T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» ALIENTEK D8
Oggi alle 1:20 Da lorect

» distanza crossover
Oggi alle 0:41 Da mecoc

» Recensione personale Yamaha A-S701
Oggi alle 0:39 Da giucam61

» Teac ai101?
Oggi alle 0:24 Da giucam61

» R39 by Bellino
Ieri alle 22:14 Da Falco Maurizio

» Restyling cassettine Sony...per fare pratica...
Ieri alle 16:45 Da giucam61

» Consiglio amplificatore: Onkyo oppure Nad?
Ieri alle 16:09 Da giucam61

» Costruire casse per full range vintage.
Ieri alle 14:28 Da sportyerre

» Technics SL 1200 Mk2
Ieri alle 12:35 Da Ark

» Lettore ALL IN ONE definitivo
Ieri alle 12:01 Da gianni1879

» Yamaha YBA-11 per denon pm520ae?
Ieri alle 11:36 Da GP9

» case per tpa3116
Ieri alle 10:15 Da nerone

» Entrare nel mondo DIY, ma quale chip usare?
Ieri alle 9:35 Da mt196

» [AN] Monitor Audio BX2 black oak
Ieri alle 1:33 Da ghiglie

» abrahamsen audio
Ieri alle 1:05 Da giucam61

» Foobar e freedb
Gio 25 Mag 2017 - 22:53 Da Calbas

» è possibile che le valvole fischino?
Gio 25 Mag 2017 - 19:22 Da dinamanu

» Chromecast audio... aiuto per usarlo al meglio, adesso solo polvere
Gio 25 Mag 2017 - 9:47 Da sportyerre

» Monofonica con Rcf L12P540
Gio 25 Mag 2017 - 8:52 Da Giovanni duck

» Configurazione Impianto per usufruire musica liquida (TIDAL, NAS etc)
Mer 24 Mag 2017 - 23:31 Da Motogiullare

» Douk DAC (XMOS+PCM5102/DSD1796): ne vale la pena?
Mer 24 Mag 2017 - 22:57 Da joe1976

» Consiglio Ampli.
Mer 24 Mag 2017 - 22:41 Da Falco Maurizio

» Amplificatore con TDA2050
Mer 24 Mag 2017 - 20:13 Da corry24

» LP HiFi News Analogue Test Record +Thorens Td 295 mk4 + Ortofon 2M Blue
Mer 24 Mag 2017 - 19:24 Da giuseppe@scorzelli.it

» scanspeak sta' un pezzo avanti!
Mer 24 Mag 2017 - 16:43 Da dinamanu

» info Cavi per cuffia autocostruito
Mer 24 Mag 2017 - 11:59 Da Diesellolle

» Vendo preamplificatore FX Audio TUBE-01 40€
Mer 24 Mag 2017 - 11:44 Da Charli48

» Consiglio Cuffie In Ear
Mer 24 Mag 2017 - 11:33 Da Diesellolle

» Tweak Whaferdale Diamond 9.6
Mer 24 Mag 2017 - 11:32 Da TOC1981

» Emulatore Raspberry PI
Mer 24 Mag 2017 - 9:55 Da almo70

Statistiche
Abbiamo 10821 membri registrati
L'ultimo utente registrato è filex

I nostri membri hanno inviato un totale di 787002 messaggi in 51140 argomenti
Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15503)
 
Silver Black (15459)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (8997)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 30 utenti in linea: 2 Registrati, 0 Nascosti e 28 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

enrico massa, silver surfer

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Trattamento acustico saletta home theatre

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Trattamento acustico saletta home theatre

Messaggio  Erko il Mar 12 Feb 2013 - 2:55

Ciao a tutti,
sto facendo un po' di lavori nella mia stanzetta e volevo approfittarne per discuterne un po' con voi (altrimenti che gusto c'è?).

La stanza misura 411x326 circa, ed è dedicata solo ed ha solamente 3 usi: ascolto, home theatre e computer.
Essendo dedicata, è praticamente VUOTA... per cui quando ascolto qualsiasi cosa il risultato è, usando un termine in voga, un mappazzone di suoni.

Ho progettato quindi questi interventi, sperando di migliorare qualcosa.

1) Cassettoni bass trap/nascondi computer
2) Corner bass trap

vi allego il progetto:




A) Un corner trap che sarà sigillato con guarnizioni al muro. I lati sono da 35cm e la diagonale è di quasi 50 (di più non potevo perchè ho lo schermo al centro)
Il pannello frontale giallo è in lana di vetro da 3cm non tanto denso. Ho visto che in molte corner traps usano un doppio materiale per cui l'idea è di ricoprire il muro con la lana di roccia (figura E) che ha una densità più alta di 50kg/m3
Potrei anche tagliarla e renderla parallela alla lana di vetro così da creare una doppia intercapedine di aria.

B) semplicemente box con un pannello di lana di vetro 3cm per (catturare le medie/alte spero) non sigillato dove alloggerà il computer

C) Una parte del box sigillata con solo lana di vetro da 3cm. Spero attenui un'altra banda di frequenze basse.

D) Stesso principio della Corner trap A, un box sigillato a doppia intercapedine con davanti la lana di vetro e al centro la lana di roccia. Visto il litraggio maggiore degli altri spero di catturare frequenze ancora più basse di quelle precedenti.

Volevo iniziare così intanto, magari facendo qualche misurazione (se riesco).

Per cominciare:
1) Mi pare di aver capito che per le bass traps non è proprio indispensabile usare un materiale fono trasparente per la rifinitura. Stavo pensando quindi al tessuto non tessuto per fermare la lana di roccia e poi fare dei pannelli a calamita ricoperti con la juta colorata (nera o blu, per esigenze ovvie)

2) che ne dite del progettino? qualche suggerimento? Per ora ho fatto solo il telaio dei cassettoni

Via alle telefonate! Smile
avatar
Erko
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 05.01.09
Numero di messaggi : 39
Località : Tavullia (PU)
Impianto : Sansui A517 + SureTK2050(tweak pesante) + prebby (lo sto facendo) + Fiio D3 + IndianaLine HC504

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattamento acustico saletta home theatre

Messaggio  robertopisa il Ven 15 Feb 2013 - 20:15

Potresti fare una pianta in scala della stanza segnando anche mobilio, finestre e porte?
avatar
robertopisa
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 08.04.10
Numero di messaggi : 1662
Provincia (Città) : Pisa
Impianto :
premi per vedere:


Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattamento acustico saletta home theatre

Messaggio  Erko il Dom 17 Feb 2013 - 3:24

@robertopisa ha scritto:Potresti fare una pianta in scala della stanza segnando anche mobilio, finestre e porte?

Eccola:




Intanto sono andato avanti, sia nel documentarmi che nella realizzazione.

L' F è già pronto, è un pannello acustico 120x60 con 4cm di lana di roccia dietro e 4cm di lana di vetro piu morbida davanti. Per adesso penso di posizionarlo dietro la testa, poi quando mi arriverà il preventivo per fare un diffusore a scarto quadratico lo sposterò nel soffitto nel primo punto di riflessione.
il D l'ho modificato come da specifiche di un libro di acustica, ora la parte in lana di roccia è in fondo, sulla facciata c'è la lana di vetro e al centro ci sono delle traverse di materiale misto lasciando 5cm di spazio sotto e sopra. Serviranno almeno altre 6 traverse.





per quanto riguarda la rifinitura stavo pensando a questa stoffa di Juta: http://www.stiltexgroup.it/IT/vendita-online-tessuto-juta-naturale-286.html
nera o blu per la parte anteriore e al naturale per i laterali/posteriori.
avatar
Erko
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 05.01.09
Numero di messaggi : 39
Località : Tavullia (PU)
Impianto : Sansui A517 + SureTK2050(tweak pesante) + prebby (lo sto facendo) + Fiio D3 + IndianaLine HC504

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattamento acustico saletta home theatre

Messaggio  magnaco il Dom 17 Feb 2013 - 9:08

Io se fossi in te ascolterei un pò male la musica , ma non metterei in casa ne lana di vetro ne di roccia . Col tempo fanno male alla salute...
avatar
magnaco
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 20.06.10
Numero di messaggi : 1605
Località : Jakarta ,Bologna e Surabaya
Occupazione/Hobby : tecnico meccanico/ photosub,moto,hifi, musica
Provincia (Città) : Bologna
Impianto : in firma



Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattamento acustico saletta home theatre

Messaggio  Erko il Dom 17 Feb 2013 - 18:11

@magnaco ha scritto:Io se fossi in te ascolterei un pò male la musica , ma non metterei in casa ne lana di vetro ne di roccia . Col tempo fanno male alla salute...

Anche l'acqua minerale, se ne bevi 5 litri fa male alla salute Smile

Non voglio sminuire la pericolosità della lana di vetro o di roccia, perchè tutte le cose vanno trattate con cura e intelligenza, però basta metterci una stoffa che filtra (vedi tessuto TNT) e i rischi praticamente spariscono.
Non bisogna mica saltarci sopra o morsicarla Smile

E' considerata pericolosa poi per chi la maneggia tutti i giorni per tanto tanto tempo (ma a quel punto cosa non è pericoloso? vernici, legno, solventi etc...)
avatar
Erko
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 05.01.09
Numero di messaggi : 39
Località : Tavullia (PU)
Impianto : Sansui A517 + SureTK2050(tweak pesante) + prebby (lo sto facendo) + Fiio D3 + IndianaLine HC504

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattamento acustico saletta home theatre

Messaggio  Prinzmetal il Dom 17 Feb 2013 - 18:23

@Erko ha scritto:
@magnaco ha scritto:Io se fossi in te ascolterei un pò male la musica , ma non metterei in casa ne lana di vetro ne di roccia . Col tempo fanno male alla salute...

Anche l'acqua minerale, se ne bevi 5 litri fa male alla salute Smile

Non voglio sminuire la pericolosità della lana di vetro o di roccia, perchè tutte le cose vanno trattate con cura e intelligenza, però basta metterci una stoffa che filtra (vedi tessuto TNT) e i rischi praticamente spariscono.
Non bisogna mica saltarci sopra o morsicarla Smile

E' considerata pericolosa poi per chi la maneggia tutti i giorni per tanto tanto tempo (ma a quel punto cosa non è pericoloso? vernici, legno, solventi etc...)
Mmm non credo basterebbe una stoffa, andrebbe sigillata del tutto, altrimenti le particelle che libera svolazzano allegramente in giro e uno se le respira mentre gioisce delle riflessioni abbattute Laughing . Poi ognuno fa quello che vuole, l'importante è saperlo
avatar
Prinzmetal
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 26.11.11
Numero di messaggi : 371
Località : Bologna
Impianto : Dac/Ampli: Peachtree Audio iNova
Casse: ProAc Response D18

Cuffie:
Ampli: Burson Audio HA-160
Cuffie: Hifiman He500, Grado sr325is, AKG K701, Shure SRH840

Cavi: autocostruiti e Synergistic Research

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattamento acustico saletta home theatre

Messaggio  Erko il Lun 18 Feb 2013 - 0:55

@Prinzmetal ha scritto:
Mmm non credo basterebbe una stoffa, andrebbe sigillata del tutto, altrimenti le particelle che libera svolazzano allegramente in giro e uno se le respira mentre gioisce delle riflessioni abbattute Laughing . Poi ognuno fa quello che vuole, l'importante è saperlo

Secondo me stai dando una informazione errata, non è stato assolutamente provato che sia ne nociva ne cancerogena. I problemi ripeto, arrivano dopo abituali esposizioni per esempio chi ci è a contatto per lavoro.

Invito comunque a chi fosse interessato di non prendere per vero tutto quello che si dice ma di non esitare a cercare informazioni così da farsi un idea personale.
avatar
Erko
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 05.01.09
Numero di messaggi : 39
Località : Tavullia (PU)
Impianto : Sansui A517 + SureTK2050(tweak pesante) + prebby (lo sto facendo) + Fiio D3 + IndianaLine HC504

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattamento acustico saletta home theatre

Messaggio  gaeo il Lun 18 Feb 2013 - 4:43

Risponde il chimico (lavorato anche per una nota ditta che produceva lana di roccia/vetro) ed amante dell'acustica per queste applicazioni sottoscrivo le preoccupazioni di prinzmetal e di magnaco e ne parlavo con un amico chimico/tecnico per le rilevazioni ambientali (per questo mio appoggio visto che ora magnaco ha le harberth mi regalerà le heresy Laughing .. so paraculo lo sò ci ho provato) allora entrambe le sostanze erano considerate atossiche o al limite irritanti ora oltre ad essere conclamate irritanti la lana di vetro è sospetta cancerogena ed in corso di studi da.. nonmiricordoqualeente nonostante il materiale sia leggermente diverso entrambe "sfarinano" con lo stesso modo dell'amianto e con tempi di permanenza in aria simile e con dimensioni simili delle fibre rilasciate ora che hai letto ciò credi ancora che sia così sicuro mettertela sopra la testa non sigillata? se il dubbio ti viene considera come alternativa la fibra (o lana) di poliestere .
avatar
gaeo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.04.12
Numero di messaggi : 2159
Località : Venezia/Mestre
Occupazione/Hobby : chimico/moto musica
Provincia (Città) : allegro
Impianto : thorens TD320mk2 con puntina ortofon vivo red

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattamento acustico saletta home theatre

Messaggio  gaeo il Lun 18 Feb 2013 - 4:51

ci sono un paio di castronate nel tuo progetto
1)La tela DEVE assolutamente essere fonotraspirante non serve che sia fonotrasparente ma traspirante si
2) le bass trap angolari riescono a lavorare solo ed esclusivamente per il loro posizionamento altrimenti devono avere almeno 2 superfici parallele "aperte" tramite fonoassorbente a celle aperte ed il resto sigillato ermeticamente quindi o i cassettoni li tagli a 45° 0 li sposti dal muro e metti anche li il fonoassorbente sigillando il resto
avatar
gaeo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.04.12
Numero di messaggi : 2159
Località : Venezia/Mestre
Occupazione/Hobby : chimico/moto musica
Provincia (Città) : allegro
Impianto : thorens TD320mk2 con puntina ortofon vivo red

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattamento acustico saletta home theatre

Messaggio  gaeo il Lun 18 Feb 2013 - 4:57

scusa ma non aspettavo altro di postarla quell'immagine e tu sei il primo che mi è venuto a tiro mentre avevo la pistola carica non avertene a male
avatar
gaeo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.04.12
Numero di messaggi : 2159
Località : Venezia/Mestre
Occupazione/Hobby : chimico/moto musica
Provincia (Città) : allegro
Impianto : thorens TD320mk2 con puntina ortofon vivo red

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattamento acustico saletta home theatre

Messaggio  magnaco il Lun 18 Feb 2013 - 6:08

@Erko ha scritto:
@magnaco ha scritto:Io se fossi in te ascolterei un pò male la musica , ma non metterei in casa ne lana di vetro ne di roccia . Col tempo fanno male alla salute...

Anche l'acqua minerale, se ne bevi 5 litri fa male alla salute Smile

Non voglio sminuire la pericolosità della lana di vetro o di roccia, perchè tutte le cose vanno trattate con cura e intelligenza, però basta metterci una stoffa che filtra (vedi tessuto TNT) e i rischi praticamente spariscono.
Non bisogna mica saltarci sopra o morsicarla Smile

E' considerata pericolosa poi per chi la maneggia tutti i giorni per tanto tanto tempo (ma a quel punto cosa non è pericoloso? vernici, legno, solventi etc...)

Io non sono un esperto in materia , ma ho letto in rete che con il tempo è dannosa alla salute. Tutti i giorni volontariamente o involontariamente siamo a contatto con tante sostanze dannose , quindi quando posso evitare lo faccio. Non ho comprato le Focal perchè monta dei particolari in berillio.
Poi ognuno fà quel che vuole.
avatar
magnaco
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 20.06.10
Numero di messaggi : 1605
Località : Jakarta ,Bologna e Surabaya
Occupazione/Hobby : tecnico meccanico/ photosub,moto,hifi, musica
Provincia (Città) : Bologna
Impianto : in firma



Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattamento acustico saletta home theatre

Messaggio  magnaco il Lun 18 Feb 2013 - 6:10

@gaeo ha scritto:Risponde il chimico (lavorato anche per una nota ditta che produceva lana di roccia/vetro) ed amante dell'acustica per queste applicazioni sottoscrivo le preoccupazioni di prinzmetal e di magnaco e ne parlavo con un amico chimico/tecnico per le rilevazioni ambientali (per questo mio appoggio visto che ora magnaco ha le harberth mi regalerà le heresy Laughing .. so paraculo lo sò ci ho provato) allora entrambe le sostanze erano considerate atossiche o al limite irritanti ora oltre ad essere conclamate irritanti la lana di vetro è sospetta cancerogena ed in corso di studi da.. nonmiricordoqualeente nonostante il materiale sia leggermente diverso entrambe "sfarinano" con lo stesso modo dell'amianto e con tempi di permanenza in aria simile e con dimensioni simili delle fibre rilasciate ora che hai letto ciò credi ancora che sia così sicuro mettertela sopra la testa non sigillata? se il dubbio ti viene considera come alternativa la fibra (o lana) di poliestere .


Adesso dovrò ascoltarle , farò una scelta e quelle che non mi piacciono te le mando..... Wink Wink Wink
avatar
magnaco
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 20.06.10
Numero di messaggi : 1605
Località : Jakarta ,Bologna e Surabaya
Occupazione/Hobby : tecnico meccanico/ photosub,moto,hifi, musica
Provincia (Città) : Bologna
Impianto : in firma



Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattamento acustico saletta home theatre

Messaggio  gaeo il Lun 18 Feb 2013 - 6:17

@magnaco ha scritto:
Adesso dovrò ascoltarle , farò una scelta e quelle che non mi piacciono te le mando..... Wink Wink Wink
bhè ti anticipo che la sceltà è difficile vai tra la passione e il coinvolgimento delle heresy al altissimo hifi delle harberth più radiografiche e precise ma senza mai risultare fredde anzi peccato che le scelte musicali non abbiano provato brani di forte intensità quando le provi dimmi tu (in MP) come vanno su quei brani forti che oggi non ho sentito chiudiamo chiedendo scusa per l'OT
avatar
gaeo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.04.12
Numero di messaggi : 2159
Località : Venezia/Mestre
Occupazione/Hobby : chimico/moto musica
Provincia (Città) : allegro
Impianto : thorens TD320mk2 con puntina ortofon vivo red

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattamento acustico saletta home theatre

Messaggio  Erko il Mar 19 Feb 2013 - 1:57

@gaeo ha scritto: ci sono un paio di castronate nel tuo progetto
1)La tela DEVE assolutamente essere fonotraspirante non serve che sia fonotrasparente ma traspirante si
2) le bass trap angolari riescono a lavorare solo ed esclusivamente per il loro posizionamento altrimenti devono avere almeno 2 superfici parallele "aperte" tramite fonoassorbente a celle aperte ed il resto sigillato ermeticamente quindi o i cassettoni li tagli a 45° 0 li sposti dal muro e metti anche li il fonoassorbente sigillando il resto

hahahah! E' bellissima quella immagine! Chiedo permesso di riutilizzarla in altri lidi Laughing


1) ma per i bass traps o per le medie e altre frequenze? Le basse frequenze dovrebbero trapassare qualsiasi cosa se non mi sbaglio, infatti sono difficilissime da isolare, per cui i cassettoni davanti dovrebbero essere salvi (spero).

Mi sai dire invece se il tessuto tnt è un traspirante? ci coprono le piante quindi penso di si, altrimenti penso morirebbero. La juta invece dovrebbe essere proprio traspirante, tanto fra le fibre c'è un bello spazio. Che dici? (un sacco di persone la usano per questi utilizzi, spero non si sbaglino)

2) Ti incollo una pagina del libro che ho trovato, si chiama master handbook of acoustic.


A corner panel absorber is shown in Fig. 12-25. For computations, an average depth
is used. Depths greater and smaller than the average simply mean that the peak of
absorbance is broader than that of an absorber with uniform depth. Spacing the absorber
1/4 to 1/2 in from the rear of the plywood panel is simple if a mineral fiber board such as
Tectum is used.

Praticamente dice che la differenza fra quello in figura e una corner trap classica (qua per i bassi le fanno ricoperte dai pannelli di compensato per i bassi, e poi ci fanno i buchi per accordare le frequenze di assorbimento a seconda della densità) è che questo sistema messo in un angolo avrà un picco di assorbimento più grande di uno che ha lo spazio dietro uniforme. Le curve di assorbimento sono qualche pagina sopra mi pare.
Quindi sicuramente quello che dici tu è un altro tipo ancora di bass trap che funziona un po' diverso, ed è l'equivalente delle famose coppelle di lana di vetro tappate sopra e sotto. In quelle mi pare di ricordare che scrive che a seconda del posizionamento puoi avere risultati diversi (comunque magari poi ne parliamo e posto anche qualche foto di quelle pagine, se non mi arrestano Very Happy )


Quello che sto cercando di fare invece in basso a dx è un bass trap che funziona per risonanza (Low-Frequency Absorption by Resonance). dalla sua larghezza dipende la frequenza fondamentale che assorbe (ed è quella che ha l'assorbimento più alto) e c'è un picco non solo a 1/4 dell'onda ma a ogni multiplo della frequenza. C'è scritto che la usano quando vogliono assorbire frequenze molto basse (penso sfruttando il gioco dei multipli).
avatar
Erko
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 05.01.09
Numero di messaggi : 39
Località : Tavullia (PU)
Impianto : Sansui A517 + SureTK2050(tweak pesante) + prebby (lo sto facendo) + Fiio D3 + IndianaLine HC504

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattamento acustico saletta home theatre

Messaggio  gaeo il Mar 19 Feb 2013 - 11:39

Mmm Mmm Mmm
Allora le bass traps hanno bisogno di tela attraverso la quale passi l'aria se ci soffi attraverso e passa senza sforzi allora va bene di solito vengono posizionate negli angoli dove le onde di pressione si convertono in velocitàvicino ai muri ma staccate infatti di solito si fanno tonde per quello
Mentre mi sembra che tu non abbia ben chiaro la differenza tra pannello vibrante e risonante il primo è sigillato il secondo assolutamente no! lavorano in modo completamente diverso poi per il resto non riesco a capire cosa stai dicendo (complice il mio stato malaticcio) spiegati meglio per piacere le trappole acustiche le conosco tutte (visto poi che si basano solo su 3 modi di funzionamento per quanto possono sembrare diverse i concetti alla base sono sempre e solo 3) cosicché possa aiutarti a farle che abbiano un senso ma che soprattutto siano efficaci hai fatto delle misure delle frequenze che rimbobano?
Ahhh usala tranquilla mente quell'immagine ciao
avatar
gaeo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.04.12
Numero di messaggi : 2159
Località : Venezia/Mestre
Occupazione/Hobby : chimico/moto musica
Provincia (Città) : allegro
Impianto : thorens TD320mk2 con puntina ortofon vivo red

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattamento acustico saletta home theatre

Messaggio  Erko il Mer 20 Feb 2013 - 1:04

@gaeo ha scritto: Mmm Mmm Mmm
Allora le bass traps hanno bisogno di tela attraverso la quale passi l'aria se ci soffi attraverso e passa senza sforzi allora va bene di solito vengono posizionate negli angoli dove le onde di pressione si convertono in velocitàvicino ai muri ma staccate infatti di solito si fanno tonde per quello
Mentre mi sembra che tu non abbia ben chiaro la differenza tra pannello vibrante e risonante il primo è sigillato il secondo assolutamente no! lavorano in modo completamente diverso poi per il resto non riesco a capire cosa stai dicendo (complice il mio stato malaticcio) spiegati meglio per piacere le trappole acustiche le conosco tutte (visto poi che si basano solo su 3 modi di funzionamento per quanto possono sembrare diverse i concetti alla base sono sempre e solo 3) cosicché possa aiutarti a farle che abbiano un senso ma che soprattutto siano efficaci hai fatto delle misure delle frequenze che rimbobano?
Ahhh usala tranquilla mente quell'immagine ciao

Hai ragione, ho fatto confusione con i nomi. Vediamo di fare ordine
Qua mi da i "panel absorber" che sono sigillati come dici tu e attutiscono solo le basse frequenze. A seconda di quanto spazio c'è dietro e a che distanza è la lana di vetro e dello spessore del pannello vibrante assorbono certe frequenze e hanno una certa curva.

Poi ci sono i bass traps by resonance e fra tutta la loro famiglia c'è quello che sto cercando di fare sulla destra e sono questi:

Era questa la parte che non capivi? dalla figura si capisce abbastanza bene.


Poi ci sono i moduli inventati dalla BBC che praticamente è quel cassettone che sto facendo a sx (per assorbire a wideband cioè gran parte dello spettro visto che saranno ricoperti solo dalla stoffa). Adotterò questo sistema anche negli angoli. A quel punto però se la misurazione della gamma bassa sarà anomala proverò ad accordarli ricoprendoli con un pannello di compensato bucherellato a seconda delle frequenze che dovrò attenuare secondo il grafico del libro.



Domani mattina che ho un po' più di tempo prima di preparare la valigia vedo se riesco a fare qualche misurazione. Holy
avatar
Erko
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 05.01.09
Numero di messaggi : 39
Località : Tavullia (PU)
Impianto : Sansui A517 + SureTK2050(tweak pesante) + prebby (lo sto facendo) + Fiio D3 + IndianaLine HC504

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattamento acustico saletta home theatre

Messaggio  fritznet il Mer 20 Feb 2013 - 1:17

@magnaco ha scritto:Io se fossi in te ascolterei un pò male la musica , ma non metterei in casa ne lana di vetro ne di roccia . Col tempo fanno male alla salute...

Quoto assolutamente, valuta materiale alternativi, senza fare del terrorismo, tieni conto che pannelli in fibre minerali (a meno che non siano murati come isolanti termico-acustici) rilasciano fibre in ambiente, rischi di crearti una ambiente di ascolto malsano, la silicosi viene dopo anni di esposizione per otto ore la giorno, ma se in casa ci stai tanto...
Poi vedi tu, ovviamente.
avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 8997
Località : Querceto
Provincia (Città) : .
Impianto : lol-fi


Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattamento acustico saletta home theatre

Messaggio  gaeo il Mer 20 Feb 2013 - 2:14

con la febbre faccio fatica a concentrarmi appena mi sono ripreso cercherò di capire cosa vuoi fare e cosa posso consigliarti...
avatar
gaeo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.04.12
Numero di messaggi : 2159
Località : Venezia/Mestre
Occupazione/Hobby : chimico/moto musica
Provincia (Città) : allegro
Impianto : thorens TD320mk2 con puntina ortofon vivo red

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattamento acustico saletta home theatre

Messaggio  Erko il Mer 20 Feb 2013 - 2:21

@fritznet ha scritto:

Quoto assolutamente, valuta materiale alternativi, senza fare del terrorismo, tieni conto che pannelli in fibre minerali (a meno che non siano murati come isolanti termico-acustici) rilasciano fibre in ambiente, rischi di crearti una ambiente di ascolto malsano, la silicosi viene dopo anni di esposizione per otto ore la giorno, ma se in casa ci stai tanto...
Poi vedi tu, ovviamente.

Appena riesco a rimediarla, sostituisco tutto con la fibra di poliestere, così tagliamo la testa al toro Smile


@gaeo ha scritto:con la febbre faccio fatica a concentrarmi appena mi sono ripreso cercherò di capire cosa vuoi fare e cosa posso consigliarti...

Tranquillo, riprenditi Smile
Devo comunque sospendere i lavori fino a settimana prossima Smile
avatar
Erko
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 05.01.09
Numero di messaggi : 39
Località : Tavullia (PU)
Impianto : Sansui A517 + SureTK2050(tweak pesante) + prebby (lo sto facendo) + Fiio D3 + IndianaLine HC504

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattamento acustico saletta home theatre

Messaggio  fritznet il Mer 20 Feb 2013 - 3:05

@Erko ha scritto:

Appena riesco a rimediarla, sostituisco tutto con la fibra di poliestere, così tagliamo la testa al toro Smile


@gaeo ha scritto:con la febbre faccio fatica a concentrarmi appena mi sono ripreso cercherò di capire cosa vuoi fare e cosa posso consigliarti...

Tranquillo, riprenditi Smile
Devo comunque sospendere i lavori fino a settimana prossima Smile

Non so com'è dal punto di vista della durata e della gestione in ambiente casalingo (non so se esistano allergie specifiche, non credo), ma la lana naturale (cardata) ha caratteristiche acustiche molto simili alla lana di vetro, migliori della fibra di poliestere ad esempio sull'assorbimento a bassa frequenza.

Credo si possa usare anche di recupero, una volta lavata e cardata.

avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 8997
Località : Querceto
Provincia (Città) : .
Impianto : lol-fi


Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattamento acustico saletta home theatre

Messaggio  gaeo il Mer 20 Feb 2013 - 13:12

@fritznet ha scritto:
Non so com'è dal punto di vista della durata e della gestione in ambiente casalingo (non so se esistano allergie specifiche, non credo), ma la lana naturale (cardata) ha caratteristiche acustiche molto simili alla lana di vetro, migliori della fibra di poliestere ad esempio sull'assorbimento a bassa frequenza.

Credo si possa usare anche di recupero, una volta lavata e cardata.

Ciao fritz hai perfettamente ragione ma non hai considerato che la lana è assorbente e viva ciò porta a assorbire odori ed essere ricettacolo di acari e muffe problemi questi che i materiali sintetici non hanno
quindi è ottima per applicazioni dove è possibile toglierla e buttarla in lavatrice ogni tanto
avatar
gaeo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.04.12
Numero di messaggi : 2159
Località : Venezia/Mestre
Occupazione/Hobby : chimico/moto musica
Provincia (Città) : allegro
Impianto : thorens TD320mk2 con puntina ortofon vivo red

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattamento acustico saletta home theatre

Messaggio  fritznet il Mer 20 Feb 2013 - 15:42

@gaeo ha scritto:
@fritznet ha scritto:
Non so com'è dal punto di vista della durata e della gestione in ambiente casalingo (non so se esistano allergie specifiche, non credo), ma la lana naturale (cardata) ha caratteristiche acustiche molto simili alla lana di vetro, migliori della fibra di poliestere ad esempio sull'assorbimento a bassa frequenza.

Credo si possa usare anche di recupero, una volta lavata e cardata.

Ciao fritz hai perfettamente ragione ma non hai considerato che la lana è assorbente e viva ciò porta a assorbire odori ed essere ricettacolo di acari e muffe problemi questi che i materiali sintetici non hanno
quindi è ottima per applicazioni dove è possibile toglierla e buttarla in lavatrice ogni tanto

Giusto, infatti qualche perplessità l'avevo Smile
avatar
fritznet
Membro classe oro
Membro classe oro

Data d'iscrizione : 27.02.10
Numero di messaggi : 8997
Località : Querceto
Provincia (Città) : .
Impianto : lol-fi


Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattamento acustico saletta home theatre

Messaggio  gaeo il Mer 20 Feb 2013 - 19:15

non per niente le vecchie coperte di lana cotte non mancavano mai nelle stanze di mia realizzazione...
avatar
gaeo
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 10.04.12
Numero di messaggi : 2159
Località : Venezia/Mestre
Occupazione/Hobby : chimico/moto musica
Provincia (Città) : allegro
Impianto : thorens TD320mk2 con puntina ortofon vivo red

Tornare in alto Andare in basso

Re: Trattamento acustico saletta home theatre

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum