T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Sondaggio

Ti piace il nuovo stile del T-Forum?

51% 51% [ 73 ]
49% 49% [ 70 ]

Totale dei voti : 143

Ultimi argomenti
» i misteri sono tanti: io ne ho uno nuovo penso!
Oggi alle 13:55 Da fritznet

» Dynavoice SA3300
Oggi alle 13:22 Da giit141

» Il mio angolo e non solo
Oggi alle 13:19 Da lello64

» INDIPENDENTEMENTE DALLA CLASSE DI FUNZIONAMENTO ...
Oggi alle 13:17 Da uncletoma

» ALIENTEK D8 [parte 2]
Oggi alle 13:06 Da Alessandro Smarrazzo

» Marantz 1040 verso Alientek D8
Oggi alle 11:56 Da giucam61

» COMPONENTI PER PICCOLO IMPIANTO...CHI MI AIUTA?
Oggi alle 11:41 Da giucam61

» POPU VENUS
Oggi alle 11:34 Da nerone

» Upgrade pre-phono
Oggi alle 10:11 Da Curelin

» Denon Pma50 o tengo L'Alientek D8?
Oggi alle 8:06 Da gigetto

» Alimentatore lineare 12-15V - consigli?
Oggi alle 0:21 Da Calbas

» Lettore CD usato
Ieri alle 23:37 Da giucam61

» Consigli per nuovo impianto Hi-Fi
Ieri alle 23:32 Da giucam61

» acquisto merce dalla cina
Ieri alle 22:27 Da arivel

» nad c326bee - opinioni
Ieri alle 22:19 Da dinamanu

» (Mi Va Co )Cavi Xindak PC 02
Ieri alle 21:22 Da blues 66

» ( MI Va Co ) Vavo potenza Audioquest Type 4
Ieri alle 18:29 Da blues 66

» Jumper Xindak SS-1
Ieri alle 18:28 Da blues 66

» Quali diffusori ?
Ieri alle 17:51 Da dinamanu

» Audioquest jetterbug
Ieri alle 14:43 Da mumps

» TPA 3116
Ieri alle 12:16 Da giucam61

» Roger Waters Nuovo Album Is This The Life We Really Want
Ieri alle 10:47 Da Nadir81

» Una giornata con la musica e nuovi amici
Ieri alle 0:26 Da giucam61

» ixtreamer
Gio 22 Giu 2017 - 19:41 Da erduca

» ALIENTEK D8 [parte 1]
Gio 22 Giu 2017 - 19:08 Da Silver Black

» Consiglio sull usato
Gio 22 Giu 2017 - 12:51 Da Gabrielefenu

» Pre-buffer schedina cinese con 6J1...impressioni
Gio 22 Giu 2017 - 1:07 Da MaxBal

» La mia opinione sul tpa3116
Mer 21 Giu 2017 - 21:30 Da silver surfer

» Raspberry PI 3 B con Touch Screen a 28 euro
Mer 21 Giu 2017 - 17:44 Da hsh1979

» Gemtune X-1
Mer 21 Giu 2017 - 17:21 Da dinamanu

Statistiche
Abbiamo 10863 membri registrati
L'ultimo utente registrato è BullNorris

I nostri membri hanno inviato un totale di 789084 messaggi in 51233 argomenti
I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
dinamanu
 
nerone
 
mumps
 
lello64
 
CHAOSFERE
 
chris75
 
silver surfer
 
Nadir81
 
sportyerre
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19630)
 
schwantz34 (15508)
 
Silver Black (15460)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10261)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9058)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 45 utenti in linea: 3 Registrati, 0 Nascosti e 42 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

CHAOSFERE, dieggs, giit141

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Ars Aures - Diffusori veramente Italiani!

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Ars Aures - Diffusori veramente Italiani!

Messaggio  sandr77 il Mar 5 Feb 2013 - 8:28

In tutto questo discorso mi sa che io parto con la realizzazione del clone della f1, tanto mi sa che monta gli stessi altoparlanti di questo progetto:
http://oaudio.de/Loudspeaker-DIY-kits/Floor-standing-loudspeaker/Pipe-Six::526.html?XTCsid=9icq214eb6b15vv3g8cvq6bm95

E a leggere la review russa se la gioca con le proac d28, a questo punto mi chiedo , vabbe che saranno copie di altoparlanti selezionati, ma sti c@z2i a questo punto me le "handcrafto" da solo e così sono anche sicuro che quella parte del lavoro è made in Italy Smile Smile
avatar
sandr77
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 23.01.10
Numero di messaggi : 315
Località : provincia Og
Impianto : Notebook - Musiland monitor 01 US-mogami 2534- hlly tamp 10 tweak-tnt cat5- Casse 2 vie in dcaav su stand tnt stubby
Cuffie Sennheiser hd 212 pro
Jvc ha-fx35

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ars Aures - Diffusori veramente Italiani!

Messaggio  Ternil il Mar 5 Feb 2013 - 9:55

@sandr77 ha scritto:In tutto questo discorso mi sa che io parto con la realizzazione del clone della f1, tanto mi sa che monta gli stessi altoparlanti di questo progetto:
http://oaudio.de/Loudspeaker-DIY-kits/Floor-standing-loudspeaker/Pipe-Six::526.html?XTCsid=9icq214eb6b15vv3g8cvq6bm95

E a leggere la review russa se la gioca con le proac d28, a questo punto mi chiedo , vabbe che saranno copie di altoparlanti selezionati, ma sti c@z2i a questo punto me le "handcrafto" da solo e così sono anche sicuro che quella parte del lavoro è made in Italy Smile Smile

Un affarone se suonassero come le F1... A 150 euro, praticamente regalate.

Fammi sapere se le costruisci che in caso vediamo di sentirle a confronto per capire se effettivamente ci si può avvicinare con un kit del genere, sarebbe bello anche se la vedo dura, da quel che si legge su internet i cavi interni sappiamo che nelle Ars Aures usano Kimber Kable, se devi clonare sai che genere di cavi cercare...

Ma c'è un problema però con il crossover... Nel tuo link non ne accennano neanche...
è purtroppo quello che cambia tutto fra un diffusore e l'altro. Sappiamo che è a 6db/oct ma non credo basti per costruirne uno identico... Almeno credo... Comunque lascio agli esperti del settore chiarimenti, io non ne capisco nulla di elettronica.

Insomma me le autocostruirei pure io se costasse così poco farlo... Seppure avendole sentite non credo siano diffusori comuni, facilmente clonabili... Very Happy tienimi aggiornato!!!
avatar
Ternil
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 26.06.08
Numero di messaggi : 892
Località : Palermo
Occupazione/Hobby : Produzione Detergenti / Hi-Fi
Provincia (Città) : PA
Impianto : MUSICA!
Sorg1: PC+T.C.electronic Konnekt 6
Sorg2: Marantz CD-R17
Sorg3: Dual CS-621
Ampli: Sharp SM-SX100
Diffusori: Ars Aures
Segnale CD: Autocostruito
Segnale PRE: Autocostruito
Potenza: Autocostruito

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ars Aures - Diffusori veramente Italiani!

Messaggio  sandr77 il Mar 5 Feb 2013 - 10:33

@Ternil ha scritto:

Ma c'è un problema però con il crossover... Nel tuo link non ne accennano neanche...
è purtroppo quello che cambia tutto fra un diffusore e l'altro. Sappiamo che è a 6db/oct ma non credo basti per costruirne uno identico... Almeno credo... Comunque lascio agli esperti del settore chiarimenti, io non ne capisco nulla di elettronica.

Insomma me le autocostruirei pure io se costasse così poco farlo... Seppure avendole sentite non credo siano diffusori comuni, facilmente clonabili... Very Happy tienimi aggiornato!!!
Per ora ho acquistato i componenti x fare le Jazz di Maltese che usano lo stesso woofer, per fare queste dovrei acquistare solo il tweeter, cmq potrebbe essere un occasione pre provare diversi kit , Jazz, pie six ,F1 clone ma le pipe six qualcuno sul forum le ha già realizzate, e montano un crox 18/12 db rispettivamente su woofer e tweeter, mentre le Aures dovrebbero avere un 6 db quindi ancora + semplice (a meno di non avere celle di eq o robe simili...) certo che se venissero provate da una rivista tipo Audioreview ( o qualche sito tipo BAW Laughing Laughing ) che propone lo schema del crox sarebbe + semplice Smile Smile
P.S. link alla discussione sulle pipe six:
http://www.tforumhifi.com/t31126-le-mie-pipe-six-autocostruite
avatar
sandr77
Appassionato
Appassionato

Data d'iscrizione : 23.01.10
Numero di messaggi : 315
Località : provincia Og
Impianto : Notebook - Musiland monitor 01 US-mogami 2534- hlly tamp 10 tweak-tnt cat5- Casse 2 vie in dcaav su stand tnt stubby
Cuffie Sennheiser hd 212 pro
Jvc ha-fx35

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ars Aures - Diffusori veramente Italiani!

Messaggio  Solomon il Mar 5 Feb 2013 - 12:21

De simone Biagio ha scritto: Non è detto che ciò non possa avvenire e probabilmente sarebbe il modo per capirsi meglio, per quanto mi riguarda pur non facendo nessuna considerazione sul suono di questi diffusori, per quanto ho capito a mie spese quanto un medio così piccolo possa influire sulla qualità complessiva dei diffusori, avendo fra l'altro io stesso, un medio basso fantastico sempre di origine Seas sui miei diffusori proac, un 11 centimetri che è entrato nella storia del HIFI, ma per me la coperta per questo tipo di AP rimane sempre troppo corta per quanto bisogna riconoscere che il mio piccoletto faccia di tutto per tentare di fare i miracoli. Ora è anche possibile che la meritoria ditta italiana abbia trovato il modo di farle suonare divinamente, certamente dotandole di una veste che richiama antiche tradizioni nostrane nella lavorazione dei legni anche se altri livelli di eccellenza ebanistica si erano raggiunti con altri marchi nazionali cito per esempio la sonus faber dove gli esempi si potrebbero sprecare o come le chario, le ursa major constellation , io torno su una considerazione che Fernando aveva premesso, e cioè quella sui diciassettemila euro, TRENTAQUATTROMILIONI di lire, che potrebbero per molti non rappresentare un ostacolo, ma che per altri invece potrebbero esserlo e come. nel senso che 17 mila euro rappresentano più di un anno di lavoro di un operaio ma anche di un impiegato, valgono veramente tanto questi diffusori? Se si, devo pensare che il suono deve essere veramente impressionante, al di la di quello che la fisica lascerebbe pensare, sicuramente un diffusore da ascoltare assolutamente, insime a quello che ieri a sera avevamo pensato di andare a cercare per sentirlo con Fernando e Pierfrancesco e cioè questo. Smile

La tua è una bellissima analisi Biagio, che condivido. Anche per me 17.000 euro sono cifre impossibili ed è chiaro che fanno parte di una categoria di artigianato diciamo "di lusso". Per gli 11cm non sono riuscito a capire senza dati tecnici come interviene il crossover, quanto scendono e quanto scende il tweeter, di sicuro l'impatto ed i bassi sono davvero tanti e lì sicuramente interviene anche lo studio del mobile. Per le Arrakis... l'ascolto di questi diffusori fa parte anche dei miei sogni! Però... mi piacerebbe sentirli in modo adeguato, cioè testando prima l'acustica della sala, misurando una tornata di frequenze spot per assicurarmi l'assenza di precise risonanze e cancellazioni, analizzando lo spettro al punto d'ascolto e solo dopo queste prove potrei davvero essere sicuro di trovarmi davanti alle Arrakis al meglio delle loro possibilità! Altrimenti potrei rischiare di sentire Arrakis zoppe e magari anche poco coinvolgenti, come spesso accade per molti grandi diffusori che suonano malamente nelle salette delle fiere. Smile


_________________
- Album scelto per adesso: Steven Wilson - Hand. Cannot. Erase. - Kscope - Bluray DTS/LPCM/24-96
- Tu creasti per loro un tempio nell'udito - R.M. Rilke -
avatar
Solomon
Moderatore di sezione
Moderatore di sezione

Data d'iscrizione : 07.07.10
Numero di messaggi : 2237
Località : Palermo
Provincia (Città) : Palermo
Impianto : decisamente multicanale

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ars Aures - Diffusori veramente Italiani!

Messaggio  Biagio De Simone il Mar 5 Feb 2013 - 12:46

@sandr77 ha scritto:In tutto questo discorso mi sa che io parto con la realizzazione del clone della f1, tanto mi sa che monta gli stessi altoparlanti di questo progetto:
http://oaudio.de/Loudspeaker-DIY-kits/Floor-standing-loudspeaker/Pipe-Six::526.html?XTCsid=9icq214eb6b15vv3g8cvq6bm95

E a leggere la review russa se la gioca con le proac d28, a questo punto mi chiedo , vabbe che saranno copie di altoparlanti selezionati, ma sti c@z2i a questo punto me le "handcrafto" da solo e così sono anche sicuro che quella parte del lavoro è made in Italy Smile Smile
mi sembra che questo sia lo spirito giusto, poi si possono avere anche delusioni, ma sicuramente non ci si è svenati. Smile
avatar
Biagio De Simone
Membro classe diamante
Membro classe diamante

Data d'iscrizione : 29.12.10
Numero di messaggi : 10261
Località : ............
Occupazione/Hobby : mi occupo di far avere piena consapevolezza ai B.M. delle loro reali possibilità.
Provincia (Città) : eccellente
Impianto : comprato al MEDIAWORLD, ma a me serve per ascoltare musica, non per guardarlo, peggio ancora mostrarlo.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ars Aures - Diffusori veramente Italiani!

Messaggio  Orange System il Sab 9 Feb 2013 - 17:59

Salve a tutti. Volevo solo precisare che al Gran Gala' di Padova le Midi Sensorial, non in versione MKII erano amplificate da un'amplificatore integrato Accuphase modello E 350.
Il piu' potente E460 e' stato da noi utilizzato al Gran Gala' di Torino il mese di ottobre scorso, abbinato alle Essential ed alle F1 Monitor.
Grazie
Orange System

Orange System

Data d'iscrizione : 09.02.13
Numero di messaggi : 1
Località : Palermo
Impianto : Ars Aures, Accuphase, Paradigm

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ars Aures - Diffusori veramente Italiani!

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum