T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11751 utenti, con i loro 818599 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Condividi

descriptiondubbio pre phono

more_horiz
Sto rimettendo a nuovo l'impianto della mia adolescenza

thorens td166mkII revisionato da Simone Lucchetti (cinghia,motore, cavi rca)

testina MM at95E

amplificatore technics SU8080 (sostituisce l'originale JVC VN-300 irriparabile)

diffusori Kef Chorale



unico dubbio : ha un senso prendere un pre phono esterno ?

avrei visto questi e vorrei un consiglio :

Cambridge audio azur 540 P

cambridge audio azur 551 P

Thorens MM 001

Musical Fidelity v-lps

Lehmann Audio black cube

oppure è valida l'uscita phono del Technics ?

Grazie a tutti per i consigli

descriptionRe: dubbio pre phono

more_horiz
Cool Prendila, ovviamente, come una mia personalissima opinione:
Rimani così, al momento il tutto, IMHO, è in ottimo equilibrio e risparmia i soldi per eventuali, significativi, upgrade futuri.
Ciao Mauro

descriptionRe: dubbio pre phono

more_horiz
L'SU 8080 è un buon progetto realizzato bene (ad averne oggi!)
il suo preamplificatore phono è buono.

Quì accanto a me ho uno dei pre che hai nominato, (quale non dico)
naturalmente è aperto, come tutto quello che ho, per vedere come è costruito e con quali componenti.
E' buono e normalissimo: il solito circuito integrato con i due soliti transistori.
Non ci vedo nulla di male, ma neanche nulla per cui strapparsi le vesti.

Se affronti la spesa minore credo che, per un pre nuovo, dovresti spendere minimo 140 euro.
Con 140 euro potresti comprarci una puntina che surclassa senza fatica la pur buona Audio-Tecnica.

descriptionRe: dubbio pre phono

more_horiz
@emmeci ha scritto:
Cool Prendila, ovviamente, come una mia personalissima opinione:
Rimani così, al momento il tutto, IMHO, è in ottimo equilibrio e risparmia i soldi per eventuali, significativi, upgrade futuri.
Ciao Mauro


Grazie per la gentile risposta.
I dubbi sul pre-phono nascono dal fatto che generalmente l'uscita phono di un ampli integrato è sempre un pò scarsina rispetto ad un pre-phono esterno , anche se di fascia economica (se 90 euro sono poche !... prezzo di un project o cambridge entry level) ; per questo avevo chiesto un consiglio.
Poco fa mi sono documentato sul technics su8080 e ho notato , contrariamente agli integrati "classici" , che possiede 2 uscite phono (!) e un filtro subsonico (!!) il che fa pensare che la sua componentistica sia ottimizzata per un uso "analogico".

Penso che alla fine ho preso un bell'ampli...

descriptionRe: dubbio pre phono

more_horiz
@valterneri ha scritto:
L'SU 8080 è un buon progetto realizzato bene (ad averne oggi!)
il suo preamplificatore phono è buono.

Quì accanto a me ho uno dei pre che hai nominato, (quale non dico)
naturalmente è aperto, come tutto quello che ho, per vedere come è costruito e con quali componenti.
E' buono e normalissimo: il solito circuito integrato con i due soliti transistori.
Non ci vedo nulla di male, ma neanche nulla per cui strapparsi le vesti.

Se affronti la spesa minore credo che, per un pre nuovo, dovresti spendere minimo 140 euro.
Con 140 euro potresti comprarci una puntina che surclassa senza fatica la pur buona Audio-Tecnica.


L'audio technica è nuova , appena messa , non neanche un'ora di dischi suonati sulle spalle.
Avrei voluto provare una Grado , di cui si parla un gran bene , ma le spese iniziali sono state rimettere a posto il thorens (aveva i cavi rca ossidati e necessitava di una revisione...poverino l'ho lasciato per dieci anni in una taverna al freddo e all'umidità) e prendere un amplificatore che sostituisse il JVC ( anche lui al freddo ...ma allora sei proprio un cane !...abbiate pazienza, da giovane mi sono fatto prendere dall'illusione che i cd suonassero meglio del vinile, per fortuna che invecchiando si apprezzano meglio le cose).

Stavo per buttare i soldi in un pre phono esterno inutile , viste le caratteristiche dell'su8080.
Grazie per le gentili risposte

descriptionRe: dubbio pre phono

more_horiz
@rferrinid ha scritto:
@emmeci ha scritto:
Cool Prendila, ovviamente, come una mia personalissima opinione:
Rimani così, al momento il tutto, IMHO, è in ottimo equilibrio e risparmia i soldi per eventuali, significativi, upgrade futuri.
Ciao Mauro


Grazie per la gentile risposta.
I dubbi sul pre-phono nascono dal fatto che generalmente l'uscita phono di un ampli integrato è sempre un pò scarsina rispetto ad un pre-phono esterno , anche se di fascia economica (se 90 euro sono poche !... prezzo di un project o cambridge entry level) ; per questo avevo chiesto un consiglio.
Poco fa mi sono documentato sul technics su8080 e ho notato , contrariamente agli integrati "classici" , che possiede 2 uscite phono (!) e un filtro subsonico (!!) il che fa pensare che la sua componentistica sia ottimizzata per un uso "analogico".

Penso che alla fine ho preso un bell'ampli...


"The main source for the entire planet, then, was long-play records and the related input stage was designed with care so as to lower inherent noise and allow a wide dynamic range : ± 1% tolerance metalized film resistors and ± 2% polypropylene capacitors only, surrounding a pair of M47L transistors in differential amp structure with a current mirror load."

Sembra fatto piuttosto bene... direi! Very Happy

http://www.thevintageknob.org/technics-SU-8080.html

descriptionRe: dubbio pre phono

more_horiz
@emmeci ha scritto:
@rferrinid ha scritto:


Grazie per la gentile risposta.
I dubbi sul pre-phono nascono dal fatto che generalmente l'uscita phono di un ampli integrato è sempre un pò scarsina rispetto ad un pre-phono esterno , anche se di fascia economica (se 90 euro sono poche !... prezzo di un project o cambridge entry level) ; per questo avevo chiesto un consiglio.
Poco fa mi sono documentato sul technics su8080 e ho notato , contrariamente agli integrati "classici" , che possiede 2 uscite phono (!) e un filtro subsonico (!!) il che fa pensare che la sua componentistica sia ottimizzata per un uso "analogico".

Penso che alla fine ho preso un bell'ampli...


"The main source for the entire planet, then, was long-play records and the related input stage was designed with care so as to lower inherent noise and allow a wide dynamic range : ± 1% tolerance metalized film resistors and ± 2% polypropylene capacitors only, surrounding a pair of M47L transistors in differential amp structure with a current mirror load."

Sembra fatto piuttosto bene... direi! Very Happy

http://www.thevintageknob.org/technics-SU-8080.html



Grazie per la ricerca , io invece ho trovato questo giudizio nientepopodimeno che di Lucio Cadeddu (tnt audio) sull'su8080 in una risopsta ad uno dei tanti lettori che chiedevano consigli :

"D'istinto (senza usare la ragione, quindi) ti consiglierei di restaurare il tuo ampli Technics. Il modello SU8080 non era il solito ampli giapponese di poche pretese ma qualcosa di più solido e consistente. Si diceva, al tempo, che fosse pure molto ben suonante rispetto alla media della concorrenza jap. Incorporava già delle soluzioni che oggi si chiamerebbero audiophile come l'accoppiamento in continua di tutti gli stadi e l'eliminazione dei condensatori sul percorso del segnale.
Poi aveva alimentazione sdoppiata per ogni canale, con due trasformatori, una capacità di filtro pari a 40.000 uF, resistenze a strato metallico a bassa tolleranza...insomma, proprio quel che oggi si direbbe un amplificatore costruito con tutti i crismi".

descriptionRe: dubbio pre phono

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum