T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11776 utenti, con i loro 820021 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Condividi

description[Recensione/Confronto]Audioquest Dragonfly + Creative Aurvana/AKG Q460

more_horiz
Ho fatto un pò di acquisti qui negli US Hehe

Inizio parlando delle cuffie usate come forse molti di voi ne usufruirebbero: attaccate direttamente all'uscita cuffie del mio nuovo Macbook Air 11" (4a generazione) - sostituite il mio macbook con la sorgente portatile di vostra scelta, sia esso un iPod o un altro portatile.

Creative Aurvana Live (d'ora in poi CAL) - 50 euri

Se n'è parlato per parecchio quindi non mi dilungo troppo.
Con l'uscita cuffie del Macbook suonano più che decenti per essere cuffie pagate 50 euri. Buona estensione in basso, medie forse un pelo latitanti e alti ben definiti a volte troppo taglienti. Dà il meglio di se con file non compressi, ascoltando MP3 o Spotify rivela un pò di durezza nel suono, figlia principalmente del processo di compressione dell'algoritmo MP3/quello che è.

AKG Q460 - prese solo ed esclusivamente perchè erano in offertissima a 86 paperdollari (60 euri grossomodo, invece di 150 euro di listino)

Cuffie molto bistrattate online e altamente discusse.
Portano la firma di Quincy Jones e non faccio fatica a capire perchè, tornerò sull'argomento più avanti.
Sicuramente la prima cosa che colpisce di queste cuffie sono i bassi veramente spropositati per un driver così piccolo. Mi verrebbe da definirli come "overpowering" ma la verità è che sono dei bassi tenuti abbastanza sotto controllo e che non finiscono a pastrocchiare troppo le medie frequenze.
Mi fermerò un pò di più su questi bassi perchè sono proprio il punto forte di queste cuffie e tenterò di descriverli un pò meglio.
Sono molto molto ben definiti, "textured" direbbero gli anglofoni, sembrano tanti piccoli strati messi uno sopra l'altro, ognuno con la sua immagine. Un vero miracolo per dei driver così piccoli.
Chiudo dicendo che anche l'estensione in frequenza è semplicemente pazzesca, scendono veramente moltissimo, tirano fuori un basso "viscerale".

Passando ora all'analisi delle medie frequenze... sono veramente molto piene, incredibilmente piene! Spesso il problema di queste cuffiette è che hanno una equalizzazione a "V" quindi bassi molto pronunciati e alti in evidenza ma medie frequenze (che io reputo un pò la "ciccia" della musica, la sostanza) molto arretrate e timide.
Bè di certo non è questo il caso! Medie non dettagliatissime ma belle piene.

Veniamo ora alle note dolenti ovvero le alte frequenze che sono semplicemente non pervenute.
Dico davvero! Cioè... non ci sono!!! Si fermano a occhio e croce sugli 8 Khz scarsi (ma se qualcuno mi dicesse che già si avverte un forte roll-off sui 6 Khz non lo prenderei per pazzo). Questo ovviamente ha un rovescio della medaglia: il suono è ESTREMAMENTE rilassato e mai tagliente, molto molto riposante, è una cuffia che puoi ascoltare per intere giornate senza affaticamento.
Cosa vuol dire ciò?
Avete presente tutti quegli MP3 inascoltabili che avete, tutte quelle antiche registrazioni fruscianti che sono inascoltabili col vostro impianto o le vostre cuffie Hi-Fi? Bene, con queste potrete goderne tranquillamente perchè quelle alte taglienti e mezze distorte vengono perfettamente nascoste e amalgamate col resto della musica restituendovi una esperienza d'ascolto molto piacevole.
Probabilmente il signor Quincy Jones ci vive con quelle vecchie registrazioni Jazz con i sax e le trombe che vi detonerebbero i timpani ad ascoltarle con delle Sennheiser HD800 o delle HifiMan HE-400, piene di fruscii e totalmente inascoltabili con impianti di alto livello, quindi ha dato questa particolare "signature" a questa cuffia: godibile con qualsiasi musica e registrazione.
D'altra parte però si conoscono bene gli effetti dell'avere un roll-off sulle alte frequenze così anticipato: si avverte come un "velo" sulla musica, le voci sono MOLTO retrocesse e in alcuni casi capita che quasi spariscano dietro all'imponenza degli strumenti che siedono su quelle piene medie frequenze.
Alla fine si tratta di scendere a compromessi e ai gusti personali.

Ovviamente queste cuffie sono uno scherzo da pilotare, 32Ω e mi pare 120dB di sensibilità Lol eyes shut

Nonostante la loro dimensione ridotta sono abbastanza comode da indossare, peccato per il cavo veramente cortissimo (che è comunque sostituibile e infatti verrà probabilmente sostituito con uno più lungo).

EDIT: bè direi che il grafico ne parla a pacchi Lol eyes shut



Questo é con l'uscita del Macbook, ora passiamo all'analisi invece attraverso il mini DAC Audioquest Dragonfly (250$, grossomodo 180 euro)

AKG Q460 + Audioquest Dragonfly

Grandi, enormi cambiamenti con questo mini DAC/ampli.

I bassi vengono tenuti un pò più al guinzaglio e, se possibile, aggiungono ulteriori strati di dettaglio.
Le medie frequenze acquistano anch'esse un'ulteriore dose di dettaglio e quella sensazione di ascoltare attraverso un velo viene ridotta anche se non completamente rimossa, diciamo che, immaginando quel velo come uno di quei fazzoletti di carta con più strati, hanno levato un paio di strati.
Le alte acquistano qualcosina, molto poco, ma quantomeno ora le voci sono meglio in evidenza e non "scompaiono" più dietro gli altri strumenti, diciamo che ora il tutto è già più equilibrato.

Il grande cambiamento è che ora il suono nel complesso è più aggressivo e ha più "mordente", ha acquistato un pò di forza, un pò di verve, raggiungendo un buon equilibrio tra dinamica e rilassamento.

Probabilmente il prossimo passo per tentare di riacquistare qualche altro punto in alto sarà l'uso di un bel cavo in argento.

CAL + Dragonfly:

Il cambiamento qua è meno netto in quanto l'unica grande differenza é nella IMMENSA quantità di dettagli recuperati e negli alti un pelo meno affaticanti.
Certo, non è poco, ma magari per qualcuno potrebbe essere un "deal breaker", visto che qualcosa in MP3 e da Spotify risulta già più godibile sebbene il problema "mal di testa" non è completamente scongiurato, specialmente con alcune tracce particolarmente mal registrate.

In generale la cosa che più mi ha colpito passando dall'uscita del Macbook al Dragonfly sono i transienti: nettamente migliorati, gli attacchi sono più netti e il suono è più incisivo e dettagliato. Detto così pare poco, ma vi assicuro che non lo è.

Tra l'altro il DAC di questo Macbook non è affatto male, non mi dispiace, ormai i tempi delle schede audio integrate da 4 soldi sono finiti mi sa... Wink

Chiudendo... i giudizi finali.

AKG Q460: se le trovate a massimo 80 euro vi consiglio comunque prima di ascoltarle perchè hanno un sound molto particolare, altrimenti lasciate perdere che c'è di molto meglio in giro (anche se magari non così portabile... pure questo è un fattore da non sottovalutare...). Col Jazz e il Blues sono eccezionali e anche con la musica elettronica fanno il loro porco dovere.

Audioquest Dragonfly: da prendere SOLO ED ESCLUSIVAMENTE se avete bisogno di un DAC/amp portatilissimo da avere sempre con voi mentre viaggiate o ascoltate musica all'uni/lavoro, a 200 euro posso assicurarvi c'è di mooooolto meglio...

Questo è tutto! È una recensione/confronto scritta molto di getto (e su una tastiera americana alla quale mi devo ancora abituare) quindi se volete più informazioni o qualcosa non vi è chiaro chiedete pure!

descriptionRe: [Recensione/Confronto]Audioquest Dragonfly + Creative Aurvana/AKG Q460

more_horiz
Bella Luca
Esaustivo come sempre
Schiit???

descriptionRe: [Recensione/Confronto]Audioquest Dragonfly + Creative Aurvana/AKG Q460

more_horiz
C'ho pensato e ripensato e alla fine ho passato perchè se tanto mi da tanto appena ho soldi disponibili mi prendo il Teac PD-501HR per l'impianto principale e l'NFB-2 va in camera mia.

Tra l'altro sto ponderando un giretto a Londra per vedere un pó di negozi hi-fi come cristo comanda e prendermi un bel giradischi Rega RP1 col performance pack... e l'ampli phono sempre della Rega, visto che ho un pre passivo.

descriptionRe: [Recensione/Confronto]Audioquest Dragonfly + Creative Aurvana/AKG Q460

more_horiz
@donluca ha scritto:
C'ho pensato e ripensato e alla fine ho passato perchè se tanto mi da tanto appena ho soldi disponibili mi prendo il Teac PD-501HR per l'impianto principale e l'NFB-2 va in camera mia.

Tra l'altro sto ponderando un giretto a Londra per vedere un pó di negozi hi-fi come cristo comanda e prendermi un bel giradischi Rega RP1 col performance pack... e l'ampli phono sempre della Rega, visto che ho un pre passivo.


ottimo il rega RP1
io ho la versione normale (insomma quella che da playstereo costa intorno ai 300 euro) ed è una figata pazzesca

descriptionRe: [Recensione/Confronto]Audioquest Dragonfly + Creative Aurvana/AKG Q460

more_horiz
Bella comparativa! Mi piacciono questi confronti tra cuffie non propriamente hifi Smile

Ma il prezzo standard per le akg qual'è? perchè su amazon ci sono a 80 e 120, ma sembrano lo stesso modello..

L.

descriptionRe: [Recensione/Confronto]Audioquest Dragonfly + Creative Aurvana/AKG Q460

more_horiz
Come scrivevo sopra, di listino sono 150 euri, poi ovviamente ognuno fa il prezzo suo. Razz

Comunque la CAL può tranquillamente essere bollata come mid-fi, è una cuffia ottima soprattutto al prezzo al quale viene proposta, la Q460 è una cuffia fortemente my-fi, molto tranquilla e abbastanza rilassante ma con una sorgente bella spinta e aggressiva diventa una cuffia interessante e piacevole da ascoltare.

descriptionRe: [Recensione/Confronto]Audioquest Dragonfly + Creative Aurvana/AKG Q460

more_horiz
@donluca ha scritto:
Come scrivevo sopra, di listino sono 150 euri, poi ovviamente ognuno fa il prezzo suo. Razz

Comunque la CAL può tranquillamente essere bollata come mid-fi, è una cuffia ottima soprattutto al prezzo al quale viene proposta, la Q460 è una cuffia fortemente my-fi, molto tranquilla e abbastanza rilassante ma con una sorgente bella spinta e aggressiva diventa una cuffia interessante e piacevole da ascoltare.


Grazie per la precisazione!
Una curiosità, l'AKG l'hai presa verde? secondo me è fotonica di quel colore! Razz

descriptionRe: [Recensione/Confronto]Audioquest Dragonfly + Creative Aurvana/AKG Q460

more_horiz
Ottima recensione, un po' hai confermato quella che è la mia idea del Dragonfly....poi sarebbe bella una prova diretta con il dac hifimedy.. Wink

descriptionRe: [Recensione/Confronto]Audioquest Dragonfly + Creative Aurvana/AKG Q460

more_horiz
C'era solo bianca con contorni verdi che comunque, esteticamente, non mi dispiace. Magari domani o stasera posto una foto.

descriptionRe: [Recensione/Confronto]Audioquest Dragonfly + Creative Aurvana/AKG Q460

more_horiz
@donluca ha scritto:
C'era solo bianca con contorni verdi che comunque, esteticamente, non mi dispiace. Magari domani o stasera posto una foto.


..mi spiace darti questa notizia, ma pare che le q460 siano uguali alle "vecchie" k450 che si trovano ad un prezzo decisamente più basso! Wink

descriptionRe: [Recensione/Confronto]Audioquest Dragonfly + Creative Aurvana/AKG Q460

more_horiz
Le K450 le avrei prese molto volentieri se le avevano disponibili e costano grosso modo la stessa cifra. Quelle che ho visto a 40/60 euri sono copie cinesi, mi ero già informato ai tempi prima di prendere le CAL.

Anzi, occhio, chiedi sempre, vedrai che ti risponderanno che sono "high quality clones"

descriptionRe: [Recensione/Confronto]Audioquest Dragonfly + Creative Aurvana/AKG Q460

more_horiz
@donluca ha scritto:
Le K450 le avrei prese molto volentieri se le avevano disponibili e costano grosso modo la stessa cifra. Quelle che ho visto a 40/60 euri sono copie cinesi, mi ero già informato ai tempi prima di prendere le CAL.

Anzi, occhio, chiedi sempre, vedrai che ti risponderanno che sono "high quality clones"


Ok, grazie della dritta!

descriptionRe: [Recensione/Confronto]Audioquest Dragonfly + Creative Aurvana/AKG Q460

more_horiz
Tra le k450 e le 460, quindi non ci sono differenze?

descriptionRe: [Recensione/Confronto]Audioquest Dragonfly + Creative Aurvana/AKG Q460

more_horiz
Boh...sentite entrambe... a me queste akg quinsi gions ediscion non m'hanno convinto per nulla ...mentre le aurvana mi son piaciute e molto, non mi ci trovo nelle tue impressioni d'ascolto, piuttosto discordanti dalle mie, io le cal! non le ho trovate per nulla taglienti anzi...con un ottima gamma media, bassi forse un po' troppo pronunciati per i miei gusti, ma senza dubbio un bel paio di cuffie ad un prezzo modico, peraltro non sono altro che le vecchie denon 1001 "ripittate" , è vero che ho ascoltato entrambi i modelli con un amp dedicato e un lettore cd niente male...pero' il carattere sonico non dovrebbe essere completamente stravolto...

...o forse si?

descriptionRe: [Recensione/Confronto]Audioquest Dragonfly + Creative Aurvana/AKG Q460

more_horiz
@schwantz34 ha scritto:
Boh...sentite entrambe... a me queste akg quinsi gions ediscion non m'hanno convinto per nulla ...mentre le aurvana mi son piaciute e molto, non mi ci trovo nelle tue impressioni d'ascolto, piuttosto discordanti dalle mie, io le cal! non le ho trovate per nulla taglienti anzi...con un ottima gamma media, bassi forse un po' troppo pronunciati per i miei gusti, ma senza dubbio un bel paio di cuffie ad un prezzo modico, peraltro non sono altro che le vecchie denon 1001 "ripittate" , è vero che ho ascoltato entrambi i modelli con un amp dedicato e un lettore cd niente male...pero' il carattere sonico non dovrebbe essere completamente stravolto...

...o forse si?


No, vanno benone anche con una xonar DG. Con ampli e dac migliori suonano meglio, ma niente di drastico come cambiamento

descriptionRe: [Recensione/Confronto]Audioquest Dragonfly + Creative Aurvana/AKG Q460

more_horiz
per l'appunto, era infatti una domanda quasi retorica Smile e' che proprio mi pare strano d'aver delle "sensazioni sonore" così differenti rispetto a don L. sui due oggetti...boh...

ma non è che quelle piu' recenti sono passate dai driver fostex...a qualcos'altro?

descriptionRe: [Recensione/Confronto]Audioquest Dragonfly + Creative Aurvana/AKG Q460

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum