T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Ultimi argomenti
» Chromecast Audio - Vostre opinioni ed esperienze
Oggi alle 0:09 Da GP9

» Vostre esperienze di inversione di polarità
Ieri alle 23:47 Da giucam61

» Topic'it, nuova applicazione mobile per il T-Forum
Ieri alle 23:37 Da uncletoma

» Cavo I2S
Ieri alle 23:37 Da giucam61

» [RM] Pre phono - Cambridge Audio 651P
Ieri alle 22:48 Da diechirico

» [RM] Amplificatore Cambridge Audio Azur 640A V2.0
Ieri alle 22:47 Da diechirico

» Diffusore triste, voglio provare
Ieri alle 22:03 Da nicola.corro

» "Soundbreaking", una serie di documentari che mi entusiasma
Ieri alle 21:34 Da smorelli

» player di rete denon o marantz , ne vale la pena?
Ieri alle 21:13 Da smorelli

» DAC per Raspberry
Ieri alle 20:19 Da gabri65

» Cavi per questo sistema
Ieri alle 20:11 Da p.cristallini

» Nuovo Douk Dac
Ieri alle 19:17 Da MaurArte

» Audio pessimo su giradischi GBC TDJ-101
Ieri alle 18:12 Da p.cristallini

» Radio Internet
Ieri alle 17:56 Da p.cristallini

» FX 802 vs Bantam Monoblock vs Nad 325BEE
Ieri alle 14:56 Da magistercylindrus

» Mission LX-2
Ieri alle 14:45 Da lello64

» Dubbi su Bluetooth
Ieri alle 12:12 Da clipper

» Consiglio gruppi power metal
Ieri alle 12:00 Da Luca Marchetti

» [Vendo] Nad C316BEE €210
Ieri alle 11:53 Da ghiglie

» Minidisc & Batteria
Ieri alle 9:36 Da ftalien77

» (TE) Vendo cuffia HiFiMan HE560
Ieri alle 9:13 Da 55dsl

» Vu meter audio
Ieri alle 9:05 Da clipper

» Giradischi project essential II
Ieri alle 8:57 Da Riccardo.Val

» [PA] Vendo Giradischi Project genie rpm 1.3
Ieri alle 3:37 Da mastri81

» [PA] Vendo Amplificatore Harman Kardon HK680
Ieri alle 3:26 Da mastri81

» Continuo con il Rasp o lascio perdere?
Mar 17 Ott 2017 - 20:51 Da gabri65

» Sorgente in sostituzione del Raspberry+Hifiberry
Mar 17 Ott 2017 - 20:36 Da gabri65

» Emu 1212m pci ex
Mar 17 Ott 2017 - 17:42 Da franz 01

» Am Audio A5 850 euro
Mar 17 Ott 2017 - 17:41 Da franz 01

» Sony uhp h1
Mar 17 Ott 2017 - 17:11 Da Luca Marchetti

Statistiche
Abbiamo 11085 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Davide_S.

I nostri membri hanno inviato un totale di 797429 messaggi in 51704 argomenti
I postatori più attivi della settimana
giucam61
 
Masterix
 
ftalien77
 
nicola.corro
 
clipper
 
lello64
 
Kha-Jinn
 
gabri65
 
GP9
 
Pinve
 

I postatori più attivi del mese
lello64
 
giucam61
 
nerone
 
dinamanu
 
ftalien77
 
Masterix
 
Kha-Jinn
 
Albert^ONE
 
kalium
 
erduca
 

Migliori postatori
Stentor (20392)
 
DACCLOR65 (19633)
 
schwantz34 (15532)
 
Silver Black (15481)
 
nd1967 (12803)
 
flovato (12509)
 
Biagio De Simone (10275)
 
piero7 (9854)
 
wasky (9229)
 
fritznet (9196)
 

Chi è in linea
In totale ci sono 68 utenti in linea: 4 Registrati, 1 Nascosto e 63 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Calbas, giucam61, GP9, Luigi Messina

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 


Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, la vera HiFi alla portata di tutti sul tuo sito sociale bookmarking


Melodie classiche più orecchiabili

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Melodie classiche più orecchiabili

Messaggio  Silver Black il Lun 15 Giu 2009 - 18:24

Quali sono le "melodie" classiche più orecchiabili e facili fin dal primissimo ascolto?

Secondo me il primato va in assoluto a:
- W. A. Mozart: Serenata Eine Kleine Nachtmusik
- W. A. Mozart: Sinfonia n° 40
- J. Pachelbel: Canone

Sicuramente chi non ha mai ascoltato musica classica gradirà subito l'ascolto di queste musiche. Ci metterei il mio... impianto sul fuoco! Cool
Commenti o altre proposte?

_________________
T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Se ti piace la fotografia iscriviti a Lucegrafia, il forum di Fotografia per veri appassionati!
"Una fotografia prima la senti, poi la vedi". (Fabrizio Guerra, fotografo)
www.lucegrafia.net
avatar
Silver Black
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 15481
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Software developer - Istruttore di Muay Thai
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro






http://www.silvercybertech.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Melodie classiche più orecchiabili

Messaggio  H@L il Lun 15 Giu 2009 - 19:04

Scelta condivisibile. Fra i brani che conquistano al primo ascolto aggiungerei:

- J. S. Bach - Aria sulla quarta corda
- A. Vivaldi: Le quattro stagioni - La Primavera
- T. Albinoni: Adagio in Sol Minore

Ciao
avatar
H@L
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 12.06.09
Numero di messaggi : 678
Località : Sardegna
Occupazione/Hobby : apprendista stregone dell'Hi-Fi
Provincia (Città) : Cagliari
Impianto :
Spoiler:
Sorgenti Mac Mini, hiFace, SuperPro DAC 707 USB, Beresford TC-7520, Peachtree DAC•iT.
Preamplificatori KingRex Pre-Amp V.3, Xindak XA3200-MKII.
Amplificatori Trends Audio TA-10.1, KingRex T20U con PSU, Virtue Audio Two.
Integrato TEAC A-H01S.
Diffusori Duevel Planets, Sonus Faber Toy Speaker, JohnBlue JB3.
Cuffie Docet Cuffia-Amp e...

AKG K 701.


http://www.RadioAreaIpsia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Melodie classiche più orecchiabili

Messaggio  Silver Black il Mar 16 Giu 2009 - 0:19

H@L ha scritto:Scelta condivisibile. Fra i brani che conquistano al primo ascolto aggiungerei:

- J. S. Bach - Aria sulla quarta corda
- A. Vivaldi: Le quattro stagioni - La Primavera
- T. Albinoni: Adagio in Sol Minore

Ciao

Ottimi, ma non sono d'accordo sull'adagio di Albinoni, secondo me chi non è abituato alla classica non lo digerirà al primo ascolto.

Per Vivaldi, vedrei ancora di più il secondo tempo (credo) dell'estate, quello del temporale per intenderci. A chi può non piacere?! Nemmeno a un metallaro convinto o a uno che vive di rave-party! Wink

_________________
T-Forum, non solo classe T.
www.tforumhifi.com

Se ti piace la fotografia iscriviti a Lucegrafia, il forum di Fotografia per veri appassionati!
"Una fotografia prima la senti, poi la vedi". (Fabrizio Guerra, fotografo)
www.lucegrafia.net
avatar
Silver Black
Amministratore
Amministratore

Data d'iscrizione : 04.02.08
Numero di messaggi : 15481
Località : Veneto, Italia
Occupazione/Hobby : Software developer - Istruttore di Muay Thai
Provincia (Città) : Vicenza (Bassano del Grappa)
Impianto :
Spoiler:
Impianto: ampli: VirtueTwo.2 + JT Dynamic Power Supply (30V, 10A, 300W); diffusori: Proson Conquest 6030 MKII; sorgente: Oppo DV970; cavi segnale: Monster Cable MKII; cavi potenza: Qed Micro






http://www.silvercybertech.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Melodie classiche più orecchiabili

Messaggio  cloroformio il Mar 16 Giu 2009 - 14:32

Tanto per non essere banale e non andare sui notissimi:
Andante di Mozart dal concerto per pianoforte n.21 (noto anche per essere stato colonna sonora nel film elvira madigan o utilizzato nella pubblicita della marentz)
Il mattino di Grieg dal Peer Gynt (noto, ai non piu' giovani, per essere stato utilizzato come pubblicità per l'aceto Sasso per la serie: e la pancia non c'e' piu')
L'adagio di Marcello dal concerto per oboe ed archi in D minor (noto per essere stato usato come colonna sonora del film Anonimo Veneziano)
La Fantasia su Greensleeves di Vaughn Williams (usato come colonna sonora nel film La conquista del west)


Ultima modifica di cloroformio il Mar 16 Giu 2009 - 14:42, modificato 1 volta

cloroformio
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 17.01.09
Numero di messaggi : 96
Località : Fano
Impianto : yamaha ax 497 casse jbl e50 lettore dvd samsung E235

Tornare in alto Andare in basso

Re: Melodie classiche più orecchiabili

Messaggio  n.enrico il Mar 16 Giu 2009 - 14:39

Un altro classico: la Romanza in fa maggiore n°2 op. 40 per violino e orchestra del grande "Ludovico Van".
avatar
n.enrico
Membro di riguardo
Membro di riguardo

Data d'iscrizione : 08.04.09
Numero di messaggi : 923
Località : Firenze
Occupazione/Hobby : Casalinga di Voghera.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Melodie classiche più orecchiabili

Messaggio  cloroformio il Mar 16 Giu 2009 - 14:52

E vabbeh, allora mettiamoci pure il rondo alla turca di Mozart dalla sonata k331, il Danubio Blu di Strauss e la ninna nanna di brahms... Laughing
Comunque immagino che volevi fare riferimento alla Romanza op. 50, quella usata nella pubblicità di Vecchia Romagna etichetta nera.

cloroformio
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 17.01.09
Numero di messaggi : 96
Località : Fano
Impianto : yamaha ax 497 casse jbl e50 lettore dvd samsung E235

Tornare in alto Andare in basso

Re: Melodie classiche più orecchiabili

Messaggio  Smanetton il Mar 16 Giu 2009 - 15:11

Silver Black ha scritto:Quali sono le "melodie" classiche più orecchiabili e facili fin dal primissimo ascolto?
...
Commenti o altre proposte?
Sono d'accordo per i brani elencati da te e da H@L.

Io ci aggiungo:

Musica polifonica:
  • Hilliard Ensemble / Jan Garbarek, Officium (la contaminazione jazz non inficia la superba sonorità del coro, anzi!)


'600-'700:
  • Bach, Concerti Brandeburghesi (il n. 2 è il mio preferito)
  • Bach, Toccata e fuga in Re-
  • Haydn/L. Mozart(?), Sinfonia dei giocattoli (divertimento sonoro con strumenti ad effetto)
  • Handel, dal Messiah: Alleluia, Rejoice Greatly, O Daughter e Why Do The Nations?
  • Pergolesi, Stabat Mater (diretto da Caracciolo, crudo e struggente)
  • Mozart, dall'opera il Flauto Magico: l'assolo della Regina della Notte nel primo atto (per tacer di tutto il resto!)


'800:
  • Beethoven, Sinfonia n. 6, Pastorale
  • Beethoven, Concerto n. 5 per piano e orchestra, dell'Imperatore
  • Paganini, 24 Capricci per violino (tutti!)
  • Tchaikovsky, Capriccio Italiano
  • Tchaikovsky, Ouverture 1812
  • Tchaikovsky, Concerto per violino e orchestra op. 35
  • Chopin, i Notturni!


tardo '800, primo '900:
  • Satie, Gymnopédies
  • Ravel, Bolero
  • Bizet, Carmen (opera, tutta!)
  • Dvorak, sinfonia dal Nuovo Mondo


Dischi didattici:
  • Prokofiev, Pierino e il lupo (interpretato da Benigni e diretto da Abbado, the best!)
  • Britten, Guida del giovane all'orchestra (un "must hear", per chi comincia)

E qui mi fermo, per non ingolfare il thread

Very Happy
avatar
Smanetton
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 30.08.08
Numero di messaggi : 2883
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Troooppo interessanti!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Nel campo centrale: PC, WaveIo+Audio-gd NFB-12, Notsobad A2x-pro (TA2024 al top!), Mission 780. Nei campi laterali: altri campioni Tripath.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Melodie classiche più orecchiabili

Messaggio  cloroformio il Mar 16 Giu 2009 - 15:29

Immagino sia tutta la tua discografia... Shocked
Di Haydn metterei piuttosto come orecchiabilità la Pendola o la Sorpresa, anche se la sinfonia che preferisco è la n.45 "Gli addii", una composizione per "addetti ai lavori"...
[Dischi didattici] Strano che tu non abbia citato anche il Carnevale degli animali di Saint Saens, ti manca?
Quanto all'opera, c'è un brano che è l'orecchiabilità per eccellenza, Largo al Factotum dal Barbiere di Rossini. Qualunque americano lo conosce e lo canta sotto la doccia pur non conoscendone l'autore!


Ultima modifica di cloroformio il Mar 16 Giu 2009 - 18:02, modificato 3 volte

cloroformio
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 17.01.09
Numero di messaggi : 96
Località : Fano
Impianto : yamaha ax 497 casse jbl e50 lettore dvd samsung E235

Tornare in alto Andare in basso

Re: Melodie classiche più orecchiabili

Messaggio  Smanetton il Mar 16 Giu 2009 - 15:47

cloroformio ha scritto:Immagino sia tutta la tua discografia... Shocked
"tutta"? E' la punta dell'iceberg. Mi sono messo di impegno a ricordare ciò che faccio ascoltare quando trovo qualcuno che mi dice "Di classica non so niente!".
Tutto quello che ho citato ce l'ho e non in una sola esecuzione/edizione, nella maggior parte dei brani.
Di Haydn metterei piuttosto come orecchiabilità la Pendola o la Sorpresa, anche se la sinfonia che preferisco è la n.45 "Gli addii"
Ci stanno benissimo! La sinfonia degli addii, adeguatamente spiegata (memorabile l'esecuzione in un Concerto di Capodanno diretto da Prètre alla Fenice!), è educativa assai.
Per "orecchiabile" io intendo "accettabile da orecchie avvezze ad altri generi" e, dunque, ci sta bene il melodico ma anche la funzione educativa di brani che esaltano particolari strumenti o suscitano particolari emozioni, anche se non sono facilmente "digeribili" a un primo ascolto.
avatar
Smanetton
Membro classe argento
Membro classe argento

Data d'iscrizione : 30.08.08
Numero di messaggi : 2883
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Troooppo interessanti!
Provincia (Città) : Torino
Impianto : Nel campo centrale: PC, WaveIo+Audio-gd NFB-12, Notsobad A2x-pro (TA2024 al top!), Mission 780. Nei campi laterali: altri campioni Tripath.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Melodie classiche più orecchiabili

Messaggio  cloroformio il Mar 16 Giu 2009 - 15:52

Ma dai che scherzavo...Anzi, se non lo sapessi, in edicola trovi con la Repubblica e l'Espresso il DVD di Pierino e il Lupo con Abbado e Benigni al Concerto di Bologna. Comunque trovo che andrebbe approfondito il concetto di orecchiabile, che io ho inteso come " di facile ascolto" oppure "di facile presa". Sotto questo punto di vista definire orecchiabile il Concerto per violino di Ciajkowski mi pare eccessivo anzi, difficilmente un concerto di violino può essere definito orecchiabile anche se trovo che il concerto per violino di Mendelssohn sia molto più orecchiabile di quello di Ciajkowski. Non mi pare che il concerto per violino di Ciajkowski sia molto più orecchiabile della sua sesta sinfonia (Patetica), che, come lo stesso nome suggerisce, difficilmente potrei suggerire ad un amico che volessi introdurre alle delizie della musica classica. Gli suggerirei piuttosto la Cavalcata delle Valchirie di Wagner o l'incipit di Così parlò Zaratustra di Richard Strauss o la fortuna dei Carmina Burana o le rapsodie ungheresi di Liszt.

cloroformio
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 17.01.09
Numero di messaggi : 96
Località : Fano
Impianto : yamaha ax 497 casse jbl e50 lettore dvd samsung E235

Tornare in alto Andare in basso

Melodie classiche più orecchiabili

Messaggio  tomaso5906 il Mar 16 Giu 2009 - 16:38

Amici miei,
proprio oggi, dietro consiglio del grande Cloroformio, ho ritirato un raccolta di musica classica che avevo prenotato. Si tratta di "La grande Classica" della Deutsche Grammophon: a meno di 35 euro si ottiene un cofanetto con 16 cd (avete letto bene: sedici cd !) e 250 brani di sinfonica e lirica di "facile ascolto".
Un vero giardino di delizie e una consolazione dello spirito. Lo consiglio a tutti.
Grazie a Cloroformio per il consiglio e a tutti gli animatori di questo magnifico forum,
che con i vostri suggerimenti mi state guidando a godere della musica senza spendere un patrimonio (che tra l'altro non ho).

tomaso5906
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 25.04.09
Numero di messaggi : 12
Località : Vico del Gargano (Foggia)
Impianto : Trends 10.1 a batteria - Philips CD 471 _ JBL TLX 50.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Melodie classiche più orecchiabili

Messaggio  cloroformio il Mar 16 Giu 2009 - 18:00

tomaso5906 ha scritto:...con i vostri suggerimenti mi state guidando a godere della musica senza spendere un patrimonio (che tra l'altro non ho).

Hai mai sentito parlare di bit torrent? Very Happy

cloroformio
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 17.01.09
Numero di messaggi : 96
Località : Fano
Impianto : yamaha ax 497 casse jbl e50 lettore dvd samsung E235

Tornare in alto Andare in basso

Melodie classiche orecchiabili

Messaggio  tomaso5906 il Mar 16 Giu 2009 - 18:18

Carissimo Cloroformio,
ne ho sentito parlare ma non l'ho ancora praticato. E' meglio di eMule?
Già che ci sei, segnalami 3 CD di musica classica "di facile ascolto", ma di ineccepibile esecuzione e di perfezione nella registrazione, punti di riferimento con cui testare gli impianti e le nostre orecchie: etichette, costi e dove. Chiaramente... secondo te.
Grazie anticipate.

tomaso5906
Novizio
Novizio

Data d'iscrizione : 25.04.09
Numero di messaggi : 12
Località : Vico del Gargano (Foggia)
Impianto : Trends 10.1 a batteria - Philips CD 471 _ JBL TLX 50.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Melodie classiche più orecchiabili

Messaggio  Telstar il Mar 16 Giu 2009 - 19:07

tomaso5906 ha scritto:Carissimo Cloroformio,
ne ho sentito parlare ma non l'ho ancora praticato. E' meglio di eMule?

Sì.
avatar
Telstar
Membro classe bronzo
Membro classe bronzo

Data d'iscrizione : 26.02.09
Numero di messaggi : 1691
Località : Milano
Provincia (Città) : Incerto
Impianto : Living:
Fanless PC > Infrasonic Quartet > MSB MVC > Firstwatt F3 + Classé CAP-100
Open baffle 2 vie attive con Beyma e Hemp | Software XO | cavi vari Siltech, DNM, autocostruiti |
Studio:
W7 PC > emu 1212m (Amanero USB work in progress) > audio-gd DAC19DSP > CK2III con finali Rohm > AT W1000X |

Tornare in alto Andare in basso

Re: Melodie classiche più orecchiabili

Messaggio  cloroformio il Mar 16 Giu 2009 - 19:37

Caro tommaso,
anch'io non ho troppi soldi da spendere e l'offerta e' vastissima, per cui è raro che vada ad acquistare l'ultima uscita in casa DG al costo di 20 euro o più. In generale mi affido molto a cio' che posso trovare in edicola anche perchè negli ultimi tempi l'offerta è notevolmente aumentata sotto il profilo della qualità, con riviste come amadeus o suonare che pubblicano degli inediti registrati ad hoc. In generale cerco sempre di ascoltare prima i dischi che acquisto affidandomi a cio' che posso trovare su internet in termini di samples di ascolto (non sempre affidabili) e in termini di recensioni. Per esempio un doppio cd che ho acquistato di recente e la cui qualità tecnica ed artistica è piuttosto elevata è l'Orfeo di Monteverdi nella collana la Grande opera lirica del Corriere della sera (10 EURO). Si tratta di una registrazione effettuata nel 2006 e di cui samples puoi trovare a questo link:
http://www.amazon.com/Monteverdi-LOrfeo-Claudio/dp/B000RGSVJO
Però si tratta di musica "particolare" e non certo proprio orecchiabile, per cui non mi sento di consigliartela a meno che l'ascolto dei samples non ti incuriosisca.
Questo mese (Giugno 2009) i due cd pubblicati da classic voice con i tre concerti di Dvorak sono veramente notevoli sia per qualità tecnica che artistica. I concerti sono tutti bellissimi e notissimi agli appassionati di musica classica, per cui, se non li conosci, è anche un'occasione per prenderne contatto. In particolare il Concerto per Violino suonato da Ricci e il concerto per pianoforte suonato da Shiff sono eccezionali. E' abbastanza raro che rimanga rapito nell'ascolare brani che conosco a menadito. Sebbene le registrazioni non siano recentissime la qualità tecnica delle stesse è notevolissima, in perfetto stile DECCA. Anzi , quella di Shiff è addirittura un live, ma è una di quelle non rare circostanze nella musica classica in cui questa situazione si rivela un vantaggio.
Un'altro cd che mi è piaciuto molto è quello pubblicato da Suonare, con brani per viola e pianoforte suonati dai ben noti Sollini e Braconi. Si tratta di un cd ben registrato e suonato, con musiche di facile ascolto (7,5 euro).
Dovrebbe essere interessante anche il doppio cd pubblicato da Amadeus, anche se ancora non ho avuto modo di ascoltarlo. Comunque in generale ho avuto modo di verificare che non sempre la qualità va di pari passo col prezzo...
Considera poi le tante offerte che stanno uscendo da parte di Brilliant, Decca o DG, tipo i masterpiece per piano o violino, che ti permettono di acquistare registrazioni di alta qualità tecnica ed artistica al prezzo di uno o due euro a cd (risparmiando sulla confezione). Basta fare un giro su IBS.it. Un ultimo consiglio: ogni tanto mi capita di vedere in edicola il doppio cd della Lucia di Lammermoor con Callas e di Stefano diretti da Serafin edito da Bramante (è un libretto verde, costo 12 EURO circa). Io ho comprato questo doppio cd circa 12 anni fa, in una veste diversa ma edito sempre dalla stessa casa editrice. La qualità è notevole (anche se si tratta di una registrazione del 54) ed è sicuramente la Lucia che amo di più. La Callas è semplicemente divina! Se ti capita sotto mano non lasciartelo sfuggire...

cloroformio
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 17.01.09
Numero di messaggi : 96
Località : Fano
Impianto : yamaha ax 497 casse jbl e50 lettore dvd samsung E235

Tornare in alto Andare in basso

Re: Melodie classiche più orecchiabili

Messaggio  dwaltz il Sab 19 Set 2009 - 1:34

Ottima lista di partenza! Mi hai colto al cuore con lo Stabat mater e la Carmen...

Smanetton ha scritto:
'600-'700:
  • Bach, Concerti Brandeburghesi (il n. 2 è il mio preferito)
  • Bach, Toccata e fuga in Re-
  • Haydn/L. Mozart(?), Sinfonia dei giocattoli (divertimento sonoro con strumenti ad effetto)
  • Handel, dal Messiah: Alleluia, Rejoice Greatly, O Daughter e Why Do The Nations?
  • Pergolesi, Stabat Mater (diretto da Caracciolo, crudo e struggente)
  • Mozart, dall'opera il Flauto Magico: l'assolo della Regina della Notte nel primo atto (per tacer di tutto il resto!)


propongo in aggiunta

  • le messe di Palestrina
  • Bach Messa in si minore e Cantate
  • le meravigilose sonate a Tre o la Tafelmusic di Telemann (che era molto più noto di Bach al suo tempo)
  • i quartetti di Haydn
  • e come non citare i concerti per pianoforte di Mozart maturo


Smanetton ha scritto:
'800:
  • Beethoven, Sinfonia n. 6, Pastorale
  • Beethoven, Concerto n. 5 per piano e orchestra, dell'Imperatore
  • Paganini, 24 Capricci per violino (tutti!)
  • Tchaikovsky, Capriccio Italiano
  • Tchaikovsky, Ouverture 1812
  • Tchaikovsky, Concerto per violino e orchestra op. 35
  • Chopin, i Notturni!



  • Beethoven Per Elisa (quasi banale come proposta) e Sonate giovanili
  • Paganini: il centone di sonate per chitarra (una perla amabilissima di quello che al tempo era considerato dio in terra dai contemporanei)
  • Chopin: Polacche un must!
  • Mendelsshon Andante e rondò capriccioso e Sinfonia n 5
  • Schubert Sinfonia n 8 "Incompiuta" e Wanderer fantasie
  • Schumann Concerto per pianoforte in la-, e Scene dal bosco
  • Bhrams Andante spianato e sonate per cello e pianoforte
  • Tchaikovsky, Concerto per pianoforte n 1 (come può mancare!)


Smanetton ha scritto:
tardo '800, primo '900:
  • Satie, Gymnopédies
  • Ravel, Bolero
  • Bizet, Carmen (opera, tutta!)
  • Dvorak, sinfonia dal Nuovo Mondo


  • Prokofiev Sinfonia n 1 "Classica"
  • Stravinsky Sagra della primavera
  • Gerschwin Rapsodia in Blu e Americano a parigi
  • Gorecki Sinfonia n 3 (se non la conoscete cercatela)
  • e per finire, se ti sei permesso Satie, oserei dire: Schnittke Concerti grossi Razz

dwaltz
Interessato
Interessato

Data d'iscrizione : 01.03.09
Numero di messaggi : 46
Località : Somewhere
Provincia (Città) : TN
Impianto : Kef Cresta 3/Yamaha A-S500/Blaupunkt IR+ 40/Pop-Pulse PCM1796 MkII/Sennheiser HD 595/Topping VX2

Tornare in alto Andare in basso

Re: Melodie classiche più orecchiabili

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum