T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11751 utenti, con i loro 818615 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Diffusori da abbinare a Unison Research Unico II?

Condividi

descriptionProac 110

more_horiz
Ciao esperti!

Allora le Proac 115 che avevo "adocchiato" qualche post fa non sono più disponibili.

Adesso rimugino su delle Proac 110, più "vecchie" ma che sembrano proprio in otttime condizioni.

Mi lancio "alla cieca" (o meglio alla "sorda") oppure sarà solo una "side move" rispetto alle mie Epos Epic 2?

Ogni consiglio è bene accetto (anche su come guarire dalla suggestione dello "upgrade"... Shocked )

Altra opzione delle B&W 705 di 9 anni che sono..... belle a vedersi, ma come suoneranno?
Grazie
Franz

descriptionProac Studio 115

more_horiz
Alla fine ho ceduto alla tentazione. Ho preso delle Proac 115 che ho trovato a meno di 800€.
Le ho ricevute mercoledì per cui posso solo condividere delle impressioni preliminari.

1) la differenza di sensibilità rispetto alle precdenti Epos Epic 2 (88db vs 90db) si sente. Basta però alzare un po' il volume, e l'Unison Unico II risponde prontamente
2) il basso sembra un po' meno presente rispetto alle Epos, ma sicuramente è più controllato.
Credo che le dimensioni più piccole in parte spieghino la cosa (38x19x24 Proac 115 contro 41x21x28 Epos Epic 2)
3) La 5^ di Mahler è il primo brano che ho ascoltato e mi ha subito confermato la correttezza di un parere che mi era stato dato ove si diceva ".... miglioramento in termini di coerenza e trasparenza"
4) Ho l'impressione di avere compiuto un passo in avanti definito in termini di "capacità rivelatrice" della mia catena. Anche se questo potrebbe non essere necessariamente sempre "positivo": sento differenze di "qualità" anche molto marcate tra brani/sorgenti diverse
Ad esempio:
- LP Grease del 1980, ridotta immagine stereo, netta tra differenza cio che proviene da canale destro e sinistro, come spesso accade con LP "d'annata"
...però....
- LP Milano Canta di Iannacci del 1970 (sì lo so, sono un po' in vena nostalgica, questo LP era di mio padre....) invece il "dottore" è lì afermo e autorevole al centro della scena con la sua Balilla in dialetto Milanese

5) Le voci, sia maschili (eg Kurt Elling) che femminili (eg Fanny Beriaux) , sono uno degli aspetti dove noto un cambiamento più marcato, in termini di maggior naturalezza e presenza.

Mi fermo qua, per ora, perché adesso voglio solo ascoltare ascoltare ascoltare....

Un'ultima considerazione: sono contento dell'acquisto, ma confermo anche che le Epos Epic 2 restano a mio avviso dei validissimi diffusori e - se si aggiunge alla "equazione" il loro rapporto qualità/prezzo - rimangono assolutamente da prendere in seria considerazione, sopratutto in caso di ampli meno "correntosi", in quanto mi sembra siano più facilmente pilotabili delle Proac. Tant'è che non sono sicuro di volerle rivendere, anche se una considerazione puramente monetaria mi consiglierebbe di farlo!
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum