T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you.
Benvenuto nel T-Forum!
Connettiti in modo da farti riconoscere come membro affezionato, oppure registrati così potrai partecipare attivamente alle discussioni.
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 

 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» ALIENTEK D8
Oggi a 10:37 Da metalgta

» Riparazione Elettrocompaniet ECI 1
Oggi a 8:18 Da gubos

» Oje Cavetto Anema 'e Core, nun mme scetà (valter)
Oggi a 7:30 Da sportyerre

» Stamattina... Oggi pomeriggio... Stasera... Stanotte... (parte 14)
Ieri a 23:18 Da CHAOSFERE

» Smsl ad18
Ieri a 22:44 Da GP9

» TUTORIAL VIDEO INSTALLAZIONE VOLUMIO PER RASPBERRY PI
Ieri a 22:33 Da mikelangeloz

» Ho comprato due nuovi gingilli, cosa ci costruisco attorno?
Ieri a 22:16 Da Seti

» Breeze Audio TPA3116 versione 2016?
Ieri a 22:05 Da Deki

» informazioni su amplificatore non identificato
Ieri a 21:59 Da dudat

» ALIENTEK D8 vs FX AUDIO 802C
Ieri a 21:40 Da MaxDrou

» Breeze Audio TPA3116 a 20 euro spedizione compresa
Ieri a 21:21 Da Deki

» Le mie Vitriol personalizzate ed autocostruite
Ieri a 19:57 Da dieggs

» Technics SL-QD22
Ieri a 19:38 Da Snap

» partiamo da zero ma proprio zero?
Ieri a 19:00 Da CHAOSFERE

» Nuovi Bantam Monoblock !
Ieri a 16:48 Da GP9

» Trova le differenze...
Ieri a 13:32 Da potowatax

» Hagge, mobile economico per il vostro impianto HiFi.
Ieri a 13:21 Da Kha-Jinn

»  [PD] Gefen USB 2.0 Extender professionale 480 Mbps fino a 100m
Ieri a 10:05 Da blackhole

» Lettore cd Nad
Ieri a 9:57 Da Silmant

» Rasp per il mio primo impiantino
Ieri a 9:45 Da luigigi

» The Ten Biggest Lies in Audio
Ieri a 0:52 Da Biagio De Simone

» Vendo Sonus faber Extrema
Ieri a 0:09 Da ilcanterburiano

» Consigli per un novizio!
Dom 19 Feb 2017 - 22:33 Da Sregio

» Lottando con raspberry e volumio
Dom 19 Feb 2017 - 21:37 Da Antonello Alessi

» Venture Electronics VE Monk
Dom 19 Feb 2017 - 21:08 Da TNT16

» collegamento pc - ampli - diffusori
Dom 19 Feb 2017 - 20:22 Da markriv

» Distinzione tra amplificatori caldi o freddi
Dom 19 Feb 2017 - 19:40 Da giucam61

» Quali diffusori Low Cost?
Dom 19 Feb 2017 - 18:32 Da Daniele Pucciarelli

» Autocostruzione casse
Dom 19 Feb 2017 - 18:11 Da Seti

» Partitore resistivo per collegamento amplificatore-cuffie
Dom 19 Feb 2017 - 17:56 Da sportyerre

» CERCO Alientek d8
Dom 19 Feb 2017 - 17:33 Da dtraina

» Consigli per impianto entry level
Dom 19 Feb 2017 - 16:46 Da riccardik

» Testina Sanyo tp 625 help
Dom 19 Feb 2017 - 14:24 Da p.cristallini

» (GE) Vendo DAC per Raspberry IQAudio Pi-DAC+ e Pi-CASE+ (Matt Black) - € 35
Dom 19 Feb 2017 - 9:06 Da dtraina

» Cuffia chiusa economica
Dom 19 Feb 2017 - 1:46 Da sportyerre

» Ampli+DAC+bluetooth tutto-in-uno: Sabaj Audio A2?
Sab 18 Feb 2017 - 19:59 Da GP9

» Consiglio su impianto ta2024
Sab 18 Feb 2017 - 19:03 Da dinamanu

» Player hi fi
Sab 18 Feb 2017 - 18:35 Da nelson1

» Cavi component Hama 1,5m.
Sab 18 Feb 2017 - 18:13 Da wolfman

» Consigliatemi un buon all in One...Alientek oppure...
Sab 18 Feb 2017 - 13:40 Da dtraina

» WarmTone - nuova macchina per stampare i dischi in vinile
Sab 18 Feb 2017 - 13:01 Da dinamanu

» SKETCH ARDUINO PER CONTROLLO SERVOMOTORI
Sab 18 Feb 2017 - 12:27 Da audiomaniaco

» Collegamento MacBook Air e ampli
Sab 18 Feb 2017 - 11:11 Da Fazz

» Cambio diffussori da scaffale max 500euro
Sab 18 Feb 2017 - 5:45 Da natale55

» Supporti Giradischi
Sab 18 Feb 2017 - 0:15 Da fritznet

» Che Jazz state ascoltando?
Ven 17 Feb 2017 - 22:21 Da domar

» mini hi fi con diffusori a eccitazione tattile piu' sub woofer
Ven 17 Feb 2017 - 20:35 Da tamerlano

» Foobar2000 x Android e Flac+CUE
Ven 17 Feb 2017 - 17:32 Da chopper77

» Cuffie Sennheiser con filo o WiFi?
Ven 17 Feb 2017 - 17:30 Da chopper77

» A/D D/A
Ven 17 Feb 2017 - 13:48 Da p.cristallini

Argomenti simili
    Sondaggio

    Interessati alla guida per la costruzione di un server audio?

    77% 77% [ 156 ]
    23% 23% [ 47 ]

    Totale dei voti : 203

    I postatori più attivi della settimana
    CHAOSFERE
     
    Aunktintaun
     
    giucam61
     
    natale55
     
    lello64
     
    Kha-Jinn
     
    Biagio De Simone
     
    dinamanu
     
    GP9
     
    alexdelli
     

    I postatori più attivi del mese
    CHAOSFERE
     
    Snap
     
    giucam61
     
    fritznet
     
    TODD 80
     
    dinamanu
     
    Kha-Jinn
     
    Aunktintaun
     
    natale55
     
    lello64
     

    Migliori postatori
    Stentor (20392)
     
    DACCLOR65 (19629)
     
    schwantz34 (15499)
     
    Silver Black (15402)
     
    nd1967 (12803)
     
    flovato (12509)
     
    Biagio De Simone (10258)
     
    piero7 (9854)
     
    wasky (9229)
     
    fritznet (8767)
     

    Statistiche
    Abbiamo 10615 membri registrati
    L'ultimo utente registrato è marco57

    I nostri membri hanno inviato un totale di 778711 messaggi in 50640 argomenti
    Chi è in linea
    In totale ci sono 63 utenti in linea :: 10 Registrati, 3 Nascosti e 50 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

    enrico massa, gabmak, geppe74, GGiovanni, Hosono, idro, marco57, scontin, Snap, TODD 80

    [ Vedere la lista completa ]


    Il numero massimo degli utenti in linea è stato 4379 il Lun 25 Mag 2015 - 15:01
    Flusso RSS


    Yahoo! 
    MSN 
    AOL 
    Netvibes 
    Bloglines 


    Bookmarking sociale

    Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  




    Conserva e condividi l'indirizzo di T-Forum, not just T-class. Since 2008, the affordable HiFi for you. sul tuo sito sociale bookmarking

    Le scatolette non bastano....

    Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

    Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

    Le scatolette non bastano....

    Messaggio  navy35 il Dom 6 Gen 2013 - 0:43

    Titolo un po provocatorio forse, qualcuno si offenderà, qualcun'altro dirà che ho scoperto l'acqua calda,

    ma non scrivo certo per sparare sentenze, mi mancherebbe anche l'esperienza, vorrei solo esporvi una mia riflessione, e magari ricevere qualche consiglio per trovare un po di pace con l'amplificazione del mio impianto.

    I miei diffusori sono le Monitor Audio Rx6, e come sorgente ho un maranzt cd6000 da cui esco in digitale su un V-DAC 2.
    Cavi di potenza QED Anniversry xt, seganle microfonico tasker.


    il mio primo ampli è stato un Rotel ra-1520.
    muscoloso, potente, voci bellissime in primo piano, a volte un po sparate, tanto che a volte dovevo abbassare il volume, tutti gli strumenti a corda erano una goduria, ma aveva dei bassi ( o medio bassi) troppo presenti , troppo lunghi,che andavano a coprire tutto il resto,..ed alla mi fine mi stancava...

    poi ho provato un muse m15 (2024), e li ho visto gli angeli Very Happy, sicuramente ho perso qualcosa sulle voci, ma mi sono 'apparsi' una miriade di dettagli che con il rotel non sentivo, mi sembrava tutto più equilibrato, tutto più musicale, il suono mi incantava.
    Per non parlare dello stupore su cosa poteva fare quella scatoletta da 20 euro...nella musica non c'era qualcosa che prevaleva su qualcos'altro, si sentiva tutto nelle giusti dosi....

    spesso lo preferivo al Rotel, tanto che alla fine l'ho tenuto, e ho venduto il rotel.

    Alla lunga però ho iniziato a sentire la mancanza di watt, gia',..sebbene il piccoletto riuscisse a muovere veramente bene le rx6, mancava qualcosa, e non parlo del volume,
    per la mia stanza quello ero sufficiente, mancava la 'pressione del suono' , l'impatto che ti deve dare una batteria..., il basso, ..il sentire la musica sul petto, insomma i cd dei pink floyd proprio non rendevano...

    ed allora via la scatoletta e sotto un bel Marantz PM6004 !

    Ha solo 2 ore di utilizzo,...e qua, l'importanza dei watt si sente subito, i bassi sono stupendi e mi fanno tremare le chiappe , le voci sono tornate ad essere meravigliose, e mai fastidiose,e forse è la prima volta che sento mia martini come si deve, quasi da commuoversi !

    Ma...c'è un ma, bassi e voci stupendi si, il palcoscenico è enorme , ma non trasmette nulla , tutto mieloso, la chitarra di clapton sembra piena di piume, norah jones sembra aver sbagliato gruppo , le batterie sono distanti un chilometro e sembrano avere del cotone sulle bacchette...

    perfino la mia ragazza mi ha detto che è talmente mieloso, che stufa !

    e poi mi chiedo , perchè con questi ampli, sia il rotel che il marantz non ho la stessa 'resa' sia ad ore 8 che ad ore 11 ? perchè devo girare parecchio la manopola perche il suono inizi ad essere 'completo' e cioè che inizino a sentirsi bassi medi e alti come devono essere?

    Dite che il marant puo cambiare con un po di rodaggio?


    Ma sopratutto, voi, che ampli mi consigliereste ??...non trovo pace Very Happy



    navy35
    Appassionato
    Appassionato

    Data d'iscrizione : 29.01.12
    Numero di messaggi : 284
    Località : Vicenza
    Impianto : Marantz CD 6000
    Rotel RA-1520
    MUSE M15
    Monitor Audio RX6

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: Le scatolette non bastano....

    Messaggio  donluca il Dom 6 Gen 2013 - 0:56

    Stentor mi ammazzerà, ma ti consiglio di cambiare DAC. Razz

    Ultimamente ho perso la testa per i DAC AKM 4396 e 4399, altrimenti potrebbe piacerti anche il Sabre 9023, vedi un pò te...

    donluca
    Membro classe argento
    Membro classe argento

    Data d'iscrizione : 07.11.11
    Numero di messaggi : 3647
    Località : Roma
    Occupazione/Hobby : Visionario informatico
    Provincia (Città) : Roma
    Impianto :
    Spoiler:
    Impianto principale:
    Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
    Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
    Testina: Ortofon Super OM40
    Pre Phono: NVA Phono 1
    Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
    Finale: Advance Acoustics MAA406
    Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

    Impianto in camera:
    Sorgente: iMac 27"
    DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
    Giradischi: Rotel RP-900
    Testina: Ortofon 2M Red
    Pre Phono: Cambridge P540
    Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
    Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
    Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
    Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


    http://16bitaudiophileproject.org

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: Le scatolette non bastano....

    Messaggio  LakyV il Dom 6 Gen 2013 - 1:04

    Te lo dissi già tempo fa... Le RX6 vanno a nozze con il Cambridge 650/651...!!!
    Con il Rotel già ti avevo messo in guardia dalla medio alta troppo presente che avresti potuto avere...
    Io con il mio SMSL 2020 modificato, vado che è una goduria, e vero, gli manca il "colpo" lo schiaffo che ti arriva quando ci sono in gioco molti watt.... Ma se te la devo dire tutta, preferisco rinunciare alla potenza, se posso guadagnare n qualità Oki Oki
    Detto questo, se vuoi spremerle al massimo, sotto ogni punto di vista( non serve molto per riempire i nostri diffusori) vai su una valvola!!!

    Ho avuto modo di sentire con un Caiyn.... 12watt X2 Dribbling Dribbling Dribbling
    Cosa dire, tutt'altra musica.
    Giusto in questo periodo,mi sto accingendo all'acquisto di un finale Antique Saund Lab,
    Nulla di esoterico, ma con una musicalità e un rapporto Q/P davvero alto.
    Puoi guardare anche qualche Dared, l'MP 60... Tanta roba per quello che costa, o un
    Audio Space, un Yaquin, anche sull'usato si trovano buone occasioni lol! lol! lol!
    Giusto in questi giorni, su Audiocostruzioni nell'aria usato c'è un Dared MP60 , molto bello, dagli uno sguardo, chiede 460€!!!
    Hello Hello fammi sapere.

    LakyV
    Membro classe argento
    Membro classe argento

    Data d'iscrizione : 10.06.12
    Numero di messaggi : 2537
    Località : San Benigno C.
    Occupazione/Hobby : Cuoco per diletto!!!
    Provincia (Città) : Torino
    Impianto : Sorgenti:Cambridge 650C
    Panasonic DVD/CD S42
    PC HP-650 Intel core I3
    Trasp: Hi-Face 1
    DAC : Xindak DAC 5
    DAC : SMSL TDA1543
    Pre : Sonus Minus ( MOD. BY AAAVT )
    Finale : TA 2022 ( work in progress)
    Integrato ibrido TA2022 (BTL) 150watt ( BY Roberto Stella)
    SMSL TA2020
    diffusori: XTZ99.38
    Potenza: QED-Anniversary
    TNT Star (autocostruiti)
    CAT5 (autocostruiti)
    G&bl In Argento.
    Segnale:
    Cambridge S500
    Siemens (autocos.semibil.)
    Mogami 2534 (by Pirpabass)

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: Le scatolette non bastano....

    Messaggio  Pier il Dom 6 Gen 2013 - 1:17

    @navy35 ha scritto:Titolo un po provocatorio forse, qualcuno si offenderà, qualcun'altro dirà che ho scoperto l'acqua calda,

    ma non scrivo certo per sparare sentenze, mi mancherebbe anche l'esperienza, vorrei solo esporvi una mia riflessione, e magari ricevere qualche consiglio per trovare un po di pace con l'amplificazione del mio impianto.

    I miei diffusori sono le Monitor Audio Rx6, e come sorgente ho un maranzt cd6000 da cui esco in digitale su un V-DAC 2.
    Cavi di potenza QED Anniversry xt, seganle microfonico tasker.


    il mio primo ampli è stato un Rotel ra-1520.
    muscoloso, potente, voci bellissime in primo piano, a volte un po sparate, tanto che a volte dovevo abbassare il volume, tutti gli strumenti a corda erano una goduria, ma aveva dei bassi ( o medio bassi) troppo presenti , troppo lunghi,che andavano a coprire tutto il resto,..ed alla mi fine mi stancava...

    poi ho provato un muse m15 (2024), e li ho visto gli angeli Very Happy, sicuramente ho perso qualcosa sulle voci, ma mi sono 'apparsi' una miriade di dettagli che con il rotel non sentivo, mi sembrava tutto più equilibrato, tutto più musicale, il suono mi incantava.
    Per non parlare dello stupore su cosa poteva fare quella scatoletta da 20 euro...nella musica non c'era qualcosa che prevaleva su qualcos'altro, si sentiva tutto nelle giusti dosi....

    spesso lo preferivo al Rotel, tanto che alla fine l'ho tenuto, e ho venduto il rotel.

    Alla lunga però ho iniziato a sentire la mancanza di watt, gia',..sebbene il piccoletto riuscisse a muovere veramente bene le rx6, mancava qualcosa, e non parlo del volume,
    per la mia stanza quello ero sufficiente, mancava la 'pressione del suono' , l'impatto che ti deve dare una batteria..., il basso, ..il sentire la musica sul petto, insomma i cd dei pink floyd proprio non rendevano...

    ed allora via la scatoletta e sotto un bel Marantz PM6004 !

    Ha solo 2 ore di utilizzo,...e qua, l'importanza dei watt si sente subito, i bassi sono stupendi e mi fanno tremare le chiappe , le voci sono tornate ad essere meravigliose, e mai fastidiose,e forse è la prima volta che sento mia martini come si deve, quasi da commuoversi !

    Ma...c'è un ma, bassi e voci stupendi si, il palcoscenico è enorme , ma non trasmette nulla , tutto mieloso, la chitarra di clapton sembra piena di piume, norah jones sembra aver sbagliato gruppo , le batterie sono distanti un chilometro e sembrano avere del cotone sulle bacchette...

    perfino la mia ragazza mi ha detto che è talmente mieloso, che stufa !

    e poi mi chiedo , perchè con questi ampli, sia il rotel che il marantz non ho la stessa 'resa' sia ad ore 8 che ad ore 11 ? perchè devo girare parecchio la manopola perche il suono inizi ad essere 'completo' e cioè che inizino a sentirsi bassi medi e alti come devono essere?

    Dite che il marant puo cambiare con un po di rodaggio?


    Ma sopratutto, voi, che ampli mi consigliereste ??...non trovo pace Very Happy


    Il muse M15, anche se ha il potenziometro, va considerato un vero e proprio finale e per aumentare la 'pressione del suono' avrebbe bisogno di un buon pre.
    In un buon impianto, secondo la mia esperienza, nella scala dei valori dopo le casse viene la preamplificazione. Nel mio caso un buon pre ha notevolmente migliorato l'impatto sonoro, il soundstage del TA2024, quindi, prima di fare altre sostituzioni il mio consiglio è di aggiungere un buon pre e poi valutare l'eventuale sostituzione del resto.

    Pier
    Membro classe bronzo
    Membro classe bronzo

    Data d'iscrizione : 02.01.09
    Numero di messaggi : 1096
    Località : Terra Mare Cielo
    Occupazione/Hobby : ..........fin che dura!
    Provincia (Città) : Pesaro-Urbino
    Impianto : Diffusori vintage: Sony Carbocon SS-G3
    Cuffie: Superlux HD-330 e HD-668B
    Finali: Abletec ALC0240, TPA3116 Breeze Audio, Audiophonics TA2024
    Alimentatore lineare: Mael
    Pre: Myryad MP100
    DAC: Dual ak4399 con xmos by weiliang, Musiland Monitor US02
    Trasporto USB SPDF: Gustard U12
    Sorgente: Foobar2000 + Noteboock IBM ThinkPad T42 + HD Seagate 1TB
    Cavi di potenza: Qed Silver Anniversary
    Cavo USB: Y by Pierpabass

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: Le scatolette non bastano....

    Messaggio  franz 01 il Dom 6 Gen 2013 - 3:47

    @donluca ha scritto:Stentor mi ammazzerà, ma ti consiglio di cambiare DAC. Razz

    Ultimamente ho perso la testa per i DAC AKM 4396 e 4399, altrimenti potrebbe piacerti anche il Sabre 9023, vedi un pò te...
    Se vuoi provare il 4399 fammi sapere Hello

    franz 01
    Membro classe argento
    Membro classe argento

    Data d'iscrizione : 17.01.11
    Numero di messaggi : 2149
    Località : Roma
    Occupazione/Hobby : Trenini.
    Provincia (Città) : Roma
    Impianto : Ampli: Am Audio A50 reference, adcom Gfa 555.
    Pre Audio Research LS8, Diy Gomez.
    Dac Benchmark 2, Pioneer N70.
    Diffusori Vandersteen 2c, Diy Scanspeak, JBL L50
    Altre cianfrusaglie

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: Le scatolette non bastano....

    Messaggio  flovato il Dom 6 Gen 2013 - 8:42

    @donluca ha scritto:Stentor mi ammazzerà, ma ti consiglio di cambiare DAC. Razz

    .

    Hehe Hehe Hehe

    Io sono sopravissuto.

    Prova il Sabre da 40 euro, non sto scherzando, son 40 euro spesi bene, al limite lo rivendi in 5 minuti. Wink

    flovato
    UTENTE BANNATO

    Data d'iscrizione : 23.12.10
    Numero di messaggi : 12509
    Impianto : (non specificato)

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: Le scatolette non bastano....

    Messaggio  ronette il Dom 6 Gen 2013 - 10:13

    Un utente del forum, Sandman, dovrebbe avere il tuo stesso ampli e il tuo stesso dac, prova a chiedere a lui con un mp.
    Sicuramente l' ampli dovrà rodarsi, quindi io aspetterei prima di spendere soldi in altri dac.

    Hello

    ronette
    Interessato
    Interessato

    Data d'iscrizione : 20.07.10
    Numero di messaggi : 78
    Località : Limbiate (MB)
    Provincia (Città) : musicale
    Impianto : Sorgente: - pc con player foobar
    Trasporto: - M2tech Hiface
    Dac: - Arcam r-dac
    Amplificatore: - Moduli Icepower 50asx2 btl
    - S.m.s.l sa-36 modificato
    Diffusori: - Dynavoice df-5 modificate
    Cavo digitale: - Mogami 2964
    Cavi di segnale: - Kimber Kable timbre
    - Mogami 2534 configurazione Stentor
    Cavi di potenza: - Tellurium Q Blue
    Cavi di alimentazione: - Elecaudio cs321-b per pc e dac
    - Furutech fp-314ag per amplificatore





    Tornare in alto Andare in basso

    Re: Le scatolette non bastano....

    Messaggio  LakyV il Dom 6 Gen 2013 - 12:37

    @ronette ha scritto:Un utente del forum, Sandman, dovrebbe avere il tuo stesso ampli e il tuo stesso dac, prova a chiedere a lui con un mp.
    Sicuramente l' ampli dovrà rodarsi, quindi io aspetterei prima di spendere soldi in altri dac.

    Hello
    Ha anche gli stessi diffusori..RX6 Oki Oki

    LakyV
    Membro classe argento
    Membro classe argento

    Data d'iscrizione : 10.06.12
    Numero di messaggi : 2537
    Località : San Benigno C.
    Occupazione/Hobby : Cuoco per diletto!!!
    Provincia (Città) : Torino
    Impianto : Sorgenti:Cambridge 650C
    Panasonic DVD/CD S42
    PC HP-650 Intel core I3
    Trasp: Hi-Face 1
    DAC : Xindak DAC 5
    DAC : SMSL TDA1543
    Pre : Sonus Minus ( MOD. BY AAAVT )
    Finale : TA 2022 ( work in progress)
    Integrato ibrido TA2022 (BTL) 150watt ( BY Roberto Stella)
    SMSL TA2020
    diffusori: XTZ99.38
    Potenza: QED-Anniversary
    TNT Star (autocostruiti)
    CAT5 (autocostruiti)
    G&bl In Argento.
    Segnale:
    Cambridge S500
    Siemens (autocos.semibil.)
    Mogami 2534 (by Pirpabass)

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: Le scatolette non bastano....

    Messaggio  Fernando Micelli il Dom 6 Gen 2013 - 12:44

    @ronette ha scritto:Sicuramente l' ampli dovrà rodarsi...
    Io vorrei tanto sapere chi fu il primo ha dire cose del genere poi diventate,
    a furia di essere ripeture per darsi arie di chi sà, luogo comune, assodato
    e stupidamente accettato da (quasi) tutti.

    Cosa dovrebbe cambiare in un ampli col "rodaggio"?

    Quale componente/circuito/accessorio cambierebbe cosa nei suoi parametri
    tanto da essere rilevante all'ascolto?

    Perchè tale componente rodando dovrebbe migliorare e non peggiorare?

    Il progettista, all'atto dell'ideazione/collaudo/verificha ha aspettato il "tempo
    di rodaggio"
    ? E perchè non lo dice nel manuale di istruzione?

    Perche il produttore, se è vero il miglioramente, non roda già in fabbrica e
    poi vende il prodotto a prezzo maggiore perchè "migliore"?

    Perchè non credete più alle streghe? O... ci credete?


    Fernando Micelli
    Membro classe bronzo
    Membro classe bronzo

    Data d'iscrizione : 29.04.11
    Numero di messaggi : 1317
    Località : Maruggio (TA)
    Impianto : Amplificatore Mosfet 250 + Casse 4,5 vie

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: Le scatolette non bastano....

    Messaggio  homesick il Dom 6 Gen 2013 - 13:18

    @Fernando Micelli ha scritto:
    @ronette ha scritto:Sicuramente l' ampli dovrà rodarsi...
    Io vorrei tanto sapere chi fu il primo ha dire cose del genere poi diventate,
    a furia di essere ripeture per darsi arie di chi sà, luogo comune, assodato
    e stupidamente accettato da (quasi) tutti.

    Cosa dovrebbe cambiare in un ampli col "rodaggio"?

    Quale componente/circuito/accessorio cambierebbe cosa nei suoi parametri
    tanto da essere rilevante all'ascolto?

    Perchè tale componente rodando dovrebbe migliorare e non peggiorare?

    Il progettista, all'atto dell'ideazione/collaudo/verificha ha aspettato il "tempo
    di rodaggio"
    ? E perchè non lo dice nel manuale di istruzione?

    Perche il produttore, se è vero il miglioramente, non roda già in fabbrica e
    poi vende il prodotto a prezzo maggiore perchè "migliore"?

    Perchè non credete più alle streghe? O... ci credete?


    come sempre dipende , caso per caso
    parlo per esperienza personale , ma ben due 2024 , dopo decine di ore di rodaggio sono migliorati , specie nella gamma bassa.
    caso ancor più emblematico lo yamaha as500 , nuovo di fabbrica suona acido sulle alte , poi dopo un buon rodaggio questo fastidio scompare del tutto , ed è un esperienza che ho riscontrato in molti possessori dello stesso ampli.
    questo non vuol dire però che tutti gli ampli cambiano suono in maniera sostanziale dopo un tot di ore di funzionamento , magari nel caso del PM6004 , resta mieloso anche dopo 1000 ore Laughing

    homesick
    Membro classe argento
    Membro classe argento

    Data d'iscrizione : 18.04.11
    Numero di messaggi : 2433
    Località : bologna
    Occupazione/Hobby : il mondo dei pacchi
    Provincia (Città) : Bologna
    Impianto : Lettore Marantz cd6003
    Analogico:Technics sl2000
    Liquida:matrix mini-i pro 2015 / Steinberg UR22
    Pre Audiometric A10p
    Fleawatt tp3116
    Harman Kardon pm655vxi
    JBL L90
    Sub Magnat Ms 201A
    Cuffie Sennheiser HD380pro
    Cuffie Focal Spirit One
    Cuffie Sony MDR Xd100
    Cavi di segnale
    Wired World Luna 6
    Viablu sc 4
    Alimentazione TNT Merlino

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: Le scatolette non bastano....

    Messaggio  Fernando Micelli il Dom 6 Gen 2013 - 13:31

    Cosa, secondo te, è cambiato in quegli apparecchi?

    Cosa produceva l'acidità Shocked poi scomparsa?

    il confronto fra prima e dopo è stata fatta con un altro apparecchio di
    controllo nuovo e non messo a rodare?

    Cosa ci vuole a misurare "la gamma bassa" fra nuovo e rodato?

    Fernando Micelli
    Membro classe bronzo
    Membro classe bronzo

    Data d'iscrizione : 29.04.11
    Numero di messaggi : 1317
    Località : Maruggio (TA)
    Impianto : Amplificatore Mosfet 250 + Casse 4,5 vie

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: Le scatolette non bastano....

    Messaggio  cavicchi il Dom 6 Gen 2013 - 13:36

    @navy35 ha scritto:Titolo un po provocatorio forse, qualcuno si offenderà, qualcun'altro dirà che ho scoperto l'acqua calda,



    Attenzione che non parlo da venditore ma da uomo della strada....
    Il fatto che tu non trovi pace, è una cosa piuttosto normale.

    Tenendo ben presente che l'equazione "più spendi meglio ascolti" va presa con le pinze...
    mi viene spontaneo rispoderti che se il tuo marantz dovesse essere il non plus ultra delle elettroniche, non avrebbero senso
    i McIntosh i Krell i Naim etc.

    Hai fatto una scelta sposando l'idea della pressione sonora....hai ottenuto un risultato che, come tutti i risultati è migliorabile!
    La configurazione ideale non esiste e sicuramente non si trova al secondo tentativo!


    cavicchi
    Operatore Hi-Fi
    Operatore Hi-Fi

    Data d'iscrizione : 18.04.11
    Numero di messaggi : 1349
    Località : Sant'angelo di piove di sacco
    Occupazione/Hobby : tiro a campà
    Provincia (Città) : pessimo
    Impianto : Lettore cd :Musical Fidelity A3
    DAC : Musical Fidelity TRIVISTA 21
    Pre-Ampli : AudioSpace Line 1.1
    Amplificazione : KRELL KSA-50
    Diffusori : PEARL EVOLUTION BALLERINA 401/8 oppure BALLERINA 401/12

    http://www.cavihifi.it

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: Le scatolette non bastano....

    Messaggio  dude il Dom 6 Gen 2013 - 13:52

    Il vero problema è che qui, come in tutti i forum, si tende ad ascoltare persone che scrivono tanto, per cui prima vi siete comprati i rotel e adesso i Marantz Laughing Laughing Laughing
    purtroppo non basta che qualche appassionato un po' ossessivo ed insistente decida che un prodotto va bene per far si che vada bene davvero, prima di questa ondata di giudizi positivi i marantz erano sempre stati considerati onesti prodotti consumer e tali restano secondo me

    dude
    UTENTE DISISCRITTO

    Data d'iscrizione : 01.06.09
    Numero di messaggi : 1275
    Località :
    Impianto : (non specificato)

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: Le scatolette non bastano....

    Messaggio  homesick il Dom 6 Gen 2013 - 14:00

    @Fernando Micelli ha scritto:Cosa, secondo te, è cambiato in quegli apparecchi?

    Cosa produceva l'acidità Shocked poi scomparsa?

    il confronto fra prima e dopo è stata fatta con un altro apparecchio di
    controllo nuovo e non messo a rodare?

    Cosa ci vuole a misurare "la gamma bassa" fra nuovo e rodato?

    non so cosa produceva l'acidità prima , non so cosa è cambiato fisicamente , so solo che un suono prima non gradevole , lo è diventato , senza cambiare nulla nella catena tra il prima è il dopo.
    per quanto concerne lo strumento misuratore di solito uso le "recchie" : Hehe Hehe

    homesick
    Membro classe argento
    Membro classe argento

    Data d'iscrizione : 18.04.11
    Numero di messaggi : 2433
    Località : bologna
    Occupazione/Hobby : il mondo dei pacchi
    Provincia (Città) : Bologna
    Impianto : Lettore Marantz cd6003
    Analogico:Technics sl2000
    Liquida:matrix mini-i pro 2015 / Steinberg UR22
    Pre Audiometric A10p
    Fleawatt tp3116
    Harman Kardon pm655vxi
    JBL L90
    Sub Magnat Ms 201A
    Cuffie Sennheiser HD380pro
    Cuffie Focal Spirit One
    Cuffie Sony MDR Xd100
    Cavi di segnale
    Wired World Luna 6
    Viablu sc 4
    Alimentazione TNT Merlino

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: Le scatolette non bastano....

    Messaggio  donluca il Dom 6 Gen 2013 - 14:00

    @Fernando Micelli ha scritto:Cosa, secondo te, è cambiato in quegli apparecchi?

    Resistenze e condensatori dopo tot ore di uso variano lievemente i valori e non è detto che sia sempre in "meglio" per ciò che concerne l'aspetto "audiofilo".

    Calcola che persino il famoso "riscaldamento" varia ad esempio la tensione in uscita di un DAC, pensa che sul mio TDA1543 (dati alla mano) prima di tarare bene il trimmer per la tensione in entrata dovevo aspettare un quarto d'ora che si stabilizzasse.

    E pensa un pò, dopo 2 mesi sentivo che in alcuni passaggi particolarmente impegnativi distorceva e indovina un pò? Ho dovuto riaprire e regolare nuovamente il trimmer perchè evidentemente i condensatori di filtro dopo il cosiddetto "rodaggio" facevano passare più tensione.

    Poi ovviamente c'è l'incognita produttore: ad esempio Audio-GD lo scrive in calce sul sito che i loro prodotti hanno già subìto un rodaggio di 100 ore (più che altro per assicurarsi che tutto sia stabile e funzionante) e quindi non ne necessitano di ulteriore, altri invece tacciono quindi rimane l'incognita anche se alla fine, volente o nolente, usando l'apparecchio scelto il rodaggio lo fai per forza di cose. Razz

    donluca
    Membro classe argento
    Membro classe argento

    Data d'iscrizione : 07.11.11
    Numero di messaggi : 3647
    Località : Roma
    Occupazione/Hobby : Visionario informatico
    Provincia (Città) : Roma
    Impianto :
    Spoiler:
    Impianto principale:
    Lettore SACD/DVDA: Yamaha S2700
    Giradischi: Pro-ject Debut Carbon
    Testina: Ortofon Super OM40
    Pre Phono: NVA Phono 1
    Pre-Amplificatore: Eden Passive Preamplifier
    Finale: Advance Acoustics MAA406
    Diffusori: Castle Conway 3 (moddati con dadi ciechi)

    Impianto in camera:
    Sorgente: iMac 27"
    DAC: T.C. electronic Desktop Konnekt 6 (da moddare)
    Giradischi: Rotel RP-900
    Testina: Ortofon 2M Red
    Pre Phono: Cambridge P540
    Amplificatori: troppi (attualmente Sansui AU-217 II, rigenerato, da moddare)
    Diffusori: Quad L-ite (da cambiare)
    Amplificatore cuffie: Perreaux SXH2
    Cuffie: HiFiMan HE-400, AKG K601, Creative Aurvana Live!, Xears XE200Pro, AKG Q460


    http://16bitaudiophileproject.org

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: Le scatolette non bastano....

    Messaggio  LakyV il Dom 6 Gen 2013 - 14:10

    Qui però la discussione era più orientata sulla "minore"pressione sonora del Muse, che in quanto T-amp, non può essere a livello di quella di un Marantz o di un Rotel con molti watt in più , e con un alimentazione differente.

    Va da se che " le scatolette" non siano adatte a far vibrare i muri, bisogna accontentarsi di ciò che ci danno sotto l'aspetto qualitativo/sonoro, che proprio male non è Mmm Mmm

    Per quanto riguarda il fattore" rodaggio"anche se non vi è nulla di meccanico da rodare, non si può dire che i T-amp non cambino col tempo, la mia 2020 appena presa era un po' troppo scura, la media restava arretrata, non era sicuramente musicale come la 2024, ma col tempo le cose sono cambiate/migliorate.
    I bassi già belli presenti, sono diventati più convincenti, e la media e venuta più avanti, non si è stravolto il suono, ma sicuramente è cambiato.

    Lo stesso non posso dire del Cambridge, i cambiamenti, se ci sono stati, non sono stati rilevanti.
    Non ho idea cosa succeda ai componenti attivi dell'ampli, ma resta il fatto che il passaggio di corrente al loro interno, li cambia, seppur in maniera minima Hello Hello


    Ultima modifica di LakyV il Dom 6 Gen 2013 - 14:13, modificato 1 volta

    LakyV
    Membro classe argento
    Membro classe argento

    Data d'iscrizione : 10.06.12
    Numero di messaggi : 2537
    Località : San Benigno C.
    Occupazione/Hobby : Cuoco per diletto!!!
    Provincia (Città) : Torino
    Impianto : Sorgenti:Cambridge 650C
    Panasonic DVD/CD S42
    PC HP-650 Intel core I3
    Trasp: Hi-Face 1
    DAC : Xindak DAC 5
    DAC : SMSL TDA1543
    Pre : Sonus Minus ( MOD. BY AAAVT )
    Finale : TA 2022 ( work in progress)
    Integrato ibrido TA2022 (BTL) 150watt ( BY Roberto Stella)
    SMSL TA2020
    diffusori: XTZ99.38
    Potenza: QED-Anniversary
    TNT Star (autocostruiti)
    CAT5 (autocostruiti)
    G&bl In Argento.
    Segnale:
    Cambridge S500
    Siemens (autocos.semibil.)
    Mogami 2534 (by Pirpabass)

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: Le scatolette non bastano....

    Messaggio  dude il Dom 6 Gen 2013 - 14:13

    @homesick ha scritto:
    @Fernando Micelli ha scritto:Cosa, secondo te, è cambiato in quegli apparecchi?

    Cosa produceva l'acidità Shocked poi scomparsa?

    il confronto fra prima e dopo è stata fatta con un altro apparecchio di
    controllo nuovo e non messo a rodare?

    Cosa ci vuole a misurare "la gamma bassa" fra nuovo e rodato?

    non so cosa produceva l'acidità prima , non so cosa è cambiato fisicamente , so solo che un suono prima non gradevole , lo è diventato , senza cambiare nulla nella catena tra il prima è il dopo.
    per quanto concerne lo strumento misuratore di solito uso le "recchie" : Hehe Hehe
    Un po' il suono è migliorato, ma soprattutto tu ti ci sei abituato credimi niente è più condizionabile del cervello, per questo chiunque voglia esprimere giudizi equilibrati dovrebbe tenersi dei riferimenti certi con cui confrontare le proprie sensazioni

    dude
    UTENTE DISISCRITTO

    Data d'iscrizione : 01.06.09
    Numero di messaggi : 1275
    Località :
    Impianto : (non specificato)

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: Le scatolette non bastano....

    Messaggio  LakyV il Dom 6 Gen 2013 - 14:24

    Già il solo dire " un po' il suono e' cambiato" la dice tutta.
    Per quanto il nostro cervello,e quindi la percezione del suono, sia condizionabile ( e qui ti quoto) resta il fatto che è' possibile, che questi cambiamenti, seppur poco sensibili, ci siano e si sentano.
    Non posso dire se con un MC o un UR o un Classe' o Primare e compagnia bella, accada la stessa cosa ( non ho mai avuto pezzi da 90).

    Ma resta il fatto che le tensioni di lavoro, all'interno dei vari ampli, non siano propriamente stabili e precise, e magari dopo un tot di ore di utilizzo, quest'ultime possano variare!!
    Ovviamente non sto parlando da specializzato in ambito elettrotecnico, ma solo da utente utilizzatore,e quindi per esperienze dirette e personali . Hello

    LakyV
    Membro classe argento
    Membro classe argento

    Data d'iscrizione : 10.06.12
    Numero di messaggi : 2537
    Località : San Benigno C.
    Occupazione/Hobby : Cuoco per diletto!!!
    Provincia (Città) : Torino
    Impianto : Sorgenti:Cambridge 650C
    Panasonic DVD/CD S42
    PC HP-650 Intel core I3
    Trasp: Hi-Face 1
    DAC : Xindak DAC 5
    DAC : SMSL TDA1543
    Pre : Sonus Minus ( MOD. BY AAAVT )
    Finale : TA 2022 ( work in progress)
    Integrato ibrido TA2022 (BTL) 150watt ( BY Roberto Stella)
    SMSL TA2020
    diffusori: XTZ99.38
    Potenza: QED-Anniversary
    TNT Star (autocostruiti)
    CAT5 (autocostruiti)
    G&bl In Argento.
    Segnale:
    Cambridge S500
    Siemens (autocos.semibil.)
    Mogami 2534 (by Pirpabass)

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: Le scatolette non bastano....

    Messaggio  dude il Dom 6 Gen 2013 - 15:32

    Non sto negando che ci siano trasformazioni, una serie di trasformazioni nelle prime ore di funzionamento mi pare sensato che ci siano. Quando ho comprato il mio pre c'erano zero gradi fuori, ho aperto la scatola e la superficie esterna si è ricoperta di condensa, ho aspettato un bel po' prima di accenderlo, e ovviamente quando finalmente l'ho acceso tutte le temperature e gradi vari di umidità si saranno assestati progressivamente modificando lievemente le prestazioni.
    E' anche immaginabile un progressivo deterioramento delle prestazioni nel corso degli anni, direi che gli oggetti non abbiano prestazioni costanti e spesso è indice di qualità la capacità di un oggetto di mantenere costanti le proprie prestazioni nel tempo. Chiamare tutto questo rodaggio e pretendere che esista un preciso momento in cui il modificarsi delle prestazioni si fermi ed assesti definitivamente è possibile, ma richiede da parte mia un atto di fede che non sono in grado di fare Smile

    dude
    UTENTE DISISCRITTO

    Data d'iscrizione : 01.06.09
    Numero di messaggi : 1275
    Località :
    Impianto : (non specificato)

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: Le scatolette non bastano....

    Messaggio  ronette il Dom 6 Gen 2013 - 16:31

    @Fernando Micelli ha scritto:
    @ronette ha scritto:Sicuramente l' ampli dovrà rodarsi...
    Io vorrei tanto sapere chi fu il primo ha dire cose del genere poi diventate,
    a furia di essere ripeture per darsi arie di chi sà, luogo comune, assodato
    e stupidamente accettato da (quasi) tutti.

    Cosa dovrebbe cambiare in un ampli col "rodaggio"?

    Quale componente/circuito/accessorio cambierebbe cosa nei suoi parametri
    tanto da essere rilevante all'ascolto?

    Perchè tale componente rodando dovrebbe migliorare e non peggiorare?

    Il progettista, all'atto dell'ideazione/collaudo/verificha ha aspettato il "tempo
    di rodaggio"
    ? E perchè non lo dice nel manuale di istruzione?

    Perche il produttore, se è vero il miglioramente, non roda già in fabbrica e
    poi vende il prodotto a prezzo maggiore perchè "migliore"?

    Perchè non credete più alle streghe? O... ci credete?


    Ciao, chi fu il primo a parlare di rodaggio nei componenti audio non lo so, ma non credo che sia accettato stupidamete da tutti, ma avvertito da alcuni (tanti o pochi non saprei) in base alla propria catena.
    Per quel che è la mia esperienza, sono i condensatori a cambiare maggiormente.
    Ma proprio in tutte le macchine audio?
    Non saprei, non ho tantissima esperienza, sicuramente dipenderà da molti fattori.
    E allora perchè le case costruttrici non fanno già loro un rodaggio ai prodotti?
    Semplicemente per ridurre i costi.
    Se io ho avvertito delle differenze e tu no, non è la fine del mondo, ma non puoi giudicare, in maniera superficiale, chi le avverte solo perchè tu non hai avuto la stessa esperienza.
    Io ti potrei dire, in maniera superficiale, che non avverti differenze perchè hai un impianto poco rivelatore, ma non te lo dico perchè non lo conosco, ed anche tu non puoi dare dello stupido così in maniera gratuita.
    Non conosco neanche il marantz di cui si parlava, ma ho consigliato di aspettare la fine del rodaggio prima di spendere soldi in altro, no perchè son sicuro che col rodaggio cambierà, ma perchè è un tentativo a costo zero e a spendere soldi in altro si fa sempre in tempo.

    ronette
    Interessato
    Interessato

    Data d'iscrizione : 20.07.10
    Numero di messaggi : 78
    Località : Limbiate (MB)
    Provincia (Città) : musicale
    Impianto : Sorgente: - pc con player foobar
    Trasporto: - M2tech Hiface
    Dac: - Arcam r-dac
    Amplificatore: - Moduli Icepower 50asx2 btl
    - S.m.s.l sa-36 modificato
    Diffusori: - Dynavoice df-5 modificate
    Cavo digitale: - Mogami 2964
    Cavi di segnale: - Kimber Kable timbre
    - Mogami 2534 configurazione Stentor
    Cavi di potenza: - Tellurium Q Blue
    Cavi di alimentazione: - Elecaudio cs321-b per pc e dac
    - Furutech fp-314ag per amplificatore





    Tornare in alto Andare in basso

    Re: Le scatolette non bastano....

    Messaggio  dude il Dom 6 Gen 2013 - 17:24

    Tempo fa ho comprato una cuffia Panasonic RP HTX7E-G, ha troppi bassi, ho fatto una piccola modifica che migliora un po' le cose, ma suona comunque maluccio. L'altra sera ho fatto un lungo ascolto in cuffia e dopo un po' ho pensato che non era male, e mi sono detto che evidentemente il rodaggio doveva aver messo un po' le cose a posto, allora ho preso la cuffia Grado per verificare e mi sono dato del pirla da solo, nei primi istanti mi pareva che la grado non avesse i bassi, mi ero abituato al suono di m. della panasonic.

    dude
    UTENTE DISISCRITTO

    Data d'iscrizione : 01.06.09
    Numero di messaggi : 1275
    Località :
    Impianto : (non specificato)

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: Le scatolette non bastano....

    Messaggio  Fernando Micelli il Dom 6 Gen 2013 - 17:43

    Roberto,
    assolutamente non era mia intenzione offendere nessuno men che meno te.

    Se è successo scusami ma, davvero, non era mia intenzione. Era solo un dire
    così, discorsivamente.

    Trovo saggio il tuo consiglio di provare ad aspettare l'eventuale rodaggio dato
    che si sono già spesi i soldi.

    Non trovo saggia la massima soggettività, il dire :"io si tu no e a me basta".

    Se c'è una rilevanza di una certa importanza in un fenomeno essa deve essere
    evidente senza se e senza ma e deve essere ripetibile e verificabile.

    Se il vostro unico metro è la "recchia" il discorso finisce qua. Ognuno misura con
    la sua e prosit. Ma a questo punto si può sostenere qualunque cosa tanto non
    ci sarà da spiegare, da capire, da approfondire.

    Ed infatti oggi si sente/legge di tutto fino a vere scempiaggini tecniche.

    E già, la "recchia" permette!

    Fernando Micelli
    Membro classe bronzo
    Membro classe bronzo

    Data d'iscrizione : 29.04.11
    Numero di messaggi : 1317
    Località : Maruggio (TA)
    Impianto : Amplificatore Mosfet 250 + Casse 4,5 vie

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: Le scatolette non bastano....

    Messaggio  Fernando Micelli il Dom 6 Gen 2013 - 18:03

    Quoto Dude nei suoi post precedenti.

    Egli pone, secondo me, le questioni alla propria intelligenza critica e
    ragionandoci sopra per capire cosa può essere successo.

    Il caso cuffie e, per estensione, tutti i sistemi elettroacustici, in parole
    povere altoparlanti, microfoni ed altri trasduttori, sono certamente
    soggetti a variazione nei loro paramentri durante un periodo iniziale di
    utilizzo ma la cosa è VERIFICABILISSIMA sperimentalmente con delle
    semplici misure ma, vi dò una brutta notizia, MOLTO MENO a "recchia"
    mi spiace!

    Chi vuole può venire a casa mia dove gli esperimenti non mancano mai.

    Potrà sperimentare, per esempio, se riesce a discernere distorsioni di
    vario tipo variabili a piacere da 0,01% fino anche a 1% oppure se riesce
    a sentire rotazioni di fase, ritardi di gruppo, variazioni di livello in alcune
    bande di 1dB etc. ma il tutto in tempo reale e senza sapere quando
    succede e cosa.

    Questo è l'unico modo per "pesare" le proprie "recchie" ed capire se e
    quando ci ingannano e quando e soprattutto quanto fidarcisi.

    Le sorprese non mancheranno di certo.

    Sulle capacità rivelatorie del mio impianto, beh dovete purtroppo fidarvi
    salvo venire a verificare di persona, cosa sempre consiglibile e che a me
    no disturba per niente.


    Ultima modifica di Fernando Micelli il Dom 6 Gen 2013 - 18:10, modificato 1 volta

    Fernando Micelli
    Membro classe bronzo
    Membro classe bronzo

    Data d'iscrizione : 29.04.11
    Numero di messaggi : 1317
    Località : Maruggio (TA)
    Impianto : Amplificatore Mosfet 250 + Casse 4,5 vie

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: Le scatolette non bastano....

    Messaggio  franz 01 il Dom 6 Gen 2013 - 18:09

    Sei un po' lontanuccio Fernando altrimenti verrei volentieri,i maniaci della fasi,hanno tutta la mia attenzione Very Happy

    franz 01
    Membro classe argento
    Membro classe argento

    Data d'iscrizione : 17.01.11
    Numero di messaggi : 2149
    Località : Roma
    Occupazione/Hobby : Trenini.
    Provincia (Città) : Roma
    Impianto : Ampli: Am Audio A50 reference, adcom Gfa 555.
    Pre Audio Research LS8, Diy Gomez.
    Dac Benchmark 2, Pioneer N70.
    Diffusori Vandersteen 2c, Diy Scanspeak, JBL L50
    Altre cianfrusaglie

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: Le scatolette non bastano....

    Messaggio  Fernando Micelli il Dom 6 Gen 2013 - 18:13

    Ciao, Franz
    mi fa piacere risentirti.

    Non me ne parlare delle distanze. L'italia è molto lunga purtroppo
    ma chissà, del doman non v'è certezza.

    Fernando Micelli
    Membro classe bronzo
    Membro classe bronzo

    Data d'iscrizione : 29.04.11
    Numero di messaggi : 1317
    Località : Maruggio (TA)
    Impianto : Amplificatore Mosfet 250 + Casse 4,5 vie

    Tornare in alto Andare in basso

    Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

    Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

    - Argomenti simili

     
    Permesso di questo forum:
    Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum