T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» ciò solo 200 euri.... le scinte e il cinesino.... oppure...
Oggi alle 22:30 Da lello64

» Nuovo Impianto
Oggi alle 22:29 Da __Ale__

» CONSIGLIO PER UN FINALE PER TISBURY AUDIO PREAMPLI LINEA PASSIVO
Oggi alle 22:23 Da homesick

» Consigli audio pc
Oggi alle 22:22 Da mumps

» AudioNirvana Super 12" Cast Frame in cabinet 5.6MKII - risultato finale
Oggi alle 22:14 Da mumps

» Diffusori da scaffale per primo impianto
Oggi alle 19:50 Da Masterix

» DIY Sb acoustic e Fabrix di Audiojam
Oggi alle 18:27 Da giucam61

» Dac Gustard X20 rapporto prezzo prestazioni stellare.
Oggi alle 18:20 Da giucam61

» [Vendo] Nad C316BEE €210
Oggi alle 17:40 Da Dreammachine

» Celestion Ditton 150
Oggi alle 16:43 Da potowatax

» Alva Noto and Ryuichi Sakamoto - Berlin
Oggi alle 15:54 Da sportyerre

» T-preamp si spegne con l'elettricità statica
Oggi alle 15:24 Da fuzzu82

» consiglio diffusori pavimento
Oggi alle 15:24 Da mumps

» primo impianto hifi
Oggi alle 15:13 Da fabe-r

» lettura file SACD compattati
Oggi alle 14:38 Da PCHIO

» Help nabbo alle prime armi! Sony PS-LX300USB
Oggi alle 14:23 Da DavideF

» Consiglio nuova scheda audio
Oggi alle 13:59 Da potowatax

» Dodocool DA106 di nuovo disponibile, con sconto
Oggi alle 13:47 Da diechirico

» Consiglio Diffusori Vintage
Oggi alle 11:06 Da portnoy1965

» Info alimentatore switching
Ieri alle 21:32 Da Albert^ONE

» [VENDUTO] [VICENZA/ITALIA] Beresford Bushmaster MKII - 150€
Ieri alle 18:38 Da Wordcrasher

» costruire nuova cassa per subwoofer
Ieri alle 17:52 Da vds

» FX Audio D802, cambio alimentatore e relazione V e W
Ieri alle 17:28 Da pim

» AR3a
Ieri alle 17:01 Da asimmetrico

» amplificatore 2 telai gainclone
Ieri alle 15:41 Da Renzo Badiale

» Quali casse da controsoffitto?
Ieri alle 15:11 Da Gianni S

» black sabbath - ten year war - flac 24/96
Ieri alle 14:21 Da mumps

» Ampli+DAC Audio-GD R2R 11
Ieri alle 12:00 Da Saxabar

» preamp economico per spotify?
Ieri alle 10:32 Da Saxabar

» t-amp ...fritto ?
Ieri alle 9:47 Da marco_54

Statistiche
Abbiamo 11344 membri registrati
L'ultimo utente registrato è eglio

I nostri membri hanno inviato un totale di 805368 messaggi in 52217 argomenti
I postatori più attivi della settimana
lello64
 
mumps
 
Masterix
 
giucam61
 
PietroM84
 
pim
 
DavideF
 
Yrneb9
 
Pinve
 
sportyerre
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15535)
 
Silver Black (15501)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10287)
 
piero7 (9854)
 
fritznet (9336)
 
wasky (9229)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 94 utenti in linea: 6 Registrati, 2 Nascosti e 86 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

__Ale__, blackpixie, dsotm, lello64, Sandrogall, vds

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  danilopace il Lun 15 Apr 2013 - 9:12

Ciao a tutti, in un altro post si stava discutendo sull'alimentazione a batteria dei t-amp...
Siccome mi sto orientando verso questa soluzione, ho iniziato a cercare su ebay un caricabatterie del tipo automatico con mantenimento della carica. Ho trovato questo

http://www.ebay.it/itm/1-x-CARICABATTERIE-STABILIZZATO-X-PB-13-8V-0-7A-/150993400852#ht_3539wt_908

Per scrupolo ho mandato un messaggio al venditore chiedendo se quel caricabatterie va staccato o no al termine del processo di carica. Mi ha risposto che VA STACCATO. Dalle discussioni qui sul forum avevo capito che poteva rimanere attaccato, anzi che DOVEVA rimanere attaccato proprio per mantenere la carica della batteria.
Quindi chiedo una cortesia: ho forse sbagliato tipo di caricabatterie e quello del link non va bene?
Potete indicarmi eventualmente un link dove acquistare quello giusto?

Grazie a tutti
Danilo

danilopace
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 06.11.10
Numero di messaggi : 1357
Località : Rimini
Provincia (Città) : Rimini
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale
SORGENTI: CD Sony XE220, Squeezebox Touch
DAC: Wadia Digimaster X32
PRE: XINDAK XA3200 MkII
FINALI: ClassDaudio CDA-250L by Sonic Sound, Gainclone LM3875
DIFFUSORI: Indiana Line Tesi 560
CAVI DI POTENZA: Audioquest FLX-DB 14/4 biwire
CAVI DI SEGNALE: Mogami 2534 "Stentor"
CAVI DIGITALI: Mogami 2964, aeronautico in teflon

Impianto cuffie:
SORGENTI: Tablet/Netbook+Foobar2000, Logitech Squeezebox Touch
DAC: Arcam rLink alim. a batteria, FiiO E10 alim. con Power Bank
AMPLI: A1 Clone Gold con OPA Burr Brown 627
CUFFIE: Philips Fidelio X1, Creative Aurvana Live!
CAVO CUFFIE: Mogami by Portento Audio
CAVO USB: Mogami by Portento Audio a T per alimentazione separata
CAVO DIGITALE: Mogami 2964



Tornare in alto Andare in basso

Re: Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  emmeci il Lun 15 Apr 2013 - 9:26

Very Happy Ciao... direi che a fine carica il caricabatterie vada staccato, questo per un motivo molto semplice: se opti per la batteria come sorgente di alimentazione pulità e poi ci tieni in parallelo quella "sporca" di un qualsiasi caricabatterie "switching", non hai risolto nulla... anzi! Sad
La cosa migliore è quella di separare le due fasi galvanicamente, col metodo classico del "doppio deviatore", carica/erogazione.
Ciao Mauro
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  danilopace il Lun 15 Apr 2013 - 9:51

@emmeci ha scritto: Very Happy Ciao... direi che a fine carica il caricabatterie vada staccato, questo per un motivo molto semplice: se opti per la batteria come sorgente di alimentazione pulità e poi ci tieni in parallelo quella "sporca" di un qualsiasi caricabatterie "switching", non hai risolto nulla... anzi! Sad
La cosa migliore è quella di separare le due fasi galvanicamente, col metodo classico del "doppio deviatore", carica/erogazione.
Ciao Mauro

Ciao emmeci! Grazie per la risposta....
Nel primo post mi sono espresso malissimo....intendevo attaccato alla tensione di rete, non alla batteria.
A proposito invece di deviatore: mi hanno spiegato in altro thread di utilizzare il deviatore, con batteria al comune, caricabatteria su un lato e t-amp sull'altro.....però uno solo...
Mi puoi spiegare la faccenda del "doppio deviatore"???

Grazie
Danilo

danilopace
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 06.11.10
Numero di messaggi : 1357
Località : Rimini
Provincia (Città) : Rimini
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale
SORGENTI: CD Sony XE220, Squeezebox Touch
DAC: Wadia Digimaster X32
PRE: XINDAK XA3200 MkII
FINALI: ClassDaudio CDA-250L by Sonic Sound, Gainclone LM3875
DIFFUSORI: Indiana Line Tesi 560
CAVI DI POTENZA: Audioquest FLX-DB 14/4 biwire
CAVI DI SEGNALE: Mogami 2534 "Stentor"
CAVI DIGITALI: Mogami 2964, aeronautico in teflon

Impianto cuffie:
SORGENTI: Tablet/Netbook+Foobar2000, Logitech Squeezebox Touch
DAC: Arcam rLink alim. a batteria, FiiO E10 alim. con Power Bank
AMPLI: A1 Clone Gold con OPA Burr Brown 627
CUFFIE: Philips Fidelio X1, Creative Aurvana Live!
CAVO CUFFIE: Mogami by Portento Audio
CAVO USB: Mogami by Portento Audio a T per alimentazione separata
CAVO DIGITALE: Mogami 2964



Tornare in alto Andare in basso

Re: Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  emmeci il Lun 15 Apr 2013 - 10:07

Very Happy In questo vecchio topic di Vincenzo è spiegato tutto... molto bene!
http://www.tforumhifi.com/t4790-unita-di-alimentazione-a-pile
Poi se hai qualche dubbio chiedi pure!
Ciao Mauro
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  Soligo60 il Lun 15 Apr 2013 - 10:22

Io utilizzo deviatori a tre punti corto circuitando le tre masse assieme, una della batteria una del carica e quella che va all'amplificatore...

Soligo60
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.04.10
Numero di messaggi : 3296
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  emmeci il Lun 15 Apr 2013 - 10:30

@Soligo60 ha scritto:Io utilizzo deviatori a tre punti corto circuitando le tre masse assieme, una della batteria una del carica e quella che va all'amplificatore...

Smile Anche così, sarebbe anche più semplice, infatti il primo che avevo realizzato seguiva questa filosofia. Rimane, anche se remota, la possibilità che dalla massa del caricabbatterie attaccato alla presa di rete si trasmetta qualche disturbo, ma è remota... comunque Wink
Mauro
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  valterneri il Lun 15 Apr 2013 - 10:46

Un caricabatterie che possa restar permanentemente collegato è molto complesso,
deve sapere con precisione quando la batteria è giustamente carica e in
quel momento deve ridurre la corrente di carica a quei pochi mA che
è la corrente di mantenimento.
La dificoltà è capire quando la batteria è carica, è una questione di pochi mV
ed è in funzione della temperatura di anodo e catodo.
Nelle grosse batterie per automobile si può saggiare la temperatura dei due
grossi terminali in piombo, ma nelle batterie ermetiche questo è inutile.

Certo che sbagliare porta solo ad un decadimento precoce della batteria
e non altro.
Ma ieri ero da un amico riparatore di allarmi e ho visto la catasta di batterie
dismesse, pensando all'ambiente era una visione molto triste.

Non è vero che per un amplificatore la batteria sia una fonte di energia migliore
di un buon alimentatore switching.
avatar
valterneri
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 09.10.12
Numero di messaggi : 3844
Provincia (Città) : -
Impianto : -

Tornare in alto Andare in basso

Re: Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  danilopace il Lun 15 Apr 2013 - 12:13

@Soligo60 ha scritto:Io utilizzo deviatori a tre punti corto circuitando le tre masse assieme, una della batteria una del carica e quella che va all'amplificatore...

Scusa, Soligo60, innanzitutto perdona la mia ignoranza, ma in elettronica sono proprio a 0,1....
Non capisco quali sono le tre masse da collegare insieme: il caricabatterie arriva con un due cavetti, positivo e negativo, la batteria ha solo positivo e negativo, l'ampli anche...Le masse dove si prendono??

danilopace
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 06.11.10
Numero di messaggi : 1357
Località : Rimini
Provincia (Città) : Rimini
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale
SORGENTI: CD Sony XE220, Squeezebox Touch
DAC: Wadia Digimaster X32
PRE: XINDAK XA3200 MkII
FINALI: ClassDaudio CDA-250L by Sonic Sound, Gainclone LM3875
DIFFUSORI: Indiana Line Tesi 560
CAVI DI POTENZA: Audioquest FLX-DB 14/4 biwire
CAVI DI SEGNALE: Mogami 2534 "Stentor"
CAVI DIGITALI: Mogami 2964, aeronautico in teflon

Impianto cuffie:
SORGENTI: Tablet/Netbook+Foobar2000, Logitech Squeezebox Touch
DAC: Arcam rLink alim. a batteria, FiiO E10 alim. con Power Bank
AMPLI: A1 Clone Gold con OPA Burr Brown 627
CUFFIE: Philips Fidelio X1, Creative Aurvana Live!
CAVO CUFFIE: Mogami by Portento Audio
CAVO USB: Mogami by Portento Audio a T per alimentazione separata
CAVO DIGITALE: Mogami 2964



Tornare in alto Andare in basso

Re: Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  danilopace il Lun 15 Apr 2013 - 12:14

@emmeci ha scritto: Very Happy In questo vecchio topic di Vincenzo è spiegato tutto... molto bene!
http://www.tforumhifi.com/t4790-unita-di-alimentazione-a-pile
Poi se hai qualche dubbio chiedi pure!
Ciao Mauro

Ooooh......ecco...perfetto! Era il thread che cercavo...Grazie!

danilopace
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 06.11.10
Numero di messaggi : 1357
Località : Rimini
Provincia (Città) : Rimini
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale
SORGENTI: CD Sony XE220, Squeezebox Touch
DAC: Wadia Digimaster X32
PRE: XINDAK XA3200 MkII
FINALI: ClassDaudio CDA-250L by Sonic Sound, Gainclone LM3875
DIFFUSORI: Indiana Line Tesi 560
CAVI DI POTENZA: Audioquest FLX-DB 14/4 biwire
CAVI DI SEGNALE: Mogami 2534 "Stentor"
CAVI DIGITALI: Mogami 2964, aeronautico in teflon

Impianto cuffie:
SORGENTI: Tablet/Netbook+Foobar2000, Logitech Squeezebox Touch
DAC: Arcam rLink alim. a batteria, FiiO E10 alim. con Power Bank
AMPLI: A1 Clone Gold con OPA Burr Brown 627
CUFFIE: Philips Fidelio X1, Creative Aurvana Live!
CAVO CUFFIE: Mogami by Portento Audio
CAVO USB: Mogami by Portento Audio a T per alimentazione separata
CAVO DIGITALE: Mogami 2964



Tornare in alto Andare in basso

Re: Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  Cella il Lun 15 Apr 2013 - 12:28

@valterneri ha scritto:Non è vero che per un amplificatore la batteria sia una fonte di energia migliore di un buon alimentatore switching.

Non bisogna confondere praticità e validità e neppure le scelte altrui come migliorie assolute. Per gli stadi phono, i DAC e i piccoli amplificatori è la scelta più economica, oltre a non essere confrontabile con gli alimentatori a commutazione.

Il dubbio dovrebbe venirti al solo pensiero che nessun amplificatore di gamma alta nel settore venga alimentato a commutazione. È una tradizione basata sull'esperienza e sul gradimento di chi acquista.

@danilopace: il commutatore a due vie ti era già stato indicato in altra discussione.

Cella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.10
Numero di messaggi : 2715
Impianto : Trends TA-10.2
Kingrex T20U
Topping TP32
Muse MU-T15, MU-15 MK2
SMSL SA-36, SA-36A, SA-S1+, SA-S3+, SA-4S
Audiophonics T-amp, Yuanjing 20, Hlly Tamp-20
Dayton DTA-1, MOKS Fenice 20 MKTII

Tornare in alto Andare in basso

Re: Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  danilopace il Lun 15 Apr 2013 - 12:40

christian.celona ha scritto:
@danilopace: il commutatore a due vie ti era già stato indicato in altra discussione.

Christian, devi avere una gran pazienza con me, sono davvero ignorante in questa materia...
Nell'altra discussione mi avevi spiegato il tipo di deviatore e avevo capito benissimo, ma su questo thread si è parlato di "doppio deviatore" e io ho pensato che con questa espressione intendesse "due deviatori", credevo si stesse riferendo ad un'altra soluzione...e non capivo come andassero collegati, infatti ho chiesto delucidazioni...
Ora è tutto chiarito.

Grazie comunque.

Ciao!

danilopace
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 06.11.10
Numero di messaggi : 1357
Località : Rimini
Provincia (Città) : Rimini
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale
SORGENTI: CD Sony XE220, Squeezebox Touch
DAC: Wadia Digimaster X32
PRE: XINDAK XA3200 MkII
FINALI: ClassDaudio CDA-250L by Sonic Sound, Gainclone LM3875
DIFFUSORI: Indiana Line Tesi 560
CAVI DI POTENZA: Audioquest FLX-DB 14/4 biwire
CAVI DI SEGNALE: Mogami 2534 "Stentor"
CAVI DIGITALI: Mogami 2964, aeronautico in teflon

Impianto cuffie:
SORGENTI: Tablet/Netbook+Foobar2000, Logitech Squeezebox Touch
DAC: Arcam rLink alim. a batteria, FiiO E10 alim. con Power Bank
AMPLI: A1 Clone Gold con OPA Burr Brown 627
CUFFIE: Philips Fidelio X1, Creative Aurvana Live!
CAVO CUFFIE: Mogami by Portento Audio
CAVO USB: Mogami by Portento Audio a T per alimentazione separata
CAVO DIGITALE: Mogami 2964



Tornare in alto Andare in basso

Re: Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  emmeci il Lun 15 Apr 2013 - 12:45

christian.celona ha scritto:
@valterneri ha scritto:Non è vero che per un amplificatore la batteria sia una fonte di energia migliore di un buon alimentatore switching.

Non bisogna confondere praticità e validità e neppure le scelte altrui come migliorie assolute. Per gli stadi phono, i DAC e i piccoli amplificatori è la scelta più economica, oltre a non essere confrontabile con gli alimentatori a commutazione.

Il dubbio dovrebbe venirti al solo pensiero che nessun amplificatore di gamma alta nel settore venga alimentato a commutazione. È una tradizione basata sull'esperienza e sul gradimento di chi acquista.

@danilopace: il commutatore a due vie ti era già stato indicato in altra discussione.

Smile Si ecco, Christian ha anticipato ampiamente il mio pensiero. In linea generale non esistono ricette "universali", quanto scelte azzeccate, in merito al problema da risolvere.
Per apparati quali pre/dac/transport ecc. che presentano assorbimento modesto di corrente e soprattutto costante, le batterie (Piombo ma anche...ioni di litio!) possono rappresentare una scelta di buona qualità ed anche economica. Stesso dicasi se parliamo di "piccoli amplificatori", tipo T-AMP, dove l'assorbimento non è assolutamente costante, ma la potenza richiesta, in media, permette ad un accumulatore al piombo ad es. da 7,2 Ah di mandarli avanti un bel po'! Oltre, direi che proprio meglio rivolgersi alle alimentazioni "tradizionali" sia lineari che switching, dove la differenza la fa' comunque la qualità del proggetto.
Ciao Mauro
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  Soligo60 il Lun 15 Apr 2013 - 12:52

Danilo un deviatore a tre punti funziona in modo molto semplice...
Le masse sono: - batteria, - cha va all'amplificatore e il - che arriva dal carica batterie.
Nei tre punti del deviatore, il centrale và alla batteria, un laterale al carica batteria e l'altro laterale al amplificatore... Quando sei da un lato non va ampli e la batteria è in carica, quando lo sposti (il devio) stacchi il carica e colleghi alimentazione della batteria al ampli

Soligo60
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.04.10
Numero di messaggi : 3296
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  Soligo60 il Lun 15 Apr 2013 - 12:53

Mauro, infatti stiamo parlando di T amp.

Soligo60
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.04.10
Numero di messaggi : 3296
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  emmeci il Lun 15 Apr 2013 - 13:49

@Soligo60 ha scritto:Mauro, infatti stiamo parlando di T amp.

Smile Si Claudio, avevo letto la richiesta iniziale di Danilo, ma dato che il discorso sulle alimentazioni si era un po' "allargato" avevo un po' specificato quelli che, a parer mio, sono gli ambiti di utilizzo.
Altra cosa che bisogna sempre separare è il punto di vista dell'autocostruttore (o autoaccroccatore come il sottoscritto Hehe ) con quello dell'appassionato che non ha pratica di assemblaggio e vuole una soluzione "pronta" o a limite da prepare con poche e semplici "mosse". Wink
Poi se vogliamo tornare sul discorso: qual' è la "migliore alimentazione per un T-amp", penso che ormai siano scorsi fiumi di bit in ACSII code, si sono create varie fazioni Hehe , ma il mio parere rimane "dipende"! Wink
Mauro
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  danilopace il Lun 15 Apr 2013 - 14:13

@Soligo60 ha scritto:Danilo un deviatore a tre punti funziona in modo molto semplice...
Le masse sono: - batteria, - cha va all'amplificatore e il - che arriva dal carica batterie.
Nei tre punti del deviatore, il centrale và alla batteria, un laterale al carica batteria e l'altro laterale al amplificatore... Quando sei da un lato non va ampli e la batteria è in carica, quando lo sposti (il devio) stacchi il carica e colleghi alimentazione della batteria al ampli

Grazie mille, veramente....sei stato gentilissimo nella spiegazione!

Chiedo ancora scusa a tutti per le domande forse sciocche...ora è quasi tutto chiaro. Mi rimane solo il dubbio sulle masse, perchè se non ho capito male le soluzioni sono due: o cortocircuito i tre negativi, ovvero li metto tutti in comune, oppure uso un deviatore doppio, quindi con 2+2+2 poli con zero centrale. In questo caso anche il negativo viene interrotto...Quindi quale soluzione sarebbe da preferire? A sentimento mi verrebbe da interrompere anche il negativo (tra l'altro avrei già in casa un deviatore simile, quello bello grosso da 6A)...

danilopace
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 06.11.10
Numero di messaggi : 1357
Località : Rimini
Provincia (Città) : Rimini
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale
SORGENTI: CD Sony XE220, Squeezebox Touch
DAC: Wadia Digimaster X32
PRE: XINDAK XA3200 MkII
FINALI: ClassDaudio CDA-250L by Sonic Sound, Gainclone LM3875
DIFFUSORI: Indiana Line Tesi 560
CAVI DI POTENZA: Audioquest FLX-DB 14/4 biwire
CAVI DI SEGNALE: Mogami 2534 "Stentor"
CAVI DIGITALI: Mogami 2964, aeronautico in teflon

Impianto cuffie:
SORGENTI: Tablet/Netbook+Foobar2000, Logitech Squeezebox Touch
DAC: Arcam rLink alim. a batteria, FiiO E10 alim. con Power Bank
AMPLI: A1 Clone Gold con OPA Burr Brown 627
CUFFIE: Philips Fidelio X1, Creative Aurvana Live!
CAVO CUFFIE: Mogami by Portento Audio
CAVO USB: Mogami by Portento Audio a T per alimentazione separata
CAVO DIGITALE: Mogami 2964



Tornare in alto Andare in basso

Re: Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  Soligo60 il Lun 15 Apr 2013 - 15:18

Gentile sulla spiegazione ok, non so quanto sono stato chiaro!!!
E' indifferente o usi le tre masse assieme oppure fai con un deviatore a sei poli, lascerei decidere per il primo che trovi in commercio Laughing

Soligo60
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.04.10
Numero di messaggi : 3296
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  danilopace il Lun 15 Apr 2013 - 16:00

@Soligo60 ha scritto:Gentile sulla spiegazione ok, non so quanto sono stato chiaro!!!
E' indifferente o usi le tre masse assieme oppure fai con un deviatore a sei poli, lascerei decidere per il primo che trovi in commercio Laughing

Perfetto!!

Grazie ancora
Ciao!

danilopace
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 06.11.10
Numero di messaggi : 1357
Località : Rimini
Provincia (Città) : Rimini
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale
SORGENTI: CD Sony XE220, Squeezebox Touch
DAC: Wadia Digimaster X32
PRE: XINDAK XA3200 MkII
FINALI: ClassDaudio CDA-250L by Sonic Sound, Gainclone LM3875
DIFFUSORI: Indiana Line Tesi 560
CAVI DI POTENZA: Audioquest FLX-DB 14/4 biwire
CAVI DI SEGNALE: Mogami 2534 "Stentor"
CAVI DIGITALI: Mogami 2964, aeronautico in teflon

Impianto cuffie:
SORGENTI: Tablet/Netbook+Foobar2000, Logitech Squeezebox Touch
DAC: Arcam rLink alim. a batteria, FiiO E10 alim. con Power Bank
AMPLI: A1 Clone Gold con OPA Burr Brown 627
CUFFIE: Philips Fidelio X1, Creative Aurvana Live!
CAVO CUFFIE: Mogami by Portento Audio
CAVO USB: Mogami by Portento Audio a T per alimentazione separata
CAVO DIGITALE: Mogami 2964



Tornare in alto Andare in basso

Re: Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  danilopace il Mar 16 Apr 2013 - 15:45

Un'altra domanda, se avete tempo/voglia di rispondere:

come va la batteria con chip come il TA2020 che vorrebbero almeno 14V per esprimersi al meglio?

danilopace
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 06.11.10
Numero di messaggi : 1357
Località : Rimini
Provincia (Città) : Rimini
Impianto :
Spoiler:
Impianto principale
SORGENTI: CD Sony XE220, Squeezebox Touch
DAC: Wadia Digimaster X32
PRE: XINDAK XA3200 MkII
FINALI: ClassDaudio CDA-250L by Sonic Sound, Gainclone LM3875
DIFFUSORI: Indiana Line Tesi 560
CAVI DI POTENZA: Audioquest FLX-DB 14/4 biwire
CAVI DI SEGNALE: Mogami 2534 "Stentor"
CAVI DIGITALI: Mogami 2964, aeronautico in teflon

Impianto cuffie:
SORGENTI: Tablet/Netbook+Foobar2000, Logitech Squeezebox Touch
DAC: Arcam rLink alim. a batteria, FiiO E10 alim. con Power Bank
AMPLI: A1 Clone Gold con OPA Burr Brown 627
CUFFIE: Philips Fidelio X1, Creative Aurvana Live!
CAVO CUFFIE: Mogami by Portento Audio
CAVO USB: Mogami by Portento Audio a T per alimentazione separata
CAVO DIGITALE: Mogami 2964



Tornare in alto Andare in basso

Re: Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  emmeci il Mar 16 Apr 2013 - 16:11

@danilopace ha scritto:Un'altra domanda, se avete tempo/voglia di rispondere:

come va la batteria con chip come il TA2020 che vorrebbero almeno 14V per esprimersi al meglio?

Very Happy Va! Però considera che dopo un iniziale e brevissimo periodo, dopo la carica completa, un accumulatore al piombo ti fornirà all'incirca 13,2V, ma si stabilizzerà ben presto a 12,8.
Quindi se 14V è la tensione che cerchi, bisognerà dargli "altro" in pasto.
Comuque come potenza TA2024 - Ta2020, sono lì... Cool
Ciao Mauro
avatar
emmeci
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 11.10.10
Numero di messaggi : 5599
Occupazione/Hobby : Musica, Natura, Fotografia
Provincia (Città) : Roma
Impianto : Miliardi di elettroni che agitandosi... fanno musica!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  Soligo60 il Mar 16 Apr 2013 - 17:15

Ok ma anche nel caso del TA 2020 con una batteria a 7,2 A avremmo un calo all'incirca dopo una bella giornata di ascolti, quindi non vedo problemi...

Soligo60
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.04.10
Numero di messaggi : 3296
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  Cella il Mar 16 Apr 2013 - 19:41

Togliete i led usati come fari e ci vorrà molto più tempo per far scendere la tensione, dato che il consumo si assesterà intorno ai 100mA.

Cella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.10
Numero di messaggi : 2715
Impianto : Trends TA-10.2
Kingrex T20U
Topping TP32
Muse MU-T15, MU-15 MK2
SMSL SA-36, SA-36A, SA-S1+, SA-S3+, SA-4S
Audiophonics T-amp, Yuanjing 20, Hlly Tamp-20
Dayton DTA-1, MOKS Fenice 20 MKTII

Tornare in alto Andare in basso

Re: Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  Soligo60 il Mar 16 Apr 2013 - 19:48

christian.celona ha scritto:Togliete i led usati come fari e ci vorrà molto più tempo per far scendere la tensione, dato che il consumo si assesterà intorno ai 100mA.
a volte sono fari, non led! Penso che nel Trends consumi più dell'amplificatore...

Soligo60
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 05.04.10
Numero di messaggi : 3296
Località : .
Impianto : .

Tornare in alto Andare in basso

Re: Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  flovato il Mar 16 Apr 2013 - 19:53

@Soligo60 ha scritto:Io utilizzo deviatori a tre punti corto circuitando le tre masse assieme, una della batteria una del carica e quella che va all'amplificatore...

All'epoca ebbe un discreto successo, lo ricordo ancora con nostalgia. Very Happy

http://www.tforumhifi.com/t15165p90-cosa-dite-progettiamo-lo-t-slap-detto-il-nulla?highlight=Slap
avatar
flovato
UTENTE BANNATO

Data d'iscrizione : 23.12.10
Numero di messaggi : 12509
Impianto : (non specificato)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  Cella il Mar 16 Apr 2013 - 19:55

In assenza di segnale e LED l'amplificatore con TA2024 consuma poco più di 50mA, che salgono a seconda del contenuto musicale da riprodurre. In alcuni casi con LED e in assenza di segnale il consumo sale fino a 120mA, quasi un Watt gettato alle ortiche.

Sul T-SLAP il problema è stata la complessità non necessaria, bastano accumulatori generosi e un comune caricabatterie per non doversi torturare, oppure un pannellino solare.

Cella
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 06.04.10
Numero di messaggi : 2715
Impianto : Trends TA-10.2
Kingrex T20U
Topping TP32
Muse MU-T15, MU-15 MK2
SMSL SA-36, SA-36A, SA-S1+, SA-S3+, SA-4S
Audiophonics T-amp, Yuanjing 20, Hlly Tamp-20
Dayton DTA-1, MOKS Fenice 20 MKTII

Tornare in alto Andare in basso

Re: Caricabatterie sempre collegato alla rete?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum