrato un pò in confusione.. è la prima volta che scrivo ..ma spero di aver chiarito qual'è la mia perplessità..


Vale la pena solo quando hai un impianto equilibrato e fai una messa a punto fine. Il tuo visto che nonostante i velati proson spara sugli alti evidentemente non lo è ...o almeno non lo è per te.

Hello

descriptionRe: Cavi.. ma vale la pena ?

more_horiz
@Stentor ha scritto:


E' impossibile ...un cavo non fa nulla .....è un componente passivo che a volte equalizza per sottrazione il suono. Un cavo con tanti bassi è per forza di cose velato sugli alti.

Straquoto!

Una affermazione da scolpire sulla soglia della sala di ascolto di ogni audiofilo serio.

Basta con la "magia" dei cavi. Aprite gli occhi!

descriptionRe: Cavi.. ma vale la pena ?

more_horiz
@Fernando Micelli ha scritto:
@Stentor ha scritto:


E' impossibile ...un cavo non fa nulla .....è un componente passivo che a volte equalizza per sottrazione il suono. Un cavo con tanti bassi è per forza di cose velato sugli alti.

Straquoto!

Una affermazione da scolpire sulla soglia della sala di ascolto di ogni audiofilo serio.

Basta con la "magia" dei cavi. Aprite gli occhi!



Assolutamente d'accordo, ma quella "sottrazione" agli estremi in impianti entry-level molte volte è necessaria. Pena timpani rotti o suoni paludosi Very Happy

descriptionRe: Cavi.. ma vale la pena ?

more_horiz

Concordo la sottrazione delle estreme alte o basse in impianti low o sbilanciati è davvero consigliata.
Spesso si trova il nirvana con semplici realizzazioni a mano. Per il resto se si sale tutto deve essere
all altezza e in armonia. Quindi si non è bene avere cavi scarsi. Ne vanno provati un po' sulla tua
fascia di prezzo ma molto prima di quello controllerei altre cose come l' AMBIENTE e l'impianto ELETTRICO.

descriptionRe: Cavi.. ma vale la pena ?

more_horiz
se hai tutto nuovo aspetta un pò prima di giudicare , si deve rodare l'impianto e accordare l'orecchio . Very Happy
prova anche a muovere i diffusori Hello

descriptionRe: Cavi.. ma vale la pena ?

more_horiz
Ne siete tantissimi!! Ho letto tutto e percio' voglio precisare una cosa: l'impianto è decisamente sopra le mie aspettative e quelle di molti che hanno ascoltato. Questo sopratutto xché le componenti che ho scelto non sono considerate di alto livello (ma questo è un altro discorso). Le ho scelte però tutte ad orecchio e, sebbene già so che sarete tutti contrari, sono convinto che sono al livello di marchi più blasonati. Ad esempio con lo stesso impianto ho provato anche l'amplificatore onix ma ho decisamente preferito ad orecchio l'hk. Sarò impopolare ma è così. Unico neo come dicevo è che devo avere il tono dei bassi impostato a +2db e non posso utilizzare l'impostazione "Direct source". Quindi cerco una alternativa per rimanere nel progetto low cost.
I cavi monster che mi avete suggerito costano circa 150€. Esiste una alternativa? Qualche idea ?
Tipo se accorciassi i cavi dei bassi? O idee simili...

descriptionRe: Cavi.. ma vale la pena ?

more_horiz
@studiohifi ha scritto:
Unico neo come dicevo è che devo avere il tono dei bassi impostato a +2db e non posso utilizzare l'impostazione "Direct source". Quindi cerco una alternativa per rimanere nel progetto low cost.
I cavi monster che mi avete suggerito costano circa 150€. Esiste una alternativa? Qualche idea ?
Tipo se accorciassi i cavi dei bassi? O idee simili...


Hai detto poco ...vuol dire che l'impianto, per i tuoi gusti, è sbilanciato e fastidioso in gamma alta ....e l'unico modo per rimediare è sostituire un componente cercando una maggiore linearità oppure fregarsene e utilizzare i controlli di tono che son messi li apposta: spendere i soldi con i cavi serve a poco Wink

Ovvio come ti hanno detto prima di dare giudizi affrettati roda per bene i diffusori.

descriptionRe: Cavi.. ma vale la pena ?

more_horiz
@studiohifi ha scritto:
Ne siete tantissimi!! Ho letto tutto e percio' voglio precisare una cosa: l'impianto è decisamente sopra le mie aspettative e quelle di molti che hanno ascoltato. Questo sopratutto xché le componenti che ho scelto non sono considerate di alto livello (ma questo è un altro discorso). Le ho scelte però tutte ad orecchio e, sebbene già so che sarete tutti contrari, sono convinto che sono al livello di marchi più blasonati. Ad esempio con lo stesso impianto ho provato anche l'amplificatore onix ma ho decisamente preferito ad orecchio l'hk. Sarò impopolare ma è così. Unico neo come dicevo è che devo avere il tono dei bassi impostato a +2db e non posso utilizzare l'impostazione "Direct source". Quindi cerco una alternativa per rimanere nel progetto low cost.
I cavi monster che mi avete suggerito costano circa 150€. Esiste una alternativa? Qualche idea ?
Tipo se accorciassi i cavi dei bassi? O idee simili...


Segui il consiglio di Adriano e Ivano. L'impianto deve rodarsi. Aspetta un cinquantina d'ore prima di spendere soldi per i cavi. In questo momento non servono. Metti un disco di musica elettronica tipo Massive Attack, Chemical Brothers, ecc. e alza il volume senza esagerare. Basta che vedi ad occhio che i woofers si muovono. Fai 30/50 ore e poi ci racconti se non senti le basse frequenze Wink
Scommetto che dopo il rodaggio ci chiederai come domare le basse frequenze Very Happy

descriptionRe: Cavi.. ma vale la pena ?

more_horiz
Okay!!! Vi farò sapere ...

descriptionRe: Cavi.. ma vale la pena ?

more_horiz
@studiohifi ha scritto:
Okay!!! Vi farò sapere ...


Siamo qui. 24 ore su 24 Laughing

descriptionRe: Cavi.. ma vale la pena ?

more_horiz
NON SPENDERE SOLDI IN CAVI!! RAME RAME E RAME, BASTA!! E POI devi rodare bene i DIFFUSORI, certi hanno bisogno di parecchie ore per suonare come dovrebbero. Ricordati che poi se con l'eq. FLAT e i toni esclusi senti ancora asprezze in gamma alta ecc, sicuramente per la maggior parte dei casi il problema è dei diffusori! La cosa più importante di TUTTA LA CATENA AUDIO, IMPARA, SONO I DIFFUSORI! Cool I love you Il cuore pulsante di quello che ascolti, LA VOCE VERA DEL TUO IMPIANTO AUDIO! CIAO Very Happy

descriptionRe: Cavi.. ma vale la pena ?

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum