T-Forum, la vera HiFi alla portata di tuttiAccedi

Benvenuto nell'unico forum in cui 11753 utenti, con i loro 818628 messaggi, hanno scelto di ascoltare con le orecchie, con il cuore e un occhio al portafoglio!

Nuovo look del T-Forum, dai un'occhiata qui.
Il T-Forum ha bisogno del tuo aiuto! Controlla se hai i requisiti necessari e proponiti.
Hai trovato uno spammer nel forum? Segnalalo subito all'amministrazione o a un moderatore!
Diamo il benvenuto ai nostri nuovi moderatori.
Chi sono i top postatori di oggi? Clicca qui per scoprirli.

Controlla qui gli argomenti attivi del giorno.


Sostituzione porta testina

Condividi

descriptionSostituzione porta testina

more_horiz
Ciao a tutti, è il mio primo post (presentazione a parte) e vi chiederei subito una mano per capire come sostituire il porta testina del mio giradischi.
Da qualche giorno ho recuperato un vecchio giradischi (avrà 20 anni) da un sistema compatto Philips al quale ho dovuto costruire tutta la struttura portante e collegare i connettori audio+alimentazione (in sostanza avevo solo il meccanismo di rotazione del piatto con il piatto stesso e il meccanismo del braccio).
L'idea è quello, in un prossimo futuro, spero non troppo lontano, di farmi un giradischi decente. Nel frattempo vorrei rendere ascoltabile questo. Il problema infatti è la puntina che è rovinata e non sono riuscito a trovarla come pezzo di ricambio da nessuna parte (nemmeno su Turntable Needles). Pensavo quindi di sostituire tutta la shell (e relativa testina e puntina, spero di aver usato i termini corretti) con una che mi permettesse di montare una puntina di facile reperibilità e costo non eccessivo.
Ho controllato e sul braccio, in prossimità della shell, c'è una piccola vite, dovrebbe permettermi di sfilare la shell e sostituirla.
Potete aiutarmi a capire meglio? Avete consigli?
Grazie mille a tutti!



descriptionRe: Sostituzione porta testina

more_horiz
@th3johndoe ha scritto:
Ciao a tutti, è il mio primo post (presentazione a parte) e vi chiederei subito una mano per capire come sostituire il porta testina del mio giradischi.
Da qualche giorno ho recuperato un vecchio giradischi (avrà 20 anni) da un sistema compatto Philips al quale ho dovuto costruire tutta la struttura portante e collegare i connettori audio+alimentazione (in sostanza avevo solo il meccanismo di rotazione del piatto con il piatto stesso e il meccanismo del braccio).
L'idea è quello, in un prossimo futuro, spero non troppo lontano, di farmi un giradischi decente. Nel frattempo vorrei rendere ascoltabile questo. Il problema infatti è la puntina che è rovinata e non sono riuscito a trovarla come pezzo di ricambio da nessuna parte (nemmeno su Turntable Needles). Pensavo quindi di sostituire tutta la shell (e relativa testina e puntina, spero di aver usato i termini corretti) con una che mi permettesse di montare una puntina di facile reperibilità e costo non eccessivo.
Ho controllato e sul braccio, in prossimità della shell, c'è una piccola vite, dovrebbe permettermi di sfilare la shell e sostituirla.
Potete aiutarmi a capire meglio? Avete consigli?
Grazie mille a tutti!





prova qui http://www.ebay.it/itm/Nadel-f-Audio-Technica-ATN-AT-13-EaV-EaX-Ea-NEU-/260302679580?_trksid=m7&_trkparms=algo%3DLVI%26itu%3DUCI%26otn%3D4%26po%3DLVI%26ps%3D63%26clkid%3D4507677293369046536&_qi=RTM839189#ht_1979wt_1141
il link e' solo per darti l'indirizzo web del venditore . Sono bravi professionisti ed hanno buoni prezzi soprattutto per testina AT 95E .ciao.

descriptionRe: Sostituzione porta testina

more_horiz
Grazie mille per il link.
per il momento ho trovato che la puntina dovrebbe essere una ST05D e il sito che mi hai indicato ce l'ha, quindi probabilmente farò l'ordine.

Quello che però cercavo era un consiglio per un'eventuale sostituzione del portatestina+testina+puntina con qualcosa di più "comune".

Ciao.

descriptionRe: Sostituzione porta testina

more_horiz
La puntina del tuo Philips è una puntina piezoelettrica prodotta dalla Sanyo.
Il suono è veramente scadente, non penso che ti convenga comprarla.
Ma hai anche un altro problema:
dato che è piezoelettrica il preamplificatore del tuo compatto ha l'entrata phono adatto a questa
e per niente adatto ad eventuali nuove altre a magnete mobile.
Dovresti sostituire o modificare (cosa possibile) il preamplificatore
nel caso tu volessi sostituirla con un'altra buona e moderna.

Altro problema è la sicura incapacità del braccio di applicare solo 1,5-2,5 grammi di peso-lettura.

Se tu rimediassi senza nessuna spesa sarebbe comprensibile, ma se spenderai anche solo 30 euro per
rabberciarlo ti converrebbe cercare un giradischi buono e a basso costo in ebay.
Se scegli bene per 30 euro ne trovi.

descriptionRe: Sostituzione porta testina

more_horiz
Grazie per la risposta.

@valterneri ha scritto:
Ma hai anche un altro problema:
dato che è piezoelettrica il preamplificatore del tuo compatto ha l'entrata phono adatto a questa
e per niente adatto ad eventuali nuove altre a magnete mobile.
Dovresti sostituire o modificare (cosa possibile) il preamplificatore
nel caso tu volessi sostituirla con un'altra buona e moderna.

In realtà il mio compatto ha solo l'ingresso linea. Come pre al momento uso un vecchio mixer che ha l'ingresso phono e l'uscita line. Potrebbe essere questo inadatto? Lo sto usando solo per fare i test di funzionamento del giradischi, se funziona lo cambierei con un preampli tipo questo:

@valterneri ha scritto:

Se tu rimediassi senza nessuna spesa sarebbe comprensibile, ma se spenderai anche solo 30 euro per
rabberciarlo ti converrebbe cercare un giradischi buono e a basso costo in ebay.
Se scegli bene per 30 euro ne trovi.

A livello puramente funzionale sicuramente è come dici tu, però ho messo insieme un giradischi che mi piace esteticamente (scopiazzando l'estetica dei pro-ject, piano di legno laccato) e mi piacerebbe usarlo rendendo il suono ascoltabile Very Happy .Un investimento fino a 40-50€ (pre escluso) lo considererei accettabile.
Dici che è proprio impossibile?

descriptionRe: Sostituzione porta testina

more_horiz
Il compatto Philips ha un solo ingresso linea, ma internamente il suo giradischi
deve avere un collegamento ad un circuito pre-phono specifico per
puntine piezoelettriche e inadatto alle nuove puntine magnetiche.
Però, mi par di capire, che tu hai estratto e reso autonomo il piatto.
Useresti il compatto solo per un'amplificazione provvisoria. Ok.

1) Ti consiglio di non acquistare una scatoletta pre phono, prima o poi comprerai un vero amplificatore
e nel frattempo puoi continuare a usare il mixer risparmiando.
2) Non comprare il ricambio piezoelettrico ST05D, anche se pochi, sono soldi buttati in qualità cattiva.
3) Compra una puntina economica ma buona (Audio-Technica AT 95 E) Ortofon Grado Shure ecc ...
qualunque essa sia deve essere a taglio ellittico ed aver necessario un peso di lettura basso: 1,5 o 2 grammi.
4) Accroccala al Philips nel tuo modo migliore (viti placcate in oro o colla millechiodi!) e spera che il suo
braccio abbia la dovuta delicatezza per portarla a spasso per il solco con un peso di solo 2 grammi.
Se hai dubbi per i collegamenti e per il filo di massa (che deve esserci) chiedi!

Alla tua domanda rispondo: - Si, sei motivato e ci devi provare! -
Anche se esser motivato non significa esser capace.

Il buono dell'operazione è che non ti costerà nulla, la puntina che devi comprare potrai riusarla,
e non sono soldi spesi male.
.... ed inviaci poi le foto del "mostro".

descriptionRe: Sostituzione porta testina

more_horiz
Prima di acquistare il portatestina io proverei a smontare quella che c'e' e quindi ne cercherei una compatibile al fine di montare un'ottima AT.
Postaci qualche foto dello chassis che hai realizzato e del cablaggio interno... Oki
Come pre phono ci sono molte ottime soluzioni a buon mercato, e non cedo che sia un acquisto inutile. Se in futuro pensi di acquistare un nuovo ampli potrai acquistarlo senza pre phono integrato avendo cosi anche un range di scelte maggiore.

descriptionRe: Sostituzione porta testina

more_horiz
Ok, spiego meglio cosa ho fatto.
Sono partito da questo stereo compatto Philips (di 20 anni fa) e ho smontato il blocco piatto-braccio:



Nella seconda foto si vedono 2 viti, servivano per vincolare il piano del piatto-braccio al resto della struttura. Il piano era montato su 3 molle (che ho rimosso).
A questo punto ho preso un tavolino Lack Ikea, ho tagliato, accorciandolo, un lato e ho creato un buco sagomato sulla forma del piatto del giradischi, svuotando l'interno (tanto è cartone a nido d'ape Don't know ). Avrei preferito usare il Lack rosso ma era di un rosso differente dalle ante della libreria, quindi meglio optare per il grigio Very Happy .



Insomma, nulla di eccezionale ma lo preferisco ad un classico vecchio giradischi usato.

Passiamo alla cablatura: sotto il piatto c'è un piccolo circuito con un connettore a 5 poli, 2 alimentazione, canale sx, dx e la massa comune.

Attualmente la musica la ascolto tramite il compatto della Sony nas-50hde, principalmente cd ed mp3. Che possiede solo l'ingresso line.
In futuro forse farò un upgrade di tutto, ma si parla di vari anni. Ecco perché vorrei cercare di rendere il tutto funzionante anche spendendoci qualche euro Smile .

@francoiacc ha scritto:
Prima di acquistare il portatestina io proverei a smontare quella che c'e' e quindi ne cercherei una compatibile al fine di montare un'ottima AT.

La testina si vede nella prima foto del topic, l'ho smontata ma francamente non saprei con quale sostituirla...le testine AT hanno tutti lo stesso meccanismo di aggancio??

descriptionRe: Sostituzione porta testina

more_horiz
Ho cercato la testina AT-95E ma ho trovato solo shell con l'attacco a vite e 4 pin, incompatibile con il mio braccio. Esiste una sorta di adattatore o devo inventarmi un aggancio?

descriptionRe: Sostituzione porta testina

more_horiz
Quindi il tuo primo pensiero del 2013 è per il "progetto giradischi".
Credo che riuscirai nell'impresa, le prime foto che vedo sono belle!

Ma hai un problema da affrontare.
Le puntine piezoelettriche richiedevano un peso d'appoggio di 10 grammi.
Le nuove puntine magnetiche vogliono invece più o meno 2 grammi (quelle economiche).
E' capace il tuo braccio a tracciare solo due grammi? E' regolabile su 2 grammi?
(esisterebbero due rimedi, ma ne riparleremo)

Per la shell nessun adattatore esiste, devi usare quella che c'è e adattarci la nuova puntina
in qualche modo.
Cerca solo di non danneggiarla.
Quattro fili dentro al braccio e poi giù, per poi uscire schermati e terminati pin-jack.
(devi togliere la spina DIN pentapolare)
Vai al mixer e poi amplifichi.
Naturalmente i quattro fili non saranno terminati a caso, dovrai rispettare le corrispondenze, ma è facile.

Se non già c'è dovrai collegare la massa metallica del giradischi con la boccola GND del mixer
tramite un qualunque sottile filo singolo.

descriptionRe: Sostituzione porta testina

more_horiz
Compra un qualsiasi giradischi usato, spenderai sempre meno che adattare quello intuo possesso alle varie testine o altro che ti può capitare.

descriptionRe: Sostituzione porta testina

more_horiz
@valterneri ha scritto:

Ma hai un problema da affrontare.
Le puntine piezoelettriche richiedevano un peso d'appoggio di 10 grammi.
Le nuove puntine magnetiche vogliono invece più o meno 2 grammi (quelle economiche).
E' capace il tuo braccio a tracciare solo due grammi? E' regolabile su 2 grammi?
(esisterebbero due rimedi, ma ne riparleremo)


Posto una foto fatta al braccio:



Come vedi il contrappeso è di plastica, non si regola nulla. Parliamo dei 2 rimedi? Very Happy
Giusto per capire meglio, quando dici che le puntine magnetiche vogliono 2 grammi intendi il peso con cui si appoggiano sul disco? In questo caso andrebbero controbilanciate lato contrappeso? Basterebbe appesantire il contrappeso, no?

@valterneri ha scritto:

Per la shell nessun adattatore esiste, devi usare quella che c'è e adattarci la nuova puntina
in qualche modo.
Cerca solo di non danneggiarla.


Questa testina può andare bene?


Nel caso punterei a fissarla con un sistema simile a questo:



@valterneri ha scritto:

Quattro fili dentro al braccio e poi giù, per poi uscire schermati e terminati pin-jack.
(devi togliere la spina DIN pentapolare)
Vai al mixer e poi amplifichi.
Naturalmente i quattro fili non saranno terminati a caso, dovrai rispettare le corrispondenze, ma è facile..


Questa è la foto del cablaggio originale:



Il cavo grigio sono i 3 fili provenienti dalla testina (sx, dx, gnd), lo switch sulla dx è il selettore 33-45 giri e il potenziometro a vite a sx credo serva per regolare i giri del motore su 33 (i cavi gialli vanno al motore e allo switch). Quello bianco è il connettore 5 pin che dicevo nel post precedente.

Già che ci sono metto altre 2 foto, una del pannello posteriore (temporaneo) e una del buco fatto nel top per accogliere il piano del giradischi:

descriptionRe: Sostituzione porta testina

more_horiz
@solitario ha scritto:
Compra un qualsiasi giradischi usato, spenderai sempre meno che adattare quello intuo possesso alle varie testine o altro che ti può capitare.

Così però mi perderei tutto il divertimento Smile

descriptionRe: Sostituzione porta testina

more_horiz
@th3johndoe ha scritto:
@solitario ha scritto:
Compra un qualsiasi giradischi usato, spenderai sempre meno che adattare quello intuo possesso alle varie testine o altro che ti può capitare.

Così però mi perderei tutto il divertimento Smile


Condivido per quanto riguarda il divertimento.
Però con quel giradischi sprechi energie, denaro e tempo e avrai un risultato davvero scarso, secondo me.
Se hai voglia di migliorare e personalizzare il tuo giradischi, senza spendere molto, andando un pò in giro per mercatini ( o nei siti di vendita online), puoi trovare qualcosa di economico, da rimettere a posto....ma almeno già con un braccio degno di questo nome, un piatto fatto meglio, con un perno di migliore qualità, un motore meglio dimensionato, ecc. ecc.
Almeno alla fine del lavoro i tuoi sforzi saranno ripagati.
Hello
BUON 2013 Drinking Drinking

descriptionRe: Sostituzione porta testina

more_horiz
Capisco quello che vuoi dire, e ti darei anche ragione.
Non fosse che sono testardo e mi sono fissato sul piano in legno laccato, e questo giradischi mi permette di integrarlo bene (o perlomeno a me piace).

Eventualmente sostituire il braccio?
Ho trovato questo con una ricerca veloce, ne vale la pena?

http://www.kijiji.it/annunci/audio-tv-e-video/padova-annunci-montegrotto-terme/braccio-giradischi-technics/27319965?err=0&t=1&pp=0

BUON ANNO anche a te!

descriptionRe: Sostituzione porta testina

more_horiz
Ognuno e' libero di accettare dei consigli o meno ma reputo sia sbagliato non farlo per pura testardaggine. Davvero quel piatto non vale neanche i 15 euro del braccio, certamente e' un peccato dover buttare via il tavolino di ikea ma magari puoi trovare qualcos'altro da infilarci senza perdere "i soldi la salute e la seranata".

descriptionRe: Sostituzione porta testina

more_horiz
Forse mi sono spiegato male.
Non metto in dubbio che qualsiasi usato da 30€ sia meglio di questo, però il mio divertimento sta proprio nel recuperare il mio giradischi, di quando ero adolescente e ci ascoltavo No Quarter dei Led Zeppelin di un disco di mio zio e che è rimasto in soffitta ad impolverarsi (con il vetro chiuso però Very Happy ) . Quando dico che sono testardo non intendo dire che non apprezzo il consiglio o che abbiate torto, anzi, sono sicuro del contrario.
Il giradischi non è la mia fonte principale di musica, avrò si e no 20 dischi (vecchi e impolverati e alcuni improponibili), però, se con una somma ragionevole di € riuscissi a far suonare in modo accettabile questo giradischi per me sarà sicuramente meglio che usare la stessa somma per acquistare un altro giradischi. In sostanza, non cerco un giradischi per ascoltare i miei (pochissimi) dischi (la musica la ascolto da tutt'altra fonte), cerco di "costruire" un giradischi (come piace a me) senza spendere una fortuna.
Se poi, alla fine, non funzionerà, metterò tutto in uno scatolone e lo porterò in soffitta accanto a tutti gli altri "esperimenti" andati male.
Il topic è iniziato con una domanda riguardo la possibilità di cambiare testina, in realtà avrei dovuto intitolarlo: "come faccio funzionare questo coso?"

Resta bene inteso che sono sicuro che la vostra soluzione "compra un usato da 30€ che è meglio" sia la più valida, ma non è ciò che vorrei fare Smile

Vi va di darmi una mano? Oki Please

descriptionRe: Sostituzione porta testina

more_horiz
Ciao,
ti ho promesso di aiutarti,
Ma per ancora 3giorni non ho modo di comunicare da dove mi trovo per lavoro.
Scrivo con difficolta con un cellularone di un mio college.
Tre giorni torno.
Ciao.

descriptionRe: Sostituzione porta testina

more_horiz
Ancora io col cellularone dove vedo tutto piccolo.
Tre fili sono sufficienti.
La audio tecnica è perfetta.
Il tuo modo di montarla è ok.
2 grammi è il peso di appoggio dell'ago nel solco.
Il contrappeso è ok.
Oppure comprare una puntina da dj (discoteca) che vuole 5o7grammi,
Ma suonerebbe peggio.
Ciao a martedí.

descriptionRe: Sostituzione porta testina

more_horiz
Perfetto! Grazie mille per le risposte.
Nei prossimi giorni mi attivo e vedo cosa riesco a recuperare tra testina e shell.

L'idea di sostituire direttamente il braccio dici sia troppo malsana?

descriptionRe: Sostituzione porta testina

more_horiz
Se cambi il braccio non sarà più il tuo vecchio giradischi funzionante e messo in mostra.
Quasi io sono indeciso su che forse è meglio rimetterci la vecchia puntina (ricomprandola)
per lasciar tutto originale com’era. Che pensi?

Un braccio nuovo è, di sicuro, una spesa ed un impegno non giustificato.

Torniamo alla modifica e ai suoi problemi, che non sono finiti.

Il “peso d’appoggio” è un modo sbagliato di definire la “forza d’appoggio”.
Nei bracci questa forza è raggiunta tramite un contrappeso insufficiente
oppure tramite l’applicazione di una molla in trazione.

Se il tuo braccio crea questa forza tramite lo sbilanciamento del peso e del contrappeso
potrebbe esserci una regolazione fine o grossolana che sposta un peso all’interno del braccio,
se non c’è puoi appesantire il contrappeso fisso esistente.

Se la forza è creata da una molla dev’esserci sicuramente una vite d’allungamento di regolazione.
Nessuna molla nasce precisa, e regolarla è necessario sempre.
Se c’è una molla aspetta a comprare la puntina perché è un sistema così grossolano che forse non
potrà permetterti di arrivare ad applicare solo 2 grammi.
In questo caso sarebbe d’obbligo comprare una puntina tipo discoteca.

Ad una puntina ad alta cedevolezza che vuole 2 grammi puoi darne 3, ma non 4.
Ad una puntina da discoteca, che è costruita per essere massacrata dai DJ e rimanerne indenne,
che vuole 5 grammi puoi darne anche 12.

Prima di comprare la puntina cerca di capire la regolabilità del tuo braccio,
applica sulla shell una moneta da 20 cents che simula i 5,7 grammi di peso corporeo dell’Audio-Technica
e vedi a che forza d’appoggio puoi arrivare.

Per capire il peso d'appoggio sul disco che il braccio applica
creati una leva di primo grado con un bastoncino di legno da ghiacciolo,
per fulcro usa uno stecchino da denti messo trasversale e preciso nel mezzo,
il braccio premerà da una parte e tenterà di sollevare una moneta da un cents messa nell'altra (2,3 grammi) .

(Se tua moglie ti vede mangiare un ghiacciolo in pieno inverno e ti prende per matto
sono affari tuoi, non dirle che te l'ho consigliato io!)

descriptionRe: Sostituzione porta testina

more_horiz
@valterneri ha scritto:
Se cambi il braccio non sarà più il tuo vecchio giradischi funzionante e messo in mostra.
Quasi io sono indeciso su che forse è meglio rimetterci la vecchia puntina (ricomprandola)
per lasciar tutto originale com’era. Che pensi?

Con la puntina originale è inascoltabile, alla fine non lo userei per nulla.
@valterneri ha scritto:

Un braccio nuovo è, di sicuro, una spesa ed un impegno non giustificato.

Ok, io però pensavo ad un braccio "d'affare" non tanto per la sua qualità ma per la possibilità di montare facilmente la shel technics (o simili) e per il fatto di avere un contrappeso con un minimo di gioco. E poi mi piacciono troppo i bracci curvi Laughing
@valterneri ha scritto:

Torniamo alla modifica e ai suoi problemi, che non sono finiti.

Il “peso d’appoggio” è un modo sbagliato di definire la “forza d’appoggio”.
Nei bracci questa forza è raggiunta tramite un contrappeso insufficiente
oppure tramite l’applicazione di una molla in trazione.

Se il tuo braccio crea questa forza tramite lo sbilanciamento del peso e del contrappeso
potrebbe esserci una regolazione fine o grossolana che sposta un peso all’interno del braccio,
se non c’è puoi appesantire il contrappeso fisso esistente.

Se la forza è creata da una molla dev’esserci sicuramente una vite d’allungamento di regolazione.
Nessuna molla nasce precisa, e regolarla è necessario sempre.
Se c’è una molla aspetta a comprare la puntina perché è un sistema così grossolano che forse non
potrà permetterti di arrivare ad applicare solo 2 grammi.
In questo caso sarebbe d’obbligo comprare una puntina tipo discoteca.

Ad una puntina ad alta cedevolezza che vuole 2 grammi puoi darne 3, ma non 4.
Ad una puntina da discoteca, che è costruita per essere massacrata dai DJ e rimanerne indenne,
che vuole 5 grammi puoi darne anche 12.

Prima di comprare la puntina cerca di capire la regolabilità del tuo braccio,
applica sulla shell una moneta da 20 cents che simula i 5,7 grammi di peso corporeo dell’Audio-Technica
e vedi a che forza d’appoggio puoi arrivare.

Per capire il peso d'appoggio sul disco che il braccio applica
creati una leva di primo grado con un bastoncino di legno da ghiacciolo,
per fulcro usa uno stecchino da denti messo trasversale e preciso nel mezzo,
il braccio premerà da una parte e tenterà di sollevare una moneta da un cents messa nell'altra (2,3 grammi) .

(Se tua moglie ti vede mangiare un ghiacciolo in pieno inverno e ti prende per matto
sono affari tuoi, non dirle che te l'ho consigliato io!)

Nessuna molla, credo che il contrappeso sia fatto da quel cilindro finto di plastica all'estremità posteriore. Proverò questa sera il gioco di leve.
Per quanto riguarda la moglie, se legge la tua risposta è capace ci si metta lei con il ghiacciolo a testare le leve...

descriptionRe: Sostituzione porta testina

more_horiz
Ho fatto la prova dei pesi: per mettere in equilibrio la moneta da 1 cent ho dovuto appoggiare sul finto contrappeso un peso di 43g!

descriptionRe: Sostituzione porta testina

more_horiz
43 grammi non è molto, può funzionare.
Il mio Thorens ne avrà globalmente più di 100
ha uno sbalzo maggiore, quindi una leva di primo grado più sfavorevole.

Con 4 centimetri cubi di piombo ci riesci.
Se usi il platino ne bastano 2.
(ci sarebbe anche l'uranio impoverito)

Dico "può funzionare" perché ora devi fare un'altra prova.
Dopo aver messo i due pesi (peso puntina e contrappeso)
prova a spostare il braccio in tutte le direzioni, si deve muovere senza attriti né resistenze.
Non penso che abbia cuscinetti di zaffiro o di ceramica, quindi c'è da aspettarsi che l'appesantimento lo renda faticoso.

Se è fluidissimo allora la Audio-Tecnica andrà bene e potremo cominciare a parlare di collegamenti e preamplificatori.
Se è appena duro allora è di sicuro possibile metterci una puntina da DJ che ha due vantaggi.
la Ortofon pesa solo 5 grammi, contro i 6,3 della Audio-Tecnica, quindi ha bisogno di meno contrappeso (di poco)
la Ortofon vuole una forza da 5 a 7 grammi, e non di solo 2, e quindi occorrerà ancora meno contrappeso (molto meno).

Tienimi informato e risentiamoci prima di avvitare o incollare la puntina nuova.

descriptionRe: Sostituzione porta testina

more_horiz
Il movimento del braccio sembra abbastanza fluido, direi che non sembra differente rispetto a prima che applicassi i pesi.
Inoltre, osservando meglio, ho scoperto che all'interno del finto contrappeso c'è la molla (minuscola) di cui mi parlavi. Credo che sia una trazione trascurabile visto le dimensioni, boh?
Il problema per me ora è trovare una soluzione per applicare il contrappeso e sostituire la shell. Quella attuale sono riuscito a smontarla svitando una vite.

descriptionRe: Sostituzione porta testina

more_horiz
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum